Principale > I dadi

10 principali piatti nazionali d'Italia

La cucina italiana è conosciuta per i suoi piatti in tutto il mondo e oggi è una delle più comuni al mondo. Roma è stata una delle principali capitali gastronomiche del mondo per molti anni. Le basi della cucina italiana sono i piatti delle diverse province del paese: Napoli, Bologna, Venezia. Nella preparazione delle verdure più comunemente usate, pasta, formaggio.

Venire in Italia e non provare piatti locali di fama mondiale semplicemente non è permesso. Quindi, quali piatti sono parte integrante della cucina italiana?

1. Carciofi

I carciofini (carciofi) sono gli antipasti, che in Italia significa "snack freddi". Questa sezione del menu nei ristoranti italiani ha un posto speciale. I carciofi sono stati il ​​piatto preferito degli italiani per secoli. Il fatto è che questo "fiore vegetale" porta frutto in Italia per otto mesi all'anno.

Questo famoso "spuntino" viene servito qui in varie forme: bollito, grigliato, fritto. Consiglio di provare i carciofi al forno, mi sono piaciuti soprattutto.

2. Prosciutto con mozzarella

Il prosciutto locale (prosciutto) è un piatto tradizionale italiano. Viene servito come carciofo come spuntino, solitamente in compagnia di mozzarella. Talvolta si aggiunge anche rucola a questo tandem.

3. Caprese

Caprese è un'insalata tradizionale italiana a base di pomodoro fresco, mozzarella e basilico, condita con sale (e talvolta pepe) e olio d'oliva. Gli ingredienti simboleggiano i colori della bandiera italiana: rosso, bianco e verde. In Italia, di regola, l'insalata serve come antipasto (snack), a differenza della maggior parte delle altre insalate, che vengono servite come piatti separati.

4. Tortellini

Tortellini (tortellini) - gnocchi italiani, leggermente più piccoli del nostro russo. Questo piatto è preparato con diversi ripieni - carne, verdure, formaggio, frutti di mare. Di norma, i tortellini vengono serviti in salsa o in brodo. Vale la pena notare che la dimensione dei piatti qui è enorme e questo vale non solo per i tortellini. Ordinando un piatto, puoi tranquillamente dividerlo in due, e talvolta in tre persone.

5. Minestrone

Minestrone (minestrone) - la famosa zuppa italiana, che viene preparata da diverse verdure. La composizione varia a seconda della stagione.

Una caratteristica di questa zuppa è il suo spessore. Spesso, le verdure vengono macinate in un frullatore per ottenere la consistenza desiderata. Direi che è più come la zuppa che la zuppa. Spesso il minestrone viene preparato con l'aggiunta di fagioli o fagioli.

6. Gnocchi

Il piatto nazionale italiano gnocchi (gnocchi) ha la sua controparte in Russia - gnocchi. In Italia, i principali prodotti nella preparazione degli gnocchi sono patate, farina di mais, riccotta. Gli gnocchi italiani sono più spesso cotti in due modi: bolliti o al forno. Il primo è più comune.

Gli gnocchi vengono generalmente serviti con diverse salse o con l'aggiunta di verdure, formaggio o frutti di mare.

7. Lasagna

Lasagna (lasagna) - un piatto tradizionale italiano, che è uno strato di pasta, insieme al ripieno. Le lasagne in Italia sono preparate in due tipi: vegetariani e carne. Il più comune è la lasagna bolognese. Oltre al ripieno e all'impasto, al piatto viene aggiunta la besciamella besciamella.

8. Pizza

Forse il piatto italiano più famoso, amato da tutto il mondo. Si ritiene che la pizza in Italia sia stata inventata diversi secoli fa. E questo piatto nazionale ha acquisito la sua forma attuale nel 1800.

Al giorno d'oggi ci sono molte varietà di pizza. Ma la vera pizza tradizionale è ovviamente Margarita. La sua composizione è semplice: pasta, pomodori, mozzarella, passata di pomodoro, basilico. Questi ingredienti danno alla pizza il suo colore rosso, bianco e verde, che simboleggia la bandiera d'Italia.

La pizza originale in Italia è preparata esclusivamente in stufe a legna.

9. Pasta

Essendo stato in Italia, ho finalmente capito perché gli abitanti di altri paesi chiamavano i "maccheroni" italiani. La pasta (o pasta), forse, è il secondo piatto più famoso dopo la pizza. Gli italiani adorano questo piatto e sanno come cucinarlo. C'è una grande varietà di pasta qui - con verdure, carne, pesce.

In Italia vengono usati diversi tipi di pasta, le principali sono le fettuccine (fettuccine), i nastri lunghi circa 1-2 cm, le lasagnette, i sottili nastri, i capellini (capellini), la pasta lunga e le farfalle, conosciute dai russi come farfalla.

10. Tiramisù

Il tiramisù italiano è il migliore che abbia provato nella mia vita. Al giorno d'oggi, questo famoso dessert è popolare in tutto il mondo. Ma in nessun paese del mondo hanno imparato come prepararlo come in Italia. Qui è servito esclusivamente in forme di vetro, a differenza di altri paesi, dove è possibile vedere il tiramisù sotto forma di torta o torta.

10 dei più deliziosi piatti italiani

Pasta e pizza sono i due piatti più popolari in tutto il mondo, che ci sono stati presentati dal soleggiato Italia. In effetti, la gamma di piatti tradizionali di questo paese distintivo è così ricca e varia che è difficile inserirsi in un unico articolo.

Tuttavia, gli editori di AdMe.ru hanno scelto per te 10 dei più famosi e deliziosi piatti italiani che sicuramente vorrai provare.

Panini

Il tradizionale panino caldo italiano ripieno di prosciutto, parmigiano, pomodoro e pesto di pane integrale è diventato popolare in tutto il mondo grazie al suo gusto semplice ma raffinato.

Avrai bisogno di (per 4 porzioni):

  • 8 fette di pane bianco
  • 2 cucchiai. l. burro
  • 200 g di mozzarella
  • 2 pomodori
  • 2 cucchiai. l. salsa di pesto
  • foglie di basilico fresco a piacere

preparazione:

  1. Distribuire 4 fette di pane con salsa al pesto.
  2. Tagliare mozzarella e pomodori a fettine sottili. Disporre le fette di pomodoro sulle metà del pane e sulla mozzarella.
  3. Poi, dall'alto, puoi mettere le foglie di basilico a volontà e coprire ogni sandwich con la seconda metà del pane.
  4. Quindi scaldare la padella e friggere il panino nel burro per 3 minuti su ciascun lato.

Panna cotta

Una vera celebrazione del gusto di panna, zucchero e vaniglia. Il nome dello straordinario dessert è tradotto dall'italiano come "panna bollita" ed è preparato principalmente nel nord del paese.

Avrai bisogno di:

  • 1 l di crema pasticcera grassa non zuccherata
  • 150 g di lampone lucidato (opzionale)
  • 20 g di gelatina
  • 20 bacche di lamponi interi (facoltativo)
  • 2-3 art. l. zucchero
  • 1/2 cucchiaino vaniglia

preparazione:

  1. Versare la crema in una piccola casseruola, mettere a fuoco basso, aggiungere lo zucchero e la vaniglia.
  2. Diluire la gelatina con una piccola quantità di acqua tiepida, quindi versarla nella crema riscaldata, mescolare bene fino a quando omogenea - la gelatina dovrebbe dissolversi. Versare il dessert sulla crema.
  3. Metti in ogni bicchiere la crema di bacche di lamponi.
  4. Rimuovere il dolce al freddo per almeno 4 ore, durante il quale dovrebbe indurirsi bene.
  5. Versare il dolce con i lamponi grattugiati (o qualsiasi altra salsa di bacche) e servire.

Pollo Parmyan

Uno dei piatti più popolari in Campania e in Sicilia è diventato molto diffuso negli Stati Uniti. Il filetto di pollo tenero al forno in salsa di pomodoro con parmigiano è il complemento perfetto per gli spaghetti.

Avrai bisogno di:

  • pepe nero - 1/2 cucchiaino.
  • briciole di pane - 2/3 di tazza
  • sale - 1 cucchiaino.
  • peperoncino rosso - 1/2 cialda
  • Parmigiano - 50 g
  • pollo (seno) - 1 pz.
  • farina setacciata - 1/2 tazza
  • basilico - 1 mazzo
  • olio d'oliva - 3-4 cucchiai. l.
  • Mozzarella - 4 fette
  • uovo grande - 1 pz.
  • aglio giovane - 4 chiodi di garofano
  • 3-4 pomodori grandi
  • cipolla piccola - 1-2 pezzi

preparazione:

  1. Petto di pollo ripulito da pelle e ossa, lavare, asciugare con un asciugamano. Ogni metà viene tagliata longitudinalmente in 2 parti. Salare, cospargere con pepe nero, aglio tritato e verdure di basilico. Aggiungere 1-2 cucchiai di olio d'oliva, mescolare e conservare in frigorifero per 1 ora.
  2. Preparare la salsa. Per fare questo, soffriggere la cipolla tagliata a cubetti a trasparenza in 2 cucchiai di olio d'oliva, aggiungere l'aglio tritato, stufare per altri 5 minuti. Quindi aggiungere pomodori grattuggiati o tagliati a pezzetti e scaglie di peperoncino. Fai bollire per 10-15 minuti per far evaporare il liquido in eccesso. Nella salsa pronta mettere basilico verde tritato.
  3. Preparare 3 contenitori per l'impanatura. In primo luogo farina, nella seconda rompere un uovo crudo, mescolato con una piccola quantità di acqua, e in terzo luogo un impasto di pane grattugiato e parmigiano grattugiato su una grattugia fine. Rotolare ogni pezzo di filetto di pollo in modo sequenziale in miscela di farina, limone e formaggio a fette e mettere su una teglia unta o in una teglia da forno. Metti in un forno preriscaldato per 15 minuti.
  4. Prendere una teglia con i filetti dal forno, mettere su ogni pezzo uno strato di salsa di pomodoro e una fetta di mozzarella. Rimettere la teglia con il filetto al forno e cuocere per altri 5 minuti. Servire al tavolo, decorato con un rametto di basilico fresco.

gelato

Il gusto del gelato dessert italiano originale non è paragonabile a nessun altro gelato. È considerato il miglior capolavoro culinario dolce di questo paese soleggiato.

Avrai bisogno di:

  • 250 ml di latte intero
  • 250 ml di crema con un contenuto di grasso del 33-35%
  • 4 tuorli d'uovo
  • 150 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia o 1 cucchiaino. estratto di vaniglia

preparazione:

  1. Versare il latte in piatti profondi con un rivestimento antiaderente, aggiungere la panna e mezza porzione di zucchero. Metti il ​​fuoco a fuoco lento e porta la massa all'apparizione di piccole bolle, mescolando continuamente. Non bollire! Togliere dal fuoco, aggiungere l'estratto di vaniglia.
  2. Separa i tuorli dalle proteine. Batti leggermente i tuorli. È possibile scuotere in modo manuale (nimbus) e tramite un mixer.
  3. Aggiungi la seconda parte dello zucchero e continua a battere continuamente. Versare un composto un po 'più caldo e continuare a battere per altri 1-2 minuti. Versare la miscela di tuorlo e zucchero nel latte cremoso e continuare a battere continuamente. Riscaldare la miscela a fuoco basso, mescolando continuamente.
  4. Utilizzando un termometro, misurare la temperatura della miscela. È molto importante evitare che si surriscaldi. La crema pasticcera è pronta quando inizia a addensarsi e raggiunge 185 ° F (85 ° C). È possibile determinare la temperatura senza un termometro osservando il processo di cottura. Non appena la miscela inizia a bolle, è necessario completare il processo di riscaldamento. La crema è completamente preparata quando è diventata abbastanza densa e viscosa. In modo da coprire completamente la parte posteriore di un cucchiaio o una spatola.
  5. Filtrare la miscela attraverso un setaccio per evitare grumi in una ciotola profonda, immersa in ghiaccio tritato. Un bagno di ghiaccio permetterà alla crema calda di raffreddarsi molto più velocemente e cuocere immediatamente. Versare la miscela ben raffreddata nella ciotola del gelatiere automatico. Il tempo di congelamento nella macchina per il gelato è indicato nelle istruzioni per la macchina. Di solito questa volta è da 20 a 30 minuti.
  6. Dopo aver trasferito il gelato in un contenitore sigillato e averlo riposto nel congelatore per altri 30 minuti.

risotto

Insieme agli spaghetti, il risotto italiano è considerato uno dei piatti più comuni. La base del riso ti permette di fantasticare all'infinito con i ripieni e aggiungere qualsiasi ingrediente al tuo gusto.

Avrai bisogno di:

  • filetto di pollo (petto e coscia) - 1 kg
  • gambo di sedano - 1 pz.
  • cipolla - 2 pezzi
  • carote - 1 pz.
  • burro - 100 g
  • vino bianco secco - 200 ml
  • Riso Arborio - 200 g
  • Parmigiano - 50 g
  • sale e pepe a piacere

preparazione:

  1. Taglia la carne di pollo, non buttare via le ossa. Metti in una padella le ossa di pollo, il sedano intero, le carote e 1 cipolla. Aggiungere 1,5 litri di acqua, pepe e sale. Portare a ebollizione e cuocere a fuoco basso per 30 minuti. Filtrare il brodo, versare 500 ml di brodo in una padella pulita e riscaldare per far bollire delicatamente.
  2. Sciogliere 65 grammi di burro in una casseruola, aggiungere 1 cipolla tritata finemente e carne di pollo. Mescolando, cuocere a fuoco basso per 10 minuti fino a doratura di pollo marrone. Aggiungere vino, sale e pepe. Far bollire altri 12-15 minuti, fino a quando il liquido evapora.
  3. Aggiungere il riso e cuocere, mescolando, per 2 minuti, fino a quando il riso è trasparente. Aggiungere tanto brodo per coprire tutto il riso e, mescolando continuamente, cuocere fino a quando il brodo non bolle. Quindi aggiungere di nuovo il brodo e continuare la cottura, mescolando.
  4. Continuare il processo fino a quando il risotto è pronto (circa 20 minuti), quindi togliere la padella dal fuoco e, mentre il risotto è caldo, incorporare il burro rimanente e il parmigiano grattugiato. Coprire e attendere 5-7 minuti. Il piatto è pronto!

lasagne

Il piatto tradizionale della città di Bologna, fatto da strati di pasta mescolati con strati di ripieno, ripieni di salsa (di solito besciamella). Gli strati del ripieno possono essere fatti con carne in umido o carne macinata, pomodori, spinaci, altre verdure e, naturalmente, parmigiano.

Avrai bisogno di:

  • carne macinata - 400 g
  • cipolla - 40 g
  • carota - 100 g
  • gambi di sedano - 40 g
  • concentrato di pomodoro - 40 g
  • acqua - 400 ml
  • farina di frumento - 40 g
  • burro - 40 g
  • latte 3,2% - 750 ml
  • noce moscata macinata - 1 pizzico
  • basilico fresco - 4 rametti
  • sale - 2 pizzichi
  • olio d'oliva - 1 cucchiaio. l.
  • Parmigiano - 80 g
  • Pasta per lasagne - 8 pz.

preparazione:

  1. Cottura della salsa alla bolognese.
    Mescolare il concentrato di pomodoro con acqua calda. Cipolle, carote e sedano tagliati a cubetti. Mettere le verdure e tritare in una padella, versare la salsa di pomodoro, il sale, portare ad ebollizione, far bollire a fuoco medio sotto un coperchio per 30 minuti. 2-3 minuti prima di prontezza aggiungere il basilico tritato finemente.
  2. Cottura della besciamella.
    Il latte viene versato nella padella e riscaldato, non bollente. Il latte dovrebbe essere caldo In una padella, sciogliere il burro, aggiungere la farina, soffriggere per 2-3 minuti, quindi aggiungere gradualmente il latte caldo, mescolando in modo che non ci siano grumi. Continuiamo a mescolare e cuocere a fuoco basso, aggiungere sale e noce moscata. La salsa sarà pronta quando si addensa e può essere rimossa dal calore.
  3. Spalmare lasagne.
    Griglia per formaggi Riscalda il forno a 220 gradi. Oliare il fondo della forma, versare un po 'di besciamella in modo che il fondo sia completamente coperto, quindi seguire lo stesso principio - salsa alla bolognese. Stendere 4 fogli di pasta per sovrapporre le lasagne. Cospargere con le salse in cima, spolverare con il formaggio, mettere di nuovo gli sfoglia, versare sopra le salse e cospargere di formaggio.
  4. Metti la forma in un forno caldo per 20 minuti. Quindi spegnere il forno, coprire con un foglio di alluminio e lasciare in un forno caldo per altri 10 minuti.

tiramisù

La delicatezza delicatamente tenera con un morbido sapore di caffè è tradizionalmente fatta con formaggio Mascarpone e biscotti savoiardi speciali.

Avrai bisogno di:

  • 500 g di crema al mascarpone
  • 4 uova
  • zucchero a velo - 5 cucchiai. l.
  • 300 ml di caffè espresso forte e freddo
  • 1 bicchiere di vino dolce Marsala (o brandy, o rum, o Amaretto - solo non bicchieri, ma alcuni cucchiai)
  • 200 g ready savoyardi (o "dita delle signore")
  • cacao amaro in polvere per spolverare o cioccolato fondente amaro

preparazione:

  1. Batti i bianchi in una schiuma molto forte. Per una maggiore resistenza alla schiuma, è opportuno aggiungere un po 'di zucchero a velo alla fine della montatura. La densità delle proteine ​​montate determinerà se la crema si diffonde o meno.
  2. Liberi i tuorli bianchi con zucchero a velo.
  3. Aggiungere il mascarpone e mescolare bene (più conveniente con una forchetta grande).
  4. I cucchiaini proteici si aggiungono alla panna e si mescolano delicatamente.
  5. Espresso freddo mescolato con alcol. Immergere ogni biscotto nella miscela di caffè per 5 secondi e metterlo nella forma.
  6. Su Savoyardi stendi metà della crema. Sopra mettete un secondo strato di biscotti imbevuti di caffè.
  7. Metti la crema rimanente su di loro. Dall'alto decoriamo con la crema della siringa dolciaria.
  8. Metti il ​​tiramisù per 5-6 ore in frigorifero. Durante questo periodo, la crema si addensa.
  9. Cospargere con cacao amaro in polvere o cioccolato fondente prima di servire.

tortellini

Gnocchi italiani dall'impasto non lievitato con carne, formaggio o verdure. La patria storica dei tortellini è la regione Emilia.

Avrai bisogno di:
pasta:

  • farina - 2 bicchieri
  • tuorlo - 1 pz.
  • acqua (calda) - 100 ml
  • spinaci (freschi o surgelati) - 2 grappoli grandi (200 g)
  • formaggio (idealmente la ricotta, ma la ricotta ordinaria può essere) - 200 g
  • cipolla - 1 pz.
  • sale qb (0,25 cucchiaini)
  • burro - 100 g
  • aglio - 1-2 denti
  • Parmigiano (può essere sostituito con qualsiasi formaggio duro grattugiato) a piacere

preparazione:

  1. Ripieno di cottura Se gli spinaci sono freschi, lavarli accuratamente, asciugarli e tritarli. Se congelato, quindi scongelare, dare allo scarico, tritare. Scaldare una piccola quantità di olio vegetale in una padella e friggere gli spinaci per circa 7-9 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  2. Pulire e tritare finemente la cipolla. Spostiamo gli spinaci finiti in un piatto separato, aggiungiamo un po 'di olio vegetale (1 cucchiaio) nella padella e soffriggiamo la cipolla fino a renderla morbida, circa 5 minuti. Aggiungere il formaggio (ricotta o ricotta) agli spinaci e anche le cipolle passate e mescolare - il ripieno è pronto.
  3. Raccogliamo acqua in un'ampia casseruola, saliamo e mettiamo a fuoco medio per far bollire l'acqua.
  4. Impastare l'impasto: per fare questo, uniamo tutti i componenti dell'impasto secondo la ricetta, lavoratelo per un po '(è molto comodo mescolare il tutto dapprima con un mixer e poi lavorarlo con le mani). Quindi dividiamo l'impasto in 2 parti uguali e avvolgiamo ognuno in un involucro di cibo in modo che infusi e non si asciughi.
  5. Dopo 10-15 minuti (o meglio in mezz'ora), srotolare l'impasto e stenderlo con strisce rettangolari lunghe e sottili. Più sottile è l'impasto che puoi stendere, meglio è.
  6. Distribuiamo il ripieno su uno strato di pasta in quantità tale e ad intervalli tali che la quantità di tortellini già pronti vi si addice. Quindi, il ripieno posto su uno strato di pasta viene coperto con un altro strato arrotolato. Premere i punti di giunzione degli strati di pasta con le dita per formare i contorni di ciascun gnocco.
  7. Appena la prima parte dei tortellini è pronta, li mettiamo immediatamente in acqua bollente salata. Non appena emergono, continuiamo a cuocere per altri 3-4 minuti, e poi arriviamo con una schiumarola nel piatto.
  8. Per condire, sciogliere il burro e mescolare con aglio spremuto sulla stampa. Distribuire i tortellini in una terrina (versare un po 'di condimento in modo che non si attacchino al piatto) e versarvi sopra il condimento, cospargere con parmigiano grattugiato sopra, decorare con una foglia di qualsiasi vegetazione e iniziare a godere.

Zuppa di minestrone

"Minestrone" in italiano significa "zuppa con molti ingredienti diversi". Di solito è cotto in estate - da verdure fresche di stagione, pasta o riso. Servire caldo e freddo.

Avrai bisogno di:

  • 2,5 litri di acqua
  • 200 grammi di piselli secchi
  • 100 grammi di riso
  • 4 pomodori
  • 2 patate e zucchine ciascuno
  • 1 carota e cipolla
  • 1/2 testa di cavolo
  • 1 lattina di fagioli in scatola o 200-300 g secchi
  • 3 cucchiai. l. olio d'oliva
  • spezie a piacere (maggiorana, basilico, origano, ecc.)

preparazione:

  1. Tagliare il cavolo a strisce, tagliare a cubetti le zucchine, le patate, le carote e i pomodori, tagliare la cipolla a metà anelli, farla soffriggere nel burro.
  2. Portate a ebollizione l'acqua, mettete tutte le verdure, mettete a fuoco lento per 1-1,5 ore, mettete cipolle, riso lavato e piselli, cuocete fino a quando questi ingredienti sono pronti.
  3. Prima di servire, cospargere di formaggio grattugiato.

frittata

La frittata è una frittata tradizionale italiana con verdure e ricotta o parmigiano. Di solito i frittatu iniziano a cuocere sul fornello, e poi portano a prontezza nel forno. Ideale per una colazione completa.

Cosa provare in Italia

Chi ha avuto la possibilità di gustare i piatti della cucina nazionale italiana nella sua terra d'origine: a Roma, Napoli, Bologna e in altre città - confermerà: questa è una storia molto speciale.

Le caratteristiche della cucina italiana sono spiegate dal clima locale e dai prodotti diffusi in una particolare regione. Ogni regione d'Italia vanta ricette speciali. Ciò rende doppiamente affascinante la conoscenza del cibo italiano. Incontra i 10 piatti nazionali d'Italia, che devono essere degustati dal turista.

Minestrone (Minestrone)

Contrariamente alla credenza popolare, la cucina italiana è lontana dall'esaurirsi di cibi come la pizza o gli spaghetti. In Italia le zuppe sono molto popolari: burrida (con frutti di mare), ginestrata (con tuorli d'uovo e vino bianco), minestra di notti (con noci e nocciole) e altre. Ma prima di tutto, dovresti provare il minestrone, un tradizionale zuppa di verdure che è diventato l'incarnazione delle peculiarità della cucina nazionale italiana.

Inizialmente, in Italia, il minestrone veniva preparato dai resti di secondi piatti o verdure a basso costo. E anche se oggi non esiste un tale approccio al cibo nella cucina nazionale, come in molte altre ricette italiane, qui la capacità di "mescolare tutto ciò che è" dovrebbe essere così divinamente gustosa.

I componenti principali del minestrone sono brodo di carne e verdure fresche, che, a seconda della stagione, possono essere quante ne vuoi. Pertanto, la consistenza dei piatti varia da liquido a incredibilmente spessa. In alcune ricette nazionali della cucina italiana, il minestrone è accompagnato da riso, pasta, pesto. Prima di usare la zuppa nei piatti aggiungere il parmigiano grattugiato e verdure verdi tritate.

Carpaccio

L'elenco di ciò che è necessario provare in Italia dal cibo è impossibile da immaginare senza carpaccio - fette di carne o di pesce affettate sottilmente, condite con salsa con aggiunta di maionese, olio d'oliva, aceto e succo di limone.

Sebbene la ricetta di questo piatto in Italia sia apparsa relativamente recente, oggi è inclusa nel menu di tutti i ristoranti di cucina nazionale. Per prepararlo, più spesso prendere il filetto di manzo crudo, precedentemente posto nel congelatore. In Italia, puoi provare e variazioni di piatti, in cui la carne viene sostituita da carne di cervo, tonno, salmone, spigola, polpo o anatra affumicata.

Secondo le tradizioni della cucina italiana, prima di servire, il carpaccio è cosparso di trucioli sottili di formaggio e decorato con verdure fresche. È interessante provare il carpaccio con vino italiano. Per esempio, i vini rossi ricchi sono consigliati per i sommelier di cervo, e il vino rosato del sud Italia è consigliato per il tonno.

Tortellini (Tortellini)

Continua la lista dei piatti nazionali dei tortellini d'Italia - un tipo di pasta, che nel suo aspetto è vicino a cibo così familiare per noi, come gnocchi.

In Italia, i tortellini sono fatti con pasta fresca non salata e serviti come piatto separato (con salsa di funghi profumati, cremosa o alla bolognese) o aggiunti a brodi, zuppe e insalate. Come ripieno per tortellini, vengono spesso utilizzati carne, prosciutto o formaggio. Il risultato è un cibo molto soddisfacente e gustoso.

Non perdere l'occasione di provare altre varietà di questo piatto tradizionale italiano. Ad esempio, i torteletti (sono di dimensioni notevolmente inferiori) e tortelli (questi, al contrario, sono più grandi). Per dare il colore originale all'impasto, a volte vengono aggiunti spinaci o pomodori: nel primo caso i tortellini saranno verdi e nel secondo rosso.

Gnocchi (Gnocchi)

Gli gnocchi sono un cibo italiano abbastanza semplice, che, tuttavia, è considerato uno dei più degni esempi di cucina nazionale locale. Questo piatto è una varietà di gnocchi, per la preparazione di cui gli chef prendono farina, uova, semolino o mais e patate.

Leggermente formati dai pezzi di pasta dare una forma ovale, e quindi immergerli in acqua bollente salata e far bollire con i condimenti. Serve come contorno, ma è meglio provare gli gnocchi come piatto a parte, con una salsa aromatica densa. Particolarmente apprezzati sono gli gnocchi con pesce e frutti di mare (gamberetti, salmoni, granchi, spigole, vongole) - questo è un vero capolavoro del gusto!

Ci sono anche molte varianti originali di questo piatto nazionale italiano. Ad esempio, nei ristoranti di Roma e in altre città italiane puoi provare gli gnocchi con la ricotta al limone o il gorgonzola, gli gnocchi di zucca con pancetta e verza in crema e persino gli gnocchi di castagne - questa cucina tradizionale italiana non ti lascerà indifferente.

Risotto (risotto)

Volendo provare i migliori piatti italiani, non trascurare il risotto - il cibo che è diventato uno dei simboli culinari del paese. La base per la sua preparazione è il riso a grani tondi di varietà speciali, che viene prima fritto e poi stufato. Quando il piatto è quasi pronto, vengono aggiunti pesce, carne macinata, verdure o funghi, a seconda di cosa alla fine lo chef vuole ottenere.

Molti ristoranti e caffè in Italia offrono un menu con risotti diversi, a volte inaspettati: melanzane, gamberetti, bacon e mele, bacche e cipolle, tartufo bianco, formaggio e asparagi verdi, e anche con l'inchiostro di seppia. In breve, questo è il piatto nazionale che devi assolutamente provare quando viaggi in Italia.

Pizza (Pizza)

È impossibile immaginare i piatti tradizionali italiani senza pizza. Questo cibo è semplicemente adorato, e quindi letteralmente ad ogni passo puoi vedere il segno di una o di un'altra pizzeria. Ci sono snack bar italiani, in cui il menu consiste interamente di diversi tipi di pizza. E in alcuni posti puoi persino vedere con i tuoi occhi il processo di cottura in cucina.

Secondo la tradizione, l'impasto della pizza viene lasciato "maturare" per quasi un giorno (circa 18 ore). Solo gli ingredienti più freschi sono selezionati per il ripieno. Preparare una pizza in un forno a legna, preservando così il gusto e l'aroma di tutti gli ingredienti, e il piatto stesso diventa divino - puoi provare a vedere di persona!

Lasagna (Lasagne)

La lasagna è uno dei piatti italiani più famosi e famosi che tutti i turisti vogliono provare. Si tratta di una casseruola a più strati, in cui fogli di pasta si alternano a ripieni di carne macinata, funghi o verdure e sono generosamente aromatizzati con una salsa densa e fragrante. L'ingrediente obbligatorio del piatto è il formaggio: ricotta, parmigiano, gorgonzola o mozzarella.

La lasagna è qualcosa che vale la pena provare in Italia: non è cucinato così ingegnosamente e fantasticamente delizioso in ogni cucina del mondo. Oltre alla versione classica con carne in molti posti, è possibile ordinare anche lasagne vegetariane - non è inferiore nel gusto alla carne "analogica".

Tripp (Trippa)

Chi vuole provare i piatti italiani migliori e più famosi dovrà cogliere l'occasione e ordinare il cibo con un nome ben preciso. Quale? Certo, trippu!

Una trippa è fatta di trippa, una trippa di manzo - in altre parole, dalla parte anteriore dello stomaco di una mucca, che è inzuppato in precedenza, lavato e tagliato a pezzi. Quindi viene bollito, fritto e stufato con vino, verdure o ragù di carne, condito con sale e pepe. Servito con formaggio grattugiato, a volte aggiungendo menta.

Inizialmente in Italia, questo cibo era il piatto dei poveri. Questo stato di cose è rimasto quasi fino alla metà del 20 ° secolo. Oggi, il viaggio è considerato una prelibatezza e si trova nel menu di molti ristoranti della cucina nazionale italiana.

Dicono che la trippa è uno di quei piatti tradizionali italiani che non sono molto adatti allo stomaco "insolito" di un turista. Tuttavia, a causa del trattamento termico a lungo termine, il cibo è abbastanza tenero, leggero e insolitamente gustoso.

Gelato (Gelato)

Il gelato è una prelibatezza nazionale italiana a base di latte, panna e zucchero. Noci, frutta fresca e bacche, salsa di frutta, caffè, cacao e cioccolato, frutta candita, miele, caramello, liquore sono aggiunti ad esso. In tutto il mondo, tale cibo è considerato un tipo di gelato, ma differisce da esso da un contenuto inferiore di grasso del latte e tecnologia di produzione.

Per questo gelato prendi solo ingredienti naturali. Emulsionanti e stabilizzanti possono essere presenti nel dessert, ma in quantità minime. In generale, il gelato viene preparato in speciali pasticcerie - gelateria, dove ogni dolce viene creato manualmente dal maestro e servito subito dopo la preparazione.

Le migliori gelaterie d'Italia offrono di provare le loro versioni esclusive di questa prelibatezza nazionale. Ad esempio, San Crispino a Roma utilizza whisky e cioccolato Rhum Clement, rum Clement e cacao per i suoi dessert. E questo esempio è solo una delle tante sottigliezze che fanno del gelato l'apice dell'arte nazionale italiana di creare deliziosi dessert.

Tiramisù (tiramisù)

Il tiramisù non ha bisogno di presentazioni. Per fare questo tradizionale dolce italiano sono necessari pochissimi ingredienti: biscotti savoyardi, mascarpone, caffè appena fatto, uova e zucchero, oltre a gocce di cacao o di cioccolato per spolverare.

Per molti anni, l'esistenza di una ricetta nel porcellino salvadanaio della cucina nazionale italiana ci sono state varie variazioni di esso. Puoi provare il tiramisù con l'aggiunta di fragole e altri frutti di bosco, liquore o acquavite. Il tenero, squisito gusto di questo dolce, che ti affascina una volta per tutte, rimane invariato.

Cos'altro mangiare in Italia

L'Italia ti invoglia a una vera avventura gastronomica. Cucinare in questo paese è ancora più che arte: è uno stile di vita, una visione del mondo nazionale.

Come avere il tempo di provare tutto? Di seguito troverai un piccolo consiglio su cos'altro mangiare in Italia:

  • Prosciutto crudo (prosciutto di Parma);
  • Carciofi (bolliti, fritti, grigliati);
  • Panini (sandwich caldo chiuso con ripieno);
  • Ravioli (gnocchi con vari ripieni);
  • Pasta (con carne, pesce, verdure);
  • Caprese (insalata di pomodori freschi e mozzarella);
  • Panna Cotta (dessert di panna, zucchero e vaniglia);
  • Frittata (omelette al forno con verdure e formaggio).

Cucina italiana Valutare i piatti più deliziosi

La cucina italiana è la più diffusa e consumata al mondo. Ha guadagnato il suo primo posto grazie a piatti come pasta e pizza. Una varietà di variazioni di questi piatti sono preparate in quasi tutti i paesi del mondo. Conoscere la gastronomia d'Italia, scoprire molte ricette regionali uniche, i cui componenti principali sono pasta, verdure, carne, pesce, frutti di mare, olio d'oliva, formaggi, vino ed erbe aromatiche (soprattutto basilico).

Ricordiamo i piatti della cucina italiana in modo più dettagliato...

Il pesto è una salsa tradizionale a base di basilico verde fresco, olio d'oliva, pinoli e formaggio. (Yannic Meyer)

L'impero romano era famoso per le sue feste, in cui c'era una grande varietà di prelibatezze. Fin dall'Italia, la tradizione di cucinare la carne nella sua forma naturale è stata preservata. Ad esempio, se gli italiani cuociono lo spezzatino di carne, spesso non tagliano la carne a pezzetti e ne stufano l'intero pezzo.

Nel Medioevo, la cucina italiana divenne più raffinata. Il tavolo da pesca è diventato più vario. Oltre al pesce del Mediterraneo, gli abitanti dell'Italia iniziarono ad usare in cucina granchi, vongole, seppie, gamberetti, aragoste e aragoste.


La pizza - la dea della cucina italiana, ha ricevuto riconoscimenti in tutto il mondo. Nella versione classica, il piatto è una torta sottile rotonda al forno con pomodori e formaggio. Ad oggi, ci sono centinaia di varietà di pizza, diverse per lo spessore dell'impasto e dei ripieni. (Robyn Lee)

Nel Rinascimento, cucinare in Italia fu elevato al rango di arte. Nel 16 ° secolo, un bibliotecario del Vaticano ha pubblicato un ricettario complesso intitolato "Su veri piaceri e benessere". Edizione ristampata 6 volte, era molto popolare tra gli abitanti d'Italia. Successivamente, a Firenze iniziò ad aprire scuole, insegnando abilità culinarie.

Molto di ciò che è noto al mondo come piatti italiani provenivano dal sud Italia. L'Italia settentrionale era più ricca rispetto al resto del paese. Per questo motivo sono emerse grandi differenze tra la cucina settentrionale e meridionale d'Italia. La parte meridionale del paese era povera, quindi la gente doveva usare cibo nutriente e poco costoso per cucinare. Mentre al nord creavano pasta fresca a base di panna e uova, nel sud miglioravano l'abilità di fare pasta secca e pasta.

Pasta - un piatto che separa il piedistallo della fama con la pizza. (Stijn Nieuwendijk)
La cucina italiana è considerata una delle migliori al mondo, ma, ad esempio, in contrasto con il francese più specifico. Uno dei suoi principali vantaggi è la stagionalità dei prodotti utilizzati.

Il risotto è un piatto a base di riso stufato in brodo con vino. Ci sono anche carne, funghi, risotto alle verdure e frutti di mare. (Sebastian Mary)

Gli ingredienti principali dei piatti italiani sono pasta, pomodori, aglio, peperoncino, olio d'oliva, cavoli, carote, cipolle, sedano, patate, insalate, asparagi, verdure e una grande quantità di formaggio. Popolare anche il riso, che viene servito con carne, gamberetti, ostriche, funghi e così via.

L'Italia è la patria di parmigiano, gorgonzola, mozzarella, mascarpone e altri. Il formaggio è il componente più importante del piatto italiano, viene aggiunto in una forma grattugiata o tagliato in piccoli pezzi.

Quasi nessun piatto italiano può fare a meno dell'olio d'oliva. Su di esso e fritto, e preparare una varietà di condimenti, nonché aggiunto alle insalate. È interessante notare che la cucina italiana non utilizza olio di girasole: olio extravergine di oliva o grasso di maiale.

La salsa di pomodoro è molto popolare in Italia. Di solito si fa bollire a fuoco basso per lungo tempo, quindi si aggiungono condimenti come basilico e maggiorana. In generale, la cucina italiana utilizza molte spezie varie: rosmarino, origano, salvia, cumino e altri. Grazie a loro, i piatti acquisiscono un gusto unico.

Ravioli - gnocchi analogici italiani. Carne, pesce, frutti di mare, ricotta, formaggio, verdure sono usati come ripieni. (Sid)

Per ogni regione d'Italia i loro costumi caratteristici, che formano la cultura della cucina. Uno dei principali fattori che influenzano la cucina di una particolare regione del paese è il clima, lo stile di vita e i prodotti che vengono prodotti dai residenti locali.

Le regioni molisane e abruzzesi sono famose per i formaggi e per i prodotti a base di carne affumicata. La cucina della Basilicata comprende piatti di carne, zuppe ricche e altri piatti sostanziosi. La base dei piatti calabresi, liguri e pugliesi sono pesce e frutti di mare. Inoltre, in Calibria cresce un'enorme quantità di frutta e verdura.

Lasagna - casseruola di strati di pasta, carne macinata, salse e formaggio. (VancityAllie.com)

Patria del famoso piatto italiano - la pizza - è la capitale della Campania - Napoli. Stufati nutrienti con condimenti e dessert alla frutta sono anche popolari qui.

Parmigiano, prosciutto di Parma, aceto balsamico e mortadella provengono dall'Emilia-Romagna. E per la cucina del Lazio, la cui capitale è Roma, è caratterizzata dall'uso di vitello e agnello.

Piatti tipici a base di riso, polenta e gnocchi sono tipici delle cucine delle regioni lombarde e piemontesi. È anche noto che i migliori tartufi bianchi vengono coltivati ​​in Piemonte.

La terra fertile della Toscana offre eccellenti frutti e verdure e pascoli per il bestiame. I piatti di manzo, maiale e selvaggina sono molto apprezzati qui.

Caprese - un'insalata a base di pomodori, mozzarella, olio d'oliva e foglie di basilico fresco. Servito come spuntino (Mike)

Il ruolo principale nella cucina della Sardegna è stato l'anguilla, il tonno, l'aragosta e il tradizionale piatto festivo è un giovane maiale arrostito allo spiedo. I piatti siciliani combinano elementi di cucina italiana, araba, greca e spagnola. E se descrivi brevemente la cucina siciliana, saranno tre parole: pasta, pesce, dolciumi. Piatti tradizionali del Trentino-Alto Adige sono salumi e salsicce affumicate. Anche qui impegnato nella vinificazione.

L'Umbria fornisce olio d'oliva di alta qualità e tartufo nero. I piatti di questa regione sono fatti con carne di maiale, agnello, selvaggina e pesce di fiume. Il Veneto e il Friuli sono famosi per i loro piatti a base di pesce, così come per la polenta e il risotto, ei principali prodotti marchigiani sono carne di maiale, pasta e olive.

Gnocchi - gnocchi a base di semola o farina di patate. (Cucina ecc.)

In primo luogo in popolarità in Italia sono una varietà di piatti a base di pasta, che si differenziano per forma, qualità e gusto. Questi piatti sono chiamati una parola - pasta. Di solito è riempito con una delle tante salse italiane. Ci sono lunghi "spaghetti", "maccheroni" di media taglia, "bukatini" corti, sottili "vermicelli" e "cappellini" molto sottili. Questa pasta è fatta da grano duro.

La "pasta" comprende piatti come pasta, gnozzi (piccoli gnocchi), spaghetti, ravioli, tagliatelle (un tipo di pasta). Tutti questi piatti sono molto gustosi e vengono utilizzati con salsa di pomodoro. Il fritto de la volpe artica (il pesce fritto nell'olio) è considerato il piatto di pesce più delizioso e senza complicazioni.

La pizza gode anche dell'amore immenso, non solo in Italia, ma in tutto il mondo. La pizza è preparata in ristoranti speciali - pizzerie, ma può anche essere ordinata in un ristorante ordinario.

Un altro piatto tradizionale italiano - risotto - riso pilaf con prosciutto, formaggio, cipolle, funghi e gamberetti. Ma la composizione può variare.

Pane Gli italiani consumano grano. È preparato e venduto in piccoli panifici privati, che sono chiamati paneficcio.

Non meno noto carpaccio, che è un pezzo di filetto di manzo, cotto con erbe e spezie e condito con olio d'oliva. Questo piatto è servito sia come antipasto sia come piatto principale.

La cucina in Italia fu elevata al rango di arte nel Rinascimento. Bartolomeo Sacchi (Platin), bibliotecario del Vaticano, compose un complesso libro di cucina intitolato "Su veri piaceri e benessere" (De Honesta Valuptate ac Valetudine); per tre decenni il libro ha sostenuto sei edizioni. I commercianti fiorentini spesero somme ingenti, fondando scuole di arte culinaria.

Quando Caterina de 'Medici, grande buongustaia, sposò il re di Francia Enrico II, prese con sé il cuoco italiano. Prima di questo, la cucina francese non esisteva. Anche l'enciclopedia gastronomica (Larousse Gastronomique) definisce l'Italia la culla della cucina nazionale.

Le prime vittime della cucina italiana furono i francesi, che erano così convinti della loro influenza sulla cucina del nord Italia, al confine con la Francia, che la pasta tradizionale italiana riuscì a prendere posto nel menu di un enorme numero di ristoranti francesi quasi inosservati. Gli Stati Uniti hanno reintegrato il salvadanaio universale dei fast food con il piatto italiano più veloce da preparare: la pizza. Bisogna ammettere che gli italiani stessi non sono più contenti di questo: gli americani hanno impiegato solo pochi anni per deturpare la ricetta di un secolo fa con la maionese. Dire che la pasta è riconosciuta come il segno distintivo della cucina italiana è la stessa cosa di non dire nulla. I primi strumenti per la produzione e la cottura degli archeologi di pasta hanno trovato nelle tombe etrusche. E nel 1000 d.C., lo chef patriarcale Martin Corno aveva già scritto il libro Arte culinaria sui vermicelli e pasta siciliani. Basta sapere che la pasta in italiano non è solo il nome della pasta, ma è anche sinonimo di "cibo" in generale. Quindi, per favore, preparati a mangiare allo stesso tempo sembra "dare la pasta"!

Cucina italiana

Sud dell'Europa. Penisola appenninica sotto forma di uno stivale. Ospitava la perla del turismo europeo - l'Italia, un paese insolitamente bello e interessante con monumenti architettonici unici e luoghi affascinanti conosciuti in tutto il mondo. Tutto questo attrae milioni di turisti ogni anno qui.
E recentemente, tra coloro che amano viaggiare negli angoli straordinari dell'immenso globo, il turismo gastronomico, che non ha scavalcato l'Italia, sta diventando sempre più popolare. Dopo tutto, la cucina italiana non è solo cibo, è un'arte che caratterizza l'atmosfera di questo paese, lo spirito delle sue tradizioni e il suo sapore nazionale. Nella ricetta dei suoi piatti, creati e affinati in migliaia di anni, ha investito alcuni sentimenti ed emozioni. Inoltre, ognuno di noi, anche se non provato, ma certamente ho sentito parlare di leggende culinarie di fama mondiale come la pizza Margherita, pasta, risotto, carpaccio, ciabatta, lasagne, panakota, tiramisù e molti altri. E se andate in questo paese, vale la pena di dimenticare le diete, dal momento che la maggior parte dei piatti italiani ha un alto contenuto calorico grazie all'utilizzo di una grande quantità di pasta, formaggio, salse e salsicce. Concordo sul fatto che venire qui e limitarsi a una varietà gastronomica così imponente di gusti sarà, almeno, difficile e molto offensivo, perché non saprai chi sono i veri italiani!
Non appena avrai l'opportunità di andare in Italia, concediti comunque un'impressione indimenticabile di questo paese, dopo aver fatto un delizioso viaggio attraverso i suoi capolavori culinari!

Alcune tradizioni della cucina italiana

Gli italiani temperamentali e impulsivi onorano sacralmente una regola d'oro: amano mangiare molto, sinceramente seduti a tavola, e lo fanno lentamente e con piacere. Anche andare al ristorante sembra un intero rituale: per questo è necessario riunire una grande compagnia composta da parenti e amici. Inoltre, possono discutere a lungo del menu, nonché condividere le loro abitudini alimentari, mentre gesticolano attivamente che enfatizzano solo la loro emotività.
Gli italiani non hanno deciso di cospargere la pasta con i frutti di mare con parmigiano grattugiato. E quando mangiano gli spaghetti, non usare un cucchiaio. Abili avvolgendoli attorno alla spina, e senza schizzare loro stessi o seduti accanto a loro - l'intera abilità. In nessun caso non raccogliere la salsa avanzata dal piatto!

Gli ingredienti principali della cucina italiana

Olio d'oliva
L'Italia è uno dei principali produttori e fornitori di olio d'oliva sul mercato mondiale. Qui viene coltivato un numero fenomenale di specie di questo albero - circa 400. Ci sono regioni nel paese in cui le olive non crescono a causa del clima inappropriato (Piemonte e Lombardia). I frutti dell'albero sono aggiunti alle torte, prodotti a base di carne e salsicce, insalate, formaggio, pane, dolci. Questo olio è un componente importante dei piatti italiani, dando loro una piccantezza, rendendoli più luminosi nel gusto. Inoltre, l'olio d'oliva ha proprietà curative e quindi molti italiani iniziano ogni giorno con l'immersione del pane.
Aceto balsamico
È invecchiato per molto tempo (fino a 50 anni!) In barrique, passando attraverso molti cicli di raffreddamento e riscaldamento dovuti allo stoccaggio in condizioni naturali e non in stanze speciali. Durante questo periodo di tempo, viene fatto fermentare e gummed ad uno sciroppo denso, acquisendo un incredibile bouquet di aromi.
Pesce e frutti di mare
L'Italia ha una costa molto lunga, grazie alla quale la sua popolazione può godere del pesce e dei frutti di mare più deliziosi e freschi tutto l'anno. Nei ristoranti locali puoi trovare una grande varietà di piatti a base di pesce come acciughe, pesce spada, sardine, passere, dorado, trota, merluzzo, triglie, aragoste, calamari, capesante, cozze, gamberi, granchi, ostriche, polpi
formaggio
Il formaggio appartiene alla categoria di piatti che vale la pena provare in modo che la vita non sia vissuta invano. L'Italia produce circa 500 tipi di formaggi. Ecco i più famosi.
Il gorgonzola è un formaggio a muffa blu. Il prodotto ha ereditato il nome di uno dei comuni della provincia di Milano, dove è stato effettivamente cotto per la prima volta, è prodotto con latte vaccino e quindi viene coltivato in esso. Succede due tipi: crema fresca e succosa. Perfetto per vini forti dolci e secchi.
La mozzarella proviene dalla regione Campania. Senza questo formaggio non ci sarebbe la pizza. È fatto con latte di bufala. Il nome deriva dalla parola mozzare - "strappo", perché ogni sfera è strappata dalla massa generale. Pronto da mangiare anche senza maturazione.
Parmigiano - duro, fragile, piccante al gusto. La maturità è di 18 a 24 mesi. È un fustino che pesa fino a 35 Kg. Più è lungo il suo periodo di maturazione, più facile si sbriciola, diventa secca e questa qualità non la perderà. Fette sottili in un duetto con pere e noci - solo una canzone! Il parmigiano viene aggiunto a pasta, risotti, omelette.
Ricotta - formaggio a base di siero di latte. Tortellini di ricotta, sughi per pasta, tortini di cannoli siciliani e torte alla frutta sono alcuni esempi dei capolavori che utilizzano questo formaggio.
Il mascarpone, l'ingrediente principale del più famoso tiramisù italiano al mondo, viene prodotto aggiungendo acido citrico alla panna, che viene rimosso dal latte durante la produzione di parmigiano. Dopodiché, la crema viene scaldata su un piccolo fuoco e aspetta che si cagliano e si addensano.
verdure
Va notato che gli italiani sono appassionati di ogni tipo di verdura. E il primo posto tra loro è dato al pomodoro - il re della cucina italiana. Dove solo non è usato: negli snack, nelle torte, nelle insalate, nella pizza, nelle salse. Sono usati sia frutta fresca che secca. Un'altra opzione per l'utilizzo di pomodori secchi è aggiungere spezie fragranti, aglio e olio d'oliva.
I dadi
In Italia, insieme all'olivo, la nocciola è molto diffusa. I dadi sono aggiunti alle insalate, alle salse e anche usati come snack.
Verdi, spezie aromatiche, peperoncino piccante - peperoncino, aglio
L'Italia è considerata un paese montuoso e quindi ricco di erbe. E le spezie hanno un aroma delicato e un gusto aspro. L'amore per le erbe è una caratteristica di questa cucina.
Il primo posto tra i verdi nella cucina italiana è il basilico, che è un ottimo amico con pomodori, frutta, salse, pizza, spaghetti e alcune insalate.
Origano dall'odore delicato e dal gusto speziato, tradotto dal greco - "la gioia delle montagne". Conosciuta fin dai tempi dei romani. Va bene con pollame, formaggio, funghi.
Rosmarino - i suoi cespugli crescono vicino al mare. Usato in forma secca. Il gusto insolito si sposa bene con la carne.
pane
I prodotti da forno sono serviti al tavolo in una grande varietà in cestini. Puoi offrire:
- Grissini: lunghi e sottili bastoncini croccanti, simili a una matita in apparenza. Per la prima volta furono fatti nel XIX secolo alla tavola reale per il figlio di Sua Maestà, affetti da un disturbo alimentare. Presto i panettieri iniziarono a competere nella preparazione di una nuova creazione.
- Focaccia - un impasto a base di pasta di lievito con olio d'oliva, cotto su una pietra riscaldata nel forno.
- Ciabatta - la traduzione letterale del nome significa "pantofole da tappeto". Nella briciola ci sono grossi buchi irregolari, e in cima - un croccante.
Va detto che gli italiani adorano semplicemente il pane integrale tostato con pomodori a fette, aglio e basilico, oltre a una pasta con olio d'oliva, aglio e parmigiano.
salse
Salsa nella cucina italiana è dato un posto speciale. Portano il loro sapore al piatto. E quando si prepara lo stesso piatto, ogni volta il gusto di esso risulta essere unico. Le basi per le salse possono essere pomodori (sia freschi che secchi), verdure, spezie, noce moscata, aglio, olive, funghi, formaggi, olio d'oliva, capperi, aceto balsamico.
Carbonara - inventata di recente, speziata, con una consistenza delicata, include i seguenti ingredienti: uova, panna, olio d'oliva, aglio, parmigiano e pancetta (prosciutto).
Pesto - Classici italiani in salse. Delicato, con l'aggiunta di pinoli o pistacchi, con un ricco colore verde, che gli conferisce olio d'oliva e basilico. Tutti gli ingredienti sono macinati in un mortaio di pietra.
Una salsa esotica di blu scuro o nero con il nome Seppia è fatta con inchiostro di seppia con aggiunta di passata di pomodoro, aglio arrosto in olio d'oliva, vino bianco e prezzemolo.
Salsa: dopo aver ascoltato questa parola, viene subito in mente una danza infuocata. Ma con il ballo non è collegato in alcun modo, ovviamente! Questa salsa verde abbagliante a base di capperi, acciughe, aglio, senape, prezzemolo e olio d'oliva è perfetta per carne, pesce e verdure e semplicemente per la ciabatta. Questa salsa dell'Est è stata portata in Italia dall'esercito romano duemila anni fa.
Marinara - nessun tavolo italiano può essere pensato senza questa salsa. Inventato più di duecento anni fa a causa della comparsa di pomodori in Europa. E i primi ad aggiungere salsa di pomodoro con olio d'oliva, aglio, basilico e origano in pasta erano marinai. Lui è amichevole con pizza e pasta, riso e frutti di mare.
Bolognese - nato nella città italiana di Bologna, un meraviglioso ragù di carne ottenuto da un misto di carne macinata di maiale e carne, pancetta, pomodori, vino rosso secco, prezzemolo e basilico, aglio, olio d'oliva, che richiede tempo. La sua preparazione richiede più di quattro ore. La particolarità di questa salsa è la completa macinatura di tutti gli ingredienti, che rende la salsa tenera. È servito come primo piatto. Servito con lasagne, pasta, verdure.
Amatrichana - i componenti principali di questa salsa sono guanciale di maiale, formaggio e pomodori.
Il vino
Parlando di cucina italiana, vale la pena notare che il cibo e il vino sono sempre nelle vicinanze. Nessun pasto può fare senza una brocca con questa bevanda. Bevi qui spesso e non solo durante le vacanze. Viene anche usato durante la cottura. Prima dei pasti, uno spumante viene scelto come aperitivo. Il vino è considerato il fiore all'occhiello del turismo gastronomico italiano. Cresce un numero enorme di uve di diverse varietà.

Piatti della cucina nazionale italiana

Colazione (colazione)
E che tipo di associazioni non emergono dal popolo russo alla parola "colazione". Questa salsiccia, uova strapazzate, burro, pesce, pancetta, ecc. Ma la colazione all'italiana è molto più modesta: succo di frutta fresco, una tazza di caffè aromatico e un bagel o pane con marmellata. A proposito, in Italia, il cappuccino si riferisce alle bevande della prima metà della giornata. Dalle 13.00 alle 16.00 in Italia, la vita sembra congelarsi, e il paese è immerso in una nuvola di odori e profumi che trasudano pizzerie, ristoranti, osterie, perché in questo momento il pasto più importante per la sua gente è il pranzo e la siesta. Questa sacra azione, secondo la tradizione, inizia con un aperitivo, quando le persone si riuniscono a tavola, bevande alcoliche e non alcoliche.

Spuntini - Antipasto
Sono divisi in carne: carne affumicata sotto forma di prosciutto, salsiccia, salame, salsicce, prosciutto di Parma, in combinazione con melone e fichi, o verdure: carciofi marinati con erbe in olio d'oliva, funghi, cipolle, pomodori secchi. E assicurati che tutto questo servisse pane fresco. Questi ingredienti sono fatti in una composizione presentata su piatti grandi e più spesso su vassoi rotanti.
Alcune opzioni di antipasti:
- Prosciutto - prosciutto cotto, tagliato a pezzetti sottili e piccoli, per godere di questo ottimo sapore;
- Il carpaccio è lo snack più popolare e preferito degli italiani, che è un filetto di manzo tirato, tagliato a fettine sottili solo 2,5 mm e condito con sale, pepe, succo di limone e olio d'oliva. Il nome del piatto era in onore di uno dei pittori, nei dipinti di cui prevalevano le sfumature rosse.
- La bruschetta - ("bruscare" - friggere / cuocere sulla brace) è un altro aperitivo italiano, che si basa sul pane ciabatta alla griglia con crosta di aglio grattugiata e croccante. Dall'alto, fu generosamente versato con olio d'oliva, durante le degustazioni di quale pane tostato veniva usato nell'antica Roma. Secondo un'altra versione, bruschetta - pane povero, che i contadini facevano uno spuntino durante il lavoro sul campo. E per dargli morbidezza dopo l'indurimento nel calore, è stato immerso nell'olio. E pomodori, erbe, mozzarella e altri ingredienti sono apparsi molto più tardi. E se chiami questo piatto al plurale - "bruschette", allora porterai certamente un piatto intero di questo spuntino e con vari ripieni.
- merenda "Caprese" ha preso il nome in onore dell'isola di Capri, che si trova nel sud Italia. Il piatto condito con olio d'oliva, grazie ai suoi ingredienti brillanti: pomodoro, mozzarella, basilico ricorda una bandiera italiana (verde, bianco, rosso). Le fette sono disposte intorno al piatto, condite con sale, pepe nero e versate con olio d'oliva o aceto balsamico.

Primi piatti - Primi piatti
Nessun tavolo italiano è completo senza pasta - il nome comune di tutti i piatti di pasta nazionali italiani. Sì, hai sentito bene, insieme alle zuppe di pasta in Italia è considerato il primo piatto. A proposito di pasta si può parlare molto, perché gli italiani lo mangiano ogni giorno e in grandi quantità.
La parola pasta (tradotta dal greco antico - "farina mista a salsa"). Come piatto indipendente, è apparso nel XIV secolo. Dal XV secolo, la pasta, grazie alla sua conservazione a lungo termine, divenne popolare tra i viaggiatori e marinai. I modi di cucinare la pasta subivano ogni volta miglioramenti e raffinatezza: oltre alla tostatura, veniva bollito e altre varietà cominciavano ad apparire al posto dei noodles.
Attenzione! Non confondersi su come la pasta sia cotta e con che cosa si mangia. Per fare questo, ti offriamo di andare oltre l'alfabeto composto da 350 tipi di pasta e di farne conoscenza con alcuni di loro:
- bukatini - una lunga pasta a forma di cannuccia con un sottile canale centrale, perfettamente combinato con salse di pomodoro, verdure o formaggio;
- Le fettuccine a forma di nastri piatti e lunghi sono spesso servite con mascarpone, così come con salse a base di pomodoro o pesce;
- farfalle - farfalle, cotte con salse vegetali brillanti;
- penne - piume con bordi smussati, adatte per casseruole e insalate;
- cappelletti - cappelli, assomigliano a gnocchi in apparenza, ma, a differenza di quest'ultimo, possono essere senza ripieno, serviti con parmigiano grattugiato o con brodo;
- Capellini - pasta lunga e sottile, che corrisponde al suo nome (dall'italiano - capelli), servita con salse delicate;
- cannelloni - hanno un tipo di tubi grandi, destinati al ripieno e alla tostatura;
- gnocchi - gnocchi di pasta di patate in miniatura, serviti con burro fuso o salsa di pomodoro;
- Lasagna - una casseruola di larghe strisce di pasta con carne, pesce, verdure, formaggio, con salse di pomodoro e besciamella o bolognese, ricorda una torta a strati;
- ravioli - hanno qualcosa in comune con i ravioli, solo i vari ripieni non sono crudi, può persino essere cioccolato.
La varietà di pasta è rappresentata non solo dalle forme, ma anche dal colore, comprese le sfumature della bandiera nazionale fino al nero con l'aggiunta dell'inchiostro di seppia durante la loro preparazione. E tutto quanto sopra - questa è solo una piccola parte della varietà di paste. Si aggiunge alle zuppe, cotte sotto un cappello al formaggio. La pasta classica italiana è fatta da grano duro e acqua. L'importante è non digerirlo, ma portarlo allo stato di mezzo pronto - "al dente".
Ma cucinare le salse è una scienza completa. E la loro diversità è migliaia di volte più della pasta. E va notato che sono un'aggiunta alla pasta, al suo riempimento, all'anima.
Si ritiene che l'italiano si sposerà solo quando apprenderà le ricette per cucinare 15 varianti di pasta.
E se pensi che gli italiani mangiano solo una pasta, ti sbagli! Ed ecco una prova di ciò. Il minestrone è la zuppa più popolare del paese. Comprende 7 componenti: carne, verdure di stagione (solo quelli che possono essere acquistati sul mercato al momento) e condimenti, sempre con pasta, fagioli o riso. Inoltre, poiché l'italiano si sta godendo lentamente un pasto, anche il minestrone si sta lentamente preparando. Circa tre ore i suoi ingredienti sono in umido in una piccola quantità di verdura o meno brodo di carne. Dalla lingua italiana "minestrone" si traduce letteralmente come "zuppa" e idealmente quando c'è un cucchiaio in esso. Inizialmente, ospite regolare del numero di piatti giornalieri, questa zuppa era elencata in campagna.
Risotto: questo piatto utilizza il riso di una delle tre varietà: carnaroli, vialone nano o arborio. Per cominciare, è pre-fritto in olio fino a quando non diventa trasparente, quindi il vino viene versato e solo alla fine è il brodo. Cotto ad una consistenza cremosa, quando risulta da chicco a grano. Come ripieno, il riso viene aggiunto a frutti di mare, carne, verdure. La fase finale è l'aggiunta di parmigiano e verdure tritate.

Secondi piatti
Come secondo piatto, carne, pesce e frutti di mare vengono serviti con contorno di verdure. Da carne gli italiani preferiscono carne di manzo, vitello, maiale, agnello e in alcune regioni di caccia cucinano selvaggina. I metodi di lavorazione della carne sono i più svariati: cucinare, stufare, arrostire sulla brace.
Frutti di mare e verdure sono cotti al cartoccio, in umido con vino bianco, fritti in grasso.
Si prega di notare che nei ristoranti la carne viene servita senza contorno. E se decidi di aggiungerlo, puoi farlo nella sezione "Contorni" del menu principale dell'istituzione.

caffè
Dopo pranzo, è consuetudine bere un caffè. Come è stato stabilito in Italia, esattamente 2 cucchiai di esso sono messi in una tazza di caffè, solo la metà dell'acqua viene versata con acqua bollente, che consente di godere l'aroma di caffè forte e aspro. Un totale di pranzo italiano consiste di cinque piatti e diversi tipi di bevande.

La cena
Il menu della cena non è diverso dalla cena. Contiene i primi piatti sotto forma di zuppe, pasta, piatti a base di riso, in genere - gli stessi che vengono serviti a pranzo. Anche nella cena possono essere presenti piatti freddi sotto forma di vinaigrette, pomodori, formaggio. A volte gli spuntini e il primo possono essere esclusi dal menu serale, che dipende dal momento dell'inizio di questo pasto. Più spesso, la cena in Italia inizia intorno alle 20:00.

Dessert e bevande
Durante ogni pasto, assicurati di mangiare frutta per dessert. Tra i pasti principali deve essere uno spuntino - gelato, torta, frutta, yogurt. Per quanto riguarda i dolci, gli italiani in questa parte sono inventori rari. Ciò che merita un tiramisù capolavoro e un centinaio di varietà di gelato, che non lascia indifferenti buongustai mondani. C'è anche gelato con aglio, parmigiano, erbe profumate e persino cosparso di sale.
Bene, dopo il dessert, è ora di bere un caffè. Per il classico "espresso", che gli italiani chiamavano "cafè" (lo stress cade sull'ultima sillaba), serve il liquore al limone "Limoncella" o "Campari".

Pizza: come scegliere e mangiare?
La pizza è il piatto italiano più famoso e, di conseguenza, viene cucinato in quasi tutti i locali di ristorazione. Nei ristoranti, la pizza costa più che nelle pizzerie. Non tutte le osterie possono averlo sul menu, ma nelle trattorie e nelle trattorie sarete preparati con la pizza più deliziosa. E sarà semplicemente fantastico se viene cotto in una stufa a legna, perché il caldo secco darà la crosta di crostosità alla crosta e al ripieno - succosità. Questa pizza è ottenuta per cena, perché il forno deve essere preparato e raggiungere la temperatura desiderata.
Un piatto di pizza, che i russi erano soliti portare a mangiare in due, in Italia è progettato per una persona. Se pensi che questo sia molto per te, chiedi al cameriere di dividere il servizio a metà. Nelle pizzerie è consentito mangiare la pizza a mano. Ma il vino per ordinarlo non è accettato.
Se il primo viene attribuito alla pizza selezionata nel menu, dovresti limitarti ad esso e non ordinare piatti e dessert aggiuntivi, perché non mangerai questa montagna di cibo.
Nel piatto cucinato saranno esattamente gli ingredienti che sono elencati negli ingredienti sul menu. La pizza viene mangiata con un coltello e una forchetta. Vai a Napoli, perché la migliore pizza che mangi qui. La storia della creazione della pizza ha le sue radici nel 1889, quando la regina Margherita arrivò in questa città, in onore della quale fu trattata con una torta piatta con formaggio, pomodori e basilico. La regina apprezzava il cibo offerto e da allora il suo creatore è considerato il genitore della pizza e prende il nome dalla regina stessa.
Ci sono molti tipi di pizza e speciali, ad esempio, chiusi - calzone o "Four Seasons", composti da quattro parti, ognuna delle quali è riempita con i suoi ingredienti.

Caratteristiche regionali della cucina italiana

Vale la pena notare che nelle più diverse regioni d'Italia, e ce ne sono circa 20 qui, lo stesso piatto nazionale è preparato a modo suo, a seconda delle preferenze per il cibo ed è caratterizzato dal suo punto forte. Ci sono qui ed esclusivamente piatti propri, inerenti alla zona e che non troverete nelle zone limitrofe.
Regione Lazio, Roma
Sarete accolti da una varietà di tipi di pasta, tra cui il Carbonara, il Saltimbocca, la cotoletta di vitello, l'abbacchio, l'agnello al rosmarino in salsa di vino bianco, i "cannelonni" con fegato, spinaci, uova e formaggio.
Regione Lombardia, Milano
Per provare i migliori piatti di carne e l'eccellente formaggio di mucca, è possibile fare un tour di formaggi di gruppo in Lombardia, dove branchi di mucche ben curate pascolano sui prati alpini. Lo stufato viene solitamente servito con polenta: farina di mais. Non meno famosi sono il risotto allo zafferano, la zuppa "Pavia" con i crostini, l'uovo fritto, versato con brodo di carne e abbondantemente cosparso di formaggio e una "Coletta alla milanese". Ovunque ci sono tutti i tipi di salumi e salsicce. E se non sei più sorpreso da piatti semplici, non dovresti essere deluso. Qui ti verranno offerte magnifiche delizie dal cervello, fegato, reni nel mangime con vari contorni.
Campagna, Napoli
Patria della pizza, la mozzarella e il limoncello più deliziosi; Sono state create decine di pasta con un'incredibile quantità di una varietà di salse. Non negare a te stesso il piacere di provare Sart - casseruola di riso con polpette di carne, mozzarella, funghi e piselli verdi. Tra i famosi piatti di carne napoletana - carne alla genovese, involtini di maiale, coniglio brasato. Il simbolo di Napoli è il Pastiera Easter Cake, che è fatto sulla base di grani d'orzo, per quanto strano possa sembrare.
Regione Piemonte, Torino
Questa regione è piena, forse, della cucina più squisita. Delizie come il tartufo, le cosce di rana, un'incredibile abbondanza di formaggi e tutto questo grazie agli stretti legami con la Francia prevalgono nella sua gastronomia. Tra i piatti del quotidiano piemontese accompagnati da salse e vini divini troviamo risotto popolare con anatra, fagioli con lumache e gorgonzola. Per dessert, sarete coccolati con la famosa prelibatezza - Panna cotta - crema di burro combinata con frutta, bacche e noci.

In media, il pranzo in un ristorante italiano economico per due persone costa 40-55 euro (vino compreso).
Per bere una tazza di caffè al banco, ti costerà 1-1,5 euro, ma se decidi di farlo, siediti a un tavolo, quindi 2,5-3 EUR.

Souvenirs

Sì, e altro, assicurati di non dimenticare i souvenir in ricordo del viaggio in Italia per te e per i tuoi cari. Può essere la pasta (il prezzo per confezione è 3-4 euro), la salsa per esso (3-5 euro), una bottiglia di vino buono (3-5 euro) o grappa (15-18 euro), pomodori secchi (6-10 euro ), tartufi in scatola (circa 6 euro), olio d'oliva (1 litro - da 3-12 euro), parmigiano (da 20 euro al kg), caffè macinato (a partire da 3 euro), acciughe (3-9 euro)

Ora hai un'idea di quali piatti e bevande ti vengono in mente quando arrivi in ​​Italia. È interessante Quindi estendere la conoscenza del paese e conoscere le predilezioni gastronomiche degli abitanti di alcune regioni d'Italia!