Principale > Verdure

Trattiamo il fegato

Tutti sanno dalle lezioni di chimica che gli aminoacidi sono i "mattoni" per costruire le proteine. Ci sono aminoacidi che il nostro corpo è in grado di sintetizzare in modo indipendente, e ci sono quelli che vengono forniti solo dall'esterno, insieme ai nutrienti. Considera gli amminoacidi (elenco), il loro ruolo nel corpo, da cui i prodotti vengono a noi.

Il ruolo degli aminoacidi

Le nostre cellule hanno costantemente bisogno di aminoacidi. Le proteine ​​alimentari sono scomposte nell'intestino in aminoacidi. Successivamente, gli aminoacidi vengono assorbiti nel flusso sanguigno, dove vengono sintetizzate nuove proteine ​​a seconda del programma genetico e delle esigenze del corpo. Gli amminoacidi essenziali elencati di seguito sono derivati ​​dai prodotti. L'organismo sostituibile si sintetizza in modo indipendente. Oltre al fatto che gli aminoacidi sono componenti strutturali delle proteine, essi sintetizzano anche varie sostanze. Il ruolo degli amminoacidi nel corpo è enorme. Gli amminoacidi non proteogenici e proteinogeni sono precursori di basi azotate, vitamine, ormoni, peptidi, alcaloidi, radiatori e molti altri composti significativi. Ad esempio, la vitamina PP è sintetizzata dal triptofano; ormoni norepinefrina, tiroxina, adrenalina - dalla tirosina. L'acido pantotenico è formato dall'aminoacido valina. La prolina è un protettore di cellule da una varietà di stress, come l'ossidante.

Caratteristiche generali degli amminoacidi

I composti organici ad alto peso molecolare contenenti azoto, che sono creati da residui di amminoacidi, sono collegati da legami peptidici. I polimeri in cui gli aminoacidi agiscono come monomeri sono diversi. La struttura della proteina include centinaia, migliaia di residui di amminoacidi uniti da legami peptidici. La lista di aminoacidi che sono in natura, è abbastanza grande, ne hanno trovati circa trecento. Grazie alla loro capacità di essere incorporati nelle proteine, gli amminoacidi sono suddivisi in proteine ​​("proteine-producenti", dalle parole "proteine" - proteine, "genesi" - per dare alla luce) e non-proteogeniche. In vivo, la quantità di aminoacidi proteogenici è relativamente piccola, ce ne sono solo una ventina. Oltre a questi venti standard, gli aminoacidi modificati possono essere trovati nelle proteine, sono derivati ​​da amminoacidi ordinari. Non proteogenici comprendono quelli che non fanno parte della proteina. Ci sono α, β e γ. Tutti gli aminoacidi proteici sono α-amminoacidi, hanno una caratteristica strutturale caratteristica che può essere osservata nell'immagine sottostante: la presenza dei gruppi amminici e carbossilici, sono collegati nella posizione α dall'atomo di carbonio. Inoltre, ogni amminoacido ha il suo radicale, che non è identico a tutta la sua struttura, solubilità e carica elettrica.

Tipi di aminoacidi

L'elenco degli aminoacidi è diviso in tre tipi principali, questi includono:

• Aminoacidi essenziali. Sono questi amminoacidi che il corpo non può sintetizzarsi in quantità sufficienti.

• Amminoacidi sostituibili. Questo tipo di organismo può sintetizzare indipendentemente usando altre fonti.

• Amminoacidi condizionatamente essenziali. Il corpo li sintetizza in modo indipendente, ma in quantità insufficienti per i suoi bisogni.

Amminoacidi essenziali Contenuto nei prodotti

Gli amminoacidi essenziali hanno la capacità di ottenere il corpo solo dal cibo o dagli additivi. Le loro funzioni sono semplicemente indispensabili per la formazione di articolazioni sane, capelli belli, muscoli forti. Quali alimenti contengono aminoacidi di questo tipo? La lista è qui sotto:

• fenilalanina - latticini, carne, grano germogliato, avena;

• treonina - latticini, uova, carne;

• lisina - legumi, pesce, pollame, grano germogliato, latticini, arachidi;

• valina - cereali, funghi, latticini, carne;

• metionina - arachidi, verdure, legumi, carne magra, ricotta;

• triptofano - frutta a guscio, latticini, carne di tacchino, semi, uova;

• leucina - latticini, carne, avena, grano germogliato;

• isoleucina - pollame, formaggio, pesce, grano germogliato, semi, noci;

• Istidina - grano germogliato, latticini, carne.

Funzioni essenziali di aminoacidi

Tutti questi "mattoni" sono responsabili delle funzioni più importanti del corpo umano. Una persona non pensa al loro numero, ma con la sua mancanza, il lavoro di tutti i sistemi inizia a peggiorare immediatamente.

La formula chimica della leucina ha il seguente - HO₂CCH (NH₂) CH₂CH (CH₃). Nel corpo umano, questo amminoacido non è sintetizzato. Incluso nella composizione delle proteine ​​naturali. Utilizzato nel trattamento dell'anemia, malattia del fegato. La leucina (formula - HO₂CCH (NH₂) CH₂CH (CH₃)) per il corpo al giorno è richiesta in una quantità da 4 a 6 grammi. Questo amminoacido è un componente di molti integratori alimentari. Come additivo alimentare, è codificato con E641 (esaltatore di sapidità). La leucina controlla il livello di glucosio nel sangue e leucociti, con il loro aumento, attiva il sistema immunitario per eliminare l'infiammazione. Questo amminoacido svolge un ruolo importante nella formazione dei muscoli, nella fusione delle ossa, nella cicatrizzazione delle ferite e anche nel metabolismo.

L'amminoacido istidina è un elemento importante nel periodo di crescita, quando si recupera da infortuni e malattie. Migliora la composizione del sangue, la funzione articolare. Aiuta a digerire rame e zinco. Con una mancanza di istidina, l'udito è indebolito e il tessuto muscolare si infiamma.

L'amminoacido isoleucina è coinvolta nella produzione di emoglobina. Aumenta la resistenza, l'energia, controlla i livelli di zucchero nel sangue. Partecipa alla formazione del tessuto muscolare. L'isoleucina riduce gli effetti dei fattori di stress. Con la sua mancanza di sentimenti di ansia, paura, ansia, aumento della fatica.

Aminoacido valina - una fonte di energia incomparabile, rinnova i muscoli, li sostiene in tono. La valina è importante per il recupero delle cellule del fegato (ad esempio per l'epatite). Con la mancanza di questo amminoacido, la coordinazione dei movimenti è disturbata e la sensibilità della pelle può anche aumentare.

La metionina è un amminoacido essenziale per il fegato e il sistema digestivo. Contiene zolfo, che aiuta a prevenire le malattie delle unghie e della pelle, aiuta nella crescita dei capelli. La metionina combatte la tossicosi nelle donne in gravidanza. Quando è carente nel corpo, l'emoglobina diminuisce e il grasso si accumula nelle cellule del fegato.

Lisina - questo amminoacido è un assistente nell'assorbimento del calcio, contribuisce alla formazione e al rafforzamento delle ossa. Migliora la struttura dei capelli, produce collagene. La lisina è un anabolizzante, che consente di costruire massa muscolare. Partecipa alla prevenzione delle malattie virali.

Threonine - aumenta l'immunità, migliora il tratto digestivo. Partecipa al processo di creazione di collagene ed elastina. Non consente il deposito di grasso nel fegato. Svolge un ruolo nella formazione dello smalto dei denti.

Il triptofano è il principale rispondente per le nostre emozioni. L'ormone familiare della felicità, la serotonina, è prodotto dal triptofano. Quando è normale, l'umore sale, il sonno si normalizza, i bioritmi vengono ripristinati. Effetto benefico sul lavoro delle arterie e del cuore.

La fenilalanina è coinvolta nella produzione di norepinefrina, che è responsabile della veglia, dell'attività e dell'energia del corpo. Colpisce anche il livello di endorfine - gli ormoni della gioia. La mancanza di fenilalanina può causare depressione.

Amminoacidi sostituibili. prodotti

Questi tipi di aminoacidi sono prodotti nel corpo nel processo del metabolismo. Sono estratti da altre sostanze organiche. Il corpo può automaticamente passare a creare gli amminoacidi necessari. Quali alimenti contengono aminoacidi sostituibili? La lista è qui sotto:

• arginina - avena, noci, mais, carne, gelatina, latticini, sesamo, cioccolato;

• alanina - frutti di mare, albume d'uovo, carne, soia, legumi, noci, mais, riso integrale;

• asparagina: pesce, uova, pesce, carne, asparagi, pomodori, noci;

• glicina: fegato, manzo, gelatina, latticini, pesce, uova;

• Prolina - succhi di frutta, latticini, grano, carne, uova;

• taurina - latte, proteine ​​del pesce; prodotto nel corpo dalla vitamina B6;

• glutammina: pesce, carne, legumi, latticini;

• Serin - soia, glutine di grano, carne, latticini, arachidi;

• carnitina - carne e frattaglie, latticini, pesce, carne rossa.

Funzioni di amminoacidi sostituibili

L'acido glutammico, la cui formula chimica è C₅H₉N₁O включена, è incluso nelle proteine ​​degli organismi viventi in alcune sostanze a basso peso molecolare, nonché in forma consolidata. Un grande ruolo è destinato a partecipare al metabolismo dell'azoto. Responsabile dell'attività cerebrale. L'acido glutammico (formula C₅H₉N₁O₄) durante lo sforzo prolungato entra nel glucosio e aiuta a produrre energia. La glutammina svolge un ruolo importante nel migliorare l'immunità, ripristina i muscoli, crea gli ormoni della crescita e accelera i processi metabolici.

L'alanina è la più importante fonte di energia per il sistema nervoso, il tessuto muscolare e il cervello. Producendo anticorpi, l'alanina rafforza il sistema immunitario, partecipa anche al metabolismo degli acidi organici e degli zuccheri, nel fegato diventa glucosio. Grazie all'alanina, l'equilibrio acido-base viene mantenuto.

L'asparagina è un amminoacido sostituibile, il suo compito è di ridurre la formazione di ammoniaca sotto carichi pesanti. Aiuta a resistere alla fatica, converte i carboidrati in energia muscolare. Stimola l'immunità producendo anticorpi e immunoglobuline. L'acido aspartico equilibra i processi che si verificano nel sistema nervoso centrale, previene l'eccessiva inibizione e l'eccessiva eccitazione.

La glicina è un amminoacido che fornisce i processi di formazione delle cellule con l'ossigeno. La glicina è necessaria per normalizzare i livelli di zucchero nel sangue, la pressione sanguigna. Partecipa alla ripartizione dei grassi, nella produzione di ormoni responsabili del sistema immunitario.

La carnitina è un importante agente di trasporto che sposta gli acidi grassi nella matrice mitocondriale. La carnitina è in grado di aumentare l'efficacia degli antiossidanti, ossida i grassi, aiuta a eliminarli dal corpo.

L'ornitina è un produttore di ormoni della crescita. Questo amminoacido è essenziale per il sistema immunitario e il fegato, è coinvolto nella produzione di insulina, nella scomposizione degli acidi grassi, nei processi di formazione delle urine.

Proline - è coinvolto nella produzione di collagene, che è necessario per i tessuti connettivi e le ossa. Supporta e rafforza il muscolo cardiaco.

La serina è un produttore di energia cellulare. Aiuta a conservare il glicogeno muscolare e del fegato. Partecipa al rafforzamento del sistema immunitario, fornendo al contempo anticorpi. Stimola la funzione del sistema nervoso e della memoria.

La taurina ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare. Ti permette di controllare le crisi epilettiche. Svolge un ruolo importante nel monitoraggio del processo di invecchiamento. Riduce la fatica, libera il corpo dai radicali liberi, abbassa il colesterolo e la pressione.

Amminoacidi condizionatamente non essenziali

La cisteina aiuta a eliminare le sostanze tossiche, è coinvolta nella creazione di tessuto muscolare e pelle. La cisteina è un antiossidante naturale, purifica il corpo dalle tossine chimiche. Stimola il lavoro dei globuli bianchi. Contenuto in alimenti come carne, pesce, avena, grano, soia.

L'aminoacido tirosina aiuta a combattere lo stress e l'affaticamento, riduce l'ansia, migliora l'umore e il tono generale. La tirosina ha un effetto antiossidante che ti permette di legare i radicali liberi. Svolge un ruolo importante nel processo del metabolismo. Contenuto in carne e latticini, nel pesce.

L'istidina aiuta a recuperare i tessuti, favorisce la loro crescita. Contenuto in emoglobina. Aiuta a trattare le allergie, l'artrite, l'anemia e le ulcere. Con una carenza di questo amminoacido, l'udito può essere alleviato.

Aminoacidi e proteine

Tutte le proteine ​​sono create da legami peptidici con aminoacidi. Le proteine ​​stesse, o proteine, sono composti altamente molecolari che contengono azoto. Il concetto di "proteina" fu introdotto per la prima volta nel 1838 da Berzelius. La parola deriva dal greco "primario", che significa il posto principale delle proteine ​​in natura. Le proteine ​​danno vita a tutta la vita sulla Terra, dai batteri a un corpo umano complesso. In natura, sono molto più grandi di tutte le altre macromolecole. Proteine ​​- il fondamento della vita. Di peso corporeo, le proteine ​​costituiscono il 20% e se prendi la massa cellulare a secco, allora il 50%. La presenza di un'enorme quantità di proteine ​​è spiegata dall'esistenza di vari amminoacidi. A loro volta, interagiscono e creano con queste molecole polimeriche. La proprietà più straordinaria delle proteine ​​è la loro capacità di creare una propria struttura spaziale. La composizione chimica della proteina contiene costantemente azoto - circa il 16%. Lo sviluppo e la crescita del corpo dipendono completamente dalle funzioni degli aminoacidi proteici. Le proteine ​​non possono essere sostituite da altri elementi. Il loro ruolo nel corpo è estremamente importante.

Funzioni proteiche

La necessità della presenza di proteine ​​è espressa nelle seguenti funzioni essenziali di questi composti:

• Le proteine ​​svolgono un ruolo importante nello sviluppo e nella crescita, essendo il materiale da costruzione per le nuove cellule.

• Le proteine ​​controllano i processi metabolici durante il rilascio di energia. Ad esempio, se il cibo è costituito da carboidrati, il tasso metabolico aumenta del 4% e, se la proteina, del 30%.

• Grazie alla sua idrofilia, le proteine ​​regolano il bilancio idrico del corpo.

• Migliorare il sistema immunitario sintetizzando gli anticorpi e, a loro volta, eliminano la minaccia di malattie e infezioni.

Le proteine ​​nel corpo sono la fonte più importante di energia e materiale da costruzione. È molto importante osservare il menu e mangiare cibi contenenti proteine ​​ogni giorno, fornendo la necessaria vitalità, forza e protezione. Tutti i prodotti sopra contengono proteine.

I migliori farmaci per il fegato: epatoprotettori con efficacia comprovata

Recentemente, il numero di persone che soffrono di malattie del fegato è aumentato in modo significativo. Fortunatamente, la moderna farmacologia offre molti modi per, se non completamente curare, almeno alleviare queste malattie. Gli epatoprotettori sono uno dei gruppi di farmaci che svolgono una funzione simile.

Che funzioni fa il fegato

Il fegato è uno degli organi più importanti del corpo umano. In realtà, è un'enorme ghiandola che prende parte a molti processi del corpo - il metabolismo di varie sostanze, comprese quelle provenienti dall'esterno, nella produzione di bile, che è coinvolto nel processo digestivo.

Le principali funzioni del fegato:

  • disintossicazione,
  • Lavorazione di vitamine e oligoelementi,
  • La digestione.

disintossicazione

Prima di tutto, il fegato è progettato per abbattere e rimuovere le tossine dal corpo. Le tossine possono venire direttamente dall'ambiente, dove le loro fonti possono essere sostanze chimiche o medicinali, oppure possono essere formate durante la digestione. Tali composti includono fenolo, acetone, composti chetonici.

Lavorazione di vitamine e oligoelementi

Il fegato riceve varie vitamine, sia liposolubili che idrosolubili (D, E, K, B, PP, A), e anche oligoelementi - rame, ferro, acido folico. Nel fegato, sono metabolizzati e diventano disponibili per il corpo.

digestione

Il fegato produce un fluido speciale - la bile. Entra nella cistifellea e poi nel duodeno attraverso i dotti biliari ed è coinvolto nel processo digestivo, dividendo grassi e proteine ​​complessi.

Altre caratteristiche

Inoltre, il fegato è responsabile di funzioni come:

  • regolazione della quantità di ormoni
  • accumulo di glucosio
  • produzione di colesterolo e lipidi
  • regolazione della coagulazione del sangue e del suo volume,
  • regolazione del metabolismo
  • sintesi di anticorpi e immunoglobuline,
  • emopoiesi (durante lo sviluppo fetale e la prima infanzia).

Cause della malattia epatica

Il carico sul fegato è molto alto. E per questo motivo, il fegato ha bisogno di protezione. Soprattutto il fegato soffre se il corpo è avvelenato da alcune sostanze chimiche o alcool. In questo caso, le cellule epatiche non possono far fronte alle loro funzioni e compaiono malattie del fegato, come la cirrosi. L'epatite infettiva che colpisce il fegato può anche essere aggiunta a questi problemi.

Quali fattori possono influire negativamente sul lavoro del fegato:

  • l'alcolismo,
  • uso di sostanze stupefacenti
  • il diabete,
  • scarsa nutrizione,
  • cattive condizioni ambientali
  • trattamento farmacologico,
  • obesità
  • fattori genetici
  • mancanza di attività fisica.

Una classe di farmaci chiamati epatoprotettori è progettata per proteggere il fegato da tali complicanze. Naturalmente, non sostituiranno i farmaci che combattono le cause delle malattie del fegato, ad esempio i farmaci antivirali, ma possono migliorare il funzionamento delle cellule epatiche.

Prevenzione delle malattie del fegato

La prevenzione delle malattie del fegato è la garanzia più affidabile che non si debbano spendere enormi quantità di epatoprotettori.

La prevenzione include le seguenti misure:

  • rifiuto di alcol;
  • corretta alimentazione, rifiuto di cibi piccanti e grassi;
  • igiene per prevenire l'epatite virale;
  • vaccinazione contro l'epatite;
  • rifiuto di uso incontrollato di droghe;
  • alta attività fisica;
  • controllo del peso in eccesso, zucchero, colesterolo nel sangue;
  • trattamento tempestivo delle malattie che possono influenzare il lavoro del fegato - cardiovascolare, infettiva.

Indicazioni per l'uso di farmaci per il trattamento di malattie del fegato

Gli epatoprotettori sono usati in caso di seguenti malattie:

  • danno epatico alcolico,
  • danno al fegato della natura della droga,
  • epatite virale,
  • cirrosi ed epatosi di varie eziologie,
  • malattia del fegato grasso nel diabete e nell'obesità,
  • danno epatico alcolico.

Epatite alcolica

Se l'assunzione eccessiva di alcol ha portato a gravi disfunzioni epatiche, trasformandosi in cirrosi, molti medici prescrivono epatoprotettori ai pazienti. Tuttavia, questo tipo di farmaco non è un elisir miracoloso e non può da solo curare un fegato malato. Prima di tutto, il paziente deve liberarsi dalla dipendenza. Altrimenti, l'uso di qualsiasi farmaco non ha senso.

Epatosi grassa del fegato

Questa malattia è diagnosticata in molte persone con diabete e obesità. Inoltre, la malattia può verificarsi a causa della malnutrizione, mangiando grandi quantità di cibi piccanti e grassi. La malattia è espressa nel fatto che uno strato grasso comincia a formarsi nel fegato, a seguito del quale l'efficienza del fegato diminuisce. Come nel caso della cirrosi alcolica, in questo caso non ci saranno abbastanza farmaci da soli. Il paziente deve seguire contemporaneamente una dieta e iniziare a perdere peso, aumentare l'attività fisica, assumere farmaci per abbassare il colesterolo o glicemia.

Epatite da farmaci o tossici

L'assunzione di determinati farmaci o l'ingestione di sostanze tossiche può portare a gravi disfunzioni del fegato. In questo caso, il medico può anche prescrivere l'uso di farmaci progettati per aiutare il recupero della funzionalità tissutale e del fegato.

Epatite virale

Esistono diversi tipi di epatite, che differiscono l'una dall'altra nei loro agenti patogeni. Queste malattie si distinguono l'una dall'altra dalle lettere A, B, C, D, E. La malattia può essere trasmessa attraverso le persone infette così come può verificarsi a seguito di un'immunità indebolita e di non conformità con l'igiene personale. La maggior parte dell'epatite è una malattia grave, il cui trattamento è difficile e costoso. Ovviamente, gli epatoprotettori non sostituiranno i farmaci antivirali standard e le diete. Tuttavia, in molti casi saranno in grado di ridurre l'effetto causato dal danno del tessuto virale.

Cosa significa scegliere?

L'elenco dei farmaci per il trattamento delle malattie del fegato è molto ampio e spesso il paziente non sa quale rimedio è adatto al suo caso.

Non esiste una risposta inequivocabile alla domanda su quale medicina sia la più efficace. Per scegliere il rimedio necessario per il trattamento delle malattie del fegato, è necessario consultare un medico in modo che possa prendere una buona medicina e dire che ha bisogno di bere. Inoltre, il medico aiuterà a fare una scelta tra due farmaci che sono vicini nelle loro proprietà e suggerirà, ad esempio, quale sia meglio - Hepatrine o Ovesol, Liv 52 o Karsil, Hofitol o Karsil. Il fatto è che così tanti farmaci per il fegato sono controindicati. Inoltre, al fine di determinare la malattia del fegato, è necessario sottoporsi ad alcune procedure diagnostiche - ultrasuoni, test. Gli epatoprotettori non dovrebbero essere presi solo per motivi di prevenzione - non è richiesta la protezione di un fegato sano. Ogni preparazione per il fegato ha lo scopo di risolvere un particolare problema.

Acquistare compresse per ripristinare il fegato dovrebbe basarsi su prove, efficacia e disponibilità. Molti pazienti esitano, non sapendo cosa comprare e si chiedono, ad esempio, Gepamerts o Essentiale - che è meglio per il prezzo? Sebbene una tale domanda possa difficilmente essere considerata appropriata, in quanto è necessario scegliere i farmaci, concentrandosi non tanto sul prezzo, ma sulle loro proprietà. Inoltre, vale la pena ricordare che non esistono farmaci economici ed efficaci, i farmaci a buon mercato sono spesso inefficaci, e anche loro sono solo casi vuoti.

I preparati per il trattamento delle malattie del fegato possono essere preparati sia con componenti vegetali che sintetici. Ci sono farmaci per il fegato, che sono disponibili solo in forma di compresse, ci sono farmaci iniettabili e ci sono farmaci che hanno entrambe le forme di dosaggio.

Esistono diversi tipi di trattamenti per le malattie del fegato:

  • farmaci per il fegato a base di ingredienti animali;
  • farmaci per il fegato, a base di ingredienti vegetali;
  • amminoacidi;
  • farmaci a base di acido ursodesossicolico;
  • amminoacidi;
  • Integratori alimentari;
  • vitamine;
  • fosfolipidi essenziali;
  • inibitori della perossidazione lipidica.

Fegato basato su componenti animali

Nei preparati a base di componenti animali, vengono utilizzati ingredienti derivati ​​dal fegato di animali da allevamento - maiali, bovini.

Secondo i produttori di questo tipo di farmaci, hanno un effetto disintossicante e antiossidante, stimolano la rigenerazione del parenchima.

Questi rimedi per il fegato hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali. Ad esempio, possono causare gravi reazioni allergiche e possono anche causare infezioni con malattie infettive intrattabili. Pertanto, prima di entrare nel farmaco, si raccomanda di verificare la tolleranza individuale del farmaco da parte del paziente. Esempi di tali farmaci sono Hepatosan, Prohepar, Sirepar.

I farmaci per il fegato di questo gruppo sono disponibili su prescrizione medica. Utilizzato nel trattamento di:

  • epatite grassa,
  • epatite medicinale e tossica,
  • cirrosi.

Lo svantaggio di questo gruppo di farmaci è che possono essere utilizzati solo per epatite cronica e non per la loro forma attiva.

Hepatosan

Medicina per il fegato basata su componenti animali. Contiene cellule epatiche porcine secche.

Rilascio di forme: capsule di gelatina contenenti 200 mg del farmaco.

Indicazioni: cirrosi, epatite, epatite, insufficienza epatica, alcolismo, assunzione di farmaci tossici, disturbi digestivi.

Effetti collaterali: intolleranza individuale ai componenti del farmaco

Applicazione: le capsule vengono assunte per via orale per 15-20 minuti prima dei pasti. La dose standard è di due capsule tre volte al giorno. Il corso del trattamento è di 10 giorni.

Preparazioni a base di erbe

Nella medicina popolare sono note da tempo diverse piante che aiutavano le persone con il fegato malato. Alcuni estratti di queste piante sono ora utilizzati in preparati progettati per supportare il fegato. Rispetto ad altri tipi di farmaci, i preparati a base di ingredienti vegetali hanno un numero minimo di controindicazioni. I preparati a base di erbe hanno un effetto coleretico, migliorano la digestione, normalizzano la sintesi proteica.

Tra gli ingredienti a base di erbe dovrebbero essere annotati i seguenti estratti

  • frutti di cardo mariano,
  • semi di zucca,
  • carciofo.

I preparati per il mantenimento del fegato basato su di essi sono stati a lungo usati nella medicina tradizionale e si sono dimostrati efficaci.

Anche in preparati a base di erbe, omeopatici e integratori alimentari si possono trovare i componenti delle seguenti piante:

  • Droga Chimianis,
  • achillea,
  • cassia,
  • Dente di leone officinalis,
  • Lycopodium clavatum,
  • albero della cinchona
  • celandine.

Cardo mariano

I farmaci più diffusi si basano sui frutti di latte di cardo. Queste piante contengono un complesso unico di vitamine e microelementi. Ci sono più di 200 diverse sostanze biologicamente attive in una pianta, tra le quali vale la pena notare:

  • di rame,
  • zinco,
  • selenio,
  • vitamine,
  • acidi grassi polinsaturi.

Ma la componente più efficace trovata nei preparati con cardo mariano è la silimarina, che è un complesso di sostanze flavonoidi - silibina, silicristina e silidianina. Si ritiene che siano responsabili delle proprietà benefiche del cardo mariano. La silimarina è anche usata come antidoto all'avvelenamento da parte del pallido fungo velenoso. Ha le seguenti proprietà:

  • antiossidante,
  • anti-infiammatori,
  • rigenerativa,
  • antitossica.

Stimola anche la formazione di nuove cellule epatiche, migliora la sintesi di fosfolipidi e proteine, previene la comparsa di tessuto connettivo nel fegato, la formazione di radicali liberi nelle cellule e ferma la distruzione delle membrane cellulari. Tuttavia, per la maggior parte dell'epatite acuta o tossica, i farmaci a base di silimarina sono inefficaci e richiedono una terapia aggiuntiva. Il corso del trattamento con silimarina è in genere di diversi mesi.

carciofo

Il carciofo ha anche guadagnato la reputazione di un medico del fegato nella medicina popolare. Contiene proteine, grassi, carboidrati, acidi organici, vitamina C, P, B1, B2, B3. Ha un effetto coleretico, migliora il metabolismo e riduce il livello di colesterolo cattivo. I principi attivi dei carciofi responsabili delle proprietà epatoprotettive sono cinarina e cinarina. Permettono di aumentare la produzione di acidi biliari e biliari, contribuendo al ripristino delle cellule epatiche. I farmaci estratti di carciofo sono usati nel trattamento dell'epatite, intossicazione da alcool, colecistite, cirrosi.

Tuttavia, non è consigliabile assumere farmaci a base di carciofo per colestasi ed epatite acuta, malattia da calcoli biliari.

Semi di zucca

I farmaci a base di olio di semi di zucca sono anche ampiamente usati come agenti epatoprotettivi. E questo non è senza motivo, perché i semi di zucca contengono un numero di acidi grassi essenziali per la salute - oleico e linoleico, oltre a un certo numero di vitamine - B, C, beta-carotene e niacina, oli essenziali, tocoferolo. C'è motivo di credere che l'olio di semi di zucca ha un effetto antiossidante ed è in grado di fermare la distruzione delle cellule epatocitarie.

I migliori farmaci per il fegato a base di ingredienti vegetali sono Gepabene, Karsil, Hofitol, Galstena, Hepel, Legalon, Liv 52, Tykveol, Peponen.

karsil

Preparazione di cardo con effetto antitossico. Migliora il metabolismo cellulare. Il principale ingrediente attivo è la silimarina.

Forma del prodotto: compresse contenenti 22,5 mg di silimarina.

Indicazioni per l'uso: lesioni epatiche tossiche e alcoliche, malattie infiammatorie del fegato, cirrosi.

Controindicazioni: intossicazione acuta, età fino a 5 anni.

Applicazione: le compresse sono intere, hanno bisogno di bere acqua. L'assunzione di pillole non dipende dall'assunzione di cibo. Il dosaggio standard per gli adulti (oltre 12 anni) è di 1-2 compresse tre volte al giorno. Il dosaggio per i bambini sotto i 12 anni è calcolato in base al peso corporeo (3 mg per 1 kg). La durata del trattamento dipende dalla gravità della condizione. Il corso standard di trattamento è di 3 mesi.

Fosfolipidi essenziali

Questa è un'altra classe comune di farmaci per il fegato. Di regola contengono estratto di soia. Contengono fosfatidilcolina e acidi grassi insaturi. Il principio della loro azione si basa sul fatto che contengono sostanze che aiutano le cellule del fegato a ripristinare le proprie pareti, più della metà, costituite da fosfolipidi. Inoltre, i fosfolipidi sono progettati per migliorare il metabolismo intracellulare, migliorare la capacità di detossificazione delle cellule, neutralizzare i veleni provenienti dall'intestino, ridurre i costi energetici del fegato, prevenire la comparsa di tessuto connettivo nel fegato, migliorare l'efficienza degli interferoni e avere proprietà antiossidanti. La sostanza più famosa appartenente alla classe dei fosfolipidi è la lecitina.

I fosfolipidi sono prescritti per le seguenti malattie del fegato:

  • degenerazione del tessuto adiposo;
  • cirrosi;
  • Alcol epatite, virale o tossico, anche cronico.

La droga più comune di questa classe è Essentiale Forte. Può essere prodotto sia in compresse che nella forma di dosaggio per iniezione e infusione. Da altri farmaci di questa classe si può menzionare Phosphogliv, Anthrall.

I fosfolipidi essenziali hanno mostrato la massima efficacia se usati contemporaneamente agli interferoni durante il trattamento dell'epatite virale C.

Lo svantaggio di questi farmaci per ripristinare il fegato è che per percepirne l'effetto, bisogna prenderli per un lungo periodo, non meno di sei mesi. In alcuni casi, i fosfolipidi possono provocare stasi biliare. Inoltre sono rapidamente metabolizzati per somministrazione orale e solo una piccola parte del farmaco entra nel fegato.

Essentiale Forte

Il farmaco per ripristinare il fegato malato. Il farmaco è basato su estratto di soia contenente fino al 76% di fosfolipidi. I fosfolipidi sono progettati per proteggere le cellule del fegato fornendo all'organismo le sostanze che costituiscono le membrane degli epatociti.

Rilascio di forme: capsule di gelatina, che contengono 300 mg di principi attivi.

Indicazioni: si consiglia di utilizzare il farmaco per la degenerazione grassa del fegato, l'epatite, compreso l'alcol, la cirrosi, la psoriasi (come ulteriore mezzo), la tossicosi della gravidanza, nonché per prevenire la formazione di calcoli biliari.

Controindicazioni: età fino a 12 anni, sensibilità individuale ai componenti del farmaco.

Effetti collaterali: disturbi del tratto gastrointestinale, prurito, orticaria.

Applicazione: due capsule tre volte al giorno con i pasti. La durata del corso del trattamento deve essere determinata dal medico individualmente.

Aminoacidi

Nel fegato, gli aminoacidi svolgono molte funzioni. Innanzitutto sono coinvolti nella sintesi dei fosfolipidi, abbattono i grassi, hanno un effetto rigenerante e disintossicante.

L'amminoacido più comunemente utilizzato negli epatoprotettori è l'ademetionina. Vengono anche usati altri aminoacidi, come l'ornitina.

Tuttavia, molti agenti per il trattamento del fegato con aminoacidi hanno mostrato efficacia solo quando somministrati per via endovenosa. Se assunti per via orale, gli aminoacidi sono metabolizzati in modo abbastanza forte e solo una parte relativamente piccola di essi raggiunge il fegato.

Tra questo tipo di farmaci si può notare Heptral. È un epatoprotettore popolare, usato anche come antidepressivo. Può essere usato come mezzo per normalizzare il metabolismo nel fegato. Heptral è basato su ademetionina.

Il farmaco Gepa-mertz è basato sull'aspartato di ornitina. Aiuta a ridurre i livelli di ammoniaca e può essere usato per proteggere il sistema nervoso dagli effetti negativi dei prodotti che si formano nel fegato.

Portata di aminoacidi:

  • epatite grassa,
  • epatite cronica,
  • epatite tossica.

Anche spesso usato un altro farmaco a base di aminoacidi - Heptor.

I farmaci in questo gruppo possono essere assunti in compresse e somministrati per infusione (con l'aiuto di contagocce).

Geptral

Antidepressivo con proprietà epatoprotettive, antiossidanti, disintossicanti, neuroprotettive, coleretiche e colecocinetiche. Basato su ademetionina.

Forma del prodotto: compresse con 400 mg del principio attivo o 5 ml fiale con 400 mg della sostanza attiva.

Indicazioni: epatite grassa, angiocolite, epatite cronica, cirrosi, varie intossicazioni epatiche, encefalopatia, incl. causato da insufficienza epatica, depressione.

Controindicazioni: età dei bambini. Essere prudenti nominati durante la gravidanza e l'allattamento.

Effetti collaterali: angioedema, insonnia, mal di testa, diarrea.

Applicazione: le compresse vanno prese meglio tra i primi due pasti. La dose giornaliera raccomandata è di 2-4 compresse. La durata del corso è stabilita dal medico.

vitamine

Affinché il fegato funzioni normalmente, è necessario consumare vitamine di gruppi diversi. Prima di tutto, queste sono le vitamine del gruppo B (tiamina, piridossina, cianocobalamina, riboflavina) e anche la vitamina E (tocoferolo). Le vitamine facilitano i processi metabolici nel fegato e accelerano il recupero delle sue cellule.

Certamente, le vitamine non possono essere l'unico mezzo progettato per proteggere il fegato. Di regola, sono presi come parte della complessa terapia delle malattie del fegato.

Inibitori della perossidazione lipidica

Questo è un vasto gruppo di farmaci, che tuttavia contiene lo stesso principio attivo: l'acido lipoico. Esempi di farmaci in questo gruppo:

Qual è il principio di azione di questi farmaci? Si basa sull'accelerazione del ritiro dell'acido lattico dagli epatociti. Questo acido si forma nelle cellule del fegato quando l'azoto si combina con l'ossigeno. L'acido lattico ha un certo effetto tossico sulle cellule e l'uscita accelerata dell'acido lo indebolisce.

I preparati a base di acido tiottico sono utilizzati per le seguenti malattie:

  • diversi tipi di epatite
  • epatite grassa,
  • cirrosi.

Anche le preparazioni a base di acido tiottico sono utilizzate nelle malattie del sistema nervoso e dei vasi sanguigni.

Indicazioni per l'uso di droghe in questo settore:

  • neuropatia diabetica,
  • effetti dell'ictus
  • neurite,
  • aterosclerosi delle piccole arterie.

Tuttavia, la base di prove per le proprietà epatoprotettive dei farmaci a base di acido tiottico non è sufficiente, sebbene questi farmaci si siano dimostrati efficaci nel trattamento degli effetti del diabete.

I preparati di acido tiocitico possono essere utilizzati sia sotto forma di compresse che sotto forma di iniezioni. Un altro svantaggio di questi farmaci è il loro costo relativamente alto.

Acido osssodesossicolico

È usato per dissolvere i calcoli biliari e abbassare i livelli di colesterolo nella bile. L'acido ursodesossicolico ha la più grande base di evidenza tra tutti gli epatoprotettori. La portata della sua applicazione, tuttavia, è piuttosto limitata, vale a dire il trattamento della cirrosi biliare, cioè la cirrosi causata dalla stasi biliare nel fegato. Inoltre, il farmaco viene utilizzato per la discinesia ipomotoria delle vie biliari, la presenza di piccoli sassi sabbiosi nella cistifellea o l'infiammazione delle vie biliari.

L'acido stimola il ritiro della bile dal fegato e questo ha un effetto protettivo. Tuttavia, questa azione non si applica ad altri tipi di malattie del fegato che non sono associate alla stasi biliare, ad esempio l'alcol, l'epatite tossica e virale. Inoltre, l'acido ha un effetto ipoglicemico, riduce il colesterolo nella bile, migliora la secrezione del succo gastrico e degli enzimi pancreatici. Stimola la formazione di linfociti T. Lo svantaggio della sostanza è che è controindicato in alcuni tipi di calcoli biliari, infiammazione acuta dell'intestino, cistifellea, disfunzione del pancreas e dei reni. Pertanto, non è consigliabile assumere farmaci basati su di esso senza la raccomandazione di un medico.

L'uso principale di farmaci - cirrosi biliare, dissoluzione di calcoli di colesterolo, varie epatiti alcoliche, virali e tossiche, tra cui acuta, epatopatia durante la gravidanza, colangite primaria. Preparati di acido ursodeoxycholic possono essere utilizzati nel trattamento delle malattie del fegato nei bambini. A questo scopo, vengono utilizzate sospensioni di farmaci.

Esempi di preparati contenenti acido ursodesossicolico:

  • Ursofalk,
  • Urdoksa,
  • Ursosan,
  • Livodeksa.

Ursofalk

Medicina per il trattamento del fegato sulla base di acido ursodesossicolico. Lo scopo principale - la dissoluzione di calcoli biliari.

Forma del prodotto: capsule e sospensione. Contenere 250 mg di acido ursodesossicolico. La sospensione è fornita in flaconcini da 5 ml. Le restanti sostanze della sospensione sono xilitolo, glicerolo, cellulosa microcristallina, acqua.

Indicazioni: gastrite da reflusso biliare, dissoluzione di colesterolo, cirrosi biliare, epatite cronica, discinesia biliare, danno epatico alcolico.

Controindicazioni: calcoli con elevato contenuto di calcio, grave insufficienza renale ed epatica, gravidanza e allattamento.

Effetti collaterali: disturbi rari, principalmente gastrointestinali.

Applicazione: è preferibile utilizzare la sospensione per bambini e adulti di peso fino a 50 kg. Nella cirrosi biliare, la dose viene calcolata alla velocità di 14 mg / kg di peso corporeo, con calcoli biliari, la dose è di 10 mg / kg di peso corporeo. Il farmaco viene assunto una volta al giorno. In caso di lesioni alcoliche, la dose giornaliera è di 10-15 mg / kg, la dose giornaliera è di 2-3. Il corso del trattamento dura 6-12 mesi.

Preparazioni combinate

Questi preparati possono contenere componenti appartenenti a più gruppi contemporaneamente, ad esempio fosfolipidi e preparati a base di erbe, fosfolipidi e vitamine, preparati di origine animale e vitamine. Esempi di tali farmaci sono Phosphonciale, Essel Forte, Esliver Forte, Rezalut Pro, Sierapar, Hepatrine.

Fosfontsiale

Epatoprotettore combinato Contiene fosfolipidi essenziali insieme a estratto di cardo mariano contenente silimarina - un complesso di composti flavonoidi.

Forma del prodotto: capsule contenenti 188 mg di fosfatidilcolina e 70 mg di silimarina.

Indicazioni: epatite di varia genesi, tra cui alterazione alcolica e tossica, degenerazione grassa del fegato, cirrosi, malattia da radiazioni, intossicazione.

Controindicazioni: intolleranza individuale ai componenti.

Applicazione: la medicina è meglio presa con il cibo. La dose standard è di due compresse tre volte al giorno. Il corso del trattamento dipende dalla malattia. Con l'epatite virale, è di 12 mesi, con altri tipi di malattie del fegato - tre mesi. Con la profilassi - una capsula 2-3 volte al giorno per tre mesi.

Per quali malattie è meglio utilizzare gli epatoprotettori

La scelta del farmaco deve dipendere dalla malattia specifica e dal tipo di danno epatico. Va ricordato che i mezzi universali non esistono ancora, così come gli strumenti senza effetti collaterali, quindi non dovresti prendere il primo farmaco disponibile.

Epatite virale

Nell'epatite virale, i farmaci con fosfolipidi in combinazione con interferoni sono raccomandati al meglio. Certo, questo tipo di terapia non può essere considerato l'unico possibile. Il principale tipo di farmaci per l'epatite virale rimane agenti antivirali.

Epatite tossica

Il miglior tipo di terapia per l'epatite di questo tipo è la cessazione dell'ingresso di una sostanza tossica nell'organismo (ad esempio rifiuto di assumere farmaci, droghe, alcol). Tuttavia, Heptral e Heptor sono raccomandati per l'epatite tossica. Inoltre, Heptral è anche un antidepressivo allo stesso tempo e può essere usato per trattare i sintomi di astinenza, spesso accompagnando l'alcolismo.

Obesità epatica

Questa malattia è solitamente causata da fattori non alcolici. E ancora, qui gli epatoprotettori non possono servire da panacea. Il modo migliore per fermare la malattia è l'organizzazione di una corretta alimentazione, dieta, aumento dell'attività fisica. In questo caso, i migliori preparati fitoterapici o preparati di acidi biliari.

cirrosi

La cirrosi è un grave danno al tessuto epatico che è irreversibile. La causa può essere sia lesioni tossiche che virali, fattori autoimmuni, stasi biliare. Nella cirrosi tossica, la scelta può essere fatta su preparazioni con amminoacidi e nella natura bile della malattia, sull'acido ursodesossicolico.
Cosa significa elevata bilirubina nel sangue?

Quali epatoprotettori possono essere usati per trattare i bambini?

L'elenco di tali farmaci è piccolo. Tuttavia, farmaci come Galstena e Hepel possono essere utilizzati per i bambini, a partire dall'infanzia. Essentiale può essere prescritto dall'età di tre anni. Tuttavia, il trattamento del fegato con farmaci nei bambini può essere effettuato solo dopo la prescrizione del medico.

È possibile combinare la ricezione di mezzi che proteggono il fegato e gli antibiotici?

Si ritiene che tali agenti possano bilanciare gli effetti sul fegato di alcuni farmaci antibatterici ad alta tossicità. Tuttavia, nessuna prova seria di questo effetto esiste. Inoltre, al contrario, alcuni farmaci possono influenzare il metabolismo degli antibiotici e quindi ridurne l'efficacia.

Principi di utilizzo dei protettori del fegato

Tutti i farmaci di questo tipo devono essere prescritti da un medico. Solo lui può decidere cosa bere in caso di malattie epatiche acute o croniche. Anche se attualmente sul mercato si possono trovare molti integratori alimentari progettati per proteggere il fegato, tuttavia, il loro uso è discutibile, e vari effetti collaterali possono annullarlo. Inoltre, è necessario informare il medico di tutti i farmaci presi, in quanto alcuni di essi possono essere tossici per il fegato. Questo è particolarmente vero per le medicine a base di erbe.

La seconda caratteristica è che i farmaci che proteggono il fegato possono essere assunti solo come adiuvanti. E il loro uso sarà completamente inutile se il paziente non cerca di recuperare e aderisce alle sue abitudini che aggravano il decorso della malattia, ad esempio, consuma alcol in dosi eccessive. Nelle lesioni virali del fegato, il trattamento con agenti protettivi medicinali è inefficace rispetto alla terapia antivirale. Con la cirrosi causata da obesità e diabete, il trattamento epatico sarà inutile senza aumentare l'attività fisica e riducendo l'eccesso di peso, riducendo il colesterolo, i farmaci antidiabetici, la dieta. Inoltre, dovrebbe essere ricordato sul trattamento di altri organi: il pancreas e la cistifellea.

Il prossimo problema che affronta la maggior parte degli strumenti progettati per proteggere il fegato è una debole base di prove della loro efficacia. Ciò si esprime nel fatto che pochissimi farmaci sono stati sottoposti a seri studi clinici. Allo stesso tempo, il mercato può trovare tali farmaci per i quali non v'è alcuna prova seria di efficacia, oltre alla pratica clinica dei singoli medici, le cui opinioni possono essere soggettiva. Ci sono diverse ragioni per questa situazione. Naturalmente, non si deve trascurare la disonestà dei singoli produttori che non lesinano la pubblicità e la lode per i loro prodotti.

Tuttavia, le origini delle cose sono più profonde. Il fatto è che la visione domestica sul trattamento delle malattie del fegato è in qualche modo diversa dal punto di vista della medicina occidentale. Nel nostro paese, tra molti medici e il numero schiacciante di pazienti, c'è la percezione che il fegato abbia bisogno di una protezione rafforzata da vari fattori avversi - prodotti di inquinamento industriale, prodotti chimici, alcol e medicinali. Tali nozioni generano una domanda che è soddisfatta dai produttori farmaceutici.

Nel frattempo, la protezione del fegato non può sostituire la terapia antivirale dell'epatite, né il trattamento delle malattie associate al sistema biliare, né la prevenzione delle malattie del fegato. Spesso è più facile per molte persone assumere droghe che cambiare il proprio stile di vita ed evitare effetti indesiderati sul fegato - non assumere farmaci discutibili, bere alcolici, mangiare bene ed evitare che sostanze chimiche potenzialmente pericolose entrino nel corpo. In questo caso, il consumatore è disposto a pagare per buone pillole di questo tipo è abbastanza denaro. Questo è facilitato dal fatto che nel nostro paese ci sono molte persone con malattie del fegato. Allo stesso tempo, nei paesi occidentali, la maggior parte degli agenti di protezione del fegato sono additivi biologicamente attivi e sono accettati solo in un numero limitato di casi.

Questo significa che gli agenti per il fegato che non hanno una solida base di prove sono dei manichini? Questo non è escluso, anche se categoricamente non sarebbe giusto dirlo.

Molti farmaci, come i rimedi a base di erbe, nonostante la mancanza di prove scientifiche, sono stati usati a lungo come mezzo per proteggere il fegato e avere recensioni positive. Pertanto, sono necessarie ulteriori ricerche in questo settore.

Quali rimedi per il fegato hanno un effetto positivo saldamente stabilito?

L'elenco dei farmaci con comprovata efficacia non è così grande. Prima di tutto, è l'acido ursodesossicolico e gli amminoacidi. Tuttavia, l'effetto degli amminoacidi nella maggior parte dei casi si manifesta solo con iniezioni e l'acido ursodesossicolico viene usato nelle malattie del fegato per trattare solo determinate manifestazioni e non può essere considerato una preparazione di tipo universale.

Epatoprotettori per il fegato: una lista di farmaci per la prevenzione delle malattie

Le lezioni in discipline che richiedono la manifestazione di qualità di resistenza alla velocità, in particolare ginnastica, sollevamento pesi ecc., Creano alcune difficoltà per il fegato dell'atleta. Al fine di prevenire l'uso di vari epatoprotettori per il fegato, proteggendo il principale "filtro" del corpo dalle tossine. Tuttavia, ad oggi, gli epatoprotettori sono altamente sopravvalutati. E nonostante questo, questo gruppo di droghe è ancora usato dagli atleti.

A causa della sempre maggiore intensità e volume delle sessioni di allenamento, nonché dell'introduzione attiva nella pratica di farmaci sportivi con effetti potenzialmente epatotossici, il carico sugli organi del sistema epatobiliare: fegato, tratto biliare, cistifellea e pancreas aumenta drasticamente. In questa situazione, la questione della protezione della salute degli atleti dallo sforzo fisico e dagli effetti tossici delle droghe solleva il problema, pertanto è necessaria una motivazione competente e tempestiva per l'assunzione di farmaci epatotropici.

Gli epatoprotettori sono farmaci che hanno un effetto positivo sul funzionamento del fegato e accompagnano il suo recupero.

Per la farmacologia sportiva in relazione a specifici cambiamenti metabolici, che sono già stati menzionati, gli epatoprotettori per l'azione diretta sono molto importanti.

Classificazione degli epatoprotettori

  1. Fosfolipidi essenziali
  2. Aminoacidi
  3. Sequestranti di acido grasso (cioè isolatori).
  4. Epatoprotettori di origine vegetale.

Fosfolipidi essenziali

I fosfolipidi sono il componente principale della membrana di qualsiasi cellula. Per creare farmaci sono ottenuti da semi di soia.

Fosfolipidi - non è solo un blocco di costruzione per le membrane cellulari, sono coinvolti nella divisione cellulare, molecole di trasporto all'interno stimola l'attività di vari enzimi delle cellule epatiche.

Cosa fanno i fosfolipidi?

I fosfolipidi sono incorporati nelle membrane degli epatociti (cellule epatiche), sostituendo i colleghi morti. Legano i radicali liberi che sono formati dall'azione delle tossine.

Quando vengono utilizzati fosfolipidi essenziali?

- I fosfolipidi essenziali sono usati per malattie del fegato di varia origine.

- Con danno epatico tossico: droghe, alcol e altro.

- Per proteggere il fegato durante l'assunzione di farmaci.

I preparativi di questo gruppo includono: Essentiale Forte N, Rezalyut Pro, Essliver Forte, Phosphogliv, Phosphogliv Forte.

Epatoprotettori-aminoacidi

Il gruppo di epatoprotettori-aminoacidi comprende farmaci come Hepa-merz, Heptral, Prohepar.

"Hepa-Merz." Il principio attivo di questo farmaco è l'ornitina aminoacidica. L'azione dell'ornitina si riduce al fatto che lega l'ammoniaca, che è un prodotto tossico del metabolismo delle proteine, e la trasforma in un'urea sicura, che viene eliminata piuttosto rapidamente dal corpo. Se l'ammoniaca si accumula nel sangue, allora con il sangue entra nel cervello, causandone la sconfitta. Questa condizione è chiamata encefalopatia epatica.

"Geptral". Il principio attivo è ademitionine. Questo è un derivato dell'amminoacido mitionin. L'ademitionina è coinvolta nella sintesi dei fosfolipidi, che costituiscono la base della membrana delle cellule epatiche (epatociti). Aumenta la capacità delle cellule epatiche danneggiate di neutralizzare le tossine, favorisce la rigenerazione delle cellule epatiche. Ademitionin migliora la formazione e il deflusso della bile dal fegato. Aumenta la resistenza degli epatociti all'azione dei radicali liberi.

"Progepar". Questo farmaco è fatto sulla base di un estratto del fegato del bestiame. Contiene amminoacido di cisteina, sostanze: colina e mio-inositolo.

Estratto di fegato - migliora il flusso sanguigno epatico, stimola la crescita e la divisione delle cellule del fegato, protegge la loro membrana dalle tossine.

La cisteina è un potente antiossidante che protegge le cellule del fegato dai danni causati dall'alcol e dalle tossine.

Colina - rimuove il grasso dal fegato, favorisce la riproduzione delle sue cellule.

Myo-inositolo: rimuove il grasso, rafforza la membrana cellulare, li protegge da virus e tossine.

Sequestranti acidi grassi

Sequestranti di acidi grassi sono preparati di acido ursodesossicolico. Riduce la sintesi del colesterolo nel fegato, il suo assorbimento nell'intestino, aumenta la sua solubilità nelle vie biliari, riduce la sua concentrazione nella bile.

Rappresentante di questo gruppo è il farmaco "Ursofalk".

Nell'arsenale dei moderni agenti epatoprotettivi, a causa della quasi assenza di controindicazioni e di un numero limitato di effetti collaterali, uno dei principali posti in termini di volume è occupato dalle droghe di origine vegetale.

Hepatoprotectors pianta

Gli epatoprotettori derivati ​​da piante sono spesso basati su cardo mariano e carciofo di campo. Ma i più famosi epatoprotettori a base di erbe sono preparati a base di cardo mariano.

Indicazioni per l'uso di preparati a base di materie prime vegetali sono epatite acuta e cronica, condizione dopo aver subito epatite tossica, prevenzione delle lesioni tossiche al fegato, compreso xenobiotici (alcool, droghe, ecc), e degenerazione grassa del fegato, cirrosi epatica. Gli epatoprotettori più comunemente usati per il fegato vegetale sono Karsil, Gepabene, Hofitol, Liv-52.

"Karsil" e "Gepabene" sono preparati a base di cardo mariano e le loro azioni sono simili. Il principio attivo di questi farmaci è la silimarina, isolato dal frutto del cardo mariano.

Questi farmaci hanno un effetto stabilizzante sulle membrane cellulari degli epatociti. Normalizzano il metabolismo dei grassi, stimolano la produzione di fosfolipidi, proteggono le cellule del fegato dagli effetti negativi, ecc.

"Hofitol" - un farmaco di origine vegetale: un estratto acquoso delle foglie di un campo di carciofo vegetale. Questo farmaco ripristina le cellule del fegato, ha un effetto coleretico, un lieve effetto diuretico. Il farmaco normalizza la produzione di enzimi da parte delle cellule del fegato, normalizzando così il metabolismo del colesterolo e il metabolismo dei grassi. Nella complessa terapia provoca la rimozione di tossine dal corpo, metalli pesanti e nitrati.

"Liv-52" - contiene i principi attivi di molte piante che hanno effetto epatoprotettivo e coleretico. Si compone di: cicoria, cappero, Solanum nigrum, la corteccia di Terminalia Arjuna, seme della cassia occidentale, erba, achillea, tamerici Gali, così come gli estratti di piante come eklipta filantus niruri bianco, berhaviya diffusione, Tinospora serdtselistnaya, ravanello, emblica officinalis, Lepatorolus ceylon, embelia ribes, albero mirobolonovoy, medicinali dymyanka.

Epatoprotettori vegetali per il fegato

Come epatoprotettori vengono anche utilizzati agenti fitoterapici: piante medicinali: calamus palude, ptittum bird, origano comune (serie "piante selvatiche". "Erba di origano"), erba di San Giovanni (erba di San Giovanni), droga di calendula (Calendula II), ortica (Serie di piante selvatiche, foglie di ortica, ortica P), seta di mais, dente di leone (tarassaco P), grande piantaggine, sorbo, achillea, salvia (Sage P), rosa canina (serie "Piante selvatiche". "Rosa canina").

Molti altri farmaci, così come i farmaci che inibiscono la perossidazione lipidica e hanno attività anti-ipossica, hanno un effetto epatoprotettivo.