Principale > Frutta

Patate: un carboidrato pericoloso o un prodotto sano?

Site FitAudit - il tuo assistente in materia di nutrizione per tutti i giorni.

Le informazioni sul cibo vero ti aiuteranno a perdere peso, a guadagnare massa muscolare, a migliorare la tua salute ea diventare una persona attiva e allegra.

Troverai per te molti nuovi prodotti, scoprirai i loro veri benefici, togli dalla tua dieta quei prodotti, i cui pericoli non li hai mai conosciuti prima.

Tutti i dati sono basati su una ricerca scientifica affidabile, possono essere utilizzati sia da amatori che da nutrizionisti e atleti professionisti.

patate

Informazioni generali

descrizione

Le patate sono un tubero di una pianta erbacea perenne della famiglia della belladonna, ma viene coltivato come pianta annuale nella produzione vegetale industriale. Le patate, formando i tuberi commestibili, sono conosciute più di 150 specie.

La fibra alimentare ruvida nelle patate è inferiore rispetto ad altri tuberi e radici e alle sostanze pectine - altro. Pertanto, la maggior parte dei piatti di patate non aggravano la funzione motoria dello stomaco e vengono evacuati relativamente rapidamente da esso nell'intestino. Quasi il 90% dei polisaccaridi di patata formano amido (18,2 g), che viene scomposto e assorbito in modo relativamente lento, e quindi è permesso includere piatti a base di patate nella dieta dei pazienti diabetici che ricevono preparazioni di insulina. Ci sono poche proteine ​​nelle patate, ma sono vicine al contenuto di proteine ​​di origine animale. Ci sono nella patata fresca e sostanze lipotropiche: metionina e colina, ma a differenza di carote e cavolo non contiene lecitina. A causa della significativa predominanza di potassio rispetto al sodio, le patate sono indicate come agenti disidratanti. A questo scopo, è meglio cuocere con la buccia o bollire "in uniforme", quindi altre sostanze utili del tubero sono meno persi. Secoli di esperienza confermano la razionalità dell'abbinamento di piatti di carne con contorni di patate. Al fine di ridurre l'effetto negativo dell'amido in questo senso, nelle diete è preferibile non la carota, ma la purea di carote e patate. Inoltre, questo contorno ha molte più proprietà lipotropiche di ciascuna di queste verdure singolarmente. Purè di patate rosa è anche utile per la dieta numero 1.

Il succo di patata cruda contiene un inibitore della pepsina non attivato, quindi è utilizzato in un complesso di misure terapeutiche per l'ulcera gastrica e l'ulcera duodenale con aumento dell'acidità del contenuto gastrico. C'è lo zucchero solanina nelle patate, che stimola moderatamente la peristalsi intestinale, che è utile per la colite con difficile evacuazione dei contenuti intestinali. Tuttavia, il consumo eccessivo di piatti di patate può causare un'eccessiva formazione di gas nell'intestino. E a questo proposito, la purea di carote e patate è preferibile al purè di patate. Con una conservazione prolungata impropria delle patate, specialmente alla luce, il contenuto di glicosidi, solanina, aumenta di circa tre volte e ciò può ridurre l'attività dell'enzima, la colinesterasi, che è importante per il sistema nervoso e causare mal di testa, nausea, diarrea e risposta più lenta agli stimoli esterni. L'eccesso di solanina di solito si accumula sulla superficie del tubero, dandogli un colore verde in questo luogo, quindi le ultime patate primaverili

è necessario pulire in modo più accurato e completamente verde i suoi luoghi. Applicando fertilizzanti azotati (nitrati) al suolo, i tuberi di patata diventano più grandi e più attraenti nell'aspetto. I nitrati naturali (nitrati) in quantità regolate dalla scienza non sono dannosi per la salute umana, ma se ce ne sono troppi nel suolo delle piantagioni di patate, i tuberi diventano giallastri, di colore giallo-grigio e non sopportano un lungo immagazzinamento.

patate

Le patate sono chiamate erbacee perenni della famiglia delle Solanacee e dei suoi tuberi. Le patate sono velenose, sono piccole bacche rotonde che ricordano i frutti di Physalis o piccoli pomodori. I tuberi di patata variano in dimensioni e forma, a seconda della varietà ci sono rotondi, oblunghi o simili a un mese, le dimensioni di un uovo di gallina e raggiungono un peso fino a mezzo chilo (calorico). Da un punto di vista biologico, un tubero è un rene troppo cresciuto, che consiste di cellule piene di amido, con una pelle sottile. Il colore della buccia della patata è praticamente bianco, sabbia, rosa e rosso-viola, la polpa dei tuberi è bianca, crema o gialla.

Il luogo di nascita delle patate è il Sud America, dove il raccolto di radici nutrienti veniva utilizzato quasi 10 mila anni fa. Fino ad ora, in alcune zone della Bolivia, ci sono cespugli di patate selvatiche. In Europa, la patata apparve a metà del XVI secolo con i conquistatori spagnoli, venne in Russia grazie a Pietro I alla fine del XVII secolo, inizialmente era usata solo nelle famiglie nobili. Attualmente le patate vengono coltivate come pianta annuale, nel secondo anno vengono lasciate solo per ottenere semi. Le patate occupano uno dei posti principali nella lista dei prodotti alimentari usuali e spesso usati.

Patate caloriche

Il contenuto calorico delle patate è di 76 kcal per 100 grammi di prodotto.

La composizione e le proprietà benefiche delle patate

Le patate sono per lo più composte da amidi, vi è un insieme ben bilanciato di aminoacidi, vitamine B, C, H e PP, acido folico, oltre a quasi tutti i minerali utili: potassio, calcio, magnesio, zinco, selenio, rame e manganese., ferro, cloro e zolfo, iodio, cromo, fluoro, molibdeno, boro e vanadio, stagno e titanio, silicio, cobalto, nichel e alluminio, fosforo e sodio. Le patate contengono molto potassio. Le patate riducono i livelli di colesterolo nel sangue e prevengono la comparsa di placche di colesterolo sulle pareti dei vasi sanguigni. La cellulosa contenuta nel prodotto non è aggressiva e non irrita le pareti dello stomaco, pertanto le patate bollite sono incluse nel menu delle persone che soffrono di gastrite e di ulcera. La patata è utile per coloro che hanno malattie associate a disturbi metabolici, perché il prodotto nel corpo funziona come alcali, neutralizzando le azioni degli acidi. Pertanto, i piatti di patate sono raccomandati per le persone con artrite e gotta, malattie renali.

Le patate cotte con la buccia, bollite con la buccia o al forno, sono molto utili e quasi tutte le vitamine e i minerali sono conservati in questo prodotto. Purè di patate bollenti - un impacco eccellente dalla tosse, aiuterà anche con l'eczema e le malattie infiammatorie della pelle. Patate crude, grattugiate, applicate a bruciature, funghi ed erisipele, ha un effetto calmante e curativo.

Danno delle patate

Le patate sono ad alto contenuto di calorie e contengono molto amido, quindi le persone che sono inclini all'obesità e hanno il diabete dovrebbero astenersi dal consumo eccessivo. Non è consigliabile mangiare tuberi con aree verdi, poiché sotto l'influenza della luce nelle patate si forma la solanina, una sostanza velenosa per l'uomo.

Patate dimagranti

Nonostante il contenuto calorico elevato di patate, è spesso incluso nel menu di diete e giorni di digiuno, combinandosi con competenza con altri prodotti. Dieta di patate, dieta di potassio, dieta per fame: questi e altri principi di nutrizione aiuteranno a perdere peso o mantenere il peso normalmente.

Selezione e conservazione delle patate

Scegliendo una patata, devi prestare attenzione all'aspetto dei tuberi, cercando di non diventare verdi, con occhi e patate dalla forma irregolare. Le patate dovrebbero essere idealmente asciutte, con pelle liscia, senza tagli e placche.

Varietà di patate per diversi piatti

Affinché le patate bollite risultino friabili e fragranti e purè di patate - tenero e arioso, è necessario scegliere alcune varietà di patate, con un alto contenuto di sostanze amidacee. Bronnitsky, Sineglazka, Messenger, Blue, Weaving, Orbit, Lorch, Tempe sono alcuni esempi di patate che vengono utilizzate al meglio per bollire e cuocere in forno. Le varietà a basso contenuto di amido sono una scelta eccellente per fare zuppe e insalate, queste sono le seguenti: Leader, Kievsky, Effetto, Nevsky, Svitanok, Kalinka, Red Scarlet. Al fine di preservare la forma delle fette di patate durante la frittura, è necessario scegliere varietà con un alto contenuto di sostanza secca, cioè Kolobok, Impala, Feloks, Bryansk presto. Di solito per friggere scegliere varietà con buccia rosso-porpora e nucleo giallo, prima di cuocere, le patate tagliate vanno lavate con acqua fredda per lavare via l'amido in eccesso e poi asciugare, quindi le fette non si attaccano tra loro.

I proprietari felici delle cantine di campagna conservano le patate in scatole di sabbia, quindi il prodotto non germina e non congela nemmeno in caso di gelate estreme. Residenti di appartamenti ordinari, se c'è una grande quantità di patate, è necessario conservarlo in un luogo fresco (ad esempio, su un balcone vetrato), assicurandosi che l'umidità non cada.

Cottura di patate

Poche verdure possono essere paragonate alle patate per il numero di ricette utilizzate in tutto il mondo, le patate sono bollite, fritte, al forno, al forno, brasate, aggiunte a zuppe, stufati e insalate, è la base per le casseruole, ripieno per torte e gnocchi; frittelle, gnocchi e gnocchi. Piatti di patate, abbinamenti insoliti e nuovi articoli stanno cercando nella nostra sezione Ricette.

Scopri di più sulla patata, i suoi benefici e i suoi danni, nel video della trasmissione televisiva "On the Most Important".

Quante proteine, grassi e carboidrati si trovano nelle patate?

Che patate ipocaloriche, cucinate in modi diversi. Quanto contiene proteine, grassi e carboidrati.

Le patate sono un vegetale popolare che appartiene alle specie di piante perenni tuberose (famiglia delle solanacee). I frutti delle patate, che sono all'esterno, sono velenosi per gli esseri umani. Vengono mangiati solo i tuberi che crescono sottoterra. Quali sono le caratteristiche di una verdura, quanti carboidrati nelle patate e quali benefici ha il prodotto per il corpo?

Storia della popolarità

Il Sud America è considerato il luogo di nascita delle patate, dove a tutt'oggi cresce una versione selvatica della pianta. Parte della dieta delle patate era 8-9 mila anni fa. I pionieri in questa materia sono gli indiani della Bolivia, che non solo hanno mangiato le patate, ma lo hanno anche adorato. Gli antichi abitanti credevano che questa pianta avesse un'anima.

Un fatto interessante è che al momento del calendario Inca, il termine per preparare le patate era una sorta di misura per definire intervalli di tempo. Pertanto, il periodo di cottura per un ortaggio è di un'ora. E 'stato da questo momento che la gente ha respinto.

La risposta alla domanda su quanti carboidrati nelle patate sono riusciti a ottenere relativamente di recente. Ma anche la mancanza di tale conoscenza nel XVI secolo non ha impedito al vegetale di diventare molto popolare. La prima menzione ufficiale di mangiare le patate risale al 1573. Da allora, la fama della pianta si diffuse in tutta Europa. Nella fase iniziale, i cespugli erano usati come pianta ornamentale, e in seguito i tuberi divennero parte della dieta di milioni di persone.

Il favore delle patate è riuscito a dimostrare Antoine-Auguste Parmantier. L'astronomo ha dimostrato alla società che il prodotto è veramente buono per il corpo e può essere facilmente mangiato. Le patate arrivarono in Russia nel XVII secolo, durante il regno di Pietro il Grande. Nonostante la disponibilità del vegetale, è stato mangiato solo nelle case degli aristocratici per oltre cento anni. Le persone comuni hanno cercato di evitare questo prodotto a causa di frequenti avvelenamenti da frutta verde sugli steli.

Prodotto calorico

Quando si prepara la dieta, è importante sapere quante chilocalorie sono in una patata. Tutto dipende dal metodo di preparazione:

  • Le patate bollite contengono 82 kcal.
  • Nel prodotto fritto, il contenuto calorico aumenta a causa dell'uso di olio e raggiunge 190-200 kcal.
  • Le patatine fritte sono ancora più soddisfacenti. La sua composizione contiene 266 kcal.

Vale la pena notare il valore nutrizionale di 100 g di patate e altri metodi di preparazione:

  • estinzione - 170 kcal;
  • purea con burro e latte - 115 kcal;
  • in uniforme - 90 kcal;
  • Patatine fritte - 500 kcal.

struttura

Molte persone dicono che le patate sono carboidrati, che costituiscono gran parte del prodotto. Questo è così, perché se consideriamo la composizione della verdura in percentuale, l'immagine ha la seguente forma:

  • carboidrati - 86%;
  • grasso - 2%;
  • proteine ​​- 12%.

Patate Plus - la presenza nella composizione dell'intera gamma di aminoacidi presenti nelle fonti vegetali (qui vale la pena di evidenziare gli aminoacidi essenziali). Se mangi 300 grammi di radice al giorno, puoi coprire il fabbisogno di carboidrati, fosforo e potassio. Inoltre, gli scienziati hanno dimostrato che in 100 grammi di prodotto ci sono 20 mg di acido ascorbico. Durante la conservazione delle patate, la quantità di vitamina C viene ridotta. Dopo il periodo invernale, non più del 30% di acido ascorbico rimane nei tuberi vegetali (dal volume iniziale).

Ma la vitamina C non è l'unico elemento benefico. La composizione contiene minerali come:

Inoltre, il tubero contiene 0,8-1,0 per cento di ceneri. Allo stesso tempo, i minerali nelle patate sono distribuiti uniformemente. Il volume più grande è contenuto nella corteccia e il più piccolo nella parte centrale.

Quali sono i vantaggi e i danni del prodotto?

La presenza di grassi, proteine ​​e carboidrati nelle patate, oltre a vitamine e oligoelementi fa sì che il prodotto sia benefico. Il vantaggio è che gli elementi minerali nella composizione sono facilmente assorbiti dal corpo. Allo stesso tempo, sono rappresentati da sali alcalini, che aiutano a mantenere il livello alcalino.

Molte persone notano che il ruolo dei carboidrati nelle patate è principalmente giocato dall'amido. Ma, nonostante l'opinione popolare, è facilmente assimilabile e non irrita la mucosa. Questo è il motivo per cui le patate bollite possono ricevere anche nel periodo delle malattie gastrointestinali (con un'ulcera o una gastrite).

L'amido nelle patate bollite normalizza i livelli di colesterolo nel sangue e nel fegato, fornisce un potente effetto anti-sclerotico. Inoltre, il prodotto riempie il corpo di potassio, che contribuisce alla rimozione del fluido in eccesso dal corpo. Quest'ultima proprietà è particolarmente utile per gli amanti dell'alcool e delle persone con problemi renali. In caso di morsi di alcol, le patate possono evitare gonfiori al mattino. È facile da spiegare Patate - uno dei principali fornitori di potassio, che rimuove gradualmente l'umidità dal corpo, aiuta le persone con problemi del sistema cardiovascolare e malattie renali. Il ricevimento di una sofferenza vegetale da insufficienza renale è particolarmente importante.

La patata è un carboidrato che viene rapidamente assorbito e fornisce energia al corpo. Allo stesso tempo, il prodotto è utile non solo bollito, ma anche nella sua forma grezza. In particolare, il succo di patate facilita e talvolta allevia i sintomi della laringite e della faringite. Grazie alle proprietà curative del prodotto, è possibile curare o prevenire:

  • malattie cardiache e problemi vascolari;
  • mal di testa;
  • malattie del tratto gastrointestinale - ulcere, riduzione dell'acidità, gastrite.

È noto che gli elementi di valore della patata si trovano vicino alla buccia, pertanto, quando si taglia, non si dovrebbe essere molto zelanti. L'opzione ideale è di pulire la buccia con un panno o una spazzola. Ma in primavera dopo un'azione di conservazione a lungo termine, al contrario, pulisce più spesso.

Carboidrati, grassi e proteine

Quanti carboidrati ci sono nelle patate fritte? Se procediamo sulla base di 100 grammi di prodotto, il volume di carboidrati è di 23,4 grammi. Per quanto riguarda le proteine ​​e i grassi, sono rispettivamente 2,8 ge 9,5 g. Come puoi vedere, il valore nutrizionale del prodotto fritto è più alto.

Quanti carboidrati in patate bollite? Se il prodotto è bollito, il rapporto di proteine, grassi e carboidrati è al livello di 2, 0.4 e 16,7, rispettivamente. Questo metodo di preparazione è considerato il più preferibile dal punto di vista di una dieta sana (il meno amido dopo la cottura).

I grassi di patate fanno bene al corpo, perché contengono acido linoleico, linolenico e miristico.

Un elemento altrettanto importante è la proteina. Sopra è stato menzionato quanta proteina in patate (fritta) e bollita. In questo caso, la composizione contiene dieci dei venti amminoacidi più importanti per il corpo - i costruttori del corpo.

risultati

Riassumendo i vantaggi della radice popolare, vale la pena evidenziare i seguenti punti:

  • In termini di contenuto proteico e peso secco, le patate sono alla pari con i cereali.
  • Il prodotto è ricco di potassio ed è richiesto per la regolazione dell'attività muscolare.
  • Il consumo del prodotto riduce il rischio di scorbuto.
  • Sapendo quanta proteina è nella patata, così come la quantità di carboidrati e grassi, puoi formare una dieta ideale.
  • Al momento dell'acquisto di questo prodotto è dare la preferenza ai tuberi solidi, che hanno un colore uniforme.
  • Non è consigliabile prendere le patate con "verde". Ciò significa conservazione al sole e presenza di sostanze tossiche nella composizione.

Patate BJU - quantità di proteine, grassi, carboidrati nel prodotto crudo e bollito

I piatti a base di patate sono tra i più popolari in molti paesi. La coltura delle radici ha un gusto eccezionale, un prezzo accessibile e una composizione ricca. A seconda del metodo di preparazione, cambia anche il prodotto BZHU.

La quantità di carboidrati nelle patate

Il più utile è considerato come patate con polpa gialla, ricco di beta-carotene. Con l'uso regolare è evidente il miglioramento delle condizioni della pelle e delle funzioni visive.

La composizione chimica della radice deriva in gran parte dai carboidrati. Nella sua forma grezza, l'indicatore per 100 g è di 18 g, in bollito è già di 15 g, ma in arrosto raggiunge i 35 g.

Se si prende una patata delle dimensioni di una pallina da tennis, il suo peso sarà compreso tra 150 e 170 g. Di conseguenza, le figure allo stato crudo, bollito e fritto sono rispettivamente di 27 g, 22 ge 52 g. Confrontare con il contenuto di carboidrati nel grano saraceno.

Radice di carboidrati appartengono alla classe di veloce e semplice, cioè, non dare un effetto positivo dall'uso. Tuttavia, dopo la cottura, il prodotto conterrà carboidrati complessi lenti, che è molto meglio per il corpo.

Tenore di proteine ​​nelle patate

La composizione proteica della patata è rappresentata da amminoacidi più essenziali. I principali sono leucina, lisina, tirosina, oltre a valina e arginina. Il resto è per l'intercambiabile, cioè l'acido glutammico, la glicina e l'acido aspartico.

Nella sua forma grezza, il contenuto proteico è di 3 g in un pezzo, 2 g in 100 g.

Dopo la tostatura, 4 g saranno contenuti in una porzione e 6 g in un tubero, la cottura darà i seguenti risultati: 1,5 g in un servizio da 100 grammi, 2,2 g in 1 pz. Gli amminoacidi sono coinvolti nella costruzione del tessuto muscolare e contribuiscono al rapido recupero della forza.

Quanto grasso nelle patate

La composizione grassa è principalmente acidi grassi monoinsaturi. Inoltre, le patate sono una fonte di acidi grassi saturi e polinsaturi, nonché di acidi Omega 6. Senza il trattamento termico, il raccolto di radici avrà una cifra di 0,4 g per 100 g, nonché di 0,6 g (1 pz.). La frittura in olio aumenterà le prestazioni rispettivamente a 16 ge 24 g. Le figure cotte saranno le seguenti: 0,1 ge 0,15 g, se si prelevano patate grandi. Leggi la nostra pubblicazione sulle calorie di patate.

La quantità di fibra nelle patate

Grazie al suo contenuto di fibre, il prodotto può essere incluso nel menu per ulcere e gastrite. Non irrita le mucose e contribuisce all'accelerazione del metabolismo. Una porzione da cento grammi di patate crude contiene 1,8 g (2,7 g in un pezzo medio).

Tabella BJU - composizione alimentare di patate


L'ortaggio a radice popolare è ricco di vitamine, fibre alimentari e minerali. In quantità moderate, con un adeguato trattamento termico, il prodotto non danneggerà la figura, saturerà il corpo con sostanze nutritive e migliorerà il funzionamento degli organi vitali.

La composizione chimica del tubero di patata

In una delle storie di Jack London racconta come Smock Bellew abbia salvato un intero villaggio, avendo preparato per le persone che muoiono dallo scorbuto, un proiettile magico - una pappa di patate crude. La natura, che ha creato il famiglio di tutte le patate, non ha davvero fatto il minimo su vitamine, macro e microelementi che, a condizione che i tuberi siano adeguatamente preparati, sono conservati nei piatti e ci portano benefici.

La composizione chimica delle patate crude

La composizione chimica e il valore nutrizionale delle patate dipendono in larga misura dall'età dei tuberi. Le patate novelle sono ricche di umidità e vitamine, ma c'è relativamente poca amido in esso. In tuberi completamente maturi, ci sono amido, vitamine e oligoelementi. È difficile giudicare la loro esatta quantità: la presenza e la concentrazione di sostanze utili dipende dal tipo di suolo e dai tipi di fertilizzanti. Ma a primavera i tuberi si seccano, le vitamine in essi si decompongono, ma la concentrazione di solanina, un glicoalcaloide tossico, aumenta la composizione chimica della patata.

100 g di tuberi di patata cruda maturi contengono:

  • 77,46 g di acqua;
  • 1,71 g di proteine;
  • 0,1 g di grasso;
  • 18,21 grammi di carboidrati (principalmente amido);
  • 2,2 g di fibra.

Sostanze nella composizione delle patate crude

macronutrienti

Elementi traccia

vitamine

Le seguenti sostanze sono vitali per il corpo:

  • Le vitamine del gruppo B sono chiamate vitamine di bellezza. Riducono l'invecchiamento, promuovono la sintesi del collagene, danno elasticità alla pelle, rafforzano le pareti dei vasi sanguigni. L'acido folico è necessario per la sintesi di DNA e RNA, senza di esso è impossibile la corretta divisione cellulare. Pertanto, l'acido folico è spesso prescritto per le donne incinte;
  • La vitamina C è un antiossidante che protegge il corpo dagli effetti dei radicali liberi che riempiono l'aria della città. Soprattutto ci sono molti di loro nello scarico di auto, fumo di tabacco, prodotti di combustione di gas domestico. I radicali liberi causano l'invecchiamento precoce del corpo, creano un terreno fertile per la formazione di tumori. Con una carenza di vitamina C, la rigenerazione dei tessuti rallenta, le gengive sanguinano, i denti iniziano a perdere, le pareti vascolari si indeboliscono. 300 g di patate novelle contengono la quantità giornaliera di questa vitamina, necessaria per mantenere l'immunità;
  • Potassio - aiuta il normale funzionamento del sistema cardiovascolare, assicura la rimozione del fluido in eccesso dal corpo. Il macroelemento è utile nell'edema e nelle malattie renali;
  • Il selenio è un oligoelemento necessario per la ghiandola tiroide e agisce beneficamente sul sistema immunitario. Il selenio previene l'invecchiamento precoce;
  • lo iodio è richiesto per la ghiandola tiroidea;
  • Calcio - partecipa alla formazione del tessuto osseo, rafforza il sistema muscolo-scheletrico.

Separatamente, è necessario dire sulla solanina - veleno, che la natura stessa intendeva proteggere i tuberi dai roditori e dagli insetti che erano affamati per l'inverno. Nella caduta delle patate crude - circa 0,01% di solanina (10 mg per 100 g). Ma con la primavera la concentrazione di solanina aumenta più volte, i tuberi verdi sono pericolosi da mangiare.

Conservazione delle vitamine durante la bollitura delle patate

Il valore energetico di 100 g di patate bollite è 80-90 kcal. L'amido in esso contenuto avvolge la membrana mucosa, proteggendola dall'irritazione. Per questo motivo, la dieta della patata è spesso raccomandata per la gastrite e le ulcere gastriche.

Tuttavia, i gruppi di vitamine C e B si sciolgono facilmente in acqua e il processo si svolge più velocemente, più ossigeno contiene. Se le patate sbucciate giacciono in acqua per almeno un'ora, la quantità di vitamine idrosolubili diminuirà di circa il 15%.

In assenza di ossigeno, la vitamina C viene decomposta in acqua ad una temperatura di +192 ° C. Ma se l'acqua è ricca di ossigeno, la reazione inizia già a + 5 ° C. Pertanto, durante la cottura, la decomposizione più intensa delle vitamine avviene fino a quando l'acqua non bolle: c'è meno ossigeno nell'acqua bollente.

Da qui la conclusione: per preservare un massimo di sostanze utili nelle patate, è necessario gettare non a freddo, ma in acqua bollente. Inoltre, le vitamine sono ben conservate quando sono bollite per una coppia.

Fino a gennaio, è consigliabile cucinare le patate in uniformi: la parte del leone delle sostanze nutritive è concentrata sotto la pelle. Ma più vicino alla primavera, la buccia è meglio tagliarla, poiché sotto di essa c'è più solanina.

Nutrienti in patate al forno e fritte

Patata molto utile, cotta nella buccia. Contiene molte vitamine e potassio. I tuberi preparati in questo modo hanno proprietà dietetiche.

Una parte considerevole di sostanze sane è conservata in patata in "stile country", ma in questo caso i tuberi sono intrisi di grasso. Se il contenuto calorico di 100 grammi di tuberi cotti nella buccia è di 80-90 kcal, il valore energetico di una patata "rustica" con carne magra è di 133 kcal.

Quando si friggono le patate, la maggior parte delle vitamine si decompone. A causa dell'alta temperatura nel piatto, si forma un pericoloso acrilammide cancerogeno. Anche se friggi patate in olio vegetale "dietetico", il contenuto calorico di 100 g del piatto sarà di 203 kcal.

Grande enciclopedia di petrolio e gas

Proteine ​​- patate

Le proteine ​​della patata consistono di due gruppi: proteine ​​semplici - proteine ​​e proteine ​​complesse - proteine. Il primo nell'idrolisi in quanto i prodotti finali danno solo aminoacidi, il secondo - insieme agli amminoacidi e altre sostanze - lipidi, acidi nucleici. Il protoplasma è formato da lipoproteine ​​e nuclei cellulari da nucleoproteine. Le proteine ​​complesse sono insolubili in acqua e in soluzioni saline. [1]

Le proteine ​​della patata sono composte da proteine ​​e proteine. Le sostanze azotate della linfa delle cellule sono rappresentate principalmente dalla soluzione. [2]

Le proteine ​​della patata sono composte da proteine ​​e proteine. Le sostanze azotate della linfa cellulare sono rappresentate principalmente dalla proteina tuberina solubile e da 18 aminoacidi. [3]

Le proteine ​​di patate hanno un alto valore biologico, poiché contengono molti amminoacidi essenziali. [4]

La sottostima delle proteine ​​della patata è spiegata dal fatto che è considerata una coltura a bassa percentuale proteica. Infatti, quando calcoliamo il contenuto proteico nelle patate per il peso umido, otteniamo una cifra piuttosto piccola, ma abbiamo solo bisogno di ricalcolare la proteina della patata a peso secco, poiché vedremo che questa coltura si avvicina al grano in quantità di proteine. [5]

A temperature fino a 100 PSP, le proteine ​​delle patate e dei chicchi di cereali si coagulano e parzialmente denaturano, per cui si osserva per la prima volta una leggera diminuzione della quantità di azoto solubile. A una temperatura di 140 - 158 ° C, aumenta, il che è spiegato dalla peptizzazione delle proteine. [6]

Va anche tenuto presente che la proteina della patata - Tuberin - è preziosa nell'alimentazione umana. Pertanto, quando si studia l'effetto dei fertilizzanti sulla raccolta delle patate, non si può limitarsi a considerare la resa e l'accumulo di amido, e si dovrebbe prestare attenzione al ruolo dei fertilizzanti nell'arricchimento dei tuberi con sostanze proteiche. Non c'è dubbio che la nutrizione azotata delle piante gioca un ruolo guida nell'assunzione di proteine ​​nei tuberi. [7]

Nella lavorazione combinata di patate per l'amido e l'alcol, le sostanze solubili delle patate vengono utilizzate nella distilleria: vengono mescolate con la polpa che entra nella cottura. Le proteine ​​della patata si coagulano e si trasformano in bardo, mentre i carboidrati e gli amminoacidi sono consumati dal lievito. [8]

Alla base dei tuberi contengono più zuccheri e amido. Globuline (72 - 84%) e gluteline (16 - 28%) prevalgono tra le proteine ​​della patata: ci sono molti aminoacidi essenziali nelle proteine ​​della patata, specialmente lisina, treonina. L'acidità del succo è dovuta alla presenza di acidi organici: citrico, malico, ossalico, piruvico, tartarico, succinico. [9]

Ciò corrisponde alla legge minima scoperta da Liebig per le piante, secondo la quale gli elementi che mancano di più in un determinato terreno sono di particolare importanza per lo sviluppo delle piante. Per gli esseri umani, le più preziose sono proteine ​​del latte, carne e uova di gallina e di proteine ​​vegetali - proteine ​​della patata, che superano significativamente non solo le proteine ​​del pane, ma anche alcuni amminoacidi, anche le proteine ​​del latte vaccino. [11]

Ciò corrisponde alla legge del minimo, aperta da Lee-Bih, per le piante, secondo la quale gli elementi che mancano di più in un determinato terreno sono di particolare importanza per lo sviluppo delle piante. Per gli umani, le più preziose sono le proteine ​​del latte, della carne e del tuorlo delle uova di gallina e delle proteine ​​vegetali - le proteine ​​della patata, che superano significativamente il suo valore non solo le proteine ​​del pane, secondo alcuni amminoacidi, anche le proteine ​​del latte vaccino. [12]

La sottostima delle proteine ​​della patata è spiegata dal fatto che è considerata una coltura a bassa percentuale proteica. Infatti, quando calcoliamo il contenuto proteico nelle patate per il peso umido, otteniamo una cifra piuttosto piccola, ma abbiamo solo bisogno di ricalcolare la proteina della patata a peso secco, poiché vedremo che questa coltura si avvicina al grano in quantità di proteine. [13]

Einhof (1778 - 1808) pose le basi per il miglioramento dei metodi per la produzione di preparati proteici. Nel 1805, Einhof dimostrò che una parte del glutine di grano è solubile in alcool. Nonostante il fatto che Einhof sia riuscito a diffrazione delle proteine ​​usando la loro diversa solubilità in alcool, credeva ancora che tutto il glutine fosse solubile in alcool. Tuttavia, continuando a studiare le proteine ​​delle patate [154], i piselli e i fagioli [157], così come i fagioli e le lenticchie [158], ha scoperto l'esistenza di un tipo completamente nuovo di proteine, insolubile in acqua o alcol. Avendo isolato questa proteina solida in un gruppo speciale di sostanze, Einhof riteneva che questa sostanza fosse correlata al glutine dei cereali. [14]

Proteine ​​in patate

Il contenuto relativamente basso di sostanze azotate nelle patate (circa 2%), verdure (1,0-2,0%) e frutta (0,4-1,0%) suggerisce che questi tipi di materie prime vegetali alimentari non giocano un ruolo significativo Ruolo di Noè nel fornire cibo proteico

L'eccezione è la patata, che, nonostante il basso contenuto proteico, come fonte di composti azotati è più significativa.

Se consideriamo che il consumo medio di patate è di 330 g al giorno, allora il 6-8% del fabbisogno giornaliero totale di proteine ​​umane è soddisfatto con questo tipo di prodotto.

La quantità di azoto proteico nei tuberi di patata si riscontra in 1,5-2,5 volte in più rispetto a quella non proteica, mentre negli ortaggi e nei frutti, al contrario, meno del 50% (ad esempio nel 40% di cavoli, 7% di uva).

L'azoto non proteico di potassio è rappresentato da ammina (67-130 mg%) e azoto nitrico con ammoniaca, che sono rispettivamente 18-31 e 10-15% dell'azoto totale nei tuberi.

Le varietà di patate sono più diverse nel contenuto di azoto non proteico rispetto alle proteine ​​e soprattutto nel numero di amminoacidi liberi.

Tra questi, predominano Alanina, lisina, istidina, acido glutammico e fenilalanina.

Le proteine ​​della patata sono proteine ​​biologicamente valide, in quanto contengono tutti gli amminoacidi essenziali.

In relazione alle proteine ​​delle uova di gallina, il valore biologico delle proteine ​​di patata è dell'85%, in relazione alla proteina ideale - 70%.

I primi aminoacidi limitanti delle proteine ​​della patata sono la metionina e la cisteina, la seconda è la leucina.

Le proteine ​​della patata differiscono nella solubilità e nella composizione dei componenti, come determinato dall'elettroforesi.

La maggior parte delle proteine ​​della patata (70%) sono rappresentate da globuline, una più piccola (30%) dall'albumina.

Le differenze di omogeneità elettroforetica delle proteine ​​totali sono un segno della varietà e sono utilizzate nelle pratiche di allevamento per l'allevamento di nuove varietà di patate con alte rese, resistenza a malattie e parassiti.

Tra le colture orticole, i piselli verdi (28,3-31,9%) e il mais dolce (10,4-14,9% per peso secco) si distinguono per un elevato contenuto proteico.

Le globuline (vicilina e legulina) costituiscono la parte principale dei piselli verdi e della zeina solubile in alcool nel mais.

I piselli hanno contemporaneamente un alto contenuto di albumina, che è 2-3 volte superiore rispetto ai piselli maturi di cereali a grana liscia.

Nel processo di maturazione i piselli si accumulano in modo intensivo con una diminuzione dell'azoto estrattivo.

Nella fase di maturazione della cera lattea, i piselli contengono 2,5-3 volte meno gluteline rispetto alla piena maturità, la quantità di più vicilin mobile prevale su legulina.

Alla fine della maturazione, al contrario, la quantità di vicilin diminuisce e la legulina aumenta.

Rispetto al cereale, il mais vegetale contiene significativamente più albumina, globuline e tende ad essere più basso nelle proteine ​​solubili alcaline.

Il contenuto di zeina è del 21,1-37,2% della proteina totale, che è significativamente inferiore rispetto al mais di altri gruppi botanici (41-58%).

La particolarità della composizione frazionaria dei piselli e del mais influisce favorevolmente sulla loro composizione di amminoacidi.

Una percentuale significativa di aminoacidi piselli è la leucina con isoleucina (15,4% del totale), fenilalanina (7,1%), valina con metionina (5,2%), arginina (10,5%) e treonina (5,2% ).

Alto contenuto di leucina e isoleucina - 15,1%, arginina 12,4%, acido glutammico 17,3%, alanina, glicina, serina 9,0%, istidina 4,2%, lisina 1,1%.

L'elevato contenuto di lisina e arginina nei piselli e nel granturco dolce è spiegato dall'aumentata quantità di albumina e nel mais dal ridotto contenuto di zeina biologicamente deficitaria.

A diversi effetti di temperatura, le proteine ​​di entrambe le culture si comportano diversamente.

Il riscaldamento dei piselli verdi per 1 minuto in acqua a 98-100 ° С riduce la solubilità delle globuline dell'80%, l'albumina - del 24% e aumenta la quantità di frazione solubile alcalina (del 61%).

Congelamento ad una temperatura di - 30. -196 ° C non ha effetti significativi sulla solubilità e composizione dei componenti delle proteine.

Durante la conservazione a lungo termine dei piselli congelati, ma pre-riscaldati, la composizione frazionaria cambia e si verifica la denaturazione delle proteine.

La composizione delle sostanze azotate e il suo cambiamento durante la conservazione e la lavorazione sono di particolare interesse per pepe e melanzana.

Le melanzane mature hanno un contenuto proteico più elevato rispetto al pepe: 1,55% e 0,76%, rispettivamente, e un più alto livello di rapporto proteine ​​/ azoto non proteico, 0,94 / 0,89.

La maggiore capacità delle melanzane alla biosintesi dei composti azotati è confermata dal loro maggior contenuto di DNA, RNA, fosforo e zolfo (in mg / g di sostanza secca):

Le melanzane sono più resistenti allo sbiadimento rispetto al pepe, che è associato ad un grande accumulo di proteine ​​in esse.

Sostanze azotate di patate, verdura e frutta sono essenziali per la formazione delle proprietà nutrizionali e organolettiche dei prodotti (gusto, aroma, colore, consistenza), persistenza durante lo stoccaggio e conservazione delle vitamine.

Quindi, gli amminoacidi liberi prendono parte alle reazioni associate alla formazione dell'aroma (reazione di Maillard), i nitrati in quantità eccessive peggiorano la stabilità di conservazione e l'azione, per esempio, di enzimi pectolitici alla fine della maturazione dei frutti causa il loro addolcimento.

Alcuni dei composti azotati agiscono come inibitori della proteasi e amilasi.

Gli enzimi, essendo proteine, hanno un impatto significativo sulle proprietà del consumatore di prodotti alimentari e semilavorati, partecipando ai processi di maturazione, respirazione durante lo stoccaggio di materie prime succose e la sua lavorazione.

La sicurezza di frutta e verdura durante lo stoccaggio dipende dall'attività di anaerobico deidrogenasi (alcol deidrogenasi, malico, succinico, acido citrico deidrogenasi) e ossidoriduttasi attivanti l'ossigeno.

I metodi per conservare frutta e verdura includono la soppressione dell'attività di questi enzimi (escluso l'accesso all'ossigeno, abbassando la temperatura, ecc.).

Un processo indesiderabile durante lo stoccaggio è l'ossidazione di acidi grassi insaturi, acido L-lattico, acido ascorbico, lisina, fenoli, che si verificano con la partecipazione di lipossigenasi, lattato ossidasi, ascorbato ossidasi, lisinoossigenasi, o-difenol ossidasi, rispettivamente.

Gli idroperossidi, risultanti dall'azione, come la lipossigenasi, svolgono autonomamente l'ossidazione dei fenoli, ei chinoni risultanti da questo sono coinvolti nella decomposizione dell'acido ascorbico, gli aminoacidi, interagiscono con proteine ​​e carboidrati, causando il deterioramento delle proprietà organolettiche (oscuranti, cambianti gusto, olfatto), tecnologici (gonfiore, addolcimento) proprietà e perdita di valore nutrizionale e biologico (distruzione di aminoacidi essenziali, acidi grassi, vitamine, digeribilità ridotta, digestibile ™).

Da idrolasi in verdure, frutta e patate, sono stati trovati (3-glucosidasi, p fructofuranosidase, poligalatturonasi, pectin liasi, pectate liasi, proteolitici e altri enzimi.

L'inattivazione degli enzimi nel risultato del trattamento termico durante l'inscatolamento, l'essiccazione e l'ottenimento di succhi naturali di frutta, verdura e bacche prevengono il deterioramento e preservano il colore, il gusto e l'aroma delle succose materie prime.

Tuberi di patate, semi di ravanello giapponese, radici di gurneps, piselli verdi e pomodori contengono inibitori proteici di proteinasi animali, principalmente tripsina e chimotripsina.

Secondo il contenuto degli inibitori, le materie prime vegetali succulente prendono il terzo posto dopo legumi e cereali.

Gli inibitori più ben studiati degli enzimi dei tuberi di patata.

L'inibitore della chimotripsina della patata è del tipo "arginina", cioè l'arginina è contenuta nell'area che interagisce con il centro attivo dell'enzima.

Oltre agli inibitori della tripsina e della chimotripsina, nelle patate sono stati trovati polipeptidi che agiscono come inibitori della carbossipeptidasi A e B.

Valore nutrizionale delle proteine ​​della patata

UDC 635.2: 631.524

EP Shanina, S.V. Dubinin

Il valore nutrizionale e nutrizionale delle proteine ​​della patata è correlato alla loro composizione aminoacidica. I più preziosi sono gli amminoacidi essenziali che non possono essere sintetizzati nell'uomo e negli animali. Vengono forniti gli indicatori della qualità dei tuberi di patata nella selezione degli Urali, viene fornita la loro valutazione mediante la composizione di aminoacidi.

Parole chiave: patata, varietà, tuberi, qualità, proteine, amminoacidi, stabilità.

I principali compiti del moderno allevamento di patate per la creazione di varietà che soddisfano le elevate esigenze del mercato dei consumatori sono associati ad un aumento significativo del numero di caratteristiche per le quali viene effettuata selezione, ibridazione e selezione del materiale riproduttivo. Nuove e promettenti aree di allevamento includono una serie di indicatori che determinano l'idoneità alla trasformazione di vari prodotti a base di patate e semilavorati, aumentando il contenuto proteico, antiossidanti, carotene, vitamine, gusto, combinati con un alto livello di resistenza al nematode, coleottero della patata del Colorado, stress biotici e abiotici e alti rendimenti [2, 4].

Le proteine ​​della patata sono altamente nutrienti e superiori a molte altre. - x cultura. Nelle prime varietà è più che nelle successive [3]. Ha attività biologica e informazioni genetiche. Le varietà di patate con un contenuto proteico più elevato sono le più vitali, dal momento che sono più resistenti ai patogeni [1].

Il valore nutrizionale e nutrizionale delle proteine ​​della patata è correlato alla loro composizione aminoacidica. I più preziosi sono gli amminoacidi essenziali che non possono essere sintetizzati nell'uomo e negli animali. Devono essere ingeriti con il cibo. Questi includono triptofano, fenilalanina, lisina, treonina, metionina, leucina, isoleucina, valina [5].

Proteine. Di solito si considera che la proteina più completa sia contenuta in un uovo di gallina. Se il valore nutrizionale biologico delle proteine ​​delle uova di pollo è preso al 100%, la digeribilità delle proteine ​​del grano è in media del 64% e quella delle proteine ​​della patata è dell'85%.

Tutte le varietà di allevamento domestico sono medie e alte proteine. Il tenore massimo di proteine ​​totali è stato osservato nel 2010 negli ibridi 05-6-3 (4,12%), 05-10-44 (4,00%), nelle varietà Otrada (3,81%), Leader (3,50%) ).

In diversi anni di varietà meteorologiche e ibridi avevano diversi indicatori del contenuto di proteine ​​nei tuberi di patata. Il valore nutrizionale di una proteina dipende dal suo equilibrio nella composizione di amminoacidi. La composizione delle proteine ​​di patata comprende i seguenti amminoacidi: lisina, istidina, arginina, acido aspartico, treonina, serina, acido glutammico, prolina, glicina, alanina, valina, isoleucina, leucina, tirosina, fenilalanina. In media, circa 1/3 della composizione amminoacidica totale dei tuberi di patata è aminoacidi insostituibili, tra i quali predominano la valina, l'arginina, la lisina e la fenilalanina. Il contenuto principale degli amminoacidi sostituibili è l'acido aspartico e glutammico. Il valore degli amminoacidi essenziali non è limitato alla loro partecipazione alla sintesi delle proteine ​​dei tessuti. Oltre a questo, ognuno di essi svolge funzioni importanti e complesse nel corpo.

La valina è necessaria per il metabolismo muscolare, la riparazione del tessuto danneggiato e il mantenimento del normale metabolismo dell'azoto nel corpo.

La lisina è uno degli amminoacidi essenziali più importanti, è un fattore di crescita. La mancanza di questo nel cibo porta alla rottura del sangue, riducendo il numero di globuli rossi e il contenuto di emoglobina in essi, il bilancio dell'azoto è disturbato. È necessario per la normale formazione delle ossa e la crescita dei bambini, favorisce l'assorbimento del calcio e il mantenimento del normale metabolismo dell'azoto negli adulti.

La fenilalanina, il materiale di partenza per la sintesi degli ormoni tiroidei e della melanina, è coinvolta nel processo di sintesi del glucosio. Colpisce l'umore, migliora la memoria e la capacità di apprendere.

La leucina attiva il sistema endocrino. Abbassa i livelli di zucchero nel sangue e stimola il rilascio dell'ormone della crescita.

L'isoleucina è necessaria per la sintesi dell'emoglobina, stabilizza e regola i livelli di zucchero nel sangue e i processi di approvvigionamento energetico. La sua assenza nel cibo porta a uno squilibrio del bilancio azotato, il che significa una differenza quantitativa tra l'introduzione di azoto con il cibo e la sua escrezione sotto forma di prodotti finali del metabolismo dell'azoto.

La treonina è necessaria per lo sviluppo fisico del corpo. Svolge un ruolo importante nell'assimilazione delle proteine ​​alimentari.

Il triptofano, un amminoacido di crescita, è anche associato al metabolismo dell'acido nicotinico (vitamina PP), è necessario per la sua sintesi nel corpo. Regola la funzione del sistema nervoso centrale, del sistema circolatorio e del sistema immunitario.

La metionina è coinvolta nella sintesi dell'emoglobina, la regolazione della funzione tiroidea, favorisce la crescita. Aminoacidi essenziali per bambini - arginina e istidina. Sono necessari per la normale crescita e sviluppo.

Ogni proteina nel corpo è unica ed esiste per scopi speciali. Le proteine ​​del corpo sono sintetizzate in esso da aminoacidi, che si formano come risultato della scomposizione delle proteine ​​presenti nel cibo. Quindi, sono gli amminoacidi, e non le proteine ​​stesse - i nutrienti più preziosi.

I dati dell'analisi biochimica di 22 varietà e ibridi promettenti hanno mostrato che il contenuto di alcuni aminoacidi (arginina, tirosina, fenilalanina) nei tuberi di patata dipende in modo significativo dal genotipo.

Il contenuto di aminoacidi è acido aspartico e acido glutammico. Il meno contenuto nei tuberi di patata è l'istidina (0,136-0,268%) e la glicina (0,132-0,221%). Amminoacidi essenziali - triptofano e metionina - erano presenti nei campioni in una quantità insignificante, e se nel 2009 sono state osservate tracce di triptofano (0,024-0,057%), nel 2010 non è stato rilevato né triptofano né metionina.

Ad esempio, due varietà mostrano differenze nella composizione degli aminoacidi. La varietà Leader con polpa bianca e buccia bianca contiene acido asparaginico 1,77%, acido glutammico 1,44%, una quantità insignificante di istidina 0,176% e glicina 0,177% (fig.).

La varietà Wonder si distingue per il suo colore blu, non solo per la pelle, ma anche per la polpa. In questo caso, vi è una diminuzione del numero di amminoacidi essenziali: lisina (0,3%), treonina (0,189%), leucina (0,284%) e segni residui di valina; contenuto elevato di fenilalanina - 0,862%.

Con la somma di tutti gli amminoacidi, un ibrido di 04-41-20- 8,31% si distingue, che si distingue per un colore blu della pelle, ma la carne bianca. Lo stesso ibrido ha la più alta quantità di aminoacidi essenziali - 2,53%, contenuto proteico - 2,89%, che è superiore alla media per i campioni di varietà. Un basso contenuto di aminoacidi essenziali è osservato nella varietà di pasta blu Wonderland (1,84%) (Tabella 1).

Nel calcolare le correlazioni tra singoli amminoacidi e il contenuto di amido, proteine, vitamina C e zuccheri nei tuberi di patata, si osserva un andamento in quanto la quantità di singoli amminoacidi è influenzata in modo significativo dal contenuto proteico (Tabella 2).

Sono stati rilevati legami medio-positivi con i seguenti amminoacidi: lisina (r = 0,245), istidina (r = 0,322), acido aspartico (r = 0,430), treonina (r = 0,336), serina (r = 0,436), glicina (r = 0,363), isoleucina (r = 0,328), leucina (r = 0,370); in valina, la connessione è stretta - r = 0.518.

È stata osservata una correlazione altamente positiva tra il contenuto di vitamina C e acido glutammico (r = 0,509), alanina (r = 0,553), fenilalanina (r = 0,685). La correlazione media tra il contenuto di zuccheri con alanina (r = 0,265) e tirosina (r = 0,294).

L'aumento del contenuto di singoli amminoacidi in combinazione con zuccheri riducenti determina in larga misura l'idoneità delle varietà di patate alla lavorazione industriale. Pertanto, la determinazione del contenuto di amminoacidi nei tuberi è di grande importanza scientifica e pratica. Il contenuto di amminoacidi nei tuberi di patata dipende dal genotipo, ma varia significativamente a seconda del livello di proteine, vitamina C e, in alcuni casi, di zucchero e amido. Con una correlazione positiva tra il contenuto di vitamina C e il triptofano di amminoacidi, un aumento significativo è stato riscontrato nei tuberi di patate con polpa blu, che ha un effetto positivo sulla salute umana.

Lista bibliografica

  1. Alsmik P.I. Allevamento di patate in Bielorussia. Minsk: Urajay: 1979. 128 p.
  2. Banadyshev S.A. Efficienza dei nuovi principi di organizzazione ed elementi della tecnologia delle sementi di patate // Coltivazioni di patate. Minsk: 2002. Vol. 11. pp. 248-258.
  3. Vlasyuk P.A., Vlasenko N.E., Mitsko V.N. La composizione chimica delle patate e modi per migliorarne la qualità. Kiev: 1979. 184 p.
  4. Yashina I.M., Sklyarova NP, Simakov E.A. Risultati dell'utilizzo di fonti genetiche dalla raccolta VIR nella produzione di patate per la resistenza a malattie e parassiti // Nell'80 ° anniversario della raccolta mondiale di patate VIR. Funziona su botanica applicata, genetica e selezione. San Pietroburgo: 2007. T.163. P. 118-135.
  5. Langerfeld E. Krankheiten der Kartoffel / E. Langerfeld, B. Schöber. AIUTO Bonn: 1991 27 s.

Shanina Elena Petrovna,
dottore s. - x Scienze,
Head. Dipartimento di selezione delle patate Ural Research Institute of Agriculture, Yekaterinburg. E-mail: [email protected]

Dubinin Sergey Vladimirovich,
direttore generale
LLC Agrofirma SeDeK,
Mosca. E-mail: [email protected]
Siti Internet: www.SeDeK.ru, www.DubininSergey.ru.

Valore alimentare delle proteine ​​della patata

E. P. Shanina, DSC, capo del dipartimento di selezione della patata di Ural agrarie Istituto, Ekaterinburg.
E-mail: [email protected]

S. V. Dubinin, direttore generale di LLC Agrofirma SeDeK. E-mail: [email protected] www.SeDeK.ru, www.DubininSergey.ru.

Riepilogo. La loro composizione di amminoacidi. Non può essere sintetizzato negli organismi di esseri umani e animali. Il confronto della composizione aminoacidica è mostrato nell'articolo.

Parole chiave: patate, cultivar, tuberi, qualità, proteine, amminoacidi, stabilità.