Principale > Frutta

Puoi bere alcolici dopo la meningite

Secondo i medici, la metà dei pazienti che sono guariti dalla meningite ha problemi di salute per molti anni. I pazienti lamentano la difficoltà nel ricordare le informazioni, la contrazione muscolare spontanea, non il forte dolore da emicrania. Ma queste complicazioni sono caratteristiche delle forme più lievi della malattia. Se la malattia è difficile, allora la persona potrebbe persino perdere l'udito o la vista. Inoltre, alcune forme di questa malattia possono provocare un malfunzionamento del cervello e problemi mentali. In tutta onestà, va detto che fortunatamente tali conseguenze della malattia si verificano solo nell'uno e mezzo percento di tutti coloro che hanno avuto questa malattia. Ma in casi molto rari e complessi, questa malattia può persino portare alla morte.

Se il trattamento della meningite viene avviato in tempo e il paziente viene trattato con antibiotici, di solito i pazienti sono completamente guariti e nessuna conseguenza viene tormentata. Contro tutti i patogeni di questa malattia, sono stati sviluppati antibiotici che distruggono rapidamente ed efficacemente i germi. Questo vale per la meningite, passando come una malattia indipendente. Ma a volte la malattia stessa è una complicanza di alcune malattie, è la cosiddetta meningite secondaria. Qui, le conseguenze possono essere associate alla malattia primaria e dire esattamente cosa saranno impossibili.
Il bambino che ha avuto questa malattia richiede particolare attenzione e sensibilità. Dovrebbe essere gradualmente abituato a uno stile di vita sano, al fine di migliorare la salute e prevenire le complicazioni e le conseguenze della malattia.

Alcol e meningite

La meningite è un'infiammazione delle membrane del cervello e del midollo spinale. Gli agenti causali della meningite possono essere batteri, virus, clamidia, micoplasma, protozoi, funghi.

Cause di meningite
Nell'80% dei casi, il meningus è causato da tre tipi di batteri: meningococco (Neisseria meningitidis), bacilli di Emophilus (Homophilus influenzae) e pneumococco (Streptococcus pneumoniae). Normalmente, esistono nell'ambiente e possono persino essere presenti nel tratto respiratorio superiore di una persona senza causare danni. Ma a volte questi microrganismi infettano il cervello senza una ragione apparente. In altri casi, la meningite si sviluppa dopo un trauma cranico o è dovuta a un sistema immunitario indebolito. Sono più spesso colpiti da abusi di alcol, splenectomia (rimozione della milza) o polmonite da pneumococco, oltre ad avere malattie infiammatorie croniche dell'orecchio e del naso o anemia falciforme.
Meno comunemente, altri tipi di batteri sono gli agenti causali della meningite, come E. coli (Escherichia coif), solitamente presente nelle feci, e Klebsiella (Klebsiella). Le malattie causate da questi batteri si sviluppano spesso dopo lesioni alla testa, operazioni sul cervello e sul midollo spinale o a seguito di sepsi e infezioni acquisite in ospedale. Tali malattie sono più comuni nelle persone con sistema immunitario danneggiato. Coloro che hanno insufficienza renale o prendono corticosteroidi hanno un aumentato rischio di meningite causata da un altro batterio, listeria (Listeria).

La meningite è più comune nei bambini in tenera età e molto meno spesso negli adulti se non ci sono particolari fattori di rischio. Tuttavia, le persone che vivono a stretto contatto, come i campi militari e gli ostelli, possono sperimentare focolai di meningite meningococcica e altre infezioni.

Sintomi di meningite
La meningite inizia spesso in modo acuto, meno spesso - a poco a poco (tubercolosi, funghi); La meningite è solitamente preceduta da febbre, debolezza, dolore muscolare e segni caratteristici di un patogeno specifico: meningococco - eruzione cutanea, pneumococco - naso che cola, polmonite, otite, con parotite - danno alle ghiandole salivari, con enterovirus - disturbi intestinali.
Il segno più importante della meningite è un mal di testa di natura diffusa, che sta crescendo rapidamente, acquisendo un carattere molesto e raggiunge un'intensità tale che i pazienti adulti gemono ei bambini urlano e piangono. Presto inizia la nausea e in alcuni pazienti il ​​vomito, in alcuni casi, si ripete. Il mal di testa è aggravato cambiando la posizione del corpo, dagli stimoli sonori e visivi. C'è una maggiore sensibilità della pelle. Le condizioni di un adulto possono deteriorarsi bruscamente entro 24 ore e il bambino è ancora più veloce. Adolescenti e adulti provano irritabilità, confusione e quindi aumentano la sonnolenza, che può trasformarsi in uno stato di torpore e coma. Morte possibile La malattia porta a edema del tessuto cerebrale e interferisce con il flusso sanguigno, causando sintomi simili a ictus, tra cui la paralisi.

Trattamento della meningite
Il trattamento viene effettuato solo in ospedale.
Poiché la meningite batterica (specialmente causata dal meningococco) può essere fatale in poche ore, è necessaria un'attenzione medica urgente. Un irragionevole aumento della temperatura corporea nei bambini sotto i 2 anni richiede un esame completo immediato da parte di un medico, soprattutto se il bambino diventa sempre più irritabile o insolitamente assonnato, si rifiuta di mangiare, se sviluppa vomito, convulsioni o rigidità del collo. È consigliabile utilizzare farmaci che migliorano il flusso sanguigno cerebrale, antiossidanti, antihypoxants, nootropics (cinnarizine, nootropil, piracetam)
Se il trattamento viene avviato immediatamente, la morte viene osservata nel 10% dei pazienti con meningite batterica.
Dopo la dimissione, i pazienti devono essere controllati da un neurologo. I convalescenti devono evitare eccessivi stress fisici e psico-emotivi, esposizione prolungata al sole, eccessiva assunzione di liquidi, limitare la quantità di sale ed eliminare l'assunzione di alcool.

Meningite e funzione mentale
Se la diagnosi o il trattamento sono in ritardo, aumenta la probabilità di danni irreversibili al cervello e persino la morte, specialmente nei bambini molto piccoli e negli anziani. Nella maggior parte dei casi, i pazienti guariscono completamente, ma alcuni sviluppano convulsioni convulsive che richiedono un trattamento a lungo termine. La meningite può anche comportare un deterioramento irreversibile delle funzioni intellettuali e della paralisi.
Circa un terzo degli adulti che hanno avuto la meningite batterica può sperimentare una compromissione della funzione mentale. Circa quattro su sei casi di meningite si sviluppano a seguito di infezioni batteriche. "Persino nei pazienti con una buona velocità di recupero, la disabilità cognitiva si verifica molto spesso", afferma il dott. Diederik van de Beek dell'Università di Amsterdam. Gli scienziati hanno valutato l'output cognitivo in 155 adulti con meningite batterica e lo hanno confrontato con 72 soggetti sani di "controllo".
I test neurofisiologici hanno rivelato un deterioramento della funzionalità cerebrale nel 32% dei pazienti, rispetto al 5,5% nel gruppo di controllo. "Abbiamo registrato la distrazione del paziente", ha detto il dottor Van de Beek. Nessuna connessione è stata stabilita tra il funzionamento del cervello e il tempo trascorso dalla riabilitazione dopo la meningite. Come risultato di ulteriori analisi dei dati, gli scienziati hanno identificato altri due fattori che influenzano lo stato della funzione cognitiva: il genere del paziente e il danno del nervo intracranico. Il rischio di meningite è aumentato di tre e cinque volte, rispettivamente.

Copiright © 2018 MedListok.com Tutti i diritti riservati.
Mantenuto online dal webmaster

Insalata per pulire l'intestino. Grattugiare una piccola carota, un pezzo di barbabietola. Aggiungi il cavolo fresco tagliuzzato. Condire con succo di limone.
Tutti i suggerimenti

meningite

DEFINIZIONE, EZIOLOGIA E PATOGENESI

Infiammazione causata dalla penetrazione di microbi nel liquido cerebrospinale (CSF), eccitante rete e membrane molli, nonché spazio subaracnoideo. Senza trattamento, il processo si diffonde al tessuto cerebrale (meningoencefalite). L'infezione si verifica più spesso attraverso il sangue; infezioni batteriche e fungine possono anche diffondersi in parti adiacenti dell'area, a seguito di lesioni alle ossa del cranio e delle membrane, nonché una complicazione dell'otite media cronica. top

1. Fattore eziologico

1) meningite virale (.. Il cosiddetto asettica) - il più delle volte: enterovirus, un'infiammazione epidemia virus delle ghiandole salivari (parotite), flavivirus (tra gli altri, il virus di encefalite da zecche (TBE) [Europa e in Asia], il virus del Nilo occidentale [Africa, Nord e Centro America, l'Europa], virus dell'encefalite giapponese [Asia], il virus dell'encefalite di St. Louis [America del Nord]), il virus herpes simplex (HSV), il virus della varicella zoster (VZV); Raramente il virus di Epstein-Barr (EBV), citomegalovirus (CMV), umana di tipo herpes virus 6 (HHV-6), adenovirus (in pazienti con alterata immunità cellulo-mediata), l'HIV, il virus choriomeningitis linfocitica (VLHM, Ing. linfocitaria choriomeningitis Virus, LCMV);

2) purulenta meningite batterica - negli adulti è più spesso (in ordine): Neisseria meningitidis, Streptococcus pneumoniae, Haemophilus influenzae di tipo b (Hib, rara negli adulti, nei bambini con l'introduzione della vaccinazione sta diventando più raro) e la Listeria monocytogenes; più raramente, in circostanze particolari (→ Fattori di rischio): Gram-negativi enterobatteri, streptococchi del gruppo B e A (Streptococcus pyogenes) e epidermidis Staphylococcus aureus e Staphyloloccus; nei neonati prevalgono infezioni causate da E. coli, Streptococcus agalactiae, L. monocytogenes e altri enterobatteri Gram-negativi; nei neonati e nei bambini di 5 anni - N. meningitidis e S. pneumoniae;

3) purulenta meningite batterica: bacilli acido-resistenti, spesso dal gruppo Mycobacterium tuberculosis (tuberculosis meningite); spirochete del genere Borrelia (→ neuroborreliosi Sezione 18.6.1.) o Leptospira (leptospirosi), Listeria monocytogenes (spesso entrambi purulente), Treponema pallidum (sifilide CNS), Francisella tularensis (tularemia), genere Bacillus Brucella (Brucellosi);

4) fungini meningite (purulenta o non purulenta): Candida (più comunemente C. albicans), Cryptococcus neoformans, Aspergillus.

2. Fonte di infezione e via di diffusione: dipende dal fattore eziologico; tank - la maggior parte delle persone (pazienti o vettori), animali selvatici e domestici meno (ad esempio L. monocytogenes, Borrelia.), compresi gli uccelli (Cryptococcus neoformans, virus del Nilo occidentale), o l'ambiente esterno (muffe); via di infezione - a seconda del percorso in volo patogeno, attraverso il contatto diretto, insetti (zanzare, acari -. flavivirus, Borrelia spp [ad esempio un videoregistratore.]), apparato digerente, più raramente (per esempio L. monocytogenes dovuti all'uso di latte contaminato. latticini, salsicce poco cotte e carni di pollame, insalate, insalate o frutti di mare).

3. Epidemiologia: meningite virale - 3-5 casi / 100.000 / anno; purulento batterico - ≈3 / 100.000 / anno; tubercolosi - diverse dozzine di malattie all'anno; altri sono molto rari. Fattori di rischio: rimanere in istituzioni chiuse (collegio, caserme, dormitori) → N. meningitidis, virus (enterovirus, morbillo, parotite); uso di bagni pubblici e piscine → enterovirus; età> 60 anni → S. pneumoniae, L. monocytogenes; sinusite, otite media suppurativa acuta o cronica o mastoidite → S. pneumoniae, Hib; alcolismo → S. pneumoniae, L. monocytogenes, tubercolosi; tossicodipendenza → tubercolosi; immunodeficienze cellulari (compresa l'infezione da HIV, immunosoppressione - specialmente dopo trapianto di organo o terapia steroidea, il trattamento dei tumori maligni), diabete, dialisi, cirrosi epatica, cachessia del cancro e di altre malattie, gravidanza → L. monocytogenes, tubercolosi, funghi; base cranica fratturata rompere ossa composti anteriore del cranio e la dura madre seguita scadenza liquore → S. pneumoniae, Hib, β-emolitico di streptococchi di gruppo A; penetrante trauma cranico → S. aureus, S. epidermidis, batteri gram-negativi aerobi, tra cui Pseudomonas aeruginosa; carenze di componenti del complemento → N. meningitidis (meningite è un membro della famiglia o recidive), Moraxella, Acinetobacter; neutropenia 39 ° C, fotofobia;

4) Altri sintomi della meningite ed encefalite - agitazione psicomotoria e disturbi della coscienza (coma incluso), locale o convulsioni epilettiformi generali (convulsioni), paresi spastica o altri sintomi di lesione del tratto piramidale, paresi o paralisi dei nervi cranici (soprattutto in meningite tubercolare; spesso VI, III, IV e VII), sintomi di danneggiamento del tronco cerebrale e cervelletto (in particolare, nella fase attiva di infiammazione, causata da L. monocytogenes);

5) altri sintomi associati - herpes sulle labbra o sulla pelle del viso; petecchie ed ecchimosi sulla pelle, spesso alle estremità (indicativo di meningite da meningococco); sintomi di ARDS, DIC, shock e insufficienza multiorgano.

2. Corso naturale: la dinamica del decorso e la gravità dei sintomi dipendono dall'eziologia, ma il quadro clinico non determina con precisione la causa. Risultati dell'analisi generale del CSF → Sez. 27.2 confermare la presenza di meningite e aiutare a determinare la sua causa (gruppo etiologico). Con meningite purulenta batterica, esordio improvviso e progressione rapida; la condizione del paziente è di solito grave, nel giro di poche ore c'è una minaccia per la vita. La meningite virale è solitamente più facile. Con meningite batterica non purulenta (es. Tubercolosi) e meningite fungina, l'esordio è aspecifico, subacuto o cronico. Con casi non trattati o trattati in modo errato, l'infiammazione si diffonde nel cervello → ci sono disturbi della coscienza e sintomi focali (infiammazione del cervello).

Per sospetta meningite → stabilizzazione condizione generale dei campioni dei pazienti e sangue per la cultura → necessaria per determinare la presenza di controindicazioni alla puntura lombare (→ Sezione 24.13.); → se non necessario eseguire una puntura lombare e CSF ricevere per analisi generale e l'esame microbiologico → necessario avviare il trattamento empirico appropriato e chiarire il trattamento dopo i risultati dei test microbiologici (compresi piantagione) e / o fluidi e valutazioni sangue cerebrospinale antibiotikogrammy. In caso di sospetta purulenta meningite periodo di tempo dal primo contatto con il paziente e medico prima di antibiotico non deve superare 3 ore (1 ora dal ricevimento della paziente in ufficio), nel caso di meningococco eziologia probabile - 30 min.

Ulteriori metodi di ricerca

1. Analisi generale del CSF: interpretazione del risultato → Sez. 27,2; La pressione del CSF è solitamente elevata (> 200 mmH 2 O), il più delle volte con la meningite purulenta. Nella candidosi, la composizione cellulare è purulenta o linfocitaria, la concentrazione proteica aumenta, il livello di glucosio è moderatamente ridotto. Con la criptococcosi, il risultato dell'analisi può essere normale, ma solitamente la composizione delle cellule dei linfociti, la concentrazione di proteine ​​viene aumentata e il livello di glucosio si abbassa. Con l'aspergillosi, nel 50% dei casi, il risultato dell'analisi è normale, e nel resto il più spesso - cambiamenti inusuali.

2. Ricerca microbiologica

1) CSF: preparazione nativo centrifugato precipitare Gram macchiato - identificazione preliminare di batteri o funghi; Inchiostro dell'India: identificazione preliminare di C. neoformans. test di agglutinazione del lattice (risultati per 15 min) - rilevamento di antigeni Hib, e S. pneumoniae, N. meningitidis, C. neoformans; particolarmente informativo in pazienti già trattati con antibiotici o con un risultato negativo della colorazione di Gram farmaco in studio o semina. Determinazione di antigeni (galattomannano in caso aspergillosi e candidosi, nel caso di mannano) - risultato positivo ha un valore diagnostico. La semina sui batteri e funghi - che permette di stabilire in via definitiva l'eziologia della meningite e determinare la sensibilità ai farmaci di microrganismi isolati; con infezione batterica, il risultato è di solito entro 48 ore (ad eccezione della tubercolosi); per le infezioni fungine, spesso è necessario ripetere i test prima che venga stabilita la crescita dei funghi. PCR (batteri, virus a DNA, funghi) o RT-PCR (virus RNA) - per determinare se l'eziologia semina negativo (ad esempio in pazienti trattati con antibiotici prima del CSF recinzione.); Il metodo principale per la diagnosi della meningite virale. Test sierologici - determinazione di IgM specifiche (possibilmente anche IgG) mediante ELISA; Aiuta nella diagnosi di alcune meningiti virali e neurobreliosi.

2) emocoltura (batteri, funghi) - deve essere eseguita in tutti i pazienti con meningite sospetta prima del trattamento con antibiotici (sensibilità 60-90%);

3) Tampone faringeo e rettale - per sospetta infezione da enterovirus - isolamento dei virus nella coltura cellulare.

3. TC o risonanza magnetica della testa: non necessaria per la diagnosi di meningite isolata (può causare sospetto di meningite tubercolare), contribuire ad eliminare gonfiore o tumore cerebrale prima di eseguire la puntura lombare, anche rilevare complicanze precoci e tardive della meningite in pazienti con sintomi neurologici persistenti ( ad es. con focale, con compromissione della coscienza), risultati positivi di colture di CSF di controllo o di meningite ricorrente. Studi eseguiti prima e dopo l'introduzione del contrasto. La risonanza magnetica può rivelare una rara complicanza della meningite purulenta - tromboflebite del seno sagittale.

4. In caso di sospetto di eziologia da tubercolosi, cercare un focus primario + diagnosi microbiologica della tubercolosi. Il test della tubercolina non aiuta nella diagnosi della tubercolosi del SNC (nel 60% dei pazienti il ​​test è negativo).

1) emorragia subaracnoidea;

2) infezione locale del sistema nervoso centrale (ascesso o empiema), un tumore al cervello;

3) irritazione delle meningi durante un processo non infettivo o infezione non-CNS (ci possono essere sintomi di aumento della pressione intracranica, sempre immutati nel liquido cerebrospinale);

4) meningite durante le neoplasie - come risultato di metastasi del cancro nelle membrane o del loro coinvolgimento nel processo linfoproliferativo (le modificazioni del CSF assomigliano più spesso alla meningite batterica non purulenta, la diagnosi determina il rilevamento delle cellule tumorali durante l'esame citologico del CSF e l'individuazione del tumore primario);

5) farmaci - FANS (specialmente nel trattamento dell'artrite reumatoide o di altre malattie sistemiche del tessuto connettivo), co-trimoxazolo, carbamazepina, citosina arabinozide, immunoglobuline per via endovenosa; il quadro clinico ricorda la meningite asettica;

6) malattie sistemiche del tessuto connettivo (compresa la vasculite sistemica) - l'immagine ricorda la meningite asettica

Nella fase acuta della malattia - nell'unità di terapia intensiva (preferibilmente in un istituto con esperienza nella diagnosi e nel trattamento delle infezioni del SNC).

Terapia di Etiotropny di meningite batterica

Il trattamento antibatterico deve iniziare immediatamente dopo la raccolta del materiale per l'esame microbiologico. I risultati diretti del test del CSF e del test del lattice possono aiutare nella selezione precoce della terapia antibiotica target. La terapia empirica viene perfezionata dopo aver ricevuto i risultati della semina. Se il quadro clinico ei risultati dello studio CSF ​​indicano una meningite tubercolare → iniziare un trattamento empirico della tubercolosi del SNC e attendersi la conferma batteriologica della diagnosi.

1. Terapia antibiotica empirica

1) paziente adulto all'età di 0,064 mg / l) → cefotaxime o ceftriaxone (vedi sopra), in alternativa, cefepime o meropenem (vedere sopra) o moxifloxacina 400 mg i.v ogni 24 ore per 10-14 giorni; con resistenza alle cefalosporine (MIC ≥2 μg / ml) → vancomicina 1 g ogni 8-12 h + rifampicina n / a 600 mg ogni 24 ore o rifampicina (vedere sopra) + ceftriaxone / cefotaxime (vedere sopra) ; in alternativa alla vancomicina (vedi sopra) + moxifloxacina (vedere sopra) o linezolid (vedere sopra) - la durata del trattamento è di 10-14 giorni;

2) N. meningitidis: ceppi sensibili alla penicillina (MIC ×

Meningite: tipi, cause, sintomi, trattamento

Video di meningite

La meningite è un'infezione batterica delle membrane della membrana cerebrale e del midollo spinale, in cui le cellule cerebrali stesse non sono danneggiate, poiché il processo infiammatorio si sviluppa al di fuori delle membrane cerebrali. La meningite è divisa in virale (sierosa) e batterica.


Le cause più comuni di meningite sono le infezioni virali, che si verificano di solito senza trattamento. Tuttavia, le infezioni batteriche della meningite sono estremamente gravi e possono portare alla morte o al danno cerebrale, anche con il trattamento adeguato.


La meningite virale è più comune della meningite batterica e si verifica più facilmente. Gli scoppi di meningite virale si osservano di solito a fine estate e all'inizio dell'autunno. Il più delle volte colpisce bambini e adulti sotto i 30 anni.


Si distinguono i seguenti tipi di meningite:


- Meningite asettica
- Meningite criptococcica
- Meningite gram-negativa
- Meningite meningococcica
- Meningite da pneumococco
- Meningite da stafilococco
- Meningite tubercolare


Cause e fattori di rischio per la meningite


Di norma, il cervello è naturalmente protetto dal sistema immunitario del corpo da una barriera tra il sangue e il cervello stesso, che sono le meningi. Aiutano a prevenire la penetrazione di virus e le risposte immunitarie alle proprie cellule. Una volta che i batteri o altri organismi hanno trovato la loro strada verso il cervello, diventano isolati dal sistema immunitario e possono diffondersi. Tuttavia, nel tempo, quando il corpo inizia a combattere l'infezione, il problema potrebbe peggiorare. Mentre il corpo cerca di combattere l'infezione, i vasi sanguigni permettono ai globuli bianchi e ad altre particelle di combattere l'infezione di entrare nelle meningi e nel cervello. Ciò causa gonfiore del cervello e può portare a una diminuzione del flusso sanguigno a parti del cervello, aggravando i sintomi dell'infezione.


La meningite può anche essere causata dai seguenti motivi:

- Irritazione chimica
- Allergia alla droga
- fungo
- parassiti
- tumori
- virus
- Infezioni vicino al cervello, come nelle orecchie o nel naso
- Complicazioni di chirurgia del cervello, della testa o del collo
- Smistamento idrocefalo
- diabete
- Anemia falciforme
- Farmaci che sopprimono il sistema immunitario
- Vivere in condizioni di vita avverse (caserme, caserme, spazi confinati)
- Bolle sul collo o sulla faccia

Molti tipi di virus possono causare la meningite:

- Gli enterovirus. La maggior parte della meningite virale è associata ad enterovirus che causano malattie intestinali, quali: E. coli, Salmonella, Pseudomonas aeruginosa.
- Stafilococchi. Lo sviluppo della meningite stafilococcica è promosso da polmonite cronica, ascessi, osteomielite delle ossa del cranio e della colonna vertebrale, sepsi.
- Herpes. La meningite virale può essere causata dal virus dell'herpes, lo stesso virus che può causare l'herpes e l'herpes genitale. Tuttavia, le persone con herpes o herpes genitale non sono più a rischio di sviluppare la meningite da questo tipo di virus.
- Tubercolosi. L'obiettivo principale dell'infezione - la tubercolosi si sviluppa nei polmoni o nei linfonodi intratoracici.
- Parotite e HIV. I virus che causano la parotite e l'HIV possono causare la meningite asettica.
- Virus del Nilo occidentale. Recentemente, il virus del Nilo occidentale, diffuso attraverso le punture di zanzara, ha causato la meningite virale.
- Infezioni fungine e candidosi.

I sintomi della meningite nei bambini e negli adulti

I sintomi comuni della meningite di solito compaiono molto rapidamente e possono includere:

- Febbre e brividi, specialmente nei bambini e nei neonati;
- Disturbi mentali, coscienza alterata, allucinazioni;
- Nausea e vomito;
- Sensibilità alla luce (fotofobia), i pazienti di solito giacciono con la testa rivolta verso il muro e la testa coperta da una coperta;
- Un forte, intenso, scoppiettante mal di testa, che è aggravato dal movimento o dal camminare, dal suono forte e dalla luce intensa. "
- Torcicollo (meningismo) - limitazione o impossibilità di piegare la testa;
- Il sintomo di Kernig - l'impossibilità di estensione della gamba, precedentemente piegata alle articolazioni del ginocchio e dell'anca;

  • quando, quando passivamente porta la testa al petto nella posizione del paziente sdraiato sulla schiena, si piegano involontariamente le gambe nelle articolazioni del ginocchio e dell'anca
  • con una pressione sulla regione dell'articolazione pubica, si verifica una flessione involontaria delle gambe nelle articolazioni del ginocchio e dell'anca
  • Quando si controlla il sintomo di Kernig, la flessione involontaria dell'altra gamba si verifica nelle stesse articolazioni.

- Pallore della pelle e cianosi del triangolo naso-labiale;
- La protrusione e la pulsazione di fontanella nei bambini;
- Attenzione ridotta;
- Disturbi di allattamento o irritabilità nei bambini, sono irrequieti, spesso gridano e bruscamente eccitati da qualsiasi contatto.
- Diminuzione dell'appetito, ma senza rinunciare ai liquidi;
- Respirazione rapida e mancanza di respiro;
- Impulso rapido;
- Abbassamento della pressione sanguigna;
- Posizioni insolite nei bambini, come la postura del "cane", quando la testa viene gettata all'indietro e le gambe sono piegate alle ginocchia e tirate verso lo stomaco;
- Sintomo "appesantito" Lesage, quando tiene il bambino sotto le ascelle, stringe le gambe allo stomaco e le mantiene in questa posizione;
- Aumentata sensibilità tattile, quando anche un leggero tocco al paziente provoca un aumento del dolore;
- Aspetto di eruzione cutanea;
- Convulsioni nei bambini piccoli.

Diagnosi di meningite

In genere, la meningite può essere riconosciuta dopo un esame fisico del paziente, una volta identificato:

- Aumento della frequenza cardiaca
- febbre
- Cambiamenti mentali
- torcicollo

Di grande importanza per la diagnosi di meningite è lo studio del liquido cerebrospinale, che viene ottenuto mediante puntura lombare. L'analisi di laboratorio del liquido cerebrospinale, di norma, include la quantità e la determinazione della struttura cellulare, i livelli di glucosio e proteine, la batterioscopia di una goccia fissa di liquido cerebrospinale, che è colorata con Gram.

Inoltre può essere fatto:

- Studi batteriologici e immunologici
- Radiografia del torace
- Tomografia computerizzata della testa
- Esame del fondo
- Elettroencefalografia.

Trattamento della meningite


Se tu o il tuo bambino avete sintomi di meningite, chiamate immediatamente assistenza medica di emergenza. Il trattamento precoce è la chiave per un buon risultato.


Il trattamento dei pazienti con meningite deve essere effettuato in ospedale e avviato il prima possibile. Prima di tutto, la scelta del trattamento dipende dal tipo di meningite.


Batteri acuti, come la meningite virale, richiedono un trattamento chirurgico con infusione endovenosa di farmaci per garantire il recupero e ridurre il rischio di complicanze. Gli antibiotici sono usati per trattare la meningite batterica. La loro scelta dipende dal tipo di batteri che causano la malattia. Inizialmente, un antibiotico ad ampio spettro può essere raccomandato fino a determinare la causa esatta della meningite. Penicillina, ceftriaxone e cefotaxime sono attualmente utilizzati per il trattamento della meningite negli adulti e nei bambini. Se non danno un effetto positivo, ai pazienti viene prescritta la vancomicina e i carbapenemi. Hanno gravi effetti collaterali e sono usati solo nei casi in cui esiste un rischio reale di complicazioni mortalmente pericolose.

Gli antibiotici non sono usati per trattare la meningite virale. Nel caso di questo tipo di malattia, vengono prescritti farmaci antivirali.


La meningite non infettiva causata da una reazione allergica o da malattie autoimmuni può essere trattata con farmaci a base di cortisone.


Altri trattamenti includono farmaci per trattare sintomi come gonfiore del cervello, shock e convulsioni, una diminuzione della temperatura e sindromi dolorose.


Nel caso di un grave decorso di meningite, al paziente viene prescritta la somministrazione endolyumbal di antibiotici, in cui i farmaci entrano direttamente nel canale spinale.

Prognosi di meningite


La diagnosi precoce e il trattamento della meningite batterica sono necessari per prevenire danni neurologici. La meningite virale di solito non è così grave ei sintomi dovrebbero scomparire entro 2 settimane senza complicanze a lungo termine.
Dopo aver sofferto di una meningite ricorrente, la malattia non si verifica, ma ci sono delle eccezioni.


Complicazioni di meningite


- Danni al cervello
- Accumulo di liquido tra cranio e cervello (versamento subdurale)
- Perdita dell'udito
- idrocefalia
- Visione offuscata
- Convulsioni epilettiche
- Violazione della circolazione cerebrale
- Aumento della pressione sanguigna intracranica


Meningite criptococcica


La meningite da criptococco è un'infezione micotica delle meningi.
La meningite criptococcica è causata dal fungo Cryptococcus neoformans. Questo fungo si trova nel suolo di tutto il mondo.


Cause di meningite criptococcica


La meningite da criptococco colpisce più spesso le persone con un sistema immunitario indebolito.
I fattori di rischio per la meningite da criptococco includono:


- AIDS
- Diabete da cirrosi epatica
- leucemia
- linfoma
- sarcoidosi
- Chirurgia del trapianto di organi


I sintomi della meningite criptococcica


A differenza della meningite batterica, questa forma di meningite si sviluppa più lentamente, in alcuni giorni a diverse settimane. I sintomi possono includere:


- febbre
- allucinazioni
- mal di testa
- Disturbi mentali
- Nausea e vomito
- Sensibilità alla luce (fotofobia)
- torcicollo


Trattamento della meningite criptococcica


Gli agenti antifungosi sono usati per trattare questa forma di meningite. La terapia endovenosa con amfotericina è il trattamento più comune. È spesso combinato con farmaci orali, come la 5-flucitosina, il fluconazolo, che a dosi elevate può anche essere efficace contro questa infezione e può essere utilizzato nell'ulteriore processo di trattamento.


Complicazioni di meningite criptococcica


- Danni al cervello
- Perdita dell'udito
- idrocefalia
- L'amfotericina può avere effetti collaterali e talvolta può causare danni ai reni.


Meningite asettica sifilitica


La meningite asettica sifilitica è una complicazione della sifilide non trattata. Si manifesta con l'infiammazione del tessuto che copre il cervello e il midollo spinale.


Causa fattori di rischio per la meningite asettica sifilitica

La sifilide è un'infezione trasmessa sessualmente causata dalla pallida spirocheta Treponema. La sifilide consiste di tre fasi principali:

- Sifilide primaria
- Sifilide secondaria
- Sifilide terziaria

La meningite asettica sifilitica è una forma di meningiovascolare neurosifilide, che è una complicanza progressiva e potenzialmente letale della sifilide. Questa malattia è simile alla meningite causata da altre condizioni.


I rischi per la meningite asettica sifilitica comprendono un'infezione da sifilide o altre malattie sessualmente trasmissibili, come la gonorrea.


Sintomi di meningite asettica sifilitica


- Visione offuscata e ridotta
- febbre
- mal di testa
- Cambiamenti nella psiche, tra cui confusione, perdita di attenzione e irritabilità
- Nausea e vomito
- Dolore al collo
- Sensibilità alla luce (fotofobia)
- Sensibilità ai suoni forti
- Sonnolenza, letargia, difficile risveglio
- torcicollo
- Dolore alle spalle o ai muscoli


Diagnosi e trattamento della meningite asettica sifilitica


Oltre alle principali misure diagnostiche eseguite quando si sospetta la meningite, è consigliabile eseguire un'angiografia cerebrale e un esame del sangue (RPR, Wasserman RW) per rilevare la sifilide.
L'obiettivo del trattamento è quello di curare l'infezione e fermare il peggioramento dei sintomi. Trattare un'infezione aiuta a prevenire nuovi danni ai nervi e può ridurre i sintomi, ma non cura alcun danno esistente.


La penicillina e altri antibiotici sono solitamente prescritti, come la tetraciclina o l'eritromicina per lungo tempo.
Viene periodicamente eseguito un prelievo midollare per rimuovere un campione del liquido cerebrospinale per il test, per scoprire se il trattamento ha un risultato positivo.


Prognosi della meningite asettica sifilitica


Lo stadio tardivo della sifilide può causare danni ai nervi o al cuore, che possono portare a invalidità e morte.
Un trattamento adeguato e la successiva infezione primaria della sifilide riducono il rischio di sviluppare questo tipo di meningite.
Tutte le donne in gravidanza dovrebbero essere sottoposte a screening per la sifilide.


Meningite nelle forme virali dell'influenza


Nelle forme virali dell'influenza, la meningite è causata da batteri influenzali Haemophilus, che può verificarsi dopo un'infezione delle vie respiratorie superiori, quando l'infezione si diffonde dai polmoni e dal tratto respiratorio al sangue e poi al cervello.


I fattori di rischio includono:

- Visita alle strutture per l'infanzia durante l'epidemia di influenza
- Infezione dell'orecchio (otite)
- Età avanzata
- sinusite
- faringite
- Infezioni del tratto respiratorio superiore
- Sistema immunitario indebolito


I sintomi della meningite nelle forme virali dell'influenza


I sintomi di solito compaiono rapidamente e possono includere:
- Febbre e brividi
- Disturbi mentali
- Nausea e vomito
- Sensibilità alla luce (fotofobia)
- Forte mal di testa
- Torcicollo (meningismo)
- Protrusione di fontanella nei bambini
- confusione
- Ridotto riflesso di suzione e irritabilità nei neonati
- Respirazione rapida
- Pose insolite con testa e collo posteriori ricurvi


Trattamento della meningite nelle forme virali dell'influenza


Gli antibiotici per questa forma di meningite dovrebbero essere iniziati il ​​prima possibile. Il ceftriaxone è uno degli antibiotici più comunemente usati, ma a volte l'ampicillina può essere utilizzata.
I corticosteroidi possono essere prescritti per combattere l'infiammazione, specialmente nei bambini.


Le persone invalide che sono in stretto contatto con i malati dovrebbero immediatamente iniziare a prendere antibiotici per prevenire lo sviluppo di infezioni.

Prognosi della meningite nelle forme virali dell'influenza


Questa pericolosa infezione può essere fatale. Prima si inizia il trattamento, maggiori sono le possibilità di recupero. I bambini piccoli e gli adulti sopra i 50 anni hanno il più alto rischio di morte.

Meningite meningococcica


La meningite da meningococco è un'infezione che causa gonfiore e infiammazione della membrana che copre la superficie del cervello e del midollo spinale.

La meningite da meningococco è causata dal batterio Neisseria meningitide, noto anche come meningococco.
Nella maggior parte dei casi, la meningite meningococcica si verifica nei bambini e negli adolescenti. L'infezione si verifica più spesso in inverno o in primavera. Questo può portare a un'epidemia locale in collegi, dormitori, college o basi militari.

I fattori di rischio per questo tipo di malattia comprendono le recenti infezioni del tratto respiratorio superiore.


Sintomi e trattamento della meningite meningococcica


Oltre ai principali sintomi caratteristici della meningite, si può osservare la meningite da meningococco:

- Febbre e brividi
- contusioni
- Un rash emorragico che assomiglia a punti rossi punteggiati
- Eruzioni erpetiche sulla pelle, le labbra, le mucose della bocca
- Sensibilità alla luce
- Forte mal di testa


Il trattamento della meningite meningococcica avviene secondo lo schema generale ed è simile al trattamento della meningite nelle forme virali dell'influenza. I bambini in tenera età di solito soffrono di questa forma di malattia.


Con un trattamento tempestivo, la meningite da meningococco procede favorevolmente e termina con il recupero fino all'8-12esimo giorno dall'inizio del trattamento. Il pericolo è rappresentato da forme fulminanti, quando la morte può verificarsi durante i primi giorni di insufficienza cardiovascolare, respiratoria o surrenale acuta. I bambini piccoli e gli adulti sopra i 50 anni hanno il più alto rischio di morte.


Meningite da pneumococco


La meningite da pneumococco è causata da batteri dello streptococco di vario tipo, chiamati anche pneumococco, che sono la causa più comune di meningite batterica negli adulti. La meningite da pneumococco è al secondo posto dopo la meningite da meningococco, di regola, è difficile e dà un'alta percentuale di mortalità.


Causa fattori di rischio per la meningite da pneumococco


- Bere alcolici
- diabete
- Storia della meningite
- Infezione della valvola cardiaca
- Lesioni alla testa e lesioni alla testa
- Meningite in cui c'è una perdita di liquido cerebrospinale
- Recenti infezioni dell'orecchio, otite
- antrite
- Episodio recente di polmonite
- Infezioni del tratto respiratorio superiore
- Rimozione della milza


Sintomi e trattamento della meningite da pneumococco


Oltre ai principali sintomi caratteristici della meningite, si può osservare una meningite da pneumococco:

- Un forte aumento della temperatura fino a 40 С
- Danno al nervo cranico
- Convulsioni e paralisi
- Blueness degli arti
- Impulso aritmico


Il trattamento deve essere iniziato il più presto possibile e includere la prescrizione di un complesso di antibiotici. Uno degli antibiotici più comunemente usati è ceftriaxone. I corticosteroidi sistemici possono essere utilizzati, soprattutto per la meningite nei bambini.


Prognosi per la meningite da pneumococco


Circa 1 su 5 casi di meningite da pneumococco sono fatali. Circa il 25-50% delle vittime avrà gravi complicanze a lungo termine del cervello e del sistema nervoso.


Meningite da stafilococco


La meningite stafilococcica è causata da Staphylococcus aureus, Staphylococcus aureus e Epidermal Staphylococcus. Si sviluppa come una complicanza dopo l'intervento chirurgico o l'infezione si diffonde attraverso il sangue da un'altra area danneggiata.


I fattori di rischio includono:

- Infezioni della valvola cardiaca
- Infezioni cerebrali recenti o chirurgia cerebrale
- ferita
- Polmonite cronica
- ascesso
- Osteomielite delle ossa del cranio e della colonna vertebrale
- sepsi


Sintomi e trattamento della meningite da stafilococco


La malattia si sviluppa rapidamente e rapidamente, a partire da un improvviso aumento della temperatura corporea, c'è un brivido e la coscienza è scomposta in coma.


A causa del fatto che gli stafilococchi sono caratterizzati da insensibilità agli antibiotici, l'eliminazione della fonte di infezione può essere difficile. La vancomicina è la prima scelta per la sospetta meningite da stafilococco, a volte si usa invece Nafcillina.
Spesso, il trattamento includerà la ricerca e la rimozione di possibili fonti di batteri nel corpo, come shunt o valvole cardiache artificiali.


Prognosi di meningite stafilococcica


Il trattamento precoce migliora il risultato. Tuttavia, il 3-5% dei pazienti non sopravvive. I bambini piccoli e gli adulti sopra i 50 anni hanno il più alto rischio di morte.

La meningite stafilococcica spesso migliora, con un risultato migliore se viene rimossa la fonte dell'infezione. La fonte può essere uno shunt, un'attrezzatura nelle articolazioni o valvole cardiache artificiali.


Un'infezione da stafilococco può diffondersi ad altre aree del corpo, quindi prendere antibiotici profilattici prima che le procedure diagnostiche o chirurgiche possano aiutare a ridurre il rischio. Discuti di questo con il tuo dottore.


Meningite tubercolare


La meningite tubercolare è causata dal micobatterio tubercolosi. I batteri si diffondono alla testa e alla parte posteriore del cervello dall'area interessata nel corpo.


I fattori di rischio includono:
- AIDS
- Bere eccessivo
- Tubercolosi polmonare
- Sistema immunitario indebolito


Sintomi e diagnosi di meningite tubercolare


I sintomi di solito si sviluppano lentamente, e in aggiunta ai principali sintomi della meningite spesso includono:

- Febbre e brividi, la temperatura aumenta lentamente, rimanendo a lungo
- Rinofaringite, tracheite, tonsillite catarrale
- Astenia progressiva
- Malessere generale e perdita di appetito


Per diagnosticare la meningite tubercolare, è necessario eseguire:


- Biopsia del cervello e meningi
- Radiografia del torace
- Studi per PCR (reazione a catena della polimerasi)
- Test cutaneo alla tubercolosi


Trattamento e prognosi della meningite tubercolare


Il trattamento della meningite tubercolare di solito dura almeno 12 mesi. Di solito vengono prescritti farmaci anti-tubercolari, ma si possono anche usare steroidi sistemici.


La meningite tubercolare è pericolosa per la vita se non trattata. Assicurati di aver bisogno di ulteriori studi diagnostici per il rilevamento tempestivo di infezioni ricorrenti - recidive.
Un vaccino BCG può aiutare a prevenire forme gravi di tubercolosi, come la meningite tubercolare.


Meningite gram-negativa

,
La meningite batterica acuta può essere causata da batteri gram-negativi che diventano rosa quando esposti a una macchia speciale.
I batteri gram-negativi includono: E. coli, polmonite Klebsiella, Pseudomonas aeruginosa, Serratia marsescens.


La meningite gram-negativa è più comune nei bambini che negli adulti, ma sta diventando sempre più importante negli adulti, specialmente con uno o più fattori di rischio.


I fattori di rischio nei bambini e negli adulti includono:
- Infezioni locali
- Chirurgia cerebrale recente
- Lesioni alla testa recenti
- Anomalie delle vie urinarie
- Infezioni del tratto urinario
- Sistema immunitario indebolito


Sintomi e trattamento della meningite gram-negativa


Oltre ai principali sintomi della meningite, possono manifestarsi sintomi da parte della vescica, dell'intestino o dei polmoni e sintomi osservati durante l'infezione dei reni.
Gli antibiotici dovrebbero essere avviati il ​​prima possibile. Ceftriaxone, ceftazidime o cefepime sono gli antibiotici più comunemente usati per questo tipo di meningite. Altri antibiotici possono anche essere utilizzati a seconda del tipo di batteri.
Molte persone guariscono completamente, ma un gran numero di persone ha danni cerebrali irreversibili o morte per questo tipo di meningite. I bambini piccoli e gli adulti sopra i 50 anni hanno il più alto rischio di morte.