Principale > I dadi

Dieta per dysbacteriosis

La dieta per la disbatteriosi è l'organizzazione della nutrizione terapeutica, che ha il compito principale di normalizzare lo squilibrio della microflora intestinale. I pasti dietetici devono necessariamente costituire la base della dieta del paziente, in quanto costituiscono la base per il trattamento di tutti i disturbi del tratto gastrointestinale, insieme a trattamenti medici. A volte, semplicemente normalizzando il menu e regolando il tuo stile di vita, puoi ottenere un recupero completo. Tuttavia, la disbiosi intestinale è una conseguenza di gravi disturbi nel corpo umano, che devono essere eliminati insieme al medico.

È il medico che aiuta il paziente a creare un menu ottimale nel suo caso, per escludere prodotti che violano le viscere.

Compete dieta alimentare con disbiosi:

Ripristino del fabbisogno corporeo di nutrienti, che sono progettati per compensare i costi energetici.

Ripristinare la funzione motoria intestinale compromessa.

Ripristina il metabolismo disturbato.

Ripristinare la microflora intestinale.

Cosa puoi mangiare con dysbacteriosis?

Se la disbatteriosi è accompagnata da stitichezza, si raccomanda ai pazienti di includere nei pasti dietetici che contribuiscono al potenziamento della funzione motoria del colon. Verdure e frutta non trasformate, frutta secca hanno un pronunciato effetto lassativo (un'attenzione particolare dovrebbe essere prestata alle albicocche secche e alle prugne secche). Non ignorare le verdure bollite e al vapore, così come i prodotti a base di acido lattico.

Se la disbiosi è accompagnata da diarrea, il paziente beneficerà di prodotti con un elevato contenuto di tannino. Tra questi ci sono: tè forte, cacao senza latte, mirtilli, ciliegia di uccelli, tutti i piatti che hanno una consistenza viscosa.

Quindi, quando si utilizza la dysbacteriosis, sono ammessi i seguenti prodotti e piatti:

È possibile lo yogurt con dysbacteriosis

Lascio nello yogurt maker per 12 ore.

Per diversi anni ho sofferto di disbatteriosi e sono andato da diversi medici, perché il mio stato di salute è peggiorato. Sono andato in giro quasi tutti i gastroenterologi di Novgorod. Il trattamento che mi è stato prescritto consisteva in un ciclo di antibiotici e batteri buoni. Ma era solo uno spreco di denaro. Il costo della prescrizione emessa dall'ultimo dottore che ho visitato è stato di 25 mila rubli. In farmacia mi è stata data un'intera scatola di medicinali. E in quel momento ho capito che era un vicolo cieco. Per caso, sono andato dal dottore delle malattie infettive. Quando ha visto la quantità di antibiotici prescritti a me, ha afferrato la sua testa con le mani e ha detto: "Idiota! Sì, hai guarito! Il nonno della vecchia scuola cancellò tutti gli antibiotici prescritti dai gastroenterologi e prescrisse solo buoni batteri e consigli, in modo che ne trarrebbero maggiore beneficio dalla produzione di pasta madre.

Il fatto che lo yogurt-yogurt, preparato sulla base di un fermento speciale con batteri benefici, aiuti nel trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale non può esserci alcun dubbio.

Ora so a quale dottore andrei. "Il salvataggio degli affogati è il lavoro degli annegati stessi".

Narine - probiotico per la prevenzione e il trattamento della disbiosi e delle sue conseguenze; forma acidofila di lattobatterio, una fonte di microrganismi probiotici. E 'stato aperto nel 1964 da L. A. Yerzikyan e prende il suo nome in onore di sua nipote Narine.

Utilizzato per la produzione di lievito e latte acido per nutrizione infantile e medica.

È usato come prodotto indipendente e in combinazione con altri agenti per la disbiosi intestinale, anche dopo l'uso di antibiotici, con enterocolite, infezioni intestinali, dermatite allergica, eczema, ecc.

È possibile utilizzare la bevanda con acido lattico "Narine" nella nutrizione dei neonati fin dai primi giorni di vita. Nei bambini piccoli, la nomina di "Narine" riduce il carico antigenico sul sistema immunitario, che può essere efficace per il trattamento delle immunodeficienze secondarie. I bambini che usano "Narine" nella loro dieta si sviluppano meglio, si ammalano meno, soffrono di diatesi meno spesso.

Quindi, "Narine" è raccomandato per l'uso come agente preventivo e terapeutico. Le indicazioni per il suo scopo saranno le seguenti malattie e condizioni, così come la prevenzione di queste malattie:

2. enterite cronica e colite cronica

3. violazione della defecazione (intestino)

5. periodo di recupero dopo malattie intestinali acute

6. assunzione di antibiotici e farmaci sulfa e dopo la loro cancellazione

7. ulcera peptica e 12 p. coraggio

8. come antagonista dello stafilococco, cioè prevenzione e trattamento dell'angina, tonsillite cronica, pielonefrite cronica, malattie dei genitali femminili, prostatite cronica, polmonite, infezione postoperatoria, infezione da stafilococco nosocomiale negli ospedali per la maternità.

9. come stimolatore di interferone per lo sviluppo di immunità non specifica e trattamento di immunodeficienze secondarie (con tendenza a malattie catarrali, infezioni respiratorie acute, ARVI, influenza, herpes)

10. per il trattamento delle allergie (malattie della pelle negli adulti e la diatesi nei bambini), alcune forme di asma bronchiale

11. diabete

12. anemia sideropenica

13. in odontoiatria - malattia parodontale e carie dentale

14. osteoporosi dovuta ad alterazione del metabolismo del calcio (sindrome da assorbimento alterata, gravidanza, menopausa, ecc.)

15. violazione della potenza negli uomini

16. Come sostituto per il latte materno.

Naturalmente, l'assunzione di batteri lattici con il prodotto "Narine" ha i suoi vantaggi rispetto all'uso in forma secca. Prima di tutto, quando assunto sotto forma di un prodotto a base di latte liquido fermentato, una persona malata e sana ottiene una buona alimentazione con tutti gli ingredienti necessari per una persona. In secondo luogo, è più economicamente fattibile. Quindi, una confezione da dieci bottiglie viene utilizzata in forma secca per dieci giorni, e per la produzione di un prodotto a base di latte liquido fermentato le stesse dieci bottiglie dureranno per cento o più giorni.

Non ci sono controindicazioni all'uso di "Narine". Tuttavia, è necessario fare attenzione a prendere il fermento acido lattico "Narine" alle persone sensibili alla penicillina.

Ti consiglio di acquistare Narine solo in flaconi sterili sigillati, in una buona farmacia (è una garanzia che Narine sia correttamente conservata in farmacia, trasportata in farmacia e conservata correttamente nel magazzino del distributore).

Yogurt e disbiosi.

È difficile trovare una persona che, dopo aver ascoltato la parola "dysbacteriosis", si stupisca di sorpresa: "Che cos'è?"

Se una tale malattia esiste realmente è la disbatteriosi e se è possibile credere nei prodotti miracolosi che la curano, dice l'esperto di KP, un immunologo-allergologo, c. Tatyana TIKHOMIROVA (Università della Pennsylvania, USA)

Risponderanno letteralmente senza esitazione, come a scuola, una violazione della microflora intestinale, che è molto utile. E che la disbatteriosi dovrebbe essere trattata con eubiotici, probiotici, simbiotici e yogurt viventi, in cui sciamano bifidobatteri e lattobacilli industriosi. Chi sta solo aspettando il momento per farci entrare, per fare del bene lì, al buio e al caldo.

Quindi non è questo il caso. La nostra conoscenza della dysbacteriosis, duplicata in migliaia di articoli scientifici popolari e nella pubblicità, è rovesciata, e quindi anche a ritroso.

Cause della disbiosi: miti e realtà

Dal punto di vista della medicina moderna, la disbatteriosi non è una malattia indipendente, ma una conseguenza di alcuni altri problemi con il corpo. Può piuttosto essere chiamato uno stato (per analogia con l'insufficienza cardiaca, che è il risultato di una varietà di problemi con il cuore e i vasi sanguigni. - Ed.).

Dysbacteriosis causa:

disturbi di assorbimento dei nutrienti non riconosciuti;
mancanza di determinati enzimi digestivi;
parassiti;
malattie dello stomaco, fegato, pancreas;
malattie autoimmuni;
gonfiore;
infezioni lente e nascoste;
Somministrato erroneamente agli alimenti complementari del bambino

TUTTAVIA! Non si può dire che tutto ciò che è stato detto nella pubblicità sulle cause della dysbacteriosis non sia vero. Sì, a volte, molto raramente, è necessario trattare la disbatteriosi stessa come una condizione se i fattori che influenzano direttamente gli "abitanti" dell'intestino hanno funzionato. Ci sono diversi fattori di questo tipo.

1. In primo luogo - auto-trattamento con antibiotici, sfortunatamente, a disposizione di tutti.

2. Sul secondo - consumo regolare irragionevole di carbone attivo e altri assorbenti, così popolare tra coloro che vogliono "purificarsi dalle tossine".

3. Quanto segue è un po 'più esotico: fascinazione con clisteri e terapia del colon, diuretici e persino lassativi, diete a lungo termine con un insieme di prodotti strettamente limitato.

4. Alla fine della lista c'è la terapia antibiotica prescritta da un medico, alcuni tipi di chemioterapia e molti altri farmaci.

Fatto numero 1.

Lui "falcia" solo i russi!

Lo sapevate che la disbatteriosi influisce selettivamente solo su voi e me, sulle repubbliche dell'ex Unione Sovietica e su una manciata di paesi dell'Europa orientale? E il resto del mondo per qualche motivo non tocca. Non hanno una tale malattia. Non è nella classificazione internazionale delle malattie. Come così? Dopotutto, le violazioni della microflora intestinale comportano un'immunità alterata, uno squilibrio ormonale, una deficienza di vitamine e microelementi e nei bambini, anche un ritardo nella crescita e nello sviluppo!

Il mondo intero lo sa, e quindi rivela e tratta la causa - le vere malattie elencate sopra. Per qualche ragione, il trattamento della causa in ogni occasione è sostituito dalla diagnosi di dysbacteriosis - stiamo cercando di "curare" le conseguenze.

Fatto numero 2.

Cosa c'entra l'allergia?

Ecco i sintomi attribuiti alla disbatteriosi: aumento delle infezioni virali respiratorie acute, diarrea, stitichezza, flatulenza, coliche intestinali, affaticamento e letargia, depressione e umore basso, perdita di appetito, dermatiti ed eczema, disturbi metabolici.

Tutto questo può improvvisamente "scoprire" in quasi tutti i cittadini - una formulazione molto vaga. Tranne dermatite ed eczema. Ma qui la causa e l'effetto sono confusi.

Secondo una moltitudine di studi, i soggetti allergici hanno spesso disbatteriosi. Sembra poco familiare? Ma la stessa cosa in altre parole (più familiare dalla pubblicità): se c'è la dysbacteriosis, allora le allergie sono possibili. L'interpretazione è cambiata: l'output è cambiato.

Fatto numero 3.

Sappiamo poco dei batteri "benefici"

La principale interazione tra l'organismo e i microbi avviene in un film sottile che ricopre l'interno della parete intestinale. I batteri sono attaccati ad esso. Gli "estranei" e quelli che non potevano attaccarsi, cadevano, soffiavano il "flusso". Dove sono attesi dagli scienziati con provette. E le conclusioni non saranno fatte sui batteri rimasti "dentro".

Passare l'analisi per dysbacteriosis in tre diversi laboratori. Riceverai tre risposte completamente diverse.

Fatto numero 4.

"Fibre magiche": è una torta!

Il trattamento della dysbacteriosis immaginaria è ancora più utile della diagnosi. Ad esempio, prebiotici e altre fibre magiche, che costano da 100 rubli per barattolo, sono per lo più banali torte. Cioè, fibre vegetali non digeribili elaborate in un modo diverso. In precedenza, era consentito nutrire il bestiame. Chi sostiene che hai bisogno di torta se mangi solo spaghetti e salsicce istantanei. Ma 2 mele, una zuppa con cavolo e un paio di carote ti daranno quelle fibre con i prebiotici più naturali.

Fatto numero 5.

Lo yogurt in campo non è un guerriero

Anche se versi un intero chilogrammo di prodotti caseari, c'è una differenza di 100 mila volte tra il numero di batteri che già vivono all'interno e il numero di persone ubriacate. E anche se tutti i batteri sono vivi nello yogurt, non possono fare nulla con gli aborigeni. Niente affatto. E come dimostrato da diversi studi indipendenti, in media solo la metà dello yogurt fresco contiene effettivamente la quantità promessa di batteri vivi.

Se ti piacciono i prodotti caseari, allora questo è buono. Contengono molte sostanze utili. Ma non aspettarti che con il loro aiuto tu possa davvero colonizzare i tuoi intestini con qualcuno molto utile.

CONCLUSIONE

La disbacteriosi non è spesso una malattia indipendente, ma solo una conseguenza di altri problemi. Se sei seriamente preoccupato per qualcosa che accade nello stomaco o nell'intestino, allora esamina e cerca la vera causa. Se non succede nulla di grave, allora non c'è nemmeno una disbatteriosi. E solo se stai assumendo antibiotici o altri farmaci che possono cambiare la microflora intestinale, devi curare la disbatteriosi. Ma farmaci dalla farmacia, e non prodotti dal negozio o integratori alimentari.

Leggi il testo completo qui.

I prodotti giusti per la disbiosi intestinale

I prodotti con dysbacteriosis sono corretti e aiutano a curare questa malattia, i "costruttori" del tuo corpo. La selezione del cibo giusto è uno dei compiti principali nella lotta contro la disbiosi intestinale.

Per liberarsi della disbiosi e associati a sintomi spiacevoli, è necessario, prima di tutto, normalizzare la dieta. I pasti dovrebbero essere regolari, senza lunghe pause tra di loro, ma la dimensione della porzione non dovrebbe essere aumentata, al fine di non intraprendere una lotta impari con l'eccesso di peso.

È necessario monitorare attentamente la temperatura dei piatti finiti: non dovrebbe essere più caldo della temperatura di un corpo sano e non più freddo dell'aria esterna in estate. Quasi tutti i cibi che hanno un gusto troppo brillante e corposo - sottaceti, marinate, carni affumicate, cibi piccanti o grassi, così come cibo in scatola e alcol, sono vietati.

In una certa misura, lo stomaco umano può essere paragonato ad un acquario. E lì, e lì per il normale funzionamento richiede una quantità sufficiente di liquido. Ma nessuno proprietario non nutrirà i loro pesci preferiti con pancetta o sottaceti, li verserà con la vodka o bevande calde. È semplicemente impossibile da immaginare! Ma per qualche ragione trattiamo il nostro stesso organismo non con così attenzione e riverenza.

Per normalizzare la microflora intestinale è necessario abbandonare l'uso delle seguenti bevande e prodotti:

  • Qualsiasi alcool;
  • Latte (sia crudo che pastorizzato);
  • funghi;
  • Alcune varietà di formaggi (per lo più formaggi stagionati e formaggi ammuffiti);
  • Bevande e cibi eccessivamente freddi o caldi;
  • Cottura, kvas, cubetti di brodo, pane appena sfornato e altri prodotti contenenti lievito;
  • Zuppe ricche e grassi, cotte sulla base di brodi di carne;
  • Cibo in scatola, marinate, prodotti affumicati, cibi fritti o secchi, così come prodotti nel vuoto;
  • Caffè, ora forte, cioccolato o cacao;
  • Prodotti a base di farina, verdura o frutta contenenti amido (ad esempio banane o patate);
  • Acqua non bollita o acqua non imbottigliata acquistata da un negozio;
  • Spezie, cibi acidi, speziati o amari;
  • Miele, zucchero (compresi i suoi succedanei artificiali), frutta secca, ogni confetteria;
  • Succhi di frutta, bevande dolci gassate;
  • Tabacco (se non riesci a smettere di fumare, dovresti almeno ridurre il numero di sigarette);
  • Frutta o verdura cruda

Sorbenti e loro aiuto in caso di dysbacteriosis

I sorbenti sono alimenti contenenti sostanze speciali che sono caratterizzati dalla loro capacità di legare e rimuovere tossine, agenti patogeni e acidi biliari dal corpo umano. Gli assorbenti naturali e naturali sono la fibra e la pectina.

La pectina appartiene al gruppo dei sorbenti solubili. Include anche ispagol e psillum.

L'uso della pectina è indicato solo se una persona ha una feci normale: non vi è costipazione e frequenza delle feci almeno un paio di volte al giorno. Una volta nel corpo umano, questa sostanza trasforma il cibo in una massa gelatinosa - un adsorbente per il colesterolo, le tossine, le particelle di cibo non digerito, così come i microrganismi nocivi che vivono nel lume intestinale.

La pectina è ricca di molte bacche, verdure o frutti che crescono alle nostre latitudini. Queste sono carote e zucchine, mele e pere, zucca e cavolo e alcune altre. Ma non tutti saranno utili per la disbatteriosi. È meglio concentrarsi su verdure facilmente digeribili, che includono barbabietole, zucche, zucchine e carote. Per facilitare la formazione e l'assimilazione della pectina, si consiglia di bollire e pulire le verdure con un setaccio. Se necessario, la pectina è accettabile sotto forma di integratori alimentari già pronti (acquistati in farmacia).

La fibra è anche molto utile per le persone che soffrono di stitichezza. Come la pectina, "viaggia" attraverso l'intero tubo digerente e non viene digerito, ma assorbe residui di cibo lungo il percorso che non ha avuto il tempo di elaborare, tossine e agenti patogeni. La fibra, formando un ciuffo, aiuta a intensificare l'attività dell'intestino e normalizzare le feci.

Fonti di questo utile assorbente sono mirtilli, pere, mele (soprattutto la loro pelle), avocado, fagioli, piselli, zucche, avena, fagioli neri, carote, crusca e altri prodotti. Ma per i pazienti con disbiosi, è meglio rimanere su zucca, spinaci e carote. Tutti gli altri prodotti appartengono alla lista di indesiderabili per questa malattia - a causa delle difficoltà con la loro digestione.

C'è anche un'opportunità di ricevere la cellulosa sotto forma di un additivo nel cibo. Deve essere consumato prima di coricarsi, un'ora dopo l'ultimo pasto. La dose deve essere ridotta nel caso in cui si noti la necessità di feci notturne. Se la stitichezza non scompare mai, la mattina si aggiunge l'assunzione di fibre serali (subito dopo la colazione).

Come i prebiotici aiutano a correggere la disbiosi

I prebiotici sono quei composti che non vengono digeriti nell'intestino tenue. Sono in forma quasi invariata nel colon. Sono prebiotici che contribuiscono alla formazione e alla crescita di colonie benefiche di bifidobatteri e lattobacilli nel tratto digestivo. Sono necessari in modo che la microflora pericolosa per la salute non si moltiplica nel corpo.

I prebiotici sono contenuti nei seguenti prodotti:

  • carciofo, aglio, banane, miele, porri, birra, grano, segale, pomodori, asparagi, cicoria, mirtilli, fruttoligosaccaridi prebiotici.
  • radici di elecampane e cicoria, cipolle e topinambur, tarassaco e carciofo - prebiotico-inulina.
  • gusci derivati ​​dai semi di piantaggine (psillio o ispagol) e crusca -
    prebiotici, xylooligosaccharides e fibra alimentare.
  • latte di mamma, soia, topinambur, cicoria, aglio e cipolle sono prebiotici-galattoligosaccaridi.

Di tutti i prodotti sopra elencati, le fonti più complete di prebiotici sono indubbiamente radici di cicoria. Contiene tre o quattro gruppi di sostanze prebiotiche. Per la cicoria, c'è anche un nome popolare - "Petrov Batog", poiché, secondo la leggenda, l'apostolo guidava le pecore con un ramoscello di questa pianta. I rizomi di cicoria pre-essiccati e tostati sostituiscono con successo il caffè.

Probiotici nella lotta contro la disbatteriosi

I probiotici includono prodotti che contengono microrganismi vivi che hanno un effetto benefico sulla microflora intestinale. Le fonti più comuni di probiotici includono prodotti lattiero-caseari. Dovrebbero essere salati e contenere lacto e bifidobatteri in quantità non inferiore a 1 * 10 7 CFU / g. Esistono preparati probiotici speciali con un alto contenuto di lattobacilli sul mercato - almeno 1 * 10 9 CFU / g. Sono prodotti con il marchio "Narine" e il loro uso è fortemente raccomandato dai medici come prevenzione e trattamento della disbiosi.

"Narine Plus" è un probiotico combinato, ovvero combina in modo ottimale i bifidobatteri ei lattobacilli nella sua composizione. Ferment "Narine" è perfetto per la preparazione dei probiotici del latte fermentato a casa. Anche "Sourdough" dell'azienda "Prostokvashino" merita attenzione. Certo, non sono sostanze tanto utili come nei probiotici medici, ma molto più che nei prodotti caseari tradizionali.

Una buona fonte di probiotici può servire come un combucha, meglio conosciuto come "Kombucha". Inoltre, può essere usato come un antibiotico naturale che previene la diffusione di Salmonella, Escherichia coli, agenti patogeni di Brusellosi e dissenteria.

La prossima fonte naturale di probiotici sono i crauti. Le ricette di decapaggio sono molte nella cucina coreana e russa. Oltre ai lattobacilli, è possibile trovare saccaromiceti in questo cavolo - funghi di lievito che impediscono la crescita dei funghi Candida. Ma vale la pena ricordare che i crauti possono essere mangiati senza paura solo per le persone che hanno uno stomaco in perfetto ordine. Cioè, questo prodotto è raccomandato per la prevenzione della dysbacteriosis e non per la sua correzione.

Buono per la salute intestinale e la zuppa di miso - un piatto giapponese comune. Viene preparato da alimenti fermentati e contiene i funghi Aspergillus orise e lattobacilli. I funghi producono sostanze speciali che aiutano a normalizzare l'intestino e migliorare il processo di digestione. Tutto ciò di cui hai bisogno per preparare questo cibo gustoso e salutare può essere acquistato nei principali negozi di alimentari (dove il cibo viene venduto agli amanti della vita sana). C'è una zuppa di miso e puoi aver già sviluppato la displasteriosi.

Regole generali di alimentazione, nonché l'uso di pro e prebiotici per le persone affette da alcuni tipi di disbiosi

In medicina, ci sono diverse varietà di disbiosi. E per ognuno di essi ha le sue caratteristiche nutrizionali e un elenco di prodotti consigliati.

Quindi, nel caso di disbatteriosi dell'intestino tenue, accompagnata da distensione addominale, è necessario abbandonare legumi e cereali difficili da digerire, nonché piatti contenenti lievito, farina e amido. Sul tavolo dovrebbero essere magra varietà di pesce o carne (si consiglia di essere al vapore), ricotta e prodotti lattiero-caseari, verdure (prima di tutto, le carote). Verdure bollite

Verdure più utili per cucinare e asciugare. L'aggiunta di crusca ai piatti aiuterà ad attivare l'intestino. Questo tipo di dysbacteriosis è perfettamente trattato con un decotto di bacche e erbe curative (per esempio, crespino, mirtillo rosso e calendula, corniolo e lampone, camomilla, salvia o rosa canina).

La disbatteriosi dell'intestino crasso, aggravata dalla dispepsia putrida, si manifesta sotto forma di feci di colore scuro e caratterizzata da un odore estremamente sgradevole. In questo caso, un complesso di crusca e pectina aiuterà. Devi seguire una dieta a base di carboidrati e al massimo abbandonare il grasso o le proteine ​​nella dieta. Sono sostituiti con prodotti a base di latte fermentato, vari porridge e verdure bollite e setacciate al setaccio (i medici raccomandano barbabietole o carote). I processi putridi possono essere fermati dai probiotici contenenti lacto e bifidobatteri e Kombucha (antibiotico naturale). Con i prodotti a base di latte fermentato, con tutta la loro indubbia utilità, è necessario essere molto attenti, in quanto possono causare diarrea. Se ciò accade, questo gruppo di prodotti dovrebbe essere immediatamente abbandonato. Inoltre, alcuni decotti - mirtilli rossi, assenzio, cumino, salvia, albicocca, cenere di montagna, alloro, ribes, melissa combattono con successo con i processi di decomposizione nel colon.

Il tipo successivo è la dysbacteriosis dell'intestino tenue con feci frequenti o non fertili o diarrea. Qui, i medici raccomandano l'assunzione di probiotici naturali (questi sono i piatti di latte fermentati senza zuccheri aggiunti e Kombucha). Da crusca con diarrea, è più saggio abbandonare in favore di pectina e carote (bollite e passate).

Per normalizzare il lavoro dell'intestino, devi prima morire di fame un giorno o due. Durante questo periodo, puoi bere acqua minerale (il suo gas deve essere prima rilasciato), tè senza zucchero o brodo di camomilla. È consentito mangiare diversi cracker di pane integrale durante il giorno.

Dopodiché, la dieta del paziente dovrebbe consistere in cereali facili da digerire (come ad esempio il porridge cotto a vapore dal riso integrale), fette biscottate (ma non abusarne) e pesce o carne magri (pulire questi e non tagliato a pezzi). L'elenco delle bevande consentite è piuttosto ampio: tè senza zucchero o miele, infuso di camomilla, decotti con effetto astringente (a base di radice di cicoria, corteccia di quercia o buccia di melograno), così come composte di ciliegia di uccello o mirtillo.

La diarrea è sempre accompagnata da una significativa disidratazione. Riempire l'umidità del corpo aiuterà l'uso quotidiano di 2-3 litri di acqua, imbottigliato o bollito. Oltre a questa acqua, si consiglia di aggiungere un po 'di sale e glucosio. Questa misura aiuterà a reintegrare l'equilibrio di elettroliti, alcali e acidi nel corpo.

E infine, resta da parlare dell'ultima specie - la disbiosi dell'intestino crasso, accompagnata da stitichezza. Il segreto del recupero sta nel fornire al corpo fibre. Contribuirà alla promozione di un pezzo di cibo lungo il tratto digestivo e la formazione di masse fecali.

La fibra può essere ottenuta dalla crusca di frumento o dalle verdure bollite (zucca e broccoli, carote e cavolfiori). Qui è permesso usare i prodotti tagliati a pezzi e non strofinati. Questo vale non solo per le verdure, ma anche per la carne (dovrebbe essere magra e bollita, e non fritta in padella o nel forno). Come prebiotico, è consigliato un decotto di rizoma di cicoria. Composta di rabarbaro, composta di mele e albicocche secche (saporito). Combatte efficacemente la stitichezza e l'olio di amaranto.

Vale la pena notare che la disbatteriosi non è considerata una malattia nel senso classico del termine, è una forma cronica di squilibrio nella microflora intestinale. Ma può provocare l'emergere e lo sviluppo di una serie di gravi malattie. Prevenire e aiutare a prevenire la disbatteriosi, il rispetto delle regole del mangiare sano aiuterà.

Lo yogurt come arma biologica: è necessario trattare la disbatteriosi?

Se analizziamo le informazioni mediche (e allo stesso tempo pubblicitarie) sulla disbiosi, si scopre che questa malattia insidiosa e multiforme ha una selettività sorprendente. Questa "terribile malattia" colpisce solo gli abitanti delle repubbliche dell'ex Unione Sovietica e una manciata di paesi dell'Europa orientale, aggirando il resto del mondo, in cui semplicemente non esiste una tale malattia, ma solo una sindrome. Come così? Dopotutto, le violazioni della microflora intestinale comportano un'immunità alterata, uno squilibrio ormonale, una deficienza di vitamine e microelementi e nei bambini, anche un ritardo nella crescita e nello sviluppo! I medici di tutto il mondo non potrebbero semplicemente ignorare questo e iniziare una lotta? Si scopre che i medici stanno lottando e molto diligentemente. L'unica differenza è che lottano con le cause alla radice, non con le conseguenze.

Carrello davanti al cavallo

Proviamo a spiegarlo "sulle dita". Supponiamo di avere un cottage estivo con terreno molto pesante e argilloso. Per questo motivo, la carota cresce male lì: se fai un buco in primavera con un dito, allora la carota sarà esattamente spessa con un dito (se ce ne sarà). E anche se ingrandisci il buco, la carota avrà ancora un dito. Puoi seminare molte, molte carote. Puoi cucire una rapa congelata in un letto, aspettare un giorno, fare leva e buttare fuori una rapa e piantare rapidamente una carota in ciascun pozzetto. Puoi comprare carote già cresciute, versare e attaccare in giardino. E la principale scienza agricola non aiuterà qui - anche se raccogli una carota dal giardino e la porti ad analisi per escludere le malattie dall'accademia agricola più vicina. In generale, ci sono molte opzioni per l'azione, ma tutte portano allo stesso risultato: la carota non crescerà. E poi dovresti pensare a un altro modo: forse vale la pena fare qualcosa con il terreno?

Chi vive nel cottage?

Non importa quanto convincenti scienziati e medici nella pubblicità, non credete. In realtà, la scienza moderna sa ancora molto poco su chi vive veramente nell'intestino umano. Il fatto è che i batteri intestinali generalmente non vivono nel suo lume, ma su un film sottile sull'intestino stesso. Allo stesso tempo, solo quelli che muoiono, quelli che non sono fortunati, non hanno abbastanza spazio, o una piccola parte di quei batteri che per qualche ragione preferiscono il lume, si staccano (e vanno nel lume). E l'analisi per la dysbacteriosis prende in considerazione solo quei batteri che vivono nel lume. Recentemente, è stato analizzato il DNA microbico prelevato da una biopsia muraria intestinale. Si è constatato che oltre il 75% di tutti gli abitanti non sono mai stati coltivati! Certo, questo non nega il fatto che i bifidobatteri ei lattobacilli già a noi noti vivano effettivamente sul muro dell'intestino. Ma sono i principali abitanti?

Quindi, l'intestino con i suoi diversi contenuti interni, con le cellule dell'epitelio intestinale, con le cellule immunitarie è il suolo, l'habitat dei microbi (nota: questo è l'ambiente esterno del corpo, così come la pelle, e il condotto uditivo, e i genitali, l'ambiente interno sterile). E affinché il processo vada come dovrebbe, questo ambiente deve essere adatto. In caso di malattie del tratto gastrointestinale, cambiano molti parametri importanti: acidità, intensità del movimento, reazione del sistema immunitario. E come risultato dei cambiamenti, l'ambiente potrebbe diventare impossibile per alcune specie di batteri vivere e favorevoli per gli altri, non sempre innocui. Pertanto, in tutto il mondo, i medici trattano l'ambiente, il suolo e la causa. Cioè, identificare e curare le malattie del tratto gastrointestinale. In Russia, per qualche ragione, una conseguenza viene rivelata, e ad ogni occasione, e inoltre, di solito viene trattata in modi estremamente strani. E la questione dell'utilità degli abitanti intestinali è molto più controversa che provare a mostrare nella pubblicità.

Cosa sappiamo dei germi benefici?

Infatti, da soli bifido, lacto e altri batteri benefici per la nostra salute sono completamente indifferenti. Inoltre, non è nemmeno noto esattamente quello che fanno nel corpo. Storicamente è successo che questi tipi di batteri hanno avuto le conseguenze meno negative quando sono stati sistemati, e il sistema immunitario ha reagito con più calma a loro, e nel tempo, le proprietà benefiche accidentali sono state fissate, e quindi un sistema reciprocamente vantaggioso, la simbiosi. Pertanto, i batteri "benefici" sono chiamati simbionti. Ma svolgono davvero tutte quelle funzioni che sono descritte in modo colorato in qualsiasi pubblicità per qualsiasi prodotto progettato per combattere la disbatteriosi? Questo è un argomento controverso, poiché il risultato dipende fortemente dal modo in cui acquisiamo conoscenza sui simbionti labirinti.

Vivo e morto

Lo yogurt "vivo" differisce da "morto" (pastorizzato) in quanto contiene lacto e bifidobatteri vivi. Ma può essere usato come "arma biologica" o "distacco coloniale" in relazione alla microflora intestinale? Secondo dati moderni, in 1 grammo del contenuto del colon vivono circa 10 11 -10 12 batteri. La quantità totale di contenuti è di chilogrammi, quindi aggiungi altri tre zeri. Ora guarda la confezione di "yogurt vivo": il produttore promette almeno 10 6 -10 7 batteri vivi per grammo di yogurt.

Il primo, il modo più comune è che i diversi indicatori di due gruppi di persone sono confrontati tra loro: con microflora normale e con quelli disturbati. Ad esempio, le persone con disbiosi spesso soffrono di ARVI. Da ciò segue che i simbionti stimolano l'immunità. Ma allo stesso tempo, nessuno prende in considerazione lo stato di salute delle persone nel gruppo con disbiosi. O forse uno di loro ha un fegato malato o un'immunodeficienza? Pertanto, è completamente incomprensibile da una tale conclusione, dove la causa, e dove l'effetto, cioè, stimola i batteri necessari all'immunità e riduce la probabilità di immunodeficienza, o semplicemente le persone più sane vivono con batteri più regolari.

Il secondo metodo è microbiologico. I ricercatori secernono batteri, li coltivano e li studiano. Ad esempio, in un ambiente con batteri, aumenta il contenuto di battericine, sostanze che inibiscono la crescita di batteri di un'altra specie. Questo significa che la normale microflora ci aiuta a combattere il male? Ancora una volta, non esiste una risposta definitiva a questa domanda. Quando si cambiano le condizioni abituali, il comportamento dei batteri può cambiare ed è impossibile modellare tutte le condizioni nel brodo nutriente. Persino i vecchi amici danno a volte sorprese, e non sempre piacevoli: un E. coli innocuo, ad esempio, è in grado di trasmettere un gene di resistenza a certi tipi di antibiotici a E. coli patogeno. Relativamente, per così dire.

Un paio di importanti "Se"

Se tutti i batteri nello yogurt sono realmente vivi al momento del consumo (e in genere non è così - in circa la metà degli yogurt, fino al 90% dei batteri sono morti) e se tutti i batteri sono in grado di sopravvivere senza conseguenze, l'effetto del succo gastrico e della bile non tanto, sopravvive solo una piccola parte), poi quando mangi 100 grammi, senza alcun dubbio, un prodotto gustoso e salutare (che significa yogurt, non quello che pensavi!), nelle condizioni più favorevoli, il numero di persone negli intestini " alieni "rispetto a" aborig noi "sarà diverso in un milione di volte. In questa situazione, i batteri dello yogurt vivente semplicemente non possono fare nulla con gli abitanti nativi dell'intestino - dopo tutto, non sono così forti e vitali come i batteri patogeni che causano l'infezione intestinale.

L'ultimo modo per studiare il ruolo dei batteri simbionti viene effettuato in modelli animali. Tra di loro si confrontano due linee di animali: quelli che sono completamente privi di flora microbica e i loro compagni con il solito set di simbionti nell'intestino. Le differenze sono evidenti e evidenti, motivando tutti a leggere in questo momento per mangiare urgentemente qualcosa di utile per la flora intestinale.

Ma la vera conclusione di queste differenze è solo una: la completa assenza di simbionti è completamente innaturale e quindi patologica, causando un'intera catena di conseguenze nel corpo. Se vuoi altre conclusioni, la progettazione dell'esperimento dovrebbe essere completamente diversa: un gruppo di animali in cui vivono solo i bifidobatteri e un gruppo di animali con un gruppo di abitanti naturalmente stabilito. E se tutte le teorie sull'estrema utilità dei bifidobatteri sono corrette, allora il primo gruppo dovrebbe essere più avanti del secondo in tutti gli indicatori, essere più sano, più attivo, più grande, più forte, vivere più a lungo, ecc. Ahimè, un tale esperimento non è ancora tecnicamente possibile. Ma i suoi risultati sono abbastanza prevedibili: se si popola un animale adulto con un intestino sterile con i bifidobatteri necessari, invece di un miglioramento, ci sarà una grave patologia con sistema immunitario iperattivo e grave infiammazione o morte, perché nessuno ha dato al sistema immunitario un segnale "proprio". No, non guardare con orrore una bottiglia di yogurt in frigorifero: bevi tranquillamente, i tuoi intestini non sono sterili!

Aspetta, chi sta arrivando?

Le informazioni per il sistema immunitario secondo cui questi batteri sono "loro" e non hanno bisogno di reagire molto attivamente, vengono trasmessi dai genitori ai bambini. Innanzitutto, il "riconoscimento" dei batteri necessari da parte delle cellule della parete intestinale viene programmato geneticamente. Per questo motivo, i gemelli identici hanno praticamente lo stesso insieme di microrganismi, ei loro fratelli sono già diversi: qualcuno ha preso più preferenze microbiche dal padre, qualcuno - dalla madre. Trasmissione di informazioni su chi dopo la nascita dovrebbe vivere nell'intestino, si verifica durante la gravidanza attraverso la placenta sotto forma di anticorpi. Inoltre, vi è un trasferimento degli stessi residenti: durante il parto, attraverso il latte materno, direttamente attraverso il contatto della pelle della madre e del bambino. Ecco perché è così importante che la madre, almeno alla fine della gravidanza, andasse bene con la microflora della vagina e dell'intestino. Dopo un tale "allenamento" e preparazione, il neonato è già al corrente, con il quale si incontrerà. Dopo la nascita di un bambino, i suoi intestini cessano di essere sterili nella prima ora e non diventano mai più sterili.

Motivi: miti e realtà

La medicina moderna ritiene che la disbiosi non sia una malattia indipendente, ma solo una conseguenza di altri problemi. Se sei seriamente preoccupato per qualcosa che accade nello stomaco o nell'intestino, esamina e cerca la vera causa dei "malfunzionamenti". Se vi viene diagnosticata una disbatteriosi e ne viene prescritto il trattamento, ciò significa solo una cosa: i medici non hanno cercato una vera causa.

Sintomi di disbiosi

I sintomi della disbiosi descritti negli articoli scientifici popolari sono numerosi e terrificanti: aumento delle infezioni virali respiratorie acute, diarrea, stitichezza, flatulenza, coliche intestinali, affaticamento e letargia, depressione e diminuzione dell'umore, diminuzione dell'appetito, candidosi, dermatiti ed eczema, disturbi metabolici. A questo di solito viene aggiunto "l'elenco è incompleto, ma se si dispone di uno dei suddetti, allora si ha la dysbacteriosis". È quasi garantito che uno di questi sintomi può essere trovato in qualsiasi lettore di questo articolo. Questo è molto simile alla diagnosi, che è stata condotta dal famoso eroe Jerome K. Jerome, che ha letto il manuale medico, e ha scoperto che era malato con assolutamente tutti i disturbi elencati in esso, fatta eccezione per l'infiammazione della rotula. Puoi vedere di persona la specificità dei sintomi di cui sopra: apri qualsiasi sito che descriva, per esempio, i sintomi della carenza di iodio. Che, secondo la pubblicità, è anche molto, molto importante nella composizione di una buona alimentazione.

Indipendentemente da ciò che dice la pubblicità, le cause immediate della disbatteriosi non sono né lo stress, né una situazione ambientale povera, né la SARS o l'influenza, o la dieta anche malsana (negli adulti). Più precisamente, tutto quanto sopra (con l'aggiunta di qualche decina di punti in più) può contribuire al verificarsi sia di disbiosi che di allergie e malattie cardiache e ipertensione, tumori e obesità, acne e nevrosi, nonché di molte altre malattie. Ma le vere cause immediate della diagnosi possono essere disturbi non riconosciuti di assorbimento dei nutrienti nell'intestino, mancanza di alcuni enzimi digestivi, parassiti, malattie dello stomaco, fegato e pancreas, malattie autoimmuni, tumori, malattie infettive a bassa intensità e latenti. Ma se i medici scrivono "dysbacteriosis" come la diagnosi principale, tutte queste malattie rimangono senza trattamento. Perché, come già descritto sopra, una tale diagnosi non esiste: è solo una manifestazione di un'altra patologia.

Dysbacteriosis: è molto, molto utile

Se la disbatteriosi come malattia non esiste, allora perché tutti parlano di lui da tutte le parti e vengono trattati? La risposta è ovvia. Qualcuno è sinceramente in errore, perché è stato insegnato all'istituto. E per il resto è semplice e allo stesso tempo molto redditizio. Vuoi controllare? Passare l'analisi per la disbatteriosi (in assenza di gravi violazioni, ovviamente) in tre diversi laboratori. Molto probabilmente, riceverai tre risposte completamente diverse. Arrenditi ad un laboratorio una porzione alla volta, tre volte con nomi diversi. Di nuovo, avrai probabilmente tre conclusioni diverse.

Ma ancora, alcune delle ragioni elencate nei miti sulla disbatteriosi sono vere - quelle che colpiscono direttamente gli abitanti dell'intestino e il loro habitat. In primo luogo in questa lista c'è l'auto-trattamento con antibiotici (sfortunatamente le persone spesso abusano di tali droghe senza consultare un medico). Sul secondo, c'è un irragionevole consumo regolare di carbone attivo e altri assorbenti, che è molto popolare tra coloro che vogliono "purificarsi dalle tossine". Questo è seguito da un po 'più esotico: fascino con clisteri e terapia del colon, diuretici e persino lassativi, diete a lungo termine con un insieme di prodotti strettamente limitato. E solo alla fine dell'elenco - terapia antibiotica prescritta da un medico e alcuni tipi di chemioterapia, nonché gruppi di farmaci come citostatici, immunosoppressori, aspirina, sulfonamidi, ormoni cortico-steroidei. Ma se si tratta della nomina di farmaci seri da un medico, significa che non ci sono ragioni meno serie per questo, e in questo caso la disbatteriosi è un male molto più piccolo, un pagamento abbastanza ragionevole per sbarazzarsi di una situazione molto più pericolosa. E in questo caso è necessario trattare la disbatteriosi. Ma solo farmaci della farmacia, costituiti da bifidobatteri vivi, lattobacilli o loro combinazioni e su prescrizione, e non prodotti del reparto caseario del supermercato o additivi biologicamente attivi.

E il trattamento dell'imbatteriosi immaginaria è ancora più utile della diagnosi

Ad esempio, prebiotici e altre fibre magiche, che costano da 100 rubli per barattolo, sono per lo più banali torte. Cioè, fibre vegetali non digeribili elaborate in vari modi. In precedenza, era consentito nutrire il bestiame e ora può essere utilizzato in modo molto più redditizio. Indubbiamente, hai davvero bisogno di torta, soprattutto se di solito mangi solo spaghetti e salsicce istantanei. Senza di esso, l'intestino è difficile da spostare contenuti troppo densamente speronato.

Bevi per la salute

La microflora intestinale nelle persone indebolite dopo una malattia o nei bambini piccoli con un equilibrio instabile degli abitanti intestinali può essere migliorata con l'aiuto dei probiotici. Ma non con yogurt vivi o integratori alimentari di composizione sconosciuta, ma con preparazioni speciali da una farmacia con la giusta concentrazione di batteri. È anche possibile velocizzare leggermente il processo di ripristino della microflora dopo l'assunzione di antibiotici, anche se questo è anche un problema piuttosto controverso. Dopotutto, fortunatamente, la flora intestinale è così numerosa, indistruttibile e auto-riparatrice che è impossibile distruggerla completamente con l'assunzione di potenti antibiotici, o anche con una combinazione di antibiotici, radiazioni e chemioterapia. Puoi uccidere i simbionti solo uccidendo l'host.

Dysbacteriosis e allergie

Un esempio ancora più frequente è il legame tra allergie e disbiosi. Si ritiene che la disbatteriosi aumenti le reazioni allergiche. Allo stesso tempo, in esperimenti su animali sani (non affetti da disbatteriosi) che sono stati specificamente causati da allergie, questo ha portato alla disbatteriosi: il sistema immunitario inizia ad attaccare i batteri benefici e ignora quelli dannosi. D'altra parte, ci sono documenti scientifici che mostrano una riduzione dei sintomi di allergia dopo la somministrazione di farmaci che stimolano la corretta microflora intestinale. Tuttavia, dovrebbe essere chiarito che qualche tempo dopo la cessazione del trattamento, tutto ritorna al suo stato originale, i simbionti muoiono di nuovo, e la flora indesiderata si moltiplica e il corso di allergia peggiora di nuovo. Dopo tutto, la causa della disbatteriosi non è scomparsa, è stato solo per un periodo che siamo riusciti a colonizzare artificialmente l'intestino con la microflora necessaria. A proposito, si otterrà assolutamente la stessa attenuazione del corso di allergia quando si prende un ciclo di assorbenti intestinali. O con l'introduzione di una dieta rigorosa. O anche prendendo un corso di qualsiasi farmaco contenente torta. E in alcuni pazienti ci sarà un miglioramento dal corso degli enzimi digestivi. Il significato di tutte queste procedure è lo stesso: una temporanea diminuzione dell'assorbimento e / o produzione di allergeni. E allo stesso tempo, non importa se un'onda di microbi affamati che digeriscono sostanze in eccesso e tossine rimosse, o gli allergeni fossero come una spugna assorbita dall'enterosorbente, colpita dall'intestino.

Bene, se ti piace lo yogurt e altri prodotti caseari, allora bevi alla tua salute. Ma non come un'arma biologica o una medicina, ma semplicemente come un cibo gustoso e sano. E invece di integratori alimentari con fibre magiche e prebiotici, è meglio mangiare costantemente frutta e verdura: sono più efficienti e più comuni per la digestione.

L'autore del testo è un allergologo-immunologo, candidato alle scienze mediche

DISBACTERIOSI: lo yogurt sarà di aiuto?

Dottore in Scienze Mediche, Professore, Capo
Laboratorio Ricercatore
Istituto di Ricerca di Immunomorphology di Clinical e
linfologia sperimentale SB RAMS
Anna Veniaminovna Shurlygina

Dysbacteriosis. Allo stato attuale, questa condizione patologica è ampiamente nota tra la popolazione, in gran parte a causa degli sforzi pubblicitari di vari produttori di prodotti lattiero-caseari fermentati contenenti bifidobatteri e lattobacilli, vale a dire. microrganismi probiotici. Secondo la pubblicità, grazie agli yogurt "vivi", il problema della disbatteriosi è stato completamente risolto.

In effetti, il trattamento principale per la disbatteriosi è l'uso di preparati probiotici, tra cui la preferenza dovrebbe essere data alle colture viventi di microrganismi probiotici.

In precedenza, l'effetto dei probiotici è stato spiegato dal fatto che i microrganismi assunti con il cibo si sono radicati sulla membrana mucosa del tratto gastrointestinale e hanno forzato la microflora patogena. Tuttavia, studi scientifici hanno dimostrato che i microbi probiotici si radicano sulle membrane mucose solo per un periodo di tempo abbastanza breve, e l'effettivo ripristino della microflora può avvenire solo a causa della riproduzione dei propri microrganismi che abitano il tratto gastrointestinale. "Come così! esclama di leggere questo articolo, perché i prodotti a base di latte fermentato aiutano la disbiosi. "

Infatti, l'uso di prodotti probiotici riduce l'intensità dei sintomi dolorosi, ma ciò si ottiene non ripristinando la normale microflora, ma a causa del fatto che i microrganismi probiotici sintetizzano molte sostanze che influenzano positivamente l'attività motorio-secretoria del tratto gastrointestinale. Questo è il motivo per cui l'effetto dei prodotti probiotici è temporaneo - dopo la cessazione della loro assunzione, ritornano le manifestazioni cliniche della disbiosi.

Per comprendere la causa di questo fenomeno, è necessario ricordare la struttura delle mucose. Come appare dal nome stesso, mucoso, questo è un tessuto che produce il muco. Il muco non è solo una sorta di "lubrificante", ma un sistema dinamico che fissa ad esso le cellule del sistema immunitario, che formano la prima "linea di difesa" del corpo e hanno un'attività antinfiammatoria pronunciata. Anche i microrganismi probiotici residenti sono attaccati allo strato mucoso, che nell'intestino crasso forma uno strato quasi continuo. È dovuto all'elevata densità della normale microflora, che sopprime la riproduzione di microrganismi condizionatamente patogeni, impedendo loro di penetrare nelle cellule dell'epitelio.

Lo scenario per lo sviluppo della dysbacteriosis in generale è il seguente: in un primo momento, c'è una massiccia morte di microrganismi normali a causa dell'azione di antibiotici, radiazioni ionizzanti o altre cause. Allo stesso tempo, vengono create le condizioni per lo sviluppo di microrganismi condizionatamente patogeni sulla superficie della membrana mucosa e l'insorgenza del processo infiammatorio. Quando si verifica un'infiammazione, la produzione di muco viene disturbata, il che impedisce il ripristino della normale microflora. Questo chiude il circolo vizioso di questa malattia, causando un'efficacia piuttosto bassa della terapia.

Per rompere questo cerchio, è necessario ripristinare lo strato mucoso e l'unico modo per farlo è rimuovere l'infiammazione e quindi eliminare la sua causa - microflora condizionatamente patogena.

Ecco perché, paradossalmente, il trattamento della dysbacteriosis ricomincia con farmaci antibatterici, aggiungendo probiotici e prebiotici. Quindi nel trattamento della disbiosi uno yogurt non può fare! È necessaria un'adeguata diagnosi della natura dei disturbi della microbiocenosi e l'uso di antimicrobici il più selettivamente possibile (cioè, che agisce selettivamente su un particolare tipo di microrganismo). Inoltre, solo uno specialista può selezionare correttamente un preparato probiotico (non lo yogurt, naturalmente) per il paziente, valutare le dinamiche e la durata del trattamento richiesta. E può arrivare a diversi mesi, quindi vale la pena pazienza.

C'è un altro modo per influenzare il processo infiammatorio nel tratto gastrointestinale?

Certo che puoi Uno di tali metodi è l'uso di piante medicinali contenenti, da un lato, phytoncides e altre sostanze con attività antimicrobica e, dall'altro, vari composti fenolici e terpenoidi, che hanno un effetto antinfiammatorio e antiossidante pronunciato. Un certo numero di tali piante sono ampiamente utilizzate nel trattamento non solo della disbatteriosi, ma anche di altre malattie infiammatorie della gastrite del tratto digestivo, enterocolite, colite, proctite.

Trattare la malattia di base

La disbacteriosi non è una malattia indipendente. Il concetto di "disbiosi" significa solo la presenza di cambiamenti quantitativi e / o qualitativi nella microflora. Un'altra cosa è che la disbatteriosi è osservata in quasi tutte le malattie del tubo digerente ed è uno dei meccanismi per lo sviluppo e il mantenimento della malattia di base, in particolare la colite cronica e l'enterocolite. Allo stesso tempo, la correzione della dysbacteriosis non esaurisce il concetto di trattamento di queste malattie, ma è uno dei componenti della loro complessa terapia.

In generale, il trattamento delle malattie dello stomaco e dell'intestino comprende anche la normalizzazione delle funzioni di evacuazione motoria, secretoria, escrezione, digestione del tratto gastrointestinale e la fitoterapia è una componente importante degli schemi terapeutici.

Come integratore fitoterapico, l'integratore parafarmaceutico Enteroleptin ha dimostrato di essere una composizione di estratti di radice di bergenia, fiori di calendula, fiori di camomilla, achillea, propoli, che hanno proprietà antibatteriche, antinfiammatorie, antiossidanti, antispasmodiche. Studi clinici condotti nel Centro scientifico statale di medicina clinica e sperimentale del ramo siberiano dell'Accademia russa di scienze mediche hanno dimostrato che l'aggiunta del farmaco al regime di trattamento di pazienti con enterocolite cronica e colecistite cronica con sintomi di disbatteriosi ha aumentato significativamente l'efficacia della terapia. L'introduzione di Enteroleptin nel regime di trattamento ha portato ad un migliore sollievo dei sintomi dolorosi, un netto miglioramento nel pattern di microbiocenosi intestinale. Sulla base di ciò, l'Enteroleptina è stata raccomandata per l'inclusione nella complessa terapia di pazienti con colite, enterocolite, disbiosi intestinale come mezzo per migliorare lo stato funzionale del tratto gastrointestinale.

Efficace con le malattie intestinali.

Azione: allevia gli spasmi della muscolatura liscia del tratto gastrointestinale, normalizza l'attività secretoria dello stomaco e dell'intestino, riduce la flatulenza, migliora la motilità, sopprime la microflora patogena.

L'enteruleptina ha un complesso effetto normalizzante su tutte le parti del tratto gastrointestinale. Rafforza l'effetto della terapia anti-infiammatoria, elimina la resistenza della microflora patogena ai farmaci antibatterici.

Ingredienti: estratti di fiori di camomilla, propoli, rizomi di bergenia, erbe achillea, fiori di calendula.