Principale > Frutta

Vitamina B6: farmacodinamica e farmacocinetica

Pubblicato sulla rivista:
PRATICA DI PEDIATRICO, SCUOLA DI VITAMINE. Ottobre 2005

OA GROMOVA, MD, Professore, IvGMA

FARMACODYNAMICS E FARMACOCINETICI

Tipicamente, la piridossina e i suoi derivati, piridossale e piridossamina nei prodotti alimentari sono in uno stato legato. Nel processo di digestione nell'intestino tenue, vengono rilasciati e facilmente assorbiti dalla semplice diffusione. Precedentemente sono defosforilati e quindi sono nuovamente fosforilati nel fegato e nei reni. Le più alte concentrazioni di vitamina si trovano nel fegato e nel miocardio, che sono i suoi contributori. Un sacco di vitamina B6 nei reni.

La conversione non enzimatica della piridossina in piridossamina avviene nel sangue, dopo di che si forma una parte del prodotto finale del metabolismo, acido 4-piridossilico. Nei tessuti, la piridossina viene convertita dalla fosforilazione in piridossina fosfato, piridossale fosfato e piridossammina fosfato. Il prodotto della trasformazione del piridossale è l'acido 4-piridossilico e l'acido 5-fosfopiridilossico. Entrambi questi prodotti sono escreti nelle urine. La piridossina promuove la sintesi di un amminoacido contenente zolfo - taurina da metionina e cisteina. La taurina normalizza la conduzione neuromuscolare, la contrattilità muscolare, contrasta lo sviluppo delle convulsioni.

Pertanto, la vitamina B6 esiste sotto forma di tre derivati ​​di 3-idrossipiridina - piridossina (piridossil), piridossale e piridossamina. Il termine "piridossina" si riferisce a questo intero gruppo. Le forme di coenzima in cui questi composti vengono convertiti sono fosfato piridossale e piridossammina fosfato. Il fosfato piridossale è coinvolto nei seguenti processi del metabolismo dell'azoto:

  • transaminazione, deaminazione e decarbossilazione degli amminoacidi;
  • conversione di triptofano;
  • trasformazioni di zolfo contenenti e idrossi-amminoacidi, ecc. Piridossina migliora l'uso di acidi grassi insaturi dal corpo, ha un effetto benefico sulle funzioni del sistema nervoso, fegato, formazione del sangue. DEFICIT DI PIRIDOXINA Eccetto deficit vitaminico in ipovitaminosi nutrizionale B6 un bambino può avere un aumentato bisogno di farlo. Ad esempio, se un bambino o un adolescente frequenta una sezione sportiva. Il deficit provoca una sovrabbondanza nella dieta di proteine ​​ricche di triptofano, metionina, cisteina; alimentazione artificiale scorretta dei bambini, assunzione di farmaci che inibiscono il metabolismo della piridossina nel corpo: ftivazide, cicloserina, isoniazide; infezioni intestinali, epatite, malattie da radiazioni. L'aumentata irritabilità, disinibizione e inibizione in un bambino sono spesso accompagnate da ipovitaminosi da piridossina; allo stesso tempo diminuisce l'appetito, frequenti disturbi di nausea. Per ipovitaminosi B6 dermatite secca nella zona della piega naso-labiale, sopra le sopracciglia, vicino agli occhi, a volte sul collo e sul cuoio capelluto sono caratteristici. Meno comune è la cheilosi con le labbra screpolate verticali, così come le stomatiti angolari, la glossite. Congiuntivite frequente, polineurite degli arti superiori e inferiori. In generale, i bambini sono caratterizzati da leucopenia, anemia ipocromica, poikilo- e anisocitosi, alterazioni scrotiche del tessuto connettivo e dei vasi sanguigni. La psichiatria infantile descrive la condizione B6-ansia dipendente e autismo. al The6-l'avitaminosi sviluppa convulsioni epilettiche. Metodi per determinare il livello di vitamina B6 - enzima e radiometrico. Di norma, l'analisi per stabilire la concentrazione plasmatica della piridossina viene eseguita utilizzando la cromatografia liquida ad alte prestazioni. Il sangue viene prelevato da una vena a stomaco vuoto, centrifugato a 3000 giri al minuto, 15 minuti, viene analizzato il plasma sanguigno. Un tubo al plasma (EDTA, eparina o citrato di Na) deve essere posto in carta nera e congelato. Il plasma è stabile per più di 10 giorni a t = -80 ° C. Evitare ripetuti congelamenti e scongelamenti. Limiti di riferimento della piridossina: 20-121 nmol / l. La carenza di piridossina viene stabilita quando il livello plasmatico è inferiore a 20 nmol / l. L'analisi viene distorta durante l'assunzione di sangue durante l'assunzione di amiodarone, anticonvulsivanti, etanolo (gli alcolisti devono avere astinenza per almeno 3 giorni, preferibilmente 15 giorni o più) idralazina, isoniazide, levodopa, contraccettivi orali (solo livelli plasmatici), penicillamina, teofillina. Ci possono essere falsamente bassi livelli di piridossina. INDICAZIONI PER L'USO.
  • Ipovitaminosi B6
  • Anemia sideoblastic
  • Minore corea, malattia di Littl, radicolite, neurite, nevralgia
  • Trattamento di malattie neuropsichiatriche (ansia generalizzata, autismo, nevrosi)
  • Mal di mare e d'aria, scarsa tolleranza alla guida durante il trasporto (cinetosi)
  • diabete mellito
  • Gastrite cronica con acloridria
  • Enterite cronica con sindrome da malassorbimento: enteropatia del glutine, malattia di Whipple, morbo di Crohn, enterite da radiazioni, pancreatite cronica con insufficienza secretoria
  • Dermatite seborroica, scandole, diatesi essudativa
  • Terapia antibiotica massiccia
  • Trattamento con tubaside, ftivazide
  • Attività fisica significativa (sport)
  • Tossicosi di gravidanza e allattamento: segni clinici di carenza di piridossina nel corpo e malattie accompagnate da bassi livelli di apporto vitaminico.
  • dermatite seborroica sul viso, dermatite secca nella piega naso-labiale, sopra le sopracciglia, intorno agli occhi, a volte sul collo e sul cuoio capelluto
  • cheilosi con labbra screpolate verticali
  • comparsa di glossite, stomatite angolare
  • morbidezza o atrofia delle papille
  • congiuntivite frequente
  • polineurite degli arti superiori e inferiori
  • herpes zoster
  • diatesi essudativa
  • irritabilità, letargia
  • convulsioni, convulsioni epilettiformi
  • aumento della sensibilità alle intemperie e alle malattie Malattie accompagnate da carenza di piridossina
  • infezioni intestinali, disbatteriosi
  • epatite
  • malattia da radiazioni
  • diabete mellito
  • radicolite
  • Malattia di Meniere, mare e mal d'aria
  • neurite, nevralgia
  • La malattia di Littl
  • parkinsonismo -
  • anemia sideroblastica, anemia ipocromica microcitica, co-ciclocitosi
  • toxemia di donne in gravidanza
  • gastrite cronica con acloridria
  • enterite cronica con sindrome da malassorbimento: enteropatia del glutine, malattia di Whipple, morbo di Crohn, enterite da radiazioni, pancreatite cronica con insufficienza secretoria
  • aterosclerosi, cambiamenti sclerotiche nei vasi (test retinico)
  • leucopenia
  • carie dentale, soprattutto nelle donne in gravidanza, che hanno iniziato e intensificato durante la gravidanza Altre cause di carenza di piridossina
  • grande sforzo fisico
  • eccesso prolungato nella dieta di proteine ​​ricche di triptofano, metionina, cisteina
  • gravidanza
  • lavorare nell'estremo nord, clima caldo, con veleni e sostanze chimicamente nocive
  • alimentazione artificiale con latte vaccino o miscele con bassi livelli di vitamine.
  • difetto genetico negli enzimi che servono il metabolismo della piridossina. Ricezione di farmaci che inibiscono il metabolismo della piridossina nel corpo:
  • amiodarone (farmaco antiaritmico)
  • analoghi della vitamina b6-antagonisti - deoxypyidoxin
  • Vitamina D (in dose elevata e lunga)
  • hydralazine
  • massiccia terapia antibiotica
  • metilxantine (teofillina, teobromina, caffeina, ecc.)
  • contraccettivi orali contenenti estrogeni (OK)
  • mezzi contenenti estrogeni orali per terapia sostitutiva durante la menopausa o durante la castrazione
  • penicillamina
  • farmaci o integratori alimentari contenenti triptofano, metionina, cisteina
  • anticonvulsivanti (esclusi i farmaci a base di magnesio e calcio)
  • farmaci anti-tubercolosi (ftivazide, cicloserina, isoniazide, ecc.);
  • farmaci antiepilettici (levodopa, ecc.)
  • etanolo (alcol), sostanze narcotiche Il fabbisogno giornaliero raccomandato di vitamine (Goodman Gilman "The Pharmacological Basis of Therapeutics" Eight Edition, vol. 2, 2002)

    VitaMint.ru

    Tutto quello che volevi sapere sulle vitamine

    Menu di navigazione principale

    Breve descrizione della vitamina B6 (piridossina)

    Home Page »Vitamine» Breve caratteristiche della vitamina B6 (piridossina)

    Breve descrizione della vitamina B6 (piridossina)

    Nome, abbreviazioni, altri nomi: Piridossina, Adermin, Vitamina B6 (b6), B6, Vitamina della pelle, Vitamina antidepressiva

    Gruppo: vitamine idrosolubili

    Nome latino: Vitaminum B6, Pyridoxinum (genere Pyridoxini)

    specie: Piridossale, piridossamina e loro fosfati (tutto piridossale fosfato).

    Nel corpo, la piridossina viene convertita in forma attiva - fosfato piridossale.

    Cosa (chi) è utile per:

    • Per il sistema circolatorio: la piridossina è coinvolta nella formazione dei globuli rossi e aiuta nella produzione di emoglobina.
    • Per il sistema nervoso: regolazione del metabolismo nel tessuto nervoso, partecipazione alla produzione di neurotrasmettitori, la cui carenza nel corpo provoca disturbi nervosi. Aiuta le cellule nervose ad assorbire il glucosio.
    • Per il cervello: migliora le sue prestazioni (sia mentali che fisiche), grazie alla distribuzione efficace del glucosio da parte della vitamina B6. Inoltre, migliora il metabolismo nel tessuto cerebrale e avvia lo scambio di aminoacidi.
    • Per il metabolismo: la piridossina è uno dei principali partecipanti al metabolismo delle proteine ​​e dei grassi nel corpo, nel metabolismo dei lipidi. Aiuta a digerire le proteine ​​dal cibo ed è coinvolto nella lavorazione degli aminoacidi.
    • Per il fegato: necessario per il suo normale funzionamento e recupero in caso di impatto negativo.
    • Per il cuore: assicura un funzionamento stabile dei muscoli del cuore e di altri organi.
    • Per i reni: non consente la formazione di pietre e sedimenti sotto forma di sabbia.

    Pattern: più una persona mangia grassi e proteine, più ha bisogno di piridossina (per una corretta e completa digestione del cibo).

    Cosa è dannoso per:

    • Per i pazienti con le seguenti malattie: ischemia, grave danno al fegato, ulcere gastriche e duodenali (senza esacerbazione). La reception B6 è possibile, ma con grande cura.

    Indicazioni per l'uso:

    ipovitaminosi B6, avitaminosi, anemia, malattia NS, alcolismo, lichene, epatite, esposizione alle radiazioni, tossicosi e mal di mare, gravidanza, malattie della pelle, psoriasi, diatesi, aterosclerosi, enuresi, gestosi, herpes, colecistite.

    Nei bambini: convulsioni, autismo.

    Mancato (carenza) lungo:

    Disturbi del sistema nervoso centrale, convulsioni, polineurite delle estremità, artrite, disturbi del metabolismo della glutammina.

    Emicrania, depressione, irritabilità, affaticamento, tic, anemia, perdita di appetito, nausea, dermatite sul viso, seborrea, diminuzione dell'attenzione e memoria, congiuntivite, perdita di capelli, cornea agli angoli della bocca, intorpidimento delle braccia e delle gambe, debolezza muscolare, perdita di pressione o anemia, insonnia.

    Nei bambini: processi infiammatori sulla pelle, dermatiti, irritabilità, aumento della formazione di gas, diarrea, sviluppo fisico ritardato (non corrispondente altezza e peso al normale).

    Ischemia, elmintiasi, cirrosi.

    Rash, possono verificarsi allergie.

    Indennità giornaliera richiesta dal corpo:

    1,5-2,0 mg. vitamina B6 al giorno per le donne -

    1,4 - 1,7 mg / giorno. Per i bambini (da 0 a 1 anno) -

    0,3 mg / giorno. Per i bambini (da 1 a 8 anni) -

    0,5 - 1,0 mg / giorno. Per gli adolescenti (dai 9 ai 13 anni) -

    1,1 - 1,4 mg / giorno. Per le donne incinte -

    2,0 - 2,2 mg / giorno. Per l'assistenza infermieristica -

    Il tasso di vitamina nel sangue:

    Possibile (se assunto a lungo e in grandi dosi)

    Possono manifestarsi allergie, disturbi circolatori, convulsioni, vertigini, svenimenti, eruzioni cutanee, intorpidimento o formicolio agli arti, aumento dell'acidità dello stomaco e bruciore di stomaco.

    Cereali germinati, nocciole, noci, patate, cavoli, pomodori, avocado, peperoni dolci, arance, avocado, uova, fagioli, piselli, latticini, sgombri, ippoglosso, fegato di manzo, lievito.

    Quanto tempo puoi prendere:

    Se assunto in grandi dosi, non più di un mese.

    Assicurati di seguire il dosaggio - non più di 50 mg al giorno (la solita dose terapeutica - fino a 6 mg).

    Compresse per iniezione

    A proposito di piridossina

    B6 non tollera l'esposizione agli ultravioletti: viene distrutto da questo, ma la temperatura e l'ossigeno possono resistere bene. Si rompe anche in soluzioni acide e alcaline. Si scioglie bene in alcool e acqua, in altri liquidi la solubilità è molto peggio.

    Le persone che prendono il farmaco anti-TB Isoniazide, Ftivazid, Tubazid, soffrono sempre di ipovitaminosi da vitamina A B6. In questa situazione, assicurati di prendere anche questa vitamina, ma l'efficacia dei farmaci potrebbe diminuire. Anche con anticonvulsivanti.

    Una quantità sufficiente di B6 aiuta a non ingrassare, poiché la piridossina è coinvolta nella scomposizione degli acidi grassi insaturi e non si depositano nel corpo come massa in eccesso.

    La piridossina è un antidoto per l'avvelenamento da idrazina.

    La vitamina B6 non è compatibile con le vitamine B1 e B12 - si neutralizzano a vicenda (anche se questo si applica alle iniezioni). Inoltre, non è compatibile con i farmaci contenenti estrogeni (sopprimono la piridossina), i corticosteroidi, l'epilessia, i diuretici, i composti complessanti (riducono completamente l'attività di B6), l'alcol e i farmaci a base di alcool.

    Piridossina cloridrato e piridossale fosfato

    Entrambe queste sostanze sono utilizzate in preparati medici (sia in compresse che in soluzioni) come principio attivo. La piridossina cloridrato è usata più spesso e nella maggior parte dei farmaci.

    Il fosfato piridossale è più veloce e risultati dai suoi effetti sono visibili in precedenza. Oltre a questa differenza, il resto delle due sostanze sono le stesse.

    Come prendere (per scopi medicinali)

    Prendono la droga sia dentro che sotto forma di iniezioni per via intramuscolare, endovenosa, sottocutanea. Nel trattamento dell'acne, la soluzione può essere applicata esternamente - lubrificazione della pelle o lozioni.

    Di solito preso dopo i pasti.

    In genere viene somministrato per via intramuscolare una volta al giorno e le compresse vengono assunte 2 volte al giorno.

    Nuova ricerca

    Secondo gli ultimi dati, la vitamina B6 ha un effetto positivo su aterosclerosi, diabete mellito (riduce la quantità di emoglobina glicata), ipertensione (B6 è un diuretico abbastanza forte e può abbassare e bilanciare la pressione sanguigna), depressione (partecipa e contribuisce a una migliore produzione di serotonina e norepinefrina).

    Vitamina B6

    La vitamina B6 (piridossina) è molto importante per le funzioni vitali del corpo, in particolare per i bambini nutriti con biberon, le donne incinte e le persone che hanno assunto antibiotici per un lungo periodo di tempo.

    Piridossina - cristalli incolori solubili in acqua. La vitamina B6 è abbastanza stabile: resistente al calore e all'azione dell'ossigeno, ma distrutta nella luce.

    L'assunzione giornaliera di vitamina B6 per un adulto è di 1,5-3 mg, per i bambini fino a un anno - 0,3-0,6 mg, per le donne in allattamento e in gravidanza - 2-2,2 mg.

    Le funzioni della vitamina B6 negli esseri umani

    • La vitamina B6 rafforza il sistema immunitario: migliora la qualità e aumenta il numero di difensori del corpo (anticorpi). La piridossina fornisce anche una normale produzione di cellule T, un indicatore della funzionalità del sistema immunitario.
    • La piridossina supporta la salute del sistema cardiovascolare, previene la formazione di coaguli di sangue, riduce la probabilità di sviluppare infarto, ictus, aterosclerosi ed è in grado di regolare la pressione sanguigna.
    • La vitamina B6 è attivamente coinvolta nel metabolismo degli aminoacidi, delle proteine ​​e del metabolismo dei grassi. La piridossina con acido folico può normalizzare il metabolismo del colesterolo.
    • La piridossina insieme ad altre sostanze è coinvolta nel processo di formazione del sangue: la formazione di globuli rossi e la sintesi dell'eme (parte dell'emoglobina), necessaria per prevenire lo sviluppo dell'anemia.
    • La piridossina regola l'attività del sistema nervoso, aumenta l'efficienza del cervello, migliora la memoria.
    • La vitamina B6 ha un effetto lipotropico: assicura il normale funzionamento del fegato.

    Eccesso e mancanza di vitamina B6

    Un sovradosaggio di piridossina può causare reazioni allergiche e portare a una ridotta circolazione del sangue.

    La carenza di vitamina B6 è caratterizzata dai seguenti sintomi: dermatite, alterazione della memoria e dell'attenzione, insorgenza di mal di testa, sviluppo di anemia, perdita di appetito e alterazione dei vasi sanguigni. La carenza prolungata di vitamina piridossina porta a disturbi nell'attività del sistema nervoso centrale, accompagnata da convulsioni e altre manifestazioni specifiche.

    Fonti di vitamina B6

    Il cibo vegetale è particolarmente ricco di piridossina: cereali germinati, noci, spinaci, patate, cavoli, carote, fagioli, pomodori, ciliegie, fragole, limoni, arance.

    La piridossina è presente anche nei latticini e nei prodotti a base di carne, fegato, uova e pesce.

    Inoltre, la vitamina B6 è in grado di essere sintetizzata dalla microflora intestinale.

    Vitamina B6

    Vitamina B6 - nome collettivo dei derivati ​​delle 3-idrossi-2-metilpiridine, che possiedono l'attività biologica della piridossina [1] - piridossina stessa, piridossale, piridossamina e loro fosfati, tra cui il fosfato piridossale è il più importante.

    Varie forme nel corpo umano sono convertite in fosfato piridossale - un cofattore di enzimi che catalizzano la decarbossilazione e la transaminazione degli amminoacidi.

    Vitamina B6 (piridossina, piridossale, piridossamina) si trova in molti prodotti. Si trova soprattutto nei germogli di grano, nelle noci e nelle nocciole, negli spinaci, nelle patate e nelle patate dolci, nelle carote, nei cavoli e nei cavoli, nei pomodori, nelle fragole, nelle ciliegie, nelle arance e nei limoni, negli avocado. Si trova anche in carne e latticini, pesce, uova, cereali e legumi. Vitamina B6 (piridossina, piridossale, piridossamina) è sintetizzata nel corpo dalla microflora intestinale.

    Il contenuto

    piridossina

    La piridossina è un cristallo incolore, solubile in acqua. Nella maggior parte delle piante commestibili, la piridossina non è presente o si trova in piccole quantità. Ma ci sono piante, per esempio, Pitaya, che sono estremamente ricche di piridossina. La piridossina è sintetizzata da alcuni batteri. Si trova anche in carne e latticini, ma è meno resistente alle alte temperature rispetto ad altre forme di vitamina B, quindi è scarso in prodotti a base di carne cotti e fritti. I vegetariani possono ottenere la piridossina dalla pelle di alcune verdure, che contengono residui del suolo, ad esempio patate, carote. Numero di registrazione CAS 65-23-6, per il sale (cloridrato) 58-56-0. Esistono prove che dosi eccessive di piridossina possono portare a effetti tossici.

    piridossale

    Piridossale C Formula lorda8H9NO3. Il piridossale differisce dalla piridossina in quanto un gruppo carbonilico è collegato all'anello piridinico anziché a uno dei tre gruppi idrossidi, così che il piridossale è anche un'aldeide. Massa molare 0,16716 kg / mol. È una polvere cristallina che si scioglie a 165 ° C. Il piridossale si trova nelle parti verdi di alcune piante, a colori e nel cavolo bianco, nella carne. Numero di registrazione CAS 66-72-8, per il sale (cloridrato) 65-22-5.

    pyridoxamine

    La piridossamina differisce dalla piridossina in quanto invece di uno dei tre idrossidi, un gruppo amminico è collegato all'anello piridinico. La piridossammina si trova nella carne degli animali. La piridossamina sarà anche contenuta in alcuni supplementi nutrizionali. Alcuni integratori contengono anche il suo sale, piridossamina dicloridrato. Tuttavia, negli Stati Uniti nel 2009, la FDA ha deciso che d'ora in poi la piridossamina è considerata una medicina e non dovrebbe essere aggiunta agli integratori alimentari. Numero di registrazione CAS 85-87-0.

    Fosfato piridossale

    Il fosfato piridossale si forma nel corpo umano da una qualsiasi delle tre sostanze sopra menzionate. Il fosfato piridossale può essere ottenuto attraverso il cibo nella forma finita dalla carne degli animali. Può anche essere sintetizzato artificialmente con mezzi chimici. Numero di registrazione CAS 54-47-7.

    Il fosfato piridossale è un coenzima di un gran numero di enzimi del metabolismo dell'azoto (transaminasi, aminoacidi decarbossilasi) e altri enzimi.

    • prende parte alla formazione dei globuli rossi;
    • partecipa al processo di assimilazione del glucosio da parte delle cellule nervose;
    • essenziale per il metabolismo proteico e la transaminazione degli amminoacidi;
    • prende parte al metabolismo dei grassi;
    • ha un effetto di abbassamento del colesterolo;
    • Ha un effetto lipotropico, una quantità sufficiente di piridossina è necessaria per il normale funzionamento del fegato.

    applicazione

    Antidoto con avvelenamento da idrazina

    note

    nevitaminami: Eme (A, B, C, O) · Lipoat · Molybdopterin · Chinone pirochinolina

    • Articolo di Wikify
    • Correggere l'articolo in base alle regole stilistiche di Wikipedia.
    • Trova e organizza sotto forma di link a fonti attendibili che confermano scritte.

    Wikimedia Foundation. 2010.

    Scopri cosa c'è "Vitamin B6" in altri dizionari:

    La vitamina K - appartiene al gruppo di vitamine lipofiliche (liposolubili) e idrofobiche necessarie per la sintesi delle proteine, fornendo un livello sufficiente di coagulazione. Chimicamente, è un derivato di 2 metil 1,4 naftochinone. Svolge un ruolo significativo nello scambio...... Wikipedia

    Vitamina K - Vitamina K1 (fillochinone). Contiene un anello funzionale di naftochinone e una catena laterale alifatica. Il fillochinone ha uno stoppino nella catena laterale. In... Wikipedia

    vitamina - nome., numero di sinonimi: 89 • adenine (2) • addermin (1) • aevit (2) •... Dizionario di sinonimi

    VITAMINA D - 2. Vitaminum D2. Sinonimi: calciferolo, betalina, ergocalciferolo, aldevit, dekristol D, fordetolo, infadin, ostelin, ultranolo, vigantolo, vitaplex D, vitasterolo, ecc. Proprietà. Durante l'idrogenazione (saturazione di idrogeno nel sito del doppio legame)...... Farmaci veterinari domestici

    VITAMINA - "B". Colloquiale. Scherzosa. Conoscenza, comunicazione ("tirare"). БСРЖ, 100. Vitamina "B". Zhargy. servizi alle imprese. Scherzosa. Bribe. BS, 31. Vitamina "G". Zhargy. Arm. La negligenza. Un contorno di crauti (con un odore sgradevole, di colore scuro). Laz., 242. Vitamina "D". Zhargy. angolazione. Shutl...... Un grande dizionario di proverbi russi

    VITAMINA B - 12 AFT. Il farmaco è ottenuto dalla fermentazione dei bardi della produzione acetone-butile da parte dei batteri che generano metano, seguita dalla concentrazione per evaporazione ed essiccazione. Proprietà. Il foraggio vitamina B12 è una multa omogenea...... Farmaci veterinari domestici

    La vitamina F è un complesso di acidi grassi polinsaturi che sono significativamente coinvolti nei processi biologici: acido linoleico (omega 6) acido linolenico (omega 3) acido arachidonico (omega 6) acido eicosapentaenoico (omega 3)...... Wikipedia

    La VITAMINA A è un gruppo di composti liposolubili derivati ​​da ionone b. In natura, i naib sono comuni: retinolo (vitamina A1, axeroftolo, I), deidroretinolo (vitamina A2), retinale (retinene, aldeide di vitamina A1, II), retinoico a quello (III). Contenuto in animali...... Dizionario Enciclopedico Biologico

    VITAMINA E - Soluzione per preparazioni iniettabili. 5 ml contengono tocoferolo acetato 300 mg. Indicazioni. Ipovitaminosi E, trattamento dell'infertilità. Applicazione e dose. Per via intramuscolare o orale Grandi animali 300 600 mg. Maiali, vitelli, pecore 100 200 mg. Cani, gatti...... droghe veterinarie importate

    VITAMINA K è un gruppo di composti liposolubili derivati ​​dal naftochinone. I rappresentanti più importanti sono: fillochinone (vitamina K1), multiprenilmenoquinone (vitamine K2 (30), K2 (35), diverse per la lunghezza della catena isoprenoidea laterale, menadione (vitamina K3, lato...... Dizionario enciclopedico biologico

    Vitamina B6 (piridossina)

    Caratteristiche generali della vitamina B6 (piridossina)

    Nella prima metà del secolo scorso, la ricerca iniziò sulla vitamina B6, che è stata continuata da molti scienziati fino ad oggi. Nel 1934, il ricercatore Paul Gyordy scoprì per la prima volta questa vitamina. Dapprima ha dato nel 1939 alla sostanza aperta i nomi ora generalmente accettati - vitamina B6, piridossina. Nel 1938, un ricercatore americano fu il primo a isolare la piridossina idrosolubile pura e cristallina.

    La vitamina B6 è in realtà un gruppo di vitamine: piridossina, piridossina e piridossamina, che sono strettamente correlate e agiscono insieme (calorico). B6 è richiesto per la formazione di anticorpi e globuli rossi.

    Proprietà fisiche e chimiche della vitamina B6

    Per la loro natura chimica, le sostanze del gruppo vitamina B6 sono derivati ​​piridinici. È una sostanza cristallina bianca, ben solubile in acqua e alcol.

    Nemici: stoccaggio a lungo termine, acqua, lavorazione del cibo, alcol, estrogeni.

    Fonti alimentari di vitamina B6

    Bisogno quotidiano di vitamina B6

    Misurato in mg. Si raccomanda agli adulti di assumere 1,6-2,0 mg al giorno, le donne in gravidanza devono aumentare la dose.

    La tabella mostra dati più dettagliati sul fabbisogno giornaliero di piridossina:

    Proprietà utili di vitamina B6

    La vitamina B6 promuove il corretto assorbimento di proteine ​​e grassi. Promuove la conversione del triptofano - un amminoacido essenziale - nella niacina. Aiuta a prevenire vari disturbi nervosi e della pelle. Allevia la nausea. Promuove la corretta sintesi degli acidi nucleici che prevengono l'invecchiamento. Riduce gli spasmi muscolari notturni, i crampi muscolari del polpaccio, l'intorpidimento delle mani, alcune forme di neurite degli arti. Funziona come un diuretico naturale.

    Le persone che consumano proteine ​​in grandi quantità hanno bisogno di questa vitamina (il calorico). La vitamina B6 può ridurre il fabbisogno di diabetici nell'insulina e, se la sua dose non viene aggiustata, può portare a una diminuzione della glicemia.

    La piridossina è utile nelle seguenti malattie:

    • leucopenia;
    • l'anemia;
    • Tossicosi durante la gravidanza;
    • Malattia di Meniere;
    • Disperso nell'aria e mal di mare;
    • l'epatite;
    • Malattie del sistema nervoso;
    • Varie malattie della pelle

    Le proprietà nocive della vitamina B6

    La piridossina è ben tollerata in tutte le forme. Ha una tossicità molto bassa. Le persone con intolleranza individuale alla piridossina possono sviluppare reazioni allergiche sotto forma di orticaria. Il danno può essere inflitto solo con l'uso prolungato in dosi molto elevate. In questo caso, i sintomi: intorpidimento degli arti, formicolio, sensazione di spremitura, perdita di sensualità.

    Assorbimento di vitamina B6

    La vitamina B6 è ben assorbita dal corpo e il suo eccesso viene escreto nelle urine. Viene rimosso 8 ore dopo l'ingestione e come tutte le vitamine B dovrebbero essere reintegrate, ma se non c'è abbastanza magnesio nel corpo, l'assorbimento della vitamina peggiora sensibilmente.

    Carenza di vitamina B6 nel corpo

    Sintomi di carenza di vitamina B6:

    • Sonnolenza, irritabilità, letargia;
    • Perdita di appetito, nausea;
    • Pelle secca sulle sopracciglia, intorno agli occhi, sul collo;
    • Crepe e piaghe agli angoli della bocca;
    • Perdita di capelli focale;
    • insonnia;
    • depressione;
    • flatulenza;
    • La comparsa di calcoli renali;
    • congiuntiviti;
    • Stomatite.

    I seguenti sintomi di carenza di piridossina sono caratteristici dei bambini:

    • irritabilità;
    • Convulsioni che assomigliano all'epilessia;
    • Ritardo della crescita;
    • Disturbi gastrointestinali.

    Malattie causate da carenza di B6: anemia, dermatite seborroica, glossite.

    Eccesso di vitamina B6 nel corpo

    La piridossina è generalmente ben tollerata in tutte le sue forme ed è rapidamente escreta naturalmente nelle urine. Ma il danno può causare l'assunzione a lungo termine di grandi dosi di vitamina B6. Le dosi giornaliere, comprese tra 2-10 grammi, possono causare disturbi neurologici. I possibili sintomi di un'eccessiva assunzione di vitamina B6 sono ansia in un sogno e ricordi troppo vividi di sogni (calorico). Più di 500 mg al giorno non è raccomandato.

    L'interazione di vitamina B6 (piridossina) con altre sostanze

    La piridossina è necessaria per il corretto assorbimento di B12. Richiesto per la formazione di acido cloridrico e composti di magnesio.

    Le persone affette da artrite che vengono trattate con penicillamina devono assumere questo integratore vitaminico.

    I supplementi di questa vitamina non dovrebbero essere assunti da coloro che, a causa del morbo di Parkinson, assumono la levodopa.

    La vitamina B6 insieme alle vitamine B1, B9 e B12 ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare, previene il verificarsi di ischemia, aterosclerosi e infarto del miocardio.

    Per ulteriori informazioni su Vitamina B6, vedere il video Chimica organica. Vitamina B6 "

    Vitamina B6

    Il contenuto

    Sfondo storico Modifica

    Nel 1926, è stato dimostrato che la dermatite si sviluppa nei ratti la cui dieta è priva di vitamina B2. Tuttavia, nel 1936, Gyorgyi separò dalla vitamina B2 un fattore solubile in acqua, la cui carenza era la causa della dermatite. Gyorgyi lo chiamò vitamina B6. Nel 1939, fu possibile determinare la struttura di questa vitamina e stabilire che molti composti naturali strutturalmente vicini hanno le stesse proprietà biologiche: piridossina, piridossale e piridossamina. Pertanto, dovrebbero essere tutti chiamati vitamina B6. Tuttavia, il Consiglio di Farmacia e Chimica ha assegnato il nome Piridossina alla vitamina B6.

    Le formule strutturali delle tre forme di vitamina B6 (piridossina, piridossale e piridossamina) sono le seguenti:

    Questi composti differiscono nella natura del sostituente all'atomo C-4 del nucleo piridinico. La piridossina è l'alcool primario, il piridossale è la corrispondente aldeide e la piridossamina è l'ammina primaria. Ognuno di questi composti nel fegato dei mammiferi si trasforma rapidamente nella forma attiva della vitamina, il fosfato piridossale.

    Sostanze sintetizzate che bloccano l'azione della piridossina e causano sintomi di carenza di vitamina B6. La più attiva è la 4-deossipiridossina, dalla quale si forma 4-deossipiridossina-5-fosfato in vivo, un inibitore competitivo di alcuni enzimi contenenti fosfato piridossale.

    L'idrazide dell'acido isonicotinico, l'isoniazide, come altri composti carbonilici, che interagiscono con il piridossale o il piridossale fosfato, forma idrazoni e pertanto si rivela un potente inibitore della piridossale chinasi. L'isoniazide inibisce anche le reazioni in cui il fosfato piridossale funge da coenzima, ma ciò richiede concentrazioni molto più elevate. Pertanto, l'effetto anti-vitaminico di isoniazide è apparentemente dovuto all'inibizione della formazione di un coenzima attivo.

    La piridossina ha una bassa tossicità e se assunta per via orale o nell'introduzione non provoca reazioni distinte. Tuttavia, l'uso a lungo termine della piridossina alla dose di soli 200 mg / die è talvolta accompagnato da disturbi neurologici (Schaumberg et al., 1983; Parry and Bredesen, 1985).

    Il fosfato piridossale come coenzima è coinvolto in molte reazioni del metabolismo degli aminoacidi (inclusa decarbossilazione, trans-amminazione e racemizzazione), nonché nelle trasformazioni enzimatiche degli amminoacidi contenenti zolfo e idrossilati. Nelle reazioni di transaminazione, il gruppo amminico viene dapprima trasferito dall'aminoacido donatore al fosfato piridossale legato all'enzima per formare piridossammina fosfato; quindi il gruppo amminico viene trasferito all'accettore acido a-cheto e il fosfato piridossale ripristina la sua struttura. La vitamina I è coinvolta nel metabolismo del triptofano. Di particolare importanza è la reazione della conversione del triptofano alla serotonina. La carenza di vitamina B6 nell'uomo e negli animali è accompagnata da una maggiore escrezione di numerosi metaboliti del triptofano. Il livello di questi metaboliti (in particolare, l'acido xanturico) nelle urine dopo il caricamento con triptofano riflette la fornitura del corpo con vitamina B6. La conversione della metionina in cisteina dipende da questa vitamina. Interazione con farmaci Il fosfato piridossale interagisce con un numero di farmaci e tossine. L'effetto di isoniazide sulla sua formazione è annotato sopra. L'uso a lungo termine di penicillamina può anche portare ad avitaminosi B6. Gli antagonisti della vitamina includono anche la cicloserina e l'idralazina e la somministrazione di vitamina B6 riduce gli effetti collaterali di questi composti sul sistema nervoso. La vitamina B6 accelera la decarbossilazione della levodopa nei tessuti, riducendo così la sua efficacia nella malattia di Parkinson.

    Pelle Modifica

    Con l'assunzione giornaliera di 4-deossipiridossina, una razione alimentare a basso contenuto di vitamina B in poche settimane mostra cambiamenti di tipo seborrea nella pelle di occhi, naso e bocca, nonché glossite e stomatite. Dopo l'introduzione della piridossina, ma non di altre vitamine del gruppo B, questi cambiamenti scompaiono rapidamente.

    Modifica del sistema nervoso

    Se la piridossina è assente dalla dieta, possono verificarsi convulsioni epilettiche, che possono essere prevenute dalla vitamina B6. Probabilmente sono il risultato di una diminuzione della concentrazione di GABA nel sistema nervoso centrale, poiché questo mediatore inibitorio viene sintetizzato con la partecipazione di glutammato decarbossilasi e il fosfato piridossale funge da coenzima in questa reazione. Inoltre, la carenza di piridossina porta ad una diminuzione delle concentrazioni di mediatori norepinefrina e serotonina. Un certo numero di casi di neuropatia da tunnel con edema e dolore ai polsi (sindrome del tunnel carpale) sono stati anche attribuiti al deficit di piridossina, ma i dati sull'effetto terapeutico di alte dosi di vitamina non sono stati confermati con questa sindrome (Smith et al., 1984).

    Modifica di eritropoiesi

    Una carenza di piridossina nel cibo raramente porta all'anemia. Tuttavia, l'anemia dipendente da pyrioxynol non è associata a tale deficienza, poiché si verifica con l'assunzione normale di piridossina.

    Il fabbisogno giornaliero di piridossina aumenta con l'aumento dell'apporto proteico. Un adulto che consuma 100 g / die di proteine ​​ha bisogno di almeno 1,6 mg / die di piridossina (Hansen et al., 1997). Il fabbisogno giornaliero di piridossina è 1,3 mg per i giovani uomini e donne; per le persone oltre i 50 anni, questa cifra è leggermente più alta.

    Modifica fonti alimentari

    La piridossina si trova in carne, fegato, pane integrale e cereali per la colazione, soia e verdura. Grandi quantità di vitamine vengono perse nel processo di cottura; la piridossina è anche sensibile alle radiazioni ultraviolette e all'ossidazione.

    Contenuto di vitamina B6 in alcuni cibi

    Contenuto di vitamina B6, mg / 100 g di prodotto

    Vitamina B6

    La vitamina B6 (piridossina) è una vitamina idrosolubile del gruppo B. Con questo nome generico, il gruppo di sostanze che sono derivati ​​piridinici - piridossolo, piridossale e piridossamina - è combinato. La piridossina è altamente solubile in alcool, acqua, non si dissolve nei grassi, etere. È resistente all'ossigeno e alle alte temperature, ma è facilmente distrutto alla luce.

    Nel corpo, la vitamina B6 è fosforilata e in questa forma viene incorporata negli enzimi coinvolti nel metabolismo degli amminoacidi. L'assorbimento della vitamina B6 si verifica in tutto l'intestino tenue, espulso dal corpo dai reni.

    Il contenuto di vitamina B6 nei prodotti

    Contiene vitamina B6 in prodotti alimentari di origine vegetale e animale.

    Le fonti vegetali di piridossina sono prodotti come melassa, carote, pomodori, cavoli, patate, piselli, cereali germinati, senape, fagioli, soia, lenticchie, lattuga e altre verdure a foglia, lievito, semi, noci, quasi tutti i cereali e cereali, frutta e bacche, specialmente banane, avocado.

    Tali erbe come piantaggine, erba gatta, erba medica e paglia d'avena sono ricche di piridossina.

    Più di altre fonti contengono vitamina B6 nei prodotti di origine animale: prosciutto, tonno, manzo, agnello, pollo, fegato, uova, formaggio, yogurt, ricotta e altri prodotti caseari, frutti di mare (ostriche, gamberetti, salmone).

    Il contenuto di vitamina B6 in alcuni prodotti (mg / 100 g):

    • Fagioli - 0,90;
    • Soia - 0,85;
    • Olivello spinoso - 0.80;
    • Fegato di manzo - 0,70;
    • Lievito: 0,60;
    • Noci - 0,80;
    • Grano germogliato - 0,75;
    • Aglio - 0,60;
    • Sgombro - 0,80;
    • Semole di grano - 0,50;
    • Peperone rosso - 0,5;
    • Carne di coniglio - 0,45;
    • Manzo - 0,35;
    • Banane - 0,35;
    • Agnello - 0,3;
    • Grasso di maiale - 0,3;
    • Groats Hercules - 0,24;
    • Avocado - 0,22;
    • Pane di segale - 0,17;
    • Cavolo bianco - 0,14;
    • Ricotta - 0,11;
    • Formaggio trasformato - 0,10.

    La distruzione della vitamina si verifica durante la conservazione e la conservazione a lungo termine dei prodotti, con stufatura e tostatura prolungata, cottura in grandi quantità di acqua e se il cibo è preparato per un uso futuro.

    Piccole quantità di piridossina sono formate dalla propria microflora nell'intestino tenue.

    Tassi di assunzione di vitamina B6

    Per le persone sane adulte (uomini e donne), il fabbisogno fisiologico di vitamina B6 è di 2 mg / giorno, per le donne in gravidanza, 2,3 mg / giorno, per le donne che allattano al seno - 2,5 mg / giorno.

    Dose per bambini e adolescenti, a seconda dell'età da 0,5 a 2 mg / die (da 6 mesi a 1 anno - 0,5 mg, 1-1,5 g - 0,9 mg, 1,5-2 anni - 1 mg, 3-4 anni - 1,3 mg, 5-6 anni - 1,4 mg, 7-10 anni - 1,7 mg, 11-13 anni - 2 mg, per i ragazzi di 14-17 anni - 2, 2 mg, per le ragazze 14-17 anni - 1,9 mg).

    Fino al 50-70% della popolazione sperimenta una qualche forma di mancanza di questa vitamina.

    Effetti della vitamina B6 sul corpo

    È difficile sopravvalutare l'importanza della piridossina nel corpo. Partecipa a una varietà di reazioni biochimiche come parte integrante degli enzimi, regolando il metabolismo di grassi, carboidrati e proteine.

    La piridossina migliora il funzionamento del cervello e dei sistemi nervosi periferici, cuore, fegato, normalizza la pressione sanguigna. Partecipa alla formazione dei mediatori del sistema nervoso, dell'emoglobina, delle catecolamine, delle prostaglandine, della serotonina, del GABA, dell'istamina e di un numero di amminoacidi.

    Nel sangue, la vitamina B6 riduce il contenuto di lipidi, colesterolo e migliora il metabolismo dei grassi, prevenendo lo sviluppo di aterosclerosi e obesità. Stimola la formazione delle cellule del sangue, attiva l'acido folico.

    La piridossina migliora la difesa immunitaria aumentando la formazione di anticorpi, che per loro natura sono molecole proteiche, riducono l'infiammazione e il gonfiore delle articolazioni.

    La vitamina B6 è indispensabile per capelli e unghie - migliora la loro struttura e migliora la crescita. La piridossina regola il processo di produzione di sebo sulla testa e rallenta la caduta dei capelli.

    Eccesso e mancanza di vitamina B6

    L'eccesso di piridossina dovuto al fatto che è idrosolubile ed è facilmente escreto dal corpo, non è osservato.

    La carenza di vitamina B6 si manifesta con vari processi patologici. Ad esempio, se manca la piridossina, il flusso di glucosio nelle cellule cerebrali peggiora e questo si manifesta con affaticamento, irritabilità, insonnia, facile affaticamento, depressione e cattivo umore.

    Sotto stress, il consumo di piridossina aumenta, altera l'equilibrio di potassio, sodio e acqua, causa gonfiore alle gambe, alle braccia, al viso.

    Con la mancanza di piridossina, obesità, anemia, dermatosi, corea, neuropatia periferica, si verificano depressione.

    Come un farmaco di accompagnamento nel trattamento della tubercolosi, le compresse di vitamina B6 sono utilizzate per prevenire l'insorgenza di neurite.

    Se una persona riceve una quantità insufficiente di questa vitamina con il cibo, può essere reintegrata usando preparazioni speciali. La vitamina B6 viene rilasciata in ampolle sotto forma di una soluzione al 5%. La somministrazione parenterale è necessaria nei casi in cui sia necessario riempire rapidamente la carenza di questa vitamina nel corpo, così come quando è impossibile ingerire, per esempio, quando vomita, o se l'assorbimento intestinale è compromesso.

    Per il trattamento dell'anemia sideroblastica, le compresse di vitamina B6 assumono 100 mg 1 volta al giorno.

    È usato nel complesso trattamento di convulsioni, parkinsonismo, neurite, sciatica, malattia di Little. Per il parkinsonismo, la vitamina B6 nelle fiale viene prescritta 100 mg una volta al giorno, 20-25 iniezioni per ogni corso.

    Poiché la vitamina B6 è molto importante per i capelli e la loro crescita, si aggiunge alla formulazione di maschere terapeutiche e shampoo.

    Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

    Quattro fette di cioccolato fondente contengono circa duecento calorie. Quindi se non vuoi migliorare, è meglio non mangiare più di due fette al giorno.

    Cadendo da un asino, hai più probabilità di romperti il ​​collo che cadere da un cavallo. Basta non provare a confutare questa affermazione.

    Nel 5% dei pazienti, l'antidepressivo Clomipramina provoca l'orgasmo.

    Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena è aumentato del 25%, e il rischio di un attacco di cuore - del 33%. Stai attento.

    Lo stomaco umano affronta bene oggetti estranei e senza intervento medico. È noto che il succo gastrico può persino sciogliere le monete.

    Con visite regolari al lettino abbronzante, la possibilità di ottenere il cancro della pelle aumenta del 60%.

    Una persona che assume antidepressivi nella maggior parte dei casi soffrirà ancora di depressione. Se una persona affronta la depressione con le proprie forze, ha tutte le possibilità di dimenticare per sempre questo stato.

    Milioni di batteri nascono, vivono e muoiono nel nostro intestino. Possono essere visti solo con un forte aumento, ma se si uniscono, si inseriscono in una normale tazza di caffè.

    Il residente australiano di 74 anni James Harrison è diventato un donatore di sangue circa 1000 volte. Ha un gruppo sanguigno raro i cui anticorpi aiutano a sopravvivere i neonati con anemia grave. Così, l'australiano ha salvato circa due milioni di bambini.

    Scienziati americani hanno condotto esperimenti su topi e sono giunti alla conclusione che il succo di anguria impedisce lo sviluppo di aterosclerosi. Un gruppo di topi beveva acqua semplice e il secondo - succo di anguria. Di conseguenza, le navi del secondo gruppo erano libere da placche di colesterolo.

    Secondo uno studio dell'OMS, una conversazione giornaliera di mezz'ora su un telefono cellulare aumenta la probabilità di sviluppare un tumore al cervello del 40%.

    La medicina per la tosse "Terpinkod" è uno dei più venduti, per niente a causa delle sue proprietà medicinali.

    Il primo vibratore è stato inventato nel 19 ° secolo. Lavorava su un motore a vapore e intendeva trattare l'isteria femminile.

    Per poter dire anche le parole più brevi e semplici, useremo 72 muscoli.

    Anche se il cuore di un uomo non batte, può ancora vivere per un lungo periodo di tempo, come ci ha mostrato il pescatore norvegese Jan Revsdal. Il suo "motore" si fermò alle 4 dopo che il pescatore si perse e si addormentò nella neve.

    Molte persone ricordano la frase: "La Crimea è un luogo di cura all-union". Nelle distese dell'ex Unione Sovietica, e ora nella CSI, dal Mar Baltico all'Oceano Pacifico, è improbabile che vengano trovati.

    Vitamina b6

    Caratteristiche generali della vitamina B6 (piridossina)

    Nella prima metà del secolo scorso, la ricerca iniziò sulla vitamina B6, che è stata continuata da molti scienziati fino ad oggi. Nel 1934, il ricercatore Paul Gyordy scoprì per la prima volta questa vitamina. Dapprima ha dato nel 1939 alla sostanza aperta i nomi ora generalmente accettati - vitamina B6, piridossina. Nel 1938, un ricercatore americano fu il primo a isolare la piridossina idrosolubile pura e cristallina.

    La vitamina B6 è in realtà un gruppo di vitamine: piridossina, piridossina e piridossamina, che sono strettamente correlate e agiscono insieme (calorico). B6 è richiesto per la formazione di anticorpi e globuli rossi.

    Proprietà fisiche e chimiche della vitamina B6

    Per la loro natura chimica, le sostanze del gruppo vitamina B6 sono derivati ​​piridinici. È una sostanza cristallina bianca, ben solubile in acqua e alcol.

    Nemici: stoccaggio a lungo termine, acqua, lavorazione del cibo, alcol, estrogeni.

    Fonti alimentari di vitamina B6

    Le migliori fonti naturali di piridossina sono lievito di birra, crusca di frumento, ovaia di frumento, fegato, rognone, cuore, melone, cavolo nero, melassa, latte, uova, manzo, cavolfiore, aglio, asparagi, broccoli, merluzzo, tonno, cavoletti di Bruxelles.

    Bisogno quotidiano di vitamina B6

    Misurato in mg. Si raccomanda agli adulti di assumere 1,6-2,0 mg al giorno, le donne in gravidanza devono aumentare la dose.

    La tabella mostra dati più dettagliati sul fabbisogno giornaliero di piridossina:

    Proprietà utili di vitamina B6

    La vitamina B6 promuove il corretto assorbimento di proteine ​​e grassi. Promuove la conversione del triptofano - un amminoacido essenziale - nella niacina. Aiuta a prevenire vari disturbi nervosi e della pelle. Allevia la nausea. Promuove la corretta sintesi degli acidi nucleici che prevengono l'invecchiamento. Riduce gli spasmi muscolari notturni, i crampi muscolari del polpaccio, l'intorpidimento delle mani, alcune forme di neurite degli arti. Funziona come un diuretico naturale.

    Le persone che consumano proteine ​​in grandi quantità hanno bisogno di questa vitamina (il calorico). La vitamina B6 può ridurre il fabbisogno di diabetici nell'insulina e, se la sua dose non viene aggiustata, può portare a una diminuzione della glicemia.

    La piridossina è utile nelle seguenti malattie:

    • leucopenia;
    • l'anemia;
    • Tossicosi durante la gravidanza;
    • Malattia di Meniere;
    • Disperso nell'aria e mal di mare;
    • l'epatite;
    • Malattie del sistema nervoso;
    • Varie malattie della pelle

    Le proprietà nocive della vitamina B6

    La piridossina è ben tollerata in tutte le forme. Ha una tossicità molto bassa. Le persone con intolleranza individuale alla piridossina possono sviluppare reazioni allergiche sotto forma di orticaria. Il danno può essere inflitto solo con l'uso prolungato in dosi molto elevate. In questo caso, i sintomi: intorpidimento degli arti, formicolio, sensazione di spremitura, perdita di sensualità.

    Assorbimento di vitamina B6

    La vitamina B6 è ben assorbita dal corpo e il suo eccesso viene escreto nelle urine. Viene rimosso 8 ore dopo l'ingestione e come tutte le vitamine B dovrebbero essere reintegrate, ma se non c'è abbastanza magnesio nel corpo, l'assorbimento della vitamina peggiora sensibilmente.

    Carenza di vitamina B6 nel corpo

    Sintomi di carenza di vitamina B6:

    • Sonnolenza, irritabilità, letargia;
    • Perdita di appetito, nausea;
    • Pelle secca sulle sopracciglia, intorno agli occhi, sul collo;
    • Crepe e piaghe agli angoli della bocca;
    • Perdita di capelli focale;
    • insonnia;
    • depressione;
    • flatulenza;
    • La comparsa di calcoli renali;
    • congiuntiviti;
    • Stomatite.

    I seguenti sintomi di carenza di piridossina sono caratteristici dei bambini:

    • irritabilità;
    • Convulsioni che assomigliano all'epilessia;
    • Ritardo della crescita;
    • Disturbi gastrointestinali.

    Malattie causate da carenza di B6: anemia, dermatite seborroica, glossite.

    Eccesso di vitamina B6 nel corpo

    La piridossina è generalmente ben tollerata in tutte le sue forme ed è rapidamente escreta naturalmente nelle urine. Ma il danno può causare l'assunzione a lungo termine di grandi dosi di vitamina B6. Le dosi giornaliere, comprese tra 2-10 grammi, possono causare disturbi neurologici. I possibili sintomi di un'eccessiva assunzione di vitamina B6 sono ansia in un sogno e ricordi troppo vividi di sogni (calorico). Più di 500 mg al giorno non è raccomandato.

    L'interazione di vitamina B6 (piridossina) con altre sostanze

    La piridossina è necessaria per il corretto assorbimento di B12. Richiesto per la formazione di acido cloridrico e composti di magnesio.

    Le persone affette da artrite che vengono trattate con penicillamina devono assumere questo integratore vitaminico.

    I supplementi di questa vitamina non dovrebbero essere assunti da coloro che, a causa del morbo di Parkinson, assumono la levodopa.

    La vitamina B6 insieme alle vitamine B1, B9 e B12 ha un effetto benefico sul sistema cardiovascolare, previene il verificarsi di ischemia, aterosclerosi e infarto del miocardio.

    Per ulteriori informazioni su Vitamina B6, vedere il video Chimica organica. Vitamina B6 "

    Autore: Marina L. (in particolare per Calorizator.ru)
    La copia di questo articolo, in tutto o in parte, è proibita.

    La vitamina B6 (piridossina) è una vitamina idrosolubile del gruppo B. Con questo nome generico, il gruppo di sostanze che sono derivati ​​piridinici - piridossolo, piridossale e piridossamina - è combinato. La piridossina è altamente solubile in alcool, acqua, non si dissolve nei grassi, etere. È resistente all'ossigeno e alle alte temperature, ma è facilmente distrutto alla luce.

    Nel corpo, la vitamina B6 è fosforilata e in questa forma viene incorporata negli enzimi coinvolti nel metabolismo degli amminoacidi. L'assorbimento della vitamina B6 si verifica in tutto l'intestino tenue, espulso dal corpo dai reni.

    Il contenuto di vitamina B6 nei prodotti

    Contiene vitamina B6 in prodotti alimentari di origine vegetale e animale.

    Le fonti vegetali di piridossina sono prodotti come melassa, carote, pomodori, cavoli, patate, piselli, cereali germinati, senape, fagioli, soia, lenticchie, lattuga e altre verdure a foglia, lievito, semi, noci, quasi tutti i cereali e cereali, frutta e bacche, specialmente banane, avocado.

    Tali erbe come piantaggine, erba gatta, erba medica e paglia d'avena sono ricche di piridossina.

    Più di altre fonti contengono vitamina B6 nei prodotti di origine animale: prosciutto, tonno, manzo, agnello, pollo, fegato, uova, formaggio, yogurt, ricotta e altri prodotti caseari, frutti di mare (ostriche, gamberetti, salmone).

    Il contenuto di vitamina B6 in alcuni prodotti (mg / 100 g):

    • Fagioli - 0,90;
    • Soia - 0,85;
    • Olivello spinoso - 0.80;
    • Fegato di manzo - 0,70;
    • Lievito: 0,60;
    • Noci - 0,80;
    • Grano germogliato - 0,75;
    • Aglio - 0,60;
    • Sgombro - 0,80;
    • Semole di grano - 0,50;
    • Peperone rosso - 0,5;
    • Carne di coniglio - 0,45;
    • Manzo - 0,35;
    • Banane - 0,35;
    • Agnello - 0,3;
    • Grasso di maiale - 0,3;
    • Groats Hercules - 0,24;
    • Avocado - 0,22;
    • Pane di segale - 0,17;
    • Cavolo bianco - 0,14;
    • Ricotta - 0,11;
    • Formaggio trasformato - 0,10.

    La distruzione della vitamina si verifica durante la conservazione e la conservazione a lungo termine dei prodotti, con stufatura e tostatura prolungata, cottura in grandi quantità di acqua e se il cibo è preparato per un uso futuro.

    Piccole quantità di piridossina sono formate dalla propria microflora nell'intestino tenue.

    Tassi di assunzione di vitamina B6

    Per le persone sane adulte (uomini e donne), il fabbisogno fisiologico di vitamina B6 è di 2 mg / giorno, per le donne in gravidanza, 2,3 mg / giorno, per le donne che allattano al seno - 2,5 mg / giorno.

    Dose per bambini e adolescenti, a seconda dell'età da 0,5 a 2 mg / die (da 6 mesi a 1 anno - 0,5 mg, 1-1,5 g - 0,9 mg, 1,5-2 anni - 1 mg, 3-4 anni - 1,3 mg, 5-6 anni - 1,4 mg, 7-10 anni - 1,7 mg, 11-13 anni - 2 mg, per i ragazzi di 14-17 anni - 2, 2 mg, per le ragazze 14-17 anni - 1,9 mg).

    Fino al 50-70% della popolazione sperimenta una qualche forma di mancanza di questa vitamina.

    Effetti della vitamina B6 sul corpo

    È difficile sopravvalutare l'importanza della piridossina nel corpo. Partecipa a una varietà di reazioni biochimiche come parte integrante degli enzimi, regolando il metabolismo di grassi, carboidrati e proteine.

    La piridossina migliora il funzionamento del cervello e dei sistemi nervosi periferici, cuore, fegato, normalizza la pressione sanguigna. Partecipa alla formazione dei mediatori del sistema nervoso, dell'emoglobina, delle catecolamine, delle prostaglandine, della serotonina, del GABA, dell'istamina e di un numero di amminoacidi.

    Nel sangue, la vitamina B6 riduce il contenuto di lipidi, colesterolo e migliora il metabolismo dei grassi, prevenendo lo sviluppo di aterosclerosi e obesità. Stimola la formazione delle cellule del sangue, attiva l'acido folico.

    La piridossina migliora la difesa immunitaria aumentando la formazione di anticorpi, che per loro natura sono molecole proteiche, riducono l'infiammazione e il gonfiore delle articolazioni.

    La vitamina B6 è indispensabile per capelli e unghie - migliora la loro struttura e migliora la crescita. La piridossina regola il processo di produzione di sebo sulla testa e rallenta la caduta dei capelli.

    Eccesso e mancanza di vitamina B6

    L'eccesso di piridossina dovuto al fatto che è idrosolubile ed è facilmente escreto dal corpo, non è osservato.

    La carenza di vitamina B6 si manifesta con vari processi patologici. Ad esempio, se manca la piridossina, il flusso di glucosio nelle cellule cerebrali peggiora e questo si manifesta con affaticamento, irritabilità, insonnia, facile affaticamento, depressione e cattivo umore.

    Sotto stress, il consumo di piridossina aumenta, altera l'equilibrio di potassio, sodio e acqua, causa gonfiore alle gambe, alle braccia, al viso.

    Con la mancanza di piridossina, obesità, anemia, dermatosi, corea, neuropatia periferica, si verificano depressione.

    Come un farmaco di accompagnamento nel trattamento della tubercolosi, le compresse di vitamina B6 sono utilizzate per prevenire l'insorgenza di neurite.

    Se una persona riceve una quantità insufficiente di questa vitamina con il cibo, può essere reintegrata usando preparazioni speciali. La vitamina B6 viene rilasciata in ampolle sotto forma di una soluzione al 5%. La somministrazione parenterale è necessaria nei casi in cui sia necessario riempire rapidamente la carenza di questa vitamina nel corpo, così come quando è impossibile ingerire, per esempio, quando vomita, o se l'assorbimento intestinale è compromesso.

    Per il trattamento dell'anemia sideroblastica, le compresse di vitamina B6 assumono 100 mg 1 volta al giorno.

    È usato nel complesso trattamento di convulsioni, parkinsonismo, neurite, sciatica, malattia di Little. Per il parkinsonismo, la vitamina B6 nelle fiale viene prescritta 100 mg una volta al giorno, 20-25 iniezioni per ogni corso.

    Poiché la vitamina B6 è molto importante per i capelli e la loro crescita, si aggiunge alla formulazione di maschere terapeutiche e shampoo.

    Bellezza e salute Corpo sano Composizione chimica dei prodotti

    La vitamina B6 (piridossina) è molto importante per il corpo, perché migliora l'assorbimento degli acidi grassi insaturi. Insieme al calcio, contribuisce al normale funzionamento dei muscoli e del cuore e al loro effettivo rilassamento. È stato trovato che con una carenza di vitamina B6, può verificarsi un'infiammazione dell'orecchio medio.

    Le vitamine vengono solitamente dotate di speciali proprietà curative. Ad esempio, vitamina A da "cecità notturna", vitamina C - "da freddo", B1 - "da nervi", B2 - pelle ("per bellezza"), B3 - "per il cervello", B5 - "per la continuazione della vita", D - "sostituisce il sole". Ma alla vitamina B6 non è stato ancora assegnato il ruolo appropriato.

    Qual è il bisogno di vitamina B6 nel nostro corpo?

    La piridossina (vitamina B6) è coinvolta in molte reazioni chimiche che si verificano nel corpo. Può essere considerato un magazzino di enzimi. In altre parole, senza di essa, la nascita e la conservazione della vita sono impossibili. Svolge un ruolo importante nel metabolismo dei grassi e delle proteine. Più una persona li consuma, più vitamina B è richiesta (così come la vitamina C). Inoltre, il prodotto finale nell'assimilazione del cibo è l'acido ossalico. Ma se c'è poca vitamina B6 nel corpo, uno degli enzimi (transaminasi) viene bloccato e senza di esso l'acido ossalico non può essere convertito in composti solubili. E poi l'acido ossalico si combina con il calcio e forma gli ossalati, che vengono precipitati sotto forma di sabbia e calcoli renali.

    Un metodo interessante per trattare i pazienti con urolitiasi è stato descritto dai medici di Harvard (Journal of Urology, 1974, October): entro 5 anni, il 79% dei pazienti era completamente guarito. Sono stati prescritti 300 mg di magnesio e 10 mg di piridossina (cioè vitamina B6). Entrambi questi farmaci hanno ritardato la formazione di acido ossalico, e già nelle urine non lo era. Tale trattamento, secondo i medici di Harvard, è "conveniente, economico e completamente sicuro", inoltre, la vitamina B6 può essere considerata un eccellente diuretico naturale.

    Chi ha bisogno di vitamina B6?

    Albert Sainte-Diery, un professore americano di origine ungherese, è onorato dalla scoperta di diverse vitamine contemporaneamente: acido ascorbico, tiamina, riboflavina, biotina e piridossina (nel 1934). Per oltre 20 anni ha studiato la vitamina B6 ed è giunto alla conclusione che il suo uso dovrebbe essere aumentato da 2 mg per le madri che allattano e da 2,5 mg per le donne incinte a 20-25 mg (quasi 10 volte).

    Una porzione aggiuntiva "potente" di questa sostanza è necessaria per le seguenti categorie di persone:

    • donne che assumono contraccettivi o pillole e qualsiasi farmaco contenente estrogeni;
    • le donne incinte che hanno un'enorme quantità di estrogeni nei loro corpi, alla fine della gravidanza a volte la vitamina B6 è necessaria mille volte più del normale;
    • nelle ultime due settimane del ciclo premestruale, quando il corpo produce il maggior numero di estrogeni;
    • chiunque prenda farmaci con steroidi, come il cortisone;
    • coloro che, nonostante tutti gli sforzi, non possono perdere peso (la ragione potrebbe essere una mancanza di vitamina B6);
    • adolescenti con acne causati dall'aumentata attività delle ghiandole del grasso e difficili da trattare. L'eruzione cutanea può scomparire in un periodo da 5 a 21 giorni quando si utilizza l'unguento, che include 10 o anche 50 mg di vitamina B6 per 1 g di crema (grasso). Inizialmente, il prurito si arresta, poi si verifica la desquamazione e infine il rossore della pelle scompare.

    Mancanza di vitamina B6. Come determinare la mancanza di vitamina B6 nel corpo?

    Non è molto facile. Per esempio, se un dolore infernale appare improvvisamente di notte nella parte posteriore della caviglia, così forte da saltare fuori dal letto, puoi presumere che non hai abbastanza vitamina B6 (ma questo può essere un segno di mancanza di vitamina E o di magnesio. nelle tue mani, spasmi delle palpebre, non dormi bene, hai un brutto ricordo - questi non sono segni di vecchiaia, ma solo sintomi di una carenza di vitamina B6 e magnesio!

    Il famoso nutrizionista americano A. Davis scrive nel suo libro "Be Healthy" che la vitamina B6 fornisce servizi inestimabili nel trattamento del diabete. Ma il medico deve determinare la dose. A. Davis crede che tu possa prendere vitamina B6 da 10 a 50 mg al giorno, aggiungendo a questo 500 mg di magnesio. La maggior parte delle malattie legate al pancreas richiedono quasi sempre un'ulteriore quantità di vitamina B6, e spesso vitamina E. Secondo A. Davis, i sintomi come nausea e vomito nei pazienti dopo l'intervento chirurgico possono essere causati da una carenza di vitamina B6 e scompaiono rapidamente quando assumendo 10 mg o più di questa vitamina.

    È necessario ricordare le parole di Linus Pauling: "I medici ignorano il fatto che la struttura molecolare di ognuno di noi è diversa e applicano schemi generali di trattamento che non tengono conto di questa differenza. Ma, nonostante il tasso di vitamina B6 sia solitamente di 2 mg al giorno, molti di noi hanno bisogno di 20 mg o anche di più. "

    Il problema dell'obesità e della vitamina B6

    L'obesità è una malattia della civiltà. Le persone sono inclini a questa malattia perché si muovono troppo poco, lavorano fisicamente un po '- le macchine lo fanno per loro; inoltre, spesso la quantità di cibo prodotta supera i bisogni del corpo, il "carburante" in eccesso viene depositato sotto forma di grasso in eccesso. Per sbarazzarsi del grasso in eccesso in due modi. Il primo è ricevere energia sotto forma di cibo esattamente nella quantità richiesta dal corpo, cioè non mangiare più di quanto il corpo sia in grado di assorbire. Il secondo modo è quello di aumentare l'attività fisica. Questo percorso è di particolare importanza per la salute: impedisce la conversione di eccesso di nutrizione in grasso.

    Il cuore che pompa il sangue a tutti gli organi, i tessuti e le cellule del corpo umano, i vasi sanguigni attraverso cui i capillari scorrono, i nostri piccoli cuori, fegato, polmoni, reni, pelle, si consumano prematuramente e si indeboliscono se devi mantenere il tessuto adiposo in eccesso o muscoli che non funzionano e organi mal funzionanti. Pertanto, è necessario un lavoro fisico ragionevole a qualsiasi età. Devi costringerti a fare un lavoro fisico per salvare il corpo dall'obesità. Una dieta per la perdita di peso può solo aiutare.

    Dieta per dietisti. Nel 1977, l'America divenne di moda con una dieta dimagrante "meravigliosa, scientificamente sviluppata". Con una dieta normale, ricca di frutta, frutta e verdura, 50 mg di vitamina B6, 1 cucchiaino di aceto di mele, 1/2 tazza di semi di lino bollito (fino al 90% di lecitina), da 1 a 2 compresse multivitaminiche con macro e microelementi, 2 - 3 cucchiaini di olio di soia a stomaco vuoto (o con verdure in insalata). La salatura dei piatti è migliore con sale cristallino ricco di microelementi e solo se non c'è tendenza all'edema; in presenza di edema, è meglio usare al posto del sale "Sanosol", che non contiene sodio.

    Tutti questi prodotti causano la combustione di grasso indesiderato nel corpo, così come il grasso, spesso con eccesso di cibo. Una tale dieta "garantisce" una figura snella. Qual è il segreto di una tale dieta? L'ingrediente principale di questa dieta è una grande quantità di vitamina B6 (piridossina) - significativamente più di 2 mg raccomandati. È vero, se ci nutriamo e ci muoviamo molto razionalmente, siamo impegnati in lavori fisici, quindi, in primo luogo, non saremo grassi, e in secondo luogo, avremmo abbastanza vitamina B6 nella nostra dieta.

    Fonti di vitamina B6. Quali alimenti contengono vitamina B6

    La maggior parte contiene vitamina B6, così come il resto delle vitamine del gruppo B, in lievito, fegato, grano germogliato, crusca e cereali non raffinati. Un sacco di esso in patate (220 - 230mkg / 100 g), melassa, banane, maiale, tuorlo crudo di uova, cavoli, carote e fagioli secchi (550mkg / 100 g). Ma è importante non solo conoscere e trovare una ricca fonte di vitamina B6, ma anche preservarla.

    Come mantenere la vitamina B6 nel cibo

    Le verdure surgelate, così come i succhi e le carni congelate o in scatola, perdono molta piridossina. La farina bianca e il pane cotti contengono solo il 20% della quantità presente in chicchi di grano non raffinati. Insieme con l'acqua in cui il riso è stato bollito, dreniamo circa il 93% della vitamina B6 in essa contenuta; lo stesso vale per il liquido ottenuto cuocendo le patate. Quando l'inscatolamento è perso dal 57 al 77% di questa importante vitamina.

    Di frutta e verdura, le banane possono essere considerate la migliore fonte di piridossina (vitamina B6), ma questo è importante per la popolazione di quelle regioni in cui crescono tutto l'anno. Nel nostro paese, una tale fonte potrebbe essere patate ricche di questa vitamina, se fosse stata cucinata abilmente, cioè, non hanno scaricato l'acqua dopo la cottura o cotta nel forno, avvolta in un foglio di alluminio. Inoltre, la vitamina B6 si trova in alimenti come noci e nocciole, arachidi e semi di girasole. Ricche fonti di vitamina B6 sono: carne di pollo, pesce; da cereali - grano saraceno, crusca e farina di grano non raffinato. Quando cuoci le torte, devi sostituire almeno il 10% di farina di crusca!

    Torna all'inizio della sezione Corpo sano.
    Torna all'inizio della sezione Bellezza e salute