Principale > Odori

Le volpi mangiano i funghi

Fig. 7.
Il fotografo ha preso questo cattivo di sorpresa.

Zanzara dei funghi ordinaria

"Chi ha mangiato i funghi?" o "Nemico bisogno di sapere di persona!"

In questo breve saggio non sono venuto fuori, ho cercato di risolvere la domanda che riguarda molti raccoglitori di funghi. Vale a dire - chi altro mangia i funghi?
L'attacco nemico inizia ad aprile. Sembrerebbe che in alcuni punti la neve non sia ancora scesa e che i primi funghi primaverili siano già stati occupati da creature insidiose. Ad esempio, alcuni ragni e centopiedi risiedono nelle pieghe delle linee, strisciando fuori dal fungo a velocità tremenda quando viene tagliato. Le lumache sono andato oltre in questa domanda. Quando si sistemano in un fungo, hanno anche l'audacia di mangiarlo. I funghi primaverili e le arvicole rosse (Clethrionomys glareolus) vengono mangiati, rosicchiandoli all'esterno, esponendo la carne biancastra (Figura 1). E lo fanno entrambi senza pre-ebollizione.
In estate e in autunno non è raro trovare un fungo, sul cui cappello sono visibili tracce di denti: questo è il lavoro dei topi e di altri roditori. Mangia funghi e animali più grandi. I funghi porcini e aspen sono molto affezionati ai cinghiali, mentre i topi non mangiano affatto questi funghi, ma preferiscono le spugnole, i russuli ei funghi porcini. La spuma di betulla (Piptoporus betulinus) è una prelibatezza del cervo rosso, e nella tundra i cervi vengono mangiati con piacere da pennacchi di cervo (Pluteus cervinus). Le gazze e le alci malate sono trattate con amanite rosse, queste ultime sembrano essere vermi. Mangia volentieri funghi e animali domestici. Ma il riccio raffigurato nel libro per bambini, con funghi impalati sugli aghi, è piuttosto un prodotto del folclore.
Un posto separato tra i mammiferi di mangiatori di funghi è occupato dagli scoiattoli comuni (Sciurus vulgaris), che non solo li mangiano freschi, ma anche raccolti per l'inverno. Ecco uno scoiattolo che ha mangiato la polpa del cappello di un pioppo tremulo (figura 2). I bordi dei solchi lasciati dai suoi incisivi non si sono asciugati, il che significa che è stata qui di recente. Le proteine ​​mangiano circa quarantacinque tipi di funghi, ma preferiscono porcini e funghi porcini.
Negli anni poveri di semi e noci, lo scoiattolo spesso scava nel terreno facendo piccoli buchi. In un posto del genere, a volte è possibile trovare nel terreno sotto uno strato di muschi e aghi rotondi, come nocciole, corpi di funghi di frutta. I cacciatori del Nord conoscono questi funghi e li chiamano parga, paruska. "Lo scoiattolo pargu sta scavando", dicono. Il nome scientifico di questo fungo è il cervo tartufato (Elaphomyces granulatus). Questo scoiattolo di funghi odora anche attraverso uno strato di terra di cinque-otto centimetri e lo stesso spessore di neve. Parga volentieri e lepre (Lepus timidus). Tuttavia, il cibo costante di uno scoiattolo negli inverni affamati non è il parga, ma la corteccia, i licheni, i germogli e, naturalmente, i funghi raccolti dall'autunno, più spesso gli agaremi e i funghi porcini autunnali (figura 3). A partire dalla fine di agosto, lo scoiattolo asciuga i funghi, li posa su ceppi e tronchi caduti o, più spesso, li pone nelle forche dei rami e li appende sui rami secchi degli alberi (Fig. 4). Nelle foreste di scoiattoli delle foreste settentrionali, ci sono dozzine di funghi a 150-300 anni di funghi e nelle proteine ​​Teleut, foreste di steppe della Siberia occidentale, fino a 1500-2000 funghi (Figura 5).
Ma comunque, gli animali di cui sopra possono essere chiamati solo i nostri nemici condizionatamente. Al contrario, funghi appesi con proteine ​​contribuiscono alla diffusione delle spore. Prendo un esempio da loro e pungo vecchi berretti malvagi su un nodo più in alto, con le valvole rivolte verso il basso.
Consideriamo ora i cattivi che causano un senso di profondo odio nei raccoglitori di funghi. Queste sono lumache nude, larve di zanzare fungine e scarafaggi di clic.
Delle lumache nude (fig.6) che mangiano i funghi, le più comuni nelle nostre foreste sono rappresentanti delle famiglie Limacidi (Limacidae), ad esempio la grande lumaca (Limax maximus) e l'arionide (Arionidae), ad esempio, l'arion marrone (Arion subfuscus). Sicuramente non a mangiare funghi e altre lumache (fig. 7). L'aspetto del danno causato dalle lumache e dalle lumache ai funghi è molto caratteristico: pozzi ampi ed edematosi lungo i cui bordi sotto la lente d'ingrandimento si possono vedere tracce della radula (organo dell'apparato orale). Di solito anche mucchi di escrementi e fanghiglia lasciati sui cappelli vengono dati con l'inizio del giorno del ghiottone notturno. Spesso mangiano il fungo in modo che il cappello diventi come un setaccio, tutto nei buchi, e talvolta rosicchiato rotola vicino alla gamba (Fig. 8).
Le zanzare del fungo (Mycetophilidae) sono i principali distruttori di funghi cap. Le loro lunghe e sottili larve bianche con una testa nera abbondano nei cosiddetti "vermi", e quindi portano molta frustrazione agli amanti della "caccia tranquilla". Nella maggior parte dei casi, sono infestati da nodi di funghi verminosi, rendendoli completamente inadatti. Di norma, le zanzare danneggiano i funghi con tempo caldo a temperature superiori a + 15 ° C. Arrivano attratti dall'odore dei funghi. Un esempio è la zanzara dei funghi (Mycetophila fungorum), le cui larve si sviluppano in cap funghi. In Ebr. h) La Russia ospita oltre 50 specie di zanzare di funghi.
Interessanti anche le larve a forma di lumaca delle zanzare del genere ceroplatus (Ceroplatus), che si trovano apertamente sulla superficie dei funghi. Più raramente, grandi vermi gialli e difficili da toccare si incontrano nei funghi. Queste sono le larve dei coleotteri click (Elateridae), comunemente note come "wireworms". A volte, a differenza delle larve delle zanzare dei funghi, possono essere viste nei finferli. Nelle foreste, le più comuni sono lo schiaccianoci a strisce (Agroites lineatus), lo schiaccianoci grigio (Lacon murinus), lo schiaccianoci bosco giallo-marrone (Athous subfuscus) e lo schiaccianoci dalle ali rosse (Elater sanguineus)
Spesso nello spesso fusto del fungo bianco o del boletus si può vedere il coleottero della foresta (Geotrupes stercorosus). Sente la carne, trasformandola in polvere. Larve di coleottero delle dune (Odontaeus armiger) che volano al tramonto lungo i margini delle foreste decidue, si sviluppano nel terreno, si nutrono di funghi sotterranei.
I coleotteri della famiglia delle muffe (Endomychidae) si sviluppano con cimici, impermeabili o muffe. Il rappresentante del genere dello stesso nome falena scarlatta (Endomychus coccineus) depone le larve nutrendosi di funghi che crescono su specie decidue.
Ma la vera e propria insolenza è una famiglia di coleotteri chiamati "mangiatori di funghi" (Erotylidae). La famiglia ha circa 50 specie. Tra questi ci sono il mangiatore di funghi dalla testa rossa (Triplax russica) e il mangiatore di funghi a due punte (Dacne bipustulata). I coleotteri si sviluppano sui funghi dell'albero.
Ci sono individui tra le farfalle. Si tratta di funghi talpa (Nemapogon personellus), polypore (Scardida boletella), cereali (Nemapogon granellus) e circa 10 altre specie della famiglia delle talpe reale (Tineidae). I loro bruchi si cibano volentieri di funghi che mangiano alberi. Non sono disdegnati con funghi secchi, se sono conservati in un contenitore chiuso o scarsamente (liberamente) (confezione).
Quindi qui, signori raccoglitori di funghi. Si scopre che non solo le persone tendono a mangiare funghi. Se conosci altri animali che mangiano funghi, o semplicemente viva in funghi, scrivimi, ne sarò estremamente grato.
Buona caccia e "nè slug nè verme"!


Red Forest Vole

Dvuhvostka ordinario
(Campodea plusiochaeta)
e pesciolino d'argento
(Lepisma saccharinum)
mangia pezzi di funghi

Fig.2.
Aspen, mangia uno scoiattolo.

Figura 4.
Funghi autunnali impiccati da uno scoiattolo per asciugare il tronco dell'abete. Distretto di Sharinsky della regione di Kostroma, ottobre.

Figura 6.
La lumaca è grande e l'arion marrone l'uno rispetto all'altro non è affatto un ostacolo.

Quali animali mangiano i funghi?

Quali animali mangiano i funghi?

Vari animali e amiamo i funghi. È un fatto noto come le persone vengano crudelmente derise dai maiali, costringendoli a cercare gustosi tartufi in una museruola. Inoltre, i cinghiali adorano anche i funghi e non solo i tartufi, ma anche quelli bianchi. Ama funghi e proteine, che immagazzina per l'inverno un'enorme quantità di questa delicatezza. Mangiano i funghi del topo, i cui segni erano spesso trovati sui raccoglitori di funghi. Anche i porcospini sembrano mangiare funghi, ma tra i biologi ci sono disaccordi. Le lepri e altri roditori si nutrono anche di funghi. È noto che le alci mangiano funghi velenosi, e non per liberarsi dei parassiti, come a volte dicono, ma semplicemente come una prelibatezza, questi funghi non sono velenosi per loro. Ma i vari funghi come altri ruminanti, anche le mucche. E naturalmente anche piccoli insetti e lumache non sono contrari a mordere un pezzo possibile.

Ci sono due concetti: mangiare funghi e mangiare funghi. Principalmente gli invertebrati si nutrono di funghi, in particolare di vermi. Nel senso che è il loro cibo principale. E mangiano funghi: lumache, vari insetti, topi, orsi, tassi, scoiattoli, scoiattoli, cinghiali, volpi, lupi, cani, uccelli - onnivori e spazzini, molti ungulati, ricci, talpe, ecc.

I funghi mangiano con grande appetito molti animali della foresta: alci, scoiattoli, orsi, cervi e molti altri.

I funghi come prodotto alimentare utilizzano una persona. Sono uno dei componenti di molte cucine del mondo.

Ma il riccio (che ci è familiare dalle foto dei bambini) in realtà non mangia i funghi

I funghi sono diversi a proposito.

Soprattutto so che i funghi mangiano alci. L'asino nello stomaco non è lo stesso, quindi Eni e l'amanita stanno cercando e mangiando, ma non molto, con moderazione.

Suggerimenti per raccoglitori di funghi

informazioni su funghi, luoghi e regole per la loro raccolta, metodi di coltivazione, conservazione e preparazione, nonché notizie sui funghi

Gli abitanti dei funghi e chi ama assaporare i funghi

Qui si passa attraverso i boschi e si vede un bellissimo fungo bianco, anche il cuore ha tremato da tale scoperta. E che delusione quando scopri che il tuo fungo è casa e una cucina gratuita per gli insetti.

Gli entomologi hanno stabilito che nello stesso corpo fruttifero del fungo si possono sviluppare larve di diversi tipi di mosche e zanzare e vi sono relazioni complesse tra loro e la loro "casa". Alcune larve preferiscono solo funghi giovani e li lasciano ai primi segni dell'invecchiamento. Altri si accontentano di corpi marci della frutta. Bene, il terzo, vivendo in funghi, si comporta come famigerati predatori.

Risulta che più di 500 specie di Ditteri, come zanzare e mosche, circa 1000 specie di scarafaggi e diverse decine di rappresentanti di altri gruppi di insetti abitano i funghi.

Secondo la conclusione dei paleoentomologi, le zanzare e le mosche, associate ai funghi e molto simili a quelle moderne, sono state trovate nei primi sedimenti del Cretaceo dell'era mesozoica, circa 100 milioni di anni! Si scopre che le zanzare e le mosche dei funghi vivevano anche in quei tempi lontani, quando le lucertole dei dinosauri giganti abitavano la terra. alla fine del Cretaceo, questi animali scomparvero misteriosamente dalla faccia della terra e dagli insetti. che ha collegato il loro destino con i funghi, superato con successo tutti i cataclismi e sopravvissuto ai nostri giorni. Non è fantastico?

Per lungo tempo nei funghi formato un certo contingente di abitanti che vivono secondo le proprie leggi.

Le mosche fungine e le zanzare possono aiutare i micologi a stabilire la parentela e persino l'età di diversi tipi di funghi. Così, tra i funghi porcini più amati, i più antichi sono ovviamente cinghiali da olio, dal momento che i più "vecchi" gruppi di zanzare relitti vivono in essi - i bolitofili. Oltre al petrolio, queste zanzare spesso colonizzano i funghi che crescono sugli alberi: le hypholomyceae, gli agaremi del miele, le squame. È possibile che questi funghi avessero antenati comuni con i loro cinghiali, che crescevano sui tronchi delle piante antiche.

E i pensionanti più giovani, probabilmente, pioppi e porcini, dominati principalmente da quei tipi di mosche, la cui età su scala storica è considerata "infantile". I porcini occupano una posizione intermedia tra loro nella composizione dei loro "inquilini". Ecco la linea di sviluppo dei funghi cap - funghi - dall'olio al bianco e poi ai porcini e ai porcini.

Come trattare poi gli insetti che vivono nei funghi? Considerarli nemici o amici di funghi e forse solo inquilini inutili?

Certo, quando ci imbattiamo in un simile fungo, proviamo dispiacere da tali inquilini. C'è un'opinione secondo cui tali funghi possono essere mangiati dopo un'attenta lavorazione sul fuoco. La talpa dei funghi lascerà le larve e i funghi potranno essere cotti per il cibo. Ma questo vale solo per i giovani funghi. Quelli vecchi non possono essere raccolti, perché ci sono microbi putrefattivi formati.

E così, sorge una domanda naturale: gli insetti sono dannosi per i funghi?

L'indubbio vantaggio dei funghi insetto è visto, dal momento che in qualche modo gli insetti contribuiscono alla diffusione delle spore fungine nel terreno.

Così, le larve di insetti ricevono un riparo affidabile e cibo completo, e in "gratitudine" per questo svolgono un lavoro molto importante per i funghi - trasportano le spore nel terreno.

Secondo i materiali della rivista "Forest and Man" del 1991

Le larve di molte specie di zanzare e mosche si nutrono non solo dei viventi, ma anche dei tessuti in decomposizione dei vecchi. funghi morenti. Si tratta di grandi zanzare di palude dalle lunghe gambe che abitano foreste di abeti crudi, e piccole scimmiette e sciaridi, quasi trasparenti, che si possono trovare anche nelle case con vasi di fiori. Le larve di queste zanzare e mosche non volanti, che si insediano in un giovane fungo, non la lasciano fino alla completa decomposizione del tessuto fungino. E piccole larve di piccole mosche gialle, moscerini della frutta, che hanno guadagnato fama mondiale come oggetto di ricerca genetica, possono essere trovate in funghi giovani e marci, anche se il loro sviluppo dura meno di una settimana.

Nei funghi si trovano le larve di mosche, che conducono uno stile di vita predatore. E sebbene vivano nei funghi, non si nutrono di loro, ma divorano le larve di altre specie vivendo al loro fianco. Anche altri predatori si sentono a loro agio nei funghi. Spesso è possibile vedere come i cappucci dei tappi di pioppo sono scavati di nero piatto all'interno dei "tunnel". Di regola, formano anelli tra la polpa del cappello e l'imenoforo. I "tunnel" perforano gli insetti imenotteri, "minatori" - cavalieri, esternamente simili a formiche alate nere, per arrivare alle loro vittime, nascondendosi all'interno del fungo. Correndo rapidamente attraverso i tunnel, la cavalcatrice trova le larve di mosche e zanzare. Avendo sellato la sua preda, la femmina spinge dentro un'ovideposizione lunga e sottile e depone il suo unico uovo.

Lunghe larve gialle di coleotteri clic, note ai raccoglitori di funghi come "wireworms", si insinuano nelle zampe dei funghi.

Chi altro festeggia i funghi

Oltre a noi, i funghi amano mangiare alci, cervi, cinghiali. Funghi per le proteine ​​del raccolto invernale.

Spesso ci sono tracce di piccoli denti su cappucci e gambe, questo è il lavoro di topi e altri roditori. I funghi possono mangiare e proteine.

Amano i funghi lumache nude. Spesso mangiano funghi in modo che il cappello si ricopra di buchi. A volte dopo una lunga permanenza della lumaca sul cappuccio del fungo rimane solo una gamba di esso.

Spesso nello spesso fusto del fungo bianco o del boletus si vede uno scarabeo stercorario. Regala la polpa del fungo, trasformandola in polvere.

Certo, l'amante dei funghi principali sono le larve di insetti, che rovinano così tanto il nostro umore. E raramente i funghi non mangiano vermi. Anche se si prendono i finferli, non vengono toccati da tali vermi, e molto probabilmente solo perché questo fungo contiene probabilmente sostanze nocive per gli insetti che sono innocui per gli esseri umani.

È fondamentalmente sbagliato che le larve non viaggino con i funghi velenosi. Funghi e falsi stampi e un pallido svasso sono vermi.

Parassiti. Prevenzione, liberazione

Perché questo fungo "astuto" ha un odore fruttato? Dove crescono i finferli e come cucinarli correttamente? Composizione, contenuto calorico, proprietà benefiche e controindicazioni da usare.

Contenuto dell'articolo:

Il finferlo (Cantharellus) è un fungo della famiglia Lisichkov, che cresce nelle foreste di conifere e miste, entra in simbiosi con gli alberi e forma grandi "piccole famiglie". Il suo nome è obbligato al caratteristico colore chiaro: dal giallo all'arancio. Esternamente, il cappello a fungo assomiglia ad un piattino (da due a dodici centimetri di diametro) con bordi ondulati e irregolari e un interno cavo, e la gamba è collegata senza problemi al cappuccio e si assottiglia leggermente al suolo. I finferli crescono in Europa, Asia, Nord America, Africa, Himalaya e Malesia, scegliendo luoghi ombrosi con muschio bagnato. Questo fungo è presente in molte ricette classiche della cucina russa ed europea. I finferli possono friggere, cuocere a fuoco lento, far bollire, cuocere al forno e aggiungere anche alla composizione di stufato di verdure.

La composizione e il contenuto calorico dei finferli freschi

La composizione dei finferli comprende 8 diverse vitamine, tra cui è presente il beta-carotene, oltre a più di 20 sostanze ed elementi diversi.

Galletti a base di calorie - 19 kcal per 100 g di prodotto, di cui:

  • Proteine ​​- 1,5 g;
  • Grasso - 1,1 g;
  • Carboidrati - 1 g;
  • Fibra alimentare - 7 g;
  • Acqua - 88,5 g;
  • Cenere - 1;
  • Acidi organici - 1,5 g
Macroelementi per 100 g:
  • Potassio - 450 mg;
  • Calcio - 4 mg;
  • Magnesio - 7 mg;
  • Sodio - 3 mg;
  • Fosforo - 44 mg;
  • Zolfo - 40 mg;
  • Cloro - 24 mg.
Oligoelementi per 100 g:
  • Ferro - 0,7 mg;
  • Cobalto - 4 mcg;
  • Manganese - 0,41 mg;
  • Rame - 290 mcg;
  • Fluoro - 55 μg;
  • Zinco - 0,26 mg.
Carboidrati digeribili per 100 g: mono - e disaccaridi (zucchero) - 1 mg.

Vitamine per 100 g:

  • Vitamina A, ER - 142 mcg;
  • Vitamina B1 - 0,01 mg;
  • Vitamina B2 - 0,35 mg;
  • Vitamina C - 34 mg;
  • Vitamina E - 0,5 mg;
  • Niacina - 4,9 mg;
  • Vitamine PP, NE - 5 mg.
Alcuni composti molecolari sono responsabili dell'odore "fruttato" dei finferli, che ricorda vagamente l'odore di albicocca:
  1. Diidroactinidiolide terpenoidi - presente nel legno dell'arboreale e crea un odore "dolce".
  2. Limone - è contenuto nella buccia degli agrumi (arancia, limone, ecc.).
  3. Benzaldeide - la fonte più famosa di questo elemento, e quindi l'odore, è la mandorla amara.
  4. Phenylacetaldehyde - si trova in molti colori, come il giacinto.
Il basso contenuto calorico dei finferli consente loro di essere consumati durante la dieta, reintegrando le sostanze necessarie nel corpo. Tuttavia, vale la pena ricordare che in una settimana puoi mangiare non più di 500 g di funghi (in forma finita).

Le proprietà benefiche dei finferli

200 grammi di finferli riempiono completamente il fabbisogno giornaliero di ferro (per le donne), vitamina C, magnesio, sodio, cloro e zolfo.

Uso di finferli freschi e piatti con i loro contenuti:

  • Migliorano il sistema vascolare, che aiuta con mal di testa, gocce di pressione sanguigna, intorpidimento delle braccia o delle gambe, nonché dolore al collo e alla schiena.
  • Aiutano con la bassa acidità dello stomaco, l'acidità alterata, livella l'equilibrio acido-base.
  • Migliora l'aspetto della pelle e previene la caduta dei capelli dovuta allo zolfo e alla niacina.
  • Grazie alla vitamina C, rafforzano il sistema immunitario e aiutano a combattere il raffreddore.
  • Il ferro di galletto aumenta l'emoglobina, aiutando a combattere l'anemia (anemia).
  • Gli oligoelementi contenuti nei finferli migliorano tutte le mucose. Quindi, hanno un effetto sulla membrana mucosa dell'occhio, che aumenta la resistenza a varie infezioni.
  • Estratti speciali di finferli freschi nei paesi europei trattano varie malattie del fegato.

Danni finferli e controindicazioni da utilizzare

I finferli, come molti altri funghi, hanno una composizione ricca, che porta ad alcune controindicazioni in uso. Usali con cautela in tali situazioni:

  1. Problemi con la cistifellea. In questo caso, fai attenzione, puoi mangiare i funghi con il permesso del tuo medico.
  2. Indigestione. Come tutti i funghi, i finferli sono cibi pesanti che devono essere consumati in quantità limitate.
  3. La diarrea. Se preparati in modo improprio, possono causare indigestione persistente che richiede un intervento medico.
  4. Malattie del tratto gastrointestinale. È consigliabile usare finferli in salamoia, perché i funghi richiedono una quantità abbastanza grande di aceto per il decapaggio.
  5. Avvelenamento. Se il tempo del trattamento termico necessario dei finferli è disturbato, può portare ad avvelenamento.
  6. Botulismo. Conservazione impropria di carne o funghi, che porta alla formazione di un bacillo di Clostridium botulinum, causando una malattia piuttosto rara, ma grave.
  7. . In nessun caso si può comprare dalle mani dei finferli, che si adattano solo parzialmente alla descrizione del cibo, oltre a raccogliere indipendentemente con cautela - i finferli "falsi" sono estremamente velenosi.
I finferli sono considerati uno dei funghi più "sicuri" in gravidanza, ma vale la pena ricordare l'accurato trattamento termico, così come la complessa digeribilità dei funghi dal tratto gastrointestinale.

Controindicazioni ai finferli (nei casi in cui è impossibile utilizzarli):

  • Malattie del fegato - i funghi possono provocare esacerbazioni della malattia. Quando le riacutizzazioni causano indigestione.
  • Malattie renali - i finferli contengono una certa quantità di oli essenziali, che è irritante per il tessuto renale.
  • Malattie del tratto gastrointestinale - i funghi non possono essere mangiati affatto: possono peggiorare la condizione, e con remissione prolungata - per riprendere la malattia.
  • Malattie di calcoli biliari - i funghi a causa della loro composizione caricano troppo la cistifellea, il che può portare alla necessità di un intervento chirurgico.
Si sconsiglia inoltre di dare da mangiare ai finferli ai bambini sotto i 5 anni. È necessario mangiarli con cura e persone che soffrono di stitichezza. Se c'è un'intolleranza individuale di qualsiasi sostanza nella composizione dei finferli, dovresti consultare il medico.

I sintomi dell'avvelenamento da funghi iniziano molto rapidamente. In caso di avvelenamento con finferli "falsi" o preparati in modo improprio, è necessario chiamare un'ambulanza e lavare immediatamente lo stomaco diverse volte.

In generale, evitare il danno dei finferli è molto semplice, basta seguire alcune raccomandazioni per l'uso e la tecnologia di cottura.

Ricette di finferli

Questo fungo ha una caratteristica distintiva: i finferli vengono consumati sia a crudo che dopo il trattamento termico. Tuttavia, quelli grezzi sono usati solo come medicinali per la fungoterapia, quindi abbiamo selezionato diverse ricette di finferli per te dopo la cottura:

  1. Galletto e galletto di pollo. 400 grammi di fegato pulito, "afferrare" la crosta leggera con una breve avannotti. Risciacquare 400 grammi di finferli, tagliarli a fette medie, salare e cuocere a fuoco lento in padella finché il liquido non si dimezza. Sbattere la panna acida (250 ml) e 1 uovo, aggiungere sale e verdure a piacere, mescolare con funghi e fegato. Ogni impasto preferito per torte fresche si stende, distribuisce uniformemente la forma, formando i lati. Disporre, evitando le asperità, la miscela sulla pasta. Cuocere in forno a 200 ° per 10-15 minuti, senza coprire nulla.
  2. . Lavare e asciugare 600 grammi di finferli freschi, tagliati in grandi porzioni. Frittura di finferli con cubetti, metà di cipolla pre-saltata. Friggere fino a ottenere una leggera crosta dorata. Aggiungere un filo d'aglio, pepe nero e sale a piacere. Mettere la miscela nella forma per il forno e cuocere per 10-15 minuti ad una temperatura di 200 gradi. Tagliare la seconda metà della cipolla a cubetti, friggere nel burro. Quindi puoi aggiungere un po 'di oliva. Versare 200 grammi di riso lavato nella padella, friggere fino a quando le forme di riso sono trasparenti. Nel passaggio successivo, puoi aggiungere del vino rosso per l'asprezza. Aggiungere gradualmente l'acqua (salata) o il brodo al riso mentre bolle fino a quando il riso è morbido. Finferli pronti messi in riso, mescolare. Prima di servire, cospargere con formaggio morbido grattugiato.
  3. Stufato di verdure con finferli. Friggere le cipolle (200 grammi) in un calderone, aggiungere 1 kg di finferli sbucciati e tritati, sale qb, cuocere a fuoco lento fino a quasi pronto, lasciare raffreddare in piatti separati. Peperoni dolci (300 grammi) e melanzane (300 grammi), salate e fate soffriggere in un pentolone fino a quando saranno morbidi con aglio e verdure. Pomodoro di polpa senza buccia (1,7-2 kg) macinare in un frullatore o tritacarne, versare in un paiolo, aggiungere finferli con cipolle e far sobbollire a fuoco basso per 30 minuti dopo l'ebollizione. Servire con riso o patate bollite.
  4. Salsa cremosa di finferli. 400 g di finferli lavati, tagliati a cubetti, cuocere per 20-30 minuti dopo la bollitura. Scolare in un colino, lasciare raffreddare. Cipolle (200 grammi) tagliate a cubetti, friggere fino quasi a preparare. Aggiungere i finferli, sale a piacere, cuocere a fuoco lento per 5-10 minuti. Versare la panna (250 ml), aggiungere il pimento a piacere, cuocere a fuoco lento, finché la salsa non è densa. Cospargere con verdure appena tritate prima di servire.

C'è un malinteso comune sull'origine del nome "finferli": molte persone pensano e persino scrivono che la radice della parola "volpe", e l'origine dell'apparenza (ondulata e soffice). Tuttavia, questo non è del tutto vero, anche se c'è qualcosa in comune tra volpi e finferli. I finferli non prendono il nome dagli animali morbidi recentemente così popolari, ma dalla parola volpe, che, in antico russo, suona come il giallo, che ha dato il nome sia ai finferli che ad altri.

I finferli "falsi" (Hygrophoropsis aurantiaca) sono considerati condizionatamente commestibili in molti paesi europei, così come in Russia e in Inghilterra, a causa dell'odore sgradevole, della consistenza sciolta e di casi isolati di avvelenamento.

Distinguere da funghi ufficialmente commestibili è molto semplice:

  • I finferli "falsi" hanno un cappello rotondo quasi perfettamente piatto e una gamba piatta vuota, mentre quelli veri hanno una geometria irregolare, bordi ondulati e vaporosi e una gamba carnosa si assottiglia verso il fondo.
  • I finferli "falsi" sono in genere molto più piccoli.
  • I piatti sotto il cappello di questi funghi si rompono lungo la stessa linea e non vanno dolcemente giù, a differenza dei finferli commestibili.
  • Quando viene premuto sulla carne dei freschi finferli, rimane una traccia rosata.
  • Infine, i finferli veri raramente sono vermi.
Tuttavia, nelle regioni subtropicali, così come in Crimea, cresce Omphalot Maslin (Omphalotus olearius), che è un fungo estremamente velenoso e visivamente simile ai finferli preferiti di tutti. Omphalot cresce prevalentemente sulle radici di querce e ulivi. Ma c'è un modo molto affidabile per distinguerlo: quando rompi la polpa, senti immediatamente un odore molto sgradevole. Inoltre, questo fungo velenoso, a differenza dei finferli, ha un colore più luminoso, i suoi piatti sono fosforescenti al buio e il cappello ha una forma uniforme.

Abbiamo detto sopra le sostanze che caratterizzano l'odore "albicocca" dei finferli, ma c'è un fatto interessante su questo argomento: i finferli e le albicocche hanno solo due composti aromatici comuni (1-ottene-3-olo ed esanale), ma nessuno di essi ha un odore di frutta!

Nella cultura ebraica, a causa del fatto che in questi funghi non ci sono quasi vermi, i finferli sono kosher.

Nella fungoterapia, i finferli sono utilizzati per curare varie malattie del fegato, ripristinare la visione e curare la "cecità notturna", curare le malattie del tratto respiratorio superiore, il pancreas e anche come mezzo per perdere peso e un antiossidante. La Cina e il Giappone producono integratori alimentari a base di estratti di finferli.

Come cucinare finferli - guarda il video:

La popolarità dei finferli può essere spiegata dal fatto che hanno un odore pronunciato, non devono essere sottoposti a trattamenti termici prolungati, sono considerati tra i migliori funghi nel gusto, possono essere facilmente trovati nella foresta e sui nostri scaffali è sempre possibile trovare un "cesto di bastoncino fresco" funghi fantastici.

La raccolta dei funghi è un evento affascinante e utile, ei funghi delle foreste sono molto più gustosi di quelli coltivati ​​in condizioni artificiali, ed è difficile sopravvalutare i loro benefici. Tutti loro non sono gli stessi sia nel gusto che nelle proprietà benefiche. Uno degli esemplari più unici è quello dei funghi gallinacci.

Descrizione del fungo, delle sue specie e della loro distribuzione

Il finferlo è un fungo commestibile ampiamente distribuito nelle zone climatiche temperate e nelle zone subtropicali. È possibile incontrare questa specie sia nelle foreste di conifere che in quelle decidue. Cresce principalmente da agosto a ottobre, ma a volte può essere trovato in estate, a partire da giugno. Poiché i finferli preferiscono un terreno con un ambiente acido, dovrebbero essere cercati sotto le foglie cadute, nell'erba e nel muschio. Crescono principalmente in grandi gruppi.

Il colore del fungo varia da appena giallo a rosso intenso. Un cappello con una gamba cresciuta insieme, un cappello al centro è a forma di imbuto e ha i bordi ondulati. Il diametro non supera i 12 centimetri, e la lunghezza della gamba varia tra tre e sette centimetri, pur avendo una larghezza da uno a tre centimetri.

La carne dei finferli è densa e carnosa, se la si preme con il dito, assume una tonalità leggermente rossastra. L'odore ha un aspetto insolito, ma attraente: combina l'aroma di foglie cadute, radici e leggera acidità.

La famiglia Lysychkov ha più di 50 specie, ma la più popolare è la più comune.

Composizione chimica del galletto

I benefici dei finferli per il corpo

La composizione unica ed equilibrata di finferli, ricca di vitamine e minerali, consente loro di essere ampiamente utilizzati nella medicina tradizionale e tradizionale. Il vantaggio di mangiare questi funghi è difficile da sopravvalutare. Se ti chiedi se sia possibile mangiare funghi gallinacci, vale la pena considerare che durante il trattamento termico le proprietà descritte sono ridotte al minimo: a 50 ° C cessano di essere così utili.

Gli effetti benefici dei finferli sul corpo:

Se non è ancora del tutto chiaro se i finferli crudi possano essere mangiati, va notato che aiutano anche nel trattamento del rachitismo, dell'osteoporosi e dell'anemia, ripristinano la microflora intestinale durante la disbatteriosi, sono ottimi aiutanti per il corpo nelle prime forme di cancro. I funghi rimuovono le tossine e sopprimono le manifestazioni allergiche.

Inoltre, i finferli vengono utilizzati anche in cosmetologia, perché il loro estratto aiuta a combattere i funghi e le infiammazioni della pelle, con acne e lesioni batteriche. Inoltre, le creme a base di questi funghi idratano attivamente e nutrono la pelle con una varietà di microelementi benefici.

Sulla questione se i finferli crudi possano essere mangiati, gli scienziati danno all'unanimità una risposta positiva, perché sono così utili da rendere più probabilmente una panacea per il corpo umano che un semplice prodotto alimentare.

Controindicazioni

A volte le persone manifestano reazioni allergiche ai funghi, che portano alla loro intolleranza al corpo. Non dimenticare che i funghi raccolti in una zona non favorevole all'ambiente saranno certamente tossici per il corpo. I raccoglitori di funghi esperti distinguono facilmente una volpe da una volpe falsa, che può anche danneggiare una persona. Anche se i finferli finti non sono molto velenosi, e più recentemente è completamente incluso nel gruppo di funghi commestibili, non dovresti aspettarti alcun beneficio da questo fungo.

Ma non solo per raccogliere finferli di cui hai bisogno per essere in grado, ma anche riciclare. L'elaborazione primaria con una durata da tre a cinque ore immediatamente dopo la raccolta è obbligatoria. I funghi dovrebbero anche essere conservati correttamente - in un luogo buio e non troppo a lungo, non più di sette ore.

Utilizzare finferli

Molti genitori si chiedono se i finferli crudi possano essere mangiati dai bambini, perché gli effetti dei farmaci classici sono estremamente tossici. E la prima cosa che deve essere presa in considerazione è che in nessun caso questi funghi devono essere somministrati, tuttavia, come nessun altro, a bambini fino a tre anni.

Come sapete, l'organismo dei bambini dei primi anni di vita non è in grado di digerire i funghi a causa della mancanza di un enzima appropriato e, di conseguenza, quando vengono consumati, lo stomaco e il pancreas soffrono. Ai bambini più grandi possono essere somministrati finferli in qualsiasi forma diversa dalla tintura di alcol. Puoi anche congelare i finferli, questo metodo mantiene perfettamente tutte le proprietà benefiche dei funghi.

Ti sei mai chiesto perché non sono mai viziosi? Molto semplicemente, questi funghi contengono la sostanza hinoannozu, che non può tollerare insetti, vermi e persino vermi di ogni tipo. Inoltre, il chinochannoza non dà ancora vita alle uova dei vermi: avvolge la capsula dell'uovo, la dissolve e distrugge il contenuto. La sostanza è capricciosa, il trattamento termico non tollera, viene distrutta ad una temperatura di 500 ° C. Quando salatura a freddo distrugge il sale.

Ciò significa che i finferli devono essere assunti sotto forma di polvere secca, in capsule o infusi con vodka o vino.

La channochanza nei finferli è una sostanza assolutamente naturale che non causa effetti collaterali e distrugge individui sessualmente maturi e uova di elminto, a differenza di Vermox o Pyrantel, che agiscono solo su individui maturi. Il secondo principio attivo dei finferli è l'ergosterolo, che agisce efficacemente sugli enzimi epatici. È usato quando si pulisce questo corpo. E infine, acido trametonolinico, situato nei finferli. Funziona con successo sui virus dell'epatite.

Per la preparazione di vodka liquore 1 cucchiaio. i finferli secchi e in polvere versano 200 g di vodka e insistono per 10 giorni, mescolando quotidianamente.

Non filtrare, agitare prima di bere e bere con i sedimenti: invasioni helminthic - 2 cucchiaini ciascuno. la sera prima di andare a letto per 20 giorni; malattia del fegato (obesità, emangioma, cirrosi), pancreas - 1 cucchiaino. ogni giorno di sera 3-4 mesi; epatite - 1 cucchiaino mattina e sera per 4 mesi; quando si pulisce il fegato - 2 cucchiaini. la sera di 15 giorni.

In medicina naturale i finferli in genere non hanno prezzo. Hanno effetti antitumorali e immunostimolanti, aiutano con le malattie infiammatorie e contengono molte volte più vitamina A rispetto alle carote. Pertanto, in Cina, i preparati a finferli vengono utilizzati per la correzione della vista e il trattamento della cecità notturna. Ma la caratteristica più importante di questi fantastici funghi è combattere quasi tutti i tipi di vermi nel corpo umano.

Riferimento: Cantharellus cibarius p.

In condizioni naturali, cresce nelle foreste di latitudini temperate. I finferli vengono coltivati ​​artificialmente in locali chiusi su paglia compatta pastorizzata, segatura e cascami di cotone, mentre il luteo è un genere appartenente al genere dei galletti del gruppo dei chanterelle dell'ordine lamellari affilloforico. Questa specie popolare e famosa cresce da luglio fino al tardo autunno, di solito in gruppi in boschi misti di conifere. Cappello in funghi maturi fino a 10 cm di diametro, denso, carnoso, dapprima convesso, poi piatto e, infine, a forma di imbuto, ondulato, tagliato lungo il bordo, dal giallo brillante al giallo latteo. La polpa è densa, elastica, giallastra, con un piacevole odore fruttato, gusto speziato. Piatti (pieghe) che rosicchiano su una gamba, ramificati, spessi, spargoli, dello stesso colore con un berretto. La gamba è dello stesso colore con un berretto e si fonde con essa, solida, densa, liscia, affusolata verso il basso, 4-7 cm di lunghezza e 2-4 cm di spessore. La polvere di spore è gialla. Il colore giallo brillante del fungo è dovuto alla presenza di una grande quantità di carotene in esso, come nelle carote. Il finferli è un vero e proprio commestibile (delizioso) fungo, può essere usato per piatti caldi, decapaggio, salatura e asciugatura (preferibilmente funghi giovani).

Top blog rating di Runet

Yablor.ru - valutazione dei blog del RuNet, ordinati automaticamente per numero di visitatori, link e commenti.

Phototop - una visione alternativa dei primi posti, classificati in base al numero di immagini. Il videotopo contiene tutti i video trovati nei record dei blogger attuali. Il top della settimana e il primo del mese sono la classifica dei post più popolari della blogosfera per il periodo specificato.

Nella sezione di valutazione ci sono statistiche su tutti i blogger e le comunità che hanno raggiunto la cima principale. La valutazione dei blogger viene considerata in base al numero di post pubblicati nella parte superiore, al tempo trascorso in alto e alla loro posizione.

pubblicità

Cosa ne pensi, perché la volpe mangia un fungo?


Gli animali sono stati a lungo trattati con funghi. Alci e mucche mangiano funghi velenosi e curano i tumori, e anche le volpi, le gazze, ecc. Lo adorano.Gli scoiattoli preparano i funghi per uso futuro non solo per il cibo, ma anche per essere trattati in inverno! Funghi finferli, ad esempio, distruggono tutti i tipi di elminti, funghi porcini hanno proprietà antivirali e antimicrobiche, porcini migliora la vista, che alla fine dell'inverno negli animali bruscamente si indebolisce.

I funghi come medicina vengono mangiati da molti animali selvatici e domestici.
Di grande importanza come medicina è un fungo che cresce su una betulla - chaga. Alci, scoiattoli, lepri e altri animali rosicchiano il chaga, eliminando così le malattie dei polmoni, dello stomaco e di altri.


Anche l'uso dell'amanita nella medicina tradizionale dei popoli del nord e dell'estremo oriente ha una lunga tradizione. I residenti di Alaska, Chukotka e Kamchatka fin dall'antichità hanno fatto ricorso ai servizi di un fungo. In queste regioni, fino ad oggi, varie tinture di acqua e spirito del fungo sono usate per curare reumatismi, tumori delle ghiandole, tubercolosi e malattie del sistema nervoso.

In Chukotka, un fungo velenoso è stato usato con successo nel trattamento dell'eczema, della gotta e della sclerosi e una speciale tintura di un fungo è stata usata come tonico per alleviare l'affaticamento fisico. A conferma della speciale popolarità dell'Amanita in Chukotka, vengono mostrate anche pitture rupestri, in cui i funghi velenosi sono raffigurati sotto forma di figure umane.

In Francia, preparano un sonnifero dal fungo. Sulla base di un fungo, è stato ottenuto il farmaco "agaricus muskarius", che viene utilizzato dalla medicina moderna per spasmi vascolari, epilessia, mal di gola e disturbi funzionali del midollo spinale.

La tintura da esso ha un effetto antitumorale e immunostimolante.

Unguento sulla base di agaric-volare - un rimedio efficace per le lesioni da radiazioni della pelle e delle mucose, raggi xe dermatite allergica.

Anche l'agarotopo rosso è un farmaco - un allucinogeno molto forte. La concentrazione di sostanze stupefacenti e tossiche in ogni particolare fungo dipende dalla sottospecie del fungo, dall'area in cui cresce, dalle condizioni climatiche e da molti altri fattori. L'azione di veleni e allucinogeni di solito inizia 30-40 minuti dopo l'applicazione, quindi è spesso difficile salvare gli sperimentatori di sangue freddo che decidono di condurre esperimenti psichedelici.
La composizione chimica del fungo comprende muscarina, muscinale, acido betaico e altri composti della categoria degli allucinogeni.

Quali animali mangiano i funghi?

Chi mangia i funghi dagli animali, imparerai da questo articolo.

Quali animali mangiano i funghi?

Gli animali mangiano non solo le piante o la carne. Mangiano anche funghi. Dal momento in cui la neve si staccò dal terreno e il sole cominciò a scaldarsi, i primi funghi cominciarono ad apparire. E diventano cibo per le lumache, che non solo le mangiano, ma si sistemano anche nel fungo. Non è contrario a trarre profitto da funghi primaverili e arvicole rosse. Li rodono fuori, lasciando la carne biancastra.

In estate e in autunno, topi e altri roditori si nutrono di spugnole, russule e funghi porcini. Anche gli animali più grandi non sono contrari a mangiarli. Ad esempio, aspen e porcini come cinghiali. Il cervo rosso mangia la spugna della betulla, le piume dei cervi.

Un grande amante dei funghi è una proteina che mangia più di 45 specie, preferendo i funghi di pioppo, il tartufo di renna ei burri. A proposito, anche le renne hanno scavato il tartufo in inverno. Non li mangia solo crudi, ma anche i raccolti per l'inverno, li appende su rami o li asciuga su ceppi.

Oltre ai grandi animali, lumache, zanzare e insetti si nutrono di funghi. A loro piace banchettare con i cappelli di funghi non velenosi. Ma l'evasore preferisce le gambe di porcini o funghi bianchi

Anche i funghi velenosi vengono mangiati dagli animali.

Chi mangia i funghi velenosi?

Quale animale mangia le cozze amanita - alci, volpi, gazze e orsi. Sono trattati da loro (come pensano gli scienziati) dai vermi. Ma cosa mangiano gli animali mangiatori di amanita, sarai esattamente sorpreso. Queste sono le nostre mucche. Sì, non hai sentito. Adorano solo questi funghi rossi e chiazzati.

Speriamo che tu abbia imparato da questo articolo quali animali mangiano i funghi.

Tutte le differenze di un falso finferrino da una vera e propria foto e descrizione

Falso finferli è un rappresentante della famiglia Hygrophoropsis, spesso trovato nelle foreste dell'emisfero settentrionale del pianeta e chiamato anche parlatore d'arancia. C'è solo una leggera somiglianza tra i finferli reali (galletti) e falsi (kokoshka), ma un raccoglitore di funghi inesperti può mettere sia il primo che il secondo in un cestino. Pertanto, la domanda su come distinguere tra esemplari falsi e commestibili riguarda molte persone a cui piace mangiare i doni della foresta.

La prima cosa che devi ricordare è che, anche se alcuni govorushek cadono in un cestino con funghi commestibili, non ti devi preoccupare. Perché, sapendo come distinguere i finferli da quelli reali, è possibile sbarazzarsi degli esemplari indesiderati durante la loro pulizia e lavorazione. Nonostante il fatto che la superficie del parlatore sia dello stesso colore con un cappello di esemplari commestibili, altrimenti i funghi hanno caratteristiche diverse.

Specie di finferli

Tutti gli eucarioti appartenenti al genere Chanterelle della famiglia Chanterelle sono commestibili. Sul pianeta cresce più di una dozzina delle loro specie. I finferli più comuni sul territorio della Russia sono i galletti. Inoltre, i membri del genere sono tubolari (imbuto), grigi, ecc.

Indipendentemente dal fatto che a una persona piaccia raccogliere funghi o no, è facile trovare finferli, poiché nel numero travolgente di casi crescono in radure. Allo stesso tempo, i singoli amanti dei doni della foresta sottolineano che tra i galletti c'erano anche i govorushki, che a prima vista non differivano dalle specie commestibili.

Dove crescono finferri finti

Funghi finferli possono essere trovati in foreste di vario tipo. Possono crescere nello stesso posto in cui si trovano i galletti: nelle pinete e nelle foreste di abeti, nei boschetti decidui e nei rami secchi. Il govorushki arancione arancio ha ricevuto la maggiore prevalenza in banchi di conifere dalle foglie piccole e muschiose, caratterizzati da un'abbondanza di alberi vecchi e decadenti. Sia i finferli veri che quelli falsi amano l'acqua e la freddezza, quindi possono essere trovati spesso sotto le foglie o gli alberi caduti, alla base di vecchi ceppi.

Il picco di fruttificazione dei falsi eucarioti, a seconda delle condizioni meteorologiche, cade in agosto-settembre. I funghi commestibili ordinari sono in grado di dare i loro frutti fino a quando non si stabiliscono le gelate stabili.

Confronto tra finferli reali e falsi

Ogni amante della raccolta di regali della foresta dovrebbe sapere che aspetto hanno i finferli finti. Per identificare le differenze, è necessario conoscere in dettaglio ciascuna specie. Varietà di gallinacci come tubolari, grigi, bianchi e altri non hanno gemelli, ma un galletto normale può essere confuso con un parlatore arancione.

Sebbene gli esemplari commestibili e falsi siano molto simili, un raccoglitore di funghi esperto può facilmente distinguerli l'uno dall'altro. Ecco un utile semplice consiglio di un amante esperto della foresta. Nonostante questi siano deliziosi funghi, va ricordato che hanno due gemelli. Ti dirò come definire i finferli: puoi concentrarti sul colore dei loro berretti e sulla forma delle gambe. Quindi, tutti i tuoi cocker preferiti sono di colore rossiccio tenue.

La superficie del cappuccio è opaca, sempre liscia, la pelle non è quasi separata dalla polpa - spessa, succosa, corrispondente all'ombra della gamba. A volte la polpa del fungo può essere molto leggera, quasi bianca. Quando si rompe e si preme leggermente diventa rosso.

I bordi del cappuccio in giovane età sono lisci e ben arrotondati. Man mano che crescono, si piegano magnificamente, diventano ondulati lungo i bordi e il corpo del frutto diventa leggermente a forma di imbuto con un centro profondo.

Chanterelle reali in grado di crescere in grandi dimensioni. Spesso ci sono esemplari con un diametro del cappuccio di circa 10-12 cm.

I funghi gallinacci hanno una gamba spessa e robusta. Si espande in alto e scorre uniformemente nel tappo. Il colore del corpo del frutto non cambia per tutto, ha un'uniformità. Spessore della gamba - da 10 a 30 mm, lunghezza - fino a 7 cm. È leggermente più leggero del cappuccio.

I maschi non hanno piastre, l'imenoforo consiste di frequenti pieghe fortemente ramificate che scendono sulla gamba, formando un tutto con esso.

Il colore dei cappucci è che la falsa volpe è più luminosa di quella reale. Pertanto, quando si raccolgono i doni della foresta, il raccoglitore di funghi deve avvertire la superficie gialla o arancione, leggermente vellutata del campione incontrato. Il diametro del cappello di kokoshki non supera i 6 cm, i piatti scendono sulla gamba. Sono frequenti, magri, luminosi. La polpa è bianca o gialla, con un forte odore di fungo (se l'aroma è dolce, allora questo indica anche che il campione appartiene al genere Hygrophoropsis).

La differenza pronunciata di questi funghi è che hanno uno stelo piuttosto sottile (fino a 10 mm) e lungo (fino a 5 cm). È uniforme, ma raramente curva. All'interno - fibroso, con una polpa simile al cotone. Il colore della polpa della gamba non corrisponde alla tonalità del cappuccio, alla base è più scuro (quasi nero).

Le foto e le descrizioni dei finferli si possono trovare anche nelle pubblicazioni micologiche.

Differenze chiave

Quindi, è necessario ricordare la differenza di rappresentanti di due tipi di eucarioti. Sono come segue:

  • I finferli falsi hanno un colore più luminoso. Galletti - proprietari di un tono rossastro calmo.
  • Se il fungo ha un sapore aspro e la sua gamba è spessa e si trasforma facilmente in un cappello, allora è un normale finferli. In un tale fungo, la forma della gamba è leggermente curva. Kokoshki ha una gamba sottile e vuota.
  • Il fungo del galletto si sviluppa in grandi colonie, kokoshka - quasi sempre singoli esemplari. Può essere trovato su tronchi d'albero caduti e marci.
  • Tutti i tipi di vermi e larve amano mangiare finferli finti, mentre i galli sono raramente rovinati dagli insetti. L'unico verme che può essere trovato tagliando il frutto del gallo è il Wireworm. Questo fatto è spiegato dalla presenza nei corpi fruttiferi dei finferli di un gran numero di chitinmanose.
  • Un'altra differenza è la presenza di buccia facilmente rimossa nei falsi eucarioti. Quando viene rimosso, viene esposta la superficie ruvida del cappuccio. Nei maschi, la pelle è quasi impossibile da rimuovere.
  • Il colore dei piatti di arancio govorushek è più luminoso del tono del cappello, mentre nei galletti è uniforme e uniforme su tutta la superficie.

Queste sono le caratteristiche principali che mostrano come una specie differisce da un'altra.

È possibile mangiare finferli finti

Alcuni raccoglitori di funghi inesperti hanno paura di raccogliere veri finferli, spiegando questo con la presenza della loro controparte velenosa nella foresta. Ma devi sapere che govorushka orange - fungo condizionatamente commestibile. Cioè, con un adeguato trattamento termico, non danneggia sempre il corpo.

Secondo gli esperti, affinché una persona ottenga un leggero avvelenamento, è necessario mangiare una quantità abbastanza grande di govorushek. È difficile farlo, perché il falso fungo si distingue dal sapore sgradevole presente. Inoltre, le noci di cocco differiscono dai galletti e da un odore specifico. Pertanto, nel processo di fare regali alle foreste, ogni casalinga sarà in grado di riconoscere il tipo di eucarioti.

Come evitare l'avvelenamento da gallinacei

Ma, secondo le statistiche mediche, l'avvelenamento con i finferli è ancora possibile. Per evitare questa spiacevole condizione, devi seguire alcune semplici regole:

  • Prima di mangiare, elaborare termicamente i prodotti forestali raccolti. Questo distruggerà la maggior parte delle tossine che si trovano nei corpi dei frutti eucarioti. Anche se i finferli sono veri, li mangiano solo bolliti o fritti.
  • Assicurati accuratamente che nessun fungo velenoso entri nel cesto delle gallette. Altrimenti, l'intero partito in contatto con un tale esempio, quando mangiato, può causare disagio.
  • Colleziona finferli solo in luoghi ecocompatibili lontani da industrie e autostrade. I finferli che hanno assorbito fertilizzanti chimici, sali di metalli pesanti e altre sostanze tossiche possono causare avvelenamento.
  • Quando si raccolgono i funghi per lungo tempo, osservare tutte le regole di inscatolamento al fine di evitare la diffusione del botulismo.
  • Segna i luoghi dove crescono i finferli. Se un fungo con un cappello luminoso è su un ceppo putrescente o su un tronco d'albero caduto, è meglio rifiutarsi di prenderlo.
  • Non conservare mai gallinacci crudi o bolliti (fritti) nel frigorifero per lungo tempo. Spore di batteri possono entrare nel prodotto, che, se consumato in funghi, porterà a indigestione.

Essendo in una "caccia tranquilla", i raccoglitori di funghi inesperti dovrebbero ispezionare attentamente ogni esemplare, ricordando le differenze tra un finferlo finto e un finferrino ordinario prima di metterlo nel cesto.

Sintomi di avvelenamento

Se i finferli vengono avvelenati, il deterioramento si verificherà nel periodo da 30 minuti a 3 ore dopo aver assunto il cibo della foresta per il cibo. Spesso, sintomi e segni di avvelenamento compaiono solo il giorno successivo. Il termine dipende dal numero di parlanti mangiati, dal tempo dedicato alla loro elaborazione. Di grande importanza è l'età di una persona e la presenza di malattie croniche.

Se i finferli fossero velenosi, i sintomi dell'avvelenamento saranno i seguenti:

  • dolore epigastrico;
  • la debolezza;
  • grave nausea;
  • vomito ripetuto;
  • diarrea (meno costipazione).

Se i batteri entrano nel prodotto trattato termicamente, i sintomi saranno completati dalla febbre. L'intensità dei sintomi dipende dalla tossicità dei funghi e dal tipo di microbi che hanno causato il disturbo.

Quando si verifica il botulismo, che può essere mascherato da avvelenamento da gallinacei, apparirà quanto segue:

  • visione offuscata improvvisa (visione doppia, nebbia, sfocatura);
  • debolezza muscolare;
  • bocca secca

L'uso di funghi velenosi può essere accompagnato da aumento della salivazione, improvvisi salti di pressione sanguigna, costrizione o pupille dilatate.

In tutti i casi, è necessario consultare immediatamente un medico.

Nonostante i benefici e la composizione, tra cui un gran numero di sostanze necessarie per il corpo umano, i finferli sono veri e i loro gemelli (falsi) sono considerati funghi difficili da digerire. Ciò è dovuto alla presenza nella polpa della prima chitina e alla seconda - sostanze tossiche. Mangiare anche piccole quantità di questo prodotto può causare disagio alle persone che soffrono di patologie dell'apparato digerente e della carenza di enzimi. Nei casi più gravi, i funghi non digeriti possono intasare l'intestino, che richiederà un intervento medico urgente.

Pronto soccorso per l'avvelenamento da galletti

Anche se una persona non ha paura di avvelenare i funghi e crede che il prodotto fosse di alta qualità, se ha sintomi negativi dopo aver mangiato i finferli, è necessario chiamare un'ambulanza.

Prima del suo arrivo, sono richieste le seguenti misure:

  • Fai un lavaggio gastrico bevendo 4-5 bicchieri di acqua calda bollita e premendo la radice della lingua con un cucchiaio del cucchiaio per indurre il vomito. La procedura viene ripetuta fino a quando il vomito diventa trasparente.
  • Pulire gli intestini con un clistere con acqua calda bollita.
  • Bere 10-15 compresse di carbone attivo, 1 busta di Enterosorb o 1 cucchiaio. l. Enterosgelya. Quest'ultimo deve essere sciolto in mezzo bicchiere di acqua tiepida.
  • Prendere 20 grammi di lassativo a base di sale (solfato di magnesio, sale di Barbara).
  • Bere grandi quantità di acqua potabile pulita.

Avvelenamento con govorushkoy arancione nella maggior parte dei casi non è difficile, e la stabilizzazione dello stato può essere raggiunta abbastanza rapidamente.

controversie

Sia nel mondo scientifico che tra i raccoglitori di funghi ordinari, le opinioni sulla possibilità di mangiare un finferlo falso per il cibo divergono. In alcuni paesi, questo fungo è riconosciuto come commestibile, ma non è popolare a causa del sapore sgradevole e del leggero odore di funghi.

Come risultato della ricerca, è stato possibile stabilire che con un lungo ammollo per rimuovere le tossine nel fungo, la struttura della polpa della govorushka è rotta, deteriorata. La maggior parte degli scienziati ritiene che gli sforzi fatti per cucinare kokoshek per il cibo, anche se tutte le condizioni necessarie siano soddisfatte, sono prive di significato. Dopo tutto, il rischio di indigestione rimane ancora. Se vuoi coccolarti con i doni della foresta, è meglio mangiare champignon o un altro fungo, la cui qualità è fuori dubbio.