Principale > Frutti di bosco

Scossa elettrica Fenomeni locali e generali. Pronto soccorso trattamento;

Sotto TRATTAMENTO ELETTRICO intendono un complesso di cambiamenti nel corpo di una vittima quando esposti a un campo elettrico.

A seconda della natura dei disturbi in sviluppo, è consuetudine suddividere la scarica elettrica in sintomi locali (ustioni elettriche) e generali (lesioni elettriche). Queste violazioni sono molto spesso combinate.

I segni di una corrente derivante da uno shock sono caratterizzati dai seguenti segni.

Обычно Ci sono di solito piccoli (fino a 2-3 cm di diametro) chiazze di necrosis secco di una forma rotonda o lineare, e qualche volta nella forma di un'impronta di conduttore. Al centro - retrazione, bordi sollevati. I capelli sono attorcigliati

| L'iperemia intorno è praticamente assente.

Nessun dolore

| Potrebbe esserci una metallizzazione delle aree interessate a causa dello spruzzo di piccole particelle del conduttore.

Le ustioni elettriche sono quasi sempre profonde. Il rigetto continua a lungo, sia a causa della profondità della lesione, sia a causa di disturbi dell'erogazione di sangue a causa di spasmi e trombosi dei vasi sanguigni.

La complicazione degli electroburi è la necrosi secondaria dei tessuti dovuta alla trombosi delle grandi navi fino allo sviluppo della cancrena.

Quando vengono colpiti da un fulmine, si formano i segni di un lampo - ramificazioni ad albero e strisce di iperemia sulla pelle (una conseguenza del danneggiamento delle pareti dei vasi sanguigni - paralisi e stasi). Scompaiono in pochi giorni.

Il quadro clinico è dovuto alla gravità delle lesioni elettriche. I cambiamenti nei sistemi cardiovascolare, respiratorio e del sistema nervoso centrale prevalgono.

La frequenza cardiaca è solitamente ridotta (bradicardia), il polso è intenso, i suoni del cuore sono sordi, l'aritmia è possibile. Nei casi gravi, la fibrillazione del cuore si sviluppa con la cessazione della circolazione sanguigna.

La lesione spastica dei muscoli della laringe e dei muscoli respiratori porta a una violazione del ritmo e della profondità della respirazione e allo sviluppo dell'asfissia.

Le violazioni del sistema nervoso centrale si manifestano in affaticamento, vertigini, visione offuscata, affaticamento e talvolta eccitazione. Caratterizzato dalla presenza di paresi, paralisi e neurite. Con la contrazione convulsiva dei muscoli, sono possibili le loro rotture, così come la compressione e le fratture lacrimali delle ossa. Nelle lesioni gravi c'è una perdita di coscienza. Nel tardo periodo può sviluppare insufficienza epatica e funzionalità renale.

La causa della morte improvvisa a causa di una scarica elettrica è la fibrillazione ventricolare e l'arresto respiratorio. La morte può verificarsi non immediatamente, ma poche ore dopo l'infortunio.

In alcuni casi, si sviluppa la cosiddetta "morte immaginaria" - uno stato in cui non c'è consapevolezza, le contrazioni cardiache sono rare e determinate con difficoltà, la respirazione è superficiale, rara - cioè, si osserva una depressione estrema delle principali funzioni vitali. Nonostante la somiglianza con l'esterno, questa condizione non è una morte clinica e i sintomi osservati possono subire uno sviluppo inverso anche dopo un periodo piuttosto lungo. Pertanto, nel caso di una scossa elettrica, è consuetudine prestare assistenza (comprese le misure di rianimazione) fino alla comparsa di deformità e rigidità mortis.

Con lo shock elettrico, la tempestività degli eventi è di grande importanza. In molti modi, il successo del trattamento è determinato dalla qualità del primo soccorso.

Quando si fornisce il primo soccorso è necessario attuare le seguenti misure:

1. Interrompere l'esposizione alla corrente elettrica (rilascio dal contatto con il vettore). Va ricordato che la vittima può essere toccata solo dopo aver diseccitato la rete elettrica o in uno speciale tuta isolante (guanti di gomma, ecc.), Altrimenti è possibile che la persona che fornisce il primo soccorso possa provocare scosse elettriche. Per sicurezza, si consiglia di ripristinare i fili dal corpo della vittima con un oggetto di legno (tavola) e tirare via il corpo prendendolo per i bordi dei vestiti.

2. Effettui le misure di rianimazione se ci sono indicazioni per loro (segni di morte clinica).

3. Collocare medicazioni asettiche asciutte nell'area di bruciatura.

4. Per consegnare il paziente all'ospedale (pronto soccorso, masterizzazione).

Il trattamento delle lesioni elettriche viene effettuato in base alla profondità e alla natura dei danni ai tessuti. Il più delle volte si sviluppa la necrosi, una caratteristica della quale è un prolungato rigetto della crosta e basse capacità riparative. Il metodo di scelta è quindi la necrotomia precoce. A volte questa operazione viene eseguita in più fasi. Quando gli arti sono carbonizzati, l'amputazione è possibile.

Dopo la necrotomia, vengono utilizzate bende con antisettici e enzimi proteolitici.

La plastica della pelle viene raramente eseguita, poiché non vi è quasi nessuna necrosi estesa. Di solito viene prodotto in un secondo momento, dopo che il tessuto necrotico è stato completamente respinto.

Dopo aver prestato il primo soccorso, è necessaria un'attenta osservazione del paziente, con lo sviluppo di shock, viene eseguita la terapia antishock (sollievo dal dolore, trasfusione di soluzioni di sostituzione del sangue, farmaci cardiaci). Il resto del trattamento delle ustioni elettriche e termiche sono fondamentalmente simili.

Scossa elettrica

Una lesione elettrica è una lesione risultante da una persona sottoposta a shock elettrico o fulmine.

Pericolosi per gli esseri umani e che portano a scosse elettriche sono considerati una resistenza di corrente superiore a 0,15 Ampere, nonché tensioni alternate e dirette superiori a 36 Volt. Le conseguenze delle lesioni elettriche possono essere molto diverse: una scarica elettrica può causare arresto cardiaco, circolazione del sangue, respirazione, perdita di conoscenza. Quasi sempre, le lesioni elettriche sono accompagnate da danni alla pelle, alle mucose e alle ossa nel punto di entrata e di uscita della scarica elettrica, con conseguente interruzione del sistema nervoso centrale e periferico.

Tipi di lesioni elettriche

Le lesioni elettriche sono classificate in base al luogo di ricezione, alla natura degli effetti della tensione elettrica, alla natura della lesione (lesioni elettriche locali e generali).

A seconda del luogo di ricezione, ci sono tali tipi di lesioni elettriche: industriali, naturali e domestici.

Dalla natura dell'impatto della corrente elettrica, lo shock elettrico può essere istantaneo e cronico. Scossa elettrica istantanea è una persona che riceve una scarica elettrica che supera il livello consentito in un brevissimo periodo di tempo. È una tale lesione elettrica accompagnata da gravi lesioni che richiedono rianimazione e intervento chirurgico. E questo tipo di danno elettrico, come cronico, sorge a causa dei lunghi e impercettibili effetti della tensione elettrica su una persona. Un esempio è lavorare vicino a generatori di alta potenza. Le persone esposte a questo tipo di lesioni elettriche provano affaticamento, disturbi del sonno e della memoria, mal di testa, tremori, pressione alta e dilatazione pupillare.

Inoltre, è consuetudine allocare tali tipi di lesioni elettriche come locali e generali. Lesioni elettriche locali - ustioni, elettroftalmia, metallizzazione della pelle (penetrazione sotto la pelle e fusione sotto l'azione di un arco elettrico di piccole particelle metalliche), danni meccanici. E le lesioni elettriche generali si verificano quando la scossa elettrica colpisce vari gruppi muscolari, che si manifesta con convulsioni, arresto cardiaco, respirazione

Cause di shock elettrico

Le cause delle lesioni elettriche nella maggior parte dei casi (80-90 percento) sono il contatto diretto con gli elementi che trasportano corrente degli impianti elettrici, lavorando con essi senza prima scaricare la tensione. Le cause principali delle lesioni elettriche sono la negligenza e la disattenzione: alimentazione di tensione errata e disconnessione della sorgente di corrente, condizioni di isolamento scadenti.

In altre parole, le cause delle lesioni elettriche possono essere sistematizzate come segue: motivi tecnici (malfunzionamento delle apparecchiature, funzionamento improprio), organizzativo (non conformità alle norme di sicurezza) e psicofisiologico (affaticamento, ridotta attenzione).

È stato notato che nella produzione di un'enorme percentuale di lesioni elettriche si verificano al momento della fine e all'inizio dei turni di lavoro (turno di turno), così come il mattino (primo) turno. Nel primo caso, il fattore di fatica gioca un ruolo importante, e nel secondo la funzione di pianificazione del giorno lavorativo: la quantità massima di lavoro con impianti elettrici cade nelle ore del mattino.

Aiuto con scosse elettriche

Indipendentemente dal tipo di lesione elettrica (solo se non è naturale, a seguito di un fulmine), prima di tutto, assistere la persona ferita, in qualsiasi modo disponibile, diseccitare la fonte di danno: premere l'interruttore sul dispositivo, ruotare l'interruttore, svitare le spine o rompere i fili elettrici.

Quando si assiste a una scarica elettrica, non bisogna dimenticare le misure precauzionali: è possibile rimuovere i cavi dalla vittima solo con l'uso di strumenti isolati o con l'aiuto di altri oggetti, ma asciutti, indossando guanti di gomma. Inoltre, senza proteggere le mani, non è possibile toccare una persona ferita dalla corrente elettrica, se i fili non sono scollegati.

Una persona che ha subito un infortunio elettrico generale o locale deve essere posizionata su una superficie piana, assicurarsi di chiamare un'ambulanza e intraprendere le seguenti azioni:

1. Controllare l'impulso e in sua assenza (arresto circolatorio) condurre un massaggio cardiaco indiretto;

2. Controllare la respirazione e, in caso contrario, praticare la respirazione artificiale;

3. Se c'è un polso e una respirazione, metti la vittima sullo stomaco e allo stesso tempo gira la testa dalla sua parte. Quindi una persona sarà in grado di respirare liberamente e non soffocare il vomito;

4. Una benda da ustione, che deve essere asciutta e pulita, deve essere applicata alle ustioni causate da scosse elettriche. Se i tuoi piedi o le tue mani sono bruciati, dovresti mettere delle bende piegate o dei tamponi di cotone tra le dita;

5. Ispezionare la vittima per altre lesioni correlate e, se necessario, fornire assistenza;

6. Se una persona è cosciente, si raccomanda di dargli da bere liquidi in grandi quantità;

Quando si assiste a una scarica elettrica, non si dovrebbe lasciare la vittima da sola e si dovrebbe organizzare il trasporto in una struttura medica, dove verrà esaminato e fornito assistenza professionale. È necessario farlo, anche se esternamente le lesioni sembrano insignificanti: la posizione del paziente può cambiare in qualsiasi momento.

Tipi di lesioni elettriche

Le scosse elettriche possono essere locali o generali. E sul luogo della loro ricevuta, viene rilasciata la scarica elettrica domestica, nelle condizioni di produzione, così come in natura.

L'elettricità può influenzare il corpo simultaneamente, così come per un certo tempo. La sconfitta istantanea si verifica a causa della corrente, che supera i valori consentiti in breve tempo. Questo tipo di lesione richiede il ricovero in ospedale e il reperimento di una persona almeno nell'unità di terapia intensiva o in un intervento chirurgico. Ciò è dovuto al possibile arresto cardiaco. L'esposizione cronica alla corrente elettrica si verifica a causa della prolungata esposizione del corpo all'elettricità da generatori ad alta potenza. Con un tale effetto, si sviluppa una maggiore stanchezza e il sonno e la memoria sono disturbati, il mal di testa si sviluppa, gli arti iniziano a tremare, la pressione sanguigna aumenta e le pupille si dilatano.

È anche accettato di assegnare altri tipi di lesioni elettriche:

  • Lesioni locali da elettricità (quando gli occhi sono colpiti, questo è chiamato elettroftalmia, anche quando il metallo penetra sotto la pelle e si scioglie sotto l'influenza di un arco elettrico).
  • Lesione generale da elettricità (con questo tipo di lesione colpisce gruppi muscolari, e la lesione stessa si manifesta con convulsioni, possibile arresto cardiaco e respiratorio).

Se si prende tutto ciò che è interessato dall'elettricità, allora:

  • Il 20% ha lesioni locali;
  • Il 25% delle persone affette ha manifestazioni comuni accompagnate da shock elettrico;
  • Il 55% delle lesioni è misto.

Lesioni elettriche locali

La lesione elettrica locale è espressa in violazione dell'integrità dei tessuti corporei, tessuto osseo, si verifica quando un arco elettrico agisce sul corpo o viene applicata una corrente. Nella maggior parte dei casi si verificano lesioni cutanee, ma altri tessuti molli, legamenti e ossa possono essere colpiti.

L'intero pericolo risiede nella posizione della lesione e nel grado di ustione del tessuto, il modo in cui il corpo reagisce agli effetti di una corrente elettrica è importante. Lesioni elettriche locali possono essere curate completamente e, di regola, non sono influenzate in alcun modo. Il risultato letale di una corrente locale è raro ed è spesso accompagnato da bruciature profonde di una vasta area del corpo. Non è la stessa corrente che è fatale, ma i suoi effetti, che si manifestano con le ustioni.

Lesioni elettriche locali caratteristiche

I segni di lesioni elettriche possono variare:

  • Il 40% della pelle può essere bruciata;
  • 7% delle lesioni manifestate da segni elettrici;
  • 3% di metallizzazione della pelle;
  • il danno meccanico ha luogo nella metà della percentuale dei casi;
  • e elettroftalmia nell'uno e mezzo percento;
  • la manifestazione mista si verifica nel 23% dei casi ed è accompagnata da ustioni e manifestazioni locali.

Eletroozhog

La variante più comune di lesione elettrica è l'elettrotrattamento, si verifica nel 63% di tutte le vittime, di cui il 23% delle vittime ha una diversa natura delle lesioni. I più spesso colpiti dalla corrente sono gli elettricisti che servono le centrali elettriche esistenti, tali casi rappresentano l'85% di tutte le ustioni.

Le condizioni per la combustione elettrica possono variare. Ci sono due tipi di ustioni elettriche sulla condizione di accadimento:

  1. La variante attuale si verifica quando la tensione passa attraverso il corpo umano, che è un eccellente conduttore di elettricità. Questo passaggio è reso possibile attraverso il contatto diretto con fili scoperti o altra fonte di tensione.
  2. La variante ad arco dell'ustione si sviluppa durante il passaggio di un arco elettrico attraverso il corpo umano.

La corrente brucia si verifica quando una piccola tensione, di regola, non supera i 2 kV. Quando viene generata un'alta tensione, un arco elettrico o una scintilla, che effettivamente causa una bruciatura. L'opzione di ustione corrente si verifica nel 38% di tutte le persone colpite dagli effetti dell'elettricità. Si manifesta con ustioni della superficie della pelle di grado 1 e 2, e quando la tensione supera 380 V, si sviluppano ustioni di grado 3 e 4, che è anche chiamato carbonizzazione.

Caratteristiche dei gradi di ustioni:

  1. Il grado 1 è caratterizzato da arrossamento della pelle senza i suoi difetti. Cura una bruciatura senza cicatrici e senza complicazioni.
  2. Il grado 2 si manifesta con la formazione di bolle che si riempiono di liquido. Nel corso del tempo, scoppiano ed espongono la superficie della ferita, che guarisce senza lasciare cicatrici.
  3. Il grado 3 è diviso in 3A e 3B gradi. Grado 3A - questo è un difetto della pelle allo strato di crescita, con questo danno variante alla guarigione senza formazione di cicatrici. A 3 ° grado, lo strato germinale è danneggiato e la pelle guarisce con la formazione di cicatrici, tale ustione raggiunge lo strato sottocutaneo o i muscoli.
  4. Il grado 4 è accompagnato da profonde ustioni alle ossa e completa carbonizzazione dei tessuti. Quando completamente carbonizzato, il cadavere assume la caratteristica posizione di "pugile".

Un arco di combustione si sviluppa a tensioni fino a 6 kW ed è il risultato di incuria o quando si lavora con dispositivi di misurazione portatili. La percentuale di ustioni ad arco è pari al 25% del numero totale di ustioni con elettricità.

L'arco elettrico si verifica solo in determinate condizioni:

  • Durante l'approccio involontario di una persona per vivere parti sotto tensione. L'approssimazione dovrebbe essere a una distanza alla quale l'elettricità può penetrare nello spazio aereo tra la persona.
  • Se si è verificato un danno all'isolamento protettivo dei dispositivi di protezione con i quali una persona svolge un lavoro e si applica alle parti sotto tensione.
  • Per negligenza nel lavoro, quando l'arco può essere trasferito a una persona che lavora nelle vicinanze.

Segni elettrici

Segni o segni elettrici possono essere visti sotto forma di macchie chiaramente delineate di colore grigio o giallo pallido (a causa del ripiegamento delle proteine) sulla superficie della pelle del corpo umano. I tag hanno una forma rotonda o ovale con una rientranza al centro e dimensioni da uno a cinque millimetri. In forma, possono assomigliare a graffi, piccole ferite, verruche, emorragie sottocutanee, tag si trovano anche sotto forma di calli, un piccolo tatuaggio, o il contorno di una parte che era sotto tensione. Quando una persona colpisce una scarica elettrica durante un temporale, il marchio ha la forma di un fulmine. La superficie dell'etichetta non fa male e si indurisce, non c'è infiammazione.

Metallizzazione della pelle

La metallizzazione della pelle si verifica quando particelle di metallo penetrano nella pelle, che si sono sciolte sotto l'influenza di una corrente elettrica. Questa opzione si verifica quando si tenta di spegnere l'interruttore, che è sotto carico e tenta di scollegare i fili. La sconfitta avviene solo nelle parti aperte, in cui il metallo entra con grande velocità e il metallo non penetra nei vestiti. Una vittima di una simile brucia brucia dolore e la presenza di un corpo estraneo nella zona della pelle.

Nel corso del tempo, la pelle si abbassa e non ci sono conseguenze, la guarigione avviene senza cicatrici. Solo se il metallo penetra negli occhi, è possibile un trattamento a lungo termine e conseguenze non molto piacevoli. La cosa principale quando si lavora con una corrente elettrica è quella di chiudere quando possibile tutte le parti del corpo e gli occhi con l'aiuto di occhiali speciali. La percentuale di placcatura è il 10 percento di tutte le ustioni ad arco.

Elektrooftalmiya

L'elettroftalmia si osserva nell'infiammazione della membrana mucosa degli occhi, che si verifica durante l'esposizione prolungata alla radiazione ultravioletta, a seguito della quale si verificano cambiamenti chimici. Tale lesione si verifica quando esposta ad un arco elettrico che emette sia raggi ultravioletti che infrarossi. È possibile tracciare questa condizione nel 3% interessato dalla corrente elettrica.

Questa condizione si sviluppa da quattro a otto ore dopo l'irradiazione ed è accompagnata da arrossamento e infiammazione della pelle e delle mucose delle palpebre, lacrimazione si sviluppa e il mal di testa sviluppa dolore negli occhi quando si cerca di guardare negli occhi. Nei casi più gravi, una persona può perdere la vista.

Una scarica elettrica è accompagnata dall'eccitazione dei tessuti corporei quando una corrente elettrica li attraversa ed è accompagnata da una contrazione involontaria dei muscoli del corpo. Scossa elettrica: è il flusso di elettricità attraverso il corpo umano, durante il quale vi è una minaccia per la vita, perché la corrente colpisce i più importanti organi e sistemi, e soprattutto il cuore e il sistema nervoso centrale.

Scossa elettrica

Lo shock elettrico è una reazione estrema del corpo agli effetti di una corrente elettrica, durante uno shock si sviluppano gravi disturbi di tutti gli organi e sistemi. Inizialmente, l'eccitazione si sviluppa quando una persona non sente dolore e sembra essere buona con lui, ma non dovrebbe rallegrarsi, perché l'inibizione si verifica quando il sistema nervoso è "spento", la pressione sanguigna scende e il polso diventa frequente, la coscienza è oppressa, la persona non reagisce agli stimoli esterni.

Lo stato di shock può continuare a seconda della funzionalità del corpo da alcuni minuti e durare per diversi giorni. Dopo un periodo critico, ci può essere un graduale recupero o morte. Tutto dipende dal trattamento e dal primo soccorso fornito in modo competente.

17. Tipi di lesioni elettriche.

Lesioni elettriche - lesioni causate dall'esposizione a el. corrente e arco. La combinazione di tali lesioni - lesioni elettriche.

La corrente elettrica, che passa attraverso il tessuto vivente, produce effetti termici, elettrici e biologici. Questo porta a vari disturbi nel corpo, causando sia lesioni locali che generali del corpo. Considera i vari tipi di elettrodiagnosi.

locale, quando si verifica un danno locale;

comune, la cosiddetta scossa elettrica, quando l'intero corpo viene direttamente interrotto, a causa dell'interruzione della normale attività degli organi e dei sistemi vitali.

Le lesioni elettriche locali sono una marcata violazione locale dell'integrità dei tessuti corporei, incluso il tessuto osseo, causata dall'azione di una corrente elettrica o di un arco elettrico. Il più delle volte si tratta di danni superficiali, cioè danni alla pelle e talvolta altri tessuti molli, nonché legamenti e ossa. Il pericolo di lesioni locali e la complessità del loro trattamento dipendono dalla posizione, dalla natura e dall'estensione del danno tissutale, dalla risposta dell'organismo a questo danno. Di norma, le lesioni elettriche locali vengono curate e l'efficienza della vittima viene ripristinata in toto o in parte. La morte per lesioni elettriche locali è un caso raro (di solito una persona muore in una grave ustione). La causa della morte in questo caso non è attuale, ma il danno locale al corpo causato dalla corrente. Scossa elettrica locale caratteristica.

segnali elettrici - 7%

metallizzazione della pelle - 3%

danno meccanico - 0,5%

Misto (ustioni + altre lesioni elettriche locali) - 23%

Elektroozhog: la lesione elettrica più comune. Si verifica nel 63% delle vittime di corrente elettrica. Il 23% (cioè un terzo di loro) è accompagnato da altre lesioni. L'85% delle ustioni è rappresentato dagli elettricisti che servono le centrali elettriche funzionanti.

Esistono due tipi in base alla condizione dell'evento:

Corrente - derivante dal passaggio della corrente direttamente attraverso il corpo umano come risultato del contatto con la parte viva.

Arco - a causa dell'impatto sull'arco elettrico del corpo umano.

Una bruciatura corrente si verifica in una piccola unità di tensione, non più di 2 kV. Ad alte tensioni, di regola, si forma un arco elettrico o una scintilla, che provoca una bruciatura. Le ustioni attuali si formano in circa il 38% delle persone colpite dalla corrente, in questi casi sono ustioni di 1 e 2 gradi, con una tensione superiore a 380 V - 3 e 4 gradi.

1 grado - arrossamento della pelle.

2 gradi - la formazione di bolle.

Grado 3 - necrosi dell'intero spessore della pelle.

4 gradi - carbonizzazione dei tessuti.

Arc burn - in EI fino a 6 kV, quando si opera sotto tensione, le ustioni sono il risultato di errori casuali, misurazioni con dispositivi portatili. La gravità della lesione aumenta con l'aumentare della tensione. Il 25% del numero totale di ustioni è occupato da ustioni arco.

In un EC ad alta tensione, si verifica un arco:

a) quando una persona si avvicina accidentalmente a parti in tensione sotto tensione, alla distanza alla quale il traferro si rompe tra di loro.

b) in caso di danni all'apparecchio di protezione isolante che una persona applica alle parti sotto tensione sotto tensione.

c) in caso di operazioni errate con dispositivi di commutazione, quando l'arco viene spesso trasferito a una persona.

Segni elettrici - (segni elettrici) sono macchie bruscamente delineate di colore grigio o giallo pallido sulla superficie del corpo di una persona esposta alla corrente. Di solito hanno una forma rotonda o ovale e dimensioni di 1 - 5 mm con una rientranza al centro. Ci sono segni sotto forma di graffi, piccole ferite, verruche, emorragie nella pelle, calli e piccoli tatuaggi punteggiati, a volte nella forma della parte che trasporta corrente che la vittima ha toccato, e quando esposti a una scarica temporale - assomiglia alla forma di un fulmine. L'area interessata della pelle si indurisce come una vescica, come se lo strato superiore della pelle fosse morto. La superficie del marchio è secca, non infiammata. Di solito indolore. È osservato nell'11% di tutte le vittime.

Metallizzazione della pelle - penetrazione negli strati superiori della pelle delle più piccole particelle di metallo, fuse sotto l'azione di un arco elettrico. Questo fenomeno si verifica con cortocircuiti, disconnessione di sezionatori e interruttori a coltello sotto carico. I più piccoli schizzi di metallo fuso sotto l'influenza delle forze dinamiche emergenti e del flusso di calore si diffondono in tutte le direzioni con grande velocità. Di solito le parti aperte del corpo - il viso e le mani - sono interessate (perché di solito i vestiti non sono bruciati). La vittima sente dolore nella zona danneggiata dalle ustioni, tensione della pelle dalla presenza di un corpo estraneo in esso. Nel tempo, la pelle malata scompare e l'area danneggiata assume un aspetto e un'elasticità normali. Solo con la sconfitta degli occhi è possibile un trattamento lungo e complicato, perdita della vista. Pertanto, quando si lavora in cui è possibile l'arco elettrico, è necessario utilizzare occhiali protettivi, abbigliare gli indumenti, chiudere il cancello, abbassare le maniche e abbottonarsi ai polsi. La metallizzazione, osservata nel 10% delle vittime, è accompagnata da ustioni.

Danni meccanici - sono principalmente il risultato di improvvise contrazioni convulsive involontarie dei muscoli sotto l'azione della corrente, che attraversano il corpo umano. Di conseguenza, possono verificarsi rotture di tendini, pelle, vasi sanguigni e tessuto nervoso, possono verificarsi dislocazioni articolari e persino fratture ossee. Le lesioni elettriche non sono lesioni simili causate da cadute da altezza, contusioni, ecc. come risultato della corrente. Il danno meccanico si verifica principalmente quando si opera in un alimentatore fino a 1000 V con una persona sotto tensione per un lungo periodo. Di norma, si tratta di lesioni gravi che richiedono un trattamento a lungo termine. Si verificano raramente, circa l'1% di tutti quelli colpiti dalla corrente. Accompagnare scosse elettriche.

Elettrofitalmia: infiammazione delle membrane esterne degli occhi, risultante dall'esposizione a un potente flusso di raggi ultravioletti che vengono assorbiti vigorosamente dalle cellule del corpo e causano cambiamenti chimici in essi. Tale irradiazione è possibile in presenza di un arco elettrico, che è una fonte di radiazioni intense non solo la luce visibile, ma anche raggi UV e CC. È osservato nel 3% interessato dalla corrente. Si sviluppa in 4 - 8 ore dopo l'irradiazione UV. Osservato arrossamento e infiammazione della pelle., Membrane mucose delle palpebre, lacrimazione, secrezione purulenta degli occhi, spasmi delle palpebre e parziale perdita della vista. Un forte mal di testa, un dolore acuto agli occhi, aggravato dalla luce, ad es. la cosiddetta fotofobia. Nei casi più gravi, la trasparenza della cornea è compromessa, l'alunno si restringe. Gli occhiali di protezione sono usati per prevenire l'elettroftalmia.

Scossa elettrica - l'eccitazione dei tessuti viventi del corpo dalla corrente elettrica che fluisce attraverso di essa, manifestata in contrazioni involontarie convulsive di vari muscoli del corpo. Lo shock elettrico è una conseguenza del flusso di corrente attraverso il corpo umano: allo stesso tempo, l'intero corpo è minacciato di rottura a causa della distruzione dei suoi vari organi e sistemi, inclusi cuore, polmoni, sistema nervoso centrale, ecc. Il grado di impatto varia da contrazioni muscolari appena evidenti vicino all'ingresso e il rilascio di corrente fino alla cessazione completa dell'attività dei polmoni e del cuore, mentre una persona potrebbe non avere un danno locale esterno.

A seconda dell'esito della sconfitta, una scarica elettrica è convenzionalmente divisa in 5 gradi:

1 - contrazione muscolare convulsa appena percettibile.

2 - contrazione convulsiva dei muscoli, accompagnata da dolore forte, a malapena tollerato, senza perdita di coscienza.

3 - contrazione convulsiva dei muscoli con perdita di coscienza, ma preservata la respirazione e il lavoro del cuore.

4 - perdita di coscienza e alterata attività cardiaca o respiratoria (o entrambi).

5 - morte clinica, cioè mancanza di respirazione e circolazione del sangue.

Il risultato dipende da una serie di fattori:

Il valore e la durata del passaggio della corrente attraverso il corpo.

Tipo e frequenza corrente.

Proprietà individuali della persona.

La resistenza del corpo umano.

Le scosse elettriche, anche se non portano alla morte, possono causare gravi disturbi nell'organismo che si verificano immediatamente o parecchie ore, giorni e persino mesi dopo l'esposizione alla corrente (aritmia cardiaca, angina pectoris, aumento e diminuzione della pressione sanguigna, malattie nervose - nevrosi, disturbi endocrini, distrazione, indebolisce la memoria, l'attenzione, indebolendo in seguito la resistenza del corpo alle malattie). Esposto all'80% delle vittime, il 55% accompagnato da lesioni locali. Le scosse elettriche causano l'85 - 87% dei decessi in tutti i decessi. 60 - 62% sono i risultati di lesioni miste. Tuttavia, in caso di morte, il risultato è il risultato di un ictus.

Elettroshock - una grave reazione neuro-riflessa del corpo a una scarica elettrica eccessiva, accompagnata da profondi disturbi della circolazione sanguigna, respirazione, metabolismo, ecc. Con lo shock inizia la fase di eccitazione (la pressione sanguigna aumenta, l'impulso diminuisce, reagisce al dolore) e quindi la fase di inibizione e esaurimento del sistema nervoso, quando la pressione sanguigna cala bruscamente, il polso si abbassa e si accelera, la respirazione si indebolisce, la depressione si manifesta - depressione e completa indifferenza per l'ambiente pur mantenendo coscienza msya. Lo stato di shock dura da alcune decine di minuti a giorni. Dopo questo, la morte può risultare sia come risultato della completa estinzione delle funzioni vitali, sia di recupero a seguito del trattamento.

Fattori che determinano il rischio di scosse elettriche.

Elettrico: tensione, potenza, tipo di corrente, frequenza, resistenza elettrica di una persona.

Non elettrico: caratteristiche individuali di una persona, durata della corrente e il suo percorso attraverso una persona.

Stato dell'ambiente

La corrente elettrica della più piccola forza che provoca la fastidiosa sensazione di una persona è chiamata corrente soglia percettibile. Questo è circa 1,1 MA per la frequenza corrente di 50 Hz e per corrente continua - 6 MA. Con una corrente di 10-15 mA con una frequenza di 50 Hz e una costante di 50-80 MA, una persona non è in grado di aprire il braccio con il quale tocca la parte viva. Tale corrente è chiamata soglia non liberatoria. L'attuale 80-100 MA per la frequenza di 50 Hz e 300 MA per la corrente continua provoca la cessazione della circolazione sanguigna e la morte. Questa corrente è chiamata fibrillazione. e il suo valore minimo è la soglia di corrente di fibrillazione. Una corrente di oltre 100 MA (a una frequenza di 50 Hz) provoca istantaneamente la morte per arresto cardiaco. La più pericolosa è la frequenza di corrente alternata di 20-1000 Hz. Il valore della corrente sfavorevole per la corrente continua è 3 volte superiore alla corrente alternata.

Scossa elettrica

La lesione elettrica è una lesione risultante da una persona sottoposta a shock elettrico o fulmine. Una potenziale minaccia per una persona è rappresentata da una corrente di oltre 0,15 Ampere, oltre a una tensione diretta e alternata di oltre 36 Volt. Le conseguenze delle lesioni elettriche possono assumere varie forme: da lievi ustioni all'arresto della circolazione sanguigna, alla respirazione e alla perdita di coscienza, che, di conseguenza, spesso causa la morte. In quasi tutti i casi, l'impatto della corrente oltre la norma è accompagnato da danni alla pelle, alle mucose e alle ossa nei punti di entrata e di uscita della scarica elettrica. Anche il sistema nervoso centrale e periferico ne soffre.

Tipi di lesioni elettriche

Le lesioni elettriche differiscono nel luogo di ricezione, la natura della lesione (lesioni elettriche locali e generali) e la natura dell'impatto dell'elettricità.

A seconda del luogo di ricezione, ci sono i seguenti tipi di lesioni elettriche:

Per la natura della lesione di una persona per corrente, si distinguono:

  • Lesioni elettriche locali - elettroftalmia, ustione, metallizzazione della pelle (penetrazione sotto la pelle e fusione di piccole particelle metalliche sotto l'influenza di un arco elettrico), disturbi di integrità meccanica;
  • Lesioni elettriche generali - shock elettrico di diversi gruppi muscolari, accompagnato da cessazione della respirazione e del cuore, nonché convulsioni.

Lesioni elettriche di tipo locale si verificano a causa dell'impatto di un corto circuito su una parte specifica del corpo. La lesione elettrica generale è il risultato dell'azione diretta della corrente dal momento in cui è passata attraverso l'intero corpo umano. Quando vengono colpiti da un fulmine, insieme ai sintomi inerenti al trauma generale, si verificano problemi di udito e disturbi del linguaggio, macchie blu scuro compaiono sulla pelle.

A seconda della natura dell'impatto della corrente elettrica, ci sono i seguenti tipi di scosse elettriche:

  • Istantaneo: scarica elettrica che supera il livello consentito in secondi. Tale infortunio è accompagnato da lesioni pericolose per la salute e la vita, quindi la vittima ha bisogno di una rianimazione urgente e di cure chirurgiche;
  • Cronico - l'impatto della tensione elettrica su una persona per un lungo periodo di tempo e inosservato. Ad esempio, le persone che lavorano vicino a generatori ad alta potenza soffrono di lesioni elettriche croniche. In questo caso, la lesione è caratterizzata da disturbi del sonno e della memoria, aumento della fatica, tremore, mal di testa, pupille dilatate e aumento della pressione sanguigna.

Cause di shock elettrico

Nella maggior parte dei casi, le cause delle lesioni elettriche sono in contatto diretto con gli elementi che trasportano corrente degli impianti elettrici e funzionano con essi senza alleviare la tensione in anticipo. In questo caso, il tasso di lesioni è dell'80-90%. Negligenza e disattenzione sono le cause principali delle lesioni elettriche: lo stato insoddisfacente dell'isolamento, l'arresto prematuro della corrente, il guasto della tensione di alimentazione.

In altre parole, le cause delle lesioni elettriche possono essere classificate come segue:

  • Tecnico - malfunzionamento delle apparecchiature, funzionamento improprio;
  • Organizzativa - non conformità alle norme di sicurezza in casa e al lavoro;
  • Psicofisiologico: stanchezza, disattenzione, causato da diverse ragioni.

L'impatto del fulmine è assegnato a un gruppo separato come causa obiettiva.

Di norma, nella produzione, gli incidenti si verificano più spesso nel momento in cui i lavoratori completano o iniziano un turno di lavoro, cioè durante i turni di lavoro, così come al mattino. Nella prima variante, il fattore chiave è l'affaticamento elementare e, nel secondo, le caratteristiche di pianificazione del giorno lavorativo successivo, poiché è nelle ore del mattino che si verifica la maggior quantità di lavoro con le apparecchiature elettriche.

Aiuto con scosse elettriche

Una vittima di una scarica elettrica richiede un intervento di emergenza, che prevede, prima di tutto, di spegnere la fonte del danno - il dispositivo è diseccitato. Per fare ciò, premere l'interruttore o girare l'interruttore, disattivare gli ingorghi.

Quando si assiste a lesioni elettriche, è necessario prestare attenzione alle precauzioni: i fili della persona interessata vengono rimossi solo con strumenti isolati. Per questo scopo, adatto anche per qualsiasi altro articolo, ma sempre asciutto. Ove possibile, le azioni dovrebbero essere eseguite con guanti di gomma. Se i fili non sono ancora scollegati, è severamente vietato toccare un infortunato con le mani non protette.

La vittima deve essere collocata su una superficie piana, appena possibile, chiamare i medici e svolgere le seguenti azioni per aiutare con la scossa elettrica:

  • Controllare il polso di una persona, e in sua assenza, dovrebbe essere eseguito un massaggio cardiaco indiretto, poiché la ferita ha provocato l'arresto della circolazione sanguigna;
  • Controlla il respiro - se no, rendi artificiale;
  • Con il polso e la respirazione, metti la vittima sullo stomaco, girando la testa di lato. In tale posizione, una persona è in grado di respirare in sicurezza, altrimenti c'è un'alta probabilità che possa soffocare il vomito;
  • È molto importante liberare una persona da indumenti stretti e prevenire l'ipotermia. Per fare questo, è necessario sovrapporlo con bottiglie di acqua calda o coprirlo con vestiti asciutti caldi (coperte);
  • Se, a causa di una scarica elettrica, si formano ustioni, devono essere coperte con una medicazione asciutta e pulita. Con la sconfitta delle mani e dei piedi tra le dita dovrebbero essere collocati tamponi di cotone arrotolati o bende;
  • Ispezionare la vittima per identificare altre lesioni e fornire assistenza, se presente;
  • Se la vittima è cosciente, dagli da bere il più liquido possibile, meglio dell'acqua ordinaria pura.

Anche se la condizione di una persona dopo un infortunio elettrico all'inizio non presenta sintomi gravi, in ogni caso ha bisogno di un ricovero urgente, poiché possono verificarsi in qualsiasi momento disfunzioni irreversibili nell'organismo. Un'assistenza tempestiva fornita con un'alta probabilità può riportare in vita una persona anche con una forte scossa elettrica generale.

Lesioni elettriche locali

Effetto della corrente elettrica sul corpo umano

L'industria elettrica (stazioni elettriche, reti elettriche) è saturo di installazioni elettriche, che sono un fattore di maggiore pericolo a causa della possibilità di un effetto traumatico su una persona di corrente elettrica con tutte le conseguenti conseguenze. L'effetto della corrente elettrica sul corpo umano è vario.

La corrente elettrica, che attraversa il corpo umano, ha effetti termici, chimici, meccanici e biologici.

L'effetto termico (termico) si manifesta sotto forma di ustioni della zona cutanea, surriscaldamento di vari organi, così come rotture di vasi sanguigni e fibre nervose derivanti dal surriscaldamento.

L'azione chimica (elettrolitica) porta all'elettrolisi del sangue e di altre soluzioni contenute nel corpo umano, che porta a un cambiamento nelle loro composizioni fisico-chimiche e quindi a una rottura nel normale funzionamento del corpo.

L'effetto meccanico (dinamico) della corrente elettrica è espresso in danno ai tessuti del corpo umano (muscoli, vasi sanguigni, ecc.) Come risultato dell'effetto elettrodinamico, così come la formazione istantanea di vapore dal fluido del tessuto surriscaldato e dal sangue.

L'effetto biologico si manifesta nella pericolosa eccitazione delle cellule viventi e dei tessuti del corpo, a seguito della quale possono morire.

La varietà di effetti della corrente elettrica sul corpo umano porta a diverse lesioni elettriche, che possono essere ridotte a due tipi: lesioni elettriche locali e lesioni elettriche generali (scosse elettriche).

Lesioni elettriche locali

Le lesioni elettriche locali sono danni localizzati ai tessuti del corpo umano causati direttamente dalla corrente elettrica o da un arco elettrico.

Le lesioni elettriche locali più caratteristiche:

L'ustione elettrica è la scossa elettrica più comune. Esistono due tipi principali di ustioni: corrente (o contatto) e arco. Le ustioni attuali si verificano in installazioni elettriche di tensione relativamente piccola - non più di 2 kV e, a tensioni più elevate, si forma solitamente un arco elettrico che porta ad ustioni ad arco con il burnout dei tessuti ad una profondità maggiore, carbonizzando parti del corpo o arti.

I segni elettrici sono macchie ben definite di colore grigio o giallo pallido sulla superficie del corpo di una persona esposta alla corrente elettrica. In questo caso, l'area interessata della pelle si indurisce, come se si verificasse la necrosi dello strato superiore della pelle.

Metallizzazione della pelle - penetrazione negli strati superiori della pelle delle più piccole particelle di metallo fuse sotto l'azione di un arco elettrico.

Il danno meccanico è il risultato di brusche contrazioni muscolari involontarie involontarie sotto l'azione di una corrente elettrica che passa attraverso il corpo umano, che porta a rotture della pelle, dei tendini, dei vasi sanguigni e del tessuto nervoso; ci possono essere dislocazioni delle articolazioni e persino fratture ossee.

Il danno meccanico si verifica principalmente a tensioni fino a 1 kV con una presenza umana relativamente a lungo termine sotto l'influenza della corrente elettrica.

Elettrofitalmia: infiammazione delle membrane esterne degli occhi (la cornea e la mucosa del bulbo oculare), risultante dall'esposizione a un potente flusso di raggi ultravioletti di un arco elettrico.

Scossa elettrica

Lo shock elettrico si riferisce all'effetto della corrente elettrica sul corpo umano, in conseguenza del quale i muscoli del corpo (ad esempio braccia, gambe, ecc.) Iniziano a contrarsi freneticamente. Allo stesso tempo, l'intero corpo umano è minacciato da danni dovuti all'interruzione del normale funzionamento di vari organi: cuore, polmoni, sistema nervoso centrale, ecc.

Gli scarichi elettrici deboli causano sottili contrazioni dei muscoli nei punti di entrata e di uscita della corrente elettrica, e quelli forti portano a menomazioni o addirittura a una completa cessazione dell'attività dei polmoni e del cuore, vale a dire. alla morte del corpo umano.

Le scosse elettriche, anche se non portano alla morte, possono causare gravi disturbi nel corpo umano, che possono verificarsi immediatamente dopo l'esposizione a una corrente elettrica o in alcune ore, giorni e persino mesi.

A seconda della grandezza della corrente elettrica e del tempo del suo impatto, una persona può essere cosciente o incosciente, ma ciò assicurerà il normale funzionamento del cuore e della respirazione. Nei casi più gravi, la perdita di coscienza è accompagnata da una violazione del sistema cardiovascolare di una persona e porta persino alla morte. Come risultato di una scossa elettrica, è possibile la paralisi degli organi più importanti del corpo umano (cuore, polmoni, cervello, ecc.).

A causa di gravi forme di scosse elettriche e scosse elettriche, una persona può trovarsi in uno stato di morte clinica: la sua respirazione e la circolazione del sangue si fermano. In assenza di cure mediche, la morte clinica può trasformarsi in morte biologica. Tuttavia, in alcuni casi, con un'adeguata assistenza medica (respirazione artificiale e massaggio cardiaco), la vittima può essere rianimata.

Le cause immediate della morte di una persona colpita dalla corrente elettrica sono la cessazione della funzione cardiaca, l'arresto respiratorio e la cosiddetta scarica elettrica.

La cessazione del lavoro del cuore è possibile a seguito dell'azione diretta di una corrente elettrica sul muscolo cardiaco o, di riflesso, a causa della paralisi del sistema nervoso. Allo stesso tempo, può verificarsi un arresto cardiaco completo o la cosiddetta fibrillazione, in cui le fibre del muscolo cardiaco (fibrille) entrano in uno stato di rapide contrazioni caotiche.

L'arresto respiratorio dovuto alla paralisi dei muscoli del torace può essere il risultato del passaggio diretto della corrente elettrica attraverso il torace o il riflesso, a causa della paralisi del sistema nervoso.

La reazione nervosa del corpo umano alla stimolazione elettrica, che si manifesta nella rottura della normale respirazione, della circolazione sanguigna e del metabolismo, è chiamata scossa elettrica..

Con lo shock prolungato, può verificarsi la morte. Se, tuttavia, in tempo utile per fornire assistenza medica alla vittima, lo stato di shock può essere rimosso senza conseguenze per la persona.

Il grado di effetti pericolosi e nocivi sulla corrente elettrica umana dipende da:

- parametri della corrente elettrica che fluisce attraverso il corpo umano (tensione, frequenza, tipo di corrente applicata al corpo),

- percorsi correnti attraverso il corpo umano (mano mano, piede mano, piede-piede, collo-piede, ecc.),

- la durata dell'esposizione alla corrente attraverso il corpo umano,

- condizioni ambientali (umidità e temperatura),

- lo stato del corpo umano (spessore e umidità della pelle, salute ed età).

Il fattore principale che determina il risultato dello shock elettrico di una persona è il valore della corrente elettrica che fluisce attraverso il corpo umano. La grandezza della corrente nel corpo umano è determinata dalla tensione applicata e dalla resistenza elettrica della persona. La resistenza umana dipende da una serie di fattori. Va tenuto presente che i diversi tessuti e organi del corpo umano hanno resistività diversa. La resistenza della pelle secca e del tessuto osseo è la più grande, mentre la resistenza del sangue e del liquido cerebrospinale è piccola.

Lo strato superiore corneo della pelle umana non ha vasi sanguigni e ha una resistività molto grande - circa 10 8 Ohm × cm. Gli strati interni della pelle, saturi di vasi sanguigni, ghiandole e terminazioni nervose, hanno una resistività trascurabile.

È condizionalmente possibile considerare il corpo umano come parte di un circuito elettrico costituito da 3 sezioni consecutivamente connesse: la pelle - gli organi interni - la pelle.

Lo schema elettrico schematico della sostituzione umana è mostrato in Fig. 1.1.

Lesioni elettriche locali e generali, scosse elettriche

Una lesione elettrica è una lesione causata da una corrente elettrica o un arco elettrico. In base ai risultati delle lesioni elettriche, è suddivisa condizionatamente in due tipi: lesioni elettriche locali, quando si verificano danni locali al corpo e lesioni elettriche generali (scosse elettriche), quando l'intero corpo è interessato a causa della rottura della normale attività degli organi e dei sistemi vitali. La distribuzione approssimativa delle lesioni elettriche dietro la loro specie ha la seguente forma: lesioni elettriche locali - 20%; scosse elettriche - 25%; le lesioni sono miste (una combinazione di scosse elettriche locali e scosse elettriche) - il 55%.

Le lesioni elettriche locali caratteristiche sono ustioni elettriche, segni elettrici, metallizzazione della pelle, danni meccanici ed elettroftalmia.

Bruciatura elettrica: la lesione elettrica locale più comune (circa il 60%), che viene osservata principalmente tra i lavoratori che servono impianti elettrici esistenti.

Le ustioni elettriche, a seconda delle condizioni del loro verificarsi, sono di due tipi: corrente (contatto), quando come risultato del passaggio di corrente, l'energia elettrica viene convertita in calore e arco, che si verificano a seguito di un arco elettrico che agisce sul corpo umano. A seconda della quantità di calore e della temperatura rilasciata, nonché delle dimensioni dell'arco, le ustioni elettriche possono influenzare non solo la pelle, ma anche i muscoli, i nervi e persino le ossa. Tali ustioni sono chiamate ustioni profonde e guariscono abbastanza a lungo.

I segni elettrici (segni elettrici) sono macchie di colore grigio o giallo pallido sotto forma di un cereale sulla superficie della pelle nel punto di contatto con le parti conduttive.

Metallizzazione della pelle - è la penetrazione negli strati superiori della pelle delle più piccole particelle di metallo, che si scioglie a causa dell'azione di un arco elettrico. Questo tipo di danno viene solitamente riscontrato dalle parti esposte del corpo: mani e volti. L'area danneggiata della pelle diventa dura e ruvida, ma in un tempo relativamente breve, acquisisce nuovamente l'aspetto e l'elasticità precedenti.

Il danno meccanico è il danno che si verifica a causa di contrazioni muscolari convulsive sotto l'azione di una corrente elettrica che passa attraverso il corpo di una persona. Il danno meccanico si manifesta sotto forma di lacrimazione della pelle, dei vasi sanguigni, dei tessuti nervosi, nonché di lussazioni articolari e persino di fratture ossee.

L'elettroftalmia è una lesione agli occhi a causa della radiazione ultravioletta da un arco elettrico.

Il tipo più pericoloso di shock elettrico è lo shock elettrico, che nella maggior parte dei casi (circa l'80%, comprese le lesioni miste) porta alla morte della vittima.

La scossa elettrica è l'eccitazione dei tessuti viventi del corpo tramite la corrente elettrica, che è accompagnata da una contrazione convulsiva dei muscoli. A seconda delle conseguenze di una sconfitta, le scariche elettriche possono essere divise in quattro gradi:

· Contrazioni muscolari convulsive senza perdita di coscienza;

· Contrazioni convulsive dei muscoli con perdita di coscienza, ma con conservazione della respirazione e della funzione cardiaca;

· Perdita di coscienza e ridotta attività cardiaca o respiratoria (o uno e il secondo insieme);

La morte clinica è un periodo di transizione dalla vita alla morte, che viene dal momento in cui il cuore e i polmoni vengono fermati e dura 6-8 minuti, fino alla morte delle cellule cerebrali. Dopo questo, si verifica la morte biologica, a seguito della quale i processi biologici nelle cellule e nei tessuti del corpo cessano e si verifica la disintegrazione delle strutture proteiche.

Se alla morte clinica si libera immediatamente la vittima dall'azione della corrente elettrica e si inizia urgentemente a fornire l'assistenza necessaria (respirazione artificiale, massaggio cardiaco), allora c'è un'alta probabilità di salvargli la vita.

Le cause degli effetti letali della corrente elettrica possono essere: arresto cardiaco o fibrillazione (contrazione caotica delle fibre del muscolo cardiaco); cessazione della respirazione a causa della contrazione convulsiva dei muscoli pettorali coinvolti nel processo respiratorio; shock elettrico (una sorta di reazione neuro-riflessa del corpo in risposta all'irritazione da corrente elettrica, che è accompagnata da disturbi della circolazione sanguigna, respirazione, metabolismo, ecc.). È anche possibile l'azione simultanea di due o anche di tutti e tre i motivi di cui sopra. Va notato che lo stato di shock può durare da alcune decine di minuti a giorni. Con lo shock prolungato, di solito si verifica la morte.

194.48.155.245 © studopedia.ru non è l'autore dei materiali pubblicati. Ma offre la possibilità di un uso gratuito. C'è una violazione del copyright? Scrivici | Contattaci.

Disabilita adBlock!
e aggiorna la pagina (F5)
molto necessario

Lesioni elettriche locali

Lesioni elettriche locali - una marcata violazione locale dell'integrità dei tessuti corporei, compreso il tessuto osseo, causata dall'esposizione a una corrente elettrica oa un arco elettrico.

Molto spesso questo è un danno superficiale, ad es. danni alla pelle, a volte altri tessuti molli, così come legamenti e ossa.

Il pericolo di lesioni locali e la complessità del loro trattamento dipendono dalla posizione, dalla natura e dall'estensione del danno tissutale, nonché dalla risposta del corpo a questo danno. Di norma, le lesioni locali vengono curate e la salute della vittima viene ripristinata completamente o parzialmente.

In rari casi (di solito con gravi ustioni) una persona muore. In questo caso, la causa diretta della morte non è la corrente elettrica, ma il danno locale all'organismo causato dalla corrente.

Le lesioni elettriche locali caratteristiche sono ustioni elettriche, segni elettrici, metallizzazione della pelle, danni meccanici ed elettroftalmia.

Come accennato, circa il 75% dei casi di scossa elettrica è accompagnato dal verificarsi di lesioni elettriche locali. La distribuzione dei casi di lesioni per tipo di danno come percentuale del numero totale di lesioni elettriche è presentata nella Tabella. 1.

La distribuzione delle lesioni per tipo di shock elettrico

L'ustione elettrica è il trauma elettrico più comune: la maggior parte delle persone (63%) ha subito ustioni da corrente elettrica, e un terzo di esse (23%) è accompagnato da altre lesioni: segni, metallizzazione della pelle e oftalmosi.

Circa l'85% di tutte le ustioni elettriche è rappresentato dagli elettricisti che servono impianti elettrici esistenti.

A seconda delle condizioni di occorrenza, si distinguono due tipi principali di ustioni: la corrente (o contatto) che si verifica quando la corrente passa direttamente attraverso il corpo umano come risultato del suo contatto con la parte viva e l'arco, a causa dell'effetto di un arco elettrico sul corpo umano.

Una bruciatura di corrente (contatto) si verifica in installazioni elettriche di tensione relativamente bassa, non superiore a 2 kV. A tensioni più elevate, di regola, si forma un arco elettrico o una scintilla, che provoca la comparsa di una bruciatura di un altro tipo - l'arco.

La bruciatura da contatto di un'area del corpo è una conseguenza della conversione dell'energia della corrente elettrica che passa attraverso di essa in calore. Pertanto, una tale bruciatura è più pericolosa, maggiore è la corrente, il tempo del suo passaggio e la resistenza elettrica di una parte del corpo esposta alla corrente.

Poiché con tali ustioni la tensione applicata al corpo umano è relativamente piccola, anche la corrente che passa attraverso la persona è piccola: la frazione di ampere o, nel caso peggiore, parecchi ampere.

Tuttavia, nel punto di contatto del corpo con la parte viva, la densità di corrente può raggiungere valori elevati, poiché l'area di contatto del corpo con la parte viva è generalmente piccola. Qui, la corrente incontra anche la più grande resistenza, vale a dire la resistenza della pelle, che è molte volte maggiore della resistenza dei tessuti interni. Pertanto, la quantità massima di calore viene rilasciata nel punto di contatto del conduttore con la pelle e, più precisamente, nell'area della pelle che è a contatto con la parte conduttiva.

Questo spiega il fatto che una bruciatura corrente di solito è una bruciatura della pelle. Solo in rari casi, quando una grande corrente passa attraverso il corpo umano, un tessuto sottocutaneo può essere colpito da un'ustione da contatto.

Inoltre, si possono verificare gravi danni ai tessuti interni con ustioni da contatto causate da correnti ad alta frequenza. In questo caso, la pelle potrebbe avere danni minori.

Le ustioni attuali si formano in circa il 38% delle persone colpite dalla corrente elettrica, nella maggior parte dei casi sono ustioni di I e II gradi; a tensioni superiori a 380 V, si verificano ustioni più gravi - gradi III e IV [3].

Nella fig. 2 mostra una grave ustione di corrente delle dita e dei palmi della mano destra di una persona che ha rilevato i fili esposti di un cablaggio di un appartamento di tensione a 220V.

Allo stesso tempo, la vittima ha toccato entrambi i fili - fase e zero lavoratore: uno - con le dita, e l'altro - palmo del palmo vicino al pollice.

Si riscontra un'ustione a arco in installazioni elettriche di varie tensioni. Allo stesso tempo, in installazioni fino a 6 kV, una bruciatura è una conseguenza di cortocircuiti accidentali, ad esempio quando si lavora sotto tensione su schede e assiemi fino a 1000 V, misurazioni con dispositivi portatili (misuratori elettrici) in installazioni superiori a 1000 V (fino a 6 kV), ecc.

Nelle installazioni con tensioni più elevate, un arco si verifica quando una persona si avvicina accidentalmente alle parti che trasportano corrente sotto tensione alla distanza alla quale si verifica la rottura del traferro tra di loro; in caso di danni all'apparecchiatura di protezione isolante (aste, indicatori di tensione, ecc.) con cui una persona tocca parti sotto tensione sotto tensione; in caso di operazioni errate con dispositivi di commutazione (ad esempio, quando si scollega un sezionatore sotto carico utilizzando un'asta), quando l'arco viene spesso trasferito a una persona, ecc. In tutti questi casi, si genera un arco potente che provoca estese bruciature sul corpo umano e causa il passaggio di grandi correnti attraverso di esso - diversi ampere e persino dozzine di ampere.

È chiaro che in questi casi le lesioni sono gravi e alla fine, di norma, con la morte della vittima, e la gravità della lesione solitamente aumenta con l'aumento della tensione dell'impianto elettrico.

Un arco elettrico può causare ustioni corporee estese, burnout dei tessuti a una maggiore profondità, carbonizzazione e persino bruciatura senza tracce di ampie aree del corpo o degli arti.

Una grande corrente che passa attraverso una persona provoca gravi ustioni al punto di entrata e di uscita. I tessuti del corpo che si trovano sul percorso attuale subiscono grandi cambiamenti e, nel caso di una grande quantità di calore rilasciato in essi, vengono essiccati e carbonizzati.

Tuttavia, una grande corrente che passa attraverso una persona causa solitamente fibrillazione cardiaca.

Una spiegazione di questo fenomeno paradossale non è stata ancora trovata. La morte in tali casi si verifica, di regola, dalla paralisi della respirazione o come conseguenza di estese bruciature sulla superficie del corpo umano.

Nella fig. 3 mostra un caso grave di una bruciatura ad arco che ha causato un difetto passante del torace ed è stato accompagnato dal passaggio di corrente direttamente attraverso il cuore. Il lungo e difficile trattamento della vittima si concluse con la sua guarigione.

Del numero totale di incidenti dovuti all'azione della corrente elettrica, le ustioni sono circa il 25%.

I segni elettrici, indicati anche come marchi attuali o elettrici, sono macchie di colore grigio o giallo pallido delineate sulla superficie del corpo di una persona esposta alla corrente. Di solito i segni hanno una forma rotonda o ovale e dimensioni di 1 - 5 mm con una rientranza (Fig. 4).

Ci sono segni sotto forma di graffi, piccole ferite, verruche, emorragie nella pelle, calli e tatuaggi punteggiati. A volte la forma del segno corrisponde alla forma della sezione della parte viva, che la vittima ha toccato e, se esposta a una scarica di lampo, assomiglia alla figura di un fulmine (figura 5).

L'area della pelle interessata si indurisce come una vescica. C'è una sorta di morte dello strato superiore della pelle. La superficie del marchio è secca, non infiammata.

Di solito i segni elettrici sono indolori e il trattamento termina in sicurezza: nel tempo, lo strato superiore della pelle si stacca e l'area interessata acquista il colore, l'elasticità e la sensibilità originali. Questi segni appaiono in circa l'11% di quelli colpiti dalla corrente.

Elettrometallizzazione della pelle - penetrazione negli strati superiori della pelle delle più piccole particelle di metallo fuse sotto l'azione di un arco elettrico. Questo fenomeno si verifica durante cortocircuiti, disconnessione di sezionatori, sostituzione di fusibili sotto carico, ecc. In questo caso, i più piccoli schizzi di metallo fuso sotto l'influenza delle forze dinamiche che si alzano e del flusso di calore volano via in tutte le direzioni ad alta velocità. Ciascuna di queste particelle ha una temperatura elevata, una piccola riserva di calore e, di regola, non è in grado di bruciare i vestiti.

Pertanto, le parti solitamente aperte del corpo - mani e viso - sono interessate (Fig. 6).

L'area della pelle interessata presenta una superficie ruvida.

La vittima avverte il dolore delle ustioni nella zona interessata sotto l'azione del calore del metallo depositato nella pelle e sperimenta lo stress della pelle dalla presenza di un corpo estraneo in essa.

Di solito, nel tempo, la pelle malata scompare, l'area interessata acquista un aspetto e un'elasticità normali e tutto il dolore associato a questa lesione scompare. Solo quando gli occhi sono danneggiati, il trattamento può essere lungo e difficile, e in alcuni casi inefficace, cioè la vittima può perdere la vista.

Pertanto, il lavoro in cui è possibile il verificarsi di un arco elettrico (ad esempio, quando viene applicata la messa a terra portatile, quando i fusibili vengono rimossi e installati, ecc.) Deve essere eseguito nella protezione del viso e degli occhi. Allo stesso tempo, gli abiti del lavoratore devono essere abbottonati, il cancello è chiuso e le maniche sono abbassate e abbottonate ai polsi.

La metallizzazione della pelle si verifica nel 10% delle persone colpite dalla corrente elettrica. Nella maggior parte dei casi, contemporaneamente alla metallizzazione, si verifica una bruciatura dell'arco, che causa quasi sempre lesioni più gravi rispetto alla metallizzazione.

Con una corrente costante, la metallizzazione della pelle è anche possibile come risultato dell'elettrolisi, che si verifica quando il corpo è in contatto denso e relativamente lungo con una parte sotto tensione sotto tensione. In questo caso, le particelle metalliche vengono introdotte nella pelle dalla corrente elettrica, che simultaneamente decompone il fluido organico nei tessuti, formando ioni basici e acidi in esso. Il metallo, combinato con gli ioni acidi, forma i sali corrispondenti, che danno alla pelle colpita un colore specifico. Pertanto, il colore verde indica che il rame rosso viene iniettato nella pelle, l'ottone è blu-verde e il piombo è grigio-giallo. Questo tipo di metallizzazione è curata con successo.

Il danno meccanico è nella maggior parte dei casi un risultato di brusche contrazioni muscolari involontarie involontarie sotto l'azione di una corrente che attraversa il corpo umano. Di conseguenza, possono verificarsi rotture di tendini, pelle, vasi sanguigni e tessuto nervoso; possono verificarsi dislocazioni delle articolazioni e persino fratture ossee. Naturalmente, le lesioni elettriche non sono considerate lesioni simili causate da una persona che cade da un'altezza, da lividi su oggetti, ecc. a seguito dell'attuale esposizione.

Il danno meccanico si verifica quando si lavora principalmente in installazioni fino a 1000 V con una presenza relativamente lunga di una persona sottoposta a stress. Di solito si tratta di lesioni gravi che richiedono un trattamento a lungo termine. Fortunatamente, il danno meccanico si verifica molto raramente - circa l'1,0% delle persone colpite dalla corrente. Tale danno è sempre accompagnato da scosse elettriche, poiché sono causate da una corrente che passa attraverso il corpo umano. Alcuni di loro sono accompagnati, inoltre, da bruciature da contatto del corpo.

Elettrofitalmia [4] - infiammazione delle membrane esterne degli occhi - la cornea e la congiuntiva (la membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare) risultante dall'esposizione a un potente flusso di raggi ultravioletti, che sono energicamente assorbiti dalle cellule del corpo e causano cambiamenti chimici in essi.

Tale radiazione è possibile in presenza di un arco elettrico, che è una fonte di radiazioni intense, non solo la luce visibile, ma anche raggi ultravioletti e infrarossi. L'elettroftalmia è osservata in circa il 3% interessato dalla corrente.

I raggi infrarossi (calore) sono anche dannosi per gli occhi, ma solo a distanza ravvicinata o con un'esposizione intensa e prolungata. Nel caso di un arco a breve termine, il fattore principale che colpisce gli occhi sono i raggi ultravioletti, sebbene in questo caso non sia escluso il pericolo di danni agli occhi causati dai raggi infrarossi, oltre a un potente flusso di luce e schizzi di metallo fuso.

L'elettroftalmia sviluppa da 4 a 8 ore dopo l'irradiazione ultravioletta. Allo stesso tempo ci sono arrossamento e infiammazione della pelle e delle mucose delle palpebre, lacrimazione, secrezione purulenta dagli occhi, spasmi delle palpebre e parziale perdita della vista. La vittima sperimenta un mal di testa e un dolore acuto agli occhi, aggravato dalla luce, ad es. ha una cosiddetta fotofobia. Nei casi più gravi, la trasparenza della cornea è compromessa, l'alunno si restringe.

La malattia di solito dura per diversi giorni. Nel caso delle lesioni corneali, il trattamento è più difficile e richiede tempo. La prevenzione dell'elettroftalmia durante la manutenzione di installazioni elettriche è assicurata dall'uso di occhiali di sicurezza con occhiali normali, che quasi non trasmettono raggi ultravioletti e allo stesso tempo proteggono gli occhi dalle radiazioni infrarosse e dagli schizzi di metallo fuso in caso di arco elettrico.

Data di inserimento: 2014-12-13; Visualizzazioni: 2209; LAVORO DI SCRITTURA DELL'ORDINE