Principale > Frutti di bosco

La chitina può causare allergie

La chitina è una delle sostanze più comuni nel mondo animale, grazie alla quale sono apparse delle copertine solide nei coleotteri e nei granchi nei granchi. La chitina è la base dell'esoscheletro di artropodi e di un certo numero di altri invertebrati, nonché di un componente della parete cellulare di funghi e batteri. Milioni di tonnellate di chitina vengono prodotte ogni anno.

Nell'uomo e in altri mammiferi non c'è chitina, ma esiste un enzima chitinasi progettato per decomporre il polisaccaride di chitina contenente azoto in singoli carboidrati. Gli scienziati per molto tempo non sono riusciti a capire lo scopo di questo enzima nel corpo. Ora, a quanto pare, una spiegazione.

Una pubblicazione preliminare online sulla rivista Nature of California State University di San Francisco ha riportato che la chitina in esperimenti su animali da laboratorio ha causato una reazione allergica infiammatoria nei polmoni e ha anche portato ad un aumento della concentrazione dell'enzima chitinasi nelle cellule epiteliali delle vie respiratorie.

Il corpo umano, spiega il professor Richard Locksley (Richard Locksley), il capo della ricerca, ha anche la capacità di riconoscere batteri, vermi o altri parassiti con un alto contenuto di chitina, che diventa così un segno identificativo unico di tali diversi oggetti biologici. In risposta all'invasione di ospiti non invitati, vengono attivati ​​meccanismi di produzione potenziata dell'enzima, che portano alla distruzione della chitina e, quindi, alla morte di organismi alieni.

Spesso questa risposta immunitaria è eccessiva. Gli scienziati hanno capito che negli esseri umani la chitinasi è presente in diverse varianti, a causa di caratteristiche genetiche. Ora i ricercatori stanno cercando di stabilire quanto fortemente si manifesti una reazione allergica alla presenza di chitina in persone con questa o quella variante di chitinasi nel corpo.

Come trattare l'allergia alla chitina

Contenuto dell'articolo:

  1. Descrizione e prodotti
  2. Proprietà utili
  3. Controindicazioni e danni
  4. Cause di allergie
  5. Segni di
  6. Come trattare
    • Lavanda gastrica
    • Scambio di plasma
    • Applicazione sorbente
    • antistaminici

  7. Come prevenire le ricadute

L'allergia alla chitina è una reazione atipica del corpo all'uso di prodotti contenenti questo componente e al contatto respiratorio su una sostanza dispersa nell'aria. La chitina fu scoperta per la prima volta nel 1821, isolandola dal guscio di una tarantola. Lo scienziato ricercatore era il direttore del giardino botanico in cui viveva il ragno. Il nome della sostanza è stato assegnato successivamente, dopo 2 anni. Nel corpo umano la chitina arriva con il cibo. È necessario per la vita normale, ma se il suo flusso supera la spesa, si sviluppano spesso reazioni allergiche.

Descrizione della sostanza e dei prodotti ricchi di chitina

La chitina è un biopolimero naturale, contenuto nella composizione di organismi viventi e piante, come un polisaccaride. La struttura della sostanza assomiglia alla cellulosa. Negli uccelli, grazie alla chitina, si forma il piumaggio, negli insetti - un'armatura protettiva, nell'uomo - unghie e capelli. Funghi questo polimero naturale mantiene la sua forma. Il più grande bisogno di chitina nei crostacei, da esso derivano conchiglie.

Di per sé, il biopolimero è fragile, quindi, per aumentare la forza negli organismi viventi, si formano complessi con sostanze nutritive. Gli esoscheletri di insetti sono costituiti da chitina e strutture proteiche e le case di chiocciole e gusci di granchio sono costituite da chitina e carbonato di calcio.

Nell'uomo, la chitina viene convertita in chitosano, un polisaccaride, ed è coinvolta nella scomposizione dei composti contenenti azoto.

Prodotti contenenti chitina: la quantità di sostanza è calcolata per 100 g:

  • Calamaro Gladius - 35 g;
  • Gamberi - 35 g;
  • Granchi (guscio) - 32,4 g;
  • Mokhovik (fungo polacco) - 15,7 g;
  • Gamberetti - 9,7 g;
  • Astici - 8 g;
  • Fungo bianco - 6,7 g;
  • Gammarus - 6,2 g;
  • Fungo giapponese - 5 g;
  • Ryzhiki - 5 g;
  • Latte - 3,7 g;
  • Krill antartico - 3 g;
  • Russula - 3 g;
  • Champignons - 2 g;
  • Lievito di birra - 2 g.

I gusci di molluschi e gusci di crostacei non vengono consumati nel cibo, ma una volta cotto durante il trattamento termico, la sostanza viene assorbita nelle parti molli dei prodotti e li accompagna nel tratto digestivo umano.

Proprietà utili di chitina

Quando ingerito dagli esseri umani con il cibo, la chitina riduce la quantità di grasso che viene assorbita nell'intestino, lega i lipidi alimentari e li rimuove dal corpo in modo naturale. A causa di questo effetto, il livello dei trigliceridi e del colesterolo "cattivo" nel sangue è ridotto. Tuttavia, è necessario tenere conto del fatto che i nutrienti utili sono legati e rimossi - vitamine A, E e calcio. Il biopolimero accelera la sua escrezione nelle urine. Da un lato, l'azione è positiva, i concrementi non si depositano nei reni. Ma d'altra parte, la struttura ossea è disturbata.

Le proprietà benefiche della chitina per il corpo umano sono così pronunciate che si raccomanda che la sostanza venga introdotta nella dieta come additivo biologico.

    Previene lo sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare, malattia coronarica, infarto e ictus, riducendo i livelli di colesterolo.

Rafforza la struttura ossea e i denti, migliora la qualità dei capelli e delle unghie. Aumenta la mobilità dell'apparato legamentoso e aumenta la resistenza del tessuto cartilagineo.

Ha un effetto anestetico, riduce la soglia del dolore.

Accelera il metabolismo intestinale, stimola l'auto-purificazione del corpo da metalli pesanti, sali di mercurio, cadmio e piombo, nonché da tossine durante l'alcol, intossicazione da cibo e droghe. Il più prezioso è che la chitina, trasformata in chitosano, ha un effetto selettivo.

Aumenta l'assorbimento del cibo dalla vitamina C.

Stimola la produzione di collagene ed elastina, che impedisce l'insorgenza di cambiamenti legati all'età.

Normalizza il livello di lattobacilli benefici nell'intestino, stimolando l'escrezione della flora patogena dal corpo.

Normalizza la funzione del pancreas e del fegato, accelera la motilità dell'intestino crasso.

Ha un lieve effetto diuretico.

Dopo essere stati convertiti in chitosano, gli oligomeri della sostanza aumentano la sensibilità del corpo all'insulina e riducono il livello di glucosio nel sangue.

Ha un effetto antibatterico, stimola la rigenerazione dei tessuti organici.

Riduce il livello di acido urico e accelera la sua escrezione.

Rafforza il sistema immunitario e previene lo sviluppo del cancro, aumentando l'attività dei fagociti, che sopprimono lo sviluppo delle cellule tumorali.

Normalizza il metabolismo del calcio e abbassa la pressione sanguigna.

  • Facilita l'assorbimento del lattosio e previene il deficit di lattosio.

  • Scientificamente provato che la chitina è un blocco grasso e aiuta a sbarazzarsi di peso in eccesso, senza causare sintomi di indigestione. Inoltre, il vantaggio della chitina è che accelera la guarigione delle ferite da ustione e accorcia i tempi di riabilitazione dopo le fratture ossee e le rotture dei legamenti.

    Esiste anche una speciale dieta chitinosa, in cui i prodotti principali sono insetti, cavallette o cavallette. Nonostante il fatto che la dieta sia a basso contenuto calorico, non è ancora popolare tra coloro che stanno perdendo peso.

    Controindicazioni e danni alla chitina

    L'impatto negativo della chitina sul corpo a causa delle sue proprietà. Il biopolimero non viene digerito, ma forma solo composti e accelera il lavoro del tratto gastrointestinale.

    Pertanto, in caso di malattie degli organi digestivi e dell'apparato digerente, i cui sintomi sono nausea cronica, flatulenza aumentata e frequenti gonfiori, rottura del pancreas, è necessario abbandonare la normale introduzione al menu del giorno di prodotti ad alto contenuto di chitina.

    Il biopolimero naturale può provocare intolleranza individuale e causare sintomi di una reazione allergica.

    Cause di allergia alla chitina

    Scoprire che la chitina è un allergene è piuttosto difficile.

    Le reazioni allergiche indicano intolleranza:

      Mangiando cibi che lo contengono

    La comparsa di sintomi negativi dopo il contatto con insetti, abitanti quasi permanenti di appartamenti cittadini e case private - scarafaggi. In questo caso, le particelle di chitina entrano nel corpo attraverso il sistema respiratorio per inalazione di aria, che contiene le particelle più piccole dei corpi di insetti morti.

    Se sei allergico a animali esotici - ragni, serpenti, lucertole.

  • Quando mangi la cioccolata. La sua composizione contiene chitina, anche una piccola quantità, e c'è una teoria che l'alto rischio allergico del cioccolato è causato da questa sostanza.

  • La tossicità della chitina è bassa, ma l'uso in forma pura di oltre 3 g di biopolimero al giorno può causare una reazione allergica. Più spesso le persone con una mancanza di peso e processi metabolici accelerati soffrono di allergie.

    Molto spesso, l'allergia alla chitina si sviluppa in modo rapido. Ai primi contatti, l'organismo "ricorda" lo straniero, e poi quando si incontra di nuovo, inizia la produzione di istamina, che elimina non solo l'allergene stesso a livello cellulare, ma anche conglomerati e composti cellulari. Pertanto, quando si presentano i primi sintomi, è necessario iniziare un trattamento di allergia.

    Segni di chitina allergia

    I sintomi di allergia alla chitina compaiono dopo l'abuso di prodotti o integratori alimentari che lo contengono e quando la polvere entra nella chitina attraverso il sistema respiratorio.

    Il paziente appare:

      Disturbi digestivi - aumento della secrezione di gas intestinale e stitichezza;

    Se l'assistenza non viene fornita nel tempo, i segni di malattie dell'apparato digerente sono nausea, vomito con frammenti di sangue o "fondi di caffè" a causa di lesioni erosive o ulcerative con successiva perforazione;

  • Eruzione cutanea sulla pelle come orticaria dovuta a disturbi metabolici.

  • Quando la chitina viene introdotta nel corpo per via respiratoria, si verifica prurito della mucosa nasale e congiuntiva, lacrimazione, starnuti frequenti.

    Il sintomo più pericoloso di allergia alla chitina è un rallentamento del metabolismo dell'intestino, fino allo sviluppo della stenosi. Questa condizione è stata registrata dopo aver mangiato molluschi in persone con intolleranza alla chitina.

    Come trattare l'allergia alla chitina

    L'allergia alla chitina viene eliminata allo stesso modo delle comuni reazioni allergiche. La diagnosi viene effettuata in base ai reclami del paziente, analizzando lo stato dopo il contatto con l'allergene e identificandolo con l'analisi Invito (test allergologici in una provetta, al di fuori del corpo).

    Trattamento dell'allergia alla chitina per lavanda gastrica

    La lavanda gastrica in caso di allergia acuta alla chitina viene effettuata in un ospedale per prevenire il blocco dell'intestino. Tipi di procedure:

      Usando la sonda. La lidocaina può essere utilizzata per ridurre il riflesso del vomito. Il paziente viene disteso su un fianco o seduto, viene inserito un grembiule, viene inserita una sonda (tubo) sulla radice della lingua e iniettata nell'esofago. A questo punto, si raccomanda al paziente di prendere movimenti di deglutizione per evitare che il tubo entri nella trachea. Quindi un imbuto viene inserito nell'estremità del tubo o il fluido viene iniettato con una siringa di grosso volume. Dopo aver riempito lo stomaco, l'estremità libera del tubo viene abbassata sotto il livello dello stomaco e l'acqua di lavaggio viene versata. Quando la sonda viene rimossa, grazie al riflesso del vomito, i residui di contenuti gastrici contenenti prodotti con chitina sono completamente rimossi.

  • Pulizia con clistere. Il paziente viene deposto sul fianco, il tubo viene inserito nel retto di circa 5-8 cm, la tazza di Esmarkh viene sollevata in modo che l'acqua entri liberamente nell'intestino.

  • Attualmente, le allergie spesso usano la pulizia del monitor dell'intestino. Grazie all'equipaggiamento speciale, gli intestini vengono puliti e alla fine della procedura iniettano farmaci che impediscono lo sviluppo della disbiosi.

    A casa, la lavanda gastrica viene effettuata utilizzando acqua normale. Bere 1,5-2 litri per volta, quindi premere sulla radice della lingua con il dito e provocare il vomito. Si consiglia di pulire lo stomaco o la soluzione alcalina - 1 cucchiaio da minestra di soda per 1 litro di acqua o carbone attivo. Compresse martellate al ritmo di 1 pc. su 7 kg di peso.

    La lavanda gastrica viene effettuata con acqua fredda o fredda. Il liquido caldo viene assorbito nell'intestino e le infusioni saranno inutili.

    Plasmaferesi per allergia alla chitina

    In caso di gravi manifestazioni di allergia alla chitina, blocco dell'intestino e sviluppo della stenosi, viene utilizzata una procedura di pulizia - plasmaferesi. Il paziente viene posizionato su un divano, collegato a un dispositivo speciale che pompa il sangue.

    Insieme agli allergeni, il colesterolo in eccesso e i composti tossici sono depositati nel filtro. Grazie alla procedura è possibile liberarsi degli anticorpi contro la chitina.

    Ma se non segui un ciclo di trattamento, in un nuovo incontro con un allergene, si formeranno nuovamente gli anticorpi. Senza una ripetuta plasmaferesi con lo sviluppo di allergia alla chitina sarà difficile ripristinare la condizione.

    Rimozione dell'allergene usando assorbenti

    Gli enterosorbenti sono sostanze che, dopo somministrazione orale, assorbono le tossine e le rimuovono dal corpo naturalmente, cioè attraverso l'intestino. Assumi i sorbenti con allergie alimentari alla chitina.

    Raccomandazioni per il trattamento:

      La medicina viene bevuta immediatamente, poiché diventa chiaro che la causa dell'allergia è l'uso della chitina e compaiono i sintomi dei disturbi digestivi.

    Dopo aver preso l'enterosorbente dovrebbe astenersi dal mangiare cibo per 2 ore.

    Dovresti leggere attentamente le istruzioni per il farmaco. Il dosaggio dipende dall'età e dal peso del paziente.

  • La durata del trattamento non è più lunga di una settimana, se l'allergia è grave e si raccomanda di aumentare la dose, il corso del trattamento è breve - 3 giorni.

  • Per il trattamento delle allergie utilizzare: compresse di carbone bianco e attivato, capsule di Sorbolong, sotto forma di polvere Atoksil, Smektu o Polysorb, Enterosgel sotto forma di sospensione. Quale enterosorbente usato per le allergie alla chitina, determinato dalla reazione dell'organismo.

    Antistaminici per allergia alla chitina

    Quando la chitina è allergica, vengono utilizzati antistaminici a azione rapida per neutralizzare l'allergene e arrestare il possibile blocco della peristalsi.

    La maggior parte dei farmaci ad alta velocità sono antistaminici di 1-2 generazioni, ma una volta presi, si deve tenere conto che hanno un effetto collaterale sotto forma di un effetto sedativo. È possibile utilizzare droghe 3 generazioni, prendendo 1 compressa al momento di coricarsi.

    Elenco di antistaminici di uso comune:

      1a generazione. Suprastin, Diazolin, Tavegil compresse e Clemastine sotto forma di sciroppo.

    2a generazione. Fenistil in gocce e compresse, Zyrtec, Zodak, farmaci con compresse di Loratadine e sciroppo - Claridol, Claritin, Loratadin, per un totale di 24 articoli.

  • 3a generazione. Astemizol, Cetirizine, Ebastin, Erius, Telfast.

  • La generazione di antistaminico 1 richiede fino a 3 volte al giorno e 2 e 3 generazioni - 1 volta al giorno. Quando si scelgono farmaci per le allergie si tiene conto della reazione individuale del corpo.

    Come prevenire la ricorrenza di allergia alla chitina

    Il corpo umano stesso non sintetizza la chitina, ma la riceve dal cibo, quindi, per prevenire le allergie, è sufficiente osservare le seguenti raccomandazioni:

      Escludere il contenuto di chitina alto dal menu del giorno;

    Non assumere integratori per dimagrire, non avendo familiarità con la composizione;

    Abbandona la cioccolata nera e il cacao;

  • Rifiuta il trattamento con un marchio morto - api morte.

  • Se sei allergico alla chitina, nel trattamento di eventuali malattie, devi informare il medico curante. Nell'industria farmacologica, il biopolimero viene usato per prevenire l'irritazione della mucosa gastrica quando si usano droghe.

    Attualmente, la chitina può essere aggiunta come conservante nei latticini e nei dessert, quindi se siete allergici a questa sostanza dovrete rinunciare a gelatina, budini e formaggi a lunga conservazione.

      Non usare cosmetici con chitina;

    Evitare il contatto con cibo per pesci - dafnia contiene chitina;

    Non tenere lucertole e serpenti come animali domestici;

    In tempo per distruggere gli insetti domestici;

  • Effettuare regolarmente la pulizia con acqua, poiché il corpo degli acari della polvere è costituito da chitina.

  • In rari casi, la chitina e il chitosano vengono distrutti dal trattamento termico per i prodotti di scarto del lievito di birra.

    Allergia alla chitina: cause, segni, trattamento

    Allergia al cioccolato: cause e trattamento

    L'allergia è una protesta del corpo contro gli effetti degli allergeni, che, sfortunatamente, può essere tutto ciò che una persona sente: cibo, medicine, cosmetici, lana di un animale domestico amato, polline delle piante, freddo, caldo o una certa stagione.

    L'allergia al cioccolato è riconosciuta come una forma di allergia alimentare. Gli allergeni in questo prodotto sono i vari componenti che lo compongono. Questa malattia si trova spesso nei bambini, ma non di rado, e gli adulti sono sensibili a questo disturbo. E non a caso, dal momento che quasi tutti gli ingredienti di questa delicatezza sono considerati potenti allergeni.

    La soia, il latte e... la chitina sono da biasimare

    Per la produzione di cioccolata di qualsiasi tipo sono necessari due prodotti principali: cacao in polvere e burro di cacao. Il contenuto di cacao in polvere nel cioccolato amaro non è inferiore al 50%, mentre nel latte - circa il 35%. Il burro di cacao è presente anche nella cioccolata bianca. Ma nella lista degli allergeni, questi componenti sono quasi l'ultimo posto. I produttori di cioccolato spesso sostituiscono il burro di cacao con opzioni più economiche usando palma, cocco e burro di arachidi. Qui sono solo gli agenti causali delle allergie negli esseri umani.

    Un altro allergene forte nel cioccolato è la chitina, una sostanza che si trova nello scheletro esterno degli artropodi. Come entra nel cioccolato? Il fatto è che le fave di cacao sono molto affezionate agli scarafaggi e ad altri insetti che vivono in luoghi dove cresce l'albero del cioccolato (Theobroma cacao). I piccoli estimatori di semi di cacao trovano modi per raggiungere il loro cibo preferito, nonostante le rigide misure sanitarie da osservare durante il trasporto e la conservazione di sacchetti di fave di cacao.

    Non è possibile purificare completamente le materie prime dagli insetti anche nelle aziende dotate delle più moderne attrezzature, perché la chitina non si scioglie nell'acqua, né negli acidi, né negli alcali, né nell'alcool o in altri solventi organici. Molti medici credono che sia la chitina a provocare allergie al cioccolato.

    Nella composizione di latte e cioccolato bianco, il latte in polvere è sempre presente, anche un potente allergene. Le persone che sono allergiche alle proteine ​​del latte e al cioccolato bianco e al latte sono controindicate. Puoi provare la cioccolata nera, ma con cautela. Il fatto è che produttori senza scrupoli, che presentano il loro cioccolato come amaro o scuro, latte secco e una serie di altri componenti allergenici, aggiungono ancora.

    Molti amano la combinazione di cioccolato e noci. Più spesso, al cioccolato vengono aggiunti burro intero o arachidi o mollica e burro di arachidi. Ma non importa quanto sia gustoso, le arachidi e i suoi derivati ​​sono una componente pericolosa, poiché causano allergie sia nei bambini che negli adulti.

    Oltre a tutti gli ingredienti degli allergeni elencati sopra, cioccolato e prodotti di cioccolato venduti nei negozi odierni conservano vari conservanti, stabilizzanti, aromi, coloranti e altri additivi chimici che i produttori dichiarano sicuri per la salute umana, ma, tuttavia, spesso causare lo sviluppo di reazioni allergiche.

    Gli insetti entrano nel cioccolato

    "Quando si raccolgono i semi di cacao per la produzione, gli insetti entrano nel raccolto. In futuro, sono nel prodotto stesso, come evidenziato dalla proteina presente nel cioccolato degli scarafaggi - la chitina ".

    Viviamo nella biosfera non è solo, e non è esclusa una mescolanza casuale di sostanze e creature nella composizione di qualsiasi prodotto. Un'altra cosa è che questa mescolanza è insignificante. La chitina è un polisaccaride che fa parte della pelle esterna del corpo di tutti gli insetti e altri artropodi. Di per sé, è considerato un prezioso additivo alimentare. La chitina e i suoi derivati, ottenuti dal guscio dei crostacei, sono ampiamente utilizzati nell'industria alimentare per l'arricchimento di prodotti con fibre alimentari utili.

    Inoltre, mangiando funghi - funghi porcini, finferli, russula, funghi porcini, champignon - mangiamo anche una discreta quantità di chitina, da cui consistono le pareti cellulari dei funghi.

    Questa informazione non è classificata, e qualsiasi utente Web ha accesso ad essa, ma per qualche motivo le informazioni sulla chitina nel cioccolato hanno causato scalpore.

    Il metodo di rilevamento della chitina solleva delle domande!

    Sfortunatamente, l'articolo non ci rivela chi, quando, con quale metodo e in quale quantità ha trovato chitina nel cioccolato. Le risorse serie, dopo tali risultati, devono informare il pubblico, con l'applicazione di rapporti di prova o estratti da essi. In questo caso, mancano le applicazioni di cui sopra. Sì, e difficilmente possono esistere, perché al momento non esiste un metodo standardizzato per identificare la chitina nella composizione dei prodotti alimentari.

    Inoltre, il capo del laboratorio per la produzione di prodotti dolciari al cioccolato e zuccherini dell'Istituto di ricerca tutto russo dell'industria dolciaria L. I. Ryseva, che è stato impegnato in ricerche in questo campo per molti anni, ci ha assicurato che questa non è altro che un'invenzione.

    Lei e i suoi colleghi non hanno mai visto alcuna materia prima di insetti presenti nelle materie prime lavorate dalle pasticcerie. Il fatto che gli scarafaggi siano macinati in grandi quantità insieme alle fave di cacao è ancora più improbabile. Naturalmente, in una fabbrica di dolciumi, dove la polvere di cacao o il liquore di cacao si presenta sotto forma di prodotti semilavorati, possono esserci condizioni non igieniche e possono esserci insetti dannosi, come in qualsiasi altra industria, ma non su tale scala.

    Più chitina, migliore è il cioccolato

    "Secondo gli standard internazionali, quando si effettua un'analisi qualitativa delle fave di cacao utilizzate nella produzione, il valore del cioccolato viene determinato anche in base alla quantità di chitina in esso contenuta. Più bassa è la percentuale, più alto è il livello e l'elitismo della tessera dolce. A volte il contenuto di scarafaggi raggiunge il 5%. Dopo aver mangiato 100 grammi di cioccolato, considera di mangiare 5 grammi di scarafaggi ".

    Questa massima sembra così strana che possiamo assumere una traduzione sbagliata. Naturalmente, in tutti gli standard - né nel nostro, né in quello internazionale - non esiste un tale indicatore della qualità delle fave di cacao. Ma negli Stati Uniti esistono effettivamente degli standard che stabiliscono i limiti per la contaminazione da parte degli insetti. Secondo gli standard della Food and Drug Administration (FDA), 100 g di cioccolato possono contenere fino a 60 frammenti di insetti, ma, ovviamente, qui non stiamo parlando del contenuto in grammi e percentuali. E per altri tipi di prodotti, il contenuto di frammenti di insetti consentiti da questi standard è approssimativamente allo stesso livello o superiore. Ad esempio, per i maccheroni è consentito un contenuto di fino a 100 frammenti di insetto per 100 g.

    L'allergia non è veramente sul cacao, ma sulla chitina

    "Molte persone pensano di essere allergiche al cioccolato, infatti l'allergia è causata dalla risposta dell'organismo ai frammenti di organismi animali presenti nel cioccolato. Il 4% delle fave di cacao può essere infettato da insetti. "

    In effetti, le particelle di insetti sono un allergene abbastanza comune. Tuttavia, come il cioccolato stesso. Che cosa esattamente hai allergie aiuterà a identificare l'esame da un allergologo.

    E la frase "il 4% delle fave di cacao può essere infettato da insetti" è terminologicamente imprecisa, solleva dubbi sulla competenza dell'autore del materiale.

    Secondo gli standard FDA menzionati, il 4% dei chicchi potrebbe presentare tracce di danni agli insetti o muffe. Tuttavia, gli standard per altri tipi di prodotti (materie prime) sono all'incirca uguali - al livello del 4-6% di cereali o frutta! Richiama le mele o le pere ordinarie: quante percentuali di mele possono essere danneggiate dagli insetti? Ma per qualche ragione questo non infastidisce nessuno. A proposito, per il caffè lo standard è più alto - fino al 10% dei fagioli.

    Sottolineiamo ancora una volta: il contenuto di insetti e tracce di danni da parte degli insetti - questa non è la stessa cosa. Secondo gli standard ISO per i semi di cacao, non dovrebbero esserci insetti vivi in ​​essi. Se parliamo di allergie, allora può essere causato da tracce trascurabili dell'allergene, quindi, teoricamente, qualsiasi prodotto potrebbe essere un allergene, poiché ogni prodotto può inevitabilmente contenere particelle di insetto trascurabilmente piccole.

    Allergeni al cioccolato

    I componenti dei prodotti di cioccolato possono causare una maggiore sensibilità del sistema immunitario del corpo con il successivo sviluppo di processi patologici associati alla produzione di istamina nel corpo, come risposta a una sostanza irritante.

    1. Il componente principale di tutte le varietà di cioccolato sono le fave di cacao. Il prodotto proteico è l'allergene più forte che causa la desensibilizzazione delle cellule umane. Si è scoperto che non il frutto dell'albero del cacao, ma gli insetti che vivono sulla superficie del frutto, porta a gravi manifestazioni allergiche. Entrando nel prodotto finito, i parassiti sono responsabili per le allergie.
    2. La chitina è un componente di gusci di insetti. Nonostante tutti gli sforzi, non è possibile rimuovere completamente i parassiti. Le particelle di guscio chitinose entrano nel cioccolato. Quella chitina è la più forte irritante allergica.
    3. Il cioccolato naturale con un alto contenuto di burro di cacao è piuttosto costoso. I produttori di cioccolato a basso costo sostituiscono l'ingrediente principale con palma, noce di cocco o burro di arachidi. I sostituti economici hanno molte più probabilità di causare allergie rispetto al componente del cacao.
    4. Nessun prodotto di cioccolato è completo senza latte in polvere. L'allergia al lattosio è uno dei tipi più comuni di condizioni desensibilizzanti che possono causare una reazione grave.
    5. Per migliorare il gusto dei pasticceri aggiungere noci al cioccolato, più spesso noccioline. Noci - un noto allergene che causa l'ipersensibilità delle cellule umane.
    6. I componenti del cioccolato alla lecitina di soia sono pericolosi nei bambini fino a 3 anni, un organismo adulto raramente viene irritato dalle proteine ​​della soia.
    7. Il nichel è un metallo allergenico, in grandi quantità fa parte del prodotto di cioccolato. Per la risposta del corpo, bastano pochi milligrammi che possono causare conseguenze irreversibili per una persona.

    Sintomi di allergia al cioccolato

    L'allergia al cioccolato appartiene alla categoria del cibo. L'allergene, penetrando nel corpo umano, già entro un'ora si diffonde attraverso il corpo umano, catturando tutte le cellule. La risposta all'irritazione si manifesta nella produzione di istamina, che ha un effetto tossico.

    Il grado di manifestazione di una reazione allergica dipende dall'intolleranza individuale di qualsiasi componente. In alcuni pazienti, può essere un'iperemia e una leggera eruzione cutanea, mentre in altri può essere uno shock anafilattico che può essere fatale.

    Quali sono i sintomi più comuni di allergia al cioccolato?

    1. L'orticaria ha l'aspetto di zone arrossate di pelle coperte da una piccola eruzione cutanea. Ogni singolo segmento dell'eruzione ha una piccola cavità piena di liquido torbido, che causa prurito. Localizzazione di orticaria - la pelle degli arti superiori e inferiori, così come l'addome e la schiena. Con l'uso regolare di cioccolato da allergie, aumenta la gravità della condizione.
    2. L'eczema piangente si sviluppa con il flusso sistematico di sostanze desensibilizzanti nel sangue umano. Sulla pelle si formano aree con grandi elementi pruriginosi dell'eruzione, che possono fondersi in un unico punto con la formazione di essudato. L'eczema può essere complicato da patologie infiammatorie purulente con cura impropria o scarsa igiene.
    3. In alcuni casi, può iniziare la rinite o una tosse secca di natura allergica.
    4. Il tratto gastrointestinale può reagire con irritazione e malfunzionamento. Manifestazioni frequenti: diarrea, flatulenza e talvolta vomito.
    5. Bisogna fare attenzione a trattare le persone che hanno cioccolato con l'asma. La caffeina contenuta nel cioccolato può causare una tosse a lunga durata.
    6. Una forma più grave di allergia è l'angioedema. Manifestato dall'improvvisa comparsa di gonfiore del naso, labbra superiori o inferiori, occhi. L'edema è un sintomo allarmante che può portare a condizioni gravi.
    7. Lo shock anafilattico è una condizione allergica grave che richiede cure mediche immediate. Qualsiasi ritardo può costare una vita a una persona. La complicazione dello shock può essere edema polmonare o cervello.

    Caratteristiche di allergia durante l'infanzia

    Allergie al cioccolato nei bambini caratterizzate da un decorso più rapido rispetto agli adulti. L'imperfezione del sistema immunitario fa sì che il corpo del bambino produca una grande quantità di istamina.

    Nei bambini, ci sono 2 tipi di reazione:

    • pseudoallergy;
    • vera allergia.

    La vera allergia è caratterizzata da ipersensibilità ai componenti del cioccolato, un piccolo pezzo di cioccolato è sufficiente per la comparsa di sintomi allarmanti. La manifestazione del rilascio di una grande quantità di istamina nel sangue non dipende dalla quantità di prodotto mangiato. La causa dell'evento è più spesso una predisposizione genetica.

    La pseudoallergenza si verifica quando c'è un eccesso di allergeni consumati, più cioccolato entra nel corpo, più i sintomi compaiono. Questo fenomeno è dovuto al fatto che il prodotto di cioccolato è un liberale istamina, aumentando la quantità di istamina nel sangue.

    Per scoprire l'eziologia della patologia, l'allergologo prescrive un esame del sangue per il contenuto di immunoglobuline E e test cutanei di scarificazione. Un risultato positivo in entrambi i casi conferma la presenza di vera allergia nel paziente.

    • nei bambini di 5 anni i sintomi sono più intensi che negli adulti. Eruzioni cutanee con gravi allergie coprono ampie aree del corpo, provocando un intenso prurito, aggravato di notte;
    • localizzazione dell'eruzione: guance, glutei, superficie interna degli arti inferiori. Un luogo preferito per la localizzazione dell'eczema sono le pieghe della pelle nell'area popliteo o le pieghe del gomito;
    • l'apparato digerente reagisce con la distensione degli intestini e con abbondanti feci molli fetide.

    Quando invecchiano, il bambino subisce una reazione allergica al cioccolato. In rari casi, con una vera allergia, rimane la probabilità di irritazione del corpo. L'eliminazione completa dei prodotti al cioccolato contribuirà ad evitare lo sviluppo di patologie.

    Trattamento farmacologico

    Le misure terapeutiche per eliminare la condizione desensibilizzante dovrebbero essere prescritte da un medico qualificato. Il trattamento è un approccio integrato:

    • antistaminici (Suprastin, Tavegil, citrine, ecc.) - significa per il trattamento sintomatico: eliminare il prurito, rimuovere le manifestazioni cutanee, la rinite allergica e la tosse. Utilizzato sotto forma di compresse per uso orale e unguento per l'eliminazione locale dei sintomi;
    • unguento a base di ormoni (idrocortisone, ecc.) per uso esterno, spray nasali antiallergici;
    • enterosorbenti, purificando il sangue delle sostanze desensibilizzanti che avvelenano il corpo con effetti tossici (Polysorb, Enterosgel, carbone attivo);
    • Mangiare potenziali allergeni: uova, zucchero, agrumi, cioccolato, ecc. Provoca una condizione patologica. Il cibo dietetico ad eccezione degli alimenti che causano una reazione allergica contribuirà a prevenire una condizione critica.

    Metodi tradizionali di trattamento

    Le ricette della medicina tradizionale sono efficaci come terapia aggiuntiva. Prima di applicare una prescrizione, è necessario dopo aver consultato il medico curante. Le erbe medicinali in alcune persone possono essere un'ulteriore fonte di allergie.

    1. Infusi e decotti di camomilla, achillea, salvia, menta vengono utilizzati per lozioni. Le proprietà lenitive e antinfiammatorie alleviano il prurito e riducono il rossore della pelle.
    2. Le erbe che hanno un effetto diuretico, rimuovere le tossine, eliminando i sintomi di intossicazione. Queste erbe includono il mirtillo rosso, l'equiseto. Un prerequisito sarà la conformità con il regime di bere per la prevenzione della disidratazione.
    3. Per la normalizzazione della funzionalità del sistema immunitario, dogrose, l'echinacea ha un effetto benefico. Gli immunostimolanti naturali ripristinano perfettamente il corpo, aumentano la resistenza del corpo alle malattie.

    prevenzione

    L'allergia al cioccolato si verifica a qualsiasi età. Per evitare shock inutili, alcune semplici regole di prevenzione possono aiutare:

    • dieta corretta con un contenuto limitato di possibili allergeni;
    • rafforzare l'immunità con l'aiuto di droghe o erbe;
    • indurire, camminare all'aria aperta;
    • i bambini sotto i 5 anni non sono raccomandati per usare la cioccolata;
    • Quando compaiono i primi sintomi della malattia, è necessario consultare un medico per determinare la causa dell'allergia e prescrivere il trattamento corretto.

    Perché la chitina dei crostacei provoca allergia negli esseri umani

    Pesce e frutti di mare Pesce e frutti di mare sono tra gli allergeni alimentari più comuni. Nel pesce, le più allergeniche sono le proteine ​​sarcoplasmatiche - la parvalbumina. Le proprietà allergeniche più pronunciate hanno la proteina M-mer, che ha stabilità termica, quando è bollita, entra nel distillato di vapore e persiste in odori e vapori. I pesci di mare sono considerati più allergenici dei pesci di fiume.

    I frutti di mare con proprietà allergeniche pronunciate includono crostacei (gamberi, granchi, gamberi, aragoste), vongole (cozze, ostriche, spugne, aragoste, calamari, polpi), ecc.

    Un allergene muscolare, la tropomiazina, è stato isolato dai gamberi (è stato trovato anche in altri crostacei e molluschi). Tropomiazin è immagazzinato nell'acqua in cui i gamberi sono stati cucinati. I molluschi di Tropomiazin non sono stati studiati a sufficienza, ma è noto che tutte le tropomiazine sono resistenti al trattamento e all'azione dei succhi digestivi.

    Sintomi di allergia alla chitina

    IMPORTANTE! Per salvare un articolo sui segnalibri, premere: CTRL + D

    Chiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link >>>

    Allergia al cioccolato: cause e trattamento

    L'allergia è una protesta del corpo contro gli effetti degli allergeni, che, sfortunatamente, può essere tutto ciò che una persona sente: cibo, medicine, cosmetici, lana di un animale domestico amato, polline delle piante, freddo, caldo o una certa stagione.

    L'allergia al cioccolato è riconosciuta come una forma di allergia alimentare. Gli allergeni in questo prodotto sono i vari componenti che lo compongono. Questa malattia si trova spesso nei bambini, ma non di rado, e gli adulti sono sensibili a questo disturbo. E non a caso, dal momento che quasi tutti gli ingredienti di questa delicatezza sono considerati potenti allergeni.

    La soia, il latte e... la chitina sono da biasimare

    Per la produzione di cioccolata di qualsiasi tipo sono necessari due prodotti principali: cacao in polvere e burro di cacao. Il contenuto di cacao in polvere nel cioccolato amaro non è inferiore al 50%, mentre nel latte - circa il 35%. Il burro di cacao è presente anche nella cioccolata bianca. Ma nella lista degli allergeni, questi componenti sono quasi l'ultimo posto. I produttori di cioccolato spesso sostituiscono il burro di cacao con opzioni più economiche usando palma, cocco e burro di arachidi. Qui sono solo gli agenti causali delle allergie negli esseri umani.

    Un altro allergene forte nel cioccolato è la chitina, una sostanza che si trova nello scheletro esterno degli artropodi. Come entra nel cioccolato? Il fatto è che le fave di cacao sono molto affezionate agli scarafaggi e ad altri insetti che vivono in luoghi dove cresce l'albero del cioccolato (Theobroma cacao). I piccoli estimatori di semi di cacao trovano modi per raggiungere il loro cibo preferito, nonostante le rigide misure sanitarie da osservare durante il trasporto e la conservazione di sacchetti di fave di cacao.

    Non è possibile purificare completamente le materie prime dagli insetti anche nelle aziende dotate delle più moderne attrezzature, perché la chitina non si scioglie nell'acqua, né negli acidi, né negli alcali, né nell'alcool o in altri solventi organici. Molti medici credono che sia la chitina a provocare allergie al cioccolato.

    Nella composizione di latte e cioccolato bianco, il latte in polvere è sempre presente, anche un potente allergene. Le persone che sono allergiche alle proteine ​​del latte e al cioccolato bianco e al latte sono controindicate. Puoi provare la cioccolata nera, ma con cautela. Il fatto è che produttori senza scrupoli, che presentano il loro cioccolato come amaro o scuro, latte secco e una serie di altri componenti allergenici, aggiungono ancora.

    Molti amano la combinazione di cioccolato e noci. Più spesso, al cioccolato vengono aggiunti burro intero o arachidi o mollica e burro di arachidi. Ma non importa quanto sia gustoso, le arachidi e i suoi derivati ​​sono una componente pericolosa, poiché causano allergie sia nei bambini che negli adulti.

    Oltre a tutti gli ingredienti degli allergeni elencati sopra, cioccolato e prodotti di cioccolato venduti nei negozi odierni conservano vari conservanti, stabilizzanti, aromi, coloranti e altri additivi chimici che i produttori dichiarano sicuri per la salute umana, ma, tuttavia, spesso causare lo sviluppo di reazioni allergiche.

    I sintomi dell'allergia al cioccolato sono imprevedibili.

    Lo sviluppo e il decorso delle allergie alimentari sono dovuti alle caratteristiche individuali del corpo umano. Può essere semplicemente una leggera eruzione cutanea o prurito della pelle, o forse gonfiore del viso o della laringe, che è pericoloso per la vita.

    Di norma, l'effetto degli allergeni sul corpo viene osservato entro mezz'ora dopo aver consumato l'ossequio al cioccolato. I sintomi allergici nella maggior parte dei casi si verificano con il suo uso sistematico.

    I sintomi principali di un'allergia al cioccolato hanno le seguenti caratteristiche.

    • Eruzioni cutanee, prurito, arrossamento, irritazione della pelle - il sintomo più comune. I luoghi di localizzazione dell'eruzione sono mani, gambe, gomiti, aree della piega sotto le ginocchia, lo stomaco e la schiena. A volte le eruzioni cutanee possono comparire sul viso.
    • Pelle bagnata o secca e squamosa.
    • Naso che cola e congestione nasale, lacrimazione.
    • Disordini intestinali, diarrea.
    • L'edema di Quincke si verifica nei casi gravi ed è un edema laringeo, che può portare al soffocamento.

    Oltre ai sintomi principali, ci sono altri tipi di reazioni negative del corpo causate dai singoli componenti contenuti nel cioccolato. Ad esempio, la caffeina può causare problemi respiratori. Una persona con asma può essere allergica al cioccolato e può causare un attacco grave. In questo caso, è necessario chiamare immediatamente un medico.

    Flatulenza, diarrea e vomito si verificano in presenza di intolleranza al lattosio negli esseri umani. E formicolio, prurito sgradevole e gonfiore in bocca sono segni di un'allergia alla frutta. L'allergia alla soia si manifesta sotto forma di debolezza, affaticamento, nausea, congestione nasale, bassa pressione sanguigna.

    Più che il resto delle allergie alimentari sono le persone con malattie del tratto gastrointestinale (GIT), così come le persone che soffrono di gastrite, colecistite e pancreatite. Tali fattori come la disbiosi intestinale, il sovraccarico nervoso e fisico aggravano la reazione allergica.

    L'allergia nei bambini si manifesta sotto forma di diatesi. Le allergie nell'infanzia possono essere causate da: avitaminosi, dieta scorretta e cibi che influenzano negativamente il corpo dei bambini, l'ipotermia, le malattie virali e le vaccinazioni.

    Trattiamo le allergie al cioccolato

    La comparsa di sintomi di sensibilità al cioccolato è un motivo per consultare uno specialista e identificare la fonte di allergia con l'aiuto di allergologi. Trattare le allergie dovrebbe essere completo. La durata del trattamento delle allergie al cioccolato (come le allergie di qualsiasi altro tipo) è di circa un mese e prevede una serie di misure.

    1. Accettazione di farmaci antistaminici. In caso di reazioni allergiche sulla pelle (dermatite), è sufficiente usare unguenti o creme speciali per alleviare il prurito e l'irritazione. Con un quadro clinico più complesso - congiuntivite, enterocolite, rinite, allergologi prescrivono l'uso sistemico di antistaminici della 2a e 3a generazione. Questi includono Telfast, Kestin, Diazolin, Claritin e altri, con il minor numero di effetti collaterali.
    2. Pulizia del colon e sangue. Una reazione allergica può verificarsi a causa di disbiosi o come conseguenza di una scollatura del corpo. Per eliminare questi fenomeni, ai pazienti vengono prescritti assorbenti, il carbone attivo è il più famoso. Non meno popolare oggi è il farmaco Enterosgel, che assorbe selettivamente allergeni e tossine e allo stesso tempo non interferisce con l'assorbimento dei nutrienti da parte dell'organismo. Quindi, i medici prescrivono l'assunzione di lactobacillus, che ripristina il lavoro del tratto gastrointestinale. La plasmaferesi per la purificazione del sangue viene utilizzata in casi estremi, con esacerbazione dell'orticaria.
    3. Dieta. Un fattore importante che influenza il trattamento efficace delle allergie è la dieta. Per ogni paziente, la dieta viene scelta individualmente dal medico. Per il periodo di trattamento, cioccolato, zuccheri, frutti rossi, caffè e tè forte sono esclusi dalla dieta del paziente. A volte il digiuno terapeutico con l'uso di clisteri detergenti e l'assunzione di tè alle erbe è utile.

    È anche possibile eliminare i sintomi di un'allergia al cioccolato con l'aiuto di rimedi popolari provati: pulire le aree della pelle colpite con decotti di erbe come una corda, ortica, origano, salvia, applicare impacchi. I bagni di conifere-valeriana hanno un effetto calmante (ci sono 2 cucchiai di estratto di aghi e 25 millilitri di tintura di valeriana per bagno d'acqua).

    I bambini che soffrono di allergie al cioccolato sono trattati con metodi simili, solo con la nomina del dosaggio minimo di antistaminici. Inoltre, durante il trattamento o durante le esacerbazioni, è necessario chiarire completamente la dieta dei bambini da eventuali dolci, anche quelli che consistono in ingredienti naturali.

    Allergie al cioccolato nei bambini

    Allergia al cioccolato - uno dei più comuni tipi di allergie alimentari. Molto spesso, la malattia viene diagnosticata durante l'infanzia, ma può verificarsi prima negli adulti. La ragione della reazione allergica risiede nell'intolleranza del corpo dei componenti del cioccolato: latte, cacao, soia, cereali, frutta secca e altro. Per questo motivo, le persone devono abbandonare completamente tali prodotti al fine di prevenire il verificarsi di conseguenze negative. Dire con precisione quanto allergico al cioccolato si manifesta nei bambini, può un medico.

    I primi segni di allergie alimentari e le sue cause

    L'allergia al cioccolato in ogni persona si manifesta individualmente. Per alcuni, provoca solo prurito della pelle, mentre per altri è addirittura edema polmonare. Di solito, i primi segni di una reazione allergica compaiono appena 30 minuti dopo aver consumato il prodotto. Tra i sintomi di questa condizione sono:

    • Disturbi digestivi.
    • Scarica dagli occhi e dal naso.
    • Peeling sulla pelle.
    • Secchezza o catarro della pelle
    • Infiammazione del colore rosso in tutto il corpo.
    • Quincke gonfiore e soffocamento.

    Una reazione allergica durante la gravidanza è imprevedibile. Le persone che soffrono di asma bronchiale dovrebbero essere il più attento possibile a tutti i cibi che mangiano ogni giorno. Usano i cioccolatini per un altro attacco.

    Perché il cioccolato è allergico?

    Tutti i prodotti di cioccolato contengono grandi quantità di cacao. È su di lui nella maggior parte dei casi, le persone sono allergiche. Il cacao è un prodotto multicomponente e complesso in cui sono presenti componenti e altre sostanze. Sono supplementi che portano alla comparsa di reazioni inaspettate nel corpo. Le allergie al cioccolato in un bambino possono essere causate dai seguenti componenti:

    • Burro di cacao - composto da varie proteine ​​e grassi vegetali, che possono causare reazioni inaspettate nel corpo.
    • Gli oli di arachidi, palme e cocco sono prodotti che riducono il costo del cioccolato.
    • Il latte in polvere è una sostanza che contiene una grande quantità di proteine ​​del latte. Che è estremamente pericoloso per il corpo del bambino.
    • Stabilizzanti, lecitina di soia, stabilizzanti, conservanti: uno qualsiasi di questi componenti causa una reazione allergica.
    • La chitina è un allergene costituito da un gran numero di polisaccaridi. Provoca reazioni specifiche nel corpo, che portano ad allergie.

    Il meccanismo di sviluppo delle allergie al cioccolato

    Quando si mangiano prodotti a base di cioccolato, una persona avverte solo piacevoli sensazioni. Tuttavia, allo stesso tempo, il corpo inizia a produrre una grande quantità di immunoglobulina E. Col tempo, si combina con un allergene, motivo per cui si formano gli antigeni. Tali composti distruggono le membrane cellulari, a causa delle quali grandi quantità di istamina, serotonina e altre sostanze attive che causano allergie entrano nel sangue.

    I componenti del cioccolato possono scatenare allergie quando il corpo non produce immunoglobuline. Questa condizione può essere definita una falsa allergia, ma le sue manifestazioni sono esattamente le stesse di quelle del vero. L'unica differenza è che i segni di una violazione si verificano immediatamente dopo il consumo di cioccolato. Nel determinare il grado di allergia è molto importante considerare la quantità di cibo mangiato.

    Come alleviare i sintomi di allergia?

    Quando compaiono i primi segni di allergia, dovresti consultare immediatamente un medico che determinerà quale sostanza ha causato la reazione. Quando l'allergene è determinato, lo specialista prescriverà un'immunoterapia che allevierà le spiacevoli manifestazioni di allergia a casa. Il trattamento di questa condizione richiede una terapia complessa, la cui durata può variare da 2 a 4 settimane. È molto importante rimuovere completamente gli agenti patogeni dal tratto gastrointestinale.

    Quando una persona ha sintomi spiacevoli sotto forma di prurito e eruzione cutanea a causa di allergia al cioccolato, le creme antistaminiche e gli unguenti devono essere trattati. Se la reazione provoca gravi complicanze, vengono somministrati farmaci antinfiammatori di nuova generazione. Più spesso, gli esperti prescrivono Claritin, Telfast o Kestin.

    Se la disbatteriosi è la causa di allergia, è importante pulire l'intero tratto gastrointestinale e il sangue. Per questa terapia viene eseguita con assorbenti. Aiutano ad assorbire le tossine, a causa delle quali le manifestazioni di una reazione allergica diminuiscono gradualmente e alla fine scompaiono completamente. Inoltre, la terapia viene effettuata per ripristinare il normale funzionamento del tratto gastrointestinale. La plasmaferesi aiuterà a liberarsi rapidamente dall'orticaria estesa in tutto il corpo. Per ottenere il massimo effetto del trattamento, è necessario seguire una dieta speciale.

    Effetti allergici

    Molte persone credono che l'allergia al cioccolato non abbia conseguenze. Tale reazione del corpo ai componenti di questa dolcezza causa un aumento di irritabilità, affaticamento e influenza negativamente lo stato delle capacità immunitarie del corpo. In caso di prolungato abbandono di questo problema, una persona sviluppa asma bronchiale, anemia emolitica, eczema o malattia da siero.

    La conseguenza più pericolosa di un'allergia al cioccolato è il soffocamento, che si verifica prima dell'inizio dello shock anafilattico. Quest'ultimo è caratterizzato da gravi convulsioni, bassa pressione sanguigna e perdita di coscienza. Se un bambino mangia cioccolato regolarmente, ignorando il divieto di questo prodotto, possono verificarsi dermatite atopica o dermatosi allergica. I bambini spesso presentano edema grave, vesciche e eruzioni cutanee su tutto il corpo.

    Lo shock anafilattico è una complicazione dell'allergia al cioccolato, che, se ritardata, causa rapidamente la morte. Da tale stato, il corpo viene ripristinato per lungo tempo, poiché il sistema immunitario viene bruscamente disturbato. Accelerare il processo di trattamento aiuterà a prendere antistaminici Suprastin, Dimedrol, Tavegel. Se tuo figlio ha una reazione del genere al cioccolato o ai suoi componenti, questi medicinali dovrebbero essere sempre presenti nell'armadietto dei medicinali.

    Come trattare l'allergia alla chitina

    • Crema di funghi al piede Exomin
    • Capsule del parassita vetoxic
    • Complesso Sustalife per ripristinare le articolazioni

    L'allergia alla chitina è una reazione atipica del corpo all'uso di prodotti contenenti questo componente e al contatto respiratorio su una sostanza dispersa nell'aria. La chitina fu scoperta per la prima volta nel 1821, isolandola dal guscio di una tarantola. Lo scienziato ricercatore era il direttore del giardino botanico in cui viveva il ragno. Il nome della sostanza è stato assegnato successivamente, dopo 2 anni. Nel corpo umano la chitina arriva con il cibo. È necessario per la vita normale, ma se il suo flusso supera la spesa, si sviluppano spesso reazioni allergiche.

    Descrizione della sostanza e dei prodotti ricchi di chitina

    La chitina è un biopolimero naturale, contenuto nella composizione di organismi viventi e piante, come un polisaccaride. La struttura della sostanza assomiglia alla cellulosa. Negli uccelli, grazie alla chitina, si forma il piumaggio, negli insetti - un'armatura protettiva, nell'uomo - unghie e capelli. Funghi questo polimero naturale mantiene la sua forma. Il più grande bisogno di chitina nei crostacei, da esso derivano conchiglie.

      Calamaro Gladius - 35 g;

    I gusci di molluschi e gusci di crostacei non vengono consumati nel cibo, ma una volta cotto durante il trattamento termico, la sostanza viene assorbita nelle parti molli dei prodotti e li accompagna nel tratto digestivo umano.

    Proprietà utili di chitina

    Quando ingerito dagli esseri umani con il cibo, la chitina riduce la quantità di grasso che viene assorbita nell'intestino, lega i lipidi alimentari e li rimuove dal corpo in modo naturale. A causa di questo effetto, il livello dei trigliceridi e del colesterolo "cattivo" nel sangue è ridotto. Tuttavia, è necessario tenere conto del fatto che i nutrienti utili sono legati e rimossi - vitamine A, E e calcio. Il biopolimero accelera la sua escrezione nelle urine. Da un lato, l'azione è positiva, i concrementi non si depositano nei reni. Ma d'altra parte, la struttura ossea è disturbata.

    1. Previene lo sviluppo di malattie del sistema cardiovascolare, malattia coronarica, infarto e ictus, riducendo i livelli di colesterolo.

    Scientificamente provato che la chitina è un blocco grasso e aiuta a sbarazzarsi di peso in eccesso, senza causare sintomi di indigestione. Inoltre, il vantaggio della chitina è che accelera la guarigione delle ferite da ustione e accorcia i tempi di riabilitazione dopo le fratture ossee e le rotture dei legamenti.

    Controindicazioni e danni alla chitina

    L'impatto negativo della chitina sul corpo a causa delle sue proprietà. Il biopolimero non viene digerito, ma forma solo composti e accelera il lavoro del tratto gastrointestinale.

    Cause di allergia alla chitina

    Scoprire che la chitina è un allergene è piuttosto difficile.

    • Mangiando cibi che lo contengono

    La tossicità della chitina è bassa, ma l'uso in forma pura di oltre 3 g di biopolimero al giorno può causare una reazione allergica. Più spesso le persone con una mancanza di peso e processi metabolici accelerati soffrono di allergie.

    Segni di chitina allergia

    I sintomi di allergia alla chitina compaiono dopo l'abuso di prodotti o integratori alimentari che lo contengono e quando la polvere entra nella chitina attraverso il sistema respiratorio.

    1. Disturbi digestivi - aumento della secrezione di gas intestinale e stitichezza;

    Quando la chitina viene introdotta nel corpo per via respiratoria, si verifica prurito della mucosa nasale e congiuntiva, lacrimazione, starnuti frequenti.

    • Leggi la recensione del complesso rimedio per le emorroidi Proctonol
    • Come perdere peso di 20 kg - recensioni reali di Guarchibao

    Come trattare l'allergia alla chitina

    Trattamento dell'allergia alla chitina per lavanda gastrica

    La lavanda gastrica in caso di allergia acuta alla chitina viene effettuata in un ospedale per prevenire il blocco dell'intestino. Tipi di procedure:

    1. Usando la sonda. La lidocaina può essere utilizzata per ridurre il riflesso del vomito. Il paziente viene disteso su un fianco o seduto, viene inserito un grembiule, viene inserita una sonda (tubo) sulla radice della lingua e iniettata nell'esofago. A questo punto, si raccomanda al paziente di prendere movimenti di deglutizione per evitare che il tubo entri nella trachea. Quindi un imbuto viene inserito nell'estremità del tubo o il fluido viene iniettato con una siringa di grosso volume. Dopo aver riempito lo stomaco, l'estremità libera del tubo viene abbassata sotto il livello dello stomaco e l'acqua di lavaggio viene versata. Quando la sonda viene rimossa, grazie al riflesso del vomito, i residui di contenuti gastrici contenenti prodotti con chitina sono completamente rimossi.

    Attualmente, le allergie spesso usano la pulizia del monitor dell'intestino. Grazie all'equipaggiamento speciale, gli intestini vengono puliti e alla fine della procedura iniettano farmaci che impediscono lo sviluppo della disbiosi.

    Plasmaferesi per allergia alla chitina

    In caso di gravi manifestazioni di allergia alla chitina, blocco dell'intestino e sviluppo della stenosi, viene utilizzata una procedura di pulizia - plasmaferesi. Il paziente viene posizionato su un divano, collegato a un dispositivo speciale che pompa il sangue.

    Rimozione dell'allergene usando assorbenti

    Gli enterosorbenti sono sostanze che, dopo somministrazione orale, assorbono le tossine e le rimuovono dal corpo naturalmente, cioè attraverso l'intestino. Assumi i sorbenti con allergie alimentari alla chitina.

    • La medicina viene bevuta immediatamente, poiché diventa chiaro che la causa dell'allergia è l'uso della chitina e compaiono i sintomi dei disturbi digestivi.

    Per il trattamento delle allergie utilizzare: compresse di carbone bianco e attivato, capsule di Sorbolong, sotto forma di polvere Atoksil, Smektu o Polysorb, Enterosgel sotto forma di sospensione. Quale enterosorbente usato per le allergie alla chitina, determinato dalla reazione dell'organismo.

    Antistaminici per allergia alla chitina

    Quando la chitina è allergica, vengono utilizzati antistaminici a azione rapida per neutralizzare l'allergene e arrestare il possibile blocco della peristalsi.

    • 1a generazione. Suprastin, Diazolin, Tavegil compresse e Clemastine sotto forma di sciroppo.

    La generazione di antistaminico 1 richiede fino a 3 volte al giorno e 2 e 3 generazioni - 1 volta al giorno. Quando si scelgono farmaci per le allergie si tiene conto della reazione individuale del corpo.

    Come prevenire la ricorrenza di allergia alla chitina

    Il corpo umano stesso non sintetizza la chitina, ma la riceve dal cibo, quindi, per prevenire le allergie, è sufficiente osservare le seguenti raccomandazioni:

    1. Escludere il contenuto di chitina alto dal menu del giorno;

    Se sei allergico alla chitina, nel trattamento di eventuali malattie, devi informare il medico curante. Nell'industria farmacologica, il biopolimero viene usato per prevenire l'irritazione della mucosa gastrica quando si usano droghe.

    • Non usare cosmetici con chitina;

    In rari casi, la chitina e il chitosano vengono distrutti dal trattamento termico per i prodotti di scarto del lievito di birra.

    È interessante notare che la chitina stessa è un biogel naturale che viene usato per trattare una reazione allergica. Poiché non viene assorbito dal corpo, l'eliminazione dei sintomi dovrebbe iniziare con la pulizia dell'intestino e gli antistaminici dovrebbero essere usati come aiuto.