Principale > Frutti di bosco

Vitamine nel latte

Ogni persona fin dall'infanzia sa che i prodotti lattiero-caseari rafforzano la salute, apportando grandi benefici all'organismo. Vitamine e minerali contenuti nel latte vaccino fresco sono necessari per il buon funzionamento di tutti gli organi e sistemi.

Composizione chimica e valore nutrizionale

Infatti, il latte è un'emulsione costituita da microscopiche gocce di caseina, siero e grasso. La composizione del prodotto comprende quasi il 10% di lattosio - lo zucchero del latte, nell'intestino umano si scompone in glucosio e galattosio. Pertanto, le persone con diabete dovrebbero usare cibi e bevande caseari con estrema cautela. Inoltre, non essere coinvolti nel latte per le persone anziane, è sufficiente per loro di bere una tazza di bevanda bollita, kefir o ryazhenka la sera prima di coricarsi. Proteine, carboidrati, lipidi, oligoelementi, vitamine nel latte si trovano in grandi quantità. Il valore calorico del prodotto è 54 kilocalorie, per 100 grammi conto per:

Quali vitamine si trovano nel latte?

La composizione del latte include tutte le sostanze necessarie per il corpo umano. Aminoacidi, acidi grassi insaturi, sali minerali sono in abbondanza nella bevanda. L'acido linoleico previene la comparsa di sclerosi senile e tumori maligni nell'intestino. Gli uomini anziani che soffrono di malattie della prostata sono particolarmente bisognosi. Il lattosio stimola i processi metabolici nelle cellule, migliora il funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni, aiuta a ripristinare il sistema nervoso e ha un effetto benefico su fegato, reni e cervello. Le vitamine nel latte vaccino normalizzano il funzionamento di tutti gli organi e sistemi. Dovresti sapere che quando sgrassiamo una bevanda, il numero di elementi utili è significativamente ridotto. È interessante notare che un prodotto che ha una sfumatura bluastra contiene molta vitamina B preziosa12. Quali vitamine nel latte vaccino sono presenti nella massima concentrazione? Cento grammi di bevanda fresca contengono i seguenti nutrienti:

  • retinolo (A) - 0,02 mg;
  • acido ascorbico (C) - 1 mg;
  • tiamina (B1) - 0,04 mg;
  • Riboflavina (B2) - 0,2 mg;
  • acido nicotinico (B3) - 0,8 mg;
  • colina (B4) - 24 mg;
  • acido pantotenico (B5) - 0,4 mg;
  • piridossina (B6) - 0,05 mg;
  • Biotina (B7) - 3 μg;
  • acido folico (B9) - 0,01 mg;
  • cobalamina (B12) - 0,4 μg;
  • calciferolo (D) - 0,05 μg;
  • beta carotene - 0,01 mg.

Quali minerali si trovano nel latte?

I prodotti lattiero-caseari sono ricchi di minerali necessari per il lavoro attivo del corpo umano. Il latte contiene grandi quantità di corpi immunitari che impediscono la crescita di batteri patogeni, ormoni, enzimi, potassio, utili per ossa e muscoli, magnesio, che regola le funzioni del cuore, del fegato e dei reni, nonché sodio, fosforo, zinco. I piatti a base di latte e le bevande devono essere inclusi nel menu delle donne in gravidanza e degli anziani, poiché contribuiscono alla crescita attiva e piena e allo sviluppo dell'embrione nel grembo materno, contribuendo a preservare la potenza. La composizione di cento grammi di latte vaccino fresco comprende i seguenti minerali:

  • potassio - 146 mg;
  • calcio - 120 mg;
  • cloro - 110 mg;
  • fosforo - 90 mg;
  • sodio - 50 mg;
  • zolfo - 30 mg;
  • magnesio - 14 mg;
  • Zinco - 0,4 mg;
  • ferro - 0,1 mg;
  • alluminio, 0,05 mg;
  • fluoro - 0,02 mg;
  • stronzio - 0,02 mg;
  • iodio - 0,01 mg;
  • rame - 0,01 mg;
  • stagno - 0,01 mg;
  • molibdeno - 5 mcg;
  • selenio - 2 mcg;
  • cromo - 2 mcg.

Benefici per il corpo umano

Si consiglia di bere la bevanda fresca, cioè senza trattamento termico, perché una percentuale significativa di vitamine e minerali viene distrutta durante l'ebollizione. Il latte pastorizzato, asciutto e condensato contiene pochi elementi utili. Per ottenere la dose giornaliera di calcio, fosforo, vitamine del gruppo B, un adulto ha bisogno di bere un litro di latte fresco durante il giorno. Il prodotto fornisce al corpo umano proteine, grassi, retinolo, acido ascorbico. Particolarmente utile usare la bevanda per bambini e adolescenti, perché fornisce alle loro ossa elementi traccia essenziali. Se un bambino in età scolare include quotidianamente prodotti caseari nel menu, allora non ha problemi con lo sviluppo dello scheletro. Gli anziani che sono predisposti all'osteoporosi e alle persone che soffrono di obesità non dovrebbero fare a meno del latte. A causa dell'alto contenuto di calcio, la bevanda scoraggia il desiderio di assorbire cibi ipercalorici, contribuisce alla combustione dei depositi di grasso in eccesso sul corpo. Anche prodotto:

  • rinforza l'osso e il tessuto muscolare;
  • migliora la funzione cardiaca;
  • previene il verificarsi di ictus e infarti;
  • calma il sistema nervoso;
  • ripristina il sonno;
  • effetto positivo su pensiero e concentrazione;
  • riduce l'acidità del succo gastrico;
  • previene lo sviluppo di ulcera peptica e gastrite;
  • allevia il bruciore di stomaco;
  • effetto benefico sulle mucose del tubo digerente.

Il latte al forno contiene poco lattosio, quindi le persone intolleranti allo zucchero del latte possono berlo. Gli uomini che vogliono aumentare la vitalità dello sperma, le donne che allattano al seno sono incoraggiati a bere una bevanda calda ogni sera prima di andare a dormire. I latticini sono una preziosa fonte di vitamina D, quindi devono essere inclusi nella dieta dei bambini con rachitismo. I medici consigliano ai pazienti di bere latte cotto dopo gravi malattie, chirurgia, irradiazione laser, chemioterapia. Kefir, ryazhenka, yogurt e altri latticini sono ben assorbiti nel tratto digestivo, hanno un effetto benefico sul lavoro dello stomaco e dell'intestino. Nel latte condensato, amato da bambini e adulti, tutti i minerali sono immagazzinati e la concentrazione di calcio aumenta più volte.

Molti esperti di medicina ritengono che i prodotti lattiero-caseari facciano più danni che benefici per il corpo umano. In un certo senso, gli scienziati hanno ragione: una bevanda scadente, di scarsa qualità e scarsamente preparata può causare seri danni alla salute. Il latte di mucca è un prodotto intero, quindi dovrebbe essere consumato separatamente dagli altri alimenti. Si può mescolare solo con porridge di cereali. Bene, se hai l'opportunità di bere latte fresco, di recente alimentazione e termicamente crudo. Durante la bollitura e la pastorizzazione, il prodotto viene privato di una grande quantità di vitamine e minerali. Anche durante il trattamento termico, il grasso del latte è ossidato, motivo per cui una bevanda che è entrata nel tratto intestinale provoca processi di fermentazione. Il prodotto deve essere consumato solo caldo o caldo, una bevanda fredda quasi non viene assorbita, si trasforma in una massa appiccicosa nel tratto digestivo, emettendo sostanze tossiche. Non bere troppo latte. Per non rovinare l'intestino, non provocare un'allergia, è sufficiente che un adulto beva 300 ml di bevanda alla volta.

Quali sono gli elementi benefici trovati nel latte?

Contenuto dell'articolo

  • Quali sono gli elementi benefici trovati nel latte?
  • Qual è la differenza tra colostro e latte?
  • Quanto è utile il latte vegetale e come cucinarlo

Vitamine nel latte

Il latte vaccino è ricco di vitamine che i vitelli hanno bisogno di una crescita e uno sviluppo adeguati. Ma per la persona sono utili, specialmente durante l'infanzia. Gli scienziati dicono che questo fluido nutriente contiene tutte le vitamine conosciute che si sciolgono in acqua o grassi. La maggior parte del latte nella composizione delle vitamine del gruppo B: questo è un riboflavina o B2 molto importante, che è necessario per il verificarsi di molti processi biochimici nel corpo umano; è B12, che è noto per non essere in grado di essere sintetizzato nel corpo umano ed è contenuto principalmente in prodotti di origine animale; questa è B1, o tiamina, che è coinvolta nel metabolismo. C'è anche B6 nel latte, che rafforza il sistema nervoso e aumenta l'efficienza.

Il latte contiene una piccola quantità di vitamina A, che non è sufficiente a ricostituire il fabbisogno giornaliero fino a 900 microgrammi. Tuttavia, questo prodotto può essere utilizzato come fonte aggiuntiva di carotene, insieme a carote, soia e legumi, fegato e olio di pesce.

La vitamina C, nota acido ascorbico, è presente anche nel latte, sebbene il latte sia ancora lontano dalle fonti vegetali di questo antiossidante. Anche contenuto in questo prodotto animale è la vitamina PP, o l'acido nicotinico, che è coinvolto nelle reazioni ossidative cellulari, e la biotina, che si trova negli enzimi che regolano il metabolismo. Per le future mamme, l'acido folico, che è anche nel latte, è molto utile: permette al bambino di svilupparsi normalmente nell'utero.

È necessario capire che nel latte scremato le vitamine liposolubili sono meno.

Oligoelementi nel latte

Oltre alle sostanze organiche, le vitamine, il latte contiene un'enorme quantità di composti inorganici in piccole ma importanti quantità per il corpo umano. Prima di tutto, è il calcio, che serve come materiale da costruzione per la formazione del sistema muscolo-scheletrico. Un litro di latte contiene una quantità giornaliera di calcio per una persona, compresi i bambini, per i quali questo oligoelemento è particolarmente necessario.

I minerali rimanenti non sono così noti, ma in piccole quantità sono importanti anche per il corretto funzionamento del corpo. Questi sono fluoro, rame, zinco, manganese, bromo. Anche l'alluminio, il titanio, l'argento e lo stagno sono contenuti nel latte. Contiene composti di potassio, magnesio, sodio, fosforo, ferro.

Secondo i ricercatori, il latte contiene circa 200 sostanze utili, oltre a vitamine e minerali, questi sono acidi grassi di diversi tipi e lattosio - zucchero da latte.

Elenca i nutrienti essenziali presenti nel latte.

... Sì, una mucca è anche carne; ma prima di tutto è ancora latte. Incredibile e inestimabile lavoro della natura. Giustamente Ippocrate disse: "Il latte è un prodotto alimentare quasi perfetto". E l'accademico I. P. Pavlov ha scritto: "Tra le varietà di cibo umano, il latte è in una posizione eccezionale - il cibo preparato dalla natura stessa".

Il valore nutrizionale del latte dipende dal contenuto di grassi, proteine, zucchero del latte, vitamine, enzimi e altri nutrienti. Nel latte vaccino contiene (in percentuale) - sostanza secca - 12,5; grasso - 3.8; proteine ​​totali - 3,3; zucchero di latte - 4,7; sali minerali - 0.8. Per confronto: la composizione del latte materno, rispettivamente - 13,0; 3.5; 1.1; 7.5; 0.9.

In totale, il latte contiene circa 200 componenti diversi. Lo scrittore V.Chivilikhin, premio del Premio di Stato dell'URSS, ha scritto in modo molto dettagliato sulla composizione del latte: "... Quando beviamo un bicchiere di latte, sappiamo solo che è gustoso e nutriente, e non pensiamo affatto alle sue altre proprietà sottili o, ancora di più, alla composizione Questo meraviglioso e prezioso prodotto alimentare. È noto che nel latte c'è del grasso, ma pochissime persone sanno che esso è costituito da molti acidi diversi: butirrico, laurico, meristico, palmitico, caproico, caprilico, caprico.

I produttori di latte di solito perseguono il grasso e la sua percentuale è la caratteristica principale del prodotto. Nel frattempo, la parte più importante e utile del latte è la combinazione di caseina, albumina e proteine ​​globuliniche, che sono una combinazione di sostanze che è sconvolgente nella complessità, da una lista ancora incompleta di cui la testa può essere malata: alanina, serina, glicina, metionina, cistina, treonina, isoleucina, idrossiprolina, fenilalanina, glutammina, aspartico, dodecanoalina, idrossiglutammina e altri amminoacidi che trasformano le proteine ​​del latte nel mangime principale il valore Yelnia del prodotto. E il segreto sta nell'ordine di connessione di tutte queste sostanze diverse e complesse, la cui minima violazione fornisce proteine ​​completamente diverse con proprietà diverse o niente proteine.

Uno dei più grandi misteri della vita risiede nel codice delle proteine ​​molecolari, e non è senza ragione che gli scienziati di tutto il mondo hanno per molti decenni, e finora senza successo, hanno lottato per creare una proteina artificiale a tutti gli effetti. Certo, un normale consumatore di latte non è obbligato a conoscere tutta questa saggezza chimica, voglio creare per lui solo un'idea generale della straordinaria complessità di un prodotto alimentare così familiare.

La composizione di questo liquido oleoso bianco include, oltre a quanto sopra, la diastasi, la lipasi, la fosfatasi, la proteinasi, la peridasi, la riduttasi, la catalasi, i sali minerali, inclusi i cationi: potassio, sodio, calcio, magnesio, zinco, alluminio, rame, ferro, manganese, iodio, silice, fluoro, anioni, fosfati, cloruri, solfati, nitrati, carbonati; tracce di sostanze azotate - creatina e creatinina, xantina e ipoxantina, colina, trimetimina, metilguamidina, urea, acido teocianico e urico, vitamine, sali in sospensione colloidale, gas - ossigeno disciolto, azoto e anidride carbonica, che occupa una decima parte del volume nella mammella latte... "Il latte contiene lattosio o zucchero del latte.

Il lattosio è una delle parti principali del "succo della vita". Partecipa alla nutrizione del cervello, allo sviluppo e alla crescita del sistema nervoso centrale umano.

Il latte è un alimento ideale per neonati, cuccioli. Il latte è necessario per una persona a qualsiasi età. "Latte e formaggio", scrive lo scienziato americano Isaac Asimov, "è la principale fonte di ioni di calcio nella nostra dieta. Ecco perché il latte è così necessario per i bambini, le loro ossa crescono e gli ioni di calcio sono la loro componente più importante. Gli adulti non possono fare a meno di calcio ".

Lo scienziato svedese Nils Gustavson esclamò scherzosamente: "Se bevi ogni giorno un litro di latte al giorno per 1200 mesi, considera che hai 100 anni di vita!" A proposito, i fegati da lunga data lo confermano.

Il latte è usato per fare burro, panna acida, yogurt, kefir, acidophilus, ryazhenka e altri prodotti caseari che sono molto benefici per l'uomo. In particolare, regolano il lavoro degli intestini, sopprimono l'attività vitale dei microbi putrefattivi. Su questo principio, la teoria di I. I. Mechnikov - l'estensione della vita con l'aiuto di yogurt. In India, e adesso dicono: "Bevi latte acido e vivrai a lungo". Il valore biologico delle proteine ​​del latte è estremamente alto. Ha un set completo di amminoacidi essenziali e nel corpo umano questi stessi acidi non si formano.

Con il numero di aminoacidi essenziali il latte supera tutti gli altri alimenti. Il bisogno umano quotidiano di aminoacidi essenziali e il loro contenuto nel latte Consumando 0,5 kg di latte al giorno, una persona riceve energia totale del 13% (a una velocità di 2500-3000 kcal), proteine ​​del 27%, calcio - del 75%, fosforo - di 66%, potassio - del 33%, vitamine A e B2 - del 50%.

È necessario indicare che nel latte vaccino il rapporto tra proteine ​​e energia totale è in un rapporto favorevole per l'uomo. E altro ancora. Il valore biologico delle proteine ​​del latte è molto più alto di quello di altri prodotti animali. I principali nutrienti del latte - grassi, proteine ​​e zuccheri - sono quasi completamente assorbiti dal corpo umano, rispettivamente del 95, 96 e 98%. Per informazioni: oltre 70 anni di vita, una persona consuma in media più di 2,5 tonnellate di proteine ​​e circa 2 tonnellate di grassi. La persona soddisfa per lo più il fabbisogno di grassi, ma per quanto riguarda le proteine, la necessità è soddisfatta solo del 70%.

La società di Mosca Stylish Furniture (www.kuhnistyle.ru) è specializzata nella produzione e vendita di mobili per la casa:

  • Cucine su ordinazione - legno, plastica, vetro.
  • Sale da pranzo, tavoli e sedie.
  • Mobili imbottiti - divani, poltrone, angoli morbidi, divani, letti, pouf.
  • Armadi armadi, mobili modello per corridoi, camere da letto e soggiorni.
  • Mobili per la camera dei bambini.

Servizi della società di arredamento elegante - partenza del progettista, calcolo del costo dei mobili, produzione di mobili non standard su ordinazione, consegna, montaggio.

Il latte è un alimento completo. Secondo il premio Nobel, Academician I.P. Pavlova, "tra le varietà di cibo umano, il latte è in una posizione eccezionale in quanto è preparato dalla natura stessa". La facile digeribilità è una delle proprietà più importanti del latte come prodotto alimentare. Inoltre, il latte stimola l'assorbimento dei nutrienti dagli altri alimenti. Ogni anno nel mondo bevono più di 500 milioni di litri di latte, il cui consumo rende una varietà di cibo, migliora il gusto di altri prodotti. Il latte ha proprietà terapeutiche e profilattiche. L'importanza principale del latte in natura è di fornire nutrimento per un organismo giovane nato.

Il valore nutrizionale e biologico del latte e dei prodotti lattiero-caseari è superiore a quello di altri prodotti presenti in natura. Il latte contiene più di 120 componenti diversi, tra cui 20 aminoacidi, 64 acidi grassi, 40 minerali, 15 vitamine, dozzine di enzimi, ecc.

Quando si beve 1 litro di latte, il fabbisogno giornaliero di un adulto per grasso, calcio, fosforo è soddisfatto, del 53% del fabbisogno di proteine, del 35% - per le vitamine A, C e tiamina, del 26% - per l'energia. Il valore energetico di 1 litro di latte crudo è di circa 65 kcal.

Il compito più importante dei produttori è preservare le proprietà naturali del latte e portarle alla persona senza modifiche (per quanto possibile).

Il valore nutrizionale del latte grazie alla sua composizione chimica. È un po 'diverso per il latte di diverse specie e razze di animali, può variare a seconda delle condizioni della loro alimentazione.

Le proteine ​​sono la parte più preziosa del latte. Rappresentano circa il 3,3%, compresa la caseina 2,7%, l'albumina 0,4%, la globulina 0,12%. La caseina appartiene alle proteine ​​complesse della fosfoproteina ed è contenuta sotto forma di un sale di calcio (caseinato di calcio), che conferisce al latte un colore bianco. Nel latte fresco, la caseina forma una soluzione colloidale; in un ambiente acido, l'acido lattico scinde il calcio da una molecola di caseina, precipitati di acido caseinico libero e un coagulo di acido lattico.

La caseina è ridotta dall'enzima caglio (prodotto dalle ghiandole della mucosa gastrica). Dopo la sedimentazione della caseina dalle proteine ​​del siero del latte scremato e alcuni altri componenti rimangono nel siero.

Le proteine ​​del siero in base al contenuto di aminoacidi essenziali carenti (lisina, triptofano, metionina, treonina) sono la parte biologicamente più preziosa delle proteine ​​del latte, importanti per scopi nutrizionali. I principali - lattoalbumina e lattoglobulina - hanno un alto contenuto di crescita e sostanze protettive. Nel latte vaccino, queste proteine ​​costituiscono il 18% delle proteine ​​totali, 2 volte di più nel latte di capra. Quando riscaldato sopra i 70 ° C, il latte perde parte del lattato albumina e della lacto globulina, denaturano e precipitano. Pertanto, per liberare il latte dai microbi, viene pastorizzato ad una temperatura non superiore ai 70 ° C. Inoltre, la composizione delle proteine ​​del siero include immunoglobuline (1,9-3,3% del numero totale di proteine) - proteine ​​ad alto peso molecolare che agiscono come anticorpi e sopprimono le proteine ​​estranee incollando microbi e altre cellule estranee.

Le proteine ​​del latte contengono tutti gli aminoacidi essenziali e sono completi.

Il grasso nel latte è contenuto in una quantità dal 2,8 al 5%. Il latte è un'emulsione naturale di grasso nell'acqua: la fase grassa si trova nel plasma del latte sotto forma di piccole goccioline - globuli di grasso ricoperti da un guscio protettivo di lecitina e proteine. Con la distruzione del grasso senza guscio forma grumi di grasso, che degrada la qualità del latte. Per garantire la stabilità dell'emulsione grassa, è necessario ridurre al minimo gli effetti meccanici sulla fase dispersa del latte durante il trasporto, lo stoccaggio e la lavorazione, per evitare la sua formazione di schiuma, per condurre correttamente il trattamento termico (l'esposizione prolungata ad alte temperature può causare la denaturazione delle proteine ​​strutturali del guscio di grasso corporeo e la sua integrità), applicare ulteriore dispersione di grassi per omogeneizzazione.

Il grasso del latte consiste in una complessa miscela di acilgliceroli (gliceridi). Delle migliaia di trigliceridi del grasso del latte, la maggior parte di essi sono acidi, quindi il grasso ha un punto di fusione relativamente basso e una consistenza uniforme.

Palmitico, miristico e stearico (60-75%) prevalgono tra gli acidi saturi, oleico (circa il 30%) prevalgono tra quelli insaturi. Il contenuto di acido stearico e acido oleico aumenta in estate, e miristico e palmitico in inverno. Il grasso del latte contiene acidi grassi saturi volatili a basso peso molecolare - butirrico, caproico, caprilico e caprico (4-10%), che determinano il gusto specifico del grasso del latte. Un contenuto inferiore di acidi a basso peso molecolare è un segno della falsificazione del grasso del latte con altri grassi. Oltre all'acido oleico, ci sono anche piccole quantità di acidi grassi insaturi - linolico, linolenico e arachidonico (3-5%).

Gli acidi grassi insaturi ea basso peso molecolare conferiscono al grasso da latte un basso punto di fusione (punto di fusione 27-34 ° C). Questi acidi hanno proprietà biologiche più preziose di quelli ad alto peso molecolare e saturi. Basso punto di fusione e alta dispersione assicurano un buon assorbimento del grasso del latte.

Gli svantaggi del grasso del latte è la sua bassa resistenza alle alte temperature, ai raggi luminosi, all'ossigeno, al vapore acqueo, alle soluzioni alcaline e agli acidi. Il grasso è rancido a causa dell'idrolisi, dell'ossidazione, della salinizzazione.

Sostanze correlate nella composizione del grasso del latte sono 0,3 - 0,55%. Nastrainy ha rappresentato lo 0,2-0,4%. Sono rappresentati principalmente da colesterolo allo stato libero o sotto forma di esteri di acidi grassi, come pure da ergosterolo e altri.Insieme ai lipidi semplici, il grasso del latte comprende vari fosfolipidi (lecitina, kefalina e altri), che hanno capacità emulsionanti e partecipano alla costruzione di gusci globulari grasso. Il colore giallo del grasso del latte è dovuto alla presenza di carotenoidi in esso - tetroterpene idrocarburi (caroteni) e alcoli (xantofille). Il contenuto di caroteni dipende dalle razioni di mangime, dalle condizioni degli animali e dal periodo dell'anno (più lungo in estate) e ammonta a 8-20 mg per I kg di grasso di latte.

Il lattosio (zucchero del latte) è il principale carboidrato di latte, i monosaccaridi (glucosio, galattosio, ecc.) Sono presenti in una quantità minore, più complessi di oligosaccaridi - sotto forma di tracce.

Il lattosio disaccaride è la principale fonte di energia per i processi biochimici nel corpo (rappresenta circa il 30% del valore energetico del latte), promuove l'assorbimento di calcio, fosforo, magnesio, bario. Nel latte, il lattosio è in uno stato libero sotto forma di forme a e p. Una parte molto piccola del lattosio è associata ad altri carboidrati e proteine. Lo zucchero del latte penetra lentamente attraverso il muro intestinale nel sangue, quindi viene utilizzato per nutrire i batteri dell'acido lattico che guariscono l'ambiente dello stomaco. Quando il latte viene riscaldato sopra i 95 ° C, il colore del latte cambia da giallastro a marrone a causa della formazione di melanoidine che hanno un colore scuro, a seguito della reazione dei carboidrati del latte con proteine ​​e alcuni amminoacidi liberi.

Durante l'idrolisi, il lattosio viene scisso in glucosio e galattosio e durante la fermentazione sotto l'influenza di enzimi in acidi (lattico, butirrico, propionico, acetico), alcoli, eteri, gas e così via.

Le sostanze minerali nel latte contengono fino all'1%, contengono più di 50 elementi. I principali sono calcio, fosforo, magnesio, potassio, sodio, cloro e zolfo. Il calcio contenuto nel latte contiene 1,2 g, è necessario per la formazione delle ossa, la regolazione della pressione sanguigna. I sali di calcio sono di grande importanza non solo per l'uomo, ma anche per la lavorazione del latte. Ad esempio, una quantità insufficiente di sali di calcio causa una lenta coagulazione del caglio nel latte nella produzione di formaggi e la loro eccessiva coagulazione delle proteine ​​del latte durante la sterilizzazione. Circa il 22% del calcio totale del latte è associato alla caseina, il resto è sale - fosfati, ecc. Questi composti contengono fosforo, è anche parte della caseina, fosfolipidi, ecc.

Il magnesio ha lo stesso ruolo del calcio e si trova negli stessi sali.

Il sodio e il potassio sono contenuti sotto forma di sali (ioni) e alcuni di essi sono associati a caseina e gusci di globuli grassi. Sali di potassio e sodio sono contenuti nel latte allo stato ionico-molecolare sotto forma di cloruri, fosfati, citrati (sali di citrato) ben dissociati, ecc. I cloruri di sodio e di potassio forniscono una certa pressione osmotica del sangue. I loro fosfati e carbonati fanno parte di sistemi che mantengono una costante concentrazione di ioni idrogeno.

Oligoelementi (ferro, rame, silicio, selenio, stagno, cromo, piombo, ecc.) Sono associati ai gusci di globuli grassi (Fe, Cu), caseina e proteine ​​del siero del latte (Fe, Cu, Zn, Mn, Al, I, Sen altri), fanno parte degli enzimi (Fe, Mo, Mn, Zn), vitamine (Co), ormoni (I, Zn, Cu). Forniscono la costruzione e l'attività di enzimi vitali, vitamine e ormoni necessari per il metabolismo del corpo.

Gli enzimi sono biocatalizzatori per reazioni biochimiche. Pertanto, la produzione di prodotti e formaggi a base di latte fermentato si basa sull'azione degli enzimi delle classi di idrolasi, ossidoriduttasi, grasferasi e altri. Molti enzimi lipolitici, proteolitici e altri causano profondi cambiamenti nella composizione del latte durante la produzione e lo stoccaggio di prodotti caseari, che possono portare a una diminuzione della loro qualità. Secondo l'attività di alcuni enzimi, si può giudicare lo stato igienico del latte crudo o l'efficacia della sua pastorizzazione. Quindi, a seconda dell'indicatore dell'attività perossidasica del latte, si giunge a una conclusione sull'efficacia della sua pastorizzazione ad alta temperatura. Il campione di catalasi viene valutato in base al grado di contaminazione da microflora estranea di prodotti caseari pastorizzati.

L'elevata sensibilità della fosfatasi alcalina al riscaldamento è alla base del metodo per monitorare l'efficacia della pastorizzazione del latte e della crema (test del fosfato). L'enzima glipasi catalizza l'idrolisi dei trigliceridi del grasso del latte. Nel latte, come risultato del raffreddamento, può verificarsi la ridistribuzione della lipasi dalle proteine ​​al guscio di un globulo grasso. Quando ciò accade, si verifica l'idrolisi del grasso, gli acidi grassi a basso peso molecolare (butirrico, caproico, caprilico, ecc.) Vengono rilasciati e il latte diventa rancido. Il latte rancido spontaneo dovuto all'idrolisi lipidica sotto l'azione della lipasi (lipolisi) è caratteristico del latte vecchio e mastite. La lipolisi nel latte normale è possibile dopo il pompaggio del latte, la miscelazione, l'omogeneizzazione, ecc. In formaggi come il roquefort, le lipasi al camembert dei funghi microscopici creano un gusto e un aroma specifici a seguito del rilascio di acidi grassi volatili durante la decomposizione dei grassi.

Vedi anche: Vitamine nel latte

Gli ormoni sono presenti nel latte in piccole quantità; questi sono tiroxina, prolattina, adrenalina, ossitocina, insulina. Gli ormoni endogeni secreti dalle ghiandole endocrine dell'animale entrano nel latte dal sangue. Gli ormoni esogeni sono residui di farmaci ormonali utilizzati per stimolare la produttività, l'assorbimento dei mangimi, ecc.

I gas disciolti nel latte hanno un livello di 60-80 ml / 1 l nel latte fresco. In questo volume di anidride carbonica 50-70%, ossigeno 5-10% e azoto 20-30%, c'è anche una certa quantità di ammoniaca. Durante lo stoccaggio a causa dello sviluppo di microrganismi, la quantità di ammoniaca aumenta e l'ossigeno diminuisce. Aumentando il contenuto di ossigeno durante il pompaggio, il trasporto del latte conferisce un sapore ossidato. Durante la pastorizzazione, il contenuto di ossigeno e anidride carbonica diminuisce.

Le sostanze chimiche estranee possono entrare nel latte a causa dell'alimentazione, dell'aumento della radiazione nell'area di protezione degli animali, ecc. Le sostanze nocive per l'uomo includono impurità di antibiotici, pesticidi, metalli pesanti, nitrati e nitriti, residui di disinfettanti, veleni batterici e vegetali, isotopi radioattivi. Il loro contenuto non deve superare i livelli consentiti stabiliti da SanPiN 2.3.2.1078.

I fattori che formano la qualità sono associati alla lavorazione del latte, che viene effettuata immediatamente dopo la consegna. Viene filtrato e raffreddato fino alle temperature positive più basse possibili. Il raffreddamento tempestivo del latte aiuta a prolungarne la durata.

Il latte ricevuto in un caseificio viene controllato per le caratteristiche organolettiche, l'acidità e il contenuto di grassi. Il latte accettato viene pulito dalle impurità meccaniche, quindi normalizzato in grasso, vale a dire ridurre o aumentare il contenuto di grassi, utilizzando un latte magro (rovescio) o panna.

Durante la separazione e il pompaggio del latte, si verifica una parziale destabilizzazione dell'emulsione di grasso - il rilascio di grasso libero sulla superficie dei globuli grassi, il loro attaccamento e la formazione di grumi di grasso. Per aumentare il grado di dispersione della fase grassa, aumentare la sua stabilità, migliorare la consistenza e il gusto del latte, è omogeneizzato. Per fare questo, il latte riscaldato viene inviato agli omogeneizzatori, dove viene fatto passare attraverso uno stretto passaggio sotto alta pressione, a seguito del quale i globuli di grasso vengono schiacciati - il loro diametro diminuisce di 10 volte.

Il trattamento termico del latte (pastorizzazione e sterilizzazione) è necessario per la distruzione di microrganismi e la distruzione di enzimi al fine di ottenere prodotti che siano igienicamente sicuri e con una maggiore durata di conservazione. Allo stesso tempo, il valore nutrizionale e biologico del latte dovrebbe essere preservato al massimo e dovrebbero essere assenti cambiamenti indesiderati nelle sue proprietà fisico-chimiche.

La pastorizzazione può essere di lunga durata (a una temperatura di 63 ° C, il latte viene conservato per 30 minuti), a breve termine (a una temperatura di 72 ° C per 15-30) e istantanea (alta temperatura a 85 ° C e superiore senza invecchiamento). Nel processo di riscaldamento si verifica la denaturazione delle proteine ​​del siero del latte (cambiamenti strutturali nelle molecole) e il latte assume il sapore del prodotto bollito o un sapore di pastorizzazione. Come conseguenza della pastorizzazione e della sterilizzazione, la quantità di calcio nel latte è ridotta a causa della formazione di fosfato di calcio scarsamente solubile (precipitati sotto forma di una pietra del latte o bruciati insieme a proteine ​​denaturate). Ciò compromette la capacità del latte di caglio; quando si producono ricotta e formaggio, il cloruro di calcio viene aggiunto al latte pastorizzato.

La sterilizzazione del latte provoca la decomposizione del lattosio con la formazione di anidride carbonica e acidi - formico, lattico, acetico, ecc. A causa della denaturazione della proteina dei gusci dei globuli grassi durante la sterilizzazione del latte, si osserva il riscaldamento del grasso. La sterilizzazione del latte in bottiglia consiste nella sua lavorazione in autoclave nelle seguenti condizioni: a 104 ° C per 45 minuti; a 109 ° C per 30 minuti; a 120 ° C per 20 minuti. La sterilizzazione del latte nella corrente viene eseguita a temperature ultrasoniche (UST) di 140-142 ° C con un'esposizione per 2 secondi e successivo raffreddamento e imbottigliamento in condizioni asettiche. Quando la sterilizzazione a ultrasuoni delle vitamine nel latte è preservata più di quando si sterilizza in bottiglia. Soprattutto la vitamina C è persa (10-30%).

Un trattamento termico insufficiente porta all'inattivazione incompleta degli enzimi del latte, che causano processi biochimici indesiderati nel latte e nei prodotti lattiero-caseari. Il risultato potrebbe essere una riduzione della qualità, del gusto e del valore nutrizionale dei prodotti. Pertanto, le lipasi contribuiscono ai prodotti caseari rancidi e le proteinasi derivate da batteri causano la coagulazione.

Come conseguenza della pastorizzazione e della sterilizzazione, le proprietà fisico-chimiche e tecnologiche del latte sono la viscosità, la tensione superficiale, l'acidità, la capacità della crema di fanghi, la capacità della caseina di cambiare la coagulazione del caglio. Il latte acquisisce un gusto, un odore e un colore specifici, i suoi componenti cambiano.

Il cibo umano contiene i principali nutrienti: proteine, grassi, carboidrati; vitamine, microelementi, macronutrienti. Poiché tutta la nostra vita è un metabolismo nella natura, per un'esistenza normale un adulto dovrebbe mangiare tre volte al giorno, ricostituendo la sua "scorta" di sostanze nutritive.

Nel corpo di una persona vivente, i processi di ossidazione (combinati con l'ossigeno) di varie sostanze nutritive continuano continuamente. Le reazioni di ossidazione sono accompagnate dalla formazione e dal rilascio di calore necessario per mantenere i processi vitali del corpo. L'energia termica fornisce l'attività del sistema muscolare. Pertanto, più è difficile il lavoro fisico, più cibo richiede il corpo.

Il valore energetico del cibo è solitamente espresso in calorie. La caloria è la quantità di calore necessaria per riscaldare 1 litro di acqua con una temperatura di 15 ° C per grado. Il contenuto calorico del cibo è la quantità di energia che si forma nel corpo a causa dell'assorbimento del cibo.

1 grammo di proteine ​​durante l'ossidazione nel corpo produce una quantità di calore pari a 4 kcal; 1 grammo di carboidrati = 4 kcal; 1 grammo di grasso = 9 kcal.

Le proteine ​​supportano le principali manifestazioni della vita: metabolismo, contrazione muscolare, irritabilità nervosa, capacità di crescere, decadere, pensare. Le proteine ​​si trovano in tutti i tessuti e fluidi corporei, essendo la loro parte principale. La composizione delle proteine ​​comprende vari aminoacidi che determinano il significato biologico di una particolare proteina.

Amminoacidi sostituibili si formano nel corpo umano. Gli amminoacidi essenziali entrano nel corpo umano solo con il cibo. Pertanto, per l'attività vitale fisiologicamente a pieno titolo del corpo, la presenza di tutti gli amminoacidi essenziali nel cibo è obbligatoria. La mancanza anche di un solo amminoacido essenziale nel cibo porta ad una diminuzione del valore biologico delle proteine ​​e può essere la causa della carenza proteica, nonostante una quantità sufficiente di proteine ​​nella dieta. Il principale fornitore di aminoacidi essenziali: carne, latte, pesce, uova, fiocchi di latte.

Il corpo umano richiede anche proteine ​​di origine vegetale, che sono contenute in pane, cereali, verdure - contengono aminoacidi essenziali. I prodotti contenenti proteine ​​animali e vegetali forniscono all'organismo le sostanze necessarie per il suo sviluppo e funzionamento.

Un adulto dovrebbe ricevere circa 1 grammo di proteine ​​per kg di peso totale. Ne consegue che l'adulto "medio" del peso di 70 kg dovrebbe ricevere almeno 70 g di proteine ​​al giorno (il 55% della proteina deve essere di origine animale). Con un intenso sforzo fisico, aumenta il bisogno di proteine ​​per il corpo.

Le proteine ​​nella dieta non possono essere sostituite da altre sostanze.

I grassi superano l'energia di tutte le altre sostanze, partecipano ai processi di recupero, essendo una parte strutturale delle cellule e dei loro sistemi a membrana, fungono da solventi delle vitamine A, E, D, promuovono il loro assorbimento. I grassi contribuiscono anche allo sviluppo dell'immunità e aiutano il corpo a stare al caldo.

La mancanza di grasso porta all'interruzione del sistema nervoso centrale, a cambiamenti della pelle, dei reni, degli organi visivi.

La composizione dei grassi contiene acidi grassi polinsaturi, lecitina, vitamine A, E. Il fabbisogno medio di un adulto nel grasso è di 80-100 g al giorno, compreso il vegetale - 25-30 g.

A causa del grasso presente nel cibo, viene fornito un terzo del valore energetico giornaliero della dieta; per 1000 kcal rappresenta 37 g di grassi.

Il grasso è sufficientemente contenuto nel cervello, nel cuore, nelle uova, nel fegato, nel burro, nel formaggio, nella carne, nel grasso, nel pollame, nel pesce, nel latte. Grassi vegetali particolarmente pregiati che non contengono colesterolo.

Carboidrati: la principale fonte di energia. La quota di carboidrati rappresenta il 50-70% dell'apporto calorico giornaliero. Il fabbisogno di carboidrati dipende dal consumo energetico del corpo.

Il fabbisogno giornaliero di carboidrati per un adulto impegnato in lavori fisici mentali o leggeri è di 300-500 g / giorno. Nelle persone impegnate in lavori pesanti, il fabbisogno di carboidrati è molto più alto. Nelle persone obese, l'apporto energetico della dieta può essere ridotto dalla quantità di carboidrati senza compromettere la salute.

Ricco di carboidrati pane, cereali, pasta, patate, zucchero (carboidrati puri). L'eccesso di carboidrati nel corpo viola il corretto rapporto tra le parti principali del cibo, disturbando così il metabolismo.

Le vitamine non sono fornitori di energia. Tuttavia, sono necessari in piccole quantità per mantenere il normale funzionamento del corpo, regolando, indirizzando e accelerando i processi metabolici. La stragrande maggioranza delle vitamine non viene prodotta nel corpo e proviene dall'esterno con il cibo.

Con una carenza di vitamine nel cibo, si sviluppa l'ipoavitaminosi (più spesso in inverno e in primavera): aumento della stanchezza, debolezza, apatia, riduzione delle prestazioni e diminuzione della resistenza del corpo.

Le azioni delle vitamine nel corpo sono interrelate - la mancanza di una delle vitamine porta ad altre sostanze metaboliche.

Tutte le vitamine sono divise in due gruppi: vitamine idrosolubili e vitamine liposolubili.

Vitamine liposolubili - vitamine A, D, E, K.

La vitamina A - influenza la crescita del corpo, la sua resistenza alle infezioni, è necessaria per mantenere una vista normale, una condizione della pelle e delle mucose. La vitamina A è ricca di olio di pesce, panna, burro, tuorlo d'uovo, fegato, carote, lattuga, spinaci, pomodori, piselli, albicocche, arance.

Vitamina D - favorisce la formazione del tessuto osseo, stimola la crescita del corpo. La mancanza di vitamina D nel corpo porta alla rottura del normale assorbimento di calcio e fosforo, causando lo sviluppo di rachitismo. La vitamina D è ricca di olio di pesce, tuorlo d'uovo, fegato, uova di pesce. C'è poca vitamina D nel latte e nel burro.

La vitamina K - è coinvolta nella respirazione dei tessuti, nella coagulazione del sangue. La vitamina K è sintetizzata nel corpo da batteri intestinali. La ragione per la mancanza di vitamina K sono le malattie dell'apparato digerente o l'assunzione di farmaci antibatterici. La vitamina K è ricca di pomodori, parti verdi di piante, spinaci, cavoli, ortica.

La vitamina E (tocoferolo) influenza l'attività delle ghiandole endocrine, il metabolismo delle proteine, i carboidrati, fornisce il metabolismo intracellulare. La vitamina E ha un effetto positivo sul corso della gravidanza e sullo sviluppo fetale. La vitamina E è ricca di mais, carote, cavoli, piselli, uova, carne, pesce, olio d'oliva.

Vitamine idrosolubili - vitamina C, vitamine del gruppo B.

La vitamina C (acido ascorbico) è attivamente coinvolta nei processi redox, influisce sul metabolismo dei carboidrati e delle proteine, aumenta la resistenza del corpo alle infezioni. Rosa canina, ribes nero, chokeberry, olivello spinoso, uva spina, agrumi, cavoli, patate, verdure a foglia sono ricchi di vitamina C.

Il gruppo di vitamiti B comprende 15 vitamine indipendenti, solubili in acqua, che prendono parte ai processi metabolici nel corpo, il processo di formazione del sangue, svolgono un ruolo importante nel metabolismo dei carboidrati, dei grassi e dell'acqua. Le vitamine del gruppo B sono stimolanti della crescita. Ricco di vitamine del gruppo B sono lievito di birra, grano saraceno, farina d'avena, pane di segale, latte, carne, fegato, tuorlo d'uovo, parti verdi delle piante.

I minerali fanno parte delle cellule e dei tessuti del corpo, sono coinvolti in una varietà di processi metabolici. I macroelementi sono necessari al corpo in quantità relativamente grandi: calcio, potassio, magnesio, fosforo, cloro, sali di sodio. Gli oligoelementi sono necessari in piccolissime quantità: ferro, zinco, manganese, cromo, iodio, fluoro.

Lo iodio si trova nei frutti di mare, lo zinco è ricco di cereali, lievito, legumi, fegato; Rame e cobalto si trovano nel fegato di manzo, nei reni, nel tuorlo d'uovo di gallina, nel miele. In bacche e frutta un sacco di potassio, ferro, rame, fosforo.

ATTENZIONE! Le informazioni fornite su questo sito sono solo di riferimento. Non siamo responsabili per i possibili effetti negativi dell'autoterapia!

Il valore nutrizionale del latte e dei prodotti preparati sulla base determina la sua importanza nell'alimentazione del bambino e della dieta. Compreso un cibo simile nella vostra dieta, si satura il corpo con il calcio e altre sostanze preziose. Il latte rende una persona più sana e bella.

Essendo interessato a una o altre caratteristiche dei prodotti, vale la pena di sapere per certo cosa intendono. Quindi, il valore nutrizionale è una lista completa di proprietà che soddisfano i bisogni fisiologici del corpo. Molto spesso, questo concetto implica il contenuto di proteine, grassi e carboidrati in ogni 100 grammi di produzione.

Vale anche la pena di notare l'importanza di un tale indicatore come valore biologico. Caratterizza la conformità della composizione aminoacidica del prodotto ai bisogni del corpo umano. A proposito di valore energetico, vale la pena notare che questo è il numero di calorie che vengono rilasciate durante l'elaborazione del prodotto da parte dell'organismo.

Latte - questo è il primo alimento umano, che dà al corpo tutto ciò di cui hai bisogno dalla nascita. A causa della ricca composizione chimica è possibile mantenere l'attività attiva del corpo. Quindi, il latte contiene tali sostanze:

Va notato che questo è un insieme di componenti di base che non possono caratterizzare completamente il latte. La composizione chimica e il valore nutrizionale possono variare in modo significativo, a seconda dell'origine del prodotto e del modo in cui viene elaborato.

Se osserviamo da vicino le proteine ​​contenute nel latte, allora sono rappresentate dall'albumina, dalla globulina e dalla caseina. Quest'ultimo è coinvolto nella formazione di glicopolacropeptide, che aumenta la digeribilità di altri componenti. Tutte le proteine ​​sono caratterizzate da un facile assorbimento e contengono tutti gli aminoacidi necessari per il corpo.

I grassi nel latte sono nella forma delle particelle più piccole. Sono loro a fare la crema preferita di tutti. Il grasso del latte è assorbito per il 96% dal corpo a causa della sua elevata dispersione. Il suo contenuto nel prodotto dipende dalla stagione (questo indicatore diminuisce in estate), così come dalla qualità delle cure per l'animale.

Considerando un tale indicatore come il valore nutrizionale, energia del latte, è impossibile non dire sulla componente di carboidrati. È rappresentato dal lattosio. È la presenza di questo componente grazie alla possibilità di preparare prodotti a base di latte fermentato.

Il valore nutrizionale del latte è determinato dall'elevato contenuto di vitamine. I principali sono A e B. In una piccola quantità sono presenti acido ascorbico, acido nicotinico, riboflavina e tiamina. La più alta concentrazione di vitamine nel latte si osserva in estate. Anche su questa figura può influire sul metodo di elaborazione e condizioni di conservazione.

Come già accennato, il valore nutrizionale del latte e dei prodotti caseari è in gran parte dovuto all'alto contenuto di vitamine in essi contenuti. Quindi, se osserviamo più da vicino la composizione chimica, possiamo notare la presenza al suo interno dei seguenti componenti utili:

Il valore nutrizionale del latte è in gran parte determinato dalla sua origine. Quindi, il cervo è considerato il più nutriente. La concentrazione di proteine ​​e grassi raggiunge, rispettivamente, l'11% e il 20%. Per quanto riguarda la componente vitaminica, è tre volte più satura rispetto al latte vaccino.

Il contenuto di proteine ​​è l'indicatore più importante. Questa sostanza contribuisce alla crescita e allo sviluppo del corpo. Naturalmente, per gli alimenti per l'infanzia, il latte materno con un contenuto proteico dell'1,25% è inestimabile. Pertanto, se per qualche motivo devi nutrire tuo figlio con un altro prodotto, deve essere usato in una forma diluita.

Il valore nutrizionale del latte è in gran parte determinato dalla natura delle proteine ​​in esso contenute. Quindi, la maggior parte degli animali da fattoria (tra cui mucca e capra) fornisce latte di caseina. E, ad esempio, la cavalla e l'asino sono albumina. Poiché è molto simile nella composizione al latte materno, questo latte è un sostituto ideale per l'alimentazione dei bambini. Le particelle di albumina sono diverse volte più piccole della caseina e quindi possiamo parlare della sua buona digeribilità.

Nonostante il fatto che il latte sia uno dei prodotti più diffusi fin dall'infanzia, non tutti pensano che ci siano diversi tipi caratterizzati da determinati indicatori. Quindi, per prima cosa dovresti prestare attenzione al latte intero. Il valore nutrizionale, in questo caso, sarà il più alto, perché il prodotto non ha subito alcuna elaborazione. Un'eccezione può essere il processo di sforzamento, che viene effettuato immediatamente dopo la mungitura.

Il latte intero contiene la maggior quantità di vitamine e microelementi. C'è anche un'alta concentrazione di calcio, che è quasi completamente assorbita dall'organismo. Questo prodotto è attribuito al rafforzamento del sistema immunitario, alla normalizzazione del sistema nervoso, all'eliminazione del bruciore di stomaco, all'accelerazione del metabolismo.

Tuttavia, ci sono una serie di affermazioni scettiche sul latte intero. Dato il suo alto contenuto di grassi, non è adatto per l'alimentazione dei bambini. Sì, e in età adulta, non tutti tollerano questo prodotto. Quindi, secondo gli ultimi dati, un sesto della popolazione mondiale soffre di intolleranza al lattosio. Il latte intero è un allergene e può anche causare infezioni con infezioni pericolose.

Il desiderio di armonia fa acquistare prodotti contrassegnati con "0% di grassi". Questa tendenza ha toccato il latte. La quantità di grasso in esso non supera lo 0,1%. In realtà, questo è il cosiddetto reverse, che si ottiene separando la crema dal latte. Dovrebbe essere interessante per gli acquirenti che la maggior parte di questo latte non viene inviato agli scaffali dei negozi, ma torna alle fattorie per nutrire gli animali.

Non dovresti fare grandi speranze su un prodotto come il latte scremato. Il suo valore nutrizionale è trascurabile. Carboidrati e proteine, rispettivamente, 5% e 3%. Il valore calorico è caratterizzato da un indicatore di 35 kcal. Allo stesso tempo, tale latte è caratterizzato da una ricca composizione di vitamine e minerali. Tuttavia, i medici non consigliano di utilizzarlo su base continuativa.

Vale la pena prestare attenzione al processo di produzione. Il valore nutrizionale del latte secco e scremato è significativamente ridotto durante la lavorazione. Quando la componente grassa viene rimossa, le vitamine A e D sono quasi completamente rimosse dal prodotto, quindi le proteine ​​e il calcio, che sono rimasti nel latte, non vengono assorbiti dall'organismo. Con l'uso frequente di schiuma e latte in polvere, le risorse proprie del corpo sono esaurite.

Nelle condizioni di una grande città non è sempre possibile incontrare un prodotto naturale. Inoltre, le persone tendono a dare alle sostanze note una forma più conveniente, ad esempio la polvere. Un buon esempio è il latte in polvere. Il valore nutrizionale di questo prodotto è lo stesso dell'originale. Ma per questo è necessario preparare il cosiddetto latte ricostituito. Per fare questo, la polvere viene diluita in acqua (1: 7). Allo stesso tempo, è abbastanza possibile fare kefir fatto in casa, formaggio fresco e altri prodotti utili da tale latte.

Il valore nutrizionale e biologico del latte è preservato grazie a una speciale tecnologia di produzione. Prodotto ad asciugatura rapida e la temperatura non supera i 40 gradi. Quindi, tutte le sostanze benefiche vengono salvate. E a causa del basso contenuto di umidità (non più del 6%), fornisce una conservazione a lungo termine del prodotto.

È necessario ammettere che pochi sono interessati a una domanda come il valore nutrizionale del latte condensato. Per la maggior parte delle persone, questo è un trattamento preferito. Tuttavia, il latte condensato non è solo gustoso, ma anche un prodotto molto utile. Per cominciare, vale la pena notare l'alto contenuto di proteine ​​in questo prodotto. La sua concentrazione può raggiungere il 35%.

In sostanza, il latte condensato viene evaporato. Il valore nutrizionale del prodotto finale è leggermente inferiore, ma in generale è ugualmente utile. Il latte condensato viene completamente assorbito dal corpo, saturandolo con calcio e fosforo. Quindi, usando regolarmente questo prodotto, puoi rafforzare la salute delle ossa, degli occhi e attivare l'attività mentale.

Tuttavia, il latte condensato non dovrebbe essere abusato. Il fatto è che contiene una quantità significativa di zucchero, che causa un alto contenuto calorico (328 kcal) e un significativo componente di carboidrati (55,5 g). Una grande quantità del prodotto contribuisce allo sviluppo di obesità, diabete e carie.

La composizione, il valore nutrizionale del latte rendono questo prodotto uno dei più popolari. Tuttavia, nella sua forma più pura, pochi lo amano. La maggior parte delle persone preferisce i latticini. Non solo mantengono i benefici del latte, ma hanno anche un effetto benefico sul lavoro del sistema digestivo. Quindi, dovresti prestare particolare attenzione ai seguenti prodotti:

  • Kefir è preparato sulla base del latte pastorizzato. Viene aggiunto un lievito speciale, dopodiché inizia il processo di fermentazione. Il valore nutrizionale di questo prodotto dipende interamente dalla qualità del latte. Se viene utilizzato un intero prodotto, la componente proteica rappresenta quasi il 3%, la concentrazione di grasso del 3% e i carboidrati del 4%.
  • Il latte acidofilo viene preparato dal prodotto pastorizzato utilizzando colture batteriche. Conterrà all'incirca quantità uguali di grassi e carboidrati (circa il 3%) e il 10% di carboidrati. Data la bassa acidità del prodotto, viene utilizzato attivamente nell'alimentazione artificiale dei bambini.
  • "Belact" è anche un prodotto a base di latte fermentato prodotto utilizzando batteri. Ha un alto contenuto di enzimi. Un'altra caratteristica del prodotto è la presenza nella composizione di sostanze che nelle loro proprietà assomigliano agli antibiotici.
  • "Narine" è un prodotto a base di latte fermentato proveniente dall'Armenia. Lì viene utilizzato attivamente per nutrire i bambini. A causa dei batteri speciali contenuti nel lievito, l'indice di acidità è piuttosto basso. E, entrando nel corpo, "Narine" attiva la produzione di una sostanza che sopprime i microbi patogeni. Le proteine ​​e i grassi presenti nel prodotto rappresentano rispettivamente il 3% e il 4% e i carboidrati - poco più del 6%.
  • Koumiss tradizionalmente preparato con latte di cavalla. Tuttavia, le ricette sono adattate per le mucche. Al latte viene aggiunto un lievito madre, che contiene batteri e lievito. Il valore nutrizionale dipende in gran parte dalla qualità della base e dal grado di maturità. Può contenere fino al 3% di proteine, fino all'1% di grassi e il 6% di carboidrati. Il prodotto è utile per la digestione e ha anche un effetto tonico.
  • Lo yogurt non è solo un famoso prodotto caseario, ma anche una prelibatezza preferita. Nei tempi antichi, era preparato esclusivamente con latte di pecora. Per ottenere lo yogurt, è necessario aggiungere la cosiddetta bacchetta bulgara alla base. In media, il contenuto calorico del prodotto finito è caratterizzato da un indicatore di 57 kcal. Proteine, grassi e carboidrati che contiene, rispettivamente, 4%, 2% e 6%. Queste cifre possono variare a seconda del tipo di latte e del metodo di lavorazione. Va notato che solo lo yogurt puro, che non contiene coloranti e aromi, ha benefici eccezionali.

Sin dai tempi antichi, le persone sono state interessate a una domanda come il valore nutrizionale del latte. Sulla sua base viene preparata una grande varietà di prodotti caseari. Tuttavia, ci sono un certo numero di quelli che sono quasi sempre presenti sul tavolo, vale a dire:

  • La ricotta è uno degli alimenti più pregiati, caratterizzato da un elevato contenuto proteico (circa il 14%). La sua preparazione si basa sui processi di fermentazione dell'acido lattico. La ricotta è caratterizzata da un'elevata acidità. Ma questa cifra diminuisce con l'aumento del livello di contenuto di grasso del prodotto.
  • Il processo di produzione del formaggio si basa sulla precipitazione della caseina. A seconda di come viene lavorato il latte, il prodotto può essere duro, morbido, salamoia o fuso. La componente proteica può raggiungere il 30% (e anche il grasso).
  • La panna acida è un prodotto a base di crema pastorizzata. È abbastanza audace (questa cifra può raggiungere il 40%).

L'alto valore nutrizionale delle proteine ​​del latte determina la popolarità di questo prodotto. Tuttavia, è utile per il corpo che solo qualitativamente. Le caratteristiche del latte dipendono in gran parte da come è stato effettuato il trattamento.

Il latte che è arrivato alla pianta è controllato principalmente per il suo indice organolettico. Se si è rivelato essere norme pertinenti, viene attentamente filtrato per rimuovere le impurità. Segue la normalizzazione dell'indicatore del contenuto di grassi aggiungendo latte scremato o crema.

Le più importanti sono le fasi di pastorizzazione e sterilizzazione. Questi processi sono necessari per la distruzione di agenti patogeni, così come un numero di enzimi. Pertanto, è possibile ottenere un prodotto sicuro, che è caratterizzato da una conservazione prolungata.

La pastorizzazione viene effettuata mediante riscaldamento prolungato. Di conseguenza, il latte cambia il gusto naturale. Degno di nota è anche la diminuzione della concentrazione di calcio nel prodotto.

Il valore nutrizionale e biologico del latte rende questo prodotto uno dei più utili. Tuttavia, vale la pena menzionare il pericolo che comporta. Il latte può essere una fonte di malattie infettive pericolose. Allo stesso tempo i virus possono entrare in un prodotto da un animale e nel corso del processo.

I virus possono essere contenuti non solo nel latte, ma anche nei prodotti preparati sulla base. Allo stesso tempo aumenta il periodo di incubazione dei batteri. Pertanto, le malattie più pericolose trasmesse dal latte sono le seguenti:

  • L'afta epizootica è una malattia virale che colpisce la mucosa e il tratto respiratorio. Manifestato sotto forma di vesciche e ulcere. Il virus di questa malattia è resistente al calore. Per liberarsene, devi far bollire il latte per almeno 5 minuti.
  • La brucellosi è una malattia che causa danni a quasi tutti i sistemi corporei. Il suo pericolo sta nel fatto che nella fase iniziale è quasi asintomatico. Il latte degli animali infetti da brucellosi subisce una bollitura prolungata seguita da pastorizzazione.
  • La tubercolosi colpisce principalmente il sistema respiratorio. Se un animale ha una tale infezione, il latte è severamente vietato essere mangiato.
  • Altre infezioni pericolose sono l'antrace, la rabbia, l'epatite, la peste e altri. Gli animali con tali malattie sono soggetti a distruzione con la presenza obbligatoria di un medico sanitario.

Fin dai primissimi giorni della vita di una persona, il latte fornisce al corpo tutte le sostanze nutritive e le vitamine necessarie. Pertanto, i vantaggi di questo prodotto sono innegabili. Per mantenere la condizione ottimale delle ossa, dell'apparato digerente, nervoso e di altri organi del corpo, il latte deve semplicemente essere presente nella dieta. È importante scegliere un prodotto di qualità e trattare con cautela il cibo intero o scremato.

Al momento esiste una vasta gamma di prodotti lattiero-caseari sul mercato, che sono anche caratterizzati da un alto valore nutrizionale. Tra questi, è spesso possibile trovare molte copie contrassegnate con "Farmers" o "Village". Contrariamente alle tendenze della moda, tali prodotti dovrebbero essere trattati con estrema cautela, poiché il latte, che non è stato sottoposto a trattamento termico e pastorizzato, può contenere virus pericolosi per l'uomo.