Principale > Odori

Trattamento dell'ictus a casa

L'ictus è una malattia che non inizia improvvisamente. Il più delle volte, ha i suoi sintomi pronunciati a causa della ridotta circolazione del sangue nel cervello: il più delle volte è mal di testa, ipertensione, vertigini e vomito, fino alla perdita di coscienza.

Un ictus colpisce più probabilmente coloro che sono inclini a ipertensione, aterosclerosi, embolia o trombosi. Le persone che hanno queste malattie dovrebbero essere particolarmente attente alla loro salute. E anche se questo articolo è dedicato ai modi popolari di superare le conseguenze di un ictus, sarà utile in larga misura a coloro che sono a rischio di essere colpiti da questa malattia insidiosa.

Il trattamento dell'ictus, ovviamente, dovrebbe essere effettuato in regime ospedaliero in un istituto medico. Ma qui il periodo di riabilitazione dopo un ictus (e questo può essere di mesi e anni) il paziente trascorre a casa. E qui, più che mai, è importante sapere come trattare gli effetti di un ictus con metodi tradizionali a casa.

Ci sono diversi fattori importanti nella nutrizione, nella modalità motoria e nel modo stesso di vivere di una persona che ha subito un ictus, che deve essere conosciuto e seguito. La pratica dimostra che nel periodo post-ictus, se non la completa eliminazione delle conseguenze di questa grave malattia, è possibile un successo significativo nel superarli.

Quindi, parliamo di indicazioni importanti nella vita di una persona dopo un ictus e di come migliorare il tuo benessere a casa usando i metodi tradizionali.

cibo

Cosa e come una persona malata mangia nel periodo post-ictus è un fattore importante nella sua guarigione. È meglio seguire una dieta a base di latte vegetale: all'inizio la carne è esclusa dal cibo e viene sostituita dalla ricotta. La parte principale del cibo consiste in porridge con una piccola quantità di olio vegetale, latticini, frutta e bacche grattugiate, composte. Dopo 2-3 settimane, al paziente può essere somministrato carne di pollo e pesce bolliti. Si consiglia di utilizzare vitamine e seguire il regime di bere.
I pazienti in questo periodo dovrebbero monitorare da vicino la regolarità della sedia, e anche cercare di essere più attivi: non smettere di guardare la TV o ascoltare la radio, e i domestici dovrebbero comunicare di più ai pazienti, leggere a lui o discutere qualcosa in sua presenza.

mozione

Un ictus colpisce spesso gli arti: un braccio o una gamba vengono portati via, il che limita la mobilità. La tradizione popolare in questa situazione istruisce il paziente (con l'aiuto del suo ambiente) a fare il maggior numero di tentativi di movimento, alzarsi in piedi, passare almeno un po 'di tempo a sedere. Se possibile, fai brevi passeggiate, esegui attività di auto-cura di base.

Spesso, gli arti del paziente si congelano in una posizione (ad esempio, premuti sul petto o sul braccio sollevato all'indietro con una mano storta). I muscoli di tali arti si congelano e si atrofizzano. In questa situazione, la ginnastica leggera o il massaggio aiuteranno (e talvolta entrambi). È necessario iniziare la ginnastica approssimativamente dalla terza settimana del periodo di riabilitazione.

Medicina di erbe

Un ruolo importante nel processo di recupero può giocare l'uso di erbe medicinali. La tradizione popolare raccomanda che i pazienti assumano una radice marinata secca preparata (per un bicchiere di acqua bollita, 1 cucchiaio di radice tritata). Miscela insistono da quattro a cinque ore e beviamo 2 cucchiai al mattino, pomeriggio e sera.

Buoni risultati si ottengono con l'ammissione di un prezioso biostimolante come la mummia, un pezzo non più grande di 2-3 mm e sciolto in un quarto di tazza di acqua calda bollita e portato a stomaco vuoto una volta al giorno.

Le foglie di alloro ordinarie aiuteranno anche a superare la malattia dopo un ictus. Ne fanno un infuso: prendi 10 g di alloro (sacchetto standard) e schiacciato, ad esempio, in un macinino da caffè. Il foglio viene versato con olio d'oliva non raffinato nella quantità di un sakana e lasciato per 7 giorni in un armadio o frigorifero. Quindi, filtrare e infettare le aree interessate 1-2 volte al giorno.

Collezione di Sophora e vischio

Sophora giapponese e vischio

Nella tradizione popolare, vari preparati a base di erbe svolgono un ruolo importante nel trattamento delle conseguenze di un ictus. La collezione di parti uguali di Sophora e di Vischio si è dimostrata efficace. Di solito prendete 50 g di entrambe le erbe, tagliatelo molto finemente e versate la vodka nella quantità di 500 ml (potete usare anche l'alcool medico, che viene diluito a metà con acqua). La tintura viene tenuta al buio per un mese, mescolandola ogni giorno.

Dopo questo tempo, la raccolta viene filtrata e posta in un luogo fresco. Prendere per 20 giorni, due volte al giorno, 1 cucchiaio cucchiai. Quindi, fai una pausa per due settimane e riprendi la ricezione secondo lo stesso schema.

Tintura White Crossing

Tintura White Crossing

Questo rimedio è fatto dalle radici di una pianta a croce bianca piuttosto velenosa. Nella medicina popolare è considerata una medicina potente che aiuta la nevralgia, l'epilessia e altre malattie del sistema nervoso.

30 g di radice schiacciata di questa pianta vengono versati oltre un bicchiere e mezzo di vodka. Insistere 7-8 giorni in un luogo buio e fresco. Quindi filtrare e bere, mescolando con acqua, 25 gocce 2 volte al giorno. Cambiamenti positivi nello stato di salute del paziente saranno evidenti dopo 2-3 settimane.

Tuttavia, bisogna ricordare che la croce bianca è una pianta velenosa. Pertanto, dovrebbe essere preso rigorosamente secondo le raccomandazioni, cioè dosato. Dosi in eccesso possono portare a nefrite - una grave malattia renale.

Unguento di aghi di pino e alloro

Unguento di aghi di pino e alloro

L'unguento, che viene massaggiato due volte al giorno con gli arti paralizzati, aiuta a ripristinare la mobilità.

Un unguento è preparato come segue: sei cucchiai di foglie di alloro e un cucchiaio di aghi di pino sono macinati. Aggiungere dieci cucchiai di burro (preferibilmente burro fatto in casa). Tutti gli ingredienti sono ben miscelati e conservati in frigorifero. Utilizzato per sfregare parti paralizzate del corpo.

Aglio al limone

Aglio al limone

Gli spicchi d'aglio sbucciati sono passati attraverso una pressa, il limone tritato e mescolato con il miele. Tutti gli ingredienti devono essere assunti a 100 grammi. La miscela viene infusa settimanalmente a temperatura ambiente, quindi conservata in frigorifero. L'aglio con il limone viene preso come biostimolante - 2 volte al giorno dopo i pasti in un cucchiaio.

Infuso di celidonia

Infuso di celidonia

Celidonia è una pianta velenosa, ma molto efficace contro alcune malattie. Dovrebbe essere usato con molta attenzione, rigorosamente secondo le ricette raccomandate dalla medicina tradizionale.

10 g di foglie schiacciate e steli di celidonia versare un bicchiere (200 ml) di acqua bollente, coprire e lasciar riposare per 15 minuti. Brodo filtrare e bere prima dei pasti, un cucchiaio tre volte al giorno.

Infusione di fagioli

Infusione di fagioli

Nella medicina orientale, un'infusione di fagioli è considerata un buon rimedio per il trattamento degli effetti di un ictus. Per preparare una tal infusione è necessario non dalle singole parti o dai baccelli dei fagioli, ma dall'intera pianta completamente. I fagioli nel periodo maturo (ma non sbiaditi o essiccati) vengono sradicati, lavati, macinati e posti in piatti di vetro o di ceramica. Versare acqua bollente in modo che l'acqua coprisse completamente l'erba. I piatti sono chiusi, avvolti in un asciugamano caldo e conservati in questa forma per diverse ore.

Si consiglia di bere un infuso di fagioli in qualsiasi quantità - più sono e meglio è. I risultati dell'uso di questo strumento sotto forma di miglioramento generale del benessere saranno visibili in 3-4 settimane.

Tintura di pigne

Tintura di pigne

Per preparare la tintura delle pigne, hai bisogno di un bicchiere di alcol medicale, diluito in un rapporto di 1: 2 (1 parte di alcol in due parti di acqua).

Successivamente, è necessario raccogliere 5-6 coni di pino stagionato con semi (necessari) in una foresta di pini, sciacquarli, asciugarli e versare l'alcool diluito.

Non sarebbe superfluo menzionare che non si dovrebbero raccogliere coni dai pini urbani: ci saranno più danni che benefici).

La tintura viene tenuta al buio per un massimo di 20 giorni, quindi si beve una volta al giorno 1 cucchiaino con tè leggero.

Miscela di agrumi con miele

Miscela di agrumi con miele

Gli agrumi con il miele sono un altro rimedio fortificante riconosciuto, raccomandato dalla tradizione popolare per il miglioramento generale del benessere. Limone e arancia sono di medie dimensioni e pelati. Le ossa vengono rimosse e la polpa viene macinata in un frullatore. Alla massa di agrumi aggiungere qualche cucchiaio di miele fresco e mantenere la miscela per un giorno a temperatura ambiente. Quindi la miscela di agrumi viene rimossa in frigorifero.
Dovrebbe essere preso 2-3 volte al giorno con tè e 1 cucchiaio.

Come affrontare le piaghe da decubito

Molti sopravvissuti all'ictus sono limitati nella mobilità. Queste persone nel periodo post-ictus soffrono spesso di piaghe da decubito.
Nella pratica popolare, i materassi pieni di miglio o di fieno sono usati per combattere i piaghe da decubito. Questo materasso può essere realizzato indipendentemente dal tessuto di cotone spesso, assicurandosi che lo spessore del riempimento non sia inferiore a 5 cm.

Riassumendo tutto quanto sopra, possiamo affermare con sicurezza che è possibile e necessario affrontare le conseguenze di un ictus a casa. Per fare questo, dobbiamo ricorrere a un ampio arsenale di strumenti e metodi che la medicina tradizionale ha accumulato nel corso di molti secoli, e non si dovrebbe ignorare il parere dei medici curanti, basandosi solo sui mezzi tradizionali.

Il trattamento con erbe, unguenti e tinture dovrebbe essere completato con attività fisica e intellettuale praticabile, massaggio, macinazione, che alla fine accelererà e renderà più efficace il periodo di riabilitazione.

Legumi dopo l'ictus

Trattamento dell'ictus a casa

L'ictus è una malattia che non inizia improvvisamente. Il più delle volte, ha i suoi sintomi pronunciati a causa della ridotta circolazione del sangue nel cervello: il più delle volte è mal di testa, ipertensione, vertigini e vomito, fino alla perdita di coscienza.

Un ictus colpisce più probabilmente coloro che sono inclini a ipertensione, aterosclerosi, embolia o trombosi. Le persone che hanno queste malattie dovrebbero essere particolarmente attente alla loro salute. E anche se questo articolo è dedicato ai modi popolari di superare le conseguenze di un ictus, sarà utile in larga misura a coloro che sono a rischio di essere colpiti da questa malattia insidiosa.

Il trattamento dell'ictus, ovviamente, dovrebbe essere effettuato in regime ospedaliero in un istituto medico. Ma qui il periodo di riabilitazione dopo un ictus (e questo può essere di mesi e anni) il paziente trascorre a casa. E qui, più che mai, è importante sapere come trattare gli effetti di un ictus con metodi tradizionali a casa.

Ci sono diversi fattori importanti nella nutrizione, nella modalità motoria e nel modo stesso di vivere di una persona che ha subito un ictus, che deve essere conosciuto e seguito. La pratica dimostra che nel periodo post-ictus, se non la completa eliminazione delle conseguenze di questa grave malattia, è possibile un successo significativo nel superarli.

Quindi, parliamo di indicazioni importanti nella vita di una persona dopo un ictus e di come migliorare il tuo benessere a casa usando i metodi tradizionali.

Cosa e come una persona malata mangia nel periodo post-ictus è un fattore importante nella sua guarigione. È meglio seguire una dieta a base di latte vegetale: all'inizio la carne è esclusa dal cibo e viene sostituita dalla ricotta. La parte principale del cibo consiste in porridge con una piccola quantità di olio vegetale, latticini, frutta e bacche grattugiate, composte. Dopo 2-3 settimane, al paziente può essere somministrato carne di pollo e pesce bolliti. Si consiglia di utilizzare vitamine e seguire il regime di bere.

I pazienti in questo periodo dovrebbero monitorare da vicino la regolarità della sedia, e anche cercare di essere più attivi: non smettere di guardare la TV o ascoltare la radio, e i domestici dovrebbero comunicare di più ai pazienti, leggere a lui o discutere qualcosa in sua presenza.

Un ictus colpisce spesso gli arti: un braccio o una gamba vengono portati via, il che limita la mobilità. La tradizione popolare in questa situazione istruisce il paziente (con l'aiuto del suo ambiente) a fare il maggior numero di tentativi di movimento, alzarsi in piedi, passare almeno un po 'di tempo a sedere. Se possibile, fai brevi passeggiate, esegui attività di auto-cura di base.

Spesso, gli arti del paziente si congelano in una posizione (ad esempio, premuti sul petto o sul braccio sollevato all'indietro con una mano storta). I muscoli di tali arti si congelano e si atrofizzano. In questa situazione, la ginnastica leggera o il massaggio aiuteranno (e talvolta entrambi). È necessario iniziare la ginnastica approssimativamente dalla terza settimana del periodo di riabilitazione.

Un ruolo importante nel processo di recupero può giocare l'uso di erbe medicinali. La tradizione popolare raccomanda che i pazienti assumano una radice marinata secca preparata (per un bicchiere di acqua bollita, 1 cucchiaio di radice tritata). Miscela insistono da quattro a cinque ore e beviamo 2 cucchiai al mattino, pomeriggio e sera.

Buoni risultati si ottengono con l'ammissione di un prezioso biostimolante come la mummia, un pezzo non più grande di 2-3 mm e sciolto in un quarto di tazza di acqua calda bollita e portato a stomaco vuoto una volta al giorno.

Le foglie di alloro ordinarie aiuteranno anche a superare la malattia dopo un ictus. Ne fanno un infuso: prendi 10 g di alloro (sacchetto standard) e schiacciato, ad esempio, in un macinino da caffè. Il foglio viene versato con olio d'oliva non raffinato nella quantità di un sakana e lasciato per 7 giorni in un armadio o frigorifero. Quindi, filtrare e infettare le aree interessate 1-2 volte al giorno.

Sophora giapponese e vischio

Nella tradizione popolare, vari preparati a base di erbe svolgono un ruolo importante nel trattamento delle conseguenze di un ictus. La collezione di parti uguali di Sophora e di Vischio si è dimostrata efficace. Di solito prendete 50 g di entrambe le erbe, tagliatelo molto finemente e versate la vodka nella quantità di 500 ml (potete usare anche l'alcool medico, che viene diluito a metà con acqua). La tintura viene tenuta al buio per un mese, mescolandola ogni giorno.

Dopo questo tempo, la raccolta viene filtrata e posta in un luogo fresco. Prendere per 20 giorni, due volte al giorno, 1 cucchiaio cucchiai. Quindi, fai una pausa per due settimane e riprendi la ricezione secondo lo stesso schema.

Tintura White Crossing

Questo rimedio è fatto dalle radici di una pianta a croce bianca piuttosto velenosa. Nella medicina popolare è considerata una medicina potente che aiuta la nevralgia, l'epilessia e altre malattie del sistema nervoso.

30 g di radice schiacciata di questa pianta vengono versati oltre un bicchiere e mezzo di vodka. Insistere 7-8 giorni in un luogo buio e fresco. Quindi filtrare e bere, mescolando con acqua, 25 gocce 2 volte al giorno. Cambiamenti positivi nello stato di salute del paziente saranno evidenti dopo 2-3 settimane.

Tuttavia, bisogna ricordare che la croce bianca è una pianta velenosa. Pertanto, dovrebbe essere preso rigorosamente secondo le raccomandazioni, cioè dosato. Dosi in eccesso possono portare a nefrite - una grave malattia renale.

Unguento di aghi di pino e alloro

L'unguento, che viene massaggiato due volte al giorno con gli arti paralizzati, aiuta a ripristinare la mobilità.

Un unguento è preparato come segue: sei cucchiai di foglie di alloro e un cucchiaio di aghi di pino sono macinati. Aggiungere dieci cucchiai di burro (preferibilmente burro fatto in casa). Tutti gli ingredienti sono ben miscelati e conservati in frigorifero. Utilizzato per sfregare parti paralizzate del corpo.

Aglio al limone

Gli spicchi d'aglio sbucciati sono passati attraverso una pressa, il limone tritato e mescolato con il miele. Tutti gli ingredienti devono essere assunti a 100 grammi. La miscela viene infusa settimanalmente a temperatura ambiente, quindi conservata in frigorifero. L'aglio con il limone viene preso come biostimolante - 2 volte al giorno dopo i pasti in un cucchiaio.

Infuso di celidonia

Celidonia è una pianta velenosa, ma molto efficace contro alcune malattie. Dovrebbe essere usato con molta attenzione, rigorosamente secondo le ricette raccomandate dalla medicina tradizionale.

10 g di foglie schiacciate e steli di celidonia versare un bicchiere (200 ml) di acqua bollente, coprire e lasciar riposare per 15 minuti. Brodo filtrare e bere prima dei pasti, un cucchiaio tre volte al giorno.

Infusione di fagioli

Nella medicina orientale, un'infusione di fagioli è considerata un buon rimedio per il trattamento degli effetti di un ictus. Per preparare una tal infusione è necessario non dalle singole parti o dai baccelli dei fagioli, ma dall'intera pianta completamente. I fagioli nel periodo maturo (ma non sbiaditi o essiccati) vengono sradicati, lavati, macinati e posti in piatti di vetro o di ceramica. Versare acqua bollente in modo che l'acqua coprisse completamente l'erba. I piatti sono chiusi, avvolti in un asciugamano caldo e conservati in questa forma per diverse ore.

Si consiglia di bere un infuso di fagioli in qualsiasi quantità - più sono e meglio è. I risultati dell'uso di questo strumento sotto forma di miglioramento generale del benessere saranno visibili in 3-4 settimane.

Tintura di pigne

Per preparare la tintura delle pigne, hai bisogno di un bicchiere di alcol medicale, diluito in un rapporto di 1: 2 (1 parte di alcol in due parti di acqua).

Successivamente, è necessario raccogliere 5-6 coni di pino stagionato con semi (necessari) in una foresta di pini, sciacquarli, asciugarli e versare l'alcool diluito.

Non sarebbe superfluo menzionare che non si dovrebbero raccogliere coni dai pini urbani: ci saranno più danni che benefici).

La tintura viene tenuta al buio per un massimo di 20 giorni, quindi si beve una volta al giorno 1 cucchiaino con tè leggero.

Miscela di agrumi con miele

Gli agrumi con il miele sono un altro rimedio fortificante riconosciuto, raccomandato dalla tradizione popolare per il miglioramento generale del benessere. Limone e arancia sono di medie dimensioni e pelati. Le ossa vengono rimosse e la polpa viene macinata in un frullatore. Alla massa di agrumi aggiungere qualche cucchiaio di miele fresco e mantenere la miscela per un giorno a temperatura ambiente. Quindi la miscela di agrumi viene rimossa in frigorifero.

Dovrebbe essere preso 2-3 volte al giorno con tè e 1 cucchiaio.

Molti sopravvissuti all'ictus sono limitati nella mobilità. Queste persone nel periodo post-ictus soffrono spesso di piaghe da decubito.

Nella pratica popolare, i materassi pieni di miglio o di fieno sono usati per combattere i piaghe da decubito. Questo materasso può essere realizzato indipendentemente dal tessuto di cotone spesso, assicurandosi che lo spessore del riempimento non sia inferiore a 5 cm.

Riassumendo tutto quanto sopra, possiamo affermare con sicurezza che è possibile e necessario affrontare le conseguenze di un ictus a casa. Per fare questo, dobbiamo ricorrere a un ampio arsenale di strumenti e metodi che la medicina tradizionale ha accumulato nel corso di molti secoli, e non si dovrebbe ignorare il parere dei medici curanti, basandosi solo sui mezzi tradizionali.

Il trattamento con erbe, unguenti e tinture dovrebbe essere completato con attività fisica e intellettuale praticabile, massaggio, macinazione, che alla fine accelererà e renderà più efficace il periodo di riabilitazione.

Fonte: la medicina può curare la maggior parte delle malattie. Era obbediente al tifo e alla peste, al vaiolo e alla poliomielite, ma quando si parla di ictus, la stragrande maggioranza delle persone considera questa diagnosi un verdetto.

Le statistiche indicano che il tasso di mortalità dei pazienti che hanno sofferto di un incidente cerebrovascolare acuto primario non supera 11, ma le conseguenze di una lieve emorragia possono essere molto diverse: dalla perdita di coscienza a breve termine fino alla paralisi completa o parziale.

Naturalmente, il primo soccorso fornito in tempo e la terapia farmacologica competente riducono il rischio di conseguenze negative irreversibili per l'organismo, ma il paziente deve seguire un corso di riabilitazione completo, che include una dieta post-insulinica.

Dieta dell'ictus cerebrale: menu

Parenti e parenti che si prendono cura dei malati dovrebbero capire esattamente quali segni vitali del corpo sono influenzati positivamente dalla dieta riabilitativa:

  • normalizzazione della pressione sanguigna;
  • mantenere i normali livelli di zucchero nel sangue;
  • diminuzione del colesterolo;
  • accelerazione delle reazioni biochimiche del cervello;
  • restauro e accelerazione del metabolismo;
  • riduzione del peso (se necessario);
  • lavoro stabile del tratto gastrointestinale, che è particolarmente importante in violazione delle funzioni del sistema muscolo-scheletrico.

Cos'è un ictus

Il ripristino di queste funzioni aiuterà sicuramente la riabilitazione completa o parziale del corpo, ma la dieta post-ictus non diventerà temporanea, ma una misura permanente per superare le conseguenze e prevenire l'apoplessia.

Eliminare il sale dopo l'ictus

Molto importante: quando la pressione sale a 180-200 unità, il sale viene immediatamente escluso dalla dieta.

I prodotti più utili per le navi

L'obiettivo principale della dieta è di mantenere, reintegrare e ripristinare le funzioni del corpo colpite da apoplessia, pertanto, gli alimenti mangiati dai pazienti dovrebbero aumentare il flusso sanguigno, ridurre la possibilità di coaguli di sangue e saturare il cervello e altri organi vitali con composti e sostanze nutritive utili.

Prodotti contenenti proteine

Malati o persone che si prendono cura di lui devono essere consapevoli che anche la quantità minima di alimenti proibiti può restituire il risultato di un pesante lavoro di riabilitazione quotidiano, quindi sii estremamente attento con i seguenti piatti:

  • tutti i cibi fritti: bisogna dimenticare pancetta e uova, torte, maiale fritto, agnello, patate, ecc.;
  • preparati con l'uso di grassi di origine animale: burro, margarina, strutto, lardo, coda grassa e altri tipi di oli animali sono vietati;
  • piatti pronti con alto contenuto di grassi: salsicce, crocchette di pasta sfoglia, casseruole, carne con sugo, carne di pollame grassa cotta, ecc.;
  • latticini con un tenore di materia grassa superiore al 2,5%: panna acida, ricotta, yogurt, ryazhenka e formaggi con un tenore di materia grassa superiore all'1-2%;
  • prodotti contenenti colesterolo, grassi trans, noccioli di palma o oli di cocco: gelati, cracker, biscotti, tuorli d'uovo, prodotti McDonald's, ecc.;
  • piatti dolci, speziati, salati o in salamoia: ketchup e torte, peperoncini piccanti e verdure salate, sottaceti per sottaceti invernali e marmellate non sono più per voi.

I prodotti contenenti colesterolo sono severamente vietati dopo un ictus.

È severamente vietato durante la dieta riabilitativa:

  1. Qualsiasi tipo di bevanda alcolica: sono completamente vietati (!). C'è una certa leggenda che il vino rosso secco aiuta a recuperare dopo un ictus. Questo non è vero. Un bicchiere di buon vino al giorno aiuta a prevenire e prevenire l'insorgenza di apoplessia, perché ha un effetto benefico sulla composizione e sulle condizioni delle pareti dei vasi sanguigni, ma dopo un ictus (specialmente nei primi mesi), anche questa piccolezza può causare danni irreparabili all'organismo. Inoltre, se l'apoplessia era il risultato di un eccessivo consumo di alcol, allora sappi che un ritorno alle cattive abitudini può, entro un massimo di 2 anni, provocare un secondo colpo, il cui risultato potrebbe diventare letale.
  2. Fumo, abuso di miscele di fumo, narghilè - tabacco e altre miscele diluire le pareti dei vasi sanguigni, interferire con lo scambio di gas nel sangue, alterare il metabolismo del vegeto nella corteccia cerebrale.
  3. Caffè macinato e istantaneo, tipi di tè scuri, energia e altre bevande, il cui uso può aumentare la pressione sanguigna e causare recidive.

L'uso di caffè macinato e istantaneo, un tipo di tè scuro, bevande energetiche porta ad una ricaduta dell'ictus

Nel 1923, l'Istituto di Nutrizione fu fondato nell'Unione Sovietica. Uno degli iniziatori della sua fondazione è stato il terapeuta M. I. Pevzner, le cui raccomandazioni dietetiche e cliniche sulla gastroenterologia sono ancora fondamentali per lo sviluppo del menu post-ictus "Tabella dietetica n. 10".

L'obiettivo: ridurre e stabilizzare l'ipertensione, ripristinare e normalizzare il funzionamento del sistema cardiovascolare, prevenire la formazione di coaguli di sangue, diluire il sangue.

Fonti di carboidrati semplici e complessi

Valore energetico e composizione chimica della dieta quotidiana:

  • carboidrati complessi - 350-450 gr;
  • proteine ​​- fino a 100 grammi (60% - animali);
  • grassi sani - fino a 70 grammi (fino al 50% - vegetali);
  • sale - fino a 3 grammi (solo nel periodo post-acuto);
  • acqua pura - fino a 1200 mg.

Tecnologia di cottura: bollitura, lavorazione a vapore, tostatura, grigliatura.

Temperatura del cibo: qualsiasi (cibo consentito e caldo e freddo).

Caratteristiche: ricette senza sale; mancanza di grasso animale; cinque pasti al giorno in porzioni frazionarie (120-150 g).

Il cibo dopo un ictus dovrebbe essere cinque volte al giorno e in piccole porzioni.

Opzioni per la sostituzione di prodotti dietetici convenzionali:

  1. Burro, strutto e così via: oli vegetali.
  2. Formaggi grassi - su "Tofu", "Gaudette", "Ricotta" con contenuto di grasso fino al 10%.
  3. Ryazhenka, latte cotto, panna - latte con contenuto di grasso fino all'1,5%.
  4. Cagliata o cagliata massa 9% di grasso - lo stesso, ma fino all'1%.
  5. Uova (pollo, quaglie) - solo albume d'uovo.
  6. Carne grassa - filetto, balyk, per pollo - carne senza pelle.
  7. Patate - asparagi, spinaci, cavoli.
  8. Biscotti, cracker, patatine - cracker di segale (ammorbidito con olio d'oliva).
  9. Gelato - succhi naturali congelati.
  10. Sughi pronti, maionese, ketchup - succo di limone.
  1. Zuppe - su leggeri brodi non di carne o sull'acqua, conditi con cereali o verdure triturate. Zuppe fredde di barbabietole, zuppe di purea, latticini, gelatina e okroshka. Servito con yogurt magro o panna acida, succo di limone, verdure tritate. Bisturi di carne e funghi vietati.

Le zuppe dovrebbero essere su brodi leggeri non di carne o sull'acqua

I latticini non dovrebbero essere grassi nella dieta dopo un ictus.

I prodotti a base di cioccolato e biscotti sono proibiti con una dieta a base di ictus

2. Tortino di pollo con lombata di pollo.

3. Slaw con olio d'oliva.

4. Succo naturale

2. Riso integrale cotto.

3. Carote tagliuzzate fresche

2. Filetto di salmone su un cuscino vegetale.

4. Gelatina di ciliegie

2. Porridge di grano saraceno-Zadritsy.

3. Insalata di cetrioli e

Tè nero debole

2. Prosciutto cotto al forno su cuscino vegetale.

3. Barbabietole bollite.

4. Arancione fresco

3. Insalata greca con tofu

* - La cena dovrebbe terminare 3 ore prima di andare a dormire.

Il menu che offriamo è un'opportunità per analizzare, integrare e migliorare i piatti elencati nella tabella, ma una regola dovrebbe rimanere invariata: i prodotti dovrebbero essere freschi, diversi, il più possibile utili e... economici. Sostituisci il costosissimo filetto di salmone con un pollock economico, infornalo su un cuscino di broccoli e versalo con il succo di limone: il corpo del paziente riceverà gli acidi, le vitamine e il fosforo utili necessari e risparmierai il bilancio familiare da spese esorbitanti.

Il primo passo... La prima parola... Sì, a volte le persone che hanno subito un ictus imparano a vivere di nuovo, ei parenti hanno difficoltà. Ma la pazienza, il lavoro, la cura, l'amore e l'aderenza a una dieta riabilitativa è il modo in cui sicuramente porterà il paziente al recupero e una vita felice a tutti gli effetti.

Ti piace questo articolo? Risparmia per non perdere!

Fonte: il cervello è una malattia acuta in cui vi è una necrosi di una parte del cervello dovuta al flusso sanguigno alterato e alla fornitura di tessuto nervoso. Molto spesso questo si verifica a causa di trombosi (trombi o placche aterosclerotiche). Se viene seguita la dieta corretta e vengono utilizzati solo alimenti sani, le proprietà reologiche del corpo vengono ripristinate (la composizione e la qualità del sangue sono normalizzate), il che aiuta a prevenire ictus ricorrenti e ad accelerare il periodo di recupero dopo una malattia già sperimentata.

Nel caso di un ictus cerebrale, si consiglia di utilizzare il tavolo dietetico Pevzner n. 10. I suoi principi principali sono una certa riduzione dell'apporto calorico, una forte riduzione del consumo di carboidrati leggeri, una diminuzione dei grassi animali e del sale per almeno 3 mesi dopo una catastrofe vascolare. Allo stesso tempo dovrebbero essere sufficienti acqua pulita, alimenti proteici e fibre.

Il cibo deve essere bollito, cotto in forno o al vapore (a bagnomaria o a cottura lenta). Gli alimenti fritti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta di tali pazienti.

La dieta numero 10 riguarda i cibi consentiti e proibiti, la stretta osservanza dei quali massimizzerà l'adeguata qualità di vita del paziente e abbrevierà il periodo di riabilitazione.

Prodotti e piatti utili e consigliati per l'ictus:

  • Verdure: asparagi, broccoli, spinaci, cavolfiori, barbabietole, carote, zucchine, cetrioli, lattuga, pomodori, zucca, aneto, prezzemolo. Le prime 3 settimane (periodo acuto) di queste verdure dovrebbero essere processate termicamente, il più possibile tritate, frullate. È anche possibile una zuppa. Nel periodo subacuto (fino a 3 mesi), questi prodotti possono essere mangiati in pezzi interi, o sotto forma di insalate in olio vegetale, è anche possibile mangiare crudo.
  • Frutta e bacche: mirtilli, mirtilli, arance, mandarini, mele dolci, pesche, albicocche, ciliegie, kiwi, ecc. Nel periodo acuto sono permesse composte deboli e succhi senza zucchero, purea di frutta, budini, baci. Nel subacuto è ammesso un leggero dolcificante con fruttosio, stevia o miele. Puoi anche utilizzare questi prodotti e raw.
  • Carne: pollo, tacchino, vitello, maiale giovane magro. Le prime tre settimane della malattia vengono somministrate a pazienti con brodi deboli, è possibile fondere una certa quantità di carne, se il paziente è in grado di mangiare pezzi interi, quindi si può tagliare e darlo in questa forma. Nel periodo subacuto vengono aggiunti hamburger al vapore.
  • Latticini: latte, kefir, yogurt, ryazhenka, yogurt non zuccherato fatto in casa, formaggio bianco non salato, ricotta. Dovrebbe essere consumato giornalmente in quantità sufficienti.
  • Uova. È consentito consumare non più di 1 albume al giorno. Il tuorlo nel periodo acuto è proibito, nel periodo subacuto non è consentito più di 1 pc. in una settimana. Poi - a volontà (in caso di bere abbastanza proteine)
  • Pesce: qualsiasi, consumato senza pelle, può essere sotto forma di brodi, zuppe, bolliti, al forno, sotto forma di cotolette di vapore, ecc.
  • Porridge e cereali: grano saraceno, riso non lucidato, riso rosso e nero, farina d'avena, orzo perlato, orzo, miglio. Nel periodo acuto, dovrebbero essere viscosi, senza sale e zucchero, sull'acqua o sul latte. Nel periodo subacuto sono ammesse pappe più friabili, la dolcificazione può essere fatta con una piccola quantità di fruttosio o miele, e anche leggermente salata (praticamente non percettibilmente dalle papille gustative). La salatura regolare del cibo è possibile in 3-5 mesi dopo un ictus. Il cibo Pereselivat è proibito.
  • Pane e cottura Sono ammessi i prodotti della farina integrale (farina integrale, segale, mais, grano saraceno, farina d'avena): pane, biscotti, focacce, pasta - dopo la fine del periodo acuto della malattia. Dovrebbero essere leggermente sotto-salati, moderati quantitativi di fruttosio possono essere aggiunti dagli edulcoranti. Nel periodo acuto prima di coricarsi, è permesso mangiare 1-2 fette di pane. Durante tutta la vita sono vietati i prodotti a base di farina bianca di prima e seconda scelta (compresi quelli di prima scelta).
  • Oli vegetali: oliva, soia, mais, ecc. Aggiungere ai pasti e prendere 1-2 cucchiai al giorno.
  • Bevande: composte leggere, succhi, decotti di erbe (tisane) per le prime 3 settimane senza zucchero, seguite da fruttosio o con miele + almeno 1,5 litri di acqua depurata al giorno a stomaco vuoto per le prime 3 settimane, seguite da 2 litri.

Prodotti pericolosi e non raccomandati per l'ictus:

  • Legumi: piselli, soia, fagioli, ecc. Vietato a ricevere nel periodo acuto e subacuto della malattia. In futuro - in piccole quantità l'uso è possibile.
  • Le carni grasse: anatra, oca, agnello, maiale grasso, ecc., Sono proibite per i primi 3-6 mesi dopo un ictus. Permesso di entrare nella dieta dopo aver reintegrato il deficit di proteine ​​acute
  • Grassi animali: lardo, burro. È severamente vietato nel periodo acuto, in quantità minime, è possibile entrare nella dieta (come condimento per i cereali) nella seconda metà del periodo subacuto.
  • I funghi sono vietati nei periodi acuti e subacuti
  • Farina a base di farina di grano tenero (compresi i gradi duri di farina di prima scelta): pane bianco, pasticceria, torte e crostate, pasta. Bannato per tutta la vita, sostituito da prodotti di farina integrale o segale, mais, grano saraceno e farina d'avena.
  • Patate, banane, uvetta, uva, zucchero di barbabietola da zucchero e riso bianco lucido (contengono carboidrati leggeri): sono vietati per tutta la vita
  • Alimenti piccanti: vietati nei periodi acuti e subaffari, limitati nel primo anno dopo la malattia
  • Sale: completamente eliminato nel periodo acuto e introdotto gradualmente nel subacuto (fino a 5 g per vaschetta grande del piatto finito)
  • Piatti marinati e fermentati: vietati i primi 3 mesi dopo un ictus
  • Bevande: tè nero e verde, caffè naturale, cacao, cioccolato, bevande gassate, succo d'uva. Bannato per almeno 3 mesi dopo l'inizio della malattia, limitato successivamente.
  • Latticini: formaggio a pasta dura, panna, panna acida. Proibito nel periodo acuto e gradualmente, in piccole quantità, vengono introdotti nel periodo subacuto.
  • Tuorlo d'uovo: proibito nel periodo acuto e gradualmente, in piccole quantità, viene introdotto nel periodo subacuto.
  • Verdure: ravanello, ravanello, aglio, acetosa: sono vietate nel periodo acuto e subacuto, e in seguito possono essere utilizzate nel solito modo.

Le proteine ​​e i loro costituenti (amminoacidi essenziali e non essenziali) sono essenziali nel periodo di riabilitazione e in tutta la vita successiva del paziente. Offrono il massimo recupero possibile delle cellule cerebrali e di tutte le funzioni corporee. Inoltre, gli alimenti proteici aiutano a prevenire ictus ricorrenti, riducendo gli effetti dell'aterosclerosi (normalizzano il trasporto di proteine ​​del colesterolo alle cellule e ai tessuti necessari, prevenendo la sua deposizione sulle pareti dei vasi sanguigni).

Nelle prime 3 settimane (periodo acuto), al paziente sono consentiti diversi latticini a basso contenuto di grassi (latte, ricotta, formaggio bianco, ecc.), Carni magre (pollo, tacchino, vitello, maiale magro) sotto forma di brodo, in purea di verdure o tritato finemente fette, pesce senza pelle, cotto in alcun modo (eccetto fritto), albume (non più di 1 al giorno).

Nel periodo subacuto (fino a 3 mesi dopo un ictus), vengono aggiunte polpette di carne vapore, panna acida, panna e altri prodotti caseari grassi introdotti gradualmente in piccole quantità. Dopo questo periodo, una varietà di cibi proteici viene gradualmente portata al solito, ma è necessario considerare le caratteristiche individuali del paziente e la velocità del suo recupero e la tolleranza del cibo consumato. Inoltre, non è consigliabile risparmiare sulla quantità di proteine, la sua assunzione giornaliera dovrebbe essere di almeno 100 g al giorno.

Alimenti e grassi grassi nella sua composizione, non importa cosa, dovrebbero essere presenti nella dieta dei pazienti post-ictus. Forniscono il livello necessario di ormoni, sono coinvolti nello scambio termico, nella respirazione e nella costruzione delle membrane di tutte le cellule.

Tuttavia, i primi tre mesi dovrebbero essere un po 'ridotto consumo di tale cibo a causa di una grave mancanza di proteine ​​e aterosclerosi nei pazienti con infarto, in media, ogni giorno.

Ciò si ottiene mangiando carni magre e latticini con ridotto contenuto di grassi, tuorlo d'uovo (non più di 1 volta a settimana nel periodo subacuto), così come oli vegetali (alternare diversi oli, aggiungerli a tutti i piatti e bere la quantità rimanente da soli).

I grassi animali (lardo e burro) sono severamente vietati quando c'è un deficit di proteine, vengono introdotti gradualmente e con dosaggi minimi dalla seconda metà del periodo subacuto. Dosi complete di grassi nel menu del paziente sono possibili dopo l'eliminazione delle carenze di amminoacidi nel corpo. Di norma, osservando un'alimentazione corretta, ciò avviene 8-12 mesi dopo un ictus.

La correzione del cibo a base di carboidrati è obbligatoria nei pazienti con ictus cerebrale. Sono banditi dal gruppo di carboidrati leggeri, anche in quantità minime, perché causano l'eccesso di peso e l'obesità, che sono uno dei principali fattori predisponenti per lo sviluppo di incidenti vascolari ricorrenti (sia infarti che infarti). Questi prodotti includono zucchero da barbabietola da zucchero, patate, riso bianco e prodotti da grano purificato.

Fuori facile da sostituire con altri prodotti. Ad esempio, fruttosio e miele aggiungono dolci. Il riso bianco può essere facilmente sostituito con marrone (non lucidato), rosso o nero. Il grano e la farina sono stati sostituiti con farina integrale, altri cereali. Le patate dai piatti sono facili da rimuovere, anche senza sostituzione.

Un gruppo utile è il gruppo pesante. Sono tutti ortaggi e frutta (tranne le banane e l'uva) e tutti i cereali. Nei periodi acuto e subacuto, si raccomanda di dare al paziente la fibra prima di andare a dormire per prevenire la stitichezza. Questi sono prodotti come carote, barbabietole, rape, crusca, pane integrale.

Tra l'acqua e altre bevande dopo aver subito un ictus, ci sono anche proibizioni e raccomandazioni. I liquidi che sono vietati nei periodi acuti e subaffari, e successivamente consumati in quantità minime e raramente, sono caffè naturale, tè nero e verde forte, alcool, cioccolato, cacao.

Erbe e decotti consigliati di erbe, succhi, composte e bevande alla frutta per le prime 3 settimane senza dolcificanti, seguiti dall'aggiunta di miele o fruttosio.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'acqua purificata senza ulteriori impurità. Il suo uso nel periodo acuto dovrebbe essere necessariamente di 1,5 litri al giorno, dopo i 2 litri. Va bevuto a stomaco vuoto, a piccoli sorsi. Ti permette di rimuovere le tossine e le scorie dall'urina e riduce anche la viscosità del sangue, prevenendo la trombosi.

Articolo preparato nutrizionista Azarova Marina Andreevna

È possibile utilizzare i materiali del sito in presenza di un collegamento ipertestuale attivo a stanzdorovei.ru

I materiali pubblicati sul sito, compresi gli articoli, possono contenere informazioni destinate agli utenti di età superiore ai 18 anni 18+

Prima di utilizzare nella vita, qualsiasi materiale del sito, assicurarsi di consultare il proprio medico.

Fonte: e attrici (18)

Seconda Guerra Mondiale e Giorno della Vittoria (28) Around the World (180) Asia (77) Europa (42) Russia (20) USA, Canada (6) Sopravvivenza (7) Omeopatia (6) Città (70) Bambini e bambini (124) Istruzione children (9) Abbigliamento per bambini (3) Musica, film, canzoni per bambini (21) Insegnamento ai bambini (31) Nutrizione infantile (2) Sorveglianza per bambini fino a un anno (3) Salute infantile (132) Malattie dell'orecchio, della gola e del naso nei bambini (6) Bronchite, polmonite nei bambini (7) Influenza, raffreddore, tosse nei bambini (20) Diatesi, allergie, eczema nei bambini (12) Dysbacteriosis, diarrea nei bambini (4) Ernia ombelicale (3) Ambulanza per i bambini (22) Diete (18) Casa, cottage, giardino e orto (60) Amici (0) ZHZL (18) Salute (40) Agni Yoga o health (2) healing music (5) celebrities, caravan of stories,. (16) Giochi (7) Lingue straniere (14) Interessante (38) Arte (11) Yoga (5) Film, spettacoli (34) Libri (23) Fiori di casa (3) Cosmetici (96) Cucina (254) Vegetariani (5 ) Piatti principali (25) Dessert (3) Preparazioni (31) Impasto (114) Piatti di verdure (12) Primi piatti (5) Piatti di pesce (5) Insalate (11) Punte di cottura (15) Padronisciti (4) Medicina (178) Vitamine, microelementi. (31) Diagnostica (19) Assistenza domiciliare per i pazienti (2) Consultazioni mediche online (3) Farmaci (48) Massaggi, automassaggio (5) Prevenzione delle malattie (21) Nutrizione moderna (7) Conservazione della memoria (12) Dispositivi mobili (2) Fashion (4) Mudra, agopuntura, terapia qigong (17) Wise thoughts (11) Musei (6) Music (96) Nar. Miele-on. Oli curativi, unguenti, tinture,. (354) ASD (ASD2, ASD3) (12) catrame di betulla, acqua di catrame,. (11) Acqua (11) resina, trementina, aghi,. (12) Bolotova Kvassa (5) Foglia di alloro (16) Cipolla, aglio, zuppa di cipolle, buccia di cipolla (9) BALYNUS OIL (12) Miele, torta di miele (18) Perossido di idrogeno (28) Prodotti di apicoltura (23) Miscela di Shevchenko ( 18) Bicarbonato di sodio (18) Sale, soluzione salina,. (37) Spezie, condimenti, spezie,. (10) Todicamp (12) Oli curativi, unguenti, creme,. (86) Kombucha (7) Aceto di mele (13) Medicina tradizionale (2551) Adenoidi (6) Adenoma prostatico, prostatite (33) Alcolismo (9) Allergia (20) Angina, faringite, laringite, tonsillite (28) Anemia ( 13) Artrite, poliartrite, artrite reumatoide (40) Artrosi, coxartrosi (35) Asma (27) Aterosclerosi (22) Atrofia (3) Prendete un esempio da loro - e sarete sani! (40) Insonnia (2) Malattie dell'occhio (15) Malattie per le donne (23) Malattie per le donne (infertilità) (6) Malattie per le donne (mastopatia) (15) Malattie per le donne (fibromi) (19) Malattie della pelle (58) Malattie del nervoso sistemi (22) Malattie del sistema muscolo-scheletrico (3) Malattie degli organi respiratori (29) Malattie dell'apparato digerente e gastrointestinale (54) Malattie del fegato e delle vie biliari (78) Malattie dei reni e delle vie urinarie (81) Malattie del cuore (68) Malattie vascolari ( 22) Malattie delle articolazioni (62) Malattie dell'orecchio, della gola, del naso (44) Malattie della chirurgia (6) Malattie della tiroide (50) Malattia di Alzheimer (8) Malattia di Parkinson (7) Malattia di Raynaud (7) Dolore (30) Dolore GI (3) Mal di schiena (10) Dolori articolari (32) Mal di testa (27) Bronchite (42) Vene varicose, trombosi, tromboflebiti (74) Vitiligine (6) ) Infiammazione dei polmoni (polmonite), pleurite,. (24) Tutti per la salute (10) Sinusiti, sinusiti,. (30) Gangrene (16) Gastrite, ulcere gastriche e duodenali (57) Emorroidi (21) Herpes (13) Ipertensione (97) Ipotensione (14) Capogiri (10) Digiuno, RTD, vegetarismo, cibi crudi (15) Fungo unghie, pelle (micosi), candidosi (28) Ernia ombelicale, inguinale (3) Diabete (79) Wen, lipoma, ateroma, urto (13) Vista, miglioramento della vista (16) Denti, gengive (15) Bruciore di stomaco (12) Immunità rilanciandolo (7) Tratto, dopo ictus (33) Tratto. Prevenzione. Primo soccorso (18) Attacco di cuore (5) Cataratta (23) Tosse (28) Cisti (22) Colite (15) Leucemia, leucemia linfocitica (9) Sistema linfatico, linfonodi,. (11) Linfogranulomatosi (2) Malaria (1) Mani, piedi (5) Emicrania (5) Miopatia (3) Neurodermite (6) Endarterite obliterante (7) Dispnea (8) Ustioni, congelamento (33) Intorpidimento delle estremità (7) Oncologia (125) Osteoporosi (3) Osteocondrosi, spondilite anchilosante (40) Edema (15) Pulizia dell'intestino (25) Pulizia del corpo (100) Pulizia da parassiti (24) Pulizia dei vasi sanguigni,. (32) Pancreatite (25) Papillomi, verruche, talpe. (40) Fratture, fratture del collo del femore,. (13) Colonna (21) Colonna vertebrale (radicolite, sciatica, lombaggine, ernia,. (47) Polipi (14) Diarrea (diarrea, indigestione) (7) Dimagrimento. (56) Superamento (3) Deculsioni (14) Raffreddori, influenza (49) Psoriasi (13) Varie (89) Ferite, tagli, lividi, ulcere. (50) Sclerosi multipla (14) Reumatismi (15) Siti, titoli, collegamenti. (54) Sarcoidosi (2) Ambulanza (88) ) Muco (17) Invecchiamento (5) Convulsioni (6) Crepe nella pelle (14) Ulcera trofica (17) Tubercolosi, (23) Stanchezza cronica (3) Medicina erboristica (202) Foruncolo (16) Colesterolo alto (23) Colecistite ( 16) Guaritori, metodi dell'autore (86) Cistite (15) Sperone calcareo (14) Tinnito, head (25) Eczema (27) Encephalopathy (2) Epilepsy (2) Unknown (20) Sfondi desktop (4) Online Radio, TV, (1) Cartoline, programmi (7) Cantanti, cantanti (13) Canzoni ( 92) Compilazioni di canzoni (25) Cose utili (3) Consigli utili (70) Natura (41) Proverbi, storie, leggende (37) Prodotti: utili e dannosi, alimentazione corretta, (166) Consigli diversi (6) Paradiso (2) ) Retro (4) Needlework (8) Russo (18) Famiglia, albero genealogico (19) Suggerimenti per gli utenti di computer (139) LiRu (37) Consigli per i turisti (3) Sport per la salute (14) Video esercizi (5) Poesie ( 28) Online TV (2) Test (7) Porcellana (8) Foto (38 ) Artisti (4) Da ricordare (9) Enciclopedie (5) Etichetta (2) Questo è pericoloso. (7) Humor (11) -Music

-Cerca per diario

-Lettori abituali

PARALICH, COME CONSEGUENZA DELLA CORSA, e BOBA. (Dal giornale "Vestnik ZOZH").

QUI TE E FAGIOLI!

Mia nonna aveva 70 anni quando era paralizzata: non poteva sedersi, la mano non si muoveva, metà della sua faccia era attorcigliata, la sua bocca non si chiudeva, la parola scompariva. In breve, sai che colpo.

I medici prescrivevano farmaci che dovevano essere in questi casi, ma insieme a loro la nonna, su consiglio di persone gentili, beveva un decotto di fagioli in quantità illimitata. Preparandolo in questo modo:

I fagioli insieme ai baccelli, foglie, radici e steli furono lavati, messi in una casseruola, versati con acqua bollente e messi sul bordo di una stufa calda. Tutto ciò è prefisso, insistito e la nonna ha visto. Tre settimane dopo era in piedi. Dalle conseguenze di un ictus è rimasto solo un volto inclinato, ma la nonna ha continuato a bere l'infuso di fagioli e, dopo sei mesi, tutto è tornato alla normalità. La proporzione esatta - quanta acqua e quanti fagioli - non viene rispettata. La nonna non è più viva, quindi non posso chiarire nulla. So solo che è possibile utilizzare non solo una pianta fresca, ma anche radici secche, steli e valvole. E aggiungerò che prima cominci a bere l'infuso, meglio è.

Parte 15 - PARALISI, COME CONSEGUENZA DI UNA CORSA, e BOBA. (Dal giornale "Vestnik ZOZH").

Fonte: rimedi popolari dell'ictus

Leggi l'articolo:

Trattamento dell'ictus a casa: ricette popolari

Un'improvvisa compromissione della circolazione sanguigna nei vasi del cervello o un ictus richiede coraggio da parte del paziente e pazienza dai suoi parenti.

Se una tale disgrazia è accaduta, non devi disperare, ma dovresti fidarti degli specialisti esperti.

L'ictus cerebrale è una violazione della circolazione cerebrale, che è una conseguenza del blocco dei vasi cerebrali o dell'emorragia cerebrale.

Le cause dell'ictus sono le seguenti:

  • Età. La malattia di solito si verifica nelle persone anziane, tuttavia, oggi è sempre più comune nei giovani.
  • Il sesso maschile ha maggiori probabilità di soffrire di ictus.
  • Alcol e fumo sono fattori che aumentano il rischio di sviluppare ipertensione, aterosclerosi e, quindi, stati pre-ictus.
  • Malattie cardiache, aterosclerosi, diabete
  • Eccesso di cibo costante e obesità. Un aumento del peso corporeo porta ad un aumento del colesterolo nel sangue e un blocco dei vasi sanguigni.
  • Uso a lungo termine di contraccettivi. Gli ormoni, che sono contenuti nei contraccettivi, contribuiscono all'aumento della coagulazione del sangue e alla formazione di coaguli di sangue, che possono entrare nei vasi sanguigni del cervello.

I sintomi di un ictus sono diversi e dipendono dalla gravità e in quale emisfero si è verificata la malattia circolatoria. Ci sono casi in cui una persona non sa di aver avuto un ictus, poiché era asintomatico. Di norma, i sintomi della malattia iniziano improvvisamente, possono aumentare gradualmente, se non si inizia il trattamento in tempo.

I sintomi principali di un ictus:

  • forte mal di testa, che si verifica dopo il risveglio dal sonno e aumenta durante i movimenti;
  • sonnolenza, perdita di coscienza;
  • perdita dell'udito, gusto, equilibrio, coordinazione, visione, linguaggio, movimento;
  • minzione involontaria o defecazione;
  • cambiamento di umore, manifestazione dell'aggressività;
  • muscoli deboli, formicolio agli arti ecc.
  • Ischemico - è un infarto cerebrale, in altre parole, una violazione del flusso sanguigno cerebrale, che è caratterizzato da disfunzione del cervello e distruzione dei tessuti a causa della cessazione dell'accesso di sangue a un determinato reparto.
  • Emorragico - è considerato la forma più pericolosa di questa malattia. Si verifica a seguito di una rottura di un vaso sanguigno e della formazione di un coagulo di sangue al suo posto, e dopo - un sito di necrosi.
  • Esteso - una malattia pericolosa che può portare alla morte o alla disabilità.
  • Lacunar è un tipo di forma ischemica, quando è interessata un'arteria perforante.
  • Spinale - è una violazione del flusso sanguigno nel midollo spinale.

Il trattamento degli effetti di un ictus a casa può influenzare notevolmente la vita futura del paziente. Il trattamento di recupero dopo un ictus è mirato a mantenere funzioni vitali particolarmente importanti, nonché a ripristinare la circolazione sanguigna nei vasi.

Trattamento folcloristico: ricette fatte in casa

Trattamento con ictus emorragico

Dopo che i sintomi acuti della malattia sono passati, le ricette popolari vengono in soccorso:

Un decotto delle radici della pianta viene utilizzato per i bagni che devono essere fatti a giorni alterni per 1-2 mesi.

  • Preparare questo strumento come segue: 30 g di alloro devono essere versati con un bicchiere di olio vegetale.
  • Insistere 2 mesi, con il barattolo ogni giorno è necessario agitare.
  • L'olio deve essere scaricato e poi bollito.
  • Si consiglia di mescolare la miscela in punti paralizzati.

Bacche di sambuco nero

Se un paziente ha un capogiro dopo un ictus, si consiglia di utilizzare un decotto a base di erbe efficace per il trattamento:

  • È necessario preparare la raccolta di erbe di motherwort, rosa canina, fiori di biancospino e meadowsweet.
  • Ogni erba dovrebbe essere presa in un cucchiaio.
  • Gli ingredienti sono mescolati, versare un litro di acqua bollente e insistere giorno.
  • Prendi un decotto 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Oggi l'irudoterapia viene spesso utilizzata per riprendersi da un ictus, cioè il trattamento con le sanguisughe. Le sanguisughe mettono su zone riflesse: l'osso sacro, la parte superiore del coccige, il collo.

L'uso delle sanguisughe è che rilasciano sostanze utili che, se rilasciate nel sangue, migliorano la sua composizione, normalizzano la coagulazione e prevengono la formazione di coaguli di sangue.

L'Hirudoterapia aiuta anche a ridurre l'edema cerebrale, che rallenta il processo di guarigione. L'uso delle sanguisughe durante il trattamento riabilitativo riduce il rischio di recidiva.

Le pigne sono fatte dalla stessa tintura. Per la sua preparazione servono giovani pigne con semi.

  • È possibile raccogliere questi coni in estate o all'inizio dell'autunno.
  • 5 coni devono macinare e versare la vodka.
  • Infondere per 14 giorni e agitare ogni giorno.
  • Si consiglia di filtrare prima di usare la tintura.
  • Per assumere un agente terapeutico per la prevenzione della necessità quotidiana cucchiaio da dessert dopo un pasto.
  • Durante la fase di recupero, la tintura viene bevuta nella stessa quantità più volte al giorno.

Il miele contiene una grande quantità di sostanze utili che aiutano a ridurre la coagulazione del sangue. Questo riduce il rischio di coaguli di sangue e migliora le condizioni della parete vascolare.

  • È necessario mescolare un bicchiere di miele di tiglio, 60 ml di infuso di Kombucha, 5 ml di infuso di menta.
  • Prendi il composto che ti serve ogni giorno dopo cena su un cucchiaio.

Trattamento per ictus al limone

  • Devi prendere un chilo di limoni, lavarli accuratamente e scorrere in un tritacarne.
  • Aggiungere la stessa quantità di zucchero e mescolare.
  • La miscela risultante deve essere conservata in frigorifero.
  • Prendi 1 cucchiaino ogni mattina.

Terapia dell'ictus delle uova

Uova di gallina crude - uno strumento efficace per il recupero dei pazienti dopo un ictus.

  • Il paziente deve bere 2 uova crude al giorno: al mattino e alla sera.
  • Dopo un mese, il benessere è notevolmente migliorato.

Per ripristinare il linguaggio più velocemente, la medicina tradizionale consiglia di prendere il decotto salvia.

  • Le foglie di questa erba (1 cucchiaio) devono versare 200 ml di acqua bollente, di nuovo portare a ebollizione.
  • Insistere per 30 minuti. Bere 2 sorsi 8-10 volte al giorno.
  • 50 g di erbe tritate devono versare 200 ml di vodka o alcool.
  • Insistere 2 settimane. La tintura sfregata necessita di parti paralizzate del corpo.

La prevenzione dell'ictus include le seguenti attività:

  • Regolare monitoraggio della pressione arteriosa.
  • Ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. Per fare questo, dovresti controllare la dieta, escludere da essa i prodotti che contengono una grande quantità di grassi insaturi. Ciò ridurrà il rischio di formazione di placche aterosclerotiche.
  • Rifiuto delle cattive abitudini: fumo e alcol. L'uso moderato di alcol, come vino o birra, non sarà dannoso.
  • Trattamento del diabete
  • Perdita di peso.
  • Attività fisica L'esercizio fisico regolare aiuta a ridurre la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. Inoltre, lo stato delle navi è migliorato, il lavoro del cuore è stabilizzato. Lo sport è un ottimo modo per perdere peso.
  • La dieta dovrebbe essere ricca di verdure e frutta.
  • è necessario ridurre il consumo di grassi animali, cibi salati, cibi in salamoia;
  • limitare l'assunzione di zucchero;
  • il menu dovrebbe essere ricco di vitamine, minerali, fibre;
  • Almeno 4 pasti dovrebbero essere assunti ogni giorno, ma in piccole porzioni.

Usato per trattare gli effetti di un ictus: aghi di pino, rosa selvatica, cipolla. limone, noci, mandarino e uvetta. aglio, olio d'oliva, miele, succo di limone.

Trattamento di ictus di rimedi di gente. I rimedi popolari sono a buon mercato e sempre a portata di mano, ma i medici dicono che questo trattamento è un secolo passato e non possono essere trattati. Ma è davvero così? Dopotutto, i farmaci non sempre aiutano. C'è un modo per combattere con i rimedi popolari semplici malattie?

Secondo i medici, i metodi di recupero dopo un ictus non esistono realmente. Infatti, ai nostri giorni, un ictus è una malattia di qualsiasi età per le persone. I giovani possono anche ammalarsi, ma di regola gli anziani sono più malati. Questa è una malattia complessa, che può causare la morte del paziente o la perdita di una disabilità permanente.

La cosa peggiore non è un colpo in sé, ma le sue conseguenze. Infatti, una parte considerevole del danno cerebrale dopo un ictus non si verifica nelle prime ore in cui le cellule rimangono senza ossigeno, ma molto più tardi, quando una cellula danneggiata decide che deve morire per il bene del corpo. Questo processo è chiamato apoptosi. Include la morte di una cellula non necessaria che si sviluppa in modo errato e pericoloso, potenzialmente o per i tessuti circostanti. L'apoptosi protegge il corpo.

APPLICAZIONE IN CORSA. Puoi chiamare un sacco di malattie da cui gli aghi di pino possono aiutare a sbarazzarsi di. Queste sono malattie renali. malattie del sistema cardiovascolare, atrofia del nervo ottico e convulsioni - la forza di tutti i pini.

INDICAZIONI PER L'USO IN CORSA.

Una buona ricetta di pino per il recupero dei vasi cerebrali:

Mescolare cinque cucchiai di st. di pino. due cucchiai d'arte. frutta di rosa canina schiacciata, due cucchiai d'arte. buccia di cipolla Vetro grezzo versare un litro d'acqua, portare a ebollizione. Insisti a dare durante la notte, avvolgendolo in qualcosa di caldo e prendendo da mezzo litro a un litro al giorno invece di acqua. La tariffa giornaliera può essere aumentata lentamente. Le bevande sono molto belle. Nessun disagio Questa ricetta può essere fatta senza bucce di cipolla (ma è molto utile per quelli con reni malati). Se fai a meno della buccia di cipolla, le proporzioni rimangono le stesse nella ricetta.

A proposito di aghi di pino un po '. Non essere pigro, vai nella foresta. Appena lontano dalla strada. In tutta la casa, lascia la giusta quantità per la ricetta, e il resto può essere messo nel pacchetto sul balcone. È possibile tagliare gli aghi e ancora meglio solo con le forbici.

RICETTE NAZIONALI E METODI DI TRATTAMENTO DELLE CONSEGUENZE DELLA CORSA.

APPLICAZIONE INTERNA A CORSA

Quando un colpo con un decotto di aghi allo stesso tempo prende un paio di limoni al giorno, mezzo limone alla reception. Scorza di limone per cancellare tritare finemente, decotto di aghi versare e bere in un sol boccone. Assumere preferibilmente 60 minuti. prima dei pasti o dopo i pasti dopo 60 minuti. Mangiare limoni per 14 giorni, in casi di tempo grave può essere aumentato a 21 giorni. Poi da due a tre settimane devi fare una pausa e ripetere di nuovo.

L'immunità aumenta. le navi vengono pulite, le condizioni generali sono notevolmente migliorate grazie a queste ricette.

Pulizia vascolare cerebrale con noci, uvetta e mandarino.

Prima di tutto, devi fare tutto sistematicamente e per molto tempo. Ogni mattina devi mangiare un mandarino, un pizzico di uvetta un po 'più di un dado. Ed è in questa sequenza. E non c'è bisogno di mescolare. E ci sono rigorosamente nella quantità specificata. Dopo di ciò non puoi mangiare niente e non dovresti bere venti minuti. Allora puoi bere arte. l'acqua è fresca e puoi fare colazione. Corso migliore di questo "mangiare" almeno tre mesi. E ancora meglio: sei mesi. Buona, gustosa, ma sistematica necessità.

CORSA, TRATTAMENTO DELLA CORSA. LA MEDICINA DELLE PERSONE IN CORSA RACCOMANDA:

Pulizia del sistema vascolare cerebrale con aglio. Prendi l'aglio 1 capo, salta nella pressa, versalo nell'Art. l'olio di girasole non viene raffinato e messo sul ripiano inferiore del frigorifero. Il giorno successivo, fai quanto segue: spremere il succo da 1 limone. È necessario prendere la miscela come segue: un cucchiaio di 1 cucchiaino di succo di limone mescolato con infuso di aglio 1 cucchiaino. Prendi trenta minuti. prima dei pasti tre volte al giorno. Un ciclo di trattamento è da 1 a 3 mesi. Quindi prenditi una pausa e ripeti questo corso.

"Elisir di vita". In proporzioni pari a prendere l'olio d'oliva. miele. e succo di limone. Mescolare tutto e assumere a stomaco vuoto al mattino per trenta minuti. prima di mangiare - un cucchiaino da tè. Pulisce perfettamente i vasi, elimina il mal di testa. la condizione generale migliora.

Non dobbiamo dimenticare, ovviamente, che è molto importante, dobbiamo mantenere uno stile di vita sano.

E hai bisogno di lavorare costantemente su te stesso. Mangia bene, includi esercizio, fattibile e indurente delicato. Con vasi sani, un bel ricordo e il tono generale della vita, la vita di una persona è piena di colori brillanti.

PER PREVENZIONE PREVENTIVA

Produzione e uso di infusione: è necessario mescolare in parti uguali: erba di meadowsweet (è possibile acquistare in farmacia), motherwort e frutti di rosa canina. Tre cucchiai d'arte. la miscela ottenuta deve essere bollita con il litro, coperta con un panno denso e prodotta per dare per otto - nove ore, decantare. Tre volte al giorno prendi un'infusione curativa di cento ml. prima del pasto hai bisogno di trenta minuti. durante il mese di uno.

Recupero del colpo

Per la maggior parte delle persone che hanno subito un ictus, c'è una dura lotta con le sue conseguenze - con perdita parziale o totale delle funzioni più importanti del corpo: movimento, parola, memoria. Insieme alle cure mediche classiche, le erbe possono essere utilizzate attivamente. Presta attenzione all'arnica di montagna. Esternamente, è in qualche modo simile alla camomilla o alla calendula - i suoi fiori sono anche di un giallo brillante. Ma l'arnica ha un potere speciale: ha sostanze che contribuiscono all'espansione e al rafforzamento dei vasi sanguigni, nonché alla rigenerazione dei tessuti danneggiati. Pertanto, l'ammissione di infusione di arnica contribuirà alla rapida riabilitazione, e quindi servirà come prevenzione di ictus ricorrenti.

Versare 1 tazza di acqua bollente 1 cucchiaio. l. Infiorescenze di arnica, insistono per 2 ore, ceppo. Prendi 1 cucchiaio. l. diluito con acqua bollita o latte, 3 volte al giorno dopo i pasti. Il trattamento viene effettuato per 2-3 mesi.

I granuli omeopatici sono prodotti anche dall'arnica: 5 granuli devono essere assorbiti prima dei pasti 3 volte al giorno per due o tre mesi. Tali misure ti permetteranno di rafforzare i vasi sanguigni del cervello, migliorare la memoria.

La ginnastica per le braccia, le gambe è una cosa familiare e familiare per noi. È chiaro, per ciò che alleniamo i muscoli - in modo che diventino forti, abili, mobili. Ma perché allenare la lingua, perché è già "disossata"? Ma il linguaggio è il principale muscolo degli organi della parola. E per lui, come per qualsiasi muscolo, la ginnastica è un must. Questo è particolarmente vero per le persone che hanno subito un ictus. Dopotutto, il linguaggio deve essere sufficientemente sviluppato per eseguire movimenti speciali per la pronuncia del suono. Vale la pena iniziare con la ginnastica articolare. All'inizio, deve essere eseguito davanti a uno specchio. Una persona deve vedere che cosa fa la lingua. Non essere arrabbiato se alcuni esercizi non funzioneranno la prima volta. Sii paziente.

Esercizi per la lingua

1. Sorridi leggermente, in modo che i denti siano leggermente visibili: morde delicatamente la punta della lingua.

2. Spingi leggermente la lingua in avanti, leggermente inclinandola verso il basso con i denti. Spingi la lingua molto in avanti e poi nasconditi in bocca. La lingua deve superare la resistenza dei denti leggermente compressi.

3. Apri la bocca: la lingua raggiunge il naso, nascondi la lingua in bocca.

4. Lo stesso, ma solo con la lingua tirati sul mento.

5. La bocca è completamente aperta e la punta della lingua tocca alternativamente gli angoli della bocca.

6. Allargando la bocca, alzare alternativamente la lingua sul naso e abbassare immediatamente il mento.

7. La punta della lingua per leccare il labbro superiore - da un angolo della bocca all'altra e viceversa. Ripeti lo stesso, ma con il labbro inferiore. Muoviti lentamente.

8. La bocca è spalancata: con la punta della lingua guidata sul lato interno dei denti superiori, e poi quelli inferiori.

9. Aprendo leggermente la bocca, inclina la lingua contro il cielo. Tieni la lingua in questa posizione per 5 secondi. Ripeti l'esercizio, la sua bocca spalancata.

10. Simula il rumore con una mascella inferiore fissa e bocca aperta per succhiare e strappare la lingua dal cielo.

11. Premere la lingua verso il cielo e in questa posizione della lingua alternativamente aprire e chiudere la bocca.

12. "Pittore": con una lingua guidata attraverso il cielo - come per "dipingere".

13. Bocca spalancata, lingua tirata in avanti sotto forma di un tubo, tenere premuto per almeno 5 secondi.

14. Per alcuni secondi, mantenere una lingua larga sul labbro inferiore. Non solo la lingua dovrebbe ricevere un'attenzione speciale.

Dovrebbero essere muscoli allenati e facciali.

Inizia con esercizi per le labbra.

• Sorridi ampio: le labbra si allungano ed espongono i denti.

• Piegare le labbra.

• In alternativa: sorriso - labbra in un tubo.

• Morditi il ​​labbro inferiore con i denti inferiori.

• Morditi il ​​labbro inferiore con i denti superiori.

• Morde entrambe le labbra contemporaneamente.

• Tirare in avanti la mascella inferiore.

• Aprire la bocca bruscamente e quindi chiuderla delicatamente. Dopo un breve riposo, fai gli esercizi per le guance.

• Gonfiare entrambe le guance allo stesso tempo.

• Ritrarre entrambe le guance allo stesso tempo.

• In alternativa: gonfiare entrambe le guance - tirare entrambe le guance.

• "Calcio": guidare l'aria da una guancia a un'altra.

• Soffiare l'una o l'altra guancia alternativamente.

Prendete le uova fresche di pollo, assicuratevi di averle immediatamente sotto il pollo, sciacquatele accuratamente e mettetele in un barattolo da 3 litri. Le uova hanno bisogno di essere inserite nel barattolo. Versare il succo di limone teso in modo che le uova siano completamente coperte. Refrigerare e tenere il barattolo fino a quando le uova si sciolgono, scuotere periodicamente il barattolo delicatamente, quando le uova si sciolgono versare 650 g di miele e poi la stessa quantità di alcool. Lascia riposare per altri 10 giorni in frigo. Dopo delicatamente scuotere tutto, ma non interferire. Bevi il farmaco in 1 cucchiaio. l. 2 volte al giorno per 30 minuti prima dei pasti

Tagliare a pezzettini 2 limoni e 2 arance con la buccia, rimuovendo le ossa. Scorrere attraverso un tritacarne, combinare e mescolare con 2 cucchiai. l. miele naturale Mettere la miscela in un barattolo di vetro e immergere per un giorno a temperatura ambiente in un luogo buio, quindi mettere il barattolo in frigorifero. Prendi una miscela di 1 cucchiaio. l. 2-3 volte al giorno con il tè.

In 1 cucchiaio. il tè aggiunge 1 cucchiaio. l. cognac e zucchero a piacere. Prendi la mattina e la sera per 10 minuti. prima dei pasti

Per ripristinare il parlato dopo un ictus, prendi 0,5 cucchiai. miele, mescolare con 0,5 cucchiai. succo di cipolla, mescolare. Prendi una miscela di 1 cucchiaio. l. 3 volte al giorno per 20 minuti prima dei pasti Conservare la miscela in frigorifero.

Una ricetta meravigliosa che contribuirà a ripristinare il tono vascolare e la funzione cardiaca, prevenire ictus e infarto, ridurre la pressione.

1 kg di mirtilli rossi pestati, aggiungere 1 l di miele, 7 giorni insistono. 1 kg di cipolle, 0,5 kg di limoni (con la pelle) passano attraverso la carne in una capanna e insistono per 10 giorni. I composti si combinano e prendono 1 cucchiaio. cucchiaio al mattino e alla sera prima dei pasti con acqua calda.

L'arnica montana viene utilizzata per combattere gli effetti di un ictus. Esternamente, l'arnica è in qualche modo simile alla camomilla o alla calendula, i suoi fiori sono anche di un giallo brillante. I preparati all'arnica hanno un effetto benefico sul sistema cardiovascolare, allevia la pressione intracranica, hanno un effetto anti-sclerotico, abbassano il livello di colesterolo dannoso nel sangue. Questa pianta è indispensabile nel trattamento dell'aterosclerosi e della tromboflebite. Modo d'uso: 5 g (1 cucchiaino) di fiori di arnica, versare 100 ml di acqua bollente, portare ad ebollizione e togliere immediatamente dal fuoco. Insistere ora, filtrare. Conservare il prodotto in frigorifero. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio con latte caldo (o acqua) 3 volte al giorno prima dei pasti. La durata del mese di trattamento.

Il Ginkgo è una casa alta, il cui diametro del tronco può raggiungere i 2,5 m, il Ginkgo vive fino a 2 mila anni. Le prime menzioni dell'effetto curativo delle foglie di questo albero si trovano nelle antiche ricette della medicina tradizionale cinese, scritte più di 2800 anni prima della nostra era.

In Giappone e Corea, il ginkgo biloba è considerato un simbolo di resistenza e longevità.

La tintura di brodo o vodka di foglie di ginkgo migliora la memoria, l'udito, la vista, ripristina l'elasticità e la forza dei vasi sanguigni. Gli scienziati hanno stabilito: l'estratto di Ginkgo previene lo sviluppo della malattia di Alzheimer, rallenta il processo di invecchiamento. Questo rimedio è prescritto per malattie cardiovascolari, sclerosi multipla, stadio iniziale del morbo di Alzheimer, disturbi mentali legati all'età, scarsa apporto di sangue agli arti, vene varicose, tromboflebiti, vertigini, emicrania, emorroidi, diabete, freddezza delle dita delle mani e dei piedi, oltre a superare effetti dell'ictus.

Recentemente, è stata scoperta un'altra caratteristica unica del ginkgo biloba - i preparati di questa pianta migliorano la circolazione capillare. Le violazioni del movimento del sangue portano ad una nutrizione insufficiente dei tessuti, peggiorano l'escrezione dei prodotti metabolici e indeboliscono il lavoro degli organi.

Ad esempio, le vertigini appaiono nel cervello a causa di insufficiente circolazione del sangue, la memoria è indebolita e vi è il rischio di ictus. Se la circolazione del sangue è disturbata, una cataratta può apparire nei tessuti dell'occhio e l'angina può verificarsi a causa di un cambiamento nella circolazione del cuore.

Ci sono sostanze nelle foglie di Ginkgo biloba che normalizzano il flusso sanguigno capillare, grazie al quale tutto il corpo ringiovanisce e inizia a lavorare con tutta la sua forza.

La ricetta per questa pianta.

Versare 1 cucchiaino di foglie di ginkgo essiccate e schiacciate in un contenitore per thermos, versarvi sopra un bicchiere d'acqua bollente e lasciar riposare per 1-2 ore. Filtrare e bere a stomaco vuoto 1/3 di tazza 3 volte al giorno, fare una pausa prima di mangiare.

La durata del trattamento è di un mese o due (secondo lo stato di salute).

Questa ricetta è adatta per coloro che non possono usare la tintura di alcol.

E puoi essere trattato in questo modo: versare 50 g di foglie secche con una bottiglia (0,5 l) di buona vodka, lasciare fermentare per 2 settimane in una dispensa scura, agitando ogni giorno. Filtrare e prendere 20 gocce 3 volte al giorno a stomaco vuoto mezz'ora prima dei pasti per 2 mesi.

Dopo il corso del trattamento, la vista migliora, il pensiero si risolve, le mani e i piedi cessano di congelarsi, il mal di testa non infastidisce, l'immunità si rafforza, la persona diventa raccolta e vigorosa.

Quando si usano i farmaci del ginkgo biloba, tenere presente che essi contribuiscono all'assottigliamento del sangue, quindi non devono essere assunti insieme agli anticoagulanti (fluidificanti del sangue), poiché ciò può portare a sanguinamento ed emorragie.

Prendete una manciata di cime tritate di fagioli neri (russi), versate 700 ml di acqua in una casseruola, chiudete bene con un coperchio e fate cuocere a fuoco basso finché il liquido non si è ridotto a 0,5 l. Pronto significa bere al posto del tè durante il giorno. Ogni giorno, crea una nuova porzione del decotto. Guarisci così mese. Un decotto di cime di fagioli neri normalizza la pressione, pulisce i vasi sanguigni.

Ci saranno utili erbe sfreganti che hanno un effetto rilassante. Tali erbe includono kupena, rosmarino selvatico, clematide diritta. Il modo più semplice probabilmente otterrà rosmarino selvatico. Per preparare la tintura usando le radici o l'intera pianta di rosmarino selvatico. Di tutte le piante sopra menzionate, si preparano per lo sfregamento il 10% di tinture: 10 g di materie prime vegetali versano 90 g di vodka, insistono per 2-3 settimane in un luogo buio, mescolando di tanto in tanto, filtrando. È particolarmente utile per strofinare i punti dolenti con una tintura di hemlock del 10%: la cicuta non solo rilassa i muscoli, ma ha anche una proprietà fredda, di cui Avicenna ha scritto. Hemlock può essere preso all'interno e 2-3 gocce di tintura al 10% di acqua 2 volte al giorno - mattina e sera. È possibile strofinare i punti dolenti con la tintura di hemlock più volte al giorno - se necessario. Inoltre, le erbe che aprono i blocchi nel corpo sono utili. Questi includono asparagi e shandra - queste erbe sono spesso prescritte per la paralisi. Asparagi o shandra (l'erba che otterrete, e se trovate entrambe le erbe, alternate l'assunzione), preparate il tè: versate un cucchiaio di materie prime con 500 ml di acqua bollente, lasciate raffreddare. L'infusione risultante da bere durante il giorno. Inoltre sono mostrate le erbe che rafforzano i vasi sanguigni. Questi includono Cocktail, vischio. È bene alternare la ricezione di queste erbe. Versare 500 ml di acqua con un cucchiaino di erba di un cocklebur, inumidire per 10 minuti a fuoco basso, quindi lasciare raffreddare, filtrare - avete ricevuto una porzione del medicinale per due giorni (mantenere l'infuso di scarafaggio in frigorifero). Il vischio bianco può essere usato come una tintura o infusione. Inoltre, con il vischio bianco, puoi fare lozioni e lo sfregamento.

Se hai provato ricette popolari per il recupero dopo un ictus, infarto, scrivi. Grazie in anticipo

Quando si utilizzano i materiali del sito, è richiesto il collegamento all'indietro! Opzioni di collegamento a sinistra del sito.

La nutrizione dopo un ictus è necessaria per cambiare: la dieta corretta non è solo una parte integrante del recupero, ma anche la prevenzione dell'ictus ricorrente. abbassa la pressione sanguigna e controlla il peso.

Tratta la tua dieta come una droga, sarà un'ottima prevenzione di molti disturbi. I medici nutrizionisti raccomandano di includere i seguenti alimenti in un pasto ogni giorno dopo un ictus:

  • legumi;
  • verdure fresche;
  • frutta fresca, congelata o secca;
  • latticini a basso contenuto di grassi o non grassi;
  • carne magra e pollame (pollo senza pelle);
  • fagioli e legumi;
  • Almeno due volte a settimana, mangia pesce e frutti di mare.

Dopo aver sofferto un disturbo circolatorio del cervello, come già accennato, si raccomanda di cambiare drasticamente la dieta e la dieta.Per il recupero, è importante non solo cambiare i prodotti nocivi per quelli utili, ma anche correggere la dieta. Ecco alcune regole per basare la tua modalità su:

  • C'è bisogno spesso - con intervalli non superiori a 3 ore;
  • Il primo pasto dovrebbe avvenire non più tardi di un'ora dopo il risveglio;
  • L'ultimo pasto non è prima di 2 ore prima di coricarsi;
  • Negli intervalli, è meglio non mangiare nulla per non caricare nuovamente lo stomaco.

È importante capire che un colpo è un tremendo shock per il corpo, che è ancora molto tempo.
si riprenderà da esperto. Pertanto, si raccomanda di scegliere con molta attenzione
prodotti nel tuo menu giornaliero. Dovrebbe essere cibo leggero che non causi difficoltà in
la digestione.

È inoltre necessario prestare attenzione alla durata di conservazione e alle condizioni di conservazione degli alimenti: dopo un ictus alimentare, l'avvelenamento da cibo può causare il deterioramento e prolungare il periodo di riabilitazione.In alcuni casi, se a una persona viene diagnosticata una paralisi parziale o completa, è necessario occuparsi della corretta consistenza del cibo. Le persone con paralisi parziale possono avere difficoltà a deglutire o masticare il cibo, quindi è meglio servirlo in forma semi-liquida o macinata.

Gli alimenti che sono necessari per ripristinare il corpo dopo un ictus che ho elencato,
Ora considera esattamente quali oligoelementi sono necessari per aiutare il corpo a far fronte agli effetti della malattia.

  1. Il primo e più importante componente necessario per ripristinare le aree del cervello interessate è il magnesio. Può essere trovato in prodotti come spinaci, banane, barbabietole, broccoli, piselli e manzo.
  2. Ci sono anche componenti senza i quali la riabilitazione del paziente è impossibile - questi sono E-vitamine del gruppo B. Queste vitamine possono essere trovate in riso integrale, pesce azzurro, insalata verde.
  3. Se un ictus ha causato la paralisi, è estremamente importante arricchire la dieta con prodotti caseari. Kefir, ricotta o ryazhenka dovrebbero essere sul menu ogni giorno - questo aiuterà ad evitare problemi di digestione e ripristinare la microflora dopo il trattamento farmacologico.
  4. Per ripristinare e rafforzare i vasi sanguigni, sono necessari acidi della frutta e ferro. Questi ingredienti possono essere ottenuti da bacche e frutti freschi.
  5. Il componente più importante necessario per ripristinare e mantenere la normale consistenza del sangue è l'acqua: è necessario bere almeno un litro e mezzo al giorno.
  6. Sono necessari anche composti minerali per mantenere il normale funzionamento del cervello. Questi componenti possono essere ottenuti da vari cereali.

Nella dieta dopo un ictus di tipo ischemico o emorragico, è necessario escludere completamente dalla dieta un certo numero di prodotti. Infatti, ciò che il paziente utilizzerà durante il periodo di riabilitazione dipende non solo dal suo stato di salute, ma anche dalla durata della guarigione.

1. Prima di tutto, è necessario eliminare completamente l'uso di bevande alcoliche - questo può portare a una ricaduta.
2. Meno spesso, ci sono patate e altri prodotti che contengono amido in grandi quantità - ispessisce il sangue.
3. Non puoi mangiare grassi, colesterolo cattivo contenente carne grassa, formaggio, burro, panna acida, margarina.
4. I cibi piccanti sono anche dannosi per le pareti dei vasi sanguigni nel cervello. 5. Zucchero: la sua quantità deve essere moderata nella dieta.

Perché non può caffè e tè dopo un ictus?

Nel periodo iniziale, è importante prevenire improvvisi aumenti di pressione, al fine di non provocare una reemorragia nel tessuto cerebrale. La caffeina, che è abbondantemente contenuta nel caffè e nel tè, aumenta la pressione sanguigna e ha un effetto stimolante sul sistema nervoso centrale, e questo può portare a conseguenze disastrose, pertanto queste bevande dovrebbero essere completamente eliminate all'inizio.

Ognuno ha le proprie abitudini e preferenze alimentari, quindi dopo un ictus è abbastanza difficile adattarsi alla dieta.

Pertanto, in modo che a un certo punto non si verifichi un guasto, che può danneggiare la salute, è possibile utilizzare alcuni prodotti, ma in piccole quantità.

Alcuni cibi e bevande proibiti dopo un ictus possono essere sostituiti da controparti meno dannose.
1. Al posto del caffè, puoi preparare una bevanda al caffè a base di radice di cicoria. Questa pianta
contiene caffeina in piccole quantità, quindi questa bevanda non sarà in grado di aumentare la pressione, inoltre ha un sacco di vitamine.
2. In piccole quantità, i pazienti colpiti da ictus possono consumare cioccolato.
o dessert leggeri con il suo contenuto.
3. Una volta alla settimana un pesce grasso può e deve essere consumato, ma non troppo.
sottaceti. L'olio di pesce contiene acidi grassi omega-3 molto importanti.
4. I prodotti da forno possono essere consumati in piccole quantità, ma è molto meglio se sono fatti con farina di grano intero.

Nella dieta di un paziente dopo un ictus è anche importante ricordare di non mangiare troppo - fa male
digestione ed è un onere aggiuntivo per il corpo, tutte le cui risorse sono ora
gettato sulla ripresa. Ricorda - una corretta alimentazione durante il periodo di riabilitazione è
impegno di benessere e pronta guarigione.

Mangiare meno cibi grassi, i grassi che si prendono dovrebbero essere principalmente da pesce, noci o altri semi, l'olio di semi di lino è perfetto.

Osservando queste semplici regole, non puoi preoccuparti di molte malattie, così come una dieta che riduce il rischio di ictus del 70%.

L'ictus cerebrale è una malattia acuta in cui è presente una necrosi di una parte del cervello dovuta a un alterato flusso sanguigno e alla fornitura di tessuto nervoso. Molto spesso questo si verifica a causa di trombosi (trombi o placche aterosclerotiche). Se viene seguita la dieta corretta e vengono utilizzati solo alimenti sani, le proprietà reologiche del corpo vengono ripristinate (la composizione e la qualità del sangue sono normalizzate), il che aiuta a prevenire ictus ricorrenti e ad accelerare il periodo di recupero dopo una malattia già sperimentata.

Nel caso di un ictus cerebrale, si consiglia di utilizzare il tavolo dietetico Pevzner n. 10. I suoi principi principali sono una certa riduzione dell'apporto calorico, una forte riduzione del consumo di carboidrati leggeri, una diminuzione dei grassi animali e del sale per almeno 3 mesi dopo una catastrofe vascolare. Allo stesso tempo dovrebbero essere sufficienti acqua pulita, alimenti proteici e fibre.

Il cibo deve essere bollito, cotto in forno o al vapore (a bagnomaria o a cottura lenta). Gli alimenti fritti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta di tali pazienti.

La dieta numero 10 riguarda i cibi consentiti e proibiti, la stretta osservanza dei quali massimizzerà l'adeguata qualità di vita del paziente e abbrevierà il periodo di riabilitazione.

Prodotti e piatti utili e consigliati per l'ictus:

  • Verdure: asparagi, broccoli, spinaci, cavolfiori, barbabietole, carote, zucchine, cetrioli, lattuga, pomodori, zucca, aneto, prezzemolo. Le prime 3 settimane (periodo acuto) di queste verdure dovrebbero essere processate termicamente, il più possibile tritate, frullate. È anche possibile una zuppa. Nel periodo subacuto (fino a 3 mesi), questi prodotti possono essere mangiati in pezzi interi, o sotto forma di insalate in olio vegetale, è anche possibile mangiare crudo.
  • Frutta e bacche: mirtilli, mirtilli, arance, mandarini, mele dolci, pesche, albicocche, ciliegie, kiwi, ecc. Nel periodo acuto sono permesse composte deboli e succhi senza zucchero, purea di frutta, budini, baci. Nel subacuto è ammesso un leggero dolcificante con fruttosio, stevia o miele. Puoi anche utilizzare questi prodotti e raw.
  • Carne: pollo, tacchino, vitello, maiale giovane magro. Le prime tre settimane della malattia vengono somministrate a pazienti con brodi deboli, è possibile fondere una certa quantità di carne, se il paziente è in grado di mangiare pezzi interi, quindi si può tagliare e darlo in questa forma. Nel periodo subacuto vengono aggiunti hamburger al vapore.
  • Latticini: latte, kefir, yogurt, ryazhenka, yogurt non zuccherato fatto in casa, formaggio bianco non salato, ricotta. Dovrebbe essere consumato giornalmente in quantità sufficienti.
  • Uova. È consentito consumare non più di 1 albume al giorno. Il tuorlo nel periodo acuto è proibito, nel periodo subacuto non è consentito più di 1 pc. in una settimana. Poi - a volontà (in caso di bere abbastanza proteine)
  • Pesce: qualsiasi, consumato senza pelle, può essere sotto forma di brodi, zuppe, bolliti, al forno, sotto forma di cotolette di vapore, ecc.
  • Porridge e cereali: grano saraceno, riso non lucidato, riso rosso e nero, farina d'avena, orzo perlato, orzo, miglio. Nel periodo acuto, dovrebbero essere viscosi, senza sale e zucchero, sull'acqua o sul latte. Nel periodo subacuto sono ammesse pappe più friabili, la dolcificazione può essere fatta con una piccola quantità di fruttosio o miele, e anche leggermente salata (praticamente non percettibilmente dalle papille gustative). La salatura regolare del cibo è possibile in 3-5 mesi dopo un ictus. Il cibo Pereselivat è proibito.
  • Pane e cottura Sono ammessi i prodotti della farina integrale (farina integrale, segale, mais, grano saraceno, farina d'avena): pane, biscotti, focacce, pasta - dopo la fine del periodo acuto della malattia. Dovrebbero essere leggermente sotto-salati, moderati quantitativi di fruttosio possono essere aggiunti dagli edulcoranti. Nel periodo acuto prima di coricarsi, è permesso mangiare 1-2 fette di pane. Durante tutta la vita sono vietati i prodotti a base di farina bianca di prima e seconda scelta (compresi quelli di prima scelta).
  • Oli vegetali: oliva, soia, mais, ecc. Aggiungere ai pasti e prendere 1-2 cucchiai al giorno.
  • Bevande: composte leggere, succhi, decotti di erbe (tisane) per le prime 3 settimane senza zucchero, seguite da fruttosio o con miele + almeno 1,5 litri di acqua depurata al giorno a stomaco vuoto per le prime 3 settimane, seguite da 2 litri.

Prodotti pericolosi e non raccomandati per l'ictus:

  • Legumi: piselli, soia, fagioli, ecc. Vietato a ricevere nel periodo acuto e subacuto della malattia. In futuro - in piccole quantità l'uso è possibile.
  • Le carni grasse: anatra, oca, agnello, maiale grasso, ecc., Sono proibite per i primi 3-6 mesi dopo un ictus. Permesso di entrare nella dieta dopo aver reintegrato il deficit di proteine ​​acute
  • Grassi animali: lardo, burro. È severamente vietato nel periodo acuto, in quantità minime, è possibile entrare nella dieta (come condimento per i cereali) nella seconda metà del periodo subacuto.
  • I funghi sono vietati nei periodi acuti e subacuti
  • Farina a base di farina di grano tenero (compresi i gradi duri di farina di prima scelta): pane bianco, pasticceria, torte e crostate, pasta. Bannato per tutta la vita, sostituito da prodotti di farina integrale o segale, mais, grano saraceno e farina d'avena.
  • Patate, banane, uvetta, uva, zucchero di barbabietola da zucchero e riso bianco lucido (contengono carboidrati leggeri): sono vietati per tutta la vita
  • Alimenti piccanti: vietati nei periodi acuti e subaffari, limitati nel primo anno dopo la malattia
  • Sale: completamente eliminato nel periodo acuto e introdotto gradualmente nel subacuto (fino a 5 g per vaschetta grande del piatto finito)
  • Piatti marinati e fermentati: vietati i primi 3 mesi dopo un ictus
  • Bevande: tè nero e verde, caffè naturale, cacao, cioccolato, bevande gassate, succo d'uva. Bannato per almeno 3 mesi dopo l'inizio della malattia, limitato successivamente.
  • Latticini: formaggio a pasta dura, panna, panna acida. Proibito nel periodo acuto e gradualmente, in piccole quantità, vengono introdotti nel periodo subacuto.
  • Tuorlo d'uovo: proibito nel periodo acuto e gradualmente, in piccole quantità, viene introdotto nel periodo subacuto.
  • Verdure: ravanello, ravanello, aglio, acetosa: sono vietate nel periodo acuto e subacuto, e in seguito possono essere utilizzate nel solito modo.

Le proteine ​​e i loro costituenti (amminoacidi essenziali e non essenziali) sono essenziali nel periodo di riabilitazione e in tutta la vita successiva del paziente. Offrono il massimo recupero possibile delle cellule cerebrali e di tutte le funzioni corporee. Inoltre, gli alimenti proteici aiutano a prevenire ictus ricorrenti, riducendo gli effetti dell'aterosclerosi (normalizzano il trasporto di proteine ​​del colesterolo alle cellule e ai tessuti necessari, prevenendo la sua deposizione sulle pareti dei vasi sanguigni).

Nelle prime 3 settimane (periodo acuto), al paziente sono consentiti diversi latticini a basso contenuto di grassi (latte, ricotta, formaggio bianco, ecc.), Carni magre (pollo, tacchino, vitello, maiale magro) sotto forma di brodo, in purea di verdure o tritato finemente fette, pesce senza pelle, cotto in alcun modo (eccetto fritto), albume (non più di 1 al giorno).

Nel periodo subacuto (fino a 3 mesi dopo un ictus), vengono aggiunte polpette di carne vapore, panna acida, panna e altri prodotti caseari grassi introdotti gradualmente in piccole quantità. Dopo questo periodo, una varietà di cibi proteici viene gradualmente portata al solito, ma è necessario considerare le caratteristiche individuali del paziente e la velocità del suo recupero e la tolleranza del cibo consumato. Inoltre, non è consigliabile risparmiare sulla quantità di proteine, la sua assunzione giornaliera dovrebbe essere di almeno 100 g al giorno.

Alimenti e grassi grassi nella sua composizione, non importa cosa, dovrebbero essere presenti nella dieta dei pazienti post-ictus. Forniscono il livello necessario di ormoni, sono coinvolti nello scambio termico, nella respirazione e nella costruzione delle membrane di tutte le cellule.

Tuttavia, i primi tre mesi dovrebbero essere un po 'ridotto consumo di tale cibo a causa di una grave mancanza di proteine ​​e aterosclerosi nei pazienti con infarto, una media di circa 60-70 g al giorno.

Ciò si ottiene mangiando carni magre e latticini con ridotto contenuto di grassi, tuorlo d'uovo (non più di 1 volta a settimana nel periodo subacuto), così come oli vegetali (alternare diversi oli, aggiungerli a tutti i piatti e bere la quantità rimanente da soli).

I grassi animali (lardo e burro) sono severamente vietati quando c'è un deficit di proteine, vengono introdotti gradualmente e con dosaggi minimi dalla seconda metà del periodo subacuto. Dosi complete di grassi nel menu del paziente sono possibili dopo l'eliminazione delle carenze di amminoacidi nel corpo. Di norma, osservando un'alimentazione corretta, ciò avviene 8-12 mesi dopo un ictus.

La correzione del cibo a base di carboidrati è obbligatoria nei pazienti con ictus cerebrale. Sono banditi dal gruppo di carboidrati leggeri, anche in quantità minime, perché causano l'eccesso di peso e l'obesità, che sono uno dei principali fattori predisponenti per lo sviluppo di incidenti vascolari ricorrenti (sia infarti che infarti). Questi prodotti includono zucchero da barbabietola da zucchero, patate, riso bianco e prodotti da grano purificato.

Fuori facile da sostituire con altri prodotti. Ad esempio, fruttosio e miele aggiungono dolci. Il riso bianco può essere facilmente sostituito con marrone (non lucidato), rosso o nero. Il grano e la farina sono stati sostituiti con farina integrale, altri cereali. Le patate dai piatti sono facili da rimuovere, anche senza sostituzione.

Un gruppo utile è il gruppo pesante. Sono tutti ortaggi e frutta (tranne le banane e l'uva) e tutti i cereali. Nei periodi acuto e subacuto, si raccomanda di dare al paziente la fibra prima di andare a dormire per prevenire la stitichezza. Questi sono prodotti come carote, barbabietole, rape, crusca, pane integrale.

Tra l'acqua e altre bevande dopo aver subito un ictus, ci sono anche proibizioni e raccomandazioni. I liquidi che sono vietati nei periodi acuti e subaffari, e successivamente consumati in quantità minime e raramente, sono caffè naturale, tè nero e verde forte, alcool, cioccolato, cacao.

Erbe e decotti consigliati di erbe, succhi, composte e bevande alla frutta per le prime 3 settimane senza dolcificanti, seguiti dall'aggiunta di miele o fruttosio.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'acqua purificata senza ulteriori impurità. Il suo uso nel periodo acuto dovrebbe essere necessariamente di 1,5 litri al giorno, dopo i 2 litri. Va bevuto a stomaco vuoto, a piccoli sorsi. Ti permette di rimuovere le tossine e le scorie dall'urina e riduce anche la viscosità del sangue, prevenendo la trombosi.

Articolo preparato nutrizionista Azarova Marina Andreevna

Esame regolare da parte di un medico. Assistenza 24 ore su 24 (24/7), personale esperto e qualificato, 6 pasti al giorno, spazio attrezzato per gli anziani. Tempo libero organizzato, psicologo quotidiano. Euroformat. A soli 7 km dalla tangenziale di Mosca. Da 1800 rubli / giorno (tutto compreso).

Telefono: +7 (495) 230-12-37

Vai al sito Web

Solo fino agli anni '90 del XX secolo, si credeva che le cellule nervose non venissero ripristinate. Poi un uomo si svegliò che era stato in coma per 19 anni, e si è scoperto che le strutture cerebrali sono in grado di ricostruire di nuovo. La cosa principale è che per tutto questo tempo, anche se una persona è incosciente o inadeguata, fornire al proprio corpo i nutrienti necessari. Allo stesso tempo è necessario seguire alcune regole, di cui parleremo.

Una corretta alimentazione è la base per una riabilitazione di alta qualità dopo un ictus.

Come è noto, la quantità principale di varie sostanze che sono coinvolte nel mantenimento del corpo, arriva a una persona con il cibo. Cambiano la composizione di sangue, urina e linfa, influenzano il lavoro dell'intestino e del metabolismo. E nella maggior parte dei casi, le abitudini alimentari sono in parte responsabili della catastrofe che si è verificata, un ictus. E se non vengono modificati nel periodo post-ictus, la composizione del sangue rimarrà la stessa, pertanto, potrebbe verificarsi un secondo ictus.

Inoltre, se si modifica la composizione nutrizionale del sangue per un lungo periodo (più di un anno) con l'aiuto di un cambiamento nella nutrizione, è possibile ottenere una ricostruzione della parete vascolare. Di conseguenza, piccole placche aterosclerotiche scompaiono e le condizioni per la loro ulteriore formazione nei vasi scompaiono. Vale a dire, l'aterosclerosi è la causa principale degli ictus:

  • la maggior parte degli ictus ischemici si verificano perché la placca aterosclerotica con un trombo che si è sviluppato su di esso blocca il lume dell'arteria del 75% o più. La parte del cervello che ha ricevuto cibo da una tale nave muore;
  • gli ictus emorragici sono principalmente una conseguenza dell'ipertensione. Inoltre, la pressione prolungata a lungo termine nei vasi li danneggia, provocando lo sviluppo di aterosclerosi qui.

Pertanto, la nutrizione dopo un ictus dovrebbe essere speciale in modo che possa assicurare il raggiungimento degli obiettivi principali:

  1. fornire all'organismo i "materiali" necessari per il recupero dopo una malattia, anche per "detuning" (almeno parziale) della parte del cervello deceduta;
  2. fornire le condizioni per la dissoluzione delle placche aterosclerotiche: evitare che il colesterolo in eccesso e le lipoproteine ​​a bassa e bassissima densità (grassi "cattivi") entrino nell'intestino e, di conseguenza, nel sangue;
  3. per fornire le condizioni per il ripristino dei vasi sanguigni: per aiutare a mantenere la pressione sanguigna normale e livelli di zucchero normali;
  4. essere facilmente digeribili, in modo da non sprecare le forze del corpo necessarie per guarire da una malattia, per elaborare il cibo.

Come implementare questi obiettivi, parliamo più tardi. In primo luogo, analizziamo esattamente come nutrire il paziente.

Se una persona che ha sviluppato un ictus non richiede un'operazione urgente (questo accade quando l'emorragia cerebrale è visibile secondo la risonanza magnetica cerebrale), quindi iniziano a nutrirlo lo stesso giorno in cui è stato ricoverato in ospedale. Nel determinare il modo in cui sarà condotta la nutrizione, i medici esamineranno:

  1. livello di coscienza. Se non si può "raggiungere" una persona, o aver ascoltato una domanda, rispondere a monosillabi o addormentarsi, può essere alimentata solo attraverso una sonda, un tubo che viene inserito nel naso e portato allo stomaco. Solo i prodotti liquidi possono essere iniettati nella sonda e solitamente si tratta di miscele nutrizionali (come la pappa). Se una persona ha bisogno di ventilazione artificiale dei polmoni (ad esempio, a causa della depressione della coscienza prima di un coma), può essere alimentata solo attraverso una sonda;
  2. adeguatezza. Una persona può essere cosciente, ma non comprendere il discorso che gli è stato rivolto, essere agitato e disorientato, esprimere idee pazze. In questo caso, il metodo di alimentazione è scelto individualmente per prevenire il soffocamento e l'ingresso di cibo nelle vie respiratorie. Questo può essere sia l'alimentazione di sonda o l'alimentazione di cibo semi-liquido da un cucchiaio. Con una combinazione di comportamento inadeguato e la necessità di alimentare la sonda, il paziente potrebbe dover introdurre sedativi (sedativi) e fissare gli arti;
  3. stato di riflesso di deglutizione. Un ictus, che si sviluppa in alcune parti del cervello, può "spegnere" la capacità di deglutire, quindi il cibo assunto attraverso la bocca entra nelle vie respiratorie e li blocca. Allo stesso tempo, una persona può essere cosciente, adeguata (potrebbe non necessariamente parlare, ma seguirà le istruzioni e comprenderà il discorso indirizzato). In questo caso (un tale sintomo è chiamato disfagia), si alimenta solo la sonda. Il fissaggio delle mani non viene effettuato: al paziente viene spiegato che non può rimuovere il "tubo" dal naso stesso, poiché dovrà rimetterlo in posizione.

Se una persona è cosciente, adeguata, e nonostante i disturbi del movimento degli arti o anche i muscoli facciali del viso, può deglutire, non gli danno da mangiare con una sonda, ma con un cucchiaio. Nei primi 3 giorni gli vengono somministrati solo alimenti semi-liquidi (porridge e zuppe sfilacciati, possono essere prodotti da latte, purè di patate), quindi la dieta può essere ampliata.

Se una persona anziana che ha subito un ictus, improvvisamente rifiuta di mangiare, allora anche se allo stesso tempo esegue adeguatamente le istruzioni e risponde alle domande, deve essere alimentato con la forza. Per fare questo, il personale medico deve installare una sonda per lui, senza ascoltare obiezioni. E tali sintomi possono essere un segno di depressione, che nella vecchiaia spesso accompagna qualsiasi malattia grave.

Nota: nelle prime 3 settimane dopo un ictus, il cibo è fornito solo a letto: nella posizione semi-seduta - se una persona può masticare e deglutire, o in posizione sdraiata - se la sonda si nutre. C'è ancora seduto.

Nutrizione endovenosa o parenterale, quando le soluzioni bilanciate dalla composizione di carboidrati proteine-grassi vengono iniettate in una vena, dopo un ictus viene utilizzato solo come supplemento per l'alimentazione attraverso la bocca (o sonda). È possibile alimentare "attraverso una vena" solo se, oltre a un ictus, una persona ha sviluppato una malattia dell'apparato digerente quando il cibo non può essere digerito.

L'inedia completa, anche in presenza di obesità, o di nutrizione a lungo termine solo con l'aiuto di contagocce minaccia di complicazioni dal sistema digestivo. In questo caso, l'apporto di sangue all'intestino e allo stomaco diminuisce, cessano di diminuire attivamente. Se si alimenta una persona del genere con la solita quantità di cibo, può anche finire fatalmente, quindi questa condizione richiede un trattamento a lungo termine.

La nutrizione dopo un colpo varia a seconda delle dinamiche degli indicatori di cui sopra: stati di coscienza e riflesso di deglutizione. Quindi, se una persona ha gonfiore del cervello, e diventa più sonnolento, viene trasferito all'alimentazione del tubo. E viceversa: l'uscita del paziente nella coscienza implica il suo graduale svezzamento dalla sonda. Guardano anche alla deglutizione: quando una persona continua a soffocare (cioè tossisce) con i tentativi quotidiani di dargli un sorso d'acqua, la dieta non si espande.

Con il ripristino di un'adeguata consapevolezza e deglutizione, il regime del paziente si espande: se prima gli veniva dato da mangiare con un cucchiaio, ora gli viene dato un massaggio alle mani, ginnastica per le mani e gli viene insegnato a tenere il cucchiaio. Allo stesso tempo, la dieta viene espansa: lì vengono introdotti alimenti più solidi (per esempio, le patate bollite o in umido non sono più sotto forma di purè di patate, ma a fette). Se riesce a padroneggiare queste abilità, lo aiutano a imparare a bere prima dal bricco, e poi dalla tazza. Questo stadio può già essere fatto a casa. La cosa principale è assicurarsi che il paziente non prenda grandi sorsi e non soffochi. È anche importante che il cibo solido che una persona mangia non abbia ossa, cartilagine, pepe in grani, a causa del quale può soffocare.

Sopra, abbiamo considerato il motivo per cui una dieta è necessaria dopo un ictus, ora ne parleremo in modo più specifico. Quindi:

  • Contenuto calorico totale: da 2000 kcal / giorno con riposo a letto pieno (nelle prime 3 settimane della malattia) a 2500 kcal / giorno con la modalità di espansione (nel periodo successivo).
  • Proteine: 90-100 g / giorno, grassi 65-70 g / giorno (40-50 g di grassi vegetali), carboidrati - 400 g / die.
  • I carboidrati sono zuccheri "complessi" e fibre alimentari: cereali (riso, grano, grano saraceno), legumi (lenticchie, piselli, fagioli) - solo dopo l'espansione della modalità motoria, per evitare situazioni imbarazzanti associate alla flatulenza. Include anche porridge di zucca, piatti di patate (eccetto fritti) e carote, insalate e zuppe di barbabietola, pane, pane nero, verdure, verdura e succo di frutta (i succhi non sono acidi).
  • Limitiamo il sale: non più di 6 g / giorno (questo è un po 'meno di 1 cucchiaino), mentre i piatti non sono salati nel processo di cottura, cottura o stufatura, e salati con il sudore. Limitare il sale aiuta a ridurre la pressione sanguigna, e riduce anche il carico sui reni: quest'ultimo non dovrà eliminare una quantità maggiore di sangue dove il liquido extra è stato "estratto" usando il sale.

Suggerimento: selezionare un sale separato, dove una volta al giorno, inserire la quantità giornaliera di sale (da ½ a 1 cucchiaino). Da tutto il cibo del paziente che hai cucinato senza sale dovrebbe essere salato.

Fai attenzione: il liquido non è solo acqua, è brodo di minestra, tè, composta e latticini. Se una persona beve abbastanza liquido, devono essere escreti almeno 1200 ml di urina.

Un ulteriore vantaggio di una tale dieta: l'osservanza di essa aiuterà non solo a ridurre notevolmente il rischio di ictus ricorrente, ma anche a infarto del miocardio e altre malattie tromboemboliche. Inoltre, aiuta a migliorare la funzione cerebrale.

Cosa è possibile, cosa è impossibile e cosa è "condizionalmente impossibile"?

La dieta medica, che viene utilizzata dopo un ictus, si chiama "Tabella numero 10". È adatto se una persona soffre di ipertensione, malattia coronarica o altre patologie cardiovascolari. Se si verifica un ictus sullo sfondo del diabete mellito, è necessario rispettare 9 tabelle, di cui parleremo di seguito.

Se necessario, sondare il potere piuttosto che alimentare, dirà il medico. Quindi, può essere un'alimentazione realizzata nelle farmacie: "Peptamen", "Berlamin Modular", altre miscele, che sono chiamate "nutrizione enterale (cioè introdotta nel tratto gastrointestinale)". Nella sonda, puoi entrare bevendo yogurt magro e yogurt, carne bollita alla griglia (pollo o manzo), diluita con brodo vegetale.

Quando puoi mangiare da un cucchiaio, segui le regole della dieta numero 10: