Principale > I dadi

Spezie GOST ISO 5562-2017. Curcuma intera e macinata (in polvere). Condizioni tecniche

Acquista GOST ISO 5562-2017 è un documento cartaceo ufficiale con un ologramma e stampe blu. più

Il prezzo per questo documento è ancora sconosciuto. Fare clic sul pulsante "Acquista" e effettuare un ordine, e ti invieremo un prezzo.

Abbiamo distribuito ufficialmente documenti normativi dal 1999. Eseguiamo controlli, paghiamo le tasse, accettiamo tutte le forme di pagamento legali senza interessi aggiuntivi. I nostri clienti sono protetti dalla legge. Ltd. "CNTI Normokontrol".

I nostri prezzi sono inferiori rispetto ad altri posti perché lavoriamo direttamente con i fornitori di documenti.

Metodi di consegna

  • Consegna del corriere espresso (1-3 giorni)
  • Consegna del corriere (7 giorni)
  • Ritiro dall'ufficio di Mosca
  • Russian Post

Imposta i requisiti per la curcuma intera e macinata (in polvere) (Curcuma longa Linnaeus).

Identico alla ISO 5562: 1983

Indice

1 Scopo

2 riferimenti normativi

6 metodi di prova

7 Confezionamento ed etichettatura

Appendice A (riferimento) Raccomandazioni relative alle condizioni di stoccaggio e trasporto

Appendice SI (riferimento) Informazioni sulla conformità degli standard internazionali di riferimento con gli standard interstatali di riferimento

Questo GOST si trova in:

  • Sezione: Ecologia
    • Suddivisione: 67 PRODUZIONE ALIMENTARE
      • Sottosezione: 67.220 Spezie e condimenti. Integratori alimentari
        • Suddivisione: 67.220.10 Spezie e condimenti
  • Sezione: elettricità
    • Suddivisione: 67 PRODUZIONE ALIMENTARE
      • Sottosezione: 67.220 Spezie e condimenti. Integratori alimentari
        • Suddivisione: 67.220.10 Spezie e condimenti

organizzazioni:

Spezie. Curcuma, intera o macinata (in polvere). specificazione

Per scaricare questo documento in formato PDF gratuitamente, supporta il nostro sito Web e fai clic sul pulsante:

CONSIGLIO INTERSTATE SU STANDARDIZZAZIONE, METROLOGIA E CERTIFICAZIONE

CONSIGLIO INTERSTATE PER STANDARDIZZAZIONE, METROLOGIA E CERTIFICAZIONE

KURKUMA INTERO E LATTE (POLVERE)

(ISO 5562: 1983, curcuma, intero o macinato (in polvere) - Specifiche,

prefazione

Gli obiettivi, i principi di base e la procedura di base per il lavoro sulla standardizzazione interstatale sono definiti nel GOST 1.0-2015 "Sistema di standardizzazione interstatale". Le principali disposizioni "e GOST 1.2-2015" Sistema di standardizzazione interstatale. Standard interstatali, regole e raccomandazioni sulla standardizzazione interstatale. Regole di sviluppo, accettazione, aggiornamento e cancellazione

Informazioni standard

1 PREPARATO dalla società per azioni All-Russian Research Institute of Certification (JSC VNIIS) basato sulla traduzione ufficiale in russo della versione in lingua inglese indicata nel paragrafo 5 della norma, che viene eseguita da JSC VNIIS

2 INTRODOTTO dall'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia.

3 ACCETTATI dal Consiglio Interstatale per la standardizzazione, la metrologia e la certificazione (verbale n. 99-P del 7 giugno 2017)

Per l'approvazione della votazione:

Il breve nome del paese per MK (ISO 3166) 004-97

Codice paese per MK (ISO 3166) 004-97

Nome abbreviato dell'organismo nazionale di normalizzazione

Ministero dell'Economia della Repubblica di Armenia

Stato Standard della Repubblica di Bielorussia

Gosstandart della Repubblica del Kazakistan

4 Con un ordine dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia del 31 ottobre 2017 n. 1590-st, lo standard interstatale GOST ISO 5562-2017 è entrato in vigore come standard nazionale della Federazione Russa il 1 ° gennaio 2019.

5 Questo standard è identico allo standard internazionale ISO 5562: 1983 "Curcuma integrale e macinata (in polvere). Condizioni tecniche "[" Turmeric, whole or ground (powdered) - Specification ", YT].

Il nome di questo standard è stato modificato rispetto al nome dello standard internazionale specificato da associare ai nomi adottati nel complesso esistente di standard interstatali.

Lo standard internazionale è stato sviluppato da ISO TC 34 / SC 7 sottocommissione spezie, erbe aromatiche e condimenti del Comitato tecnico ISO (International Standards Organization) per la standardizzazione ISO / TC 34 Food.

Nell'applicare questa norma, si raccomanda di utilizzare, al posto delle norme internazionali di riferimento, i corrispondenti standard intergovernativi, i cui dettagli sono riportati nell'allegato supplementare SÌ

6 FIRMA LA PRIMA VOLTA

7 Alcuni elementi di questo standard possono essere soggetti a diritti di brevetto.

Editor L.V. Koretnikova, redattore tecnico V.N. Prusakova Proofreader E.Yu. Mitrofanova Computer layout A.A. Voronina

Auricolare Arial. Io standard

Inserito nel set 07.11.2017. Firmato per la stampa il 15 novembre 2017. Formato 60 "84 1 /8.

Uel. Pec. l. 1.40. Uch.-ed. l. 1.29. Circolazione 27 copie. Zack. 2284.

Preparato sulla base della versione elettronica fornita dallo sviluppatore "

Pubblicato e stampato da Impresa statale unitaria "STANDARTINFORM", 123001 Mosca, Granatny per., 4. www.gostinfo.ru [email protected]

GOST ISO 5562-2017

Le informazioni sulle modifiche a questo standard sono pubblicate nell'indice annuale delle informazioni "Norme nazionali" e il testo delle modifiche e degli emendamenti è pubblicato nell'indice delle informazioni mensili "Norme nazionali". In caso di revisione (sostituzione) o annullamento di questo standard, la relativa notifica sarà pubblicata nell'indice delle informazioni mensili "Standard nazionali". Informazioni rilevanti, notifiche e testi sono anche pubblicati nel sistema informativo pubblico - sul sito ufficiale dell'Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia su Internet (www.gost.ru)

Nella Federazione Russa, questo standard non può essere riprodotto, riprodotto e distribuito completamente o parzialmente come una pubblicazione ufficiale senza il permesso dell'Agenzia Federale per la Regolazione Tecnica e la Metrologia.

INTERSTATE STANDARD

erbe aromatiche

KURKUMA Specifiche e latte (in polvere) Specifiche

Spezie. Curcuma, intera o macinata (in polvere). specificazioni

Data di introduzione - 2019-01-01

1 Scopo

Questo standard specifica i requisiti per la curcuma intera e macinata (in polvere) ('Curcuma longa Linnaeus).

Raccomandazioni riguardanti le condizioni di conservazione e di trasporto sono riportate nell'Appendice A.

2 riferimenti normativi

ISO 927 1 Spezie e condimenti - Determinazione del contenuto di materia estranea (spezie e condimenti Determinazione di corpi estranei)

ISO 928 Spezie e condimenti - Determinazione delle ceneri totali (Spezie e condimenti Determinazione delle ceneri totali)

ISO 930 Spezie e condimenti - Determinazione delle ceneri insolubili in acido (Spezie e condimenti Determinazione delle ceneri insolubili in acido)

ISO 939 Spezie e condimenti - Determinazione del contenuto di umidità - Metodo di trascinamento (Spezie e condimenti Determinazione del contenuto di umidità Metodo di cenere volatile)

ISO 948 Spezie e condimenti - Campionamento (spezie e condimenti.

ISO 1208 Spezie e condimenti - Determinazione della sporcizia (spezie e condimenti Determinazione delle impurità)

ISO 2825 Spezie e condimenti - Preparazione del campione macinato per analisi (spezie e condimenti Preparazione del campione macinato per analisi)

ISO 3588 Spezie e condimenti - Determinazione della finezza della macinatura - Metodo di setacciatura manuale (Spezie e condimenti Determinazione del grado di finezza della macinazione mediante setacciatura manuale) ISO 5566 Curcuma - Determinazione della potenza colorante - Metodo spettrofotometrico. )

3 Descrizione

La curcuma intera è il rizoma principale o laterale essiccato della pianta Curcuma longa Linnaeus, chiamato tubero o processo nell'industria.

I rizomi devono essere asciutti, ben sviluppati e dovrebbero avere la forma e il colore caratteristici della pianta. I rizomi vengono trattati immergendoli in acqua bollente e quindi asciugando per evitare la germinazione. Possono essere allo stato naturale o puliti meccanicamente.

La curcuma macinata (macinata) viene prodotta macinando interi rizomi.

* Si applicano ISO 927: 2009 spezie e condimenti. Determinazione di impurità e sostanze estranee ".

4 Requisiti

4.1 Odore e sapore

La curcuma intera e macinata (in polvere) dovrebbe avere l'odore e il sapore caratteristici di questa spezia. Non dovrebbe odore e gusto muffe e altri sapori e odori estranei.

4.2 Nessun insetti, muffe, ecc.

Tutta la curcuma non deve contenere insetti vivi e morti, muffe, frammenti d'insetto e contaminazione da roditori visibili ad occhio nudo (corretta, se necessario, per compromissione della vista) con un tale aumento che può essere richiesto in ogni caso particolare. Se l'aumento supera 10 volte, questo dovrebbe essere indicato nel rapporto di prova.

In parte curcuma macinata, la contaminazione è determinata secondo il metodo specificato nella norma ISO 1208.

4.3 Impurità

4.3.1 Curcuma intera

Le impurità estere in tutta la curcuma includono:

a) paglia, foglie secche, pietre, particelle di terra, polvere, sporco, ecc.;

b) tutte le particelle di origine vegetale diverse dai rizomi.

La frazione di massa delle impurità, che è determinata dal metodo stabilito dalla norma ISO 927, non deve superare il 2%.

4.3.2 Curcuma macinata (polverizzata)

La curcuma macinata (macinata) viene esaminata al microscopio. Non dovrebbe contenere inclusioni straniere.

4.4 Rizomi difettosi

Processi essiccati e / o tuberi danneggiati all'interno, rizomi vuoti o porosi, rizomi, bruciati a causa della cottura e altri tipi di rizomi danneggiati devono essere considerati difettosi.

La frazione di massa dei rizomi difettosi non deve superare il 5%.

4.5 Classificazione

4.5.1 Curcuma intera

La curcuma intera è classificata in base alle specie presentate (rizomi, processi o tuberi), alla sua origine e al contenuto di inclusioni straniere.

I picchi venduti separatamente non dovrebbero contenere più di:

a) 7% (frazione di massa) di scarti (rizomi di lunghezza inferiore a 15 mm e rifiuti o frammenti);

b) 5% (frazione di massa) di tuberi.

4.5.2 Curcuma macinata (polverizzata)

La curcuma macinata (polverizzata) è classificata in base alla dimensione delle particelle in due tipi come segue:

a) polvere grossolana: il 98% del prodotto deve passare attraverso un setaccio con una dimensione di maglia di 500 micron;

b) polvere fine: il 98% del prodotto deve passare attraverso un setaccio con una dimensione di maglia di 300 micron.

La finezza della macinatura è determinata dal metodo stabilito in ISO 3588.

4.6 Requisiti fisici e chimici

La curcuma intera o macinata (in polvere) deve soddisfare i requisiti della tabella 1. 1

Specifiche per curcuma - TU

IMPRENDITORE INDIVIDUALE

XXX

"APPROVATO"

___________ I.I. Ivanov

"____" _____________2015

curcuma

TU 9199-002-XXXXXX-2015

PROGETTATO

INDICE

CAMPO DI APPLICAZIONE

Queste condizioni tecniche si applicano alle spezie (di seguito "prodotti", "prodotti") utilizzate nella preparazione di vari alimenti.

I prodotti sono destinati alla vendita nella rete di distribuzione al dettaglio e all'ingrosso, nella ristorazione, nonché per l'utilizzo nell'industria alimentare e nella ristorazione.

I prodotti sono prodotti nella seguente gamma:

- piselli al pepe nero;

- pepe nero macinato;

- piselli dolci;

- pimento macinato;

- pepe rosso macinato;

- peperoncino tritato;

- "Una miscela di 5 peperoni" macinati;

- menta piperita essiccata.

Un esempio di designazione del prodotto per il suo ordine e (o) in altri documenti: "Coriandolo macinato TU 9199-002-ХХХХХХ-2015".

Queste condizioni tecniche sono destinate all'uso nella produzione, vendita e identificazione dei prodotti e stabiliscono i requisiti per la qualità e la sicurezza dei prodotti fabbricati in azienda.

  1. REQUISITI PER QUALITÀ E SICUREZZA
  2. I prodotti devono soddisfare i requisiti di queste specifiche ed essere realizzati in conformità con TR CU 005/2011, CU CU 021/2011, CU CU 022/2011, Requisiti sanitari ed epidemiologici unificati per merci soggette a controllo sanitario ed epidemiologico (controllo), approvato dalla Commissione dell'Unione Doganale datato 28 maggio 2010 n. 299, nonché norme e norme sanitarie approvate nel modo prescritto, secondo le ricette (mappe di processo) e le istruzioni tecnologiche approvate nel modo prescritto.
  3. Per caratteristiche organolettiche del prodotto devono essere conformi ai requisiti specificati nella tabella 1.

Tabella 1

  1. Gli indicatori fisico-chimici delle spezie devono soddisfare i requisiti specificati nella tabella 2.

Tabella 2

  1. Il contenuto di elementi tossici e nitrati non deve superare i livelli ammissibili stabiliti dall'applicazione ТРТТ 021/2011 indicata nella tabella 3.

Tabella 3

Elementi tossici:

* - Normalizzato solo per verdure a foglia

  1. Gli indicatori microbiologici delle spezie non devono superare i livelli consentiti stabiliti dal ТРТТ 021/2011 ТР (Appendice 1 e § 1.4 dell'appendice 2), indicati nella tabella 4.

Tabella 4

Numero consentito di microrganismi o peso del prodotto (g)

in cui non sono ammessi

  1. Requisiti delle materie prime

Le materie prime utilizzate per la fabbricazione dei prodotti, in termini di sicurezza, devono soddisfare i requisiti di ТРТТ 021/2011 TR.

  1. Per la produzione di spezie utilizzando i seguenti tipi di materie prime:

- piselli al pepe nero, macinati secondo GOST 29050;

- piselli pimento, macinato secondo GOST 29045;

- pepe rosso macinato secondo GOST 29053;

- zenzero macinato secondo GOST 29046;

- coriandolo intero, macinato secondo GOST 29055;

- cumino secondo GOST 29056;

- mostarda intera, polvere secondo GOST 9159;

- cannella in polvere, bastoncini secondo GOST 29049;

- prezzemolo secco secondo GOST R 55904;

- aneto essiccato secondo GOST 32856;

- paprica macinata secondo GOST R ISO 7540;

- sesame secondo GOST 12095;

- chiodi di garofano interi secondo GOST 29047;

- foglia di alloro secondo GOST 17594;

- aglio macinato secondo GOST 32877;

- menta piperita essiccata secondo GOST 23768;

- peperoncino tritato, cumino (cumino), rosmarino, curcuma, origano, basilico, fieno greco, secondo le specifiche del produttore o documentazione valida nel modo prescritto.

  1. Le materie prime utilizzate per la produzione devono essere conformi ai requisiti del Regolamento Tecnico "Sicurezza dei cereali" ТР ТС 015/2011.
  2. Le materie prime utilizzate per la fabbricazione dei prodotti devono soddisfare i requisiti dei documenti normativi, i requisiti medici e biologici e le norme sanitarie e devono avere un certificato (dichiarazione) di conformità e / o certificato di qualità.
  1. REGOLE DI TRASPORTO E STOCCAGGIO
  2. Regole di trasporto e conservazione delle spezie - secondo GOST 28750.
  3. Le spezie sono trasportate con tutti i mezzi di trasporto in veicoli coperti secondo le regole per il trasporto di merci applicabili a questo tipo di trasporto.
  4. Trasporto di pacchi di carico su pallet - secondo GOST 26663.

Mezzi per assicurare il carico nei pacchi di trasporto - secondo GOST 21650.

È consentito impilare scatole di compensato e cartone in contenitori.

  1. Non è permesso trasportare spezie insieme a prodotti chimici e prodotti o materiali dall'odore acuto.
  2. Le spezie sono immagazzinate in magazzini asciutti, puliti e ben ventilati che non sono infetti da parassiti, ad una temperatura non superiore a 20 ° C e un'umidità relativa del 75%.
  3. Quando vengono conservati, i contenitori di spezie vengono posizionati su rack e pallet in pile, con non più di otto scatole in alto. La distanza tra le pile e le pile e le pareti deve essere di almeno 0,7 m.
  4. Non consentito:

- mettere le spezie vicino all'acqua e alle condotte fognarie, dispositivi di riscaldamento;

- aerare le aree di stoccaggio in caso di pioggia e subito dopo la pioggia;

- conservare le spezie insieme a prodotti chimici e alimenti o materiali dall'odore acuto.

  1. La durata di conservazione delle spezie nelle condizioni di trasporto e conservazione è di 2 anni.

Spezie GOST ISO 5562-2017. Curcuma intera e macinata (in polvere). Condizioni tecniche

Questo standard specifica i requisiti per la curcuma intera e macinata (in polvere) (Curcuma longa Linnaeus)

  • VNIIS JSC
  • Standartinform 2017
  • 07 giu. 2017. Consiglio interstatale di standardizzazione, metrologia e certificazione (Consiglio intergovernativo di standardizzazione, metrologia e certificazione) 99-P
  • 31 ottobre 2017 Agenzia federale per la regolazione tecnica e la metrologia 1590-st

Spezie GOST ISO 5562-2017. Curcuma intera e macinata (in polvere). Condizioni tecniche - M., formato 60x84 / 8, 11 p., Peso 48 g., 1 + 1

Feed di notizie

Dal 1 ° gennaio 2019, GOST ISO 5562-2017 "Spezie curcuma intere e macinate (in polvere). Condizioni tecniche"

GOST ISO 5562-2017 "Spezie. Curcuma intera e macinata (in polvere). Specifiche" approvate per ordine di Rosstandart del 31 ottobre 2017 N 1590-st.

Lo standard specifica i requisiti per la curcuma intera e macinata (in polvere) (Curcuma longa Linnaeus).

GOST ISO 5562-2017 entra in vigore sul territorio della Federazione Russa dal 1 ° gennaio 2019.

La revisione è stata preparata dagli esperti del consorzio Codex utilizzando sistemi elettronici di informazioni tecniche e tecniche "TechExpert"

Spezie e condimenti Integratori alimentari

GOST 13685-84

Sale da cucina Metodi di prova

GOST 16280-2002

Cibo agar. Condizioni tecniche

GOST 16599-71

Vanillina. Condizioni tecniche

GOST 16830-71

Noci di mandorle dolci Condizioni tecniche

GOST 17081-97

Frutta di coriandolo Requisiti per l'approvvigionamento e la fornitura. Condizioni tecniche

GOST 17594-81

Foglia di alloro secca. Condizioni tecniche

GOST 18315-78

Anis. Materie prime industriali Requisiti per gli spazi vuoti. Condizioni tecniche

GOST 20460-75

Finocchio. Materie prime industriali

GOST 21205-83

Acido del vino alimentare. Condizioni tecniche

GOST 21536-76

GOST 21537-76

Ragazzi sulla fonte di chiamata.

GOST 21567-76

GOST 21569-76

Rizomi e radici di angelica

GOST 21570-76

GOST 21722-84

Zafferano. Condizioni tecniche

GOST 24881-81

Cumino. Materie prime industriali Requisiti per gli spazi vuoti. Condizioni tecniche

GOST 28605-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi di campionamento

GOST 28606-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi di determinazione dell'umidità

GOST 28607-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi per la determinazione delle impurità

GOST 28750-90

Spezie. Imballaggio, etichettatura, trasporto e stoccaggio

GOST 28875-90

Spezie. Metodi di accettazione e analisi

GOST 28876-90

Spezie e condimenti campionatura

GOST 28877-90

Spezie e condimenti Determinazione delle impurità

GOST 28878-90

Spezie e condimenti Determinazione della cenere totale

GOST 28879-90

Spezie e condimenti Determinazione dell'umidità mediante distillazione

GOST 28880-90

Spezie e condimenti Determinazione delle impurità

GOST 29039-91

Acido oleico tecnico. Accettazione e metodi di prova

GOST 29045-91

Spezie. Pimento. Condizioni tecniche

GOST 29046-91

Spezie. Ginger. Condizioni tecniche

GOST 29047-91

Spezie. Garofano. Condizioni tecniche

GOST 29048-91

Spezie. Noce moscata. Condizioni tecniche

GOST 29049-91

Spezie. Cannella. Condizioni tecniche

GOST 29050-91

Spezie. Pepe bianco e nero Condizioni tecniche

GOST 29051-91

Spezie. Colore della noce moscata. Condizioni tecniche

GOST 29052-91

Spezie. Cardamomo. Condizioni tecniche

GOST 29053-91

Spezie. Pepe rosso macinato Condizioni tecniche

GOST 29054-91

Spezie. Anice stellato. Condizioni tecniche

GOST 29055-91

Spezie. Coriandolo. Condizioni tecniche

GOST 29056-91

Spezie. Cumino. Condizioni tecniche

GOST 29186-91

Pectina. Condizioni tecniche

GOST 30143-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Metodo Numero Acido

GOST 30144-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Metodo per determinare il numero di aria

GOST 30145-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Regole di accettazione, metodi di campionamento e test sensoriali

GOST 31227-2004

Sodio citrato trisostituito 5,5-acqua cibo (citrato di sodio). Condizioni tecniche

GOST 490-2006

Acido lattico alimentare. Condizioni tecniche

GOST 7580-91

Acido oleico tecnico. Condizioni tecniche

GOST 908-2004

Acido citrico monoidrato alimentare. Condizioni tecniche

GOST R 51574-2000

Sale alimentare Condizioni tecniche

GOST R 51575-2000

Sale alimentare iodato. Metodi per la determinazione di iodio e sodio tiosolfato

GOST R 52101-2003

Aceti da materie prime alimentari. Condizioni tecniche generali

GOST R 52173-2003

Materie prime e prodotti alimentari. Metodo per l'identificazione di fonti geneticamente modificate (GMI) di origine vegetale

GOST R 52174-2003

Sicurezza biologica Materie prime e prodotti alimentari. Metodo per l'identificazione di fonti geneticamente modificate (GMI) di origine vegetale utilizzando un microchip biologico

GOST R 52177-2003

Sapori alimentari Condizioni tecniche generali

GOST R 52464-2005

Sapore di additivi e aromi alimentari. Termini e definizioni

GOST R 52481-2005

Colori alimentari Termini e definizioni

GOST R 52482-2005

Sale alimentare Campionatura e preparazione del campione. Determinazione delle caratteristiche organolettiche

GOST R 52499-2005

Integratori alimentari Termini e definizioni

Documenti recenti

GOST R 52488-2005

Mezzi per il lavaggio. Condizioni tecniche generali

GOST R 51697-2000

Prodotti chimici domestici negli imballaggi aerosol. Condizioni tecniche generali

GOST R 51696-2000

Prodotti chimici domestici Requisiti tecnici generali

GOST R 51023-97

Prodotti chimici domestici Metodi per la determinazione di composti contenenti fosforo

GOST R 51022-97

Prodotti chimici domestici Metodi per la determinazione di tensioattivi anionici

GOST R 51021-97

Prodotti chimici domestici Metodo per determinare la lavabilità dai piatti

GOST R 51020-97

Prodotti chimici domestici Metodo per la determinazione del residuo insolubile in acqua (abrasivo)

Curcuma macinata

Patee. Le ricette sono più di 45.000 ricette dettagliate con foto e video per iPhone, iPad e Android.

+ Centinaia di nuove ricette ogni giorno.

Spezia ottenuta macinando la radice dell'erba Curcuma (Curcuma), appartenente alla famiglia Ginger. Conosciuto anche come curcuma o zafferano indiano.

La curcuma è la patria dell'India, dove cresce spontaneamente. Viene coltivato nelle regioni meridionali di Cina, Taiwan, Cambogia, Filippine, Giappone, Indonesia, Sri Lanka, Perù, Haiti, Madagascar e Reunion.

Ha un piacevole odore speziato e un sapore leggermente pungente. Conosciuto non solo come spezia, ma anche come colorante.

Per scopi culinari, vengono utilizzati tre tipi di curcuma, che presentano alcune differenze. La più comune è la spezia derivata dalla radice della lunga curcuma (Curcuma longa).

Per la preparazione di prodotti dolciari, la polvere ottenuta dalla curcuma aromatica (Curcuma aromatica) è più apprezzata.

La curcuma zedoaria (Curcuma zedoaria), di norma, non viene venduta come una polvere, ma tagliata a fettine e viene utilizzata per aromatizzare i liquori anziché la polvere.

Contenuto calorico

100 grammi del prodotto contengono 354 kcal.

struttura

La curcuma contiene olio essenziale (1,5-5%), amido, curcumina, borneolo, sabinen, zingibern, vitamine C, K, gruppo B, così come elementi minerali (iodio, ferro, calcio, fosforo).

Uso di

La curcuma è ampiamente usata come spezia in cucina indiana e nazionale. Si aggiunge durante la preparazione di una miscela di curry, salsa di senape, pilaf, aragosta, ostriche, zuppa di purè, insalate, stufati, brodo di pollo, piatti a base di carne, verdure sott'olio, dolci, prodotti di farina, omelette. Si consiglia di utilizzare per ombreggiare il gusto del riso, mentre la spezia viene presa sulla punta di un coltello per 1 kg di riso.

Questo condimento è usato per colorare yogurt, formaggi, mais e patatine, margarina, burro, biscotti, condimenti.

La curcuma può essere aggiunta a tè, latte, acqua.

Viene messo nei piatti pochi minuti prima di essere pronto. Può essere combinato con altre spezie.

La curcuma non solo conferisce ai prodotti un piacevole sapore piccante, un retrogusto sottile e un colore giallo, ma aumenta anche la loro durata.

immagazzinamento

La curcuma macinata può ferire 2-3 anni. Dovrebbe essere collocato in un contenitore con un coperchio ben chiuso.

Proprietà utili

La curcuma migliora la digestione, promuove lo sviluppo del succo gastrico e della bile, aumenta l'appetito, allevia il bruciore di stomaco, rafforza il sistema immunitario, purifica il corpo dalle tossine, tossine e veleni, regola il ciclo mestruale, aumenta la potenza, pulisce il sangue e la linfa, combatte l'anemia, aiuta a sbarazzarsi dei parassiti, sopprime i processi putrefattivi nell'intestino, lo libera dal muco, aiuta a liberarsi dell'obesità, regola i livelli di zucchero nel sangue.

Mostra antidolorifici, antipiretici, coleretici, antiossidanti, antispasmodici, cicatrizzanti, antisettici.

Si raccomanda l'uso in caso di reni, fegato, cistifellea, artrite, mal di gola, malattie polmonari, diarrea cronica, emicrania, colite ulcerosa, flatulenza.

La curcuma è un antibiotico naturale, ripristina l'olfatto, rafforza le gengive, è un profilattico contro il morbo di Alzheimer, migliora le condizioni della pelle, ripristina la forza.

Restrizioni all'uso

La curcuma può agire come un antibiotico naturale, quindi non è raccomandato l'uso di droghe.

Inoltre, dovrebbe essere abbandonato per le persone che soffrono di malattia di calcoli biliari.

Fatti interessanti

Nel Medioevo questa spezia veniva utilizzata per la verniciatura di metalli, pelle e legno.

Spezie e condimenti Integratori alimentari

GOST 13685-84

Sale da cucina Metodi di prova

GOST 16280-2002

Cibo agar. Condizioni tecniche

GOST 16599-71

Vanillina. Condizioni tecniche

GOST 16830-71

Noci di mandorle dolci Condizioni tecniche

GOST 17081-97

Frutta di coriandolo Requisiti per l'approvvigionamento e la fornitura. Condizioni tecniche

GOST 17594-81

Foglia di alloro secca. Condizioni tecniche

GOST 18315-78

Anis. Materie prime industriali Requisiti per gli spazi vuoti. Condizioni tecniche

GOST 20460-75

Finocchio. Materie prime industriali

GOST 21205-83

Acido del vino alimentare. Condizioni tecniche

GOST 21536-76

GOST 21537-76

Ragazzi sulla fonte di chiamata.

GOST 21567-76

GOST 21569-76

Rizomi e radici di angelica

GOST 21570-76

GOST 21722-84

Zafferano. Condizioni tecniche

GOST 24881-81

Cumino. Materie prime industriali Requisiti per gli spazi vuoti. Condizioni tecniche

GOST 28605-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi di campionamento

GOST 28606-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi di determinazione dell'umidità

GOST 28607-90

Erba floreale di olio essenziale crudo. Metodi per la determinazione delle impurità

GOST 28750-90

Spezie. Imballaggio, etichettatura, trasporto e stoccaggio

GOST 28875-90

Spezie. Metodi di accettazione e analisi

GOST 28876-90

Spezie e condimenti campionatura

GOST 28877-90

Spezie e condimenti Determinazione delle impurità

GOST 28878-90

Spezie e condimenti Determinazione della cenere totale

GOST 28879-90

Spezie e condimenti Determinazione dell'umidità mediante distillazione

GOST 28880-90

Spezie e condimenti Determinazione delle impurità

GOST 29039-91

Acido oleico tecnico. Accettazione e metodi di prova

GOST 29045-91

Spezie. Pimento. Condizioni tecniche

GOST 29046-91

Spezie. Ginger. Condizioni tecniche

GOST 29047-91

Spezie. Garofano. Condizioni tecniche

GOST 29048-91

Spezie. Noce moscata. Condizioni tecniche

GOST 29049-91

Spezie. Cannella. Condizioni tecniche

GOST 29050-91

Spezie. Pepe bianco e nero Condizioni tecniche

GOST 29051-91

Spezie. Colore della noce moscata. Condizioni tecniche

GOST 29052-91

Spezie. Cardamomo. Condizioni tecniche

GOST 29053-91

Spezie. Pepe rosso macinato Condizioni tecniche

GOST 29054-91

Spezie. Anice stellato. Condizioni tecniche

GOST 29055-91

Spezie. Coriandolo. Condizioni tecniche

GOST 29056-91

Spezie. Cumino. Condizioni tecniche

GOST 29186-91

Pectina. Condizioni tecniche

GOST 30143-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Metodo Numero Acido

GOST 30144-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Metodo per determinare il numero di aria

GOST 30145-94

Oli essenziali e prodotti di produzione di olio essenziale. Regole di accettazione, metodi di campionamento e test sensoriali

GOST 31227-2004

Sodio citrato trisostituito 5,5-acqua cibo (citrato di sodio). Condizioni tecniche

GOST 490-2006

Acido lattico alimentare. Condizioni tecniche

GOST 7580-91

Acido oleico tecnico. Condizioni tecniche

GOST 908-2004

Acido citrico monoidrato alimentare. Condizioni tecniche

GOST R 51574-2000

Sale alimentare Condizioni tecniche

GOST R 51575-2000

Sale alimentare iodato. Metodi per la determinazione di iodio e sodio tiosolfato

GOST R 52101-2003

Aceti da materie prime alimentari. Condizioni tecniche generali

GOST R 52173-2003

Materie prime e prodotti alimentari. Metodo per l'identificazione di fonti geneticamente modificate (GMI) di origine vegetale

GOST R 52174-2003

Sicurezza biologica Materie prime e prodotti alimentari. Metodo per l'identificazione di fonti geneticamente modificate (GMI) di origine vegetale utilizzando un microchip biologico

GOST R 52177-2003

Sapori alimentari Condizioni tecniche generali

GOST R 52464-2005

Sapore di additivi e aromi alimentari. Termini e definizioni

GOST R 52481-2005

Colori alimentari Termini e definizioni

GOST R 52482-2005

Sale alimentare Campionatura e preparazione del campione. Determinazione delle caratteristiche organolettiche

GOST R 52499-2005

Integratori alimentari Termini e definizioni

Documenti recenti

GOST R 52488-2005

Mezzi per il lavaggio. Condizioni tecniche generali

GOST R 51697-2000

Prodotti chimici domestici negli imballaggi aerosol. Condizioni tecniche generali

GOST R 51696-2000

Prodotti chimici domestici Requisiti tecnici generali

GOST R 51023-97

Prodotti chimici domestici Metodi per la determinazione di composti contenenti fosforo

GOST R 51022-97

Prodotti chimici domestici Metodi per la determinazione di tensioattivi anionici

GOST R 51021-97

Prodotti chimici domestici Metodo per determinare la lavabilità dai piatti

GOST R 51020-97

Prodotti chimici domestici Metodo per la determinazione del residuo insolubile in acqua (abrasivo)

Curcumina E100 Curcumina

Polvere cristallina giallo-arancio.

negli oli vegetali; Mer sol. in etanolo, acido acetico glaciale; nerastv. in acqua, aria. Resistenza al calore (circa 150 ° C) e resistenza agli acidi (con pH superiore a 3) sono buone, ma una tinta rossastra appare in un ambiente acido. La solidità alla luce è trascurabile.

Il contenuto di curcumina nelle radici e nella corteccia delle piante della specie Curcuma longa L. è pari all'1,2-5,4%. Le piante contengono anche des-metossicururina (circa 0,8%) e bis-desmetossossururina (circa lo 0,48%).

La curcumina e i suoi derivati ​​desmetossilati sono ottenuti estraendo dalle radici della curcuma (specie di Curcuma longa e altre specie di Curcuma) con solventi (acetone, anidride carbonica, metanolo, etanolo) consentiti per questo. La curcumina può essere preparata sinteticamente, ad esempio, facendo reagire l'estere acetoacetico con il carbossimetossituloil cloruro. Impurità: una piccola quantità di olio o gomma presente naturalmente nelle radici della curcuma.

Truciolato 0,1 mg / kg di peso corporeo al giorno. I pericoli su GN-98 sono assenti. Codice: ammesso in 20 standard per la tintura di oli e grassi commestibili, formaggi trattati, margarine GMP; per la colorazione di margarina a basso contenuto di grassi in quantità fino a 5 mg / kg; per la colorazione di zuppe e brodi istantanei fino a 50 mg / kg di prodotto finito. Nella Federazione Russa, è consentito come colorante nelle bevande di soda amara, vino amaro prodotto secondo le ricette concordate con la Vigilanza Sanitaria ed Epidemiologica del Ministero della Sanità della Federazione Russa, in quantità fino a 100 mg / l (paragrafo 3.10.8 SanPiN 2.3.2.1293-03); margarina e altre emulsioni lipidiche, grassi disidratati, marmellate, gelatine, marmellate e altri prodotti simili di lavorazione della frutta, comprese le patate a basso contenuto calorico e granulari, scaglie in quantità secondo TI (p. 3.10.3, 3.11.11.3.10.15 SanPiN 2.3.2.1293-03); in salsicce, wieners, salsicce bollite, torte salate, bolliti di carne fino a 20 mg / kg (paragrafo 3.10.12 SanPiN 2.3.2.1293-03); in gelati, gelati alla frutta, dessert, compresi i latticini aromatizzati fino a 150 mg / kg, in miscele alimentari razione alimentare completa, minestre fino a 50 mg / kg; frutta e verdura vetrificata, frutta in scatola, snack secchi a base di patate, cereali o amido, spezie speziate estruse o sabbiate, bevande alcoliche, vini aromatizzati e bevande a base di essi, vini di frutta (frizzanti e frizzanti), sidro, muffin

dolciumi a base di pane e farina, pasta in quantità fino a 200 mg / kg; in rivestimenti decorativi, salse, condimenti (secchi e pastosi), sottaceti, ecc., pesce "sotto salmone", pesce tritato in quantità fino a 500 mg / kg; formaggi aromatizzati elaborati, paste di pesce e crostacei, pesce affumicato, snack secchi a base di patate, cereali o amido, con spezie diverse dagli snack speziati estrusi o bruciati, integratori di alimenti duri, analoghi a base di carne e pesce a base di proteine ​​vegetali, bevande analcoliche aromatizzate fino a 100 mg / kg; in senape, caviale di pesce, additivi alimentari biologicamente attivi liquidi, dolciumi zuccherini in quantità fino a 300 mg / kg; in crostacei cotti cucinati in quantità fino a 250 mg / kg; rivestimenti commestibili di formaggi e salumi in quantità secondo TI, singolarmente o in combinazione con altri coloranti approvati (paragrafo 3.11.1 SanPiN 2.3.2.1293-03).

Preparati solubili in olio per colorare la fase oleosa di maionese, salse e condimenti per insalata, solubili in acqua - in alimenti in scatola, prodotti per la lavorazione delle verdure, bevande, dolciumi, gelati, senape. Dosaggio in base al contenuto di curcumina nel preparato: 0,01-0,05 g / kg quando si utilizza la curcumina pura, 0,03-0,3 g / kg quando si utilizza la preparazione con una concentrazione di curcumina del 7-9%, 0,3-2 g / kg quando si usa il farmaco con una concentrazione di curcumina dello 0,4-0,7%.

Altre applicazioni: la curcumina è consentita per la colorazione di prodotti farmaceutici e cosmetici in tutto il mondo, ma a causa della sua bassa resistenza alla luce non viene praticamente utilizzata in quest'area; È usato come colorante tessile per cotone, lana e seta, oltre che come indicatore della presenza di acido borico.

Curcuma macinata

Imballaggio: maglia. 25 kg

Min. lotto: 1 mesh

Paese: India, Perù

curcuma

Famiglia Zingiberaceae allo zenzero
Ing. zafferano indiano, curcuma,
fr. curcuma, safran des Indes, terre-merite, souchet des Indes,
esso. Curcuma, Kurkuma, Indischer Safran, Gelbwurz

Il nome latino deriva dall'arabo latinizzato kurkum - zafferano. Si crede anche che il nome inglese per curcuma - curcuma derivi dal latino terre merita - "terra decente e utile". Marco Polo fu il primo ad essere sorpreso dallo strano vegetale che incontrò nel sud della Cina e con tutte le proprietà dello zafferano: colore e odore.

Molti tipi di curcuma sono stati a lungo coltivati ​​in India e nell'Asia meridionale come cibo, piante piccanti e medicinali. La curcuma è la più importante (Curcuma longa), il cui rizoma aromatico è parte dei condimenti piccanti. Il colorante giallo che ne deriva è usato per tingere tessuti, burro, formaggi, ecc. I tuberi secchi vengono usati per aromatizzare i piatti.

Attualmente, la curcuma viene coltivata in India, nel sud della Cina, a Taiwan, a Giava e nelle Filippine, ma l'India rimane il principale fornitore di curcuma sul mercato.

La curcuma è un'erba perenne di 1 m di altezza.

Il rizoma è carnoso, con radici oblunghe che si estendono da esso. Le foglie sono lunghe, vaginali. I fiori sono gialli, raccolti in infiorescenze fino a 15 cm.

Propagato da intero o diviso in rizomi. In India, sono piantati in aprile - maggio.

Raccolta.

La parte sotterranea viene scavata quando gli organi in superficie muoiono (in dicembre - gennaio). Il rizoma e i suoi rami vengono eliminati dalle radici, separando i processi laterali delle "dita" dal rizoma materno. I rizomi sono ordinati e, coperti di foglie, vengono lasciati a "sudare" per un giorno. Quindi vengono immersi in acqua bollente o al vapore con l'aggiunta di soda al fine di eliminare l'odore "crudo" e bruciare l'amido contenuto nei rizomi. Durante la scottatura, la tintura di cellule speciali viene distribuita su tutta la massa, il che conferisce al rizoma un colore giallo più uniforme. Inoltre, il tempo di asciugatura viene ridotto in questo modo. Successivamente, i rizomi vengono essiccati al sole e lucidati per rimuovere la pelle ruvida superiore. L'elaborazione avviene manualmente o agitando i rizomi secchi in un sacco di pietre.

Varietà commerciali di curcuma:

Allepey - prodotto nella regione del Kerala e con un colore giallo intenso con un alto contenuto di pigmenti (6,5% di curcumina) - viene esportato principalmente negli Stati Uniti.

Madras, prodotto nella regione del Tamil Nadu, ha un colore senape con un contenuto di pigmento inferiore (3,5% di curcumina) ed è esportato principalmente nel Regno Unito.

L'Indiano occidentale - prodotto nelle isole dei Caraibi, ha un colore marrone giallastro opaco e viene usato principalmente in loco.

I rizomi di curcuma contengono olio essenziale - 3-5%, colorante arancione della curcumina che si scioglie facilmente nel grasso - 0,3-0,5%, amido, resina, gomma arabica e olio grasso.

Applicazione.

La curcuma è una delle spezie indiane di base, la cui produzione costituisce quasi il 100% della produzione mondiale e ne consuma l'80%. L'uso della curcuma nel cibo risale a 4000 anni fa nella cultura vedica dell'India, quando la curcuma aveva un significato religioso. Nell'India di oggi, la curcuma viene aggiunta a quasi tutti i piatti - carne o verdure, fagioli e patate, dove viene usata insieme al cumino, coriandolo come base per pasta e masal, sia al Nord che al Sud. Strano, ma la curcuma appare raramente in piatti di riso indiani, che possono sorprendere le persone che considerano il "riso al curry" un "piatto tipicamente indiano". Questo stereotipo è nato dal fatto che la curcuma è inclusa in tutte le miscele di curry prodotte in Europa. Come spezia, si usano rizomi che sono stati lavorati e macinati in polvere, che hanno un debole aroma, un sapore leggermente amarognolo e un aroma delicato e gradevole.
La curcuma dà freschezza al cibo, rendendoli più resistenti alla conservazione a lungo termine. Negli Stati Uniti e nell'Europa occidentale, la curcuma è usata per colorare e dare un leggero aroma a confetteria, marinate, burro, formaggi, liquori e senape. La curcuma è uno dei componenti principali di una miscela di curry e altre miscele di spezie.
Questa è una delle spezie preferite dell'est. Ha aromatizzato carne, pesce, riso, piatti di verdure. La polvere viene aggiunta alle marinate per il pesce, all'impasto per torte con ripieno di verdure. Senza curcuma è impossibile immaginare le cucine dei popoli dell'Asia centrale. In Uzbekistan sono aromatizzati agnello bollito piccante, zuppa di agnello con rape, porridge di riso e pilaf. In Tagikistan, tinture alla curcuma dolci bevande.