Principale > Frutta

Dieta per malattie allergiche

La diagnosi di allergia alimentare al latte è recentemente diventata più comune. La principale suscettibilità colpevole dell'organismo è la proteina del latte. L'allergene è così forte che persino il trattamento termico non porta alla disintegrazione e all'evaporazione della sostanza.

Una volta nel corpo, il lattosio provoca la reazione delle funzioni di barriera a una sostanza estranea. Vale la pena notare che, avendo forti sintomi dopo aver bevuto latte vaccino, l'organismo di capra non può rispondere e viceversa.

Perché c'è un'allergia ai latticini?

L'allergia è una predisposizione genetica, si manifesta anche in qualsiasi periodo di vita, a qualsiasi età e provoca disagio, peggiora le condizioni generali.

Il più grande gruppo di pazienti con una reazione allergica al latte è il lattante. Tale metamorfosi si spiega con l'inosservanza della dieta da parte di una donna durante la gestazione e la violazione della dieta durante l'allattamento.

Cause di una reazione al latte:

  • differenza individuale del corpo umano;
  • durante la gestazione, una donna ha abusato di allergeni;
  • trattamento farmacologico durante la gravidanza con farmaci forti;
  • attaccamento prematuro del bambino al seno;
  • equilibrio non formato di microflora nell'intestino o distruzione da parte di antibiotici;
  • brusco cambiamento della dieta, il passaggio dall'allattamento al seno all'artificiale;
  • malattie da elminti
  • una zona con una situazione ambientale negativa;
  • l'influenza degli estremi naturali;
  • ipovitaminosi dell'eziologia acquisita;
  • sovrasaturazione con prodotti caseari;
  • disturbi epatici cronici e acuti;
  • alta suscettibilità alle sostanze irritanti.

È importante capire che i segni compaiono sulle proteine ​​del latte. Pertanto, non è corretto argomentare che i sintomi compaiano solo dal latte. Tutti i prodotti a base di acido lattico, con presenza anche di piccole quantità di lattosio, provocano anche suscettibilità allergica. Con una rapida reazione acuta del corpo alle proteine, è importante riconsiderare la dieta ed eliminare una serie di prodotti che possono aggravare il decorso della malattia.

Allergia al latte - cosa non mangiare:

  • burro;
  • yogurt con dolcificanti, marmellate e additivi di dubbia provenienza;
  • formaggi caseari, formaggi duri e lavorati;
  • kefir, ryazhenka, siero di latte;
  • cocktail a base di proteine ​​della mucca;
  • latte condensato;
  • barrette di cioccolato al latte;
  • latte di capre e pecore;
  • carne di manzo;
  • cuocendo con l'inclusione di latte.

Inoltre, eliminando il latte naturale dalla dieta, dovresti rivedere la tua dieta e renderla più satura:

I latticini, dopo aver subito diverse fasi di produzione, diventano meno allergizzanti rispetto al latte intero. Sotto l'influenza delle alte temperature, il lattosio viene parzialmente distrutto. L'intensità della manifestazione della malattia dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo. È stato inoltre scientificamente stabilito che il latte di capra è meno aggressivo, ma la probabilità di sintomi non dovrebbe essere esclusa.

Meccanismo di intolleranza allo sviluppo

La proteina del latte vaccino è un potente allergene. I bambini sono più suscettibili e reagiscono con forza. Negli adulti, l'allergia al latte si manifesta con un sintomo diverso, meno pronunciato, ma che crea comunque disagio.

Il decorso della malattia procede in più fasi:

  • Il primo stadio è la risposta immunitaria dell'organismo dopo la prima conoscenza con l'allergene. Nel latte intero, ci sono fino a 25 antigeni, che sono parzialmente distrutti dal trattamento termico. In questa fase, i microrganismi che sono certamente presenti nel latte intero vengono distrutti.
  • Il secondo stadio compare sul prodotto dopo un lungo uso asintomatico. Al consumo successivo, si riscontrano eruzioni cutanee, prurito e arrossamento.

Come sostituire il latte di mucca?

Capra e pecora sono considerate una buona alternativa al latte vaccino, ma sfortunatamente nessuno può garantire che non causeranno una reazione dell'organismo, poiché esiste un tipo di allergene come la caseina. L'opzione più ottimale e sicura: il latte vegetale.

Varietà di "latte" di origine vegetale - che sostituire il latte con le allergie:

  • Soia - il latte più popolare ed economico. È ricco di proteine ​​(fino al 40%), minerali e aminoacidi. Il prodotto è facile da preparare da semi di soia.
  • Il latte d'avena è un rimedio efficace per il raffreddore. Ci sono molte ricette su come preparare una bevanda salutare con l'aggiunta di miele, zucchero e altri additivi.
  • Il latte di mandorla viene introdotto nel cibo durante il processo di cottura, i cocktail. Nella sua forma pura non è praticamente consumato. Le casalinghe lo preparano a casa, ma non dimenticare che i dadi sono un potente allergene.
  • Cocco - venduto in catene di supermercati. Usato come ingrediente per delizie culinarie. L'eccessivo consumo di questo prodotto può causare problemi digestivi.
  • Il latte di riso viene acquistato nei negozi e si può sorprendere tutti con la cottura autonoma con l'aggiunta di vaniglia e dolci.

Quadro clinico generale della reazione del corpo alle proteine ​​della mucca

I sintomi delle allergie al latte compaiono con intensità variabile, e presentano anche alcune differenze caratteristiche di una certa età.

Segni clinici per allergie al latte. Tabella:

Manifestazioni cliniche comuni sono:

  • Eziologia allergica della rinite.
  • Congiuntivite.
  • Emicrania, dolore alla testa.
  • Eruzione cutanea sulla pelle o lesioni.
  • Spasmo nei bronchi.
  • angioedema
  • Shock anafilattico.

Da quanto sopra si può vedere che per stabilire la diagnosi e prescrivere una terapia adeguata, è necessario cercare immediatamente l'aiuto del proprio medico.

Diagnosi di allergia al latte

I metodi per determinare l'allergia al latte non differiscono da quelli comunemente accettati per tutti gli allergeni. Il medico inizia il primo ricevimento del paziente raccogliendo la storia. Di solito, per stabilire la diagnosi, è sufficiente vedere i sintomi con segni pronunciati.

Breve piano per la diagnosi dell'allergia al latte vaccino:

  • Immunogramma.
  • Determinazione degli anticorpi sensibilizzati alle proteine ​​del latte, anche linfociti.
  • Test con il metodo di scarificazione.

Durante il periodo di produzione di anticorpi, gli eosinofili vengono rilevati nell'analisi del sangue (fino al 12%). La rinite allergica può anche essere differenziata da un raffreddore per perdita di mucosa dai seni. Con patologie di raffreddore, gli eosinofili non si formano nelle mucose.

Test cutanei nella reazione del corpo al latte possono distorcere il risultato della ricerca. L'analisi spesso non trova l'allergene. Quando le allergie alimentari, i medici hanno deciso di inviare per questa analisi.

Un modo più efficace per diagnosticare è un test provocatorio. Nel processo di analisi, sotto la supervisione di medici, il paziente prende un possibile allergene all'interno. Quindi, si ottiene un risultato più corretto.

Il modo per identificare l'allergene, identifica e raccomanda un allergologo. La terapia domiciliare non è raccomandata per essere effettuata categoricamente.

L'immunogramma deve essere fatto per capire la commensurabilità delle classi di immunoglobuline. Come risultato dell'analisi, vengono rilevate immunoglobuline di classe E.

Quali prodotti possono sostituire il latte

Il latte è l'alimento base per il neonato. Un compito importante di una donna è quello di fornire una pappa sana e sicura. Con segni di esposizione aggressiva agli allergeni e diagnosi della malattia, il latte materno è escluso. La preferenza è data alle formule di lattanti ipoallergeniche che si sono dimostrate sul lato positivo dei produttori (Pepticate, Frisopep, Alfar, Pregestimil).

Come sbarazzarsi di allergia al latte

Per eliminare i sintomi delle manifestazioni allergiche, è necessario rimuovere l'irritante di qualsiasi tipo dalla dieta abituale. Leggere attentamente le etichette, in caso di dubbio, abbandonare completamente il prodotto di dubbia qualità. Inoltre, la terapia viene eseguita secondo uno schema che è adatto per eliminare i sintomi causati da vari stimoli:

  • Ricevimento di enterosorbents per eliminazione di processi incendiari, ubriachezze. I farmaci legano i composti tossici e li rimuovono dal corpo:
  • Laktofiltrum - rimuove le sostanze nocive e gli allergeni dal sistema digestivo (stomaco, intestino).
  • Azione filtrante-enterosorbente-assorbente e disintossicante.
  • Polysorb - farmaco per la disintossicazione. Ha proprietà sorbenti.
  • Antistaminici: arrestano lo sviluppo dei sintomi, eliminano i segni della loro manifestazione. Il loro compito principale è quello di rallentare la sintesi di istamina, distruzione nelle cellule dei tessuti (Sovrastin, Loratadin, Fenistil, Clemastine).
  • Corticosteroidi (sistemici). Dotato di potente azione antiallergica. Alleviare efficacemente l'infiammazione. Effetti immunosoppressivi (desametasone)
  • Corticosteroidi (locali) - Budesonide, Advantan.
  • Probiotici, per ripristinare l'equilibrio della microflora cattiva e buona nell'apparato digerente:
  • Normobact - integratore alimentare con batteri bifido e lacto nella struttura.
  • Hilak Forte.
  • Atsipol - una sostanza che contiene batteri lacto. Sopprime efficacemente il lavoro della microflora patogena.
  • Bifiform - integratore alimentare con batteri lattici nella struttura. Sono incluse anche le vitamine del gruppo B.
  • Bifidumbacterin.
  • Yogulakt.
  • Acidophilus.
  • Siti con eruzioni cutanee, desquamazione, prurito, trattati con mezzi di trattamento esterno.

Cosa fare per prevenire

Nel periodo attuale, le allergie sono una nozione comune e l'osservanza da parte della donna di alcune regole per un'alimentazione corretta e salutare durante il periodo di gestazione può ridurre significativamente la probabilità di allergia in un bambino.

  • Durante la gravidanza, ridurre il consumo di latte a 1 - 2 volte a settimana (un bicchiere). Se possibile, sostituire con prodotti lattiero-caseari.
  • Escludere dagli ingredienti dieta con istamina nella composizione.
  • Vai al cibo giusto e sano, abbandona la produzione industriale in scatola.
  • Se c'è una predisposizione nella genetica alle azioni degli allergeni, gli integratori vengono somministrati gradualmente e in un secondo momento.
  • Effettuare costantemente misure preventive e terapeutiche.
  • Due volte all'anno si consiglia di sottoporsi a sverminazione.
  • Trova un sostituto completo del latte biochimico. Per compensare la mancanza di vitamine e complessi minerali.

La malattia è insidiosa. Al primo segno di allergia al latte, il trattamento dovrebbe iniziare immediatamente. L'approccio corretto alla situazione eliminerà i sintomi, a volte è possibile eliminare completamente la malattia. I bambini spesso superano questo problema. Il compito principale della madre è quello di fermare la malattia nelle fasi iniziali e non permettere che la situazione peggiori.

Cosa rinunciare:

  • Attacco tardivo al petto (più tardi).
  • Inosservanza della dieta ipoallergenica durante il periodo dell'allattamento al seno.
  • Trasferimento precoce di un bambino ad artificiali artificiali, miscele.
  • Instabilità emotiva, situazioni stressanti.
  • L'uso di immunomodulatori senza controllo e prescrizioni.
  • Disfunzione intestinale, squilibrio della microflora.
  • Ambiente aggressivo (località sfavorevole dal punto di vista ambientale, lavoro con reagenti chimici).

È importante! Le allergie alimentari, come tutti gli altri tipi di reazioni allergiche, sono una malattia pericolosa. Con l'influenza aggressiva dell'allergene e non fornendo tempestive cure mediche, le conseguenze potrebbero essere irreversibili. Le persone che soffrono della malattia devono sempre portare con sé un kit di primo soccorso o medicinali prescritti da un allergologo.