Principale > I dadi

Solubilità dell'acido ascorbico

In un pallone da 250 ml dotato di agitatore magnetico, 0,3772 g (0,007 g mol) di cianuro di sodio marcato con un'attività totale di 20 μuri e attività specifica di 53,02 μury / g, 0,613 g di idrossido di sodio (0,015 g mol) e 35 ml di acqua distillata. Nel corso di 20 minuti, 1.532 g (0,01 g mol) di una soluzione di l-xylozone sono stati aggiunti gradualmente alla soluzione risultante in una corrente di azoto; la miscela è stata agitata sotto una corrente di azoto per 10 minuti. Dopo questo tempo, è stato aggiunto acido cloridrico concentrato in modo che la soluzione diventi 2,5 N (circa 22,4 ml di acido cloridrico concentrato), e quindi alla soluzione sono stati aggiunti 1,532 g di acido ascorbico non marcato. Il matraccio è stato chiuso ermeticamente e la massa di reazione è stata riscaldata a bassa pressione in atmosfera di azoto per 24 ore ad una temperatura del bagno di 50 - 51 ° C.

Come risultato della reazione, si è verificata l'idrolisi dell'acido imino-ascorbico sull'acido l-ascorbico. Dopo idrolisi, la soluzione è stata evaporata sotto vuoto in una corrente di azoto a 30 ° C. Il residuo sciropposo è stato sciolto in 250 mi di acqua e filtrato.

Il contenuto di acido ascorbico dopo l'idrolisi è stato determinato mediante titolazione con la vernice di Tillman (2.124 g). La soluzione è stata divisa in tre parti uguali e ciascuna di esse è stata passata ad una velocità di 0,5 ml / min attraverso una colonna (1 x 60 cm) contenente uno strato di scambio anionico AN-2F (nota 1). L'acido l-ascorbico è stato adsorbito sulle colonne e quindi eluito con acido cloridrico 1N. La fine dell'eluizione dell'acido l-ascorbico è stata determinata usando la vernice di Tillman. Dopo aver passato la soluzione attraverso la resina scambiatrice di anioni, conteneva 1,623 g di acido l-ascorbico. Quindi la soluzione fu evaporata sotto vuoto in una corrente di azoto a 30 ° C, il residuo era una massa marrone sciropposa. Dopo la titolazione, conteneva 1593 g di acido l-ascorbico. È stato sciolto in 76 ml di alcool anidro e alla soluzione sono stati aggiunti 1020 ml di etere assoluto privo di perossido. Il precipitato flocculante formato in una piccola quantità è stato filtrato via, il filtrato è stato evaporato in un pallone con una capacità di 500 ml in una corrente di azoto a 30 ° C prima dell'inizio dell'isolamento dei cristalli di acido l-ascorbico.

Dopo questo, la soluzione è stata lasciata in frigorifero per diversi giorni. I cristalli di acido l-ascorbico rilasciati sono stati filtrati e lavati con una miscela di alcool assoluto e ligroina (1: 1) fino a quando il filtrato è diventato incolore. Dopo essiccamento in un essiccatore sotto vuoto su acido solforico, sono stati ottenuti 574,8 mg (l'attività specifica era 10 mcury / g, t, cioè l'attività totale era di circa 6 muri) di acido ascorbico, che è 41,18% rispetto alla quantità di acido l-ascorbico determinato in soluzione per titolazione; resa radiochimica del 30%, punto di fusione 183 - 185 C.

Una purezza del 93,37% è stata determinata dalla vernice di Tillman. Circa il 60% dell'acido l-ascorbico è rimasto nel liquore madre. Per isolarlo, una soluzione di acido 1-ascorbico non marcato in alcool metilico anidro è stata aggiunta più volte al liquido madre, l'alcool è stato distillato nel vuoto in un piccolo volume e la soluzione è stata lasciata in frigorifero per una notte. Il mattino seguente, l'acido ascorbico fu filtrato via. Nell'esperimento descritto, l'acido ascorbico non marcato è stato aggiunto cinque volte; ricevuto 4,16 mcuri di acido ascorbico.

Pertanto, dall'esperimento sono stati ottenuti un totale di 10,16 μuri (6.0+ 4,16), vale a dire il 50% della resa.

Nota 1. Per preparare una colonna di resina AN-2F, la resina è stata versata con acqua distillata per un giorno o due e decantata più volte. Successivamente, la resina è stata lavata allo stesso modo con una soluzione al 10% di acido acetico e, infine, con acqua fino a neutralità. Quindi, le soluzioni di acido ascorbico non marcato e 200 ml di una soluzione di ammoniaca acquosa (2 N) sono state fatte passare attraverso la colonna, lo scambiatore di anioni è stato lavato con acqua fino a neutralità e quindi 350 ml di una soluzione di acido acetico al 10%. Pertanto, la resina scambiatrice di anioni è stata preparata in forma di acetato.

Modi per ottenere:

  1. È stato sintetizzato dalla L-xylozone, dall'azione del cianuro di potassio, del cloruro di calcio e poi dell'acido cloridrico. [Lett ]
  2. È sintetizzato dalla sintesi in 8 fasi del glucosio. [Lett ]

Sostanze reattive:

  1. Quando bolle con acido cloridrico forma il furfurale. (resa 100%) [Lett. ]
  2. Reagisce con trifenil clorometano in piridina per formare il derivato 6-O-trifenilmetilico. [Lett ]
  3. Con diazometano dà 2,3-di-O-metil-derivato. [Lett ]
  4. Reagisce con acroleina in un terreno acido per dare 5,6-O-acetale. [Lett ]
  5. Reagisce con benzaldeide in un terreno acido dando 5,6-O-acetale. [Lett ]
  6. Reagisce con acetone in un mezzo acido per dare 5,6-O-isopropilidene chetale. [Lett ]
  7. È ossidato dallo iodio in acido deidroascorbico. [Lett ]
  8. Reagisce con una soluzione debolmente alcalina di cloruro di ferro (III) con l'aspetto di un colore blu. In un ambiente acido, la colorazione si verifica in bagliori a causa della riduzione del ferro (III) nel ferro (II). [Lett ]
  9. In presenza di sali di rame (II), ripristina il cobalto (III) in vitamina B12 in cobalto (II). [Lett ]
  10. È ossidato in aria in presenza di ioni rame (II) in acido deidroascorbico, acido 2,3-dichetogulonico e altri prodotti. [Lett ]
  11. Reagisce con una miscela di bromato e ioduro dando una reazione a pendolo. Gli ioni metallici accelerano questa reazione. [Lett ]

Potenziale elettrodo standard:

Tassi di dissociazione:

Rotazione specifica per la linea D del sodio:

Dose letale (LD50, in mg / kg):

Fonti naturali e antropogeniche:

Contenuto in quasi tutte le piante. Contenuto (mg / kg): fragola del giardino (frutto) = 600, uva spina (frutto) = 300, lampone (frutto) = 250, ribes (frutto) = 2000, rosa selvatica (frutto) = 6500, patate (tuberi) = 70, carota (radice) = 100, barbabietola (radice) = 100, pera (frutto) = 80, mele (frutto) = 20, actinidia colomicta = 8200-11700.

Analisi delle sostanze:

Ripristina il nitrato d'argento sull'argento metallico. Scolora il 2,6-diclorofenolindofenolo. Determinato quantitativamente iodimetricamente. Spettro UV: massimo a 245 nm (pH inferiore a 7) e 265 nm (pH superiore a 7).

Quando si aggiunge a 5 ml di una soluzione acquosa di acido ascorbico (1: 1000) goccia a goccia una soluzione di 0,1 n di iodio, si verifica la decolorazione del colore di iodio.

Ad una soluzione di 50 mg di acido ascorbico in 2 mi di acqua si aggiungono 0,1 g di bicarbonato di sodio e circa 20 mg di solfato ferroso (II), scossi e lasciati riposare. Appare una colorazione viola scuro di ascorbato di ferro (II) (HOCH2CH (OH) C4HO4) 2Fe, scomparendo con l'aggiunta di 5 ml di acido solforico diluito.

Applicazione:

Gruppo farmacologico di vitamine Droga specifica per lo scorbuto.

storia:

Tsilva (1918-1925), isolata dai limoni, fu isolata per la prima volta e viene chiamata fattore di recupero. Fu nuovamente isolato da Agopian (1920-1925) e infine da Cent-Gyorgyi (1928), che lo trovò nelle ghiandole surrenali, cavolo, pepe rosso e gli diede il nome di "acido esuronico". La struttura della vitamina fu stabilita attraverso l'opera di Hirst (1933), Michel e Kraft (1933). Le sue prime sintesi furono pubblicate da Reichstein (1933) e Havort (1933).

Informazioni aggiuntive:

Stabile asciutto al buio. È un agente riducente. Le soluzioni acquose vengono facilmente ossidate nell'aria dall'acido deidroascorbico, specialmente in presenza di alcali e tracce di rame o ferro. Gli agenti ossidanti vengono dapprima ossidati reversibilmente in acido deidroascorbico, quindi in modo irreversibile in acido 2,3-dichetogulonico e quindi in acido ossalico.

Con soluzioni alcaline forma sali, con maggiori cloruri di acidi grassi - esteri, con cationi metallici (calcio, magnesio, ferro (III)) - complessi.

Fonti di informazione:

  1. Manuale CRC di chimica e fisica. - 90ed. - CRC Press, 2010. - p 3-28
  2. L'isolamento e l'identificazione delle droghe da parte di Clarke. - 2 anni. - London: Pharmaceutical press, 1986. - p. 360-361
  3. Kleemann A. Sostanze farmaceutiche. - 2000. - Pag. 137-138
  4. Lewis R.J. Proprietà pericolose dei materiali industriali di Sax. - 11ed. - Wiley-interscience, 2004. - Pag. 309-310
  5. Stahl P.H., Wermuth C.G. Manuale di Sali farmaceutici: proprietà, selezione e uso. - Wiley-VCH, 2002. - Pag. 271-272
  6. The Merck Index undicesimo ed., Merck Società, 1989. - 130-131
  7. Yalkowsky S.H., Yan H. Manuale di dati di solubilità acquosa. - CRC Press, 2003. - Pag. 277
  8. Berezovsky V.M. Chimica delle vitamine. - M.: Industria alimentare, 1973. - 19-56
  9. Davis M., Austin J., Patridge D. Vitamina C: chimica e biochimica. - M.: Mir, 1999
  10. Rabinovich V.A., Havin Z.Ya. Breve riferimento chimico. - L.: Chemistry, 1977. - p. 125
  11. Guida alle lezioni di laboratorio in chimica farmaceutica. - Ed. Arzamastseva A.P. - M.: Medicina, 1987. - P. 147
  12. Skurikhin I.M., Nechaev A.P. Tutto sul cibo dal punto di vista di un chimico. - M.: Scuola superiore, 1991. - 244
  13. Fruentov N.K. Piante medicinali dell'Estremo Oriente. - Khabarovsk: casa editrice del libro Khabarovsk, 1987. - p.8
  14. Khaletsky A.M. Chimica farmaceutica. - L.: Medicina, 1966. - 634-638
  15. Enciclopedia Chimica. - T.1. - M.: Enciclopedia Sovietica, 1988. - Pag. 384-385
  16. Schneidman L.O. Produzione di vitamine - M., 1973. - P. 236-296

Se non hai trovato la sostanza o le proprietà desiderate, puoi eseguire le seguenti azioni:

  • Scrivi una domanda al sito del forum (necessario per registrarsi sul forum). Lì ti verrà risposto o richiesto dove hai fatto un errore nella richiesta.
  • Invia desideri al database (anonimo).
Se trovi un errore nella pagina, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

© Raccolta e registrazione di informazioni: Ruslan A. Kiper

Acido ascorbico

L'acido ascorbico (integratore alimentare E300) - un composto organico correlato al glucosio, è una delle principali sostanze nella dieta umana, necessaria per il normale funzionamento del tessuto connettivo e osseo. L'isomero dell'acido ascorbico - L'acido L-ascorbico è chiamato vitamina C.

Proprietà fisiche e chimiche

La formula strutturale dell'acido L-isoascorbico:

H O H O H O O O (S) (S)

Secondo le sue proprietà fisiche, l'acido ascorbico è una polvere cristallina bianca con un gusto acido. Facilmente solubile in acqua, solubile in alcool. L'acido ascorbico deve essere protetto dalla luce. Punto di fusione 190 ° C. La densità è 1,65 kg / l. Solubile in acetone. Non solubile in benzene, etere dietilico, etere di petrolio, cloroformio. Scarsamente solubile in glicerolo. Solubilità in acqua (20 ° С) 33,3 g / 100 g Solubilità in etanolo (20 ° С) 4,8 g / 100 g Soluzione acquosa - acido a media resistenza. Mangia molti metalli in presenza di acqua. Grazie alle sue proprietà di riduzione dell'ossidazione, può disattivare altri antiossidanti.

L'acido ascorbico stimola le difese del corpo, migliora l'assorbimento del ferro dal cibo, svolge un ruolo importante nella formazione e nel mantenimento delle funzioni dei tessuti connettivi e delle ossa. Il fabbisogno giornaliero è di 70-100 mg, ma più alto per le donne incinte, i fumatori e le persone che consumano alcolici. L'eccesso è parzialmente escreto, parzialmente decomposto in acido ossalico. Con un sovradosaggio costante (più di 1 g al giorno), il prodotto di decomposizione (acido ossalico) può portare alla formazione di calcoli nei reni e nella vescica.

Solubilità dell'acido ascorbico in acqua

Acido ascorbico da comprare

Il prezzo mostrato di seguito è indicativo. Specificare la possibilità di acquistare beni a questo prezzo.

Scatole da 25 kg

Applicazione.

L'acido ascorbico è utilizzato nell'industria alimentare, farmaceutica, veterinaria.

L'uso dell'acido ascorbico nella tecnologia del pesce congelato.

L'acido ascorbico viene utilizzato per glassare i pesci congelati (coprendo la superficie del pesce con un sottile guscio di ghiaccio che protegge il pesce dalla disidratazione e dall'ossidazione dei grassi). Quando si glassano i pesci grassi (salmone, storione, ecc.), L'acido ascorbico viene aggiunto all'acqua in una quantità dello 0,1-0,2%.

L'uso di acido ascorbico nella produzione di salsicce.

Nelle salsicce, l'acido ascorbico viene utilizzato come intensificatore della formazione del colore.

Nella produzione di salsicce bollite, salsicce, wieners, ecc. L'acido ascorbico viene aggiunto lentamente al tritato immediatamente dopo il taglio per evitare un'eccessiva diminuzione del pH. La dose di acido raccomandata è di 40-60 g / kg di carne macinata. Dosi in eccesso di acido ascorbico non influenzano praticamente l'intensità e la stabilità del colore rosso dei prodotti, così come il valore del contenuto residuo di nitrito in esse, ma possono portare alla comparsa di un colore verdastro.

Applicare efficacemente l'acido ascorbico a salsicce affumicate a maturazione molto veloce. Se l'acido ascorbico viene utilizzato nella produzione di salsicce affumicate, non mescolare con nitriti e non aggiungerlo al tritacarne immediatamente dopo il nitrito. L'acido ascorbico viene aggiunto alla carne all'inizio del processo di miscelazione, e il cloruro di sodio e il nitrito di sodio - alla fine. In un certo numero di salsicce, l'acido ascorbico è in grado di ridurre il contenuto di nitrito di 2 volte a causa della formazione accelerata di protossido di azoto, che interagisce con le proteine ​​eme.

Nella produzione di salsicce e torte di fegato, anche il contatto diretto del nitrito con acido ascorbico è sconsigliato. Il materiale principale per tali prodotti è il fegato, che è ricco di emoglobina. L'emoglobina sotto l'azione del protossido di azoto, formata dal nitrito, si trasforma in nitrosoemoglobina e colora il prodotto finito. Per accelerare la formazione di nitrosoemoglobina e stabilizzare il colore delle salsicce di fegato, viene iniettato acido ascorbico di 0,5-0,7 g / kg di carne macinata. L'aggiunta di acido ascorbico ad una concentrazione di 0,7 g / kg non è raccomandata.

L'uso nella ricetta degli insaccati una grande quantità di materie prime grasse e piccole carni porta ad un indebolimento del colore del prodotto finito. In questi casi, si raccomanda l'uso di coloranti: curcumina, carminio, carotene e altri.

L'uso dell'acido ascorbico nella tecnologia di produzione dei materiali vinicoli.

Utilizzare l'aggiunta di acido L-ascorbico. Il contenuto massimo di acido ascorbico nel prodotto è 250 mg / l.

L'uso di acido ascorbico per prevenire l'ossidazione della birra.

Ridurre gli effetti nocivi dell'ossigeno atmosferico sulla birra può essere ottenuto con l'acido ascorbico. Una caratteristica importante dell'acido ascorbico è la sua capacità di ridurre il potenziale redox dell'ambiente in cui è dissolto, il che spiega in parte il suo effetto antiossidante. Un forte abbassamento del potenziale redox protegge le altre sostanze presenti nell'ambiente e che sono sensibili all'ossidazione dall'ossidazione.

L'acido ascorbico viene aggiunto alla birra come stabilizzante del colore prima dell'imbottigliamento come polvere o soluzione in acqua ad una dose approssimativa di circa 3 g / 100 l di birra.

L'uso di acido ascorbico per aumentare la durata di conservazione delle bevande analcoliche.

Durante il periodo di conservazione delle bevande analcoliche si verifica un cambiamento di colore (oscuramento) delle tinture alimentari. Ciò è dovuto ai processi biochimici ossidativi dovuti alla presenza di ossigeno disciolto nella bevanda. Questo è particolarmente vero per i coloranti naturali. Le bevande cambiano il loro colore naturale e di conseguenza la presentazione. L'aggiunta di acido ascorbico è un fissativo del colore che inibisce i processi ossidativi.

Si raccomanda di aggiungere acido ascorbico nella fase iniziale del processo (ad esempio, nella fase di preparazione di purè di patate nella produzione di nettari) nella quantità di 100-400 mg / l.

Per preservare meglio il colore del succo di barbabietola rossa, si raccomanda di acidificarlo con acido ascorbico in quantità da 1 a 1,5 g / l.

L'uso della vitamina C in medicina.

Nel nostro corpo, la vitamina C svolge due compiti molto importanti: fornisce protezione immunitaria e stabilizza la psiche. Inoltre, questa vitamina è il peggior nemico di microbi nocivi, parassiti, agenti patogeni e virus. Hanno paura di questa vitamina e dei radicali liberi, che portano malattie e vecchiaia a una persona - i radicali liberi non sono efficaci contro la vitamina C. È il modo migliore per salvare la vitalità. La vitamina C stimola la produzione di ormoni, neuropeptidi e, soprattutto, neurotrasmettitori - trasmettitori chimici di impulsi nervosi. Se ti svegli al mattino cupo, insoddisfatto, depresso, allora questo è un segnale - c'è qualcosa di sbagliato nella tua biochimica nel tuo corpo. E, molto probabilmente ti manca esattamente acido ascorbico. E la sua deficienza nel corpo deve essere reintegrata immediatamente. La vitamina in eccesso viene escreta. La vitamina C è utile per le vene varicose e le emorroidi - rafforza e leviga le pareti dei vasi sanguigni. La vitamina C è gengive sane e denti forti, aiuterà sicuramente ad eliminare le gengive sanguinanti. L'acido ascorbico inibisce anche il Trichomonas orale - l'agente eziologico della malattia parodontale. E un altro dettaglio importante: con la vitamina C, il calcio, necessario per tutte le cellule ossee, viene erogato esattamente dove è più necessario e non si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni e dei capillari. Senza vitamina C, il calcio perde metà delle sue qualità benefiche. I limoni sono necessari anche per tutte le persone obese, perché la vitamina C produce ormoni dello stress che convertono il grasso in energia. La vitamina C aumenta la quantità di interferone nel sangue. Queste sono le strutture immunitarie prodotte dal corpo stesso dalle proteine ​​nei casi in cui compaiono virus pericolosi. Spesso l'effetto dell'acido ascorbico è simile all'azione delle molecole di interferone. La vitamina C aumenta la quantità di anticorpi nel sangue e stimola la secrezione di ormoni della ghiandola del timo, che è la sede del sistema immunitario. Pertanto, per tutte le malattie causate da vari virus e batteri, è necessario includere l'acido ascorbico nella dieta. Il liquido lacrimale dei nostri occhi contiene 30-50 volte più vitamina C del sangue, e la lente dell'occhio concede solo il sistema nervoso e la corteccia surrenale in concentrazione di sostanze immunitarie. La lente, in cui è stata formata una cataratta, è priva di vitamina C. Regolari dosi di vitamina ottenute dal consumo di acido ascorbico possono arrestare lo sviluppo della malattia e persino eliminarla. L'acido ascorbico può anche aiutare chi soffre di glaucoma. Le straordinarie proprietà immunitarie della vitamina C aiuteranno i pazienti con asma, che hanno una carenza di acido ascorbico nel sangue. Inoltre, la vitamina C svolge il ruolo di un medico di emergenza nelle cellule. Può ripristinare le molecole distrutte della vitamina E - il guardiano della salute del corpo. Nel centro di una ferita fresca, si accumula sempre una grande quantità di vitamina C, indispensabile per la formazione del tessuto connettivo. Se il corpo umano riceve una quantità sufficiente di nutrienti, compresa la vitamina C, la sua pelle è sempre liscia, sana, elastica. Mezz'ora dopo aver assunto l'acido ascorbico, la produzione di collagene (tessuto connettivo) aumenta di 6 volte! Ecco perché l'acido ascorbico deve essere incluso nella dieta dei pazienti postoperatori e convalescenti dopo una grave malattia. La vitamina C rafforza i vasi sanguigni, mantiene le loro pareti lisce, in modo che i pericolosi cristalli di colesterolo e calcio esauriti non possano attaccarsi a loro. Dopo tutto, il restringimento del lume dei vasi sanguigni porta all'aterosclerosi. Con una nutrizione insufficiente, i vasi sanguigni, specialmente le vene, diventano porosi e attraverso di essi il sangue fuoriesce dai tessuti circostanti. La vitamina C indurisce tali vasi malati con l'aiuto dei bioflavini. Nel cosiddetto stato pre-infarto, tutta la vitamina C nel corpo "si precipita in aiuto" del muscolo cardiaco, così che in altri organi e tessuti si verifica anche la fame di acido ascorbico, quasi la stessa dello scorbuto. La vitamina C ha un effetto decisivo sulla sfera emotiva di una persona, stimolando la produzione di ormoni vitali e processi di crescita. La natura non sa cosa sia un cervello "malato" - distingue solo tra cellule cerebrali e nervose prematuramente invecchiate e giovani, sane. La vitamina C stabilizza perfettamente il nostro stato mentale e uno dei fornitori più accessibili e più ricchi di questa vitamina è l'acido ascorbico. La vitamina C è solubile in acqua, quindi il suo eccesso viene escreto dal corpo. Assumendo acido ascorbico, è possibile curare malattie renali e della vescica. L'acido ascorbico regola simultaneamente il potenziale acido-base nel tratto gastrointestinale e nel sangue. E poiché il fegato e i reni sono filtri per il sangue, regolando il pH del terreno, l'acido ascorbico aiuta a ottimizzare le loro prestazioni. I primi segni di una carenza di vitamina C nel corpo sono i seguenti: sanguinamento delle gengive; scarsa guarigione di ferite e lividi; raffreddori frequenti, predisposizione all'infiammazione delle mucose; vene varicose; emorroidi; l'obesità; aumento della fatica; formazione precoce delle rughe; nervi deboli, scarsa concentrazione, stati depressivi, insonnia; perdita di capelli; visione offuscata. La mancanza di vitamina C nel corpo può essere causata da vari motivi: la mancanza di prodotti nella dieta umana o, per esempio, la mancanza di rutina - vitamina P, una parte importante della quale è che aiuta l'assorbimento di ascorbina. La carenza di vitamina C nel corpo la indebolisce, la rende sensibile ai fattori ambientali avversi, quindi sembra logico a molti che il corpo aumenti la sua dose. Ma gli studi speciali non hanno confermato questo punto di vista. Inoltre, con un eccesso di vitamina C nel corpo, si verifica una situazione paradossale. Più vitamina C entra nel corpo, più il tessuto si satura e più forte è lo scambio di acido ascorbico. Questo, a sua volta, aumenta il fabbisogno di vitamina del corpo. E a causa di questa "accelerazione" si verifica l'ipovitaminosi.

L'uso di acido ascorbico negli additivi per mangimi.

Negli additivi per mangimi, l'acido ascorbico viene utilizzato per arricchire i mangimi misti. Per pollame -50 g / t. Per migliorare l'azione degli antiossidanti o per ridurre gli effetti dello stress. -50-100 g / t. Va notato che le dosi aumentate influenzano negativamente il corpo. Pertanto, somministrare 1,3 g / kg di mangime ai polli e 1 g / kg ai suinetti ha comportato una perdita di peso corporeo. In presenza di umidità e, in particolare, con l'azione catalitica dei metalli, in particolare ferro e rame, l'ossidazione della vitamina è notevolmente migliorata. In additivi con microelementi attivi, il contenuto di vitamina C può diminuire in due mesi del 30% e in tre mesi del 50%.

Rischio per la salute dell'acido ascorbico.

Vie aeree (inalazione): tosse.

Ingestione: solo in caso di ingestione di grandi quantità di sostanza - diarrea, vomito.

Acido ascorbico (acido ascorbico)

Il contenuto

Formula strutturale

Nome russo

Nome latino della sostanza acido ascorbico

Nome chimico

Formula lorda

Gruppo farmacologico di sostanza acido ascorbico

Classificazione Nosologica (ICD-10)

Codice CAS

Caratteristiche della sostanza Acido ascorbico

Vitamina A (Vitamina C). L'acido ascorbico è una polvere cristallina bianca dal sapore aspro. Facilmente solubile in acqua (1: 3,5), lentamente solubile in etanolo (1:30), alcool assoluto (1:50), glicerina (1: 100), glicole propilenico (1:20). Solubilità in acqua: 80,0% a 100 ° C; 40,0% a 45 ° C. Praticamente insolubile in etere, benzene, cloroformio, etere di petrolio, olii, grassi. Sotto l'influenza di aria e luce gradualmente si scurisce. In forma secca, è stabile nell'aria, le soluzioni acquose nell'aria si ossidano rapidamente. Peso molecolare 176,13.

Ascorbato di sodio - piccoli cristalli, liberamente solubili in acqua: 62 g / 100 ml a 25 ° C, 78 g / 100 ml a 75 ° C.

La maggior parte dei primati (inclusi gli umani), i porcellini d'India, alcuni uccelli, i pesci non possono sintetizzare la vitamina C. Negli esseri umani, l'approvvigionamento necessario viene reintegrato con l'assunzione di cibo.

Per scopi medici, l'acido ascorbico è ottenuto sinteticamente.

farmacologia

Ha forti proprietà antiossidanti. Regola il trasporto di H + in molte reazioni biochimiche, migliora l'uso di glucosio nel ciclo dell'acido tricarbossilico, partecipa alla formazione di acido tetraidrofolico e alla rigenerazione dei tessuti, la sintesi di ormoni steroidei, collagene, procollagene, carnitina, idrossilazione di serotonina. Mantiene lo stato colloidale della sostanza extracellulare e la normale permeabilità dei capillari (inibisce la ialuronidasi). Attiva gli enzimi proteolitici, partecipa allo scambio di aminoacidi aromatici, pigmenti e colesterolo, favorisce l'accumulo di glicogeno nel fegato. A causa dell'attivazione degli enzimi respiratori nel fegato, migliora la sua detossificazione e le funzioni di formazione delle proteine, aumenta la sintesi della protrombina. Migliora la secrezione biliare, ripristina la funzione escretoria del pancreas e la funzione endcretoria della tiroide. Regola le reazioni immunologiche (attiva la sintesi di anticorpi, componente C3 del complemento, interferone), promuove la fagocitosi, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni. Ha effetto anti-infiammatorio e anti-allergico. Rallenta il rilascio e accelera la degradazione dell'istamina, inibisce la formazione di PG e altri mediatori dell'infiammazione e dell'anafilassi. Riduce la necessità di vitamine B1, il2, A, E, acido folico, acido pantotenico. La mancanza di acido ascorbico porta allo sviluppo di ipovitaminosi, nei casi gravi - carenza di vitamine (scorbuto, scorbuto).

Viene assorbito nell'intestino tenue (ulcera duodenale, parzialmente a livello ileale). Con dosi crescenti fino a 200 mg assorbite fino al 70%; con un ulteriore aumento della dose, l'assorbimento diminuisce (50-20%). Patologia del tratto gastrointestinale (ulcera, stitichezza, diarrea), invasione elmintica, giardiasi, uso di succhi di frutta e verdura freschi, consumo di bevande alcaline - ridurre l'utilizzo di ascorbato nell'intestino. Cmax dopo l'ingestione si ottiene dopo 4 ore. Il livello di legame alle proteine ​​plasmatiche è basso (circa il 25%). Penetra facilmente nei leucociti, nelle piastrine e poi in tutti i tessuti; le più alte concentrazioni si trovano nel tessuto ghiandolare. Depositi nel lobo posteriore dell'ipofisi, corteccia surrenale, epitelio oculare, cellule interstiziali delle ghiandole seminali, ovaie, fegato, cervello, milza, pancreas, polmoni, reni, parete intestinale, cuore, muscoli, ghiandola tiroidea. Passa attraverso la placenta. E 'metabolizzato, principalmente nel fegato, a deossiacorbico e quindi ad acido ossalacetico e diketogulonico. Ascorbato e metaboliti immodificati sono escreti nelle urine, nelle feci e nel latte materno. È derivato durante l'emodialisi.

A dosi elevate, quando la concentrazione plasmatica raggiunge più di 1,4 mg / dl, l'escrezione aumenta bruscamente e l'escrezione aumentata può persistere dopo l'interruzione. Il fumo e l'uso di alcol etilico accelera la distruzione (trasformandosi in metaboliti inattivi), riducendo drasticamente le riserve nel corpo.

Quando viene utilizzato sotto forma di compresse vaginali, l'acido ascorbico abbassa il pH della vagina inibendo la crescita dei batteri e contribuisce al ripristino e al mantenimento del normale pH e della microflora vaginale (Lactobacillus acidophilus, Lactobacillus gasseri). Pertanto, con una diminuzione del pH della vagina per diversi giorni, vi è una marcata soppressione della crescita dei batteri anaerobici, così come il ripristino della flora normale.

Uso della sostanza acido ascorbico

Ipovitaminosi C, diatesi emorragica, tossicosi capillare, ictus emorragico, sanguinamento (incluso nasale, polmonare, uterino), malattie infettive, metaemoglobinemia idiopatica, intossicazione, tra cui intossicazione cronica con preparazioni di ferro, delirio alcolico e infettivo, malattia da radiazioni acute, complicanze posttrasfusione, malattie epatiche (morbo di Botkin, epatite cronica e cirrosi), malattie gastrointestinali (achilia, ulcera peptica, soprattutto dopo sanguinamento, enterite, colite), elmintiasi, colecistite, insufficienza surrenalica (morbo di Addison), ferite cicatrizzate lente, ulcere, ustioni, fratture ossee, degenerazione, sovraccarico fisico e mentale, periodo di recupero dopo la malattia, gravidanza cialmente prolifico, contro la tossicodipendenza o di nicotina), allattamento, emosiderosi, melasma, eritrodermia, psoriasi, dermatosi cronica diffusa. Nella pratica di laboratorio - per l'etichettatura dei globuli rossi (con cromatato di sodio 51 Cr).

Compresse vaginali - vaginiti croniche o ricorrenti causate dalla flora anaerobica (a causa del pH modificato della vagina); normalizzazione della microflora compromessa della vagina.

Controindicazioni

Ipersensibilità, tromboflebite, tendenza alla trombosi, candidosi vulvovaginale (per tab. Vaginale).

Restrizioni all'uso di

Diabete mellito, carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi, emocromatosi, anemia sideroblastica, talassemia, iperossaluria, ossalosi, urolitiasi.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Il fabbisogno giornaliero minimo di acido ascorbico nei II-III trimestri di gravidanza è di circa 60 mg. Va tenuto presente che il feto può adattarsi ad alte dosi di acido ascorbico, che una donna in gravidanza sta assumendo, e quindi lo sviluppo della sindrome da astinenza può verificarsi nel neonato. È stato riportato che il trattamento con alte dosi di vitamina C durante la gravidanza è associato al rischio di sviluppare lo scorbuto nel neonato e, con un'alta dose di dosaggio endovenoso, la minaccia di interruzione della gravidanza a causa dell'estrogenesi (effetti non teratogeni).

Il fabbisogno giornaliero minimo durante l'allattamento è di 80 mg. La dieta di una madre che contiene un'adeguata quantità di acido ascorbico è sufficiente per prevenire una deficienza in un bambino. Teoricamente, c'è un pericolo per il bambino quando la madre usa alte dosi di acido ascorbico (si consiglia a una madre che allatta di non superare il fabbisogno giornaliero di acido ascorbico).

Per le forme di iniezione. Non sono stati condotti studi sulla riproduzione animale con iniezioni di acido ascorbico. Non è noto se la vitamina C, quando iniettata in donne in gravidanza, abbia un effetto embriotossico o comprometta la capacità riproduttiva. Le forme iniettabili possono essere prescritte durante la gravidanza solo se assolutamente necessario.

Categoria di azione sul feto da parte della FDA - C (per le forme iniettabili).

Effetti collaterali dell'acido ascorbico

Dal lato del sistema cardiovascolare e del sangue (formazione del sangue, emostasi): trombocitosi, iperprotrombinemia, eritropenia, leucocitosi neutrofila.

Da parte del sistema nervoso e degli organi sensoriali: con troppo veloce su / nell'introduzione - vertigini, debolezza.

Da parte degli organi gastrointestinali: se assunto per via orale, irritazione della mucosa gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea), diarrea (quando si assumono dosi superiori a 1 g / die), danno allo smalto dei denti (con uso intensivo di compresse masticabili o riassorbimento di forme orali).

Metabolismo: disordini metabolici, inibizione della sintesi di glicogeno, eccessiva formazione di corticosteroidi, sodio e ritenzione idrica, ipokaliemia.

Da parte del sistema urogenitale: aumento della diuresi, danno all'apparato glomerulare dei reni, formazione di calcoli urinari ossalici (specialmente con somministrazione a lungo termine in dosi superiori a 1 g / die).

Reazioni allergiche: eruzione cutanea, arrossamento della pelle.

Altro: dolore al sito di iniezione (con l'introduzione / m). Per le compresse vaginali: reazioni locali - bruciore o prurito nella vagina, aumento delle secrezioni mucose, iperemia, gonfiore della vulva.

interazione

Aumenta la concentrazione nel sangue di salicilati (aumenta il rischio di cristalluria), etinilestradiolo, benzilpenicillina e tetracicline, riduce - contraccettivi orali. Acido acetilsalicilico, contraccettivi orali, succhi di frutta freschi e bevande alcaline riducono l'assorbimento e l'assorbimento. Aumenta l'attività della noradrenalina. Riduce l'effetto anticoagulante dei derivati ​​cumarinici, eparina. Migliora l'assorbimento delle preparazioni di ferro nell'intestino (a causa della conversione di ferro da ferro a ferro bivalente). Con l'uso simultaneo di deferoxamina, è possibile aumentare la tossicità tissutale del ferro, incl. cardiotossicità e sviluppo di insufficienza cardiaca. Aumenta la clearance totale dell'alcol etilico. Può influire sull'efficacia del disulfiram nel trattamento dell'alcolismo cronico. Preparati di chinolina, cloruro di calcio, salicilati, corticosteroidi, con uso a lungo termine, riducono l'apporto di vitamina C. Una soluzione di acido ascorbico se miscelata in una siringa entra nell'interazione chimica con molti farmaci.

overdose

Sintomi: con uso a lungo termine di dosi elevate (oltre 1 g) - mal di testa, aumento dell'eccitabilità del sistema nervoso centrale, insonnia, nausea, vomito, diarrea, gastrite iperacida, ulcerazione della mucosa gastrointestinale, depressione della funzione dell'apparato insulare pancreatico (iperglicemia, glicosuria), iperossaluria, nefrolitiasi (ossalato di calcio), danno all'apparato glomerulare dei reni, moderato pollachiuria (quando si prende una dose superiore a 600 mg / die).

Ridotta permeabilità capillare (possibile peggioramento del trofismo tissutale, aumento della pressione sanguigna, ipercoagulazione, sviluppo di microangiopatie).

Quando a / nell'introduzione di dosi alte - la minaccia di aborto (a causa di estrogeno), emolisi di erythrocytes.

Via di somministrazione

Precauzioni particolari acido ascorbico

Quando si prescrivono soluzioni in / in, la loro introduzione dovrebbe essere evitata troppo rapidamente. Durante il trattamento a lungo termine, è necessario il monitoraggio della funzionalità renale, della pressione sanguigna e del livello di glucosio (specialmente quando si prescrivono dosi elevate). Con estrema cautela, prescrivere alte dosi a pazienti con urolitiasi, diabete mellito, una tendenza alla trombosi, ricevere terapia anticoagulante, seguire una dieta priva di sale.

L'acido ascorbico, come agente riducente, può distorcere i risultati di vari test di laboratorio (glicemia, bilirubina, attività delle transaminasi, LDH, glucosio nelle urine, compreso il test del sangue falso falso falso).

Se usato sotto forma di compresse vaginali, l'acido ascorbico non inibisce la crescita della flora fungina della vagina. Tali manifestazioni come bruciore e prurito possono essere dovute alla presenza di un'infezione fungina concomitante asintomatica, pertanto, per questi sintomi, deve essere condotta un'analisi per escludere un'infezione fungina. Le interruzioni nell'uso di compresse vaginali dovute a sanguinamento interfacciale o mestruale sono facoltative.

6. Acidum ascorbinicum

6. Acidum ascorbinicum

Vitamina C Acido ascorbico

Acido 2,3-deidro-L-gulonico Y-lattone

Descrizione. Polvere cristallina bianca, sapore inodore e aspro.

Solubilità. Facilmente solubile in acqua, solubile in alcool, praticamente insolubile in etere, benzene e cloroformio.

Autenticità. 0,05 g del farmaco vengono sciolti in 2 mi di acqua e si aggiungono 0,5 mi di soluzione di nitrato d'argento; un precipitato oscuro cade fuori

Quando una soluzione di 2,6-diclorofenolindofenolo viene aggiunta goccia a goccia alla soluzione del preparato (1: 1000), il colore blu di quest'ultimo scompare.

Punto di fusione 190-193 ° (con decomposizione). Il tasso di aumento della temperatura 5 ° al minuto. Il farmaco viene pre-essiccato a 60 ° per 2 ore.

Rotazione specifica da + 22 ° a + 24 ° (soluzione acquosa al 2%).

Impurità organiche. A 0,1 g del farmaco aggiungere 2 ml di acido solforico concentrato e lasciare per 30 minuti. Il colore della soluzione non deve superare il colore del numero di riferimento 5b, diluito 2 volte.

Ceneri solfatate e metalli pesanti. Le ceneri solfatate da 0,5 g del farmaco non devono superare lo 0,1% e devono resistere al test dei metalli pesanti (non più dello 0,001% nella preparazione).

Determinazione quantitativa. Circa 0,5 g del preparato (peso esatto) vengono sciolti in acqua in un matraccio tarato da 50 ml, il volume della soluzione viene regolato in acqua con il marchio e miscelato. A 10 ml della soluzione preparata aggiungere 0,5 ml di soluzione di ioduro di potassio all'1%, 2 ml di soluzione. amido e 1 ml di soluzione di acido cloridrico al 2% e titolato con 0,1 n. soluzione di iodato di potassio fino alla comparsa di un colore blu chiaro persistente.

1 ml 0,1 n. soluzione di iodato di potassio corrisponde a 0,008806 g6H806". che nella preparazione dovrebbe essere almeno del 99,0%.

Bagagli. In un contenitore ben chiuso che protegge dall'azione della luce e dell'aria.

Struttura e proprietà fisico-chimiche dell'acido ascorbico

L'acido ascorbico (Acidumascorbinicum) è cristalli bianchi con un forte sapore aspro. Peso molecolare = 176,13. Il punto di fusione dell'acido ascorbico è 192 ° C (in condizioni normali).

Solubilità dell'acido ascorbico (grammi per 100 ml di solvente): 33,3 N2O, 2 EtOH. L'acido ascorbico è praticamente insolubile in etere dietilico, cloroformio, benzene ed etere di petrolio. Le soluzioni acquose di acido ascorbico hanno un pH

3 (pKa = 4,17); agisce come un acido monobasico. L'acido ascorbico è un potente agente riducente facilmente ossidabile da molti agenti ossidanti.

Le soluzioni acquose di acido ascorbico sono stabili in assenza di ossigeno. Nell'aria, le soluzioni di acido ascorbico sono stabili a pH 5-6, molto instabili a pH alcalino. [5]

Densità della soluzione al 5% di acido ascorbico = 1.0180 g / ml

Lo spettro di assorbimento ultravioletta di una soluzione allo 0,001% della soluzione di acido ascorbico in una soluzione 0,1 M di acido cloridrico nell'intervallo da 230 a 300 nm dovrebbe avere un massimo a 243 nm.

La rotazione specifica della soluzione acquosa al 2% da +22 o a +24 o <Гф 11>; Soluzione del 10% da +20.5 a +21.5 o.

Tabella. Indici di rifrazione (n. 20 D) e fattori di indice di rifrazione (F) soluzioni di acido ascorbico

BH_Acido ascorbico

6. Ruolo biologico

7. Metabolismo della vitamina C.

8. Funzioni biochimiche

9. Avitaminosi e ipervitaminosi

10. Tasso di consumo giornaliero

11. Elenco di riferimenti

L'acido del lutto - un composto organico correlato al glucosio, è una delle principali sostanze nella dieta umana, necessaria per il normale funzionamento del tessuto connettivo e osseo. Svolge le funzioni biologiche di un agente riducente e un coenzima di alcuni processi metabolici, è un antiossidante. Solo uno degli isomeri è biologicamente attivo: l'acido L-ascorbico, che si chiama vitamina C. In natura, l'acido ascorbico si trova in molti frutti e verdure. La carenza di vitamina dell'acido ascorbico porta allo scorbuto.

- Massa molare: 176,12 g / mol

- Punto di fusione: 190 ° C

- Punto di ebollizione: 553 ° C

- Densità: 1,69 g / cm³

Per proprietà fisiche: L'acido ascorbico è una polvere cristallina bianca dal sapore aspro. Facilmente solubile in acqua, solubile in alcool.

Per proprietà biologiche è:

1. Antiossidante La vitamina C è un potente antiossidante, regolando in tal modo i processi redox nel corpo e previene gli effetti dannosi dei radicali liberi sui componenti della membrana cellulare e contenuti cellulari. Inoltre, l'acido ascorbico è necessario per ripristinare altri antiossidanti, come la vitamina E e la vitamina A.

2. Disintossicazione. L'acido ascorbico neutralizza molte sostanze tossiche, come metalli pesanti, fumo di tabacco, tossine da agenti patogeni e molte altre tossine e tossine.

3. Costruzione. La vitamina C è necessaria per la sintesi di collagene e procollagene, che sono necessari per la formazione del tessuto connettivo nel corpo umano.

4. Enzima e ormonale. L'acido ascorbico è necessario per la sintesi di molti enzimi e ormoni, compresa l'adrenalina.

5. L'acido ascorbico favorisce l'assorbimento del ferro nel tratto gastrointestinale, in modo che l'emoglobina sia normalmente sintetizzata nel corpo.

6. Protettivo. La vitamina C aiuta a migliorare l'immunità e la resistenza del corpo a varie infezioni, compresa quella virale.

7. Antiatherosclerotic. Sotto l'influenza dell'acido ascorbico nel corpo, la quantità di colesterolo dannoso nelle lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità (LDL e VLDL) diminuisce e il contenuto di colesterolo buono nelle HDL aumenta, prevenendo così lo sviluppo di placche aterosclerotiche sulle pareti dei vasi sanguigni. Inoltre, il colesterolo sotto l'influenza della vitamina C è normalizzato, vale a dire la sua quantità diminuisce con l'eccesso e aumenta con l'insufficienza.

La prima vitamina C pura fu isolata nel 1928 e nel 1932 fu dimostrato che l'assenza di acido ascorbico nel cibo umano causava lo scorbuto.

In alcuni casi, i farmacologi hanno riposto grandi speranze sulla vitamina C, basandosi principalmente non su prove sperimentali dell'efficacia clinica del farmaco, ma su premesse teoriche, principalmente per quanto riguarda il possibile effetto antiradicalico dell'acido ascorbico.

Nel 1970, Linus Pauling pubblicò un articolo intitolato "L'evoluzione e il bisogno di acido ascorbico" nei Rapporti dell'Accademia Nazionale degli Stati Uniti, in cui proponeva il concetto della necessità di alte dosi di vitamina C, suggerendo che fossero ottimali per la salute. Pauling arrivò a questa conclusione con argomenti teorici basati sulla letteratura a sua disposizione in quel momento. Pauling ha suggerito che alte dosi di vitamina C sono in grado di proteggere una persona da molte malattie, in particolare virali (ARVI, influenza) e oncologiche. La vitamina C è anche necessaria per la formazione di fibre di collagene, per proteggere i tessuti del corpo dai radicali liberi. Pauling suggerì di aumentare la dose giornaliera di vitamina C 100-200 volte. Lui stesso ha riferito che, insieme a sua moglie, ha stabilito per sé un tasso giornaliero di vitamina C di 10 grammi.

Attualmente, l'opinione sull'efficacia di basse dosi (fino a 1000 mg) di vitamina C per il raffreddore non è ancora confermata, e non sono stati effettuati esperimenti con dosaggi superiori a 2000 mg / die (secondo la teoria di Pauling). D'altra parte, le ipotesi che le dosi di acido ascorbico che superano in modo significativo il bisogno possono portare a certi disturbi fisiologici non sono provate.

Nel 1996, la Norvegia ha approvato una legge che vieta la vendita di capsule contenenti più di 250 mg di acido ascorbico. Nel 1997, la Norvegia ha seguito la Norvegia. Le leggi restrittive vietano la pubblicità di vitamine come farmaci terapeutici contro malattie specifiche, a meno che non fosse necessario per una serie di studi clinici. Queste leggi, come si è scoperto, hanno influenzato gli interessi di molte aziende alimentari e farmacologiche. Poiché le vitamine sono state classificate come prodotti alimentari nell'Unione europea, non sono stati necessari studi clinici per la loro commercializzazione.

L'acido ascorbico viene iniettato con avvelenamento da monossido di carbonio, con grandi dosi di formatori di emoglobina - fino a 0,25 ml / kg di soluzione al 5% al ​​giorno. Il farmaco è un potente antiossidante, normalizza i processi redox.

L'acido ascorbico e il suo sodio (ascorbato di sodio), sali di calcio e di potassio sono utilizzati nell'industria alimentare come antiossidanti E300 - E305, che prevengono l'ossidazione del prodotto.

Una soluzione acquosa di acido ascorbico è stata talvolta utilizzata nella fotografia in bianco e nero come uno sviluppatore "morbido" ed efficace, ma relativamente economico e accessibile per il trattamento di emergenza di stampe positive e meno spesso di film in bianco e nero. Alcuni fotografi per la preparazione dello sviluppatore hanno usato con successo anche decotti separati e drenati di rose selvatiche e altre piante. Lo svantaggio di questo sviluppatore era un significativo deterioramento delle sue proprietà manifestanti sotto l'influenza della luce e dell'ossigeno. Ciò ha notevolmente limitato la durata della soluzione. Pertanto, questo sviluppatore è stato utilizzato immediatamente dopo la preparazione. I vantaggi dello stesso sviluppatore, oltre alla difficoltà di ottenere, possono anche essere attribuiti all'assenza di effetti dannosi sulla salute al contatto con la soluzione, poiché le sostanze sintetiche di manifestazione sono in una certa misura tossiche.

Derivato sinteticamente dal glucosio.

È sintetizzato da piante di vari esosi e dalla maggior parte degli animali di galattosio, ad eccezione dei primati e di alcuni altri animali (ad esempio le cavie), che lo ricevono dal cibo.

Fonti di vitamina C:

I frutti della ciliegia delle Barbados (1000-3300 mg / 100 g), rosa canina fresca (650 mg / 100 g), pepe rosso bulgaro (250 mg / 100 g), ribes nero e olivello spinoso (200 mg / 100 g) sono i più ricchi in acido ascorbico, peperone verde dolce e prezzemolo (150 mg / 100 g), cavoletti di Bruxelles (120 mg / 100 g), aneto e aglio selvatico (fiasco) (100 mg / 100 g), kiwi (90 mg / 100 g), fragole da giardino (60 mg / 100 g), agrumi (38-60 mg / 100 g), mele (contengono 4,6 mg / 100 g), frutti di noce acerbo, aghi di pino e abete.

Nel corpo, la vitamina C è coinvolta nella sintesi del collagene, la principale proteina della base del corpo: il tessuto connettivo. La vitamina C è anche coinvolta nell'attivazione o produzione di sostanze chimiche vitali, come l'adrenalina, che aumenta la frequenza cardiaca, il flusso di sangue ai muscoli, aumenta la pressione sanguigna e aumenta la vigilanza quando il pericolo è vicino.

Altri due ruoli importanti della vitamina C sono la disintossicazione (aiuta a purificare il corpo dai veleni, a cominciare dal fumo di sigaretta e monossido di carbonio e termina con il veleno di serpente) e antiossidante. In questo caso, la vitamina C funziona come una molecola progettata per proteggere il corpo, i suoi grassi essenziali e le vitamine liposolubili (soprattutto A ed E) dall'azione distruttiva dell'ossigeno.

La vitamina C ha un buon effetto sul fegato, attiva l'attività del pancreas, partecipa alla respirazione interstiziale e contribuisce al rafforzamento generale del corpo.

La vitamina C è coinvolta in tutti i legami del metabolismo, la sintesi degli ormoni. La vitamina C è coinvolta nel metabolismo dell'acido folico e del ferro, così come nella sintesi degli ormoni steroidei e delle catecolamine.

L'acido ascorbico regola anche la coagulazione del sangue, normalizza la permeabilità capillare, è necessario per la formazione del sangue, ha effetto anti-infiammatorio e anti-allergico. La vitamina C migliora i processi riparativi, aumenta la resistenza alle infezioni. Riduce gli effetti di vari allergeni.

La vitamina C è un fattore che protegge il corpo dagli effetti dello stress. Le ghiandole surrenali, che secernono gli ormoni necessari per agire in situazioni stressanti, contengono più acido ascorbico rispetto a qualsiasi altra parte del corpo. La vitamina C aiuta la produzione di questi ormoni dello stress e protegge il corpo dalle tossine che si formano durante il loro metabolismo.

La vitamina C migliora la capacità del corpo di assorbire calcio e ferro, rimuovere rame tossico, piombo e mercurio. È importante che, in presenza di un'adeguata quantità di vitamina C, la stabilità delle vitamine B 1, B 2, A, E, degli acidi pantotenico e folico aumenti significativamente.

La vitamina C protegge il colesterolo delle lipoproteine ​​a bassa densità dall'ossidazione e, di conseguenza, le pareti dei vasi sanguigni dalla deposizione di forme ossidate di colesterolo e quindi impedisce l'aterogenesi.

La vitamina C è coinvolta nella sintesi dei corticosteroidi, il metabolismo delle catecolamine (la conversione della dopamina in norepinefrina), l'ossidazione degli amminoacidi aromatici (tirosina e fenilalanina), la sintesi della serotonina dalla triptamina. Pertanto, un'adeguata fornitura di vitamine è necessaria per il normale funzionamento della corteccia surrenale e del cervello.

L'acido ascorbico è importante per lo stato del tessuto connettivo, poiché fornisce la sintesi del collagene dal procollagene, attivando gli enzimi prolil idrossilasi e lisilidrossilasi, prolina idrossilata e lisina nella molecola di procollagene. Quando questa reazione è insufficiente, il collagene dei vasi sanguigni saturi di residui di idrossiprolina è maggiormente colpito, portando alla sindrome emorragica.

L'acido ascorbico inibisce l'attività della fosfodiesterasi, aumentando il livello di cAMP nei tessuti, ha un effetto rigenerante. La vitamina C migliora lo stato immunologico del corpo aumentando l'attività dell'immunità delle cellule T, così come stimolando l'attività battericida e la capacità di migrazione dei neutrofili.

Attivando esochinasi, l'acido ascorbico assicura la penetrazione del glucosio nelle cellule e la sua deposizione nel fegato. È coinvolto nella sintesi e nel metabolismo degli ormoni tiroidei, migliora l'assorbimento del ferro dall'intestino, neutralizza le nitrosammine alimentari, riducendo il rischio di sviluppare tumori allo stomaco e all'intestino. Ci sono molti altri prerequisiti per l'uso della vitamina C per la prevenzione del cancro.

Metabolismo della vitamina C.

L'acido ascorbico viene assorbito nell'intestino tenue mediante semplice diffusione. È caratterizzato dal legame con le proteine, sia nel sangue che nelle cellule. Nel corpo, l'acido ossalico è formato dall'acido ascorbico a seguito di trasformazioni ossidative, che vengono poi coinvolte in varie reazioni metaboliche.

Con l'ossidazione irreversibile, l'acido ascorbico si trasforma in acidi 2,3-dichetogulonic e treonic.

In parte, la vitamina C viene escreta con le urine invariate.

In un ambiente acido, l'acido ascorbico e l'ascorbigeno sono abbastanza ben conservati durante il trattamento termico.

La vitamina C è naturalmente presente in tre forme: acido ascorbico, acido deidroascorbico e ascorbigen (complesso acido-proteico ascorbico) e tutti sono coinvolti in molte reazioni biochimiche del metabolismo cellulare.

La vitamina C è uno dei componenti del sistema antiossidante del corpo. Questa vitamina è coinvolta nelle reazioni di monoossigenasi quando miscelata con NADHH + e NADPHH + idrossilazione.

L'ascorbato si distingue per la capacità di donare facilmente elettroni dal gruppo diene dell'anello lattone, pertanto, insieme al ferri-ione (Fe + 3), è un cofattore di un certo numero di idrossilasi che eseguono l'idrossilazione di substrati secondo lo schema:

BUT-ask-ON + Fe + 3 → BUT-ask-O • + Fe + 2 + H +

MA-chiedi - O • + Fe + 3 → O - ask-O • + Fe + 2 + H +

O-Ask-O • → O = Asc = O

Nella sequenza di reazioni presentata, si può notare che in presenza di metalli con valenza di transizione, l'ascorbato presenta le sue spiccate proprietà proossidanti.

In questo caso, Fe + 3 trasferisce gli elettroni di ascorbato all'ossigeno molecolare (O2) per formare l'anione superossido (• O2) reattivo, che a sua volta ossida direttamente il triptofano (formazione di serotonina), dopamina (formazione di norepinefrina), derivati ​​del colesterolo (sintesi di ormoni steroidei) prolina e lisina nel collagene (formazione di idrossiprolina e ossilisina).

La rigenerazione del risultante deidroascico (DGA) nell'ascorbato nel corpo delle persone viene effettuata da enzimi specializzati a scapito di NADPH-H + e glutatione (G-SH)

O = Asc = O + 2 NADPH-H + MA-Ask-it +2 NADF +

O = ASK = O + 2G-SH HO-Ask-OH + G-S-S-G

Una delle manifestazioni più importanti della carenza di acido ascorbico è una violazione dell'idrossilazione del collagene della prolina in idrossiprolina e della formazione di condroitil solfato, a seguito della quale la resistenza della membrana capillare del basamento, del tendine, del legamento e di altri elementi del tessuto connettivo è compromessa.

Parte nei processi ossidativi come idrolasi del coenzima:

- idrossilazione del triptofano in 5-idrossitriptofano (durante la biosintesi della serotonina);

- Idrossilazione DOPA (formazione di norepinefrina);

- idrossilazione di para-idrossifenilpiruvato ad acido omogentisico;

- idrossilazione degli steroidi nella biosintesi degli ormoni surrenalici dal colesterolo;

- idrossilazione della P-butirrobetaina durante la biosintesi della carnitina;

- idrossilazione di residui di prolina e lisina in procollagene, nella sintesi di collagene, proteina ossea - osseina;

3) Recupero dello ione ferro Fe 3+ allo ione Fe 2+ nell'intestino (per migliorare l'assorbimento) e nel sangue (rilascio dall'associazione con transferrina)

4) Partecipazione alle reazioni immunitarie (aumenta la produzione di proteine ​​protettive dei neutrofili)

5) Attivazione dell'enzima esochinasi ("trappola del glucosio", che fornisce il metabolismo del glucosio nella cellula).

Carenza di vitamine e ipervitaminosi.

Si ritiene che tra i sintomi di carenza di vitamina C nel corpo ci siano debolezza del sistema immunitario, gengive sanguinanti, pallore e pelle secca, ritardi nella riparazione dei tessuti dopo danni fisici (ferite, lividi), sbiadimento e perdita di capelli, unghie fragili, letargia, affaticamento, indebolimento tono muscolare, dolore reumatoide al sacro e agli arti (soprattutto inferiore, dolore ai piedi), allentamento e perdita dei denti; la fragilità dei vasi sanguigni porta a sanguinamento delle gengive, emorragie sotto forma di macchie rosso scuro sulla pelle. Tuttavia, a partire da agosto 2011, non è stato condotto un numero sufficiente di studi, in base al quale si possa affermare in modo affidabile che esiste una connessione tra i sintomi menzionati e una carenza di vitamina C nel corpo Solo quando la sua quantità assume valori estremamente piccoli, alcuni dei sintomi sopra indicati indicano il verificarsi di malattia estremamente rara - lo scorbuto.

L'eccesso di vitamina C può causare irritazione delle vie urinarie (con uso prolungato), prurito, diarrea, ma non ci sono risultati chiari degli studi clinici su questo argomento.

Tasso di consumo giornaliero.

Le persone dovrebbero ricevere acido ascorbico con il cibo. Proprio come nei primati superiori (scimmie scimmia-ape), il gene responsabile della formazione di uno degli enzimi per la sintesi dell'acido ascorbico non è funzionale. Tuttavia, ad esempio, nel corpo del gatto (come in molti altri mammiferi), la vitamina C viene sintetizzata (dal glucosio).

Il fabbisogno fisiologico per gli adulti è di 90 mg / giorno (si consiglia alle donne incinte di usare 10 mg in più, mentre l'allattamento è di 30 mg). Il fabbisogno fisiologico per i bambini va da 30 a 90 mg / die, a seconda dell'età. Il livello massimo consentito di consumo in Russia è di 2000 mg / giorno. Per i fumatori e coloro che soffrono di fumo passivo, è necessario aumentare l'assunzione giornaliera di vitamina C di 35 mg / die.

riferimenti:

1. S.Zaitsev, Yu.V.Konopatov: Biochimica animale. Aspetti fondamentali e clinici; Ed.: LAN, 2005.

2. VV Rogozhin: biochimica animale; Ed.: MOSCOW, 2005.

3. A.D.Taganovich, V.K Kuhta, T.S.Morozkina: Chimica biologica: vitamine; Ed.: CROCUS, 2008.

4. Articolo: ricevuta e uso di vitamina C, l'autore è sconosciuto; 2011.

5. Articolo: l'assunzione giornaliera di vitamina C. I benefici e il meccanismo d'azione della vitamina, autore: N.А Korobina; 2011.