Principale > I dadi

Pansies 5 lettere

Viola - Pansies

Analisi Spelling:
  • Viola - Word on In
  • 1 - I lettera B
  • 2 - I letter I
  • 3a lettera O
  • 4a lettera L
  • 5a lettera A
Opzioni per domande:
translateSpanWord

Cruciverba, skanvordy: un modo economico ed efficace per allenare la tua intelligenza, aumentare il bagaglio di conoscenze. Risolvere le parole, mettere insieme i puzzle - sviluppare il pensiero logico e figurativo, stimolare l'attività neurale del cervello e infine, con piacere, mentre si allontana il tempo libero.

in e circa a

viole del pensiero

• Antico strumento musicale a corde

• Antico strumento musicale a corde

• Fiore giardino perenne

• Nome femminile "String"

• g. altowka, alto; Strumento musicale ad arco, la media tra il ritorno di fiamma e il violoncello. Lo skrypichnaya quinto (e) è ridotto, e il bassok (s) è aggiunto. M. Violista. -Kah. violista, viola e viola musicista. Violoncello rev. strumento musicale a quattro corde, a prua, in posizione e suono è la media tra viola e basso; ha le stesse quattro corde del contralto, ma un'ottava più bassa., relativo di proprietà di a lui. Violoncellista m. suonare il violoncello

• nome femminile: (italiano) viola

• il nome del regista Tarakanova

• il nome del detective Tarakanova

• strumento arco

• contrabbasso nel lontano passato

• contrabbasso nella vita passata

• sgranocchiare i piselli

• nome del formaggio lavorato finlandese

• nome del formaggio lavorato finlandese

• antenato degli strumenti a violino

• famiglia di piante viola

• varietà di formaggio trasformato

• varietà di formaggi finlandesi

• vecchio (XV - XVII secolo) strumento musicale a corde

• strumento a corda antico

• vecchio strumento ad arco a corda

• strumento a corda antico

• strumento musicale a corde

viole del pensiero

L'ultima lettera di faggio "a"

La risposta alla domanda "Pansies", 5 lettere:
viola

Domande alternative nei cruciverba per la parola viola

Fiore del giardino perenne

Shelling Peas

Detective Tarakanova (cinema.)

Definizione di viola nei dizionari

Parola di Wikipedia che significa nel dizionario di Wikipedia
Viola - Township nella contea di Olmsted, Minnesota, USA. Per il 2000, la sua popolazione era di 555 persone.

Esempi dell'uso della parola viola nella letteratura.

viola Altayka, "Svetlana ripeteva amorevolmente, e nella lingua morta apparivano dolci suoni melodici, così inaspettatamente armonizzati con la taiga poco appariscente, invisibile a prima vista, la quieta bellezza della taiga, con i sentimenti luminosi nascosti dei giovani uomini e donne.

Quando Kiran con viola Northcat è arrivato ieri sera alla vigilia delle elezioni, ci sono state molte battute su questo punto.

Tutte queste storie hanno contribuito al fatto che l'immaginazione viola posare un misterioso velo, che in seguito sarebbe più vano invano per cercare di rimuovere.

Ma questi sogni viola erano più puri, più solenni di quelli che la maggior parte di noi indulge in.

E forse, - disse il giovane, voltandosi e tenendogli teneramente la mano sulla mano viola, - prima di rivederti, dovrai soffrire, apprendere le prime e crudeli prove della vita, capire che ciò che dà gloria non può essere ricompensato per la perdita del cuore.

Fonte: biblioteca Maxim Moshkov

Viole del pensiero, 6 lettere, 5 lettere "K", scanword

La parola di 6 lettere, la prima lettera è "F", la seconda lettera è "I", la terza lettera è "A", la quarta è "L", la quinta è "K", la sesta lettera è "A", parola per lettera "F", l'ultima "A". Se non conosci una parola da un cruciverba o da un cruciverba, il nostro sito ti aiuterà a trovare le parole più complesse e sconosciute.

Indovina l'indovinello:

Dopo che le amiche della pioggia si sono sistemate sul bordo. Cappelli multicolore - Il più notevole. Mostra risposta >>

Guardami, come sembro un cavallo! Ma per essere bassi, tutti mi chiamano. Mostra risposta >>

Guarda, la casa è in piedi, Al limite dell'acqua si versa, Senza finestre, ma non tetra, Trasparente su quattro lati, Residenti in questa casa Tutti abili nuotatori. Mostra risposta >>

Altri significati della parola:

Indovinello casuale:

Devi correre lì, guidare, divertirti e giocare, solo una volta che vai lì: il gioco inizia!

Scherzo casuale:

Ci sono due terroristi arabi kamikaze in missione. Uno verso l'altro:
- Sei preoccupato?
secondo:
- E poi? La prima volta, dopo tutto!

Skanvordy, parole crociate, sudoku, parole chiave online

Pansies 5 lettere

La risposta allo scanword o cruciverba alla domanda: viole del pensiero

Rosa falena, viole del pensiero, Viola tricolore; | nedotaka, permaloso, maglione, Impatiens noti tangere; | celidonia, yellowmilk, Chelidonium majus

Viola Nella cultura di diverse specie come piante ornamentali e oli essenziali, tra cui viola fragrante e viola Vittrok, o viole del giardino

Letniki Pansies, aster, verbena, garofani, Levkoy e altri

Sinonimo di pansé

Tutti i sinonimi per la parola "viole del pensiero"

Sinonimi per la parola "viole del pensiero" - 6 lettere.

Sinonimi per la parola "viole del pensiero" - 8 lettere.

Sinonimi per la parola "viole del pensiero" - 10 lettere.

Sinonimi per la parola "viole del pensiero" - 13 lettere.

Sinonimi per la parola "pansé" - 14 lettere.

Sinonimi per la parola "viole del pensiero" - 15 lettere.

Sinonimi per la parola viole del pensiero sono parole simili nel significato alla parola viole del pensiero, che facilmente sostituiscono nel testo e nella conversazione. Totale trovato sinonimi per parola viola del pensiero - 23 pz. Tra di loro si possono sentire entrambe le parole e le frasi. Dei sinonimi trovati, parole - 18 pezzi e frasi sinonimi - 4 pezzi Molto spesso, soprattutto quando si risolvono i cruciverba, c'è una domanda: "Un sinonimo per la parola viole del pensiero", quindi il dizionario contiene anche il numero di lettere che compongono un sinonimo particolare. Il più piccolo sinonimo di viole del pensiero è composto da 6 lettere e il più lungo consiste di 15 lettere. Puoi trovare il sinonimo di parole necessario per il numero di lettere usando la tabella sopra, e in particolare contando il numero di lettere.

Sui sinonimi

Senza le parole di sinonimi in testi di diversa natura, che si tratti di una narrazione, di un ragionamento o di un incentivo a non riuscire a superare una ripetizione ingiustificata della stessa parola. Inoltre, l'uso dei sinonimi di parole anziché di viole del pensiero è usato in letteratura come un modo per collegare frasi adiacenti nel testo. Nello stile della letteratura russa, quando si scrive un testo, la ripetizione delle stesse parole viene identificata come una tautologia ed è un grossolano errore lessicale. Quindi, quando si presenta il testo nella fase iniziale, viene utilizzata una delle parole chiave del sinonimo e, più avanti nel testo, vengono utilizzati sinonimi adatti che rivelano e rafforzano l'argomento del testo per una presentazione più ampia.

Ad esempio, la parola originale "viole del pensiero" ulteriormente, a seconda dell'applicabilità necessaria, viene sostituita da anyutki, ragazzi, occhi divertenti, ivan da Marya, Kamchuk, falene, mezze fiori, una pianta, un violetto, un violetto due corna, un fiore.

Non dimentichiamo che per le loro qualità i sinonimi possono essere applicati usando il prefisso "non" alle parole antonimi, parole di significato opposto. Allo stesso tempo, il significato lessicale della parola formata antonym con il prefisso è anche caratterizzato come sinonimo.

Essi caratterizzano il vocabolo sinonimo e le parole multivalore, che formano una delle parole del sinonimo proposto nel contesto da una complessa combinazione di parole nella loro polisemia per significato lessicale.

In conclusione, vorrei sottolineare il ruolo cruciale che i sinonimi svolgono nel discorso delle persone. L'uso delle parole dei sinonimi e la capacità di utilizzare risorse aggiuntive sotto forma di dizionari, consente non solo un'espressione estremamente precisa e diversificata dei loro pensieri, ma porta anche all'arricchimento, alla saturazione della nostra lingua russa nativa.

viole del pensiero

Le viole del pensiero sono spesso chiamate viola e il loro nome scientifico è Vitrokka viola. Nella cultura ci sono numerose varietà di viola a fiore grande, che è un ibrido complesso ottenuto nel corso di molti anni di lavoro di riproduzione. Le viole del pensiero sono una pianta altamente ramificata di forma compatta o semi-tentacolare, alta 15-40 cm, i fiori sono grandi, ripetendo la forma di una viola, fino a 7 cm di diametro, solitari, si formano nelle ascelle fogliari. Il colore della corolla è vario: bianco, giallo, blu, blu, arancione, rosso vino, monofonico o con vari tratti e macchie. Fiorisce da inizio primavera a metà estate. Molti ibridi moderni hanno la capacità di fiorire durante l'estate.

Le viole del pensiero sono ampiamente utilizzate per la decorazione floreale - piantate in giardini fioriti prefabbricati e gruppi rabat o come una pianta di cordolo, in scatole su balconi e finestre, vasi di strada. Utilizzato per incorniciare piantare tulipani, narcisi, in combinazione con altre biennali a fioritura precoce - margherite e non ti scordar di me.

Le viole del pensiero possono essere coltivate come piante di copertura del terreno sotto i cespugli e nei tronchi degli alberi da frutto nei giardini, macchiate sul prato, sembrano belle sulle colline pietrose, sulle aiuole. Le varietà profumate sono buone nei mazzi piccoli di primavera.

3894 visualizzazioni, articolo aggiornato il 27/12/2006

Pansies (Vittroka violet)

Viola di Vittrock, o viole del pensiero, o viola tricolore - una pianta perenne alta 20-30 cm, cresciuta come una biennale. Le foglie sono di colore verde scuro. I fiori sono grandi, singoli, con un diametro da 4 a 10 cm, di varie forme e colori, con un bordo o strisce di colore diverso, solitamente tricolore. La fioritura dipende dal momento della semina e inizia a maggio o giugno. Viola fa penombra, ma si sviluppa meglio in luoghi soleggiati con irrigazione regolare. Il terreno deve essere sciolto e abbastanza fertile, pH 6,5-7.
I semi per le piantine in piena terra vengono seminati all'inizio di luglio. Gli spari compaiono il 10-12 ° giorno dopo la semina. Le piante vengono trapiantate in un luogo permanente secondo lo schema 25 × 20 cm a fine agosto - inizio settembre o l'anno successivo all'inizio della primavera. Fiorisce nel secondo anno dalla primavera all'autunno.
In estate, tutti i fiori appassiti vengono rimossi. In autunno, alle prime gelate, i pacciamati piantano con uno strato di torba di 5-7 cm.
Utilizzare per la registrazione di letti, bordi, per il taglio e in vaso. Sembra buono nelle piantagioni congiunte con margherite, Nontiscordardime, primule.

La viola è un amante del fosforo e del potassio, quindi è molto buono aggiungere un fertilizzante "AVA" o fosforo-potassio a un pizzico della frazione in polvere nel terreno durante il trapianto delle piantine. Se lo coltivi in ​​una coltura in vaso nell'appartamento come pianta perenne, allora ti consiglio di usare capsule speciali con fertilizzante "AVA". Le violette sono molto sensibili a lui. Il letame quando si pianta sotto le viole non dovrebbe fare.
Parzialmente si moltiplicano per semina da soli. Le bolle si incrinano e i semi si rovesciano sul terreno. Se tagli con cura la parte fuori terra in autunno, senza strappare le radici dal terreno, non scavare il terreno per piantare, esse germoglieranno da te, ma non così abbondantemente, e non dimenticare di diluirle, altrimenti non ci sarà nulla di sensato. Tra le viole ci sono molto, molto belle. Ad esempio, il gruppo Trimardo, che sboccia abbondantemente e forma un cespuglio compatto. C'è "Alaska" - è in anticipo fioritura. C'è un "Hibernia", anche molto presto e molto corto, a soli 12 cm, quasi a terra. Le viole sono molto adatte per chiudere una fioritura di bulbose su una collina rocciosa. Ci sono molti ibridi, germogliano insieme, sono molto allineati, ma sono costosi, quindi sono usati come piante in vaso. Ci sono tre gruppi ben noti di ibridi: "Majestic", "Northern" e "Cleric". Da loro è impossibile ottenere i tuoi semi. Un altro gruppo interessante è l'Europa. Le piante di questo gruppo possono essere coltivate dai loro semi, i semi germinano, salvo due anni, e in un pacchetto chiuso in frigorifero - 6 anni. Puoi usare i tuoi semi, ma quando si riproducono, le caratteristiche varietali non vengono preservate, poiché le piante sono insetti pereopylyayutsya. Le forme viola trasferiscono molto bene le loro proprietà dai semi, ma il rosa e il rosso sono pessimi, perché sono facilmente pereopili e cambiano colore, anche il blu e il giallo sono scarsamente conservati. Pertanto, tutti i fiori finiranno per diventare viola se usi costantemente i tuoi semi. Se vuoi mantenere il voto, allora devi mettere il cappotto separatamente. I semi maturano gradualmente man mano che i fiori appassiscono. Sono raccolti non appena la punta della scatola di semi si è illuminata. I semi devono essere raccolti ogni tre o quattro giorni. I baccelli sono disposti su carta nei piatti, in modo che quando si rompono i baccelli, non si disperderanno in tutte le direzioni. Quando le scatole si aprono, i semi vengono raccolti, versati in bustine, messi il nome della pianta e conservati nella stanza. Lasciare nel paese, che viene periodicamente riscaldato, è impossibile! Ma può essere conservato in veranda a qualsiasi temperatura negativa. È solo necessario fornire protezione dai topi (ad esempio, per conservare tutti i sacchetti di semi in un barattolo di vetro chiuso). I semi di germinazione conservano 2-3 anni.
applicazione
L'erba tritata viene presa sotto forma di Napara da 2 cucchiai. cucchiai di materie prime per 1 tazza d'acqua. Il giorno non dovrebbe prendere più di 1 tazza di questo napara, perché le grandi viti possono causare vomito e irritazione dell'intestino. Le violette di Napara trattano la bronchite, la gotta e l'artrite, i reumatismi articolari. A causa della presenza nell'erba di una sostanza viola come la quercetina, i preparati a base di essa riducono la permeabilità della parete vascolare, che a sua volta allevia il prurito cutaneo e migliora le condizioni generali del paziente, sia quando assunto oralmente che quando usato esternamente sotto forma di bagni e lozioni. Il tè della viola ha un effetto diuretico, diaforetico e purificatore del sangue ed è anche usato per trattare molte malattie della pelle: scrofola, eczema, neurodermite. I neonati con calore pungente e irritazione della pelle si immergono nella vasca da bagno con un decotto di violetta e successione di erbe (ugualmente). Quando eczema e foruncolosi, i bambini danno il tè all'interno con erba viola in una dose di non più di 1 cucchiaio. cucchiai per pigrizia. Il tè a base di erba viola ha un buon profumo, ma quando viene usato, l'urina acquista un odore particolare. In omeopatia, le violette del farmaco sono utilizzate nel trattamento delle malattie della pelle e dei polmoni.

Pansies 5-6

Non aveva intenzione di diventare un avvocato. Su un oroscopo, Maxim Peredisty era un arciere, e nella vita - un romantico. I sogni lo condussero verso l'Everest e l'Antartide, fantasie - ai tempi di cavalieri e conquistadores. Un giorno, ha dato un suggerimento a sua madre che voleva fare un tour mondiale.

Gli prese il mento con due dita e lo guardò negli occhi:
- Figlio, il tuo dovere è servire, continuare la dinastia. Tuo nonno e padre sono morti per la loro patria. Entrambi i tuoi fratelli diventeranno presto major. Vuoi disonorarci?

A quel tempo, Maxim non disse nulla, ma capì che il suo inganno non sarebbe durato a lungo: segretamente da sua madre, fece domanda alla Facoltà di Turismo. Avendo saputo della scelta indegna di suo figlio dopo la prima sessione, Elena Gennadyevna era furiosa.
- Vuoi tradire le tradizioni della tua famiglia?

Non era rimasto nulla per una nobile prole, come trasferirsi agli avvocati. Tutte le formalità con le autorità dell'istituto furono risolte dalla madre stessa. Ad ogni modo, a Maxim non importava a quali lezioni fare sedere. Tutti i suoi pensieri riguardavano solo il paffuto Tone, che studiava come contabile e aveva tutte le possibilità di diventare uno specialista bancario competente.

Ricordava i suoi anni da studente e sorrideva: la madre aveva ragione! Dobbiamo servire, non sognare.

Che cosa sognava quando andò a Mosca? Su luci colorate, ragazze con le gambe lunghe e auto fantastiche. Se non andassi in giro e sposassi Tone, allora dovrei esplodere completamente nella capitale: guidare la Ferrari, uscire in discoteche chiuse e incontrare la capitale glamour della capitale.

È vero, dove trovare i soldi per questa lacuna, il secondo anno Peredisty non immaginava nemmeno. Aveva una faccia spalancata, capelli castano chiaro e un naso dritto con un piccolo bastone. Guardandosi allo specchio dopo essersi fatto la barba, Maxim, ogni volta, si convinceva che tutte le ragazze intorno a lui lo guardavano con gioia. Dopo aver spruzzato la colonia alla moda, si mise un maglione bianco e con la testa alta andò al nuovo istituto.

Ben presto divenne chiaro per lui che non erano previste feste incantevoli. I suoi compagni di classe gli lanciarono occhiate indifferenti e sua madre calcolò ogni rublo. Sulla metropolitana per la nuova Alma Mater c'erano cinquanta minuti in metropolitana, e Ferrari e Porsche guidarono qualcun altro.

Le ragazze seriose di Mosca, a differenza dei romantici Peredistoi, non nascondevano più illusioni. Qualcuno ha lavorato come segretario in tribunale e qualcuno ha avuto la fortuna di sposare un funzionario della sicurezza. Quelli che sedevano saldamente sul collo di mio padre, erano attratti da locali notturni e macchine fantastiche. Uno scagnozzo brufoloso in un maglione provinciale ha sprecato invano la sua colonia.

Al quinto corso, Maxim era disperato. Se la buona fata gli avesse detto: "Il tuo sogno si avvererà se realizzerai l'impresa!", Avrebbe lanciato il guanto sulla faccia lucida del supervisore senza esitazione. Ma ahimè! Né le buone forze, né le forze del male non volevano che aiutasse il famigerato provinciale senza senso dell'umorismo. Mentre stava zitto e stava salvando un insulto su tutte le cose, altri scherzavano e sabotavano disperatamente le vedute di sostegno: le ragazze, come è noto, sono sempre di supporto ai disperati jolly.

Radical ha anche pensato che sotto la sua dignità di spazzatura e con tutto il suo cuore disprezzato giocatori KVN. Non c'è da stupirsi che con il ballo avesse la reputazione di un perdente completo.

Nel disperato tentativo di ottenere una ragazza dall'istituto, ha cercato di familiarizzare con le ragazze nei bar, ma le hanno strizzate tra i denti:
- Sono troppo caro per te, ragazzo!

Sulle strade affollate della metropoli, inoltre, si rivelò irrealistico incontrarsi: ragazze di tipo business inserivano le spine dei giocatori nelle loro orecchie e non si guardavano intorno, ma nei loro telefoni.

Una volta su New Novy Arbat, Maxim ha osservato per lungo tempo come le splendide farfalle volano da macchine brillanti. Loro, come il fuoco, erano attratti dall'intrattenimento rumoroso. Portare belle farfalle in un appartamento in affitto in periferia potrebbe essere solo un miracolo.
Dopo diversi anni di vita nella capitale, Romance Peredisty non sognava più né paesi lontani né il primo amore. Il sogno, che vedeva ora quasi ogni sera, gli ricordava la più terribile esperienza dell'infanzia - come in una lotta con una ragazza vicina, era rinchiuso in un vecchio bagno alla fine del giardino di sua nonna. Mentre è in un pantalone bagnato, sta su una panchina, con il naso appoggiato su una piccola finestra sporca, e con la disperazione sembra un grande bumblebee spaventoso che si snoda dietro la finestra sopra le palle d'oro.

"Wow," pensò nel sonno, "questi Myshonkov sono anche delle nostre terre."

Dopo essere tornata a casa, Elena Gennadievna ha trovato suo figlio in cucina. Maxim stava dormendo proprio al tavolo, piegando la testa tosata a una casseruola vuota.
- Andiamo, Maksik, vai a letto! - disse stancamente e, gettando il braccio filiale su una spalla, aiutò il combattente stanco a sdraiarsi sulla branda.

L'appartamento era a disagio nella caserma. Peredista prese una coperta da soldato dal baule e coprì la più giovane. Lascia riposare il ragazzo!

All'improvviso si ricordò che durante l'infanzia aveva scritto di notte, e poi corse al suo letto per riscaldarsi. Quanto tempo fa era! Elena Gennadevna ha afferrato una tunica e pantaloni uniformi dal pavimento:
- Qui ci sono due stelle. E presto un altro cadrà! - Non con gioia, non con tristezza, pensò. È bene che dorme e non faccia domande. Ha bisogno di stare da sola, ripensarci oggi e scoprire cosa è successo veramente.


Questa mattina, verso le dieci, la sua amica Diana l'ha chiamata e le ha detto di andare da lei con urgenza a Rublevka. Elena Gennadievna non ha cercato di capire cosa c'era di sbagliato e ha ordinato un taxi. Fino a un palazzo di tre piani in un insediamento sorvegliato, i trasporti pubblici non andavano e lei non poteva rifiutare un invito dalla sua benefattrice.

Presto erano già seduti nella lussuosa sala del camino - lei, Diana Feliksovna, e il suo giovane marito, Gena.
- Abbiamo problemi, - disse la padrona di casa, fissando con rabbia il marito. - Ieri nel suo college ieri è avvenuta un'emergenza.

La sposa di rigore ha guardato la carta da parati sul muro.
Peredistoy ascoltò con rispetto. Le lettere "CH" e "P" erano per lei le più importanti dell'alfabeto.
- E così, - l'amico continuò ad agitarsi e adirarsi. - Kukushkin si è ubriacato e ha fatto una rissa tra ubriachi. Lena dovette chiamare urgentemente la nostra guardia.
Peredistaya non ha specificato chi sono Kukushkin e Lenya. Se Dianka l'ha chiamata, significa che questo coccodrillo Gena è fortemente nakosyachil.
- In generale, Lena, prendi le redini, la padrona di casa riassume. - Guidare lì oggi, capirlo e ripristinare l'ordine.
- Ma Diana... - alzò le mani. - Sai...

I suoi piani non includevano la sistemazione delle secche di altre persone.
- Lenusik, questa non è una richiesta, ma un ordine, - sorride solo con le labbra, ha detto il maggiore in pensione. - E loro, come sai, non discutono. Certo, non mi aspetto gratitudine da te...

Non volevo ricordare ulteriormente. Il giovane marito le consegnò un ordine per la nomina del direttore ad interim del College of Business and Technology, e l'imperioso coniuge mise una busta. L'ospite non ha avuto altra scelta che ringraziare gli ospiti ospitali, chiamare di nuovo il taxi e guidare verso la nuova destinazione.

- Bene ciao! Sono il tuo nuovo e. Direttore, - ha presentato ufficialmente Elena Gennadievna, entrando nell'edificio dell'ex magazzino.

Il luogo in cui avrebbe dovuto ristabilire l'ordine era così diverso dalla dimora dei proprietari del settore educativo che il nuovo capo era leggermente a disagio, ma si rimise in sesto.
- Quindi, cosa è successo qui Leonid...
Sfumato da una notte insonne, Lenchik la guardò dal punto debole:
- Maksimilianovich.

I lavoratori asiatici erano impegnati a trasportare sacchi di rifiuti di costruzione dalla biblioteca.
- Sì, in effetti, niente di speciale, - l'interlocutore inospitale continuò con un sorriso. - Qui, finiamo le riparazioni cosmetiche.
Pecora si guardò intorno.

Questo giovane, che deve aver servito Genna come commissario, stava chiaramente sottovalutando qualcosa. Sulla strada sotto la finestra c'era un imbuto, come da un'esplosione di grado moderato. Una nuova unità di vetro nell'apertura della finestra è stata inserita in fretta. Nell'angolo giaceva una pila di libri di testo strappati.

Peredistaya voleva già chiamare suo figlio e informarlo dei suoi sospetti, ma si rese conto che per il momento era prematuro. Nella busta, che Diana Feliksovna le ha presentato, c'erano fondi sufficienti per le piccole spese. Elena Gennadievna guardò di nuovo l'inospitale cassiere, chiedendosi se condividere con lui, ma poi decise che anche questo era prematuro. Era talmente abituata a decidere tutto da sola, che ogni uomo - che fosse un cassiere o un ispettore - non poteva né ammorbidirla né intimidirla.

Si tolse i guanti e fece scorrere il dito lungo il davanzale polveroso della finestra.
- Bene, Leonid Maximilianovich! Sei ben fatto Completamente. Fai, per favore, la stima della riparazione entro domani. Domani alle undici in punto. Assicurarsi che tutti i dipendenti, incluso il bibliotecario, partecipino.
- C'è! - disse quietamente Lence, senza guardare il nuovo capo.
Sentiva che i suoi occhi sanguinavano.

Elena Gennadievna sospirò pesantemente, ricordando questo pazzo giorno. Dianka le dava da mangiare qualcosa di vecchio. Non c'è da stupirsi che questo Gene abbia bevuto un bicchiere per un bicchiere.
Aprì il frigo e tirò fuori una bottiglia aperta. Guarisci così trattato! Versando centocinquanta grammi di vodka, rovesciò il bicchiere in un colpo solo. Già in mezzo dormo, lesse la preghiera alla Vergine Maria e chiese alla Santa Vergine il perdono per tutto questo giorno inglorioso.

Al mattino, quando Maksik era ancora addormentata, scrisse su un foglio di carta: "Figlio! Ho un nuovo lavoro responsabile. Sarò in ritardo Cuocere gli gnocchi. Non chiamare. Tutto. Mamma. "

Viole del pensiero - per ogni donna

In Inghilterra, questi simpatici fiori sono un vero simbolo del giorno di San Valentino: si scambiano gli innamorati e investono in lettere di congratulazioni. Le persone particolarmente timide inviano semplicemente un fiore essiccato con un nome in una busta - questo è abbastanza per far comprendere i loro sensi al destinatario, e l'autore del messaggio sentirà un certo conforto. Forse è per questo che il vecchio nome inglese di questa pianta vive così a lungo - "Heart's Ease", che significa "calmare il cuore", "semplicità del cuore", "facilità del cuore".

Viola tricolore,
John Keese, litografia,

Questa tradizione risale ai tempi in cui non esistevano le viole del pensiero moderne - grandi, spugne, corrugate, con o senza occhi, e solo il loro antenato selvatico era cresciuto, Viola tricolore - una piccola e impercettibile pianta di prati e campi, granaglie di grano. terre arabili e terre giardino.

Il centro di distribuzione del tricolore viola è l'Europa. Questa specie è distribuita su tutto il suo territorio, dalla Scandinavia alla Corsica, nella parte occidentale dell'Asia, in Siberia e nel Caucaso. Grazie ai coloni inglesi, naturalizzati in America - in particolare, in gran numero trovati nelle vicinanze di Washington.

Ad oggi, ci sono circa 500 tipi di viola, viola tricolore - solo uno di essi. I fiori tricolori viola sono composti da cinque petali: inferiore, bianco, con venature viola chiaramente visibili, due laterali, giallo e due superiori, viola saturo. Una tale struttura floreale era la fonte di molti nomi nati tra popoli diversi, ma di natura vicina: Goldfather e Goldmother (Godmothers and godfathers), Hens-and-roosters (Polli e Galli), Bird's eye (Occhio dell'uccello), Tree-faces- Sotto il cofano (a tre facce sotto il cofano). Questi sono solo alcuni dei nomi, ne sono noti circa duecento. Niente di più eloquente dice dell'attenzione universale e dell'amore per questa pianta.

Nella Russia pagana, molte piante bicolori erano chiamate Ivan-Marya. Insieme con la viola tricolore, questo nome è dotato di rovere marianica (Melampyrum nemorosum), che ha brattee colorate viola e gialle e molte altre piante. Le origini del nome "viole del pensiero" non sono esattamente conosciute, ma il tempo ha portato ai nostri giorni l'antica leggenda slava della ragazza del villaggio di Anyuta con un cuore gentile e occhi fiduciosi e radiosi, che morì angosciata dall'insidioso seduttore. Sul luogo della sua sepoltura vi sono cresciute le viole del pensiero, nei cui petali sono stati riflessi tutti i suoi sentimenti: in bianco - speranza, in giallo - sorpresa, in viola - tristezza.

Già nel 4 ° secolo aC I greci iniziarono a usare questa pianta modesta per scopi medicinali. Per la preparazione di materie prime medicinali sciroppi cotti, che sono stati trattati con molte malattie. Le violette erano una componente indispensabile di una pozione d'amore, con la quale il nome "facilità del cuore" è talvolta associato molti secoli dopo. Erano cresciuti in giardini, aggiunti a insalate e dolciumi, usati nei cosmetici.

Secondo la leggenda, una volta pochi mortali videro un bagno Afrodite. La dea arrabbiata si rivolse per intercessione a Zeus, che non li punì con la morte, ma li trasformò in violette. Quindi gli antichi spiegavano la somiglianza del fiore con un curioso volto umano.

L.M. Bonnet. Piacere.
Giove e Io

Un'altra antica leggenda narra come Giove (Zeus) amasse la figlia del re terreno Inach, Io, famosa per la sua bellezza e inaccessibilità. Non riuscì a resistere al potente fulmine, ma provocò la gelosia di sua moglie, Giunone (Hera). Per salvare la sua amata, Giove la nascose sotto le spoglie di una mucca bianca come la neve, ma questo lo rendeva inconsolabile. Cercando di mitigare la sofferenza degli sfortunati, Giove ordinò alla terra di crescere per il suo squisito cibo: la delicata viola, che in seguito divenne nota come il fiore di Giove e divenne un simbolo di modestia da ragazza.

Nel Medioevo, le viole acquisirono un significato religioso. I cristiani vedevano nei tre petali inferiori di un fiore l'occhio onniveggente di Dio Padre o dei tre volti della Santa Trinità. In molti antichi erbari europei, hanno il nome di Herba Trinitis (Trinity Grass), Trinity Violet (Trinity Violet), Trinitaria. In Russia, il suo nome rispettoso era Troitsin Svet.

Nell'arte cristiana simboleggiava l'umiltà, San Bernardo di Chiaravalle (1090-1153), consigliere dei re francesi, che svolse un ruolo di primo piano nello sviluppo dell'ordine monastico cattolico dei cistercensi, chiamato la Vergine Maria "il viola dell'umiltà". Nel 17 ° secolo, l'Ordine dei Trappisti si distinse da questo ordine, che conferiva alla viola un simbolismo intimidatorio a tre colori - un fiore che ricorda la fragilità della vita. Sono stati piantati nei cimiteri in memoria dei defunti. Nelle province settentrionali ancora le viole del pensiero bianche non danno mai e non usano nei mazzi di fiori. Ma allo stesso tempo, il fiore serviva come simbolo di lealtà, veniva dato all'amato e posto nelle immagini di viole del pensiero, come in una cornice, i loro ritratti. E a volte decoravano perfino i loro stemmi - il re Luigi XV concedeva lo stemma sotto forma di tre fiori di viole al suo medico di corte, dottore in chirurgia François Quay, meglio conosciuto come il fondatore della scuola economica.

Ancora in Francia in uso il vecchio nome di viole del pensiero - pensees, dalla parola penser (pensare). Di notte e con il tempo umido, le viole del pensiero inclinano i loro fiori, proteggendo la parte anteriore del fiore dalla pioggia e dalle gocce di rugiada, come se fossero in profonda riflessione. In francese, questa parola deriva dal latino pensare (meditare, pensoso). In Inghilterra, pensee trasformato in fantasia, mantenendo lo stesso significato.

In Francia e in Germania, hanno visto il volto di una cattiva matrigna o di una donna appena punita per la curiosità di una donna. E qualcuno rappresentava la matrigna nel petalo più largo e significativo, negli altri due sui lati - le sue stesse figlie, e nei petali superiori - due figliastre.

Secondo le viole del pensiero si chiedevano, secondo il numero di vene viola sui petali del fiore, predissero il futuro delle relazioni amorose: quattro vene significavano speranza, sette - eterno amore, otto - incostanza, nove - parting, undici - morte precoce per amore.

In molti paesi europei, erano dotati del potere mistico di una pozione d'amore. Si credeva che si potesse afferrare il cuore del prescelto, se durante il sonno si dovesse cospargere di alcune gocce del succo di fiori e stare di fronte a lui al momento del risveglio. Quello che vede per primo sarà il suo amante. Il nome delle viole del pensiero "L'amore nell'ozio" ("L'amore nell'ozio"), che hanno ricevuto per il potere degli incantesimi d'amore attribuiti a loro, è stato conservato nello Yorkshire da allora. Questa storia che William Shakespeare ha usato nella commedia "Sogno di una notte di mezza estate". E nello spettacolo "Amleto" Ophelia dice a Laert: "... e queste sono viole del pensiero, per chiarezza di pensiero".