Principale > Verdure

Perché ci sono 20 aminoacidi essenziali nelle proteine ​​del latte

Site FitAudit - il tuo assistente in materia di nutrizione per tutti i giorni.

Le informazioni sul cibo vero ti aiuteranno a perdere peso, a guadagnare massa muscolare, a migliorare la tua salute ea diventare una persona attiva e allegra.

Troverai per te molti nuovi prodotti, scoprirai i loro veri benefici, togli dalla tua dieta quei prodotti, i cui pericoli non li hai mai conosciuti prima.

Tutti i dati sono basati su una ricerca scientifica affidabile, possono essere utilizzati sia da amatori che da nutrizionisti e atleti professionisti.

Contenuto di aminoacidi nelle proteine ​​del latte

Contenuto di aminoacidi nelle proteine ​​del latte (%)

Dalla tabella 2 si può vedere che le proteine ​​del latte contengono tutti gli amminoacidi vitali. Il contenuto di alcuni di essi (lisina, leucina) è significativamente più alto nell'albumina e nella globulina rispetto alla caseina. Quasi 4 volte di più nel triptofano di albumina di latte, ricco di proteine ​​del siero del latte e aminoacidi come la cistina. La sua albumina è quasi 19 volte più che in caseina. A questo proposito, occorre fare attenzione per garantire che queste proteine ​​siano conservate nel latte e utilizzate nella dieta.

Le proteine ​​del latte sono ricche degli aminoacidi essenziali più scarsi, che spesso mancano nella dieta umana. Questi includono triptofano, metionina, lisina (la cosiddetta triade di "amminoacidi germogliati"). E senza questi aminoacidi o la mancanza di essi, il corpo non può sintetizzare le "proprie" proteine ​​e "costruire" le loro cellule, i tessuti, gli enzimi, gli anticorpi, gli ormoni e altri elementi strutturali e fisiologici da essi.

La metionina è coinvolta nell'attività funzionale del fegato, è necessaria per la prevenzione dell'aterosclerosi. Il triptofano è uno dei fattori germinali e la lisina è coinvolta nella formazione del sangue, mantenendo l'equilibrio azotato nel corpo e la sua mancanza contribuisce all'osteoporosi e all'atrofia muscolare. Pertanto, l'arricchimento della dieta con aminoacidi essenziali può essere ottenuto combinando latte e prodotti a base di acido lattico con prodotti vegetali le cui proteine ​​sono meno complete (preparare cereali con latte, insalate di verdure con formaggio, pasta con formaggio).

Tutte le proteine ​​del latte sono facilmente e rapidamente degradate dagli enzimi digestivi del corpo. È stato stabilito che la velocità di digestione delle proteine ​​del latte è in primo luogo, prima delle proteine ​​di carne, pesce, cereali. La digeribilità delle proteine ​​è del 95-97%.

Le proteine ​​del latte assumono un ruolo attivo nel metabolismo, nei processi plastici, nella formazione di enzimi, ormoni, adsorbe anche i sali di metalli pesanti velenosi che sono entrati nell'intestino, compresi quelli che causano processi tumorali. Non può essere sostituito da altre sostanze.

Carboidrati del latte (zucchero del latte o lattosio). Nel latte, i carboidrati sono rappresentati dal lattosio. Nel latte vaccino, i carboidrati rappresentano il 4,5-5,0%. Chimicamente, il lattosio è un disaccaride. Lo zucchero del latte in acqua si dissolve molto peggio della barbabietola. È 5-6 volte meno dolce della barbabietola.

Sotto l'azione dell'enzima lattasi o soluzioni forti di acidi organici, il lattosio viene idrolizzato in monosaccaridi - glucosio e galattosio.

Il latte vaccino contiene молока-lattosio, che favorisce la crescita di E. coli. L-lattosio di latte umano con bifidofactor inibisce la crescita di Escherichia coli, favorisce la crescita dei bifidobatteri e la sintesi dei microbi intestinali delle vitamine del gruppo B., esteri, acidi volatili e altri composti. La fermentazione procede in modo diverso a seconda della flora batterica. Questo processo si basa sulla produzione di prodotti a base di acido lattico, formaggi, burro, ecc.

Il lattosio si trova solo nel latte. Fa parte dei coenzimi coinvolti nella sintesi di proteine, grassi, enzimi, vitamine ed è importante per il metabolismo intracellulare, per la normale attività del cuore, del fegato e dei reni.

Lo zucchero del lattosio, che si decompone nell'intestino fino all'acido lattico, crea un ambiente debolmente acido, che sopprime la riproduzione del putrefattivo e promuove lo sviluppo di microbi acidofili, che è molto importante per i bambini. L'acido ialuronico e gli antibiotici risultanti ritardano lo sviluppo di agenti patogeni. Il lattosio favorisce un migliore assorbimento del calcio, che impedisce lo sviluppo di rachitismo nei bambini. Pertanto, è ampiamente usato nella nutrizione dei bambini e in medicina.

Tutte le persone delle razze meridionali con pigmentazione della pelle nera, rossa o gialla, proteggendole dalle radiazioni solari ultraviolette di età compresa tra 2 e 5 anni, perdono la capacità di formare lattasi. La perdita della capacità del tubo digerente di formare questo enzima dopo il periodo dell'infanzia è programmata geneticamente in tutti i mammiferi, compreso l'uomo. Tuttavia, nella maggior parte dei gruppi etnici europei con pelle bianca e in alcune tribù nomadi asiatiche (beduini, mongoli, kazakhi, californiani), la capacità di assimilare il lattosio dopo il periodo di sviluppo dell'infanzia è stata riparata durante la mutazione genetica, come tratto adattativo che ha dato loro l'opportunità di sopravvivere. Hanno usato il latte come fonte aggiuntiva di proteine ​​e altri ingredienti. Così, per le bianche razze settentrionali degli europei, questo prodotto compensava la carenza di vitamina D, che nelle razze meridionali si forma in quantità sufficiente nella pelle sotto l'azione dell'esposizione al sole. La più alta capacità di sintetizzare la lattasi è attualmente osservata in danesi, svedesi, finlandesi, estoni, olandesi, russi, ucraini, polacchi, ecc. Le popolazioni di Giappone, Cina, Vietnam e Africa non hanno la capacità di assimilare il lattosio negli adulti. Nelle persone che non hanno la lattasi attiva nell'intestino, lo zucchero del latte passa senza spaccarsi nell'intestino crasso, diventando qui un substrato per l'attività vigorosa di vari batteri intestinali. La loro attività vitale è accompagnata dalla formazione di una grande quantità di gas e l'attività del tratto gastrointestinale è sconvolta. I batteri dell'acido lattico della flora intestinale analizzano il lattosio e l'acido lattico, quindi altri batteri scindono l'acido per formare acido acetico, butirrico, propionico e altri acidi organici, nonché acido carbonico, idrogeno e metano. Ciò può causare gonfiore, dolore addominale, diarrea e disidratazione. Nel 5% della popolazione adulta viene diagnosticata la "sindrome da intolleranza al lattosio", più spesso negli anziani. Ora l'industria casearia ha imparato la produzione di latte liquido che non contiene lattosio. Lo zucchero del latte viene scomposto in glucosio e galattosio nel latte fresco con l'aiuto di un enzima che viene denaturato durante la pastorizzazione o la sterilizzazione.

Vitamine. Il latte contiene tutte le vitamine liposolubili e idrosolubili presenti in natura. Il loro numero varia in base alla razza di animali, alle razioni di alimentazione, al periodo di lattazione, alle condizioni climatiche e ad altre condizioni. Va notato che la maggior parte delle vitamine idrosolubili sono sintetizzate nel corpo dei ruminanti e il loro numero nel latte subisce piccoli cambiamenti. Pertanto, si ritiene che il latte sia una fonte affidabile e permanente di queste vitamine.

Latte salato Nel latte ci sono sali di acidi organici e inorganici sotto forma di soluzioni vere, nello stato colloidale e dissolto.

La composizione minerale del latte è giudicata dagli elementi che rimangono nella cenere dopo che è stata bruciata. Tuttavia, non è un vero indicatore del contenuto di sostanze minerali nel latte, poiché nel processo di combustione alcuni degli elementi evaporano. La quantità totale di minerali nel latte è di circa l'1% e la cenere è dello 0,6-0,7% (Tabella 3).

Composizione frazionata e aminoacidica delle proteine ​​del latte

COMPOSIZIONE FRAZIONALE E AMINOACIDA DELLE PROTEINE

, Dottore in Scienze Tecniche, dottorando,

GOU VPO Kemerovo Institute of Food Technology

industria, Kemerovo

Il latte è un sistema polidisperso complesso, nella fase acquosa di cui sono distribuiti i componenti di grasso, proteine, carboidrati, minerali e altra natura.

Il componente più importante del latte sono le proteine, che sono fondamentalmente caseine e proteine ​​del siero del latte. Da un punto di vista chimico, le proteine ​​sono composti altamente molecolari costituiti da aminoacidi [1, 2].

Studiato la composizione frazionata e aminoacidica delle proteine ​​del latte per periodi dell'anno (inverno, primavera, estate e autunno).

La determinazione della composizione frazionaria delle proteine ​​del latte è stata eseguita utilizzando l'elettroforesi su gel di poliacrilammide di Lamley. La separazione delle proteine ​​si basa sul fatto che le molecole di proteine ​​che hanno una carica, sotto l'azione di un campo elettrico, si muovono con una certa velocità ai poli della sorgente di corrente in accordo con la carica, il peso molecolare e le dimensioni. La direzione di avanzamento delle particelle proteiche è determinata dal punto isoelettrico e dal pH del buffer nella cella elettrica.

La composizione aminoacidica delle proteine ​​è stata determinata su un cromatografo di Aracus.

La composizione frazionaria delle proteine ​​è riportata nella tabella 1.

Dalla tabella si può notare che, secondo i periodi dell'anno, il contenuto delle singole frazioni proteiche del latte presenta alcune differenze.

Il latte invernale conteneva il 77,3% di caseina (αS1-caseina, β-caseina, αS2-caseina e κ-caseina). Le proteine ​​del siero di latte rappresentavano il 18,6% e il restante 4,1% era rappresentato da immunoglobulina, lattoferrina, albumina sierica e peptoni proteici.

FitAudit

Site FitAudit - il tuo assistente in materia di nutrizione per tutti i giorni.

Le informazioni sul cibo vero ti aiuteranno a perdere peso, a guadagnare massa muscolare, a migliorare la tua salute ea diventare una persona attiva e allegra.

Troverai per te molti nuovi prodotti, scoprirai i loro veri benefici, togli dalla tua dieta quei prodotti, i cui pericoli non li hai mai conosciuti prima.

Tutti i dati sono basati su una ricerca scientifica affidabile, possono essere utilizzati sia da amatori che da nutrizionisti e atleti professionisti.

Perché ci sono 20 aminoacidi essenziali nelle proteine ​​del latte

IMPORTANTE! Per salvare un articolo sui segnalibri, premere: CTRL + D

Chiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link >>>

20 aminoacidi: formule, tabella, nomi

Non è un segreto per nessuno che una persona abbia bisogno di proteine ​​per mantenere un'attività vitale ad alto livello - una sorta di materiale da costruzione per i tessuti corporei; le proteine ​​contengono 20 aminoacidi, i cui nomi difficilmente diranno qualcosa a un normale impiegato. Ogni persona, soprattutto parlando di donne, almeno una volta sentito parlare di collagene e cheratina - queste sono le proteine ​​che sono responsabili per la comparsa di unghie, pelle e capelli.

Amminoacidi - che cos'è?

Gli amminoacidi (o acidi aminocarbossilici, AMK, peptidi) sono composti organici, il 16% composto da ammine - derivati ​​organici di ammonio - che li distingue da carboidrati e lipidi. Sono coinvolti nella biosintesi delle proteine ​​dal corpo: nel sistema digestivo, sotto l'influenza degli enzimi, tutte le proteine ​​che provengono dal cibo vengono scomposte in AMK. In totale, ci sono circa 200 peptidi in natura, ma solo 20 amminoacidi essenziali sono coinvolti nella costruzione del corpo umano, che sono divisi in quelli essenziali e insostituibili; a volte c'è un terzo tipo - semi-sostituibile (sostituibile in modo condizionale).

Amminoacidi sostituibili

Sostituiti sono quegli amminoacidi che sono entrambi consumati con il cibo e sono riprodotti direttamente nel corpo umano da altre sostanze.

  • L'alanina è un monomero di un gran numero di composti e proteine ​​biologiche. Esegue uno dei principali percorsi della glucogenesi, cioè nel fegato diventa glucosio e viceversa. Partecipante altamente attivo nei processi metabolici nel corpo.
  • Arginina - AMK, capace di essere sintetizzata nel corpo di un adulto, ma non capace di sintesi nel corpo di un bambino. Promuove la produzione di ormoni della crescita e altri. L'unico vettore di composti azotati nel corpo. Aiuta ad aumentare la massa muscolare e diminuire il grasso.
  • L'asparagina è un peptide coinvolto nel metabolismo dell'azoto. Nel corso della reazione con l'enzima asparaginasi, rimuove l'ammoniaca e si trasforma in acido aspartico.
  • L'acido aspartico - è coinvolto nella creazione di immunoglobuline, disattiva l'ammoniaca. È necessario in caso di malfunzionamento dei sistemi nervoso e cardiovascolare.
  • Istidina - è usato per la prevenzione e il trattamento di malattie del tratto gastrointestinale; ha un impulso positivo nella lotta contro l'AIDS. Salva il corpo dagli effetti dannosi dello stress.
  • La glicina è un amminoacido neurotrasmettitore. È usato come blando sedativo e anti-depressivo. Migliora l'effetto di alcuni farmaci nootropici.
  • Glutammina: in grandi quantità fa parte dell'emoglobina. Attivatore dei processi di riparazione dei tessuti.
  • Acido glutammico - ha un effetto neurotrasmettitore e stimola anche i processi metabolici nel sistema nervoso centrale.
  • Prolina - è uno dei componenti di quasi tutte le proteine. Sono particolarmente ricchi di elastina e collagene, responsabili dell'elasticità della pelle.
  • Serina - AMK, che è contenuta nei neuroni del cervello, e contribuisce anche al rilascio di grandi quantità di energia. È un derivato della glicina.
  • La tirosina è un componente di tessuti animali e vegetali. Può essere riprodotto dalla fenilalanina mediante l'azione dell'enzima fenilalanina idrossilasi; il processo inverso non si verifica.
  • La cisteina è uno dei componenti della cheratina, che è responsabile dell'elasticità e dell'elasticità di capelli, unghie e pelle. È anche un antiossidante. Può essere fatto da serina.

Gli amminoacidi, non capaci di sintesi nel corpo, sono indispensabili

Gli amminoacidi essenziali sono quelli che non possono essere generati nel corpo umano e possono essere forniti solo con il cibo.

  • Valin - AMK, che si trova in quasi tutte le proteine. Aumenta la coordinazione muscolare e riduce la sensibilità del corpo alle variazioni di temperatura. Mantiene l'ormone serotonina ad alto livello.
  • L'isoleucina è un anabolico naturale, che nel processo di ossidazione nutre energia e muscoli e tessuto cerebrale.
  • La leucina è un amminoacido che migliora il metabolismo. È una specie di "costruttore" di struttura proteica.
  • Queste tre AMK fanno parte del cosiddetto complesso BCAA, particolarmente richiesto dagli atleti. Le sostanze di questo gruppo agiscono come fonte per aumentare il volume della massa muscolare, ridurre la massa grassa e mantenere una buona salute durante uno sforzo fisico particolarmente intenso.
  • La lisina è un peptide che accelera la rigenerazione dei tessuti, la produzione di ormoni, enzimi e anticorpi. Responsabile della forza dei vasi sanguigni, è contenuto nelle proteine ​​muscolari e nel collagene.
  • La metionina - è coinvolta nella sintesi della colina, la cui mancanza può portare ad un aumento dell'accumulo di grasso nel fegato.
  • Treonina: conferisce elasticità e forza ai tendini. Effetto molto positivo sul muscolo cardiaco e sullo smalto dei denti.
  • Triptofano - supporta lo stato emotivo, in quanto il corpo viene convertito in serotonina. Indispensabile per la depressione e altri disturbi psicologici.
  • Fenilalanina: migliora l'aspetto della pelle, normalizzando la pigmentazione. Supporta il benessere psicologico, il miglioramento dell'umore e la chiarezza del pensiero.

Altri metodi di classificazione dei peptidi

Dal punto di vista scientifico, 20 amminoacidi essenziali sono suddivisi in base alla polarità della loro catena laterale, cioè i radicali. Quindi, si distinguono quattro gruppi: non polare, polare (ma senza carica), caricato positivamente e caricato negativamente.

Non-polare sono: valina, alanina, leucina, isoleucina, metionina, glicina, triptofano, fenilalanina, prolina. A sua volta, polar, avendo una carica negativa includono acido aspartico e glutammico. Polare, con carica positiva, chiamato arginina, istidina, lisina. Per gli aminoacidi con polarità, ma senza carica, includere direttamente cisteina, glutammina, serina, tirosina, treonina, asparagina.

20 aminoacidi: formule (tabella)

Sulla base di questo, si può notare che tutti e 20 gli amminoacidi (formule nella tabella sopra) sono composti da carbonio, idrogeno, azoto e ossigeno.

Aminoacidi: partecipazione alla vita cellulare

Gli acidi aminocarbossilici sono coinvolti nella sintesi biologica delle proteine. La biosintesi delle proteine ​​è il processo di modellizzazione di una catena polipeptidica ("poli" è un sacco) di residui di amminoacidi. Il processo si svolge sul ribosoma - l'organello all'interno della cellula responsabile direttamente della biosintesi.

L'informazione viene letta da una parte della catena del DNA secondo il principio di complementarità (А-Т, Ц-Г), quando si crea m-RNA (RNA messaggero o i-RNA - RNA messaggero - concetti identicamente uguali) la base azotata di timina viene sostituita con uracile. Inoltre, tutto sullo stesso principio viene creato t-RNA (trasporto RNA), trasferendo molecole di amminoacidi nel sito di sintesi. Il T-RNA è codificato con triplette (codoni) (esempio: UAU), e se sai che basi azotate rappresenta una tripletta, puoi scoprire quale particolare amminoacido porta.

Gruppi di alimenti con il più alto contenuto di AMK

I latticini e le uova contengono sostanze così importanti come valina, leucina, isoleucina, arginina, triptofano, metionina e fenilalanina. Pesce, carne bianca ha un alto contenuto di valina, leucina, isoleucina, istidina, metionina, lisina, fenilalanina, triptofano. Legumi, cereali e cereali sono ricchi di valina, leucina, isoleucina, triptofano, metionina, treonina, metionina. Noci e semi vari satureranno il corpo con treonina, isoleucina, lisina, arginina e istidina.

Di seguito è riportato il contenuto di aminoacidi in alcuni prodotti.

La maggior quantità di triptofano e metionina si trova in formaggio a pasta dura, lisina in coniglio, valina, leucina, isoleucina, treonina e fenilalanina in soia. Quando si redige una dieta basata sul mantenimento del BUN in condizioni normali, si dovrebbe prestare attenzione ai calamari e ai piselli, mentre i più poveri in termini di contenuto di peptidi possono essere chiamati patate e latte di mucca.

Mancanza di aminoacidi nel vegetarismo

Il fatto che ci siano tali aminoacidi, che sono contenuti esclusivamente in prodotti di origine animale, è un mito. Inoltre, gli scienziati hanno scoperto che le proteine ​​vegetali sono assorbite dal corpo umano meglio di quelle dell'animale. Tuttavia, quando si sceglie il vegetarismo come stile di vita, è molto importante seguire la dieta. Il problema principale è che un centinaio di grammi di carne e la stessa quantità di fagioli contengono quantità diverse di BUN in percentuale. In un primo momento, è necessario tenere registrazioni del contenuto di aminoacidi nel cibo consumato, quindi dovrebbe raggiungere l'automaticità.

Quanti amminoacidi hanno bisogno di consumare al giorno

Nel mondo moderno, assolutamente tutti gli alimenti contengono i nutrienti necessari per una persona, quindi non dovresti preoccuparti: tutti i 20 aminoacidi proteici provengono in sicurezza dal cibo, e questa quantità è sufficiente per una persona che conduce una vita normale e un po 'a guardare la dieta.

La dieta dell'atleta è necessaria per saturare di proteine, perché senza di loro è semplicemente impossibile costruire massa muscolare. L'esercizio porta ad un enorme consumo di aminoacidi, quindi i bodybuilder professionisti sono costretti a prendere integratori speciali. Con la costruzione intensiva del sollievo muscolare, la quantità di proteine ​​può raggiungere fino a cento grammi di proteine ​​al giorno, ma questa dieta non è adatta per il consumo giornaliero. Qualsiasi integratore alimentare comporta istruzioni con il contenuto di AMK diversi in una dose, che deve essere letta prima di usare il farmaco.

L'effetto dei peptidi sulla qualità della vita di una persona comune

Il bisogno di proteine ​​è presente non solo negli atleti. Ad esempio, le proteine ​​elastina, cheratina, collagene influenzano l'aspetto di capelli, pelle, unghie, nonché la flessibilità e la mobilità delle articolazioni. Un numero di amminoacidi influisce sui processi metabolici nel corpo, mantenendo l'equilibrio del grasso a un livello ottimale, fornisce energia sufficiente per la vita di tutti i giorni. Infatti, nel processo di attività vitale, anche con il modo di vivere più passivo, l'energia è spesa, almeno per respirare. Inoltre, l'attività cognitiva non è possibile anche quando c'è una carenza di alcuni peptidi; il mantenimento dello stato psico-emotivo viene effettuato anche a spese di AMK.

Aminoacidi e sport

La dieta degli atleti professionisti suggerisce una dieta perfettamente bilanciata che aiuta a mantenere i muscoli in forma. I complessi di aminoacidi progettati appositamente per quegli atleti che lavorano per ottenere massa muscolare rendono la vita più facile.

Come già scritto, gli amminoacidi sono i principali elementi costitutivi delle proteine ​​necessarie per la crescita muscolare. Sono anche in grado di accelerare il metabolismo e bruciare i grassi, che è anche importante per un bel sollievo muscolare. Quando è necessario un duro allenamento per aumentare il consumo di AMK dovuto al fatto che aumentano la velocità di costruzione muscolare e riducono il dolore dopo l'esercizio.

20 aminoacidi nella composizione delle proteine ​​possono essere consumati come parte dei complessi aminocarbossilici e dal cibo. Se si sceglie una dieta equilibrata, è necessario prendere in considerazione assolutamente tutti i grammi, il che è difficile da realizzare con un carico di lavoro molto elevato della giornata.

Cosa succede al corpo umano quando c'è carenza o eccesso di aminoacidi

I principali sintomi di una carenza di aminoacidi sono: cattiva salute, mancanza di appetito, unghie fragili, affaticamento. Anche con una carenza di AMK, c'è una quantità enorme di effetti collaterali spiacevoli che compromettono in modo significativo la salute e la produttività.

Un eccesso di amminoacidi può comportare l'interruzione del sistema cardiovascolare e nervoso, che a sua volta non è meno pericoloso. A loro volta, possono apparire sintomi simili all'avvelenamento da cibo, che non comportano nulla di piacevole.

In tutto ciò che serve per conoscere la misura, quindi, l'aderenza a uno stile di vita sano non dovrebbe portare a una sovrabbondanza di alcune sostanze "utili" nel corpo. Come ha scritto il classico, "il migliore è il nemico del bene".

Nell'articolo che abbiamo esaminato le formule e i nomi di tutti i 20 aminoacidi, il sommario dell'AMK principale nei prodotti è riportato sopra.

Perché ci sono 20 aminoacidi essenziali nelle proteine ​​del latte

10 aminoacidi essenziali e perché sono necessari

  • Elenco di aminoacidi essenziali
  • Alimenti ricchi di aminoacidi essenziali
  • Elenco dei prodotti che li contengono

Tutte le persone hanno sentito parlare di proteine ​​e proteine, ma non tutti sanno della loro composizione. Gli aminoacidi sono gli elementi costitutivi delle proteine. La proteina è composta da 20 diversi aminoacidi, ma il tuo corpo è in grado di sintetizzare in modo indipendente solo la metà di essi. L'altra metà si dovrebbe consumare da fonti di cibo. Questi 10 aminoacidi sono chiamati essenziali.

Quindi, ci sono 10 aminoacidi che sono definiti essenziali. Uno di questi è # 8212; l'arginina, infatti, è importante solo per i giovani organismi (secondo l'Università della Florida, USA). Incontra arginina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano e valina.

Oltre alle basi strutturali delle proteine, gli aminoacidi sono anche in grado di funzionare come componenti degli enzimi. Gli enzimi sono sostanze chimiche naturali che il corpo utilizza per accelerare i processi biologici necessari per sostenere la vita. Il contenuto di aminoacidi in un particolare tipo di proteina o enzima determina le sue proprietà e funzioni uniche. L'istidina, ad esempio, è importante per la sintesi dell'istamina, una parte importante della risposta immunitaria del corpo. La treonina è richiesta per la produzione di porfirina # 8212; pigmento nei globuli rossi che lega il ferro. La valina aiuta a legare insieme le proteine.

Prodotti come carne, pesce e pollame sono considerati proteine ​​complete, perché contengono tutti gli amminoacidi essenziali. Altri prodotti di origine animale, come i latticini e i prodotti lattiero-caseari (comprese le proteine ​​del siero di latte), nonché le uova, sono considerati anche proteine ​​complete. I prodotti a base di erbe contengono vari aminoacidi, ma con l'eccezione di soia, quinoa e amaranto, non contengono tutti e 10 gli amminoacidi contemporaneamente. Tali prodotti sono considerati proteine ​​incomplete. Fonti dell'impianto # 8212; mais, fagioli, riso, cereali e noci. I vegetariani possono provvedere ad un'adeguata assunzione giornaliera equilibrata, utilizzando necessariamente una varietà di tutte le fonti vegetali di proteine.

L'atleta dovrebbe ricevere una quantità sufficiente di nutrienti, compresi gli amminoacidi, ogni giorno. Altrimenti, i muscoli non cresceranno!

A proposito di aminoacidi essenziali

A proposito di aminoacidi essenziali

Più recentemente, nel famoso libro Popular nutrition (M. 1989) è possibile leggere quanto segue: carne e prodotti a base di carne sono ampiamente utilizzati nell'alimentazione umana. Sono una delle principali fonti di proteine, grassi, vitamine e minerali di alta qualità. La carne contiene aminoacidi essenziali. La carne giovane è molto utile per i bambini. Un paradigma simile era molto popolare nell'URSS a metà del 20 ° secolo. Tuttavia, negli ultimi anni, gli scienziati medici hanno scoperto che mangiare carne è la principale causa di morte dopo alcolismo e fumo. Inoltre, gli studi effettuati hanno dimostrato in modo conclusivo che il corpo umano non è in grado di far fronte al grasso in eccesso e al colesterolo, il che porta a una serie di gravi malattie.

E 'carne davvero indispensabile? Al giorno d'oggi, la dietologia riconosce che tutti gli aminoacidi essenziali, così come vitamine e minerali, possono essere ottenuti da prodotti a base di erbe. Tuttavia, le prime concezioni errate della scienza sull'assenza di aminoacidi essenziali nelle piante riuscirono a formare uno stereotipo diffuso, e sono spesso citate nei media oggi, con riferimenti a fonti sovietiche del XX secolo.

La pianta contiene anche tutti e 8 gli amminoacidi.

Le piante hanno la capacità di sintetizzare amminoacidi da aria, suolo e acqua. Pertanto, ogni persona ha una scelta: ottenere gli aminoacidi direttamente dalle piante o ricavarli dalla carne di un animale morto, insieme a un "dono" di grassi saturi, colesterolo e varie sostanze chimiche che gli animali sono nutriti per una rapida crescita prima della macellazione.

Darò qui il contenuto di aminoacidi essenziali nel cibo:

• La valina si trova in cereali, carne, funghi, latticini, arachidi, soia

• L'isoleucina si trova nelle mandorle, negli anacardi, nei ceci (ceci), nelle lenticchie, nella segale, nella maggior parte dei semi, nella soia.

• La leucina si trova nel riso integrale, nelle lenticchie, nelle noci e nella maggior parte dei semi.

• La lisina si trova in prodotti lattiero-caseari, grano, noci.

• La metionina si trova nel latte, fagioli, fagioli, lenticchie e soia.

• La treonina si trova nei prodotti lattiero-caseari, con moderazione in noci e fagioli.

• Il triptofano si trova in avena, banane, datteri secchi, arachidi, sesamo, pinoli, latte, yogurt, fiocchi di latte,

• La fenilalanina si trova in soia, uova, fiocchi di latte e latte.

• L'arginina si trova nei semi di zucca, nelle arachidi, nel sesamo, nello yogurt, nel formaggio svizzero.

Qualsiasi dieta squilibrata, compresa quella vegetariana, può essere dannosa per la salute.

Consideriamo più in dettaglio il problema del contenuto di proteine, come il più comune.

Oggi, il tasso di 45 grammi di proteine ​​al giorno è ufficialmente riconosciuto. Perché? Grazie alla ricerca condotta in diversi paesi, è noto che il corpo non ha bisogno di grandi quantità di proteine. Il suo uso eccessivo non solo è inutile, ma comporta anche gravi danni al corpo umano. Molto spesso il tasso di proteine ​​raccomandato al giorno (2,5 g per 1 kg di peso corporeo) è la norma per gli atleti. cioè, le persone le cui vite sono costantemente associate a un intenso sforzo fisico. Non è valido per le persone che lavorano in un ufficio.

Interessante è anche il fatto che nella letteratura per atleti raramente trovi consigli per "mangiare carogne". Ad esempio, un estratto dal libro POWER FOR SPORTSMEN - M.V. Aranson. "La carne è un problema separato. In generale, le fibre proteiche della carne non sono destinate ad essere mangiate. Il loro compito è vicino a noi come atleti: sviluppare la forza. Pertanto, sono duri, la proteina è reticolata ed è difficile da digerire. La denaturazione durante la cottura distrugge alcuni legami incrociati, ma la carne è molto più difficile da digerire rispetto al latte. E il nostro apparato digerente è più probabilmente adattato all'assorbimento di cibo vegetale ".

Se si confronta attentamente il contenuto proteico in vari alimenti, diventa ovvio che il mito del bisogno di mangiare carne, pesce per proteine ​​è nato dall'ignoranza. Ad esempio, il prodotto più "proteico" è il formaggio. Inoltre, le proteine ​​del formaggio vengono assorbite quasi completamente.

Le proteine ​​si trovano in molti prodotti vegetali. Soprattutto un sacco di legumi e cereali, oltre che di noci e verdure. La combinazione di cereali e legumi fornisce un set completo di aminoacidi essenziali, e la soia è unica in quanto contiene assolutamente tutti gli aminoacidi necessari per l'uomo.

Gli acidi grassi, tra cui il necessario omega-3 e omega-6, si trovano in tutti gli oli vegetali (in particolare colza, canapa, olio di lino e olio di germe di grano). Molte noci sono una fonte di grassi preziosi (le noci sono particolarmente ricche di acido omega-3).

Il ferro si trova nei legumi (specialmente un sacco di lenticchie e soia), noci e semi. Soprattutto un sacco di zinco in grani interi, germe di grano, arachidi, datteri secchi, noci e semi. Il calcio, oltre ai latticini, è anche facile da ottenere dai legumi, in particolare dalla soia. Lo iodio è particolarmente ricco di alghe, ma puoi semplicemente usare il sale iodato. L'unica vitamina assente nei cibi vegetali - B12 - si trova tuttavia nei cibi fermentati, nell'estratto di lievito, nelle alghe e, ad esempio, nei germogli di erba medica. I vegetariani Lacto-ovo ricevono abbastanza B12 da latticini e uova.

Quindi, è sicuro dire che il cibo vegetale è superiore alla carne nella quantità di vitamine, oligoelementi e l'assenza di sostanze nocive. E se aggiungi una serie di prodotti caseari alla tua dieta, puoi ottenere un menu vario e molto sano.

L'articolo utilizza materiali Ilyicheva TS Candidato delle scienze mediche Harm Meat

Quali aminoacidi sono chiamati essenziali?

Gli amminoacidi essenziali sono quegli amminoacidi che sono necessari per una salute eccellente e non sono suscettibili di essere prodotti nel corpo umano, poiché possono essere ingeriti solo con il cibo. I principali aminoacidi includono solo dieci. Creano un nucleo per una buona salute e bilanciano ancora il funzionamento degli oligoelementi. Gli amminoacidi essenziali sono l'energia per la normale crescita, lo sviluppo e il lavoro dell'intero corpo umano. Quando le proteine ​​entrano nel corpo vengono scomposte in amminoacidi. Gli amminoacidi hanno un enorme numero di funzioni: sono coinvolti in più di cento processi nel corpo, ma il loro ruolo principale è quello di essere un materiale da costruzione per le nostre cellule, i muscoli e gli ormoni. In generale, gli aminoacidi sono divisi in due tipi: essenziali e non sostituibili.

Gli insostituibili sono così chiamati perché il corpo non può farli da soli, può solo riceverli con il cibo. Possiamo ottenere amminoacidi essenziali dalle proteine ​​animali, tutto qui: carne, pollame, pesce, tutti i frutti di mare. E anche il fatto che queste creature producono: latte, latticini e uova. Ne parleremo più in dettaglio nel nostro prossimo articolo: aminoacidi essenziali e vegetarianismo. E amminoacidi sostituibili - questo è ciò che il corpo, nel qual caso, può fare da solo. Amminoacidi sostituibili che possiamo ottenere da proteine ​​di origine vegetale, è: piselli, fagioli e tutti i legumi, noci e cereali.

Amminoacidi sostituibili (elenco):

Se pensi a quante proteine ​​hai bisogno di mangiare al giorno, dipende da che tipo di esercizio hai. Se non ti alleni affatto e conduci uno stile di vita sedentario, allora questo è circa 1 grammo di proteine ​​per chilogrammo del tuo peso. Se pratichi sport, si consiglia di utilizzare 2-2,5 grammi. proteine ​​per 1 kg di peso, perché gli amminoacidi saranno necessari in grandi quantità per ripristinare i muscoli dopo un allenamento. Se non si assumono abbastanza proteine ​​al giorno, ciò influenzerà immediatamente il tuo background ormonale e la salute generale in generale. Lo vedrai immediatamente come la pelle, i capelli e le unghie. Abbiate cura di consumare abbastanza proteine ​​al giorno, così come avere nella vostra dieta e sostituibili, e aminoacidi essenziali.

Quanti aminoacidi essenziali esistono?

Quanti sono veramente? Vediamo quale quantità di aminoacidi essenziali esiste. In generale, solo dieci amminoacidi (valina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano, fenilalanina, arginina, istidina) sono insostituibili. Di questi dieci aminoacidi - tutti e dieci sono indispensabili per i bambini. Per gli adulti, la situazione è diversa, per loro sono indispensabili solo otto aminoacidi: valina, isoleucina, leucina, lisina, metionina, treonina, triptofano e fenilalanina.

Quali sono gli aminoacidi essenziali presenti negli alimenti?

Elenchiamo le principali fonti di aminoacidi essenziali: latte vaccino, latte di capra, panna, kefir, ricotta, panna acida, formaggio, burro, uovo di gallina, quaglia, maiale, manzo, montone, fegato di manzo, pollo, tacchino, salmone rosa, carpa, salmone, aringa, merluzzo, gamberetti, calamari, riso, semola, grano saraceno, avena, miglio, orzo, piselli, mung, fagioli, lenticchie, soia, arachidi, noci, mandorle, nocciole, cedro, funghi, farina di frumento, pasta di grano, pane di segale pane di grano.

Considera il contenuto di aminoacidi essenziali nei prodotti:

Valina. Contenuto principalmente in cereali, fagioli, manzo, maiale, agnello, funghi bianchi, formaggi, latte e arachidi. Isoleucina. Si trova in mandorle, anacardi, pollo, ceci, uova di gallina, salmone, merluzzo, lenticchie, fegato di manzo, maiale, agnello, cereali, molti semi e soia. Leucina. Alto contenuto di prodotti a base di carne, in frutti di mare, lenticchie, nocciole, in molti semi, nella carne di pollo, nelle uova di quaglia, nell'avena, nel riso integrale. Lisina. Contiene latte, carne e frutti di mare, oltre a frumento, noci e amaranto. Metionina. Contiene latte, carne e pesce, pollo e uova di quaglia, nella famiglia dei legumi, lenticchie e soia. Treonina. Incluso in molti prodotti caseari, uova, nocciole e noci e fagioli. Triptofano. Contenuto nella famiglia di legumi, avena, datteri, arachidi, sesamo, pinoli, latticini, pesce, pollame e carne. Fenilalanina. Contenuto nella famiglia di legumi, nocciole, carne, pesce, pollame, pesce, uova di gallina e prodotti caseari. Anche formato dalla decomposizione dell'aspartame. Arginina. Contenuto in semi di zucca, in carne, arachidi, sesamo, in molti yogurt e in formaggio. Istidina. Contenuto in pesce, carne, pollo, arachidi e lenticchie di soia.

Contenuto di aminoacidi nelle proteine ​​del latte

Contenuto di aminoacidi nelle proteine ​​del latte (%)

Dalla tabella 2 si può vedere che le proteine ​​del latte contengono tutti gli amminoacidi vitali. Il contenuto di alcuni di essi (lisina, leucina) è significativamente più alto nell'albumina e nella globulina rispetto alla caseina. Quasi 4 volte di più nel triptofano di albumina di latte, ricco di proteine ​​del siero del latte e aminoacidi come la cistina. La sua albumina è quasi 19 volte più che in caseina. A questo proposito, occorre fare attenzione per garantire che queste proteine ​​siano conservate nel latte e utilizzate nella dieta.

Le proteine ​​del latte sono ricche degli aminoacidi essenziali più scarsi, che spesso mancano nella dieta umana. Questi includono triptofano, metionina, lisina (la cosiddetta triade di "amminoacidi germogliati"). E senza questi aminoacidi o la mancanza di essi, il corpo non può sintetizzare le "proprie" proteine ​​e "costruire" le loro cellule, i tessuti, gli enzimi, gli anticorpi, gli ormoni e altri elementi strutturali e fisiologici da essi.

La metionina è coinvolta nell'attività funzionale del fegato, è necessaria per la prevenzione dell'aterosclerosi. Il triptofano è uno dei fattori germinali e la lisina è coinvolta nella formazione del sangue, mantenendo l'equilibrio azotato nel corpo e la sua mancanza contribuisce all'osteoporosi e all'atrofia muscolare. Pertanto, l'arricchimento della dieta con aminoacidi essenziali può essere ottenuto combinando latte e prodotti a base di acido lattico con prodotti vegetali le cui proteine ​​sono meno complete (preparare cereali con latte, insalate di verdure con formaggio, pasta con formaggio).

Tutte le proteine ​​del latte sono facilmente e rapidamente degradate dagli enzimi digestivi del corpo. È stato stabilito che la velocità di digestione delle proteine ​​del latte è in primo luogo, prima delle proteine ​​di carne, pesce, cereali. La digeribilità delle proteine ​​è del 95-97%.

Le proteine ​​del latte assumono un ruolo attivo nel metabolismo, nei processi plastici, nella formazione di enzimi, ormoni, adsorbe anche i sali di metalli pesanti velenosi che sono entrati nell'intestino, compresi quelli che causano processi tumorali. Non può essere sostituito da altre sostanze.

Carboidrati del latte (zucchero del latte o lattosio). Nel latte, i carboidrati sono rappresentati dal lattosio. Nel latte vaccino, i carboidrati rappresentano il 4,5-5,0%. Chimicamente, il lattosio è un disaccaride. Lo zucchero del latte in acqua si dissolve molto peggio della barbabietola. È 5-6 volte meno dolce della barbabietola.

Sotto l'azione dell'enzima lattasi o soluzioni forti di acidi organici, il lattosio viene idrolizzato in monosaccaridi - glucosio e galattosio.

Il latte vaccino contiene молока-lattosio, che favorisce la crescita di E. coli. L-lattosio di latte umano con bifidofactor inibisce la crescita di Escherichia coli, favorisce la crescita dei bifidobatteri e la sintesi dei microbi intestinali delle vitamine del gruppo B., esteri, acidi volatili e altri composti. La fermentazione procede in modo diverso a seconda della flora batterica. Questo processo si basa sulla produzione di prodotti a base di acido lattico, formaggi, burro, ecc.

Il lattosio si trova solo nel latte. Fa parte dei coenzimi coinvolti nella sintesi di proteine, grassi, enzimi, vitamine ed è importante per il metabolismo intracellulare, per la normale attività del cuore, del fegato e dei reni.

Lo zucchero del lattosio, che si decompone nell'intestino fino all'acido lattico, crea un ambiente debolmente acido, che sopprime la riproduzione del putrefattivo e promuove lo sviluppo di microbi acidofili, che è molto importante per i bambini. L'acido ialuronico e gli antibiotici risultanti ritardano lo sviluppo di agenti patogeni. Il lattosio favorisce un migliore assorbimento del calcio, che impedisce lo sviluppo di rachitismo nei bambini. Pertanto, è ampiamente usato nella nutrizione dei bambini e in medicina.

Tutte le persone delle razze meridionali con pigmentazione della pelle nera, rossa o gialla, proteggendole dalle radiazioni solari ultraviolette di età compresa tra 2 e 5 anni, perdono la capacità di formare lattasi. La perdita della capacità del tubo digerente di formare questo enzima dopo il periodo dell'infanzia è programmata geneticamente in tutti i mammiferi, compreso l'uomo. Tuttavia, nella maggior parte dei gruppi etnici europei con pelle bianca e in alcune tribù nomadi asiatiche (beduini, mongoli, kazakhi, californiani), la capacità di assimilare il lattosio dopo il periodo di sviluppo dell'infanzia è stata riparata durante la mutazione genetica, come tratto adattativo che ha dato loro l'opportunità di sopravvivere. Hanno usato il latte come fonte aggiuntiva di proteine ​​e altri ingredienti. Così, per le bianche razze settentrionali degli europei, questo prodotto compensava la carenza di vitamina D, che nelle razze meridionali si forma in quantità sufficiente nella pelle sotto l'azione dell'esposizione al sole. La più alta capacità di sintetizzare la lattasi è attualmente osservata in danesi, svedesi, finlandesi, estoni, olandesi, russi, ucraini, polacchi, ecc. Le popolazioni di Giappone, Cina, Vietnam e Africa non hanno la capacità di assimilare il lattosio negli adulti. Nelle persone che non hanno la lattasi attiva nell'intestino, lo zucchero del latte passa senza spaccarsi nell'intestino crasso, diventando qui un substrato per l'attività vigorosa di vari batteri intestinali. La loro attività vitale è accompagnata dalla formazione di una grande quantità di gas e l'attività del tratto gastrointestinale è sconvolta. I batteri dell'acido lattico della flora intestinale analizzano il lattosio e l'acido lattico, quindi altri batteri scindono l'acido per formare acido acetico, butirrico, propionico e altri acidi organici, nonché acido carbonico, idrogeno e metano. Ciò può causare gonfiore, dolore addominale, diarrea e disidratazione. Nel 5% della popolazione adulta viene diagnosticata la "sindrome da intolleranza al lattosio", più spesso negli anziani. Ora l'industria casearia ha imparato la produzione di latte liquido che non contiene lattosio. Lo zucchero del latte viene scomposto in glucosio e galattosio nel latte fresco con l'aiuto di un enzima che viene denaturato durante la pastorizzazione o la sterilizzazione.

Vitamine. Il latte contiene tutte le vitamine liposolubili e idrosolubili presenti in natura. Il loro numero varia in base alla razza di animali, alle razioni di alimentazione, al periodo di lattazione, alle condizioni climatiche e ad altre condizioni. Va notato che la maggior parte delle vitamine idrosolubili sono sintetizzate nel corpo dei ruminanti e il loro numero nel latte subisce piccoli cambiamenti. Pertanto, si ritiene che il latte sia una fonte affidabile e permanente di queste vitamine.

Latte salato Nel latte ci sono sali di acidi organici e inorganici sotto forma di soluzioni vere, nello stato colloidale e dissolto.

La composizione minerale del latte è giudicata dagli elementi che rimangono nella cenere dopo che è stata bruciata. Tuttavia, non è un vero indicatore del contenuto di sostanze minerali nel latte, poiché nel processo di combustione alcuni degli elementi evaporano. La quantità totale di minerali nel latte è di circa l'1% e la cenere è dello 0,6-0,7% (Tabella 3).

Per continuare il download è necessario raccogliere l'immagine: