Principale > Odori

Segni di malattia renale negli adulti

I segni della malattia renale negli adulti sono molto riconoscibili e semplici. Su di loro e sarà discusso in questo articolo, perché per il corretto e rapido trattamento è molto importante diagnosticare correttamente.

Per la malattia renale è caratterizzata da disturbi della minzione, dolore alla schiena, gonfiore. Per molte malattie può essere caratterizzata da febbre, mancanza di respiro, aumento della pressione sanguigna. L'aspetto del paziente sta cambiando. Spesso ci sono lamentele di natura generale.

Disturbi urinari

Riduzione delle urine

Ridurre la quantità di scarico delle urine (oliguria) o la completa assenza di minzione (anuria) può essere dovuta a insufficienza renale acuta a causa della glomerulonefrite acuta.

Le cause di ritenzione urinaria acuta sono spesso l'ostruzione del tratto urinario (adenoma prostatico, urolitiasi). A volte l'anuria può essere causata da perdita di liquido extrarenale (febbre, sudorazione eccessiva nella stagione calda).

Una diminuzione della minzione in un paziente affetto da insufficienza renale cronica deve essere avvertita della possibilità di passaggio allo stadio terminale dell'insufficienza renale cronica, soprattutto se la comparsa di oliguria è stata preceduta da un periodo di eccessiva minzione e sete.

Aumentare la quantità di urina

Un aumento della quantità di urina (poliuria) e un aumento secondario del volume di liquido consumato (polidipsia) può essere una conseguenza di disturbi tubulari pronunciati e danni ai tessuti dei reni (rene policistico, pielonefrite cronica).

Lo sviluppo della poliuria nei pazienti con glomerulonefrite indica la progressione della malattia.

Forse lo sviluppo di poliuria a causa di ipopotassiemia di varia origine (ad esempio, l'uso a lungo termine di farmaci diuretici). L'appuntamento con farmaci di potassio in questo caso porta alla normalizzazione della quantità di scarico di urina.

L'insorgenza di poliuria, frequente minzione notturna (nicturia), secchezza delle fauci può indicare lo sviluppo di insufficienza renale e richiede uno studio obbligatorio della creatinina plasmatica e dell'urea.

La poliuria e la polidipsia di origine renale devono essere differenziate da fenomeni simili nei pazienti con diabete. Con una normale concentrazione di glucosio nel sangue, grave poliuria e sete, è necessario escludere la presenza di diabete non zuccherino.

disuria

La presenza di rezie durante la minzione nell'addome e nell'uretra è il più delle volte il risultato di un'infezione del tratto urinario (cistite, uretrite). Tuttavia, questi fenomeni possono essere il risultato della separazione di piccole pietre o masse necrotiche nella tubercolosi renale. Si può verificare una minzione dolorosa in ematuria grave grave durante il passaggio di coaguli di sangue nell'uretra. Fenomeni disurici costantemente ricorrenti possono essere le uniche manifestazioni della tubercolosi del tratto urinario.

Un cambiamento nel colore delle urine, l'aspetto del sangue nelle urine (ematuria) è più spesso osservato nella glomerulonefrite acuta, esacerbazione della glomerulonefrite cronica e infarto renale.

L'aspetto del sangue visibile nelle urine dopo un episodio di colica renale indica spesso l'urolitiasi. L'escrezione di una piccola quantità di sangue scarlatto nelle urine, combinata con frequente minzione dolorosa, è osservata nella cistite emorragica.

Un'attenzione particolare richiede l'improvvisa ematuria indolore, che spesso può essere l'unica manifestazione di un tumore del sistema urinario.

La presenza di sangue nelle urine non sempre indica la natura renale del sanguinamento. Solo l'escrezione urinaria di coaguli di sangue simili a vermi può indicare il rene come fonte di sangue nelle urine.

Lombalgia

Questo è uno dei frequenti disturbi della malattia renale. Con tutto il dolore nell'area del rene, è necessario uno studio di analisi delle urine. La lombalgia causata da malattie renali, sono per lo più noiose, di solito poco dipendenti dal movimento e dalla posizione del paziente.

Molto spesso, il dolore è osservato nella pielonefrite acuta o esacerbazione della pielonefrite cronica, così come nella tubercolosi e nei tumori renali.

La glomerulonefrite cronica nella maggior parte dei casi non è accompagnata da dolore alla schiena, tuttavia, con le sue esacerbazioni (così come con glomerulonefrite acuta), che si verificano con ematuria, ci può essere dolore a breve termine che scompare simultaneamente con esso.

Intenso dolore nella zona renale può verificarsi con infarto della vena renale, nefrite apostematica, paranfrite.

L'insorgenza di mal di schiena al momento della minzione può essere osservata con reflusso vescico-ureterale, quando l'urina viene respinta dalla vescica agli ureteri.

Il dolore nella parte bassa della schiena, che si manifesta nella posizione eretta del corpo e scompare nella posizione prona, richiede l'esclusione dell'omissione del rene.

La presenza di dolore intenso nella parte bassa della schiena e nell'addome, costringendo il paziente a correre, non trova posto, spesso irradiato alla regione inguinale, basso addome, a volte all'ano, si osserva durante il movimento della pietra attraverso l'uretere. Dolori simili possono verificarsi se l'uretere è bloccato da masse necrotiche (tubercolosi renale, papillite necrotizzante) o coaguli di sangue.

febbre

La febbre è meno comune nella malattia renale. Con una distinta proteinuria (proteina nelle urine) o ematuria (sangue nelle urine), combinata con aumenti di temperatura, è necessario escludere una malattia sistemica (il più delle volte nefrite nel lupus eritematoso sistemico.

L'aumento più comune della temperatura corporea nei pazienti nefrologici si verifica nelle malattie infiammatorie dei reni e delle vie urinarie (pielonefrite acuta e cronica, nefrite apostematica, ecc.).

Un aumento acuto della temperatura corporea fino a 39-40 ° C, che si verifica solitamente sullo sfondo di assunzione di qualsiasi farmaco e accompagnato inizialmente da un breve periodo di aumento della minzione, seguito da una mancanza di urina, può essere una conseguenza della nefrite interstiziale acuta.

Aumenti improvvisi di temperatura con brividi, indipendentemente dall'assunzione di farmaci antibatterici, possono essere osservati con metastasi e decadimento di tumori renali.
Un prolungato aumento della temperatura a 37-38 ° C, combinato con i cambiamenti nei test delle urine, richiede l'esclusione della tubercolosi del tratto urinario.

Cambiamenti nell'aspetto del paziente

Nel debutto della glomerulonefrite acuta, così come nella nefropatia delle donne in gravidanza, che si verificano con un aumento della pressione sanguigna, l'agitazione può essere osservata con conseguente perdita di conoscenza, morso della lingua, minzione involontaria, seguita da improvvisa inibizione, sonnolenza.

La perdita di coscienza può verificarsi nei casi di sindrome nefrosica grave, così come nei pazienti con la cosiddetta sindrome della sotacause quando sono privi di sale o come conseguenza della perdita di sodio extrarenale (con vomito).
I ganglioblocker e i saluretici (ad esempio la furosemide) sono farmaci che possono causare gravi attacchi di debolezza, fino a perdita di coscienza in posizione eretta.

Pallore della pelle può essere spesso visto in pazienti con livelli normali di emoglobina nel sangue. Quindi, nei pazienti con sindrome nefrosica, la pelle pallida è causata da uno spasmo di piccoli vasi. Il pallore anemico, la pelle secca, il suo ingiallimento moderato sono caratteristici dell'insufficienza renale cronica.

Le emorragie possono essere osservate in pazienti con glomerulonefrite.

gonfiore

L'edema renale deve essere differenziato da edema per insufficienza cardiaca, insufficienza del drenaggio venoso o linfatico, ed edema di origine allergica.

L'edema renale è morbido, pastoso, simmetrico, facilmente spostato. Pertanto, a letto il paziente deve essere controllato per la presenza di edema nel sacro.
Edema più denso, di solito localizzato su gambe e piedi, più caratteristico delle malattie cardiache, specialmente in combinazione con battito cardiaco frequente, mancanza di respiro, fegato ingrossato.

Il gonfiore isolato degli arti superiori è caratteristico delle reazioni allergiche. Gonfiore isolato sotto gli occhi può essere di origine renale, ma può essere associato alla struttura anatomica del tessuto sottocutaneo.

Mancanza di respiro

La dispnea e la dispnea notturna si osservano principalmente in pazienti con insufficienza cardiaca. Forse la sensazione di mancanza di aria con grave sindrome nefrosica.
Se è impossibile fare un respiro profondo a causa del dolore, è necessario escludere la presenza di pleurite secca, che si verifica nell'insufficienza renale cronica.

Aumento della pressione sanguigna

L'ipertensione arteriosa richiede sempre l'eliminazione della patologia renale. L'ipertensione nelle malattie renali di solito si verifica con una pressione diastolica (inferiore) più alta, non causa mal di testa e vertigini significativi nei pazienti, raramente accompagnati da crisi ipertensive.

Ipertensione arteriosa persistente alta, che non provoca sensazioni pronunciate nei pazienti e scarsamente rispondendo alla terapia antipertensiva, fa sospettare sospetto di arterie renali. Questa ipotesi è confermata da un'ecografia dei vasi renali.

Reclami generali

I pazienti con malattia renale hanno spesso lamentele di natura generale. Sono preoccupati per debolezza, stanchezza. I pazienti spesso lamentano mancanza di appetito e perdita di peso. La malattia renale può essere accompagnata da irritabilità, sonnolenza, mal di testa.

Tutti questi reclami possono essere i primi segni di una grave malattia renale. Quando appaiono, è necessario contattare un medico che prescriverà un test delle urine generale, così come metodi aggiuntivi - analisi delle urine secondo Nechiporenko, Zimnitsky, ecografia dei reni. Se necessario, il paziente viene inviato per la consultazione al nefrologo.

Perché è così importante non irritare i reni

Le malattie nascoste sono spesso indicate da un mal di gola costantemente e persino. tacchi rotti.

Seduti a tavola per mangiare, poche persone pensano a come i reni reagiranno a diversi cibi e bevande. Nel frattempo, gli esperti consigliano: ricordalo sempre.

Qual è il rene? E perché è così importante non infastidirli?

- I reni sono una specie di pompa con un filtro che passa attraverso tutto ciò che una persona mangia e beve e poi scarica nella vescica, l'urologo, assistente professore di urologia e nefrologia, BelMAPO, presidente dell'Associazione bielorussa di urologia Nikolai, spiega la funzione principale dell'organo vitale. sufficiente. - Molti probabilmente sono interessati a come l'alcol colpisce i reni. Dirò questo: alcol, discordia alcolica.

Bevande che contengono un sacco di sostanze tossiche, e questo, soprattutto, vini a basso costo, chiaro di luna, la vodka fatta in casa è un vero veleno per questo organo molto delicato. Gli esperti sanno che anche i reni alcolici di bassa qualità. sciolto. Perché? Tutto ciò che avvelena il corpo, non solo passa attraverso i reni, ma si concentra anche su di loro. Inoltre, il rene è uno degli organi che regolano la pressione sanguigna, così come l'equilibrio acido-base, l'escrezione di vari ioni, sali e altre sostanze. Il corpo umano è costituito da minerali, sostanze organiche, soluzioni acide e alcaline. Siamo all'80 percento di acqua, quindi reagiamo immediatamente a qualsiasi interruzione del bilancio acido-base.

Solo non sete!

Nel frattempo, la salute dei reni dipende dalle piccole cose a cui molti di noi non prestano nemmeno attenzione. Ad esempio, su ciò che beviamo e in quale quantità. Purtroppo, la maggior parte delle persone non attribuisce importanza al rispetto del regime dell'acqua potabile. Molti non capiscono che se il corpo ha sete, allora la densità dell'urina, la concentrazione di ciò di cui il corpo deve liberarsi, sarà alta. Quindi, aumenta il rischio di urolitiasi.

- Ma i calcoli renali sono la punta dell'iceberg, lo scienziato crede. - Se tutti i tipi di metabolismo nel corpo umano - minerali, proteine, carboidrati e grassi non sono disturbati, allora tutti gli organi coinvolti nell'escrezione di prodotti metabolici, o metabolismo, funzionano come un orologio. Ma quando, ad esempio, a livello del tratto gastrointestinale, l'assorbimento di alcuni minerali è compromesso, i reni sono sovrasaturi con elementi la cui concentrazione supera la norma. Questo porta alla formazione di calcoli.

Tieni presente!

Normalmente, il corpo umano deve produrre almeno 1,5 litri di urina al giorno. Ma per questo è necessario bere almeno 2-2,5 litri di liquido. Non è solo acqua, ma anche zuppa, succo di frutta, tè, latte, frutta e verdura. Il loro uso aiuterà a mantenere il normale equilibrio idrico nel corpo.

Cosa è camuffato da una malattia?

La malattia renale non si dichiara sempre apertamente. I sintomi più comuni della malattia sono il dolore ai reni, lombari. Spesso c'è un aumento persistente della pressione, che è difficile da trattare, oltre a nausea, vomito, stanchezza.

Dovresti prestare attenzione a quanto spesso corri in bagno. Se c'è una forte diminuzione della quantità di urina escreta al giorno, e al mattino sei tormentata dal gonfiore del viso, spesso nella zona degli occhi, o soffri di gonfiore delle gambe e dell'addome, questo è un motivo per consultare immediatamente un medico!

Durante una visita l'urologo non deve essere rinviato, e se l'urina è torbida - contiene sangue, sabbia e piccole pietre. Anche se uno dei primi sintomi di problemi renali emergenti è a volte mal di testa.

Anche l'aumento della voglia di urinare con il rilascio di quantità insignificanti di urina dovrebbe allertare. Soprattutto se la visione ha cominciato a deteriorarsi, il prurito è apparso. Tutti questi segni non ti permettono di eliminare la malattia.

Cosa non piacciono ai reni?

Quindi, come evitare tutti questi problemi? Come capire cosa ama e cosa questo corpo non tollera?

- I reni non amano il freddo, - dice un urologo esperto. - Se una persona viene costantemente raffreddata eccessivamente, ciò influisce negativamente sul lavoro del corpo. In generale, la connessione della vescica, dei reni e dei piedi freddi bagnati a causa di scarpe cattive è abbastanza vicino. Se c'è una tendenza alla malattia renale, vale sempre la pena pensare al tuo guardaroba, consiglia lo specialista.

- È vero che anche ai reni non piacciono i prodotti a base di carne? - Sono interessato al dottore.

- Questa è una dichiarazione falsa. Un corpo sano ama tutto! - Nikolay Dosta è convinto. "Ma quando un paziente ha glomerulonefrite, il suo corpo rilascia una grande quantità di proteine. Normalmente, il rene è come una membrana di cellophane. Se il filtro viene distrutto, che si verifica in questa malattia, aumenta il carico degli alimenti proteici e ciò distrugge ulteriormente la struttura funzionale di base dell'organo.

Lo scienziato continua a elencare i fattori che influenzano negativamente il lavoro dei reni. Si scopre che anche questo corpo non tollera bene il calore. Dopotutto, con l'alta temperatura dell'aria e la sudorazione intensa, l'equilibrio di sale e acqua è disturbato, e questo è un percorso diretto per l'urolitiasi.

Una vescica piena, uno sforzo fisico eccessivo e un lavoro eccessivo hanno anche un effetto negativo sulla funzione renale.

Il medico sottolinea in particolare un'altra dieta negativa - irragionevole che porta a disturbi metabolici e prolasso renale. A questo corpo non piace il cibo troppo salato e troppo dolce. I reni non tollerano piatti taglienti, condimenti, aceto, eccesso di cibo.

Il medico si concentra anche sull'automedicazione con antibiotici e altri farmaci - che è anche pericoloso.

Non dimenticare di dire sul fumo - ci sono così tante sostanze nocive nel fumo del tabacco che compromettono il funzionamento dei reni che con il tempo questo molto probabilmente porterà allo sviluppo del cancro ai reni e alla vescica.

Anche un maggiore livello di zucchero nel sangue e una pressione elevata influiscono sul benessere del corpo, quindi devono essere periodicamente monitorati.

Fai una domanda!

Chiedo allo specialista se è possibile determinare dall'aspetto di una persona se va bene con i reni.

Prima di tutto, il paziente mostrerà pallore della pelle, gonfiore del viso, occhiaie sotto gli occhi, ha detto un urologo esperto.

Terapia domiciliare

Sapendo quante persone piace essere trattati con le erbe, scopro se sono così utili nella lotta contro le malattie renali.

- Gli estratti di molte piante ed erbe, radici, erbe stesse con un effetto sfaccettato hanno un effetto diuretico, facile disinfezione e effetto anti-infiammatorio, - dice lo specialista. - Oggi molte aziende farmaceutiche e aziende producono preparati a base di erbe efficaci. Preparazioni particolarmente buone fatte sulla base di mirtilli rossi. Questa è una bacca unica che contiene una sostanza che protegge la vescica dai microbi che l'hanno inserita. E come primo soccorso, è possibile utilizzare preparati a base di erbe kanefron e urolesan sotto forma di gocce e compresse.

- Ma vale la pena fare un bagno caldo con sensazioni sgradevoli nella regione lombare? - Lo scopro da uno specialista.

- Questo non è proibito, dice il dottore. - I reni possono anche essere riscaldati da una piastra riscaldante. Tali procedure migliorano la circolazione del sangue, inoltre, il calore stimola l'immunità locale. Ma, prendendoli, devi essere sicuro che non ci sia tumore nei reni. Pertanto, il più semplice e razionale è discutere tutto con il medico!

Malattia renale e pelle

Cambiamenti nella pelle con malattia renale

I principali sintomi della malattia renale

I principali sintomi della malattia renale sono principalmente dovuti alla ridotta formazione di urina e alla minzione, che si chiama diuresi.

La diuresi giornaliera in una persona sana varia da 1000 a 1800 ml, ma può variare in modo significativo a seconda della temperatura ambientale, del grado di sforzo fisico, ecc.

Se una persona ha determinate malattie del sistema urinario, la quantità di urina viene modificata (aumentata o diminuita), indipendentemente da fattori esterni. Normalmente, il 60-80% della produzione giornaliera di urina avviene durante il giorno (da 8 a 20 ore).

In alcune malattie, quando il paziente è costantemente in posizione orizzontale, la parte principale dell'urina quotidiana può spostarsi di notte. Questo cambiamento nel ritmo diurno diurno è chiamato nicturia.

Per molte malattie renali, l'edema è caratteristico, si manifesta sul viso e lo rende gonfio e le estremità inferiori. L'edema tende ad aumentare al mattino e diminuire (a volte in modo significativo) la sera.

Spesso gli edemi sono appena percettibili e vengono trovati, se solo si preme il dito sulla pelle e poi si rimuove bruscamente (per un secondo, una leggera depressione nel punto di pressatura diventa evidente).

L'edema permanente è caratteristico di gravi disfunzioni renali, in particolare glomerulonefrite.

Ridurre la quantità di urina somministrata ai pazienti si chiama oliguria. Allo stesso tempo la diuresi giornaliera è inferiore a 500 ml.

L'oliguria è un sintomo frequente di infiammazione acuta dei glomeruli renali (glomerulonefrite), osservata anche con aumento della sudorazione, una diminuzione della quantità di fluido consumato, durante l'insorgenza di edema nell'insufficienza cardiaca, avvelenamento con alcuni veleni con effetto nefrotossico.

La mancanza completa o quasi completa di urina è chiamata anuria. Con la sua diuresi giornaliera è inferiore a 50 ml.

Questo sintomo è caratteristico dell'insufficienza renale acuta in glomerulonefrite acuta, danno renale tossico (ad esempio, sali di metalli pesanti), blocco del tratto urinario con neoplasie, calcoli urinari, ingrossamento della prostata.

L'anuria si osserva anche in caso di numerose patologie di altri organi: ostruzione dell'arteria renale, uso di grandi dosi di stupefacenti.

L'anuria dovrebbe essere distinta dall'urchuria - ritenzione urinaria dovuta all'impossibilità di svuotare la vescica.

Un aumento della quantità di urina si chiama poliuria. In questo caso, la diuresi giornaliera può aumentare fino a 10 litri. Questo sintomo spesso indica lo sviluppo di cambiamenti irreversibili nel tessuto renale sullo sfondo delle loro malattie croniche, tuttavia, in caso di lesioni acute, la poliuria è un segno incoraggiante della normalizzazione della funzione renale.

I pazienti con malattia renale sono spesso contrassegnati da minzione compromessa.

Minzione dolorosa e troppo frequente sono solitamente associate a processi infettivi che si verificano nel tratto urinario (cistite, uretrite), infiammazione della ghiandola prostatica (prostatite), così come la presenza di urolitiasi o danno tubercolare ai reni.

Minzione frequente (oltre 6 volte al giorno) è chiamata pollachiuria, che nell'infiammazione della vescica acuta accompagna spesso stranguria (minzione dolorosa).

Un sintomo importante in un certo numero di malattie è un cambiamento nel colore delle urine. L'urina scura (color caffè) è un sintomo di malattie del fegato, delle vie biliari e del sangue.

Il rossore delle urine si verifica a causa di infiltrazioni di sangue in esso (il colore della brodaglia).

Questo sintomo può essere osservato con l'urolitiasi a causa di traumi di pietra alle vie urinarie, così come con tumori renali, infiammazione acuta del tessuto renale, meno frequente con glomerulonefrite cronica.

Spesso i pazienti lamentano dolore di diversa intensità. Essendo localizzati nella regione lombare, possono essere un sintomo di compressione degli ureteri, infarto renale, dilatazione della capsula renale o un tumore dell'organo.

Dolore da taglio estremamente intenso e insopportabile su un lato dell'addome, che irradia verso l'area pubica e le estremità inferiori del lato corrispondente, è chiamato colica renale ed è una delle condizioni urgenti che richiedono cure mediche urgenti.

In caso di malattia renale, il paziente potrebbe subire cambiamenti nella pelle. La pelle pallida e secca è uno dei sintomi di un grave decorso della glomerulonefrite. La pelle secca e pallida con una leggera tonalità itterica indica un'insufficienza renale prolungata. Le emorragie nella pelle si verificano spesso in presenza di insufficienza renale cronica.

Naturalmente, le malattie dei reni e del tratto urinario sono spesso accompagnate da un peggioramento delle condizioni generali del paziente. I pazienti lamentano maggiore stanchezza, debolezza generale, mal di testa di varia intensità, perdita di peso, perdita di appetito.

L'aumento della temperatura generale può essere uno dei sintomi di un'infezione, tumore o glomerulonefrite. Grave danno renale è caratterizzato da un persistente aumento della pressione sanguigna, che può portare a tali complicazioni come ridurre la visione per completare la cecità.

Se qualcosa fa male

Se hai qualcosa di malato, o sei malato, o sei preoccupato, ti aiuteremo!

I nostri reni: sintomi della malattia renale negli adulti

I sintomi di reni, malattie renali negli adulti e trattamento dei reni sono discussi in questo articolo. Tutti i sintomi della malattia renale sono associati a un cambiamento nelle urine: colore, processo di escrezione, odore. Normalmente, una persona durante il giorno assegna da un litro a 1800 ml. urine.

Di solito, una persona espelle fino all'80% di urina durante il giorno, dalle 8.00 alle 20.00. Le deviazioni da questi indicatori indicano problemi renali. Tutti i sintomi della malattia renale sono associati a un cambiamento nelle urine: colore, processo di escrezione, odore.

Normalmente, una persona durante il giorno assegna da un litro a 1800 ml. urine. Di solito, una persona espelle fino all'80% di urina durante il giorno, dalle 8.00 alle 20.00. Le deviazioni da questi indicatori indicano problemi renali.

Sintomi della malattia renale

Per lo più si manifesta nella regione lombare, che può indicare segni di urolitiasi. tumori, infarto renale, ecc.

Se il dolore è a sinistra oa destra dell'addome con rinculo verso il basso, verso il pube e la parte superiore della coscia sono segni di colica renale. quando è richiesta un'assistenza medica urgente (a quale articolo è dedicato l'uretere) e i primi passi per aiutare il paziente (leggi come estrarre la pietra dall'uretere a casa).

Sangue nelle urine

Ematuria, un sintomo grave di malattia renale, si riferisce a segni di calcoli alla vescica. sintomi di pietre nell'uretere. pielonefrite cronica, tumori ai reni, malattie infiammatorie dei reni.

L'aspetto di tale urina è simile a quello della carne. Inoltre, il sangue nelle urine indica l'infiammazione nel sistema urinario. trauma ai reni della persona e della vescica. Possibile con eccessivo sforzo fisico. Da non confondere con il colore dell'urina, acquisito con l'uso di prodotti coloranti (barbabietole, melograni).

Aumento della temperatura

Di per sé, non indica la malattia renale, ma insieme ad altri sintomi di malattia renale, indica che ci sono problemi quando devi lasciare tutto e correre dal medico nei reni per un appuntamento e un ulteriore esame.

Aumento della pressione sanguigna

Può indicare problemi ai reni con altri sintomi, oltre alla febbre. Nell'ipertensione, è imperativo esaminare i reni e le ghiandole surrenali, spesso i fallimenti nel loro lavoro portano alla pressione.

gonfiore

Il viso diventa gonfio, si formano borse sotto gli occhi. soprattutto al mattino, le gambe e talvolta le braccia si gonfiano.

L'edema aumentava spesso al mattino e alla sera ridotto. Le persone spesso non si accorgono del loro gonfiore.

Per controllare, è necessario premere sulla pelle, ad esempio, sulla gamba, con il dito e rimuoverla bruscamente. Se una fossetta è visibile per un breve periodo, si sta gonfiando.

Ho notato gonfiore nelle tracce delle gengive dei calzini. Le donne possono essere giudicate dalle tracce dei pantaloni di gomma.

L'edema ci parla di insufficienza renale grave, di solito gli effetti della glomerulonefrite.

Disturbi della minzione

Quando urolitiasi, anche quando ci sono sintomi di calcoli renali. infezioni nei reni, infiammazione della vescica (cistite), uretra può essere frequente minzione dolorosa.

Cambiamenti nel colore dell'urina escreta indicano anche malattie non solo dei reni, ma anche del fegato, del sangue e delle vie biliari.

Violazione della quantità di urina

  • oliguria (riduzione della produzione di urina inferiore a 500 ml al giorno), che indica glomerulonefrite, assunzione di liquidi molto bassa, aumento della sudorazione
  • anuria (produzione di urina inferiore a 50 ml al giorno) - in caso di insufficienza acuta dei reni, avvelenamento da veleni, a causa di colica renale. quando la pietra blocca il percorso dello scarico di urina, avvelenamento da droghe, ecc.
  • Pollakiuria (minzione eccessiva, può essere fino a 10 litri al giorno) parla di malattie renali croniche, processi irreversibili nei tessuti renali e può essere nel diabete mellito.

Cambiamenti nella pelle

Il colore della pelle può variare a seconda della malattia. Quando la glomerulonefrite è spesso la pelle è pallida e secca, lo stesso colore, ma con una sfumatura gialla si osserva nell'insufficienza renale. Anche le emorragie sottocutanee parlano di problemi ai reni.

Debolezza e sensazione di malessere

Questo sintomo di malattia renale è il più frequente. Il paziente ha aumentato stanchezza, debolezza, scarso appetito, mal di testa, perdita di peso.

Rene, sintomi della malattia: trattamento

Se si dispone di uno qualsiasi di questi sintomi di malattia renale, è necessario interrompere immediatamente tutti i casi, anche i più importanti, e consultare un urologo.

Il medico dovrebbe portarti, esaminare, prescrivere l'urina, il sangue, l'ecografia del rene. o, se necessario, l'ecografia della vescica. urografia dei reni e, se necessario, altri studi che aiuteranno a fare la diagnosi corretta.

Solo dopo la corretta diagnosi dovrebbe procedere al trattamento prescritto dal medico.

Sfortunatamente, nei nostri momenti difficili, i medici non si sentono bene con i pazienti, quindi è necessario raggiungere sia gli incarichi di ricerca che il trattamento corretto delle malattie renali. Ahimè, ma solo chiedendo, puoi attirare l'attenzione sulla tua salute, ma dopo tutto, è la nostra unica e preziosa cosa, giusto?

In un articolo separato discuteremo le principali malattie dei reni, rimanete sintonizzati.

I nostri reni, i cui sintomi abbiamo trattato in questo articolo, sono un organo molto sensibile e importante. Richiedono maggiore attenzione e cure immediate se necessario. Prenditi cura dei tuoi reni!

Guarda il video dell'articolo

Manifestazioni cutanee di malattie renali

10. Quali sono le malattie perforanti della pelle? Questo è un gruppo di malattie in cui si verifica l'eliminazione di componenti della pelle alterati attraverso l'epidermide (un processo chiamato eliminazione transepidermica).

Inoltre, diverse malattie perforanti sono associate all'insufficienza renale cronica, compresa la malattia di Kirle, la collagenosi perforante reattiva e la follicolite perforante.

Quando una biopsia cutanea è presa in pazienti con insufficienza renale cronica, ci sono segni di più di

13. Descrivere le lesioni cutanee nella malattia di Fabry. Le lesioni cutanee nella malattia di Fabry si manifestano come angiokeratomi.

Inizialmente, di solito nella prima infanzia, puntini eritematosi o puntiformi viola o papule piatte appaiono con leggera desquamazione, che aumentano gradualmente in numero e dimensioni.

Di solito si trovano nella zona del costume da bagno - l'area tra la cintura e le ginocchia. Queste lesioni possono

Quali tipi di cambiamenti della pelle si osservano nella malattia renale? Esistono tre categorie principali di cambiamenti cutanei associati alla malattia renale: 1) manifestazioni cutanee in caso di insufficienza renale, osservate in quasi tutti i pazienti che ne soffrono. 2) Malattie sistemiche con manifestazioni pronunciate dei reni e della pelle (ad esempio, porpora di Shenlein-Henoch). 3) Malattie che colpiscono i reni, in cui può avvenire una biopsia cutanea

Quali manifestazioni cutanee si osservano nei pazienti sottoposti a dialisi? Molte delle alterazioni cutanee descritte in pazienti con insufficienza renale cronica si riscontrano anche in pazienti trattati con dialisi peritoneale o emodialisi. Una percentuale significativa di pazienti in dialisi lamenta prurito, che può essere grave. In alcuni casi, durante la dialisi, il prurito aumenta. Dialisi renale

5. Quali sono le cause delle alterazioni della pigmentazione cutanea, contrassegnate da insufficienza renale cronica? Questo è il risultato di un aumento della quantità di melanina nello strato basale dell'epidermide e negli strati superficiali del derma.

Si ritiene che in questi pazienti il ​​metabolismo dell'ormone 3-melanocita-stimolante (3-MSH) sia ridotto a causa della malattia renale, che porta ad un aumento del contenuto (3-MSH nel plasma, questo ormone, a sua volta, stimola la produzione di melanina

7. Che cosa causa pallore nell'insufficienza renale cronica? Pallore è principalmente causato da anemia - l'inevitabile compagno di insufficienza renale cronica.

Inoltre, potrebbe esserci una tonalità itterica, associata a depositi urocromici nella pelle. 8. Il prurito è comune in qualsiasi forma di insufficienza renale? No.

Nei pazienti con insufficienza renale acuta, il prurito non si verifica. tuttavia

Fonti: http://medicprof.ru/zabolevaniya-pochek, http://mkb-net.ru/pochki-simptomyi-zabolevaniya.html, http://www.medkurs.ru/sickness_catalog/prof_dermatology/section2830/

Ancora nessun commento!

Malattia renale e pelle

Molto spesso, le eruzioni cutanee e altre malattie della pelle dipendono direttamente dalle condizioni dei reni. Quando la malattia appare manifestazioni esterne: il colore della pelle può cambiare, si verificano reazioni allergiche, si osserva la pelle secca. La malattia deve essere diagnosticata correttamente e sottoporsi a un trattamento. Altrimenti, è possibile ottenere seri processi patologici. La prima cosa che devi superare un test delle urine.

Lesioni cutanee nella malattia renale

Quando la malattia renale è divisa in due categorie di lesioni cutanee. La prima categoria include quelle malattie e sintomi che sono causati da insufficienza renale.

Il secondo gruppo comprende i processi patologici causati da malattie acquisite durante la vita o ereditate. I medici sottolineano il primo gruppo.

Segni di malattia renale che caratterizzano l'insufficienza renale:

  • incline alla pigmentazione, pallido, con una sfumatura giallastra e pelle secca;
  • eruzione cutanea su diverse parti del corpo con prurito;
  • punti bianchi appaiono sulla lamina ungueale;
  • laminazione di unghie, doppie punte di capelli e perdita;
  • suscettibilità alle malattie fungine;
  • stomatiti.

La seconda categoria è caratterizzata da tali malattie:

  • diabete;
  • gotta;
  • la sifilide;
  • scarlattina;
  • il lupus;
  • dermatosi;
  • amiloidosi.

Rash nella malattia renale, cause e trattamento

Solo il 5% dell'eruzione sulla pelle non è associata a una violazione del corpo. Una eruzione cutanea segnala una malattia renale. Ci sono diversi motivi per cui appaiono le eruzioni cutanee:

  • L'eccesso nel corpo del fosforo (i reni non sono in grado di far fronte a questo elemento, si accumula e porta all'eruzione cutanea).
  • Intossicazione urinaria (quando gli scarti del sangue si accumulano e non vengono rimossi dal corpo in tempo, influenzano lo stato esteriore del corpo e provocano prurito e eruzione cutanea).
  • La presenza di malattie autoimmuni (un rash è il primo segno di malattia renale).

    Solo un medico può diagnosticare correttamente una malattia, avendo studiato la storia della malattia e ricevuto i test necessari. Ma trattare solo l'eruzione in questo caso sarà inefficace. È necessario sradicare la causa principale della malattia.

    L'uso integrato di farmaci per normalizzare il lavoro dei reni e del sistema escretore, così come delle eruzioni, tornerà alla normalità.

    I diuretici sono prescritti per aiutare a rimuovere tutti i reni non necessari, le vitamine o il complesso di vitamine B e Ca, C e P, i farmaci citotossici Ciclofosfamide e Azatioprina (controindicato in gravidanza). Puoi rivolgerti alla medicina tradizionale e bere la raccolta di erbe nell'insufficienza renale.

    L'acne intorno agli occhi avverte delle malattie dei reni e del sistema riproduttivo.

    Uno specialista esperto può solo avere un quadro generale della malattia osservando il volto del paziente. Il volto è uno specchio dello stato del corpo. Acne sul viso - un chiaro segno di funzionamento improprio del corpo.

    Dopo tutto, la pelle impiega molto lavoro per rimuovere le tossine e le scorie, se i reni sono danneggiati. E poi c'è un'eruzione, piccoli brufoli, acne, a volte gonfiore e pallore della pelle.

    Indipendentemente, è possibile determinare l'aspetto dell'acne:

    • vicino agli occhi (il problema sta nelle malattie dell'apparato riproduttivo e dei reni);
    • sulla fronte, nella parte superiore (disturbi del lavoro della vescica urinaria e gastrica);
    • con una tinta rossa sul mento negli uomini (lo sviluppo della prostatite);
    • arrossamento, irritazione, desquamazione, zone scure intorno alla bocca e al mento (violazione del sistema escretore);
    • acne ipodermica (disturbi ormonali che influenzano anche il funzionamento degli organi interni).

    Ma solo uno specialista ha il diritto di diagnosticare correttamente una malattia e prescrivere un trattamento, dal momento che la comparsa di acne porta molte informazioni "nascoste" che solo loro possono decifrare. Indipendentemente affrontare i disturbi è quasi impossibile. Oppure puoi "rimuovere" i sintomi per un po ', e poi la malattia inizierà a progredire ancora di più.

    Cos'è l'insufficienza renale?

    Una dieta scorretta può causare insufficienza renale.

    L'insufficienza renale è una complessa disfunzione dei reni, che porta a un disordine metabolico e danni al corretto funzionamento continuo del corpo. L'insufficienza renale si presenta in forma acuta e cronica.

    Se questo non è un difetto congenito, allora durante la vita sorge a causa di una serie di fattori: situazioni stressanti, dieta malsana, avvelenamento esogeno, lesioni, malattie infettive, uso prolungato di antibiotici. Se ignori la malattia, porterà alla morte.

    In tempo per notare i primi segni devi essere particolarmente attento a te stesso e alle condizioni della pelle.

    Ingiallimento della pelle

    Uno dei segni dell'insufficienza renale è l'ingiallimento della pelle. I cambiamenti nel colore della pelle possono essere causati proprio dall'anemia (produzione in un numero insufficiente di globuli rossi). E questa è una complicazione che accumula le tossine e, andando fuori, lascia una traccia.

    Prima di tutto, è necessario eliminare il sangue dalle tossine, normalizzare il lavoro dei reni e utilizzare inoltre vitamine con oligoelementi di ferro e calcio. Ma un eccesso di vitamine può anche portare a intossicazione, quindi è necessario utilizzare la dose giornaliera (calcio da 800 a 1200 mg, ferro da 8 mg a 45 mg negli adulti).

    Il calcio è ricco di latticini e ferro - legumi, mele, grano saraceno, frutta secca, pesce, carne. Il melograno affronta bene le tossine.

    pigmentazione

    L'insufficienza renale è caratterizzata dall'oscuramento della pelle intorno alla bocca e al mento.

    L'insufficienza renale è caratterizzata da pigmentazione della pelle. La pigmentazione dell'elemento è responsabile dell'elemento melanina, che è contenuto nelle cellule ed è responsabile del colore della pelle, degli occhi e dei capelli. È deposto geneticamente. Con un'alimentazione insufficiente, interruzioni ormonali, la produzione di melanina viene interrotta e, a causa di un eccesso, l'oscuramento della pelle, con una quantità mancante - alleggerimento.

    L'insufficienza renale è caratterizzata da un oscuramento della pelle in alcune aree - intorno alla bocca e al mento, in rari casi - alla comparsa temporanea di lentiggini. La pigmentazione non causa disagio, ma esteticamente rende la frustrazione. Può anche essere causato da un numero di malattie con danni ai reni.

    È importante utilizzare la vitamina B12 (i sottoprodotti più ricchi sono: cuore, rene, fegato).

    Cos'è la brina uremica?

    In casi molto rari, c'è "gelo uremico" e soprattutto negli uomini. Questi sono bianchi cristalli di sudore di urea, che escono attraverso la pelle del collo, del viso, delle narici e sono causati da insufficienza renale cronica.

    Questo processo patologico si verifica nelle fasi successive della malattia. Poiché le tossine non sono completamente eliminate, portano all'intossicazione del corpo e possono anche causare il coma uremico.

    In tali casi, il paziente deve essere sotto la supervisione di un medico.

    Pelle secca (xerosi) e reni

    Cos'è la xerosi? La xerosi o xeroderma è pelle secca, che si manifesta a causa di una quantità insufficiente di umidità. A causa di ciò, appaiono crepe profonde, processi infiammatori, infezioni. Il paziente avverte desquamazione, prurito e sensibilità cutanea a irritazioni e lesioni.

    La trascuratezza di questi sintomi può scatenare l'ittiosi. Questo sintomo si verifica da solo a causa della mancanza di igiene e non aderendo a semplici regole per la cura della pelle. Ma la ragione è anche causata da insufficienza renale. Si manifesta in forma acuta, quando la malattia si verifica spontaneamente e il metabolismo è disturbato.

    In questo caso, vengono analizzate le analisi e viene presa una serie di misure per il recupero.

    Malattie cutanee perforate

    Questo caso si osserva in pazienti con insufficienza renale cronica, che spesso si trovano nella pulizia dell'hardware del sangue (dialisi renale). La dialisi renale ripristina la funzione e rimuove le tossine.

    Le malattie perforanti sono contemporaneamente manifestazioni di diverse malattie causate dall'insufficienza renale ed esercitano la loro influenza sulla pelle. Questa condizione di dermatite viene acquisita durante i disturbi, ma dopo un po 'passa da sola.

    È causato dal fatto che l'organismo, inclusi i reni, non viene immediatamente ricostruito per il corretto funzionamento. Ci vuole tempo e le tossine che si sono accumulate escono ancora più velocemente. Pertanto, è considerato come una reazione specifica.

    Manifestazioni sulla pelle con malattia renale. Malattie della pelle

    Principali sintomi della malattia renale

    I reni sono un organo vitale, quindi qualsiasi cambiamento nella loro funzione influisce sulla salute dell'intero organismo. I sintomi della malattia renale possono essere sia generali che locali.

    Sintomi comuni

    La maggior parte delle malattie renali sono caratterizzate dai seguenti sintomi:

      debolezza generale, malessere generale, stanchezza, mal di testa, perdita di appetito, gonfiore mattutino, specialmente nelle palpebre, pressione alta, brividi e febbre, colore della pelle pallido.

    Dei sintomi locali, si dovrebbe notare quanto segue:

      dolore nella regione lombare dal lato della lesione o da entrambi i lati, arrossamento della pelle oltre la proiezione dei reni, rigonfiamento nella regione lombare, cambiamenti nelle urine: scarico di urina sanguinante (ematuria), cambiamento nel suo colore (nuvoloso, brunastro, giallo intenso o leggermente concentrato), frequenti sollecitazioni per minzione, disagio, dolore o bruciore durante la minzione.

    A volte ci possono essere sintomi di malattia renale, caratteristica di una sola malattia particolare.

    Importante: se ha qualcuno di questi sintomi, contatti immediatamente il medico. La malattia renale può portare a gravi conseguenze.

    Sintomi di urolitiasi

    La principale manifestazione della urolitiasi è la colica renale. Questa è una condizione acuta, costringendo i pazienti a consultare immediatamente un medico. La colica renale si verifica in seguito allo scarico della pietra dal bacino, che ostruisce l'uretere e danneggia le sue pareti.

    Il tratto urinario inizia a contrarsi duramente, cercando di eliminare l'ostacolo.

    Di conseguenza, il deflusso dell'urina viene disturbato, le terminazioni nervose nelle pareti dell'uretere e del bacino sono irritate, quindi i sintomi della malattia renale in questo caso sono difficili da confondere con altre malattie:

      dolore acuto molto grave nel carattere spasmodico lombare; il dolore si diffonde dalla regione lombare lungo l'uretere all'addome inferiore, i genitali (nello scroto negli uomini, le grandi labbra nelle donne) e la superficie interna della coscia.

    Un importante, ma non il solo segno di urolitiasi è il dolore ai reni: i sintomi di questa malattia si applicano anche al benessere generale. Al momento della colica renale, una persona malata non riesce a trovare una posizione comoda, "si precipita" a letto o va da un angolo all'altro. Il dolore può essere molto forte e persino insopportabile, quindi c'è una sensazione di paura.

    A volte aumentano la temperatura corporea e la pressione sanguigna. Nausea e persino vomito possono verificarsi vertigini. La quantità di urina escreta diminuisce, aumenta la minzione. L'urina può avere un'alta concentrazione e sangue.

    Alla fine della colica renale, che può durare per diversi minuti o ore, piccole pietre e sabbia spiccano.

    Malattie infiammatorie

    Vari microrganismi che entrano nel sangue o nelle vie urinarie causano l'infiammazione dei reni: i sintomi nelle malattie infiammatorie sono molto simili ai segni di altre malattie infettive:

      febbre, brividi, mal di testa, stanchezza, perdita di appetito.

    Nella pielonefrite, di regola, il rene sinistro o il rene destro fa male, cioè il processo infiammatorio è solitamente localizzato su un lato. Ma potrebbe esserci un'infiammazione bilaterale. In questo caso, il rene si gonfia, aumenta di volume, che porta allo stiramento della capsula renale.

    Le terminazioni nervose in esso sono ferite, che provoca dolore. L'infiammazione dolorosa dei reni può avere una oppressione indefinita. Il paziente avverte disagio o pesantezza nella zona lombare.

    Se la pielonefrite si è verificata a causa dell'infezione del tratto urinario sottostante, i segni di malattia renale includono minzione frequente, accompagnata da bruciore e bruciore.

    I sintomi della glomerulonefrite

    La glomerulonefrite è una malattia infettiva allergica con una componente autoimmune, pertanto i principali segni di malattia renale sono considerati i principali.

    Esistono diverse forme di glomerulonefrite, ma appare quasi tutto il sangue nelle urine, e nella fase acuta l'urina può fermarsi completamente (anuria). Anche con un'urina è emesso un gran numero di leucociti e proteine.

    Questa malattia è caratterizzata da un danno a entrambi i reni contemporaneamente.

    Quando la glomerulonefrite si verifica non solo i problemi ai reni: i sintomi sono accompagnati da disturbi metabolici generali. Il bilancio idrico-elettrolitico cambia, l'escrezione di liquidi e sali è disturbata e quindi si sviluppa l'ipertensione arteriosa.

    A causa della grande perdita di proteine ​​nelle urine, si verifica un gonfiore massiccio fino all'idropisia (anasarca). In questo caso, il fluido può trasudare nella cavità addominale e pleurica, nella sacca pericardica. Nei casi gravi si sviluppa edema polmonare e cerebrale. I sintomi locali, al contrario, sono difficilmente percettibili.

    I pazienti potrebbero non avvertire dolore alla parte bassa della schiena e cambiamenti nella minzione.

    Vale la pena notare che nelle malattie infiammatorie, il rene destro spesso fa male. Ciò è dovuto alle caratteristiche del flusso sanguigno e della posizione.

    Avvertenza: se si hanno segni di malattia renale, non automedicare. Nei casi avanzati, può essere necessario un intervento chirurgico e la rimozione del rene interessato. Prima viene prescritta la corretta terapia medica, maggiori sono le possibilità di recupero.

    L'urolitiasi, la pielonefrite e la glomerulonefrite sono le più comuni malattie renali. Molti pazienti non sanno come danneggiare i reni: i sintomi sono spesso nascosti o non invadenti.

    Pertanto, si dovrebbe prestare attenzione a eventuali cambiamenti nei reni o al benessere generale.

    Infatti, in assenza di un trattamento tempestivo, la maggior parte delle malattie renali si trasformano in forme croniche difficili da trattare.

    Come fai a sapere se i tuoi reni sono malati per i sintomi?

    La funzione dei reni è quella di espellere tossine e prodotti metabolici e garantire l'equilibrio acido-base del plasma sanguigno.

    La malattia renale e la funzione dell'intero sistema urinario sono estremamente negative. Tali malattie possono essere sia congenite che acquisite.

    I sintomi della malattia renale

    I primi segni di tali patologie sono noti a tutti, questi sono:

      lombalgia, disturbi della minzione, che possono diventare eccessivamente frequenti, o addirittura ridurre al minimo. un forte aumento della temperatura, un aumento della pressione sanguigna, gonfiore, debolezza generale, nausea e vomito, flatulenza, ma questi sintomi potrebbero non apparire.

    Costantemente, indipendentemente da queste manifestazioni specifiche, dovresti monitorare il colore della tua urina. L'ansia dovrebbe causare impurità di sangue nelle urine, sale o sabbia che vengono fuori con esso. Queste osservazioni dovrebbero essere condivise con il medico.

    Come faccio a sapere che i tuoi reni sono ammalati da segni secondari?

    Ulteriori segni di malattia renale sono cerchi rosso-marrone e gonfiore sotto gli occhi al mattino, pallore o sfumatura giallastra del viso, vari problemi con i capelli e le unghie. Sono possibili arrossamento della pelle oltre la proiezione dei reni e gonfiore nella regione lombare.

    La colica renale è il sintomo principale della urolitiasi. C'è una scarica di pietra dal bacino, il blocco dell'uretere e l'applicazione di ferite alle pareti.

    Allo stesso tempo, il deflusso delle urine viene disturbato e le terminazioni nervose nelle pareti del bacino e dell'uretere sono irritate, quindi c'è un forte dolore acuto crampi nella regione lombare.

    Calore, brividi, stanchezza, mal di testa e perdita di appetito sono caratteristici delle malattie infiammatorie dei reni, in questo caso, di solito il rene destro fa male, che è collegato con la posizione e l'afflusso di sangue.

    La più comune malattia renale è l'urolitiasi. glomerulonefrite e pielonefrite, ma i loro sintomi sono spesso nascosti. Pertanto, devono essere osservati eventuali cambiamenti sulla parte dei reni. La cosa principale è iniziare il trattamento in tempo.

    In base a questi segni, si può sospettare una malattia renale negli adulti, sebbene i bambini presentino ancora gli stessi sintomi, con la differenza che possono comunque avere un aumento eccessivo della dimensione dell'addome.

    Inoltre, nei bambini, specialmente quelli più grandi, può verificarsi l'enuresi (bagnare il letto), e dovresti anche consultare un medico con questa patologia.

    Possibili cause di malattia renale

    Tra i molti fattori che sono in grado di causare la malattia renale e il sistema urinario in generale possono essere identificati:

      uso costante di acqua inquinata, cattiva alimentazione, ereditarietà, stress frequente, cattive abitudini.

    Tuttavia, l'assunzione incontrollata di droghe è un modo diretto per la disfunzione renale. Qui puoi aggiungere infortuni, stile di vita sedentario e condizioni ambientali sfavorevoli.

    Malattie congenite dei reni possono essere dovute a gravidanze anomale, varie patologie dello sviluppo embrionale e molti altri fattori.

    Le malattie infettive dei reni causano virus e batteri dai focolai di infiammazione che si trovano in altre aree del corpo. Pertanto, non è possibile eseguire alcuna malattia.

    Dieta per pazienti renali

    Quando la malattia renale è estremamente importante per scegliere la dieta giusta, che aiuterà il corpo a combattere più attivamente la malattia. Dovrebbero essere abolite bevande gassate, carni affumicate, legumi, dolciumi con crema ricca, pesce, funghi, brodi di carne, sottaceti e prodotti in scatola.

    Una dieta per la malattia renale dovrebbe aiutare a mantenere la massa corporea in ordine, è molto importante per tali malattie.

    È necessario scegliere prodotti in cui la proteina sarà facilmente digeribile, come latte, uova, fiocchi di latte, carne magra.

    Nella malattia renale cronica, la dose giornaliera di proteine ​​consumate non deve superare i venti e venticinque grammi e le proteine ​​vegetali devono essere escluse per prime. Lo stesso vale per il sale, dal quale è meglio rinunciare, poiché il sodio contenuto in esso non è desiderabile in queste malattie.

    LE NOTIZIE PIÙ INTERESSANTI

    Prurito come sintomo di malattie degli organi interni e della pelle

    Sulla base della Clinica di Dermatovenerologia e Allergologia del Centro medico europeo, è stato creato il Centro per il prurito.

    Specialisti in varie aree forniscono assistenza ambulatoriale e ospedaliera a pazienti con prurito acuto e cronico.

    Durante il trattamento, al paziente viene offerto un esame dettagliato secondo il protocollo AWMF-Leitlinie (Associazione delle società scientifiche mediche in Germania) e protocolli europei per la gestione dei pazienti con prurito cronico.

    L'esperienza di medici altamente qualificati in combinazione con una vasta gamma di possibilità e metodi di esame in EMC nella maggior parte dei casi aiuta a identificare le cause del prurito, che, insieme a un trattamento completo, selezionato individualmente, consente di ottenere i massimi risultati dalla terapia.

    In letteratura, il termine "prurito" è inteso come una sensazione che provoca un riflesso cardare mirato. Nella letteratura scientifica, il prurito è anche indicato con il termine "prurito" (dal latino Prūrio - graffio).

    Spesso questo fenomeno è uno dei primi sintomi non solo della pelle, ma anche di malattie interne, malattie del sistema nervoso, disturbi ormonali e persino tumori.

    Questo è il motivo per cui è attualmente considerato come un "sintomo interdisciplinare" e in alcuni casi addirittura isolato come una malattia separata.

    Si distinguono prurito generale (generalizzato) e locale (localizzato). Acuta generalizzata - spesso il risultato di cibo, allergie ai farmaci, reazioni a freddo, calore, ecc. Spesso, il prurito generalizzato è un sintomo di gravi malattie: diabete, malattie del tratto gastrointestinale, reni, neoplasie maligne, ecc.

    Il prurito localizzato si verifica più spesso nel cuoio capelluto e nell'area anogenitale ed è parossistico.

    Le cause dello sviluppo di questo fenomeno nell'area anale sono solitamente considerate processi infiammatori cronici negli organi pelvici, infezioni, incluse invasioni elmintiche, ecc.

    Le sensazioni a lungo esistenti sono spesso complicate dallo sviluppo di un'infezione batterica, la candidosi. Il prurito localizzato si osserva anche nell'area delle eruzioni cutanee in varie malattie della pelle: psoriasi, dermatite atopica, ecc.

    La frequenza di prurito nella pelle e malattie sistemiche

    Altre condizioni: cicatrici

    Meccanismo di sviluppo di prurito

    I meccanismi di prurito nelle malattie renali croniche non sono completamente noti. Si assume il ruolo dei disordini metabolici, così come il coinvolgimento dei recettori oppioidi nel processo e l'aumento della secchezza cutanea.

    Il prurito si sviluppa, di solito in 2-3 mesi. dopo l'inizio dell'emodialisi, nel 25-50% dei casi è generalizzato, in altri casi è localizzato.

    Di norma, il prurito è più pronunciato nella parte posteriore e faccia.

    Nelle malattie del fegato, il prurito è un sintomo molto comune (osservato nell'80% dei casi di cirrosi epatica, nel 15% di tutti i casi di epatite virale C). Di norma, inizia nell'area delle palme e delle piante dei piedi, così come nell'area di attrito dei vestiti. Caratterizzato dal suo guadagno durante la notte. Nel corso del tempo, il prurito assume una natura generalizzata, mentre la pettinatura della pelle quasi non porta sollievo.

    Con la patologia endocrina, ad esempio, il diabete mellito e l'ipertiroidismo delle ghiandole paratiroidi, il prurito può essere accompagnato da una sensazione di bruciore, formicolio, "gattonare pelle d'oca".

    Una mancanza di vitamina D, minerali, ferro in alcuni casi porta allo sviluppo di questo fenomeno. Quando la carenza di ferro è spesso osservata "prurito dell'acqua" (quando a contatto con l'acqua).

    Di norma, il ripristino di normali livelli di ferro e minerali porta alla scomparsa di qualsiasi sensazione entro 2 settimane dall'inizio della terapia.

    Il prurito può essere uno dei sintomi di tumori e malattie del sangue. Come possibile meccanismo della sua comparsa, si assume un effetto tossico, reazioni allergiche ai componenti dei tumori, nonché un effetto irritante diretto sui nervi e sul cervello (con tumori cerebrali).

    Malattie sistemiche che possono essere accompagnate da prurito

    Disturbi metabolici ed endocrinologici: insufficienza renale cronica, malattia epatica, malattie della tiroide e ghiandole paratiroidi, carenza di ferro.

    Malattie infettive: infezione da HIV, parassitosi e invasioni di elminti.

    Malattie del sangue: policitemia vera, sindrome mielodisplastica, linfoma.

    Malattie neurologiche: sclerosi multipla, neuropatia, tumori cerebrali e del midollo spinale, nevralgia posterpetica.

    Disturbi psicosomatici e psichiatrici: depressione, disturbi alimentari, disturbi bipolari.

    Come mantenere sani i reni

    Come mantenere sani i reni e cosa fare per prevenire le malattie? I medici hanno sviluppato raccomandazioni speciali.

    cibo

    In un corpo sano - una mente sana. Questo detto è noto alla maggior parte delle persone sul pianeta. E la salute inizia, ovviamente, con i prodotti consumati. Il lavoro di molti sistemi corporei dipende dalla loro qualità e quantità.

    Per la prevenzione delle malattie renali richiede una dieta speciale, è - la solita dieta sana. Nella dieta dovrebbero prevalere verdure e frutta, cereali integrali e acqua potabile pulita. La carne può anche essere mangiata. Sotto il divieto di piatti affumicati, fritti, in salamoia, speziati e grassi. I loro boccioli non piacciono e sono difficili da elaborare.

    Fragole, zucche, carote, cetrioli, cocomeri, ribes, sedano e meloni hanno una proprietà straordinaria: un effetto diuretico.

    L'acqua pura è utile non solo per i reni, ma anche per l'intero organismo, è l'elemento principale del nostro corpo. Bere 40 ml di acqua per 1 kg di peso corporeo al giorno.

    Per l'obesità e l'eccesso di peso, è necessario consultare uno specialista per determinare il tasso di assunzione di liquidi per evitare l'edema.

    La quantità di acqua che bevi dipende dall'attività fisica della persona e dal clima in cui vive. Se appare gonfiore, non puoi bere la notte.

    Dovrebbe essere prudente con acqua minerale, su controindicazioni si consiglia di consultare il proprio medico. I sali e gli elementi in esso contenuti non sono sempre benefici per i reni.

    Dovrebbe anche limitare l'uso delle bevande al caffè, che contribuiscono alla rimozione del fluido dal corpo, portando alla rottura dell'equilibrio del sale dell'acqua e delle malattie.

    La principale fonte di problemi per i reni è il sale. È necessario ridurre la quantità al minimo possibile per te. Esistono numerose spezie che esaltano il gusto dei piatti, ad esempio cumino, pepe, origano e altri.

    La maggior parte delle persone, in particolare le donne, è molto affezionata a varie diete, in particolare quelle ad alto contenuto proteico. Va ricordato che questo carica fortemente i reni e porta alla comparsa di calcio nelle urine, che a sua volta forma delle pietre nella vescica.

    Cattive abitudini e farmaci

    Fai attenzione! Raccomandazione degli utenti! Per la prevenzione delle malattie e il trattamento dei reni, i nostri lettori consigliano la riunione del monastero di Padre Giorgio.

    Consiste di 16 erbe medicinali utili che sono estremamente efficaci nella pulizia dei reni, nel trattamento delle malattie renali, delle malattie delle vie urinarie e nella pulizia del corpo nel suo complesso. Sbarazzarsi del dolore ai reni...

    Alcol, sigarette e altre cattive abitudini non hanno portato a nessuno salute e longevità. Il consumo di alcol ha un forte effetto su tutto il corpo e un colpo speciale al fegato e ai reni, poiché i prodotti di decadimento dell'etanolo sono derivati ​​da questi stessi organi.

    La quantità e la qualità di alcol è irrilevante quando si tratta di salute. Tutti i prodotti di decadimento entrano nel flusso sanguigno ei reni devono lavorare sodo per la loro rimozione.

    La comunità medica ha a lungo giustificato il danno causato dall'uso di alcool e tabacco. È dimostrato che il rischio di cancro nelle persone con cattive abitudini è diverse decine di volte superiore a quello di condurre uno stile di vita corretto.

    L'abuso di droghe senza prescrizione medica provoca anche danni significativi ai reni e può provocare una serie di malattie difficili da trattare e che spesso si trasformano in una forma cronica.

    Stress e mancanza di sonno

    Lo stress costante del corpo e la mancanza di sonno portano a uno squilibrio ormonale, che influisce sul funzionamento, compresi i reni. La mancanza di sonno impedisce al tessuto renale di riprendersi. Riducendo la durata del sonno, prendi il tempo di riposo dei reni. Questo fattore può causare lo sviluppo di insufficienza renale.

    Il ritmo rapido della vita moderna non consente il tempo di svuotare la vescica. È necessario controllare questo processo, altrimenti potrebbe esserci ristagno e infiammazione nei reni.

    Prevenzione delle malattie

    Camminate regolari ed esercizi fisici aiuteranno a saturare i tessuti con l'ossigeno ea rafforzare il corpo. I reni ti ringrazieranno perché il movimento provoca un maggior flusso di sangue agli organi e un miglioramento della loro nutrizione.

    La pelle è un indicatore dei sistemi di filtraggio del corpo, quindi qualsiasi violazione del sistema urinario influenzerà la pelle sotto forma di eruzioni cutanee, irritazione. Per la prevenzione delle malattie dermatologiche, si raccomandano procedure di bagno, che sono in grado di rimuovere una grande quantità di tossine e sostanze nocive attraverso la pelle.

    Un punto importante è il monitoraggio degli indicatori di urina e sangue. Pertanto, si raccomanda una volta all'anno di superare i test e di essere esaminati.

    Una dieta sana, l'eliminazione di cibi "sbagliati" e cattive abitudini, bere la giusta quantità di liquidi e l'esercizio fisico aiuterà a mantenere i reni e la pelle in perfette condizioni.

    Hai mai sofferto di problemi dovuti al dolore ai reni? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente non sai di prima mano di cosa si tratta:

    • Disagio e dolore lombare
    • Il gonfiore mattutino del viso e delle palpebre non ti aggiunge fiducia in te stesso...
    • È anche imbarazzante, specialmente se soffri di minzione frequente...
    • Inoltre, la debolezza costante e i disturbi sono già entrati saldamente nella tua vita...

    E ora rispondi alla domanda: ti va bene? È possibile sopportare problemi? E quanti soldi hai già "trapelato" per un trattamento inefficace? Esatto, è ora di finire questo! Sei d'accordo? Ecco perché abbiamo deciso di condividere un metodo esclusivo in cui viene rivelato il segreto del trattamento del dolore nei reni. Leggi l'articolo >>>