Principale > Frutta

Che aspetto ha la canapa?

Che aspetto ha la canapa?

La canapa è una pianta annuale di canapa.

È usato come cibo, spinning e pianta medicinale.

Quindi il succo di cannabis aiuta con l'otite. la radice è usata nel trattamento del dolore articolare. Tratta anche la stitichezza negli animali.

In precedenza, la canapa è ampiamente utilizzata nella produzione di carta, corda, filo, corda.

Ampiamente nota come sostanza psicotropa.

Dal 1961, la canapa è stata inclusa nell'elenco delle piante che contengono sostanze stupefacenti, quindi i governi dovrebbero controllare rigorosamente la sua coltivazione.

In Russia, la canapa è ampiamente coltivata nelle regioni centrali.

La canapa ha foglie speciali che crescono da un germoglio nella quantità di 5-8 pezzi, che sono molto difficili da confondere con un'altra pianta, in modo che tu possa guardare visivamente tutto, allego le foto dove puoi vedere la pianta desiderata in tutta la sua gloria:

Basta una sola volta per guardare, e quindi, per la loro conoscenza, sarà possibile determinare se la canapa cresce nel cortile.

La canapa è una pianta annuale erbacea alta fino a 4 m con un odore pungente, con un gambo dritto, cilindrico in basso, più alto sopra, coperto di peli ghiandolari. Le foglie sono grandi, profondamente sezionate con lobi allungati e appuntiti e seghettati sui bordi. La fioritura avviene nella seconda metà dell'estate. Fiori in infiorescenze apicali giallognole e poco appariscenti. Frutta - nutlet sferico, grigio-marrone.

Questo tipo di cannabis, come al solito o semina, è meglio conosciuto - è usato per produrre semi e fibre. E anche le sostanze narcotiche indiane o hashish sono ottenute dalle sue foglie (coltivate in Turchia, Iran, India e altri paesi).

Penso che tutti sappiano come appaiono le foglie di canapa, perché ora si trovano molto spesso (non so nemmeno perché, penso di sì, ma vedo spesso le foto con una foglia di questa pianta negli spazi aperti della rete).

Penso che la domanda sia più legata al bush in sé e al modo in cui cresce la cannabis. Come appaiono questi cespugli, puoi guardare le foto qui sotto.

È un peccato che ora producano sostanze stupefacenti dalla cannabis, ma prima che questa pianta venisse utilizzata per uno scopo completamente diverso.

La canapa è una pianta erbacea dioica annuale. La canapa può essere trovata spesso nelle latitudini temperate. Una caratteristica distintiva della canapa è il suo odore specifico. La canapa ha foglie strette e appuntite. La cannabis nella sua composizione contiene sostanze psicotrope, pertanto la coltivazione e la conservazione della canapa sono proibite dalla legge.

La canapa assomiglia a questo:

La cannabis è una pianta in fibra di rafia appartenente alla famiglia Cannabis.

Questa pianta annuale erbacea dioica si trova spesso nelle nostre latitudini temperate. Cresce come un'erbaccia. La canapa ha un odore particolare, si può dire stupefacente. A causa del contenuto di sostanze psicotrope, non è permesso loro di crescere, raccogliere, immagazzinare.

Nella foto qui sotto puoi vedere come appare la pianta di canapa.

La canapa è una pianta abbastanza alta che appartiene alla fibra blu, anche se in precedenza era classificata come gelso, gelso e persino ortica. Non c'è nulla di sorprendente in questo, dal momento che la canapa sembra una normale erba alta. Incontrando esemplari selvaggi solitari, non pensavo che fosse una pianta di canapa fino a quando non mi è stato detto a riguardo. Le foglie della pianta sono complesse e ricordano una palma in miniatura. Sono assemblati in un tutt'uno da diverse foglie strette con un bordo frastagliato.

Questa pianta apparentemente innocua contiene componenti psicotrope che hanno un effetto stupefacente su una persona. Per questo, la canapa cadde in disgrazia, è distrutta in ogni modo e coltivata per scopi medicinali solo nelle piantagioni controllate.

La canapa assomiglia a questo:

Questo è ciò che assomiglia alla canapa:

Quindi, la canapa indiana, come vedi, ha un foglio più largo:

Questa è un'erbaccia o una canapa selvatica:

Vorrei dire separatamente sulla marijuana: è prodotta solo dalla cannabis indiana, perché le piante da semina e le piante infestanti non contengono così tante sostanze psicotrope (i cannabinoidi).

Producono il burro dalla canapa, i cereali di canapa possono essere cucinati dalla canapa (di tanto in tanto ci concediamo, è venduto in negozi specializzati, ad esempio, per i vegetariani) e anche nell'industria tessile.

La pianta di canapa appartiene al genere delle piante annuali di fibra di rafia ed è un membro della famiglia della cannabis.

Ora, con questa parola, la canapa, molti hanno associazioni con droghe narcotiche, poiché contengono sostanze psicotrope.

Sebbene la prima canapa fosse cresciuta per non produrre olio, la canapa, da cui facevano forti chiavi e corde. La canapa era particolarmente apprezzata dai contadini, ma nessuno usava le sue qualità psicotrope, non lo era prima.

Ma come appare la cannabis nella realtà. Penso di aver visto piante simili vicino al mio posto in estate.

Che aspetto ha la canapa?

Che aspetto ha la canapa? Com'è il germe di canapa?

Questo tipo di cannabis, come al solito o semina, è meglio conosciuto - è usato per produrre semi e fibre. E anche le sostanze narcotiche indiane o hashish sono ottenute dalle sue foglie (coltivate in Turchia, Iran, India e altri paesi).

La canapa ha foglie speciali che crescono da un germoglio nella quantità di 5-8 pezzi, che sono molto difficili da confondere con un'altra pianta, in modo che tu possa guardare visivamente tutto, allego le foto dove puoi vedere la pianta desiderata in tutta la sua gloria:

Basta una sola volta per guardare, e quindi, per la loro conoscenza, sarà possibile determinare se la canapa cresce nel cortile.

La canapa è una pianta annuale di canapa.

È usato come cibo, spinning e pianta medicinale.

Quindi il succo di cannabis aiuta con l'otite. la radice è usata nel trattamento del dolore articolare. Tratta anche la stitichezza negli animali.

In precedenza, la canapa è ampiamente utilizzata nella produzione di carta, corda, filo, corda.

Ampiamente nota come sostanza psicotropa.

Dal 1961, la canapa è stata inclusa nell'elenco delle piante che contengono sostanze stupefacenti, quindi i governi dovrebbero controllare rigorosamente la sua coltivazione.

In Russia, la canapa è ampiamente coltivata nelle regioni centrali.

La canapa è una pianta abbastanza alta che appartiene alla fibra blu, anche se in precedenza era classificata come gelso, gelso e persino ortica. Non c'è nulla di sorprendente in questo, dal momento che la canapa sembra una normale erba alta. Incontrando esemplari selvaggi solitari, non pensavo che fosse una pianta di canapa fino a quando non mi è stato detto a riguardo. Le foglie della pianta sono complesse e ricordano una palma in miniatura. Sono assemblati in un tutt'uno da diverse foglie strette con un bordo frastagliato.

Questa pianta apparentemente innocua contiene componenti psicotrope che hanno un effetto stupefacente su una persona. Per questo, la canapa cadde in disgrazia, è distrutta in ogni modo e coltivata per scopi medicinali solo nelle piantagioni controllate.

Cannabis o cannabis - che tipo di droga è?

Leggi su questa pagina:

Canapa o cannabis, erba o coni, e anche marijuana e hashish - tutte queste parole sono in qualche modo connesse con la stessa droga di origine vegetale. Il suo nome è la canapa. Il fatto è che la cannabis contiene sostanze che possono influenzare la psiche umana - i cannabinoidi. Rendono la pianta annuale apparentemente innocua una vera droga. A proposito, uno dei più popolari al mondo.

La cannabis o la cannabis è la droga più popolare sul pianeta. Inoltre, la grande maggioranza delle persone coinvolte nel traffico di droga in tutto il mondo sono associate alla marijuana. Statistiche informali delle forze dell'ordine indicano che oltre il 70% del numero totale di detenuti è stato catturato nella cannabis per possesso, trasporto e distribuzione di droghe.

Cos'è la canapa o la cannabis?

La canapa è una pianta annuale in fibra di rafia. Si ritiene che la canapa sia apparsa in Asia centrale, ma oggi sta crescendo in modo sicuro in tutto il mondo. Abbastanza vecchie, e persino antiche, menzioni di cannabis suggeriscono anche che è stato coltivato per secoli in Russia, India ed Europa. È vero, la canapa non era sempre una droga. Fondamentalmente, le corde sono state fatte di esso, i vestiti sono stati fatti e gli attrezzi della nave sono stati tessuti. Anche la parola latina "cannabis" in origine significava canapa (corda di canapa), e non la pianta stessa. Inoltre, la canapa produce olio.

Tuttavia, tutto questo è la cosiddetta canapa seminata (cannabis sativa). Ci sono pochissimi cannabinoidi in esso e nella maggior parte dei paesi possono essere coltivati ​​abbastanza liberamente. È vero, questo è proibito in Russia, anche se alla fine degli anni sessanta lo stato stesso ha seminato 300.000 ettari di terreno all'anno con questa erba utile. Tra ogni ettaro, tra l'altro, è stata rimossa una media di 12 quintali di produzione. La cannabis nell'URSS è cresciuta così tanto che le sue foglie (insieme a grano e girasole) sono raffigurate sulla fontana "Amicizia dei popoli" sulla VDNKh, la principale fontana del paese.

C'è anche una canapa di erba. Come suggerisce il nome, questa è un'erbaccia. Lo si può trovare oggi nei campi della regione del Volga e in Siberia. Anche le droghe fuori, no.

Indica - la stessa canapa

La reputazione della nostra eroina ha rovinato la canapa indiana (cannabis indica). Il nome "Indy", a proposito, è utilizzato attivamente dai distributori di cannabis, come un vero marchio. È da questo tipo che vengono prodotte droghe popolari come hashish, anasha e marijuana. Inoltre, sono tutti noti da tempo immemorabile proprio come narcotici.

Fondamentalmente, la canapa indiana cresce in Asia centrale. In Russia, le colture più abbondanti si trovano regolarmente in Estremo Oriente e nel Caucaso settentrionale. Inoltre, diverse sottospecie locali sono comuni in Russia: canapa di Krasnodar, canapa di Manchurian e canapa di Chui.

La coltivazione della cannabis indiana è proibita quasi ovunque nel mondo, ma la portata dei produttori illegali è sorprendente. Così, nel 2003, in Marocco, la polizia copriva oltre 134 mila ettari di campi con la canapa, da cui i criminali avrebbero ottenuto più di 3000 tonnellate di cosiddetta resina di hashish.

Molti cittadini coltivano la cannabis direttamente nelle loro case, così come nelle loro trame personali, sia per il loro consumo che per scopi di vendita. Tali giardini spesso equipaggiati con le attrezzature più moderne, che consente di ottenere grandi rese. Anche le varietà scelgono speciali - altamente produttive. Le piantagioni di cannabis hanno ricevuto il maggiore sviluppo nei Paesi Bassi, dove 50.000 persone sono impegnate in questo "business", che fornisce fino al 60% della cannabis consumata nel paese. Ricordiamo che nei Paesi Bassi l'erba è legalizzata.

Cos'altro si chiama canapa?

La canapa ha molti nomi, più o meno ufficiali, e sottoterra, usati come copertura. Tuttavia, la maggior parte dei nickname sono irrilevanti e ben noti.

La cannabis o la cannabis sono nomi molto comuni. Inoltre, spesso usato i nomi dei farmaci prodotti dalla canapa - anasha, marijuana, hashish. Quest'ultimo è spesso chiamato "gash" o "hashik", la marijuana viene criptata come "Mary Jane" o semplicemente "Masha". Si possono spesso sentire tali pantya come droga, pianta, ganja e ganjuba, pipa, shala. A volte la canapa si chiama argilla.

Ma le parole più comunemente usate sono "erba" o "erba". I narcologi ritengono che questi siano i nomi più dannosi per la cannabis, dal momento che sono percepiti in modo assolutamente innocuo. Inoltre, il nome non può essere utilizzato affatto - in tutto il mondo, costruzioni come "qualcosa da fumare" o "colpo" saranno correttamente capite.

La cannabis produce marijuana, olio di hashish e hashish stesso. In realtà sono drogati da sostanze psicoattive (cannabinoidi). Hanno una struttura speciale e hanno un effetto narcotico. Il cannabinoide più forte nella cannabis è il tetraidrocannabinolo. È lui che ha l'effetto principale sulla coscienza umana. La marijuana contiene fino al 5% di questa sostanza, in hashish - fino al 10%, in olio di hash - fino al 60%.

Come usare la canapa?

L'uso più comune della cannabis è il fumo (inalazione del fumo). A volte è anche masticato, posato come un labbro nasale e persino preparato al posto del tè. E cosa - fragrante! Inoltre, gli eroi dei film giovanili americani spesso cucinano cupcakes con la canapa - spesso tali prodotti da forno sono chiamati "American Pie".

La maggior parte della canapa è tradizionalmente consumata in Medio Oriente, così come nei paesi musulmani. L'erba non è considerata come qualcosa di "simile" - quasi tutti gli uomini, giovani e vecchi, fumano. L'alcol non viene consumato in questi paesi, l'hashish prende il suo posto. Lo fumano proprio mentre bevono vodka in Russia - con un toastmaster, aneddoti, canzoni e "tu mi rispetti".

La cannabis o la cannabis è la droga più popolare al mondo. Il numero di persone che usano l'erba è terrificante. Statistiche rilevanti nel 2010 pubblicate dall'International Narcotics Control Board. Secondo questa organizzazione, almeno il 2% delle persone di età compresa tra 15 e 64 anni (quasi l'1% della popolazione adulta totale) "sbuffa" ogni giorno in Europa, negli Stati Uniti - oltre l'11% delle persone di età superiore a 12 anni. Ancora una volta, stiamo parlando dell'uso quotidiano della cannabis. Circa tre volte più persone fumano erba di volta in volta.

Rimozione di cannabinoidi dal corpo

Per accendere il fumo di cannabis assorbito durante il fumo, è necessario non più di pochi minuti. La più grande concentrazione di droga nel sangue ("parrocchia") è raggiunta non più di mezz'ora dopo l'uso. Inoltre, il corpo attiva il metabolismo, inoltre una parte significativa della sostanza viene distribuita ai tessuti del corpo. La concentrazione del farmaco nel sangue diminuisce rapidamente (i tossicodipendenti dicono: "la canapa lascia andare").

Quando la canapa viene presa per via orale (attraverso la bocca) - masticare, mangiare o distendersi sul labbro, l'arrivo arriva dopo. Di regola, circa un'ora e mezza dopo l'uso. La concentrazione di sostanze stupefacenti nel sangue aumenta lentamente e si dissolvono - lo stesso.

Come determinare che una persona fumasse erba?

Subito dopo aver bevuto cannabis, l'intossicazione si manifesta con esplosioni inspiegabili di gioia, risate incontrollabili. Inoltre, il tossicodipendente ha gli occhi rossi, la memoria a breve termine è offuscata.

Se la cannabis o la cannabis sono stati usati qualche tempo fa, hai bisogno di un test antidroga. Di norma, viene esaminata l'urina, in cui i residui di tetraidrocannabinolo possono resistere fino a 30 giorni e negli utilizzatori abituali fino a 80 giorni.

Ma il "sangue per la canapa" viene preso raramente - i cannabinoidi si dissolvono abbastanza velocemente. Anche due giorni dopo l'uso di droghe per rilevare qualcosa nel sangue non è facile.

Vale la pena notare che i cannabinoidi nel corpo delle persone obese durano più a lungo - sia nel sangue che nelle urine, nella saliva e nel sudore. Quindi gli uomini grassi sono avvisati di non fumare la cannabis troppo spesso.

Ma il test più accurato è l'analisi dei follicoli piliferi. Questo studio permette di scoprire con alta probabilità che una persona ha usato cannabis anche sei mesi dopo aver mangiato, e per coloro che fumano regolarmente erba, i "cartellini" rimangono quasi per sempre. Tuttavia, questo metodo è usato meno frequentemente.

Quanta cannabis viene rimossa dal corpo?

Ogni persona ha la canapa tenuta nel corpo una diversa quantità di tempo e viene visualizzata con intensità diversa. Tutto dipende dalla costruzione, dalla salute, dallo stile di vita. Nelle persone di corporatura atletica, il tetraidrocannabinolo viene eliminato più rapidamente che nelle persone complete, nelle persone più giovani è più veloce rispetto ai tossicodipendenti anziani.

Si ritiene che una grande quantità di acqua aiuti a rimuovere più rapidamente la canapa dal corpo, ma non è questo il caso - in effetti, non più del 20% del farmaco viene escreto nelle urine.

Per quanti giorni la cannabis o la cannabis rimangono nelle tue urine?

Circa l'80% del tetraidrocannabinolo viene escreto dal corpo umano nei primi cinque giorni. Ma gli effetti della cannabis si possono ancora riscontrare nelle urine e dopo un mese, e la cannabis, una normale tossicodipendente alla cannabis, può rimanere nelle urine fino a 80 giorni.

Di seguito parleremo di come accelerare il processo di rimozione della cannabis dal corpo, e allo stesso tempo - su altri metodi di analisi, che permettono di determinare che una persona fumava erba anche dopo sei mesi dal pasto.

Come rimuovere rapidamente la canapa dal corpo?

Al fine di rimuovere rapidamente la cannabis dal corpo, è necessario accelerare il metabolismo. Ciò richiede un'attività fisica significativa, ad esempio un viaggio in palestra. Gran parte delle sostanze stupefacenti contenute nella cannabis vengono eliminate con il sudore.

A proposito, andare in sauna o in bagno ti aiuterà anche a rimuovere rapidamente la canapa dal corpo. È vero, "vapore" richiederà molto tempo. È bene alternare le visite al bagno turco con immersioni in una piscina fredda o buco nel ghiaccio. È importante ricordare che l'uso della cannabis ha un effetto significativo sull'attività cardiaca, quindi il bagno, la sauna e il bagno in acqua fredda nello stato appropriato devono essere trattati con cura.

Un'altra cosa che influenza il ritiro del tetraidrocannabinolo dall'organismo è la nutrizione. Per accelerare il processo di pulizia della cannabis, devi mangiare un sacco di mele verdi, carne e latticini - al contrario, dovresti rifiutare.

Reputazione di "soft drug"

In Russia, fumare cannabis è ancora troppo presto per essere considerato un comportamento socialmente accettabile, ma in certi ambienti non è considerato qualcosa di vergognoso. Quindi, recentemente è diventato noto che Lisa Peskova fuma erba. Questa era la figlia preferita del segretario stampa presidenziale, senza un accenno di imbarazzo, ha detto sui social network. Pensiero dipendente gradualmente sviluppato - la relazione tra piacere e droghe diventa evidente e la persona diventa gradualmente tossicodipendente.

Descrizione e segni di uso di marijuana

La tossicodipendenza è un terribile flagello dei tempi moderni. Il numero di tossicodipendenti aumenta di anno in anno. I tassi di mortalità derivanti dall'uso di droghe stanno guadagnando sempre più posizioni ogni mese. La terribile circostanza è che una persona ossessionata da questa dipendenza non ammetterà mai a se stesso di avere problemi con la droga.

La marijuana (canapa, erba) si riferisce a droghe vegetali. Distribuito sul territorio della Federazione Russa quasi agli Urali. Molto senza pretese in crescita. La canapa è una droga leggera, quindi le persone che ne sono dipendenti sono sicure che dal suo utilizzo non accadrà nulla di brutto. Tuttavia, l'uso sistematico della marijuana può causare cambiamenti irreversibili nella psiche umana e formare una forte dipendenza. Molti di coloro che hanno iniziato a fumare cannabis, successivamente sono passati a farmaci più pesanti.

L'aspetto della marijuana

Non tutti sanno cosa assomigli alla marijuana. È una pianta con un gambo solido con un'altezza di circa 1 metro. Le foglie di cannabis sono a forma di cuneo e sono separate dal gambo centrale sotto forma di petali di 5 raggi. La cima del cespuglio è ricoperta da molti semi. Il periodo di fioritura della canapa da agosto a settembre. Il cespuglio di marijuana stesso durante il periodo di fioritura emana un forte odore vegetale. Il principio attivo che causa l'intossicazione da narcotico non è contenuto nello stelo, ma nelle foglie e nei semi della parte apicale. Usa questa droga fumando.

I sintomi della tossicodipendenza

Una persona normale raramente è a conoscenza dei sintomi di un tossicodipendente che usa l'erba. Le persone che vivono accanto a un parente tossicodipendente potrebbero non sospettare nemmeno la sua dipendenza.

I principali segni dell'uso di erbe sono:

  • Distrazione generale di una persona, disorientamento.
  • Umore e risate allegri irragionevoli.
  • Occhi rossi e leggero gonfiore delle palpebre. Gli occhi della marijuana in una persona diventano simili a quelli colpiti dalla congiuntivite.
  • Oscillazioni dell'umore (dal divertimento all'apatia).

Oltre ai segni esterni elencati dell'uso di anashi, si dovrebbe menzionare l'odore persistente di vestiti e capelli del tossicodipendente. Tutto il resto dovrebbe essere aggiunto che una persona con lui può essere oggetti attraverso i quali si può fumare erba. Questi includono:

  • Bottiglia ritagliata in un secchio d'acqua (bulbulator bagnato).
  • Tubo di ferro cavo, costituito dal tipo di tubo per tabacco.
  • Una bottiglia di plastica accartocciata con una lamina sul collo e un fondo bruciacchiato (bulbo secco).

La caratteristica distintiva di un fumatore di infestanti è un aumento dell'appetito, poiché le sostanze contenute nell'animale causano una sensazione di fame insaziabile. Una persona che è ubriaca può mangiare un pasto completo in una volta, mordendolo con una mezza torta con tè dolce.

Se una persona ha tutti i suddetti segnali, dovresti seriamente pensare alla sua salute e contattare specialisti competenti. Le persone spesso non notano i segni dell'utilizzo di marijuana in una persona cara, a causa della quale riesce a causare danni irreparabili al suo corpo.

Oltre ai sintomi principali dell'uso di questo farmaco, una persona dipendente può provare stranezze più profonde nel comportamento. Se prima una persona era aperta, socievole, allora con il tempo diventa più chiuso. Un circolo sociale può cambiare, un elenco di parole o frasi gergali appare nel ciclo del discorso.

Il tossicodipendente nasconderà attivamente il suo tempo libero, non usare il proprio telefono o computer. Assenteismo a scuola o lavoro per spiegare cattive condizioni di salute o urgenti urgenti. Un tossicodipendente avrà sempre con sé un pezzo di stagnola, uno spillo e una bottiglia di plastica per semplificare l'uso del farmaco.

Conseguenze di mangiare erba

La canapa ha un effetto molto forte sul sistema nervoso. Il tossicodipendente soffre di attività cerebrale e del sistema nervoso centrale. Si degrada notevolmente nel suo sviluppo. L'inalazione di fumo nocivo causa malattie dell'apparato respiratorio, l'attività cardiaca soffre. Nel perseguimento di una nuova dose del farmaco una persona può commettere reati penali.

Qual è la via d'uscita da questa situazione? Devi parlare con il tossicodipendente delle ragioni per cui si è verificata la dipendenza e offrire aiuto, che è quello di collocarlo in un'istituzione specializzata. Il trattamento in tali stabilimenti può essere anonimo.

Responsabilità davanti alla legge

I tossicodipendenti hanno spesso problemi con la legge. Se una persona ha con sé un pacco con una sostanza proibita, questo può portare alla reclusione fino a quattro anni di prigione. È problematico per un tossicodipendente che ha problemi con la legge per ottenere la patente di guida, ottenere un impiego nel servizio pubblico. Una persona del genere verrà definitivamente sottoposta a registrazione per droga a lungo termine, il che non influenzerà nel modo migliore la sua vita nel suo complesso.

Va ricordato che il tempo di inizio del trattamento sarà molto più facile trasferito ai tossicodipendenti. La cosa più importante in questa dipendenza è superare la brama psicologica per l'uso di droghe. È necessario cercare aiuto medico il più presto possibile e in nessun caso lasciare andare la situazione alla deriva.

Canapa: tutto ciò che devi sapere su questa pianta

Persino gli amanti della cannabis, che lo hanno acquistato per anni nel mercato nero, non sempre sanno esattamente come sia questa pianta, come distinguerla, come si sviluppa o quale dimensione raggiunge la canapa. Cercheremo di rispondere a queste e ad altre domande per principianti qui.


Canapa come pianta

La canapa è una famosa pianta botanica annuale che cresce da sola (canapa selvatica) ed è coltivata dagli esseri umani. Il nome latino per la canapa è la cannabis. In russo, la parola "cannabis" (anche se è più corretto scriverla con due "n") più spesso significa una sostanza psicoattiva prodotta dalla cannabis, ma anche la pianta stessa.


Come identificare la canapa?

Distinguere la canapa è molto semplice. Quasi tutte le specie hanno le stesse e riconoscibili foglie - composte da diverse foglie (solitamente 5-7) con un caratteristico profilo dentato e estremità appuntite (Fig. 1). Esistono rare varietà di riproduzione in cui singoli petali sono cresciuti insieme alla base o hanno altre mutazioni, ma fondamentalmente, se hai visto un cespuglio di cannabis almeno una volta, puoi determinare con precisione questa pianta dalla forma della foglia.

Impara anche la canapa può essere una forma caratteristica dell'albero. Come gli alberi normali, queste piante possono essere più o meno ramificate: con uno stelo centrale dominante e una crescita laterale moderata (Figura 2) o, al contrario, con una massa di rami laterali lunghi in competizione con la punta principale (Figura 3).

Come cresce la canapa?

Sotto l'influenza del calore e dell'umidità, i semi di cannabis dicotiledoni si aprono e rilasciano la radice. Un paio di giorni dopo, sulla superficie viene mostrata una fuga con due foglie germinali. All'inizio hanno un colore bianco-giallastro e sono piegati come palme; dopo un giorno o due, si apriranno, diventeranno verdi, e dal mezzo tra loro i veri foglietti inizieranno a crescere (Fig. 4). La prima coppia dovrebbe avere solo un petalo, il secondo due o tre, il terzo - più spesso, cinque, il successivo - sette petali o più. Le prime coppie di foglie sono inizialmente posizionate strettamente l'una sopra l'altra (Fig. 5). Più tardi, la distanza tra loro aumenterà, man mano che il gambo inizia a distendersi.

Ad un certo punto - in tutte le varietà ciò avviene in modo diverso - negli assi tra i tagli delle foglie e il gambo, cioè nei nodi, appariranno dei punti verdi che cresceranno nei germogli laterali (Figura 6). Quelli a loro volta si sviluppano lungo lo stesso schema, cioè diverse paia di foglie crescono su ciascun lato, mentre i nodi secondari si sviluppano nei loro assi da cui fluiscono i rami laterali di terzo ordine. Con un vega sufficientemente lungo, la cannabis può trasformarsi in un arbusto estremamente ramificato.

Contemporaneamente allo sviluppo della parte fuori terra, il sistema radicale si forma sotto terra. La sua struttura complessiva è verticale. La radice di germe, che esce dai semi, precipita in cerca di acqua e sostanze nutritive. Allo stesso tempo, si verifica una ramificazione laterale. Se possibile, usa pentole di profondità sufficiente, sebbene il ruolo principale nello sviluppo delle radici non sia la forma del vaso, ma il suo volume. Si crede che in vasetti piccoli ma larghi la canapa cresca più cespugliosa.

La buona canapa cresce rapidamente come un'erbaccia e ad un certo punto diventa pronta a fiorire. Questo ti dirà i peli minuscoli nei nodi (Fig. 7). Un altro segno di maturità è l'alternanza di foglie sullo stelo (Fig. 8). In altre parole, le foglie non crescono più a coppie, sullo stesso livello, ma in uno schema a scacchiera. Tale alternanza è più pronunciata nelle piante della varietà sativa.

Fioritura di canapa

Ora che le piante hanno raggiunto la maturità, sono pronte a fiorire. Questo succede non appena il giorno è abbastanza breve, e la notte è lunga. Quando cresciuto in terreno chiuso, significa che è necessario passare la lampada alla modalità "12 ore di luce / 12 ore di buio".

Le infiorescenze, o frutti, sono chiamate canapa in modo diverso - urto, noggin, makuha, boshka, teste.

Queste infiorescenze, così come i nuovi germogli, si formano nei nodi, così come sulle parti superiori dei ramoscelli (in alto). Nuove e nuove scatole di semi verdi con peli bianchi che sporgono da esse, così come piccole foglie che sembrano delle dita crescono qui (Fig. 9). Tutta questa massa cresce sia in larghezza che in lunghezza, e se la canapa non è troppo allungata, allora le infiorescenze dei nodi vicini si chiudono insieme, chiudendo i gambi e trasformandoli in una specie di salsiccia (Fig. 10). Da questa cannabis matura diventa ancora più simile a un albero di Natale.

Canapa - pianta dioica

Non dimenticare che la canapa non è solo femmina ma anche maschile. Parlando prima della fioritura, abbiamo fornito una descrizione delle piante esattamente femminili. Gli uomini producono scatole di polline, che sono spesso chiamate "banane" o "uova". All'inizio sono verdi e rotondi (figura 11), più tardi si allungano e ingialliscono (figura 12). Raggiungendo la maturità, si aprono e si diffonde il polline. La canapa femminile impollinata cessa di aumentare la massa dei fiori e dirige tutte le forze verso la formazione dei semi, con l'aiuto di cui la riproduzione ha luogo.

Taglie di canapa

Le dimensioni delle piante possono essere le più diverse. L'erba di cannabis (Cannabis ruderalis) supera raramente il mezzo metro in condizioni naturali. Le autofiorenti create sulla base di Ruderalis, di regola, non crescono più di un metro. Il seme di canapa, che cresce in fitti filari sui campi, può allungarsi fino a 5-6 metri per l'intera stagione. Per quanto riguarda le varietà psicoattive commerciali (non i fiori auto), in buone condizioni e con la semina precoce possono raggiungere facilmente i 2-3 metri di altezza entro l'autunno.

Tuttavia, la maggior parte dei coltivatori preferisce piante più compatte, per le quali i germogli vengono piantati un po 'più tardi (a fine maggio o giugno). A casa, la crescita della marijuana, per fortuna, è limitata dalla dimensione dei vasi. Si ritiene che 1 l di terreno sia sufficiente per 10 cm di crescita finale. Così, in un secchio da 18 litri puoi far crescere una pianta alta fino a 180 cm, anche se è meglio se è più compatta - questo è ottenuto, in particolare, dalla potatura e dalla flessione.


Peso e resa della canapa

La resa della canapa è determinata non tanto dalla dimensione del cespuglio, quanto dallo spessore e dalla densità dei coni (infiorescenze), e qui la cosa principale - la luce e altre condizioni di crescita. Un arbusto lungo un metro coltivato sotto una lampada da 250 W può facilmente produrre gli stessi 100 g di coni di un enorme albero verde in campo aperto. D'altra parte, se il clima è perfetto, il posto è soleggiato e Grover conosce il suo lavoro, quindi in tali condizioni è possibile raccogliere un chilogrammo e anche più da una pianta.

In generale, se intendi coltivare un fiore auto - non importa in campo aperto o nella scatola in crescita - o se coltivi diverse piante fotoperiodiche in piccoli vasi, quindi concentrati su un'oncia (30 g) dal cespuglio. Le grandi piante fotoperiodiche in campo aperto possono dare 100-200 grammi ciascuna, ma non possono dare nulla - qui, fortunate con il clima autunnale e con la varietà.


Quanto dura la canapa?

La maggior parte delle varietà autofiorenti matura per 70-90 giorni dalla semina. Si dice che il più veloce di loro possa sbocciare in 60 giorni.

La maggior parte delle varietà fotoperiodiche richiede circa due mesi o un po 'di più per la sola fioritura, e questo è dopo che il germoglio è cresciuto e cresciuto, il che può richiedere circa un altro mese. Quindi, dal seme alla raccolta occorrono circa 100 giorni. Naturalmente, ci sono varietà con una predominanza di geni Sativa che impiegheranno molto più tempo per completare un ciclo.

In campo aperto tutto dipende dalla latitudine geografica e dalla genetica, tuttavia, se si sceglie una varietà adatta alla propria area, ci si può aspettare di raccogliere in ottobre.

Per quanto riguarda il tempo di atterraggio, la dimensione della boscaglia dipende da essa, piuttosto che da qualsiasi altra cosa. Più grande è il cespuglio che vuoi ottenere, più tempo hai bisogno di coltivarlo, il che significa che prima seminerai i semi. Molti coltivatori li fanno germogliare anche a casa, ad esempio, in aprile, e li piantano nel terreno già forte.


Bene, questo si è incontrato!

Come puoi vedere, non c'è nulla di misterioso nella marijuana. Questa è solo un'altra specie, abbastanza ordinaria. Molti discuteranno con questa affermazione e chiameranno la cannabis "dono di Dio" e "miracolo". E questo è anche vero. Alla fine, qualsiasi forma di vita - questo è il vero miracolo, e la canapa non fa eccezione.

Che aspetto ha la canapa?

Come si è scoperto, ci sono alcune persone che vogliono sapere come la cannabis guarda alle varie fasi di sviluppo, così come le sue singole parti e semi. Siamo sicuri che tra loro ci sono amanti della cannabis che hanno visto solo il prodotto finito, i coltivatori principianti e coloro che hanno sentito parlare di questa incredibile pianta per la prima volta.

Dopo aver analizzato le query di ricerca più comuni su Internet, abbiamo deciso di dare loro risposte esaustive, composte da una fotografia e una piccola spiegazione. Anche sul nostro sito Web, articolo che descrive l'aspetto della canapa al microscopio, consigliamo di guardare. Per i coltivatori esperti e gli amanti della canapa, questo articolo sembrerà inutile, ma per coloro che hanno appena deciso di familiarizzare con questa pianta, sarà molto utile.

Come appare la canapa nella foto?

La canapa è composta da un gambo centrale, dal quale si dipartono i germogli secondari e le grandi foglie di ventaglio, che sono il simbolo di questa pianta. A seconda del tipo e della varietà, la cannabis ha una crescita diversa. Può variare da 30-40 cm a 3-5 m. I suoi cespugli possono essere sia alti che magri, così tozzi e ramificati. Il principale fattore distintivo di un cespuglio di canapa è le sue foglie. Non ci sono più tali piante in nessuno, quindi, prima di tutto, si dovrebbe essere guidati da loro.

Come appare una foglia di canapa in una foto?

La foglia di cannabis è un simbolo del movimento della canapa in tutto il mondo. Può essere trovato ovunque. La sua caratteristica è la divisione in 5-7 segmenti, equidistanti e speculari rispetto a uno centrale. Le foglie giovani hanno spesso solo tre segmenti: il centrale e due laterali, situati ad un angolo vicino a 45 gradi. A seconda del tipo e della varietà, i segmenti possono essere più larghi o più allungati. I primi sono caratteristici delle varietà indic, il secondo - per la sativa. Anche le loro dimensioni sono diverse. Di norma, le grandi foglie del ventaglio, che si diramano dal gambo centrale, possono avere dimensioni palmari. Altre foglie che crescono su germogli minori e vicino a infiorescenze possono essere 2-4 volte più piccole.

Come sono i semi di canapa?

I semi di cannabis assomigliano un po 'a tutti gli altri. Possono essere confusi tranne con alcuni tipi di fiori e senape. Tuttavia, sono confusi più probabilmente da coloro che non hanno mai avuto a che fare con loro. I semi di cannabis sono ovali e di colore verde-marrone. Potresti anche dire che sono kaki. Sono macchie nere. I semi di nuova maturazione avranno un colore più verde. Col tempo, cominceranno a scurirsi fino a diventare completamente marrone chiaro. Un bordo del seme è sempre puntato. Viene da lui dopo che l'apertura inizia a strisciare indietro. Le loro dimensioni potrebbero essere diverse. A volte ci sono piccoli semi delle dimensioni di alcune perle, a volte - quasi le dimensioni di un pisello.

Che aspetto hanno i semi di canapa nel cibo dei pappagalli?

La risposta a questa domanda è abbastanza semplice, proprio come qualsiasi altro seme di cannabis. Mettono semi di canapa tecnici nel cibo per uccelli, che esternamente non differiscono da quelli varietali. Distinguere i semi di Sativa, Indica e Ruderalis può solo un allevatore esperto che è stato coinvolto in questo business per diversi decenni. Con un'ispezione visiva superficiale, sono identici.

Com'è il germe di canapa?

Il germoglio di cannabis appare dopo la germinazione dei semi. In primo luogo, il seme stesso dal terreno, da cui la radice entra nel terreno, gradualmente rafforzandosi nel terreno. Germoglio di guscio di semi scende immediatamente. In alcuni casi, potrebbe aver bisogno di aiuto. Quando questo accade, Grover vede due foglie di seme ovale, che verranno inviate in diverse direzioni. Al centro di essi si troverà un piccolo gambo, dal quale inizieranno a formarsi le prossime foglie e il gambo principale. Le prime foglie hanno una forma a coste lungo i bordi e, di regola, sono dirette verso l'altro lato delle foglie dei semi. A seconda delle condizioni, il germe può presentare crescite diverse. Se l'illuminazione non è sufficiente, allora si allungherà molto, raggiungendo un'altezza di 10-15 cm. Se gli manca tutto, la sua altezza raggiungerà diversi centimetri.

Che aspetto hanno le piantine di canapa?

Le piantine di cannabis, in sostanza, sono lo stesso germe. Il germoglio si trasforma in una pianta indurita nel terreno. Non è ancora passato nella fase di vegetazione, e quindi il guadagno di massa verde è molto debole. Di regola, le piantine di cannabis sono tali fino a quando 3 o più internodi si formano su di esso. Questo potrebbe richiedere circa 2-3 settimane.

Come si presenta un giovane canapa?

La principale differenza tra un cespuglio di giovani cannabis è il colore verde brillante del fogliame e l'assenza di infiorescenze sulla marijuana. Ha un piccolo aumento rispetto al massimo possibile. Contiene solo foglie. Sta rapidamente guadagnando massa verde, aggiungendo diversi centimetri di altezza in pochi giorni. Il cespuglio di cannabis è considerato giovane per circa un mese di vita, ma tutto dipende dalla durata totale del ciclo di vita.

Che aspetto ha un cespuglio di canapa quando è maturo?

Il cespuglio di canapa maturato è molto facile da distinguere dal crescere ancora. In alcuni casi, sarà così bello da non riuscire a distogliere lo sguardo da lui. Su un cespuglio di cannabis maturo, ci sono certamente infiorescenze ricoperte di tricomi bianchissimi. Brillano al sole, come diamanti, scintillanti di vernici colorate. I peli situati sulle infiorescenze acquisiscono un colore rosso, marrone o arancione. Il cespuglio emette un aroma ricco. Alcune varietà di canapa possono essere viola, viola, arancio o nero.

Per quanto riguarda il cespuglio maschio maturo di canapa, ci sono dei mazzi appesi a un gambo sottile su di esso. La maggior parte di essi si trova vicino al gambo centrale, nei rami dei germogli secondari. Alcuni di loro verranno svelati. Il polline giallo viene versato da loro.

Che aspetto ha la sativa?

La marijuana Sativa è una varietà di canapa che cresce naturalmente nelle aree vicine all'equatore. La sua principale differenza è la grande crescita dei cespugli. Alcuni di loro possono raggiungere 4-6 metri. La crescita della Sativa media è di 1,5-3 m Ha una struttura a cespuglio più allungata. Nelle aree di cluster di infiorescenze osservate zone lussureggianti. Esternamente, i cespugli sono più simili a piccoli arbusti o piccoli alberi. Le foglie di Sativa hanno una forma allungata e stretta. Il loro colore è verde chiaro. Le infiorescenze diventano voluminose, ma non dense.

Che aspetto ha l'indica?

La Cannabis Indica cresce in natura tra le latitudini di 30 e 50 gradi. I suoi cespugli diventano forti e tozzi. Molto spesso hanno una forma piramidale. Il loro aspetto ricorda molto un albero di Natale. Le foglie di Indica sono larghe, ma non lunghe. Molti di loro hanno un colore verde scuro. Le sue infiorescenze sono dense e resinose. L'altezza media dei cespugli raggiunge 1,5 m Alcuni individui sono in grado di raggiungere un'altezza di 2-2,5 m.

Che aspetto ha la canapa selvatica?

La marijuana Ruderalis è una cannabis selvatica che cresce quasi per tutta la zona climatica temperata. I suoi cespugli si stanno abbassando. Di regola, la loro altezza varia tra 60 e 100 cm, ma in condizioni favorevoli può raggiungere un'altezza di tre metri. La struttura del cespuglio di Ruderalis non è ramificata. Crescono il numero minimo di germogli secondari. Il fusto centrale della pianta è sottile e le foglie e le infiorescenze sono compatte. I tricomi sono completamente o praticamente assenti su questi ultimi, poiché il livello di THC in questo tipo di cannabis supera raramente l'1%.

Che aspetto ha la canapa ermafrodita?

L'ermafrodita di canapa può essere riconosciuto dalla presenza di infiorescenze maschili e femminili sui cespugli. Di regola, i boccioli delle donne si trovano nella parte superiore del cespuglio e alle estremità dei rami. Infiorescenze maschili si trovano nei rami dei germogli secondari dal gambo principale.

* Tutte le informazioni fornite sono solo a scopo informativo e non costituiscono una guida o un invito all'azione.

** Ti ricordiamo che l'uso di semi di marijuana come seme (coltivazione della canapa con lo scopo di ottenere una pianta) è proibito dal Codice Penale della Federazione Russa. Puoi saperne di più sulla legge qui.

Bosko, coni e altri tipi di canapa

Bosko, marijuana, coni sono stupefacenti derivati ​​dalla canapa, che vengono utilizzati dai tossicodipendenti per ottenere un effetto allucinogeno e una sensazione di euforia. Nelle parti asciutte di questa pianta contiene fino a 60 sostanze psicoattive che hanno un effetto diverso su tutti gli organi e sistemi umani.

Che aspetto ha la canapa?

La marijuana (sciocche, non può, erba, verdi, anasha, paglia), derivata dalla canapa, è considerata una droga leggera. È facile per gli adolescenti e gli adulti di tutto il mondo acquistare senza ostacoli. Ciò è spiegato dal fatto che una pianta come la canapa cresce bene in un clima tropicale, subtropicale e temperato con cura minima. È coperto da foglie sottili e fitte e da fitte infiorescenze. Per ottenere un effetto euforico, la parte superiore della pianta viene usata più spesso insieme a foglie e fiori.

La canapa può essere verde, marrone o grigia. In genere, i tossicodipendenti producono sigarette o banane e molto meno fermentato come tè o mescolato con il cibo. A volte la marijuana è combinata con altri stupefacenti, come cocaina o crack.

Nel periodo di fioritura della canapa sui cespugli compaiono dossi e bosch (questo periodo inizia più vicino alla caduta). Le infiorescenze femminili e maschili differiscono l'una dall'altra, poiché quelle maschili sono più simili ai grappoli, e quelle femminili hanno gemme con pistilli di villico. Le inflorescenze femminili non contaminate contengono una quantità maggiore di sostanze psicoattive.

La canapa è coltivata non solo come droga, ma anche per altri scopi:

  • fare attrezzatura da nave;
  • ottenere olio di canapa;
  • come materia prima per la produzione tessile.

Che effetto ha il farmaco?

L'effetto di fumare cannabis arriva quasi immediatamente. Sotto l'influenza di questa sostanza narcotica, il tossicodipendente aumenta il polso, aumenta la pressione intraoculare, abbassa la pressione sanguigna e rilassa i muscoli. Da parte del sistema nervoso, i disturbi mentali si sviluppano nel tempo, la memoria si deteriora e appaiono paure ossessive. La capacità di ricevere e analizzare le informazioni diminuisce in modo significativo, inizia la sonnolenza, appare una sensazione di nostalgia e depressione.

Una persona che usa marijuana può essere disturbata da una temporanea perdita di memoria, paranoia o incoordinazione.

Tra gli effetti a lungo termine, si può verificare un aumento della frequenza cardiaca, dolore al petto, infarto. Negli uomini, il numero di spermatozoi attivi diminuisce più volte, il che porta alla sterilità.

Come nasce la dipendenza

La dipendenza dalla canapa non si verifica immediatamente: ci sono tre fasi. Il primo dura 2-5 anni ed è accompagnato da disturbi del sonno, dosi eccessive, così come la scomparsa delle reazioni protettive al sovradosaggio. Nella seconda fase viene aggiunta la dipendenza fisica dalla droga e la dipendenza mentale si approfondisce. L'uomo inizia a usare la canapa non solo in un gruppo di persone che la pensano allo stesso modo per divertimento, ma anche da solo. Questa fase dura circa 5-10 anni e, in caso di rifiuto della marijuana, si sviluppa una sindrome da astinenza.

All'ultimo stadio della tossicodipendenza, la forma del consumo di droga diventa sistematica e non porta più l'effetto desiderato. La droga auto-smessa diventa impossibile. Pertanto, al fine di tornare alla vita normale, una persona ha bisogno di aiuto esterno (trattamento a lungo termine in un centro di riabilitazione per tossicodipendenti).

Effetti della dipendenza

Se non vieni curato dalla dipendenza, le donne che dipendono dalla marijuana devono affrontare le seguenti conseguenze:

  • consegna pretermine;
  • aborto spontaneo;
  • patologia nello sviluppo del feto.

Secondo i risultati della ricerca, i fumatori di cannabis sono molto più propensi di altri a soffrire di schizofrenia. Molto spesso le persone che dipendono dalla marijuana soffrono di bronchite cronica ostruttiva e enfisema polmonare.

La marijuana ha un effetto dannoso sul corpo e può essere una delle cause di infertilità negli uomini.

Nelle persone che fumano la cannabis si incontra spesso apatia sociale e si sviluppano problemi con le relazioni interpersonali. Nel corso del tempo, una persona può passare a droghe più pesanti e più gravi: eroina, anfetamine.

Il trattamento nel centro narcotico "FARMACI-NO" aiuterà a liberarsi dalla tossicodipendenza e dalle sue conseguenze. Grazie al lavoro dei nostri esperti narcologi, addictologi e psicoterapeuti, il paziente sarà in grado di ricevere tutta l'assistenza medica e psicologica necessaria, identificare ed eliminare la causa principale della sua malattia, completare un corso completo di riabilitazione e tornare alla vita normale.

Gli effetti della marijuana sul corpo

Calcola il costo del trattamento per la dipendenza

Cannabis o cannabis - che tipo di droga è?

Leggi su questa pagina:

Canapa o cannabis, erba o coni, e anche marijuana e hashish - tutte queste parole sono in qualche modo connesse con la stessa droga di origine vegetale. Il suo nome è la canapa. Il fatto è che la cannabis contiene sostanze che possono influenzare la psiche umana - i cannabinoidi. Rendono la pianta annuale apparentemente innocua una vera droga. A proposito, uno dei più popolari al mondo.

La cannabis o la cannabis è la droga più popolare sul pianeta. Inoltre, la grande maggioranza delle persone coinvolte nel traffico di droga in tutto il mondo sono associate alla marijuana. Statistiche informali delle forze dell'ordine indicano che oltre il 70% del numero totale di detenuti è stato catturato nella cannabis per possesso, trasporto e distribuzione di droghe.

Cos'è la canapa o la cannabis?

La canapa è una pianta annuale in fibra di rafia. Si ritiene che la canapa sia apparsa in Asia centrale, ma oggi sta crescendo in modo sicuro in tutto il mondo. Abbastanza vecchie, e persino antiche, menzioni di cannabis suggeriscono anche che è stato coltivato per secoli in Russia, India ed Europa. È vero, la canapa non era sempre una droga. Fondamentalmente, le corde sono state fatte di esso, i vestiti sono stati fatti e gli attrezzi della nave sono stati tessuti. Anche la parola latina "cannabis" in origine significava canapa (corda di canapa), e non la pianta stessa. Inoltre, la canapa produce olio.

Tuttavia, tutto questo è la cosiddetta canapa seminata (cannabis sativa). Ci sono pochissimi cannabinoidi in esso e nella maggior parte dei paesi possono essere coltivati ​​abbastanza liberamente. È vero, questo è proibito in Russia, anche se alla fine degli anni sessanta lo stato stesso ha seminato 300.000 ettari di terreno all'anno con questa erba utile. Tra ogni ettaro, tra l'altro, è stata rimossa una media di 12 quintali di produzione. La cannabis nell'URSS è cresciuta così tanto che le sue foglie (insieme a grano e girasole) sono raffigurate sulla fontana "Amicizia dei popoli" sulla VDNKh, la principale fontana del paese.

C'è anche una canapa di erba. Come suggerisce il nome, questa è un'erbaccia. Lo si può trovare oggi nei campi della regione del Volga e in Siberia. Anche le droghe fuori, no.

Indica - la stessa canapa

La reputazione della nostra eroina ha rovinato la canapa indiana (cannabis indica). Il nome "Indy", a proposito, è utilizzato attivamente dai distributori di cannabis, come un vero marchio. È da questo tipo che vengono prodotte droghe popolari come hashish, anasha e marijuana. Inoltre, sono tutti noti da tempo immemorabile proprio come narcotici.

Fondamentalmente, la canapa indiana cresce in Asia centrale. In Russia, le colture più abbondanti si trovano regolarmente in Estremo Oriente e nel Caucaso settentrionale. Inoltre, diverse sottospecie locali sono comuni in Russia: canapa di Krasnodar, canapa di Manchurian e canapa di Chui.

La coltivazione della cannabis indiana è proibita quasi ovunque nel mondo, ma la portata dei produttori illegali è sorprendente. Così, nel 2003, in Marocco, la polizia copriva oltre 134 mila ettari di campi con la canapa, da cui i criminali avrebbero ottenuto più di 3000 tonnellate di cosiddetta resina di hashish.

Molti cittadini coltivano la cannabis direttamente nelle loro case, così come nelle loro trame personali, sia per il loro consumo che per scopi di vendita. Tali giardini spesso equipaggiati con le attrezzature più moderne, che consente di ottenere grandi rese. Anche le varietà scelgono speciali - altamente produttive. Le piantagioni di cannabis hanno ricevuto il maggiore sviluppo nei Paesi Bassi, dove 50.000 persone sono impegnate in questo "business", che fornisce fino al 60% della cannabis consumata nel paese. Ricordiamo che nei Paesi Bassi l'erba è legalizzata.

Cos'altro si chiama canapa?

La canapa ha molti nomi, più o meno ufficiali, e sottoterra, usati come copertura. Tuttavia, la maggior parte dei nickname sono irrilevanti e ben noti.

La cannabis o la cannabis sono nomi molto comuni. Inoltre, spesso usato i nomi dei farmaci prodotti dalla canapa - anasha, marijuana, hashish. Quest'ultimo è spesso chiamato "gash" o "hashik", la marijuana viene criptata come "Mary Jane" o semplicemente "Masha". Si possono spesso sentire tali pantya come droga, pianta, ganja e ganjuba, pipa, shala. A volte la canapa si chiama argilla.

Ma le parole più comunemente usate sono "erba" o "erba". I narcologi ritengono che questi siano i nomi più dannosi per la cannabis, dal momento che sono percepiti in modo assolutamente innocuo. Inoltre, il nome non può essere utilizzato affatto - in tutto il mondo, costruzioni come "qualcosa da fumare" o "colpo" saranno correttamente capite.

La cannabis produce marijuana, olio di hashish e hashish stesso. In realtà sono drogati da sostanze psicoattive (cannabinoidi). Hanno una struttura speciale e hanno un effetto narcotico. Il cannabinoide più forte nella cannabis è il tetraidrocannabinolo. È lui che ha l'effetto principale sulla coscienza umana. La marijuana contiene fino al 5% di questa sostanza, in hashish - fino al 10%, in olio di hash - fino al 60%.

Come usare la canapa?

L'uso più comune della cannabis è il fumo (inalazione del fumo). A volte è anche masticato, posato come un labbro nasale e persino preparato al posto del tè. E cosa - fragrante! Inoltre, gli eroi dei film giovanili americani spesso cucinano cupcakes con la canapa - spesso tali prodotti da forno sono chiamati "American Pie".

La maggior parte della canapa è tradizionalmente consumata in Medio Oriente, così come nei paesi musulmani. L'erba non è considerata come qualcosa di "simile" - quasi tutti gli uomini, giovani e vecchi, fumano. L'alcol non viene consumato in questi paesi, l'hashish prende il suo posto. Lo fumano proprio mentre bevono vodka in Russia - con un toastmaster, aneddoti, canzoni e "tu mi rispetti".

La cannabis o la cannabis è la droga più popolare al mondo. Il numero di persone che usano l'erba è terrificante. Statistiche rilevanti nel 2010 pubblicate dall'International Narcotics Control Board. Secondo questa organizzazione, almeno il 2% delle persone di età compresa tra 15 e 64 anni (quasi l'1% della popolazione adulta totale) "sbuffa" ogni giorno in Europa, negli Stati Uniti - oltre l'11% delle persone di età superiore a 12 anni. Ancora una volta, stiamo parlando dell'uso quotidiano della cannabis. Circa tre volte più persone fumano erba di volta in volta.

Rimozione di cannabinoidi dal corpo

Per accendere il fumo di cannabis assorbito durante il fumo, è necessario non più di pochi minuti. La più grande concentrazione di droga nel sangue ("parrocchia") è raggiunta non più di mezz'ora dopo l'uso. Inoltre, il corpo attiva il metabolismo, inoltre una parte significativa della sostanza viene distribuita ai tessuti del corpo. La concentrazione del farmaco nel sangue diminuisce rapidamente (i tossicodipendenti dicono: "la canapa lascia andare").

Quando la canapa viene presa per via orale (attraverso la bocca) - masticare, mangiare o distendersi sul labbro, l'arrivo arriva dopo. Di regola, circa un'ora e mezza dopo l'uso. La concentrazione di sostanze stupefacenti nel sangue aumenta lentamente e si dissolvono - lo stesso.

Come determinare che una persona fumasse erba?

Subito dopo aver bevuto cannabis, l'intossicazione si manifesta con esplosioni inspiegabili di gioia, risate incontrollabili. Inoltre, il tossicodipendente ha gli occhi rossi, la memoria a breve termine è offuscata.

Se la cannabis o la cannabis sono stati usati qualche tempo fa, hai bisogno di un test antidroga. Di norma, viene esaminata l'urina, in cui i residui di tetraidrocannabinolo possono resistere fino a 30 giorni e negli utilizzatori abituali fino a 80 giorni.

Ma il "sangue per la canapa" viene preso raramente - i cannabinoidi si dissolvono abbastanza velocemente. Anche due giorni dopo l'uso di droghe per rilevare qualcosa nel sangue non è facile.

Vale la pena notare che i cannabinoidi nel corpo delle persone obese durano più a lungo - sia nel sangue che nelle urine, nella saliva e nel sudore. Quindi gli uomini grassi sono avvisati di non fumare la cannabis troppo spesso.

Ma il test più accurato è l'analisi dei follicoli piliferi. Questo studio permette di scoprire con alta probabilità che una persona ha usato cannabis anche sei mesi dopo aver mangiato, e per coloro che fumano regolarmente erba, i "cartellini" rimangono quasi per sempre. Tuttavia, questo metodo è usato meno frequentemente.

Quanta cannabis viene rimossa dal corpo?

Ogni persona ha la canapa tenuta nel corpo una diversa quantità di tempo e viene visualizzata con intensità diversa. Tutto dipende dalla costruzione, dalla salute, dallo stile di vita. Nelle persone di corporatura atletica, il tetraidrocannabinolo viene eliminato più rapidamente che nelle persone complete, nelle persone più giovani è più veloce rispetto ai tossicodipendenti anziani.

Si ritiene che una grande quantità di acqua aiuti a rimuovere più rapidamente la canapa dal corpo, ma non è questo il caso - in effetti, non più del 20% del farmaco viene escreto nelle urine.

Per quanti giorni la cannabis o la cannabis rimangono nelle tue urine?

Circa l'80% del tetraidrocannabinolo viene escreto dal corpo umano nei primi cinque giorni. Ma gli effetti della cannabis si possono ancora riscontrare nelle urine e dopo un mese, e la cannabis, una normale tossicodipendente alla cannabis, può rimanere nelle urine fino a 80 giorni.

Di seguito parleremo di come accelerare il processo di rimozione della cannabis dal corpo, e allo stesso tempo - su altri metodi di analisi, che permettono di determinare che una persona fumava erba anche dopo sei mesi dal pasto.

Come rimuovere rapidamente la canapa dal corpo?

Al fine di rimuovere rapidamente la cannabis dal corpo, è necessario accelerare il metabolismo. Ciò richiede un'attività fisica significativa, ad esempio un viaggio in palestra. Gran parte delle sostanze stupefacenti contenute nella cannabis vengono eliminate con il sudore.

A proposito, andare in sauna o in bagno ti aiuterà anche a rimuovere rapidamente la canapa dal corpo. È vero, "vapore" richiederà molto tempo. È bene alternare le visite al bagno turco con immersioni in una piscina fredda o buco nel ghiaccio. È importante ricordare che l'uso della cannabis ha un effetto significativo sull'attività cardiaca, quindi il bagno, la sauna e il bagno in acqua fredda nello stato appropriato devono essere trattati con cura.

Un'altra cosa che influenza il ritiro del tetraidrocannabinolo dall'organismo è la nutrizione. Per accelerare il processo di pulizia della cannabis, devi mangiare un sacco di mele verdi, carne e latticini - al contrario, dovresti rifiutare.

Reputazione di "soft drug"

In Russia, fumare cannabis è ancora troppo presto per essere considerato un comportamento socialmente accettabile, ma in certi ambienti non è considerato qualcosa di vergognoso. Quindi, recentemente è diventato noto che Lisa Peskova fuma erba. Questa era la figlia preferita del segretario stampa presidenziale, senza un accenno di imbarazzo, ha detto sui social network. Pensiero dipendente gradualmente sviluppato - la relazione tra piacere e droghe diventa evidente e la persona diventa gradualmente tossicodipendente.