Principale > Odori

I benefici e i danni del vegetarismo: ricerca, statistica, opinione dei medici

Recentemente, il vegetarismo causa molte polemiche. Qualcuno cita l'esempio dei famosi geni del passato e le stelle della modernità, che per molti anni preferiscono il cibo vegetale agli animali e si sentono benissimo. Altri sono armati con i risultati della ricerca scientifica, che sono continuamente realizzati da varie associazioni e accademie, al fine di scoprire come questo stile di vita influisce sull'organismo umano. Non esiste un unico punto di vista: puoi solo conoscere i fatti, confrontare i dati e trarre le tue conclusioni.

Ricerca scientifica

Non solo gli abitanti di tutto il mondo, ma anche gli scienziati stanno cercando di capire cosa sia il vegetarismo per una persona - pericolo o salvezza, una dieta normale o un sistema nutrizionale completo. Per risolvere questo dilemma, vengono condotti diversi studi scientifici, i cui risultati sono espressi in simposi e conferenze. Possono anche essere trovati sui siti web ufficiali di quelle associazioni e accademie in cui tutto ciò avviene.

In particolare, gli scienziati hanno cercato di ottenere dati oggettivi sui benefici e sui danni del vegetarismo nel corso di studi così ampi come:

  • 1970 - il famoso studio cinese "China Study" (il secondo nome è "China - Cornell - Oxford", "China - Cornell - Oxford Project"): siamo giunti alla conclusione che il vegetarismo è indubbiamente benefico perché riduce il rischio di cancro;
  • 1999 / 2004-2005 - studio del Committee of Doctors for Responsible Medicine (USA): promuove la perdita di peso e riduce il rischio di diabete;
  • 2000 - Loma Linda University (USA); ridurre il rischio di cancro alla prostata negli uomini;
  • 2002 - Studio EPIC-Oxford (Inghilterra): nessun effetto sull'aspettativa di vita;
  • 2012 - Studio Adventist Health Study-2 (coperto 10 paesi): aumenta l'aspettativa di vita.

Il problema è che i risultati di vari studi sono a volte molto contraddittori. L'American Dietetic Association è arrivata a una conclusione: i medici inglesi hanno rivelato qualcosa di completamente opposto. Ecco perché tutti questi dati sono costantemente confermati, confutati, criticati - e la ricerca continua.

Anche le opinioni dei medici sono divise. Molti di loro ritengono che il vegetarismo sia benefico e dannoso allo stesso tempo. Hai seguito una dieta rigida senza latte e uova per molti anni - le conseguenze in termini di salute non possono essere assolutamente evitate. Ma le persone che non hanno completamente abbandonato gli alimenti proteici di origine animale si sentono benissimo e si sono sbarazzati di molte malattie.

E ora proveremo a riassumere i dati di questi studi e trarremo comunque alcune conclusioni.

statistica

Per prima cosa ci rivolgiamo a statistiche ostinate. Nel corso degli anni, in diversi paesi, sono state raccolte informazioni su ciò che i vegetariani sono più spesso malati e quali malattie li stanno evitando. Sulla base di questo, è emersa un'interessante mappa diagnostica.

Ridotto rischio di malattia (beneficio):

  • cancro allo stomaco;
  • cancro al fegato;
  • cancro intestinale;
  • cancro al seno nelle donne;
  • cancro ovarico;
  • cancro alla prostata - del 30%;
  • cancro del colon-retto - del 18%;
  • attacco di cuore;
  • ipertensione;
  • diabete - 50%;
  • aterosclerosi;
  • ischemia - del 24%;
  • malattie cardiovascolari;
  • cataratta - del 30%;
  • calcoli renali - del 31%;
  • diverticolosi - del 31%.

Aumento del rischio di malattia (danno):

  • l'anemia;
  • carenza di ferro;
  • tubercolosi (in caso di abbandono di uova e latte).

Quali conclusioni sui pericoli e i benefici del vegetarismo possono essere fatte sulla base di queste statistiche? L'elenco delle malattie il cui rischio è ridotto a causa del consumo senza carne è molto più impressionante di quelli il cui rischio è aumentato. Questo dovrebbe soddisfare i sostenitori di questo stile di vita.

Ma qui è necessario tenere conto di come tali informazioni vengono raccolte. Innanzitutto, non coprono l'intera popolazione, quindi i dati non possono essere considerati completi. In secondo luogo, spesso non tengono conto di tali sfumature come le variazioni di questo sistema, e questo è molto importante. I benefici del vegetarismo regolare sono molto più alti del veganismo, poiché il primo implica una dieta più equilibrata, mentre nel secondo ci sono troppe restrizioni che portano a conseguenze irreversibili sulla salute.

I benefici

Consideriamo ora i benefici del vegetarismo, secondo vari studi.

  • controllo del peso;
  • perdita di peso;
  • la capacità di ridurre l'apporto calorico giornaliero, poiché i piatti vegetariani sono per lo più a basso contenuto calorico e non contengono grassi;
  • prevenzione dell'obesità.

Per pelle e capelli:

  • i vegetariani praticamente non sanno cosa sono l'acne e l'acne;
  • carnagione liscia e bella;
  • il tipo di pelle grassa tra i vegetariani è una rarità;
  • i processi di invecchiamento sono rallentati, il che significa che le rughe appaiono molto più tardi;
  • con una dieta equilibrata, i capelli diventano più spessi e smettono di cadere a causa della grande quantità di flavonoidi e vitamine nella frutta e nella verdura.

Per la salute generale:

  • saturazione del corpo con vitamine e oligoelementi, assenza di agenti cancerogeni;
  • abbassare il colesterolo nel sangue;
  • maggiore vigore;
  • miglioramento dello stato di salute;
  • rafforzare l'immunità, riducendo il numero di raffreddori;
  • aumento dell'aspettativa di vita;
  • liberazione da gonfiore, come c'è poco sale in piatti;
  • per gli uomini - riduzione del rischio di cancro alla prostata, con la giusta dieta - miglioramento dell'erezione;
  • per le donne, riduzione del cancro al seno e alle ovaie, normalizzazione del ciclo mensile.

L'American Dietetic Association e l'Academy of Pediatrics ritengono che una dieta vegetariana ben progettata sia utile anche per gli adolescenti. Questo sistema nutrizionale rinforza le abitudini alimentari sane, che poi si trasformano in età adulta. I bambini vegetariani sono più magri e più pazienti dei loro coetanei. Il metodo più sicuro per le nuove generazioni è il vegetarismo lacto-ovo.

Dopo tali informazioni non ci sono dubbi sui benefici per la salute del vegetarismo. Tuttavia, vale la pena fare una piccola, ma sostanziale riserva. Tutto ciò è prevedibile solo se nella dieta non vi sono carne e pesce, ma i prodotti caseari e le uova rimangono. Con divieti più severi e menu rigidi non dovrebbero aspettarsi miracoli, ma il danno da tale cibo sarà sufficiente.

Il danno del vegetarismo è associato principalmente alla carenza di nutrienti presenti nella carne, ma negli alimenti vegetali non esistono affatto o sono trascurabili. Ciò porta a conseguenze spiacevoli, per cui questo modo di vivere è così criticato. La mancanza di una certa gamma di vitamine e sostanze nutritive è particolarmente acuta tra i vegani puri. Pertanto, tutte le complicazioni sottostanti sono osservate principalmente in esse.

In alcuni casi, il vegetarismo può portare a una carenza di sostanze come B2, B12, D, ferro, iodio, calcio, amminoacidi. Tuttavia, è possibile ridurre la corretta compilazione dei menu delle carenze. Come - leggi sotto.

proteina

La carenza di proteine ​​provoca gravi danni al corpo. Porta a problemi come:

  • beri-beri;
  • l'anemia;
  • pelle pallida;
  • perdita di capelli;
  • mal di testa;
  • disturbi ormonali;
  • per gli adolescenti nella pubertà è irto di sviluppo fisico ritardato;
  • esaurimento del sistema nervoso;
  • kwashiorkor;
  • follia;
  • guarigione lenta della ferita;
  • menomazione della riproduzione (ugualmente in uomini e donne);
  • irregolarità dell'unghia;
  • debolezza generale;
  • gonfiore;
  • insufficienza epatica;
  • perdita di peso;
  • difficoltà a dormire

Per evitare carenze proteiche, i vegetariani dovrebbero includere il maggior numero possibile di cibi nella loro dieta, come ad esempio:

Il vegetarismo lacto-ovo praticamente non affronta un problema simile.

ferro

Il ferro degli alimenti vegetali ha una biodisponibilità inferiore a quella della carne. Inoltre, la sua assimilazione viene attivamente soppressa da altri prodotti di una dieta vegetariana. Se questo problema non viene risolto, è possibile osservare quanto segue:

  • pallore e pelle secca;
  • mal di testa;
  • vertigini e svenimenti;
  • per le donne durante la gravidanza - questo è pieno di anomalie fetali;
  • mancanza di respiro, palpitazioni;
  • ridotto emoglobina;
  • problemi di sonno;
  • perdita di peso;
  • diminuzione della capacità lavorativa;
  • unghie e capelli secchi e fragili;
  • produzione di ormoni, diminuzione del midollo osseo;
  • la funzionalità della ghiandola tiroidea si sta deteriorando;
  • compromissione della memoria, apprendimento più lento;
  • stanchezza cronica;
  • raffreddori frequenti

Prodotti per evitare la carenza di ferro in un menu vegetariano:

Il principale danno del vegetarismo è che la carenza di ferro porta all'anemia. Il risultato sono problemi con i denti (sbriciolamento), ossa (perdita di mobilità, inizio dolori articolari), ghiandola tiroidea, fragilità e esfoliazione delle unghie, caduta dei capelli, malattie gastrointestinali, diminuzione delle prestazioni, disturbi mestruali nelle donne.

Le proteine ​​di origine animale aumentano l'assorbimento di zinco da parte del corpo umano, ma i vegetariani no. Le conseguenze non sono abbastanza piacevoli:

  • infiammazione delle mucose;
  • per le donne incinte, una dieta povera di zinco è un aumentato rischio di aborto spontaneo, travaglio prolungato o emorragia postpartum;
  • per i bambini, è pericolosamente rallentato dallo sviluppo neuro-psicologico e fisico;
  • per le donne, la carenza di questo oligoelemento può causare infertilità secondaria;
  • per gli uomini, la mancanza di zinco è piena di problemi di potenza: debolezza sessuale, eiaculazione precoce;
  • malattie degli occhi;
  • la pelle diventa secca, rughe, eruzioni cutanee, arrossamento, desquamazione;
  • violazione del ciclo mestruale;
  • depressione e letargia;
  • perdita di appetito e sonno;
  • unghie e capelli secchi e fragili;
  • compromissione della memoria e concentrazione;
  • malattie frequenti.

Cosa fare La digeribilità dello zinco può essere migliorata con l'ammollo giornaliero e legumi, cereali e semi germinati, così come il pane fermentato.

calcio

Quei vegetariani che consumano latte e uova non sanno cosa sia la mancanza di calcio nel corpo. Ma i vegani possono affrontare gravi conseguenze, poiché sono carenti di questo nutriente:

  • dolore alle ossa e ai muscoli;
  • malattie del sistema nervoso;
  • l'osteoporosi;
  • aumento del sanguinamento;
  • irritabilità costante, affaticamento, problemi di sonno;
  • problemi dentali;
  • capelli secchi e fragili, unghie.

Per ridurre il rischio di sviluppare tali condizioni e malattie, è necessario includere nella dieta il più possibile di tali prodotti come:

  • verdure a foglia verde (broccoli, cavoli cinesi o ricci);
  • melassa;
  • semi di soia;
  • chia;
  • cagliata di fagioli;
  • succo di frutta;
  • il passo;
  • fichi.

A questo proposito, il danno è atteso solo dal veganismo.

Acidi grassi essenziali

L'indubbio vantaggio di una dieta vegetariana è che è ricco di acidi grassi omega-6 e il danno è nella mancanza di acidi grassi omega-3. In assenza di uova e alghe nella dieta, il corpo è carente di acidi eicosapentaenoico e docosaesaenoico. Le conseguenze:

  • dolori alle articolazioni, muscoli, tendini;
  • affaticamento, debolezza;
  • ritardo mentale nei bambini in età prescolare;
  • costipazione;
  • depressione prolungata, apatia;
  • fragilità e perdita di capelli;
  • guarigione lenta della ferita;
  • forfora;
  • aumento della pressione;
  • problemi di visione;
  • immunità ridotta;
  • eruzione cutanea, prurito, desquamazione sulla pelle;
  • perdita di attenzione, memoria.

Per evitare conseguenze così pericolose, la dieta dovrebbe includere noci, semi di lino, semi di colza, semi di lino, canapa e olio di soia.

Vitamina A

I prodotti di origine animale contengono vitamina A già pronta e attiva. È molto povero di alimenti vegetali, quindi i vegetariani spesso soffrono di ipovitaminosi A. Quali sono le cause:

  • per i bambini - ritardo dello sviluppo, ritardo della crescita, diminuzione delle capacità intellettuali;
  • per le donne - infertilità secondaria, problemi con la gravidanza;
  • congiuntiviti;
  • forfora, perdita di capelli;
  • distruzione del guscio del bulbo oculare;
  • diminuzione della libido;
  • sonnolenza;
  • pelle secca, rughe;
  • deterioramento dello smalto dei denti;
  • malattie frequenti.

Per risolvere il problema, devi podnalech su prodotti come:

Se si fa il menu correttamente, la mancanza di vitamina A può essere evitata anche nel quadro del vegetarismo.

Vitamina D

Il cibo vegetale non è una fonte di vitamina D. È molto piccolo nelle uova e nei latticini. Di conseguenza, i vegetariani possono affrontare i seguenti problemi con la sua carenza:

  • dolori articolari;
  • ipotiroidismo;
  • mal di testa;
  • disturbi del sonno;
  • aumento della fatica;
  • perdita di peso;
  • problemi dentali;
  • diminuzione dell'appetito;
  • visione offuscata;
  • instabilità emotiva, nervosismo, sbalzi d'umore, pianto, aggressività, irritabilità.

Per evitare questo, è necessario visitare il sole il più spesso possibile, prendere integratori vitaminici separatamente e includere champignons nel menu.

Vitamina B12

Non c'è vitamina B12 nella vegetazione, quindi i vegani sicuramente non capiscono. Nel latte e nelle uova, è presente. Quindi i problemi di carenza colpiscono solo quelli che aderiscono alla dieta più rigorosa. Le conseguenze più gravi:

  • l'anemia;
  • pallore, debolezza, stanchezza cronica, stanchezza;
  • vertigini;
  • per le donne, disturbi mestruali;
  • per le madri che allattano - rallentando lo sviluppo del bambino (mentale e fisico);
  • carenza di ferro;
  • disturbi neurologici: intorpidimento delle articolazioni, difficoltà di concentrazione, rigidità degli arti, riduzione della soglia del dolore;
  • mancanza di respiro;
  • indebolimento delle ossa;
  • durante la gravidanza - la patologia del feto;
  • disturbi mentali: schizofrenia, irritabilità, nervosismo, depressione, allucinazioni, psicosi;
  • tachicardia;
  • trombocitopenia;
  • deterioramento della memoria.

I vegetariani ordinari possono vivere in pace mangiando uova e latticini regolarmente. Ma i vegani hanno bisogno di un integratore vitaminico extra.

Qual è il vegetarianismo per il corpo umano: salvezza da una varietà di malattie o lenta uccisione a causa della mancanza di varie sostanze che sono presenti solo nella carne? La ricerca continua e i loro dati sono talvolta così contraddittori che non consentono di trarre conclusioni specifiche. Troppi fattori devono essere presi in considerazione al fine di prevedere il risultato finale di un tale stile di vita: caratteristiche di salute, presenza di prodotti lattiero-caseari e uova nella dieta, malattie ereditarie, ecc. Se si crea un menu correttamente, senza fanatismo, non si può avere paura di complicazioni e conseguenze dannose.

Naturopata Evgeny Tikhomirov: malattie tipiche dei vegetariani

ripubblicare

Spesso, cambiando il tipo di cibo dal tradizionale al vegetale, le persone affrontano una serie di problemi e possono persino minare la salute e non migliorare. Abbiamo parlato con il dottore naturopata Yevgeny Tikhomirov sugli errori della transizione, l'approccio olistico alla medicina, la "ricerca cinese" e le tipiche malattie dei vegetariani.

Qual è l'essenza dell'approccio medico in Naturopatia?

Ad essere onesti, la parola "naturopatia" non mi è molto vicina, sarebbe più corretto dire che aderisco a un approccio olistico, cioè olistico alla medicina. Qual è un approccio olistico può essere capito se confrontiamo l'approccio occidentale e condizionatamente orientale alla medicina. La medicina occidentale percepisce una persona come un biorobot: un mal di cuore - eseguiamo un intervento chirurgico al cuore, un mal di testa - trattiamo la testa, ecc. L'approccio orientale percepisce una persona come un tutto unico: se una persona ha dolore ai reni, significa che c'è una specie di malattia nel corpo che questa persona si manifesta in questo modo. In un'altra persona, la stessa malattia può manifestarsi come la psoriasi, la distruzione ormonale o l'acne, ma può esserci un fattore scatenante. Un altro aspetto importante è la percezione di una persona nel contesto di "spirito, anima, corpo" e la necessità di tenere conto dell'influenza della psicosomatica, dei fattori psicologici e spirituali dell'origine della malattia. Quindi, un approccio olistico è lavorare con una persona, come con un sistema complesso e unificato, e non con i sintomi di una malattia.

Molte persone cambiano la loro dieta per diventare più sani. È possibile deteriorare la salute nella transizione al vegetarismo? Quali sono gli errori più comuni?

La ragione della transizione al vegetarismo e al veganismo è spesso la componente etica. Pertanto, l'errore principale quando si cambia il tipo di cibo è un'adesione fanatica al concetto, quando una persona non pensa molto a come la nutrizione influisce sulla sua salute, ma è guidata proprio dall'idea. Ciò può portare alla sostituzione di panini di carne, dolci e vari alimenti "spazzatura", dai quali necessariamente hanno problemi con il tratto gastrointestinale. Molti considerano la soia una buona alternativa alla carne, ma in realtà non è un prodotto molto utile: spesso contiene OGM, inoltre, la soia crea e mantiene processi infiammatori sistemici nel corpo e molti medici notano un aumento nello sviluppo di calcoli renali quando utilizzano grandi quantità di prodotti a base di soia.. Ma anche se una persona pensa all'utilità del suo cibo, spesso per ignoranza, potrebbe trovarsi di fronte a uno squilibrio nella sua dieta, che ha anche effetti negativi sulla salute. Mancanza di conoscenza e preparazione analfabeta della dieta: questi sono probabilmente i due errori più frequenti e gravi.

Ci sono malattie specifiche nelle persone con cibo vegetariano / vegano? Qual è la ragione?

Sì, ci sono malattie che sono comuni nei vegetariani. Questi sono di solito: anemia, calcoli alla cistifellea e ai reni, malattie gastrointestinali e sintomi di disturbi digestivi, varie condizioni di deficienza, problemi alle articolazioni, disturbi ormonali, problemi con lo smalto dei denti.

Dicci di più sulle tipiche malattie "vegetariane"? Quali misure preventive dovrebbero essere utilizzate per evitare questi problemi?

Diamo uno sguardo più da vicino a ciascuna delle malattie, consideriamo le cause del loro verificarsi e parliamo immediatamente delle misure di prevenzione e trattamento.

I tipi più comuni sono anemia sideropenica e anemia da carenza di vitamina B12. Le cause più comuni di anemia da carenza di ferro nei vegetariani sono l'insufficiente assunzione di ferro dal cibo e problemi con la sua digeribilità / trasporto. Assunzione di ferro insufficiente è possibile con una dieta sbilanciata o con un aumentato fabbisogno di ferro (ad esempio durante la gravidanza, l'allattamento o la giardiasi). I problemi con il rilascio di ferro appaiono a causa della mancanza di proteine ​​nella dieta. Di conseguenza, è necessario escludere le infestazioni da vermi e consumare alimenti contenenti ferro e proteine ​​- grano saraceno verde, lenticchie, albicocche secche, mirtilli, verdure fresche, bevande cocktail verdi. Anche l'innalzamento dell'emoglobina contribuisce al succo di barbabietola-carota. I problemi con l'assorbimento del ferro sono una conseguenza delle malattie gastrointestinali: dalla gastrite alla colite ulcerosa. Pertanto, sono necessari una consulenza specialistica e il trattamento della malattia.

L'anemia da carenza di B12 è un problema per molti mangiatori di carne, così come per le persone che aderiscono alla nutrizione a base di erbe. Nella mia esperienza, la ragione - più spesso in violazione del processo di sintesi e assorbimento di questa vitamina nell'intestino. La B12 deve essere sintetizzata dalla nostra microflora simbiotica. Ma ogni secondo ora ha questa o quella malattia gastrointestinale - gastrite, problemi con il sistema biliare, malattie infiammatorie intestinali, disbiosi. Di conseguenza, questa vitamina non può essere né sintetizzata né assorbita in seguito. Non ci sono fonti vegetali di forma attiva B12, non importa quello che qualcuno dice. Pertanto, le soluzioni al problema sono le seguenti: o per stabilire un lavoro sincrono e ben coordinato di tutti gli organi del tratto gastrointestinale, popolare la microflora utile, nel qual caso avrai la tua "fabbrica" ​​per la produzione di B12. O ottenere B12 sotto forma di additivi alimentari o di prodotti di origine animale.

Pietre della cistifellea e dei reni.

Vegetariani e vegani hanno un alto rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea e reni, e ci sono diverse ragioni per questo.

La prima ragione - una violazione del deflusso della bile. Normalmente, una persona dovrebbe avere circa 1 litro di bile al giorno. In media, se ci sono problemi con il tratto gastrointestinale, 300-400 ml sono separati da persone con qualsiasi tipo di cibo. Quando una persona rifiuta bruscamente il cibo a base di carne, il deflusso della bile può peggiorare, causando il ristagno della bile e la formazione di calcoli. Il cibo vegetale provoca meno contrazioni della cistifellea. Pertanto, nella transizione alla nutrizione vegetale - al fine di evitare lo sviluppo di pietre - è necessario bere erbe colagoga, mangiare per la prima volta cipolle, aglio, rafano, rafano. È anche bene pulire il fegato almeno una volta all'anno.

Un altro motivo: gli acidi organici in alcune verdure (cavoli, spinaci) durante il trattamento termico sono convertiti in sali inorganici, che possono essere depositati sotto forma di calcoli renali.

Inoltre, l'uso di grandi quantità di tè, caffè, cioccolato, semi di soia, fagioli, può provocare la formazione di pietre.

E l'ultima ragione della più frequente è la carenza di vitamina D. Se non è sufficiente, il calcio, fornito con il cibo, non viene utilizzato dal corpo per lo scopo previsto e viene parzialmente depositato sotto forma di calcoli renali o cistifellea. Per evitare ciò, è necessario prendere il sole periodicamente al sole o mangiare pesce di mare grasso o assumere vitamina D3.

Malattie dell'apparato digerente e sintomi dei disturbi digestivi.

Molti, quando esclusi dalla dieta di prodotti animali, iniziano a consumare più pasticcini, prodotti da forno, dolci, noci e funghi. Inoltre, l'uso della fibra vegetale grezza, i succhi freschi possono esacerbare le malattie croniche o provocare lo sviluppo di nuove malattie. In questo caso, prima di tutto, devi curare la malattia.

I sintomi dei disturbi digestivi si verificano spesso a causa di una combinazione impropria dei prodotti, l'incapacità della microflora intestinale di assorbire nuovi alimenti. È necessario un approccio integrato: correzione nutrizionale, pulizia dell'intestino e colonizzazione con una microflora simbiotica. Inoltre, la digestione è disturbata a causa della combinazione errata di prodotti. Tutti noi, ad esempio, fin dall'infanzia ci siamo abituati al fatto che la frutta è un dolce. In realtà, questo è fondamentalmente sbagliato. I frutti dovrebbero essere mangiati o al posto del cibo, o 30 minuti prima di un pasto, altrimenti iniziano a fermentare nello stomaco. E ci sono molti esempi di combinazioni sbagliate. La via d'uscita è studiare come, cosa e quando mangiare.

Nella mia pratica, c'è spesso una carenza di proteine ​​o grassi essenziali, vitamine A, D, gruppo B, ferro, calcio, selenio e iodio. Anche prendendo vitamine in pillole, non possiamo sapere come sono assorbiti dal corpo. Ci sono abbastanza fonti alimentari versatili di vitamine e oligoelementi - è la clorella, la spirulina, i verdi. Tuttavia, è necessario comprendere che nessun superalimento sarà di aiuto in caso di malfunzionamento del tratto gastrointestinale, la disbatteriosi.

Problemi comuni Una delle cause dell'evento è una violazione del deflusso della bile, di cui abbiamo già parlato. La bile è un componente importante del liquido sinoviale (periarticolare) che lubrifica un'articolazione. La sua carenza porta ad attrito, infiammazione e dolore. Inoltre, una mancanza di grasso nella dieta può anche portare a problemi con le articolazioni. Eccellenti fonti vegetali di grassi sani - olio di semi di lino e lino, olio d'oliva, canapa, avocado, olio di cocco e noci di cocco. Inoltre, l'uso di un gran numero di prodotti contenenti ossalato - fagioli, lenticchie, funghi, pomodori, tè, caffè, cioccolato - può portare alla deposizione di sali, anche nelle articolazioni.

Tali problemi si verificano spesso nelle donne vegane, poiché le donne hanno un sistema ormonale molto sottile. Attualmente, tutti i prodotti a base di carne e latticini, i pesci cresciuti artificialmente contengono grandi quantità di ormoni sessuali. Con una forte transizione al veganismo, il corpo femminile perde questi ormoni dall'esterno, ma non riesce ancora a capire come sintetizzarli in modo indipendente. È necessario fornire al corpo un substrato per la loro sintesi: questi sono grassi e il trasporto di questi ormoni sintetizzati è proteine. Tutti gli ormoni sessuali sono sintetizzati dal colesterolo, quindi è necessario aumentare la proporzione di omega-3 e acidi grassi saturi nella dieta. A volte, tuttavia, potrebbe essere ancora necessario ripristinare temporaneamente l'uso di alcuni prodotti di origine animale: tuorli d'uovo, crema fatta in casa o panna acida.

I problemi con lo smalto dei denti sono rilevanti, soprattutto per i foodisti crudi. Gli acidi nel frutto corrodono lo smalto e le noci e la frutta secca si intasano negli spazi tra i denti. Se una persona inizia a lavarsi i denti dopo ogni consumo di frutta - il problema è solo aggravato. Pertanto, la via d'uscita è questa: dopo aver mangiato frutta, è meglio non lavarsi i denti immediatamente, ma risciacquare la bocca con acqua o una soluzione debole di soda. Dopo frutta secca e secca, lavati i denti con un filo interdentale e un pennello. Limita l'uso del miele. Mangia più verdi.

Nella prima specialità, sei un anestesista-rianimatore, cioè, fin dall'inizio, hai ancora studiato e praticato la medicina classica moderna. In che modo la nutrizione vegetale e la naturopatia sono entrate nella tua vita?

Tutto è iniziato per caso - mi sono ammalato con il rotavirus e non ho potuto mangiare nulla tranne carote crude, cavoli e altre verdure. Su questa dieta, ho sentito un enorme aumento, un aumento di energia, ho iniziato a svegliarsi alle 5 del mattino, a correre. È diventato interessante per me capire la natura di un tale aumento di forza e ho iniziato a studiare questo argomento. Ho letto il noto libro "Chinese Research" e, con tutte le controversie sulla credibilità degli studi sopra citati, ho visto in esso una grinta razionale. Il fatto è che l'istituto medico praticamente non parla dell'eziologia della malattia - le cause della sua comparsa sono descritte in diverse frasi con frasi generali. E qui ho incontrato un altro aspetto che mi è sembrato vicino. Lungo la strada, ho iniziato a studiare questioni di natura psicologica, psicosomatica, tecniche di massaggio viscerale, medicina cinese, Ayurveda, cioè per indagare sulle cause delle malattie da tutti i lati possibili. In un approccio olistico, vedo più logica, vedo le ragioni, sapendolo, puoi influenzare e risolvere questi o altri problemi di salute. Non è senza motivo che il famoso chirurgo Amosov disse: "I medici curano le malattie e la salute deve essere ottenuta da se stessi". Dopo tutto, infatti, la medicina moderna non risolve il problema, tratta un sintomo dello stile di vita sbagliato di una persona. L'approccio olistico è rivolto ai cambiamenti dello stile di vita e trasferisce la responsabilità per la salute in misura maggiore nelle mani della persona stessa, senza cercare "pillole magiche".

Le malattie più comuni dei vegetariani

Le persone per vari motivi rifiutano la carne e altri prodotti animali. Qualcuno lo fa nel quadro della protezione degli animali, ma qualcuno è guidato dal desiderio di migliorare il loro benessere. In ogni caso, è necessario riflettere attentamente e valutare i pro e i contro prima di prendere una decisione definitiva, perché invece di migliorare la salute si possono ottenere molti problemi e malattie spiacevoli. Quali malattie sono più comuni nei vegetariani?

Carenza di ferro e altri tipi di anemia

Non è un segreto che la carne è la fonte più ricca di cibo per il ferro. Rifiutando di usarlo, una persona corre il rischio di affrontare l'anemia da carenza di ferro. I suoi sintomi associati alla carenza di ossigeno nei tessuti sono familiari a molti. Questi includono la pelle pallida, debolezza, mal di testa, affaticamento, mancanza di respiro, palpitazioni cardiache, ecc. E anche se i vegetariani stanno prendendo misure preventive per lo sviluppo di anemia, aumentando la percentuale di alimenti vegetali ricchi di ferro nella dieta, questo non è sufficiente.

L'anemia da carenza di acido folico e B12 sono un'altra conseguenza di questi cambiamenti nutrizionali. A causa dell'insufficiente assunzione di cibi contenenti grandi quantità di vitamina B12 e acido folico, è possibile sviluppare disturbi neurologici che si manifestano come intorpidimento o formicolio alle estremità, atassia. Sfortunatamente, non si ottiene la forma attiva di vitamina B12 dalle piante.

Calcoli biliari e urolitiasi

Vegetariani e vegani sono i più a rischio di affrontare questi disturbi e diversi fattori contribuiscono a questo. Il primo è associato a cambiamenti negativi nel flusso della bile. Una persona produce circa 1 litro di bile al giorno. Problemi nel funzionamento degli organi dell'apparato digerente, disturbi dell'alimentazione, ecc. Possono ridurre la quantità di secrezioni secrete Il rifiuto del cibo di origine animale può anche interrompere il deflusso del fluido prodotto dagli epatociti e portare alla formazione di sabbia e pietre. Sostituendo questo cibo con cibo vegetale, una persona, senza saperlo, aumenta il rischio di calcoli renali. Il fatto è che alcuni rappresentanti - acetosa, spinaci e rabarbaro contribuiscono all'accumulo nell'urina di sali di acido ossalico, cioè ossalati, dai quali poi si formano le pietre.

E un'altra causa di formazioni simili a pietra nei reni e nella cistifellea è una carenza di vitamina D nel corpo e, dato che le sue fonti principali sono il pesce grasso, il burro, il latte e le uova, non è sorprendente. Ma è la vitamina D che il corpo ha bisogno di assorbire il calcio. Senza di esso, quest'ultimo precipiterà e formerà pietre.

Disturbi alimentari dovuti a malnutrizione

Il desiderio di abbandonare i prodotti animali non è abbastanza. È necessario sapere come utilizzare correttamente e combinare i prodotti che rimangono nel menu su base continuativa. Spesso, all'inizio i vegetariani commettono molti errori, ad esempio, si appoggiano a pasticcini e torte e quindi soffrono di stitichezza, oa volte aumentano la proporzione di frutta e verdura crude nella dieta, contenente fibre alimentari vegetali, causando flatulenza, gonfiore, crampi e diarrea. A causa della combinazione errata di prodotti, possono verificarsi una varietà di malattie e disturbi digestivi.

Ad esempio, mangiando frutta per dessert. Infatti, gli esperti raccomandano di mangiarli negli intervalli tra un pasto o l'altro, invece di consumare colazione, pranzo o cena. Altrimenti provocheranno processi di fermentazione nello stomaco. La nutrizione dei vegetariani è associata a un gran numero di sfumature, che dovrebbero essere attentamente studiate prima di cambiare radicalmente le voglie stabilite.

Stati carenti

La mancanza di alcuni oligoelementi nella dieta può portare allo sviluppo non solo di patologie urolitiasi e calcoli biliari, ma anche di disturbi cerebrali. Pertanto, alcuni scienziati ritengono che la mancanza di vitamine B6, B12 e acido folico provochino l'invecchiamento cerebrale e aumenti il ​​rischio di sviluppare malattie come il Parkinson e l'Alzheimer. I tuffi nella memoria, la dimenticanza possono essere segni di una carenza nella dieta della vitamina B12 e questo nutriente può essere ottenuto solo da alimenti di origine animale. L'osteoporosi può causare carenze nutrizionali in alimenti ricchi di vitamina D, insieme agli stessi problemi di memoria.

Disturbi ormonali

Non solo l'anemia è una conseguenza pericolosa del vegetarismo. Nel corso di una ricerca condotta da scienziati americani, è emerso che la mancanza di prodotti alimentari di origine animale sconvolge l'equilibrio degli ormoni tiroidei. La ricerca è stata condotta su partecipanti di varie nazionalità e razze, ma tutti hanno dimostrato che i vegani soffrivano di disturbi endocrini e problemi con la produzione di ormoni tiroidei della tiroide. Inoltre, è stata osservata una disfunzione ovarica nei soggetti di sesso femminile, vale a dire una diminuzione della produzione di ormoni di estradiolo e progesterone. Di conseguenza, le donne vegetariane soffrivano di mestruazioni irregolari e dolorose.

Problemi dentali

L'aumento della dieta della proporzione di frutta e verdura fresca, specialmente ricca di acidi, influisce negativamente sulla salute dei denti. Distruggono lo smalto dei denti, aumentando la sensibilità e la suscettibilità ai batteri e ai microbi presenti nella cavità orale. Tutto ciò aumenta il rischio di carie e altre malattie del cavo orale. Lo stesso vale per l'uso di succhi e dolci freschi. Questi ultimi sono i nemici più importanti dei denti, poiché creano un ambiente in bocca ideale per la riproduzione dei batteri. Di particolare pericolo sono le caramelle, che sono in bocca molto più a lungo rispetto alle altre loro controparti.

Secondo gli esperti, lavarsi i denti dopo ogni uso di frutta acida non farà altro che aggravare il problema, ma non puoi nemmeno lasciarlo senza una soluzione. Esci: usa gli sciacqui o una soluzione debole di soda. Dopo aver mangiato noci, frutta secca e bacche con piccole ossa, come le fragole, è necessario utilizzare il filo interdentale. In ogni caso, il vegetarismo o il veganismo richiedono un approccio competente e premuroso.

Malattie tipiche dei vegetariani

Spesso, cambiando il tipo di cibo dal tradizionale al vegetale, le persone affrontano una serie di problemi e possono persino minare la salute e non migliorare. Gli errori della transizione, l'approccio olistico (tutto-olistico) alla medicina, lo "studio cinese" e le tipiche malattie dei vegetariani sono raccontate dal medico naturopata Yevgenia Tikhomirov.


DOMANDA:
Molte persone cambiano la loro dieta per diventare più sani. È possibile deteriorare la salute nella transizione al vegetarismo? Quali sono gli errori più comuni?

RISPOSTA:
La ragione della transizione al vegetarismo e al veganismo è spesso la componente etica. Pertanto, l'errore principale quando si cambia il tipo di cibo è un'adesione fanatica al concetto, quando una persona non pensa molto a come la nutrizione influisce sulla sua salute, ma è guidata proprio dall'idea. Ciò può portare alla sostituzione di panini di carne, dolci e vari alimenti "spazzatura", dai quali necessariamente hanno problemi con il tratto gastrointestinale. Molti considerano la soia una buona alternativa alla carne, ma in realtà non è un prodotto molto utile: spesso contiene OGM, inoltre, la soia crea e mantiene processi infiammatori sistemici nel corpo e molti medici notano un aumento nello sviluppo di calcoli renali quando utilizzano grandi quantità di prodotti a base di soia..

Ma anche se una persona pensa all'utilità del suo cibo, spesso per ignoranza, potrebbe trovarsi di fronte a uno squilibrio nella sua dieta, che ha anche effetti negativi sulla salute. Mancanza di conoscenza e preparazione analfabeta della dieta: questi sono probabilmente i due errori più frequenti e gravi.

DOMANDA:
Ci sono malattie specifiche nelle persone con cibo vegetariano / vegano? Qual è la ragione?

RISPOSTA:
Sì, ci sono malattie che sono comuni nei vegetariani, di solito: anemia, calcoli alla cistifellea e ai reni, malattie gastrointestinali e sintomi di disturbi digestivi, varie condizioni di deficienza, problemi alle articolazioni, disturbi ormonali, problemi con lo smalto dei denti.

DOMANDA:
Dicci di più sulle tipiche malattie "vegetariane"? Quali misure preventive dovrebbero essere utilizzate per evitare questi problemi?

RISPOSTA:
Diamo uno sguardo più da vicino a ciascuna delle malattie, consideriamo le cause del loro verificarsi e parliamo immediatamente delle misure di prevenzione e trattamento.

I tipi più comuni sono anemia sideropenica e anemia da carenza di vitamina B12.

Le cause più comuni di anemia da carenza di ferro nei vegetariani sono l'insufficiente assunzione di ferro dal cibo e problemi con la sua digeribilità / trasporto. Assunzione di ferro insufficiente è possibile con una dieta sbilanciata o con un aumentato fabbisogno di ferro (ad esempio durante la gravidanza, l'allattamento o la giardiasi).

I problemi con il rilascio di ferro appaiono a causa della mancanza di proteine ​​nella dieta. Di conseguenza, è necessario escludere le infestazioni da vermi e consumare alimenti contenenti ferro e proteine ​​- grano saraceno verde, lenticchie, albicocche secche, mirtilli, verdure fresche, bevande cocktail verdi.

Anche l'innalzamento dell'emoglobina contribuisce al succo di barbabietola-carota. I problemi con l'assorbimento del ferro sono una conseguenza delle malattie gastrointestinali: dalla gastrite alla colite ulcerosa. Pertanto, sono necessari una consulenza specialistica e il trattamento della malattia.

L'anemia da carenza di B12 è un problema per molti mangiatori di carne, così come per le persone che aderiscono alla nutrizione a base di erbe. Nella mia esperienza, la ragione - più spesso in violazione del processo di sintesi e assorbimento di questa vitamina nell'intestino. La B12 deve essere sintetizzata dalla nostra microflora simbiotica.

Ma ogni secondo ora ha questa o quella malattia gastrointestinale - gastrite, problemi con il sistema biliare, malattie infiammatorie intestinali, disbiosi.

Di conseguenza, questa vitamina non può essere né sintetizzata né assorbita in seguito. Non ci sono fonti vegetali di forma attiva B12, non importa quello che qualcuno dice. Pertanto, le soluzioni al problema sono le seguenti: o per stabilire un lavoro sincrono e ben coordinato di tutti gli organi del tratto gastrointestinale, popolare la microflora utile, nel qual caso avrai la tua "fabbrica" ​​per la produzione di B12. O ottenere B12 sotto forma di additivi alimentari o di prodotti di origine animale.


Calcoli biliari e calcoli renali

Vegetariani e vegani hanno un alto rischio di sviluppare calcoli alla cistifellea e reni, e ci sono diverse ragioni per questo.

La prima ragione - una violazione del deflusso della bile. Normalmente, una persona dovrebbe avere circa 1 litro di bile al giorno. In media, se ci sono problemi con il tratto gastrointestinale, 300-400 ml sono separati da persone con qualsiasi tipo di cibo. Quando una persona rifiuta bruscamente il cibo a base di carne, il deflusso della bile può peggiorare, causando il ristagno della bile e la formazione di calcoli.

Il cibo vegetale provoca meno contrazioni della cistifellea. Pertanto, nella transizione alla nutrizione vegetale - al fine di evitare lo sviluppo di pietre - è necessario bere erbe colagoga, mangiare per la prima volta cipolle, aglio, rafano, rafano. È anche bene pulire il fegato almeno una volta all'anno.

Un altro motivo: gli acidi organici in alcune verdure (cavoli, spinaci) durante il trattamento termico sono convertiti in sali inorganici, che possono essere depositati sotto forma di calcoli renali.

Inoltre, l'uso di grandi quantità di tè, caffè, cioccolato, semi di soia, fagioli, può provocare la formazione di pietre.

E l'ultima ragione della più frequente è la carenza di vitamina D. Se non è sufficiente, il calcio, fornito con il cibo, non viene utilizzato dal corpo per lo scopo previsto e viene parzialmente depositato sotto forma di calcoli renali o cistifellea. Per evitare ciò, è necessario prendere il sole periodicamente al sole o mangiare pesce di mare grasso o assumere vitamina D3.

Malattie dell'apparato digerente e sintomi dei disturbi digestivi

Molti, quando esclusi dalla dieta di prodotti animali, iniziano a consumare più pasticcini, prodotti da forno, dolci, noci e funghi. Inoltre, l'uso della fibra vegetale grezza, i succhi freschi possono esacerbare le malattie croniche o provocare lo sviluppo di nuove malattie. In questo caso, prima di tutto, devi curare la malattia.

I sintomi dei disturbi digestivi si verificano spesso a causa di una combinazione impropria dei prodotti, l'incapacità della microflora intestinale di assorbire nuovi alimenti.

È necessario un approccio integrato: correzione nutrizionale, pulizia dell'intestino e colonizzazione con una microflora simbiotica. Inoltre, la digestione è disturbata a causa della combinazione errata di prodotti. Tutti noi, ad esempio, fin dall'infanzia ci siamo abituati al fatto che la frutta è un dolce. In realtà, questo è fondamentalmente sbagliato. I frutti dovrebbero essere mangiati o al posto del cibo, o 30 minuti prima di un pasto, altrimenti iniziano a fermentare nello stomaco. E ci sono molti esempi di combinazioni sbagliate. La via d'uscita è studiare come, cosa e quando mangiare.

Nella mia pratica, c'è spesso una carenza di proteine ​​o grassi essenziali, vitamine A, D, gruppo B, ferro, calcio, selenio e iodio. Anche prendendo vitamine in pillole, non possiamo sapere come sono assorbiti dal corpo. Ci sono abbastanza fonti alimentari versatili di vitamine e oligoelementi - è la clorella, la spirulina, i verdi. Tuttavia, è necessario comprendere che nessun superalimento sarà di aiuto in caso di malfunzionamento del tratto gastrointestinale, la disbatteriosi.

Problemi comuni

Una delle cause dell'evento è una violazione del deflusso della bile, di cui abbiamo già parlato. La bile è un componente importante del liquido sinoviale (periarticolare) che lubrifica un'articolazione. La sua carenza porta ad attrito, infiammazione e dolore. Inoltre, una mancanza di grasso nella dieta può anche portare a problemi con le articolazioni. Eccellenti fonti vegetali di grassi sani - olio di semi di lino e lino, olio d'oliva, canapa, avocado, olio di cocco e noci di cocco.

Inoltre, l'uso di un gran numero di prodotti contenenti ossalato - fagioli, lenticchie, funghi, pomodori, tè, caffè, cioccolato - può portare alla deposizione di sali, anche nelle articolazioni.

Tali problemi si verificano spesso nelle donne vegane, poiché le donne hanno un sistema ormonale molto sottile. Attualmente, tutti i prodotti a base di carne e latticini, i pesci cresciuti artificialmente contengono grandi quantità di ormoni sessuali. Con una forte transizione al veganismo, il corpo femminile perde questi ormoni dall'esterno, ma non riesce ancora a capire come sintetizzarli in modo indipendente.

È necessario fornire al corpo un substrato per la loro sintesi: questi sono grassi e il trasporto di questi ormoni sintetizzati è proteine. Tutti gli ormoni sessuali sono sintetizzati dal colesterolo, quindi è necessario aumentare la proporzione di omega-3 e acidi grassi saturi nella dieta. A volte, tuttavia, potrebbe essere ancora necessario ripristinare temporaneamente l'uso di alcuni prodotti di origine animale: tuorli d'uovo, crema fatta in casa o panna acida.

I problemi con lo smalto dei denti sono rilevanti, soprattutto per i foodisti crudi. Gli acidi nel frutto corrodono lo smalto e le noci e la frutta secca si intasano negli spazi tra i denti. Se una persona inizia a lavarsi i denti dopo ogni consumo di frutta - il problema è solo aggravato. Pertanto, la via d'uscita è questa: dopo aver mangiato frutta, è meglio non lavarsi i denti immediatamente, ma risciacquare la bocca con acqua o una soluzione debole di soda. Dopo frutta secca e secca, lavati i denti con un filo interdentale e un pennello. Limita l'uso del miele. Mangia più verdi.

DOMANDA:
Nella prima specialità, sei un anestesista-rianimatore, cioè, fin dall'inizio, hai ancora studiato e praticato la medicina classica moderna. In che modo la nutrizione vegetale e la naturopatia sono entrate nella tua vita?

RISPOSTA:
Tutto è iniziato per caso - mi sono ammalato con il rotavirus e non ho potuto mangiare nulla tranne carote crude, cavoli e altre verdure. Su questa dieta, ho sentito un enorme aumento, un aumento di energia, ho iniziato a svegliarsi alle 5 del mattino, a correre. È diventato interessante per me capire la natura di un tale aumento di forza e ho iniziato a studiare questo argomento. Ho letto il noto libro "Chinese Research" e, con tutte le controversie sulla credibilità degli studi sopra citati, ho visto in esso una grinta razionale.

Il fatto è che l'istituto medico praticamente non parla dell'eziologia della malattia - le cause della sua comparsa sono descritte in diverse frasi con frasi generali. E qui ho incontrato un altro aspetto che mi è sembrato vicino.

Lungo la strada, ho iniziato a studiare questioni di natura psicologica, psicosomatica, tecniche di massaggio viscerale, medicina cinese, Ayurveda, cioè per indagare sulle cause delle malattie da tutti i lati possibili.

In un approccio olistico, vedo più logica, vedo le ragioni, sapendolo, puoi influenzare e risolvere questi o altri problemi di salute. Non è senza motivo che il famoso chirurgo Amosov disse: "I medici curano le malattie e la salute deve essere ottenuta da se stessi". Dopo tutto, infatti, la medicina moderna non risolve il problema, tratta un sintomo dello stile di vita sbagliato di una persona.

L'approccio olistico è rivolto ai cambiamenti dello stile di vita e trasferisce la responsabilità per la salute in misura maggiore nelle mani della persona stessa, senza cercare "pillole magiche".


Maria Shvetsova ha parlato con il naturopata Yevgeny Tikhomirov sul sito vegetariano.
Fonte di

I vegetariani si ammalano spesso e vivono male

Lo studio ha dimostrato che i vegetariani più spesso delle persone che mangiano completamente, visitano i medici, più spesso soffrono di malattie croniche, ansia, disturbi mentali e depressioni. Hanno 2 volte più probabilità di soffrire di allergie, hanno il 50% in più di probabilità di contrarre il cancro, rappresentano il 50% in più di attacchi di cuore.

I vegetariani sono generalmente fiduciosi nei benefici per la salute della loro dieta. Sono fisicamente più attivi, bevono meno alcol e fumano meno. Il loro indice di massa corporea (BMI) è solitamente inferiore a quelli che consumano carne.

Ma una dieta vegetariana caratterizzata da un basso apporto di grassi saturi e colesterolo, incluso un maggior apporto di frutta, verdura e cereali integrali, si è rivelata un aumentato rischio di cancro, allergie e problemi di salute mentale.

"Il nostro studio ha mostrato che gli adulti austriaci che usano una dieta vegetariana sono meno sani (in termini di cancro, allergie e disturbi mentali), hanno una qualità della vita inferiore e hanno anche più spesso bisogno di cure mediche".

Lo studio, condotto da maggio 2013 a gennaio 2014, ha visto la partecipazione di 1320 persone, il 40% dei partecipanti aveva meno di 30 anni. I ricercatori hanno suggerito che tali risultati potrebbero essere correlati al fatto che i vegetariani sono persone con problemi di salute, che sperano di migliorarlo in questo modo. Tuttavia, i partecipanti stessi non hanno confermato questo.

Sicuramente, questo studio ha confermato il fatto che una dieta vegetariana non rende le persone più sane. Secondo gli scienziati, i risultati delle loro ricerche hanno dimostrato che "l'Austria ha ancora bisogno di un forte programma di sanità pubblica per ridurre i rischi per la salute associati ai fattori nutrizionali".

Commenti (71)

È difficile per le persone capire il significato di "non mangiare carne" se è un principio che è un essere vivente e non posso mangiarlo o la paura di un animale morto che rimane nel sangue e viene trasmesso con carne agli umani... per le persone che praticano questi insegnamenti è molto importante questo momento! E il corpo non ha importanza con quale prodotto riceverà la proteina o l'amminoacido o la vitamina desiderati.... un additivo o un prodotto!)

ignorando l'eresia sulla paura, prova ancora a trovare la logica nel tuo post. Dimmi Catherine, ti ricordi l'amminoacido e di cosa sono fatti, lo sai?

Perché ignorare l'eresia sulla paura? Chiediamoci del meccanismo di trasferimento di questa eresia!

Guardo i fanatici dei flash mob fuggiti. Non ho avuto il tempo di beneficiarne.
In generale, in particolare per coloro che sono interessati a questo argomento. C'è un sito eccellente http://supersyroed.mybb.ru/ Quindi andate là e dimostrate loro quanto siete corretti. E soprattutto in questa sezione:
http://supersyroed.mybb.ru/viewforum.php?id=17
Darò un estratto
"Kate:
"Ciao a tutti :) Ho delle notizie per voi...
Non siamo più i foodisti crudi, i problemi di salute sono iniziati dopo 2 anni di cibo crudo.
Hanno meditato di lasciare una dieta di cibi crudi per un paio di mesi e nelle ultime settimane hanno cominciato a notare con forza la mancanza di energia e il ritardo del cervello (vuoti di memoria).
Il problema con i capelli (lasciato cadere fortemente da settembre 2008) e con le unghie è la fragilità, non poteva crescere le unghie lunghe, anche se era tutto eccezionale.
Iniziato a notare che l'attività è andata, i nostri amici sono molto attivi rispetto a noi.
E sembra che tutto dovrebbe essere il contrario, ma non siamo SUPER MAN, ma non siamo nemmeno diventati il ​​contrario.
Sono comparsi movimenti pallidi e facciali, sebbene il peso corporeo sia buono.
Ora siamo solo vegetariani, stiamo pensando di non tornare più ai cibi crudi.
Andremo in altri modi di una sana alimentazione.
Ma sarò felice di comunicare con te con chi ho fatto amicizia :)
Vi auguro ogni felicità, gioia e salute :) "

Prima di tutto, la nutrizione è un'applicazione per lo sviluppo spirituale e non è un argomento separato: è necessario alzare le vibrazioni almeno con la meditazione in modo che il corpo possa sintetizzare tutto ciò che è necessario e tutte le transizioni sono necessarie attraverso la fame, così che i tessuti morti vengono rimossi, rovinano la vita. La semplice enfasi sul cibo non è un'opzione. Solo tre aspetti Soul Spirit Body. Altrimenti non succede.

Penso che gli austriaci abbiano giustamente pensato che le persone con problemi di salute che cercano di migliorarlo diventino vegetariani. Bene, il fatto che i vegetariani stessi non lo confermino, beh, non lo negano ancora.
Tra i miei dintorni, i vegetariani sono poco convinti. Si tratta principalmente di persone di due tipi: persone che si sono lanciate e ora corrono in chiesa e ai vegani e ai mangiatori di cibi crudi e ai vegetariani. Questo di solito è dopo 30. Quando tutti stanno bene, hai il diabete o la fibrosi, come un pollone.
E la gioventù con complessi. Ristretta, ignorante e ossessionata. Bene, come sopra nei commenti. La cosa principale non è come tutti gli altri. Siamo umani, loro sono assassini, siamo illuminati, tremano per bottino. Le vergini di solito sono brutte, le vynoshy sono curve e noiose.
Non mi piace la seconda categoria. Dai malati di cosa prendere e questi ugelli sono besyat. A causa loro, la gente pensa che tutti i vegetariani siano tali settari. Un peccato Siamo normali Semplicemente non mangiamo carne. Le ragioni sono diverse. Ognuno ha il suo.
Post scriptum Non dico che il vegetarismo è il tipo di cibo ottimale, ovviamente non ci sono buone restrizioni nutrizionali, ma le persone normali fanno la loro dieta piena di supplementi. Il vegetarismo è solo una scelta personale.

Il cancro allo stomaco, in vegetariani e vegani, viene diagnosticato 3 volte più spesso rispetto a quelli che mangiano normalmente. Statistiche reali, mi raccolgo. Medico oncologo Si interessò a una domanda dopo la morte di un amico dal cancro allo stomaco.

Questo non è vero, come evidenziato dallo studio EPIC-Oxford 1993-2006
Per i non-vegetariani, il tasso di incidenza del cancro gastrico è 1,00, per i vegetariani. 36 (.16,.78)

Sì lo è. In generale, l'Asia orientale è leader nel cancro gastrico - Cina, Giappone, ecc., India - le statistiche sono semplicemente terribili. In realtà l'India è generalmente il leader in vari tipi di cancro.

hanno il cancro allo stomaco solo perché mangiano cibi MOLTO piccanti. Prova tu stesso a mangiare...

Grazie per il tuo commento, ma puoi saperne di più su queste statistiche? Bene, quindi non infondato.

Puoi salvare milioni !! Può la tua pagina se è nei social network? Ho appena raccolto queste terribili conseguenze un po 'alla volta. Ci sono tanti giovani intorno a me, con il cervello in polvere, che masticano questo frutto dalla mattina alla sera. Non facile da sfondare. Nutrizione equilibrata, per loro, la morte è come. Tutti pensano alle anime di conigli, pesci e mucche. E su Instagram, che non è un cancro da 20 a 35 anni, è vegano, mangia frutta o, peggio, uno yogi che si nutre di un mantra. Ci sono molti atleti, tutti mangiano queste polveri versate da barili di cemento. Spaventoso.

Di 'il romanzo. Avete informazioni su quale età si manifesta il cancro nei vegani, cosa mangiano esattamente. Perché puoi vegani in modi diversi. Puoi scoppiare panini magri, zucchero, pasta. Prodotti OGM Puoi dire più in dettaglio. Tra i miei amici ci sono i vegani, tutti sani. Sono un foodista crudo per il 3 ° anno. Mi sento molto più energico di prima. Non ho freddo

Sarebbe bello se Roman scrivesse, ma questo commento ha già diversi anni.
Secondo le mie osservazioni, si tratta di persone dopo il 45-50, con esperienza di veganismo di oltre 10 anni. Il più delle volte cancro al colon e cancro allo stomaco. Le persone sono istruite, con un reddito decente, una dieta di altissima qualità (almeno al momento del trattamento), ma completamente prive di prodotti di origine animale. Anche se, naturalmente, non posso dire se hanno mangiato tutto il tempo, questi non sono i miei clienti (non lavoro con i vegani).

Ho letto l'originale dello studio, ecco come i dati possono essere manipolati. Un esempio di fumo, immaginiamo di avere 2 gruppi di soggetti, alcuni fumatori, altri che smettono di fumare, anche per motivi di salute, non importa quanto tempo fa. Ora immaginiamo che siano stati testati per il cancro del polmone e si è scoperto che nel secondo gruppo di persone con cancro ci sono 2 volte di più. È giusto dire che smettere di fumare provoca il cancro?

La stessa cosa è stata fatta qui: un malato è andato da un cardiologo o da un oncologo occidentale, e lo hanno sottoposto a una dieta vegetale con una malattia cardiovascolare o un cancro già esistenti. Quindi questi pazienti hanno preso parte allo studio e il vegetarismo è stato la causa di tutto.

Il vegetarismo è indubbiamente una malattia mentale. Il livello di salute di queste persone lascia molto a desiderare. Ho tre conoscenti. Vidocq devono dirlo gentilmente, non molto. Una sorta di acne distrofica. Questo è quello che devi davvero rinunciare, quindi è da cottura, dolci e alcol. Migliora davvero le condizioni generali - ti consiglio di provare.

Mike Tyson è vegetariano, qualcosa che non ha notato su di esso, di una condizione di "acne distrofica".
Forse i tuoi amici sono tali, ma il vegetarismo non ha niente a che fare con ciò.

Tyson è diventato vegano 4 anni fa. Dopo la fine di una carriera, dopo la fine di una vita sportiva attiva. Non confondere caldo con morbido. Masha e la verità saranno curvi e brufolosi, con la pelle pallida e le articolazioni cattive, e le tue mestruazioni smetteranno di andare, ea Tyson non importa, è metà del sangue, e dopo la sua vita piena di droghe e alcol, anche il veganismo non gli procurerà alcun danno serio.

Ho 29 anni, dall'età di 16 anni mangio carne e pesce. Per ragioni etiche. Assolutamente no a causa della salute. E recentemente ha deciso di abbandonare i prodotti caseari. Il peso è normale, il sangue è in ordine, non mi lamento di acne, ho abbastanza energia con le mestruazioni, mi dispiace, è tutto ok. Mia figlia ha 7 anni. Ho un bell'aspetto!)) È un peccato non poter allegare la foto.))) Per ammalarsi? Bene, se solo un raffreddore ogni due anni. Mia madre, guardandomi, ha anche smesso di mangiare carne un paio di anni fa. Penso che tutto abbia bisogno di equilibrio e misura. E non dovresti giudicare rigorosamente che non l'hai provato tu stesso. La cosa principale è non andare agli estremi. Bene, e, naturalmente, condurre uno stile di vita sano. Anche se, francamente, a volte mi concedo di bere del vino o della birra, mangiare dolci, ecc. In generale, vivo una vita piena!))

Scusa, ochepyatka))) A 16 anni NON ho mangiato carne e pesce.)))

Esamina il pancreas, vivi un anno senza latte, fai un secondo esame e sii sorpreso. Mentre stavi usando il latte, andava tutto bene, ma cosa succederà adesso... In breve, non voglio spaventare, basta esaminare regolarmente.

Forse altri vegani ti aiuteranno: atleti vegani dall'età di 14 anni che non hanno perso peso, ma collezionano oro mondiale.

Il mio caro amico non mangia carne. costantemente malato, in inverno, quindi in generale, la temperatura è già un fenomeno normale per lei. Allergie a quasi tutto, pelle pallida e depressione frequente. Che peccato che io non possa fare nulla (((come aiutare?) Dopo tutto, lei è offesa quando comincio a dirle qualcosa. È ovvio che soffre.... Non voglio nemmeno essere ossessivo

Carolina, quanto è severa ed è la sua idea principale? Se la tradizionale - non violenza sulla vita, cerca di offrirle di entrare nella dieta dei latticini (in grandi quantità). Se ovviamente parliamo di estremismo alimentare - veganismo, allora tutto è più complicato. La gente va al veganismo per una serie di motivi, che vanno dal desiderio di essere unici (come dire e senza dire che sono vegani, persone ideali illuminate e sei un mangiatore di cadaveri), compassione per gli animali, tentativi di curare qualche cronaca, paura dell'invecchiamento e morte, e anche in alcuni casi a causa di disturbi mentali. Dobbiamo cercare la causa, agiscono in accordo con essa.

Vegetariani..? In Austria. tu ridi Scienziati austriaci.. sì, non ci sono vegetariani in Austria. così come in Germania, Finlandia, ecc. (Io stesso vivo in Finlandia, beh, tutto qui è anche una salsiccia)! E se c'è un due-tre, allora è tutto, già invecchiato, dopo un attacco di infarto e altri incantesimi della dieta carnivora, improvvisamente hanno cominciato, nel loro corpo intossicato, a spingere le carote-cavoli.
Sì, e l'attività nel settore della carne in Austria non è malaticcia - non si può lasciare cadere la domanda di carne, motivo per cui viene condotta la propaganda anti-vegetariana!
È necessario condurre ricerche in paesi e località dove ci sono tradizioni di una dieta vegetariana, come l'India, il Tibet, l'Athos, dove i monaci non mangiano carne, isole tropicali, dove la gente vive sulle banane.

È necessario che gli antenati mangiassero. Più sano puoi immaginare. Se tutta l'Austria vive di carne, allora il fallimento non porterà a nulla di buono. E dal momento che l'India ha sempre vissuto su curry, quindi è più utile a loro. È pericoloso per gli europei passare alle banane, questo porterà all'interruzione del tratto gastrointestinale, proprio come un africano non dovrebbe passare alla pizza e alle salse. Non è naturale, tenendo conto delle caratteristiche genetiche.

In che stupore da ubriaco, hanno condotto questo studio !?