Principale > I dadi

Di che cosa ha paura la psoriasi?

Questo è importante sapere!
Intervista esclusiva con il capo allergologo-immunologo della Russia: come trattare adeguatamente eczema, psoriasi, dermatite, prurito al naso, rinite e altri tipi di allergie. Leggi di più su questo sito.

La psoriasi è una malattia della pelle risultante da una forte violazione del metabolismo materiale, manifestata dalla rapida divisione e morte dell'epidermide. Sopra il livello della pelle, le placche squamose, a più strati e pruriginose sono elevate. Se rimuovi una placca simile, è visibile la pelle tenera e rosa. Il nutrizionista John Pagano ha studiato questa malattia per molto tempo ed è giunto alla conclusione che la psoriasi ha paura di un solo prodotto e il suo trattamento deve iniziare con una dieta.

Informazioni sul metodo Pagano

Per migliorare l'efficacia dei mezzi esterni utilizzati, è necessario pulire il corpo. Questo può essere fatto usando una dieta alla frutta per 3 o 5 giorni e una procedura di pulizia dell'intestino. Dopo la pulizia procedere alla nutrizione dietetica. A poco a poco, la malattia smette di progredire, i segni di psoriasi che interferiscono con la vita normale scompaiono.

I principi di base della nutrizione

  • L'uso di prodotti di formazione di alcali dovrebbe essere pari all'80% dell'intero menu.
  • Consumo di cibo moderato L'eccesso di cibo è inaccettabile.
  • Consumo obbligatorio di frutta e verdura fresca, cereali integrali, oli vegetali, crusca e prodotti caseari.
  • Fornire al corpo vitamine del gruppo B.
  • L'acqua purificata nella quantità di 8 bicchieri al giorno aiuta a eliminare le tossine e gli allergeni dall'organismo infetto.

Non puoi mangiare insieme:

  • piatti a base di cereali o prodotti caseari con frutta secca, succhi e agrumi;
  • banane, meloni e zucche, mele crude con altri prodotti;
  • frutta con prodotti a base di farina di prima scelta.

Alla domanda "di quale prodotto la psoriasi ha paura?" Si può rispondere inequivocabilmente che la malattia ha paura dei prodotti che forniscono un livello alcalino nel corpo. "

Elenco dei prodotti che lavorano per aumentare il bilancio alcalino:

  • Succhi di cipolle, sedano, spinaci, prezzemolo, barbabietole e carote.
  • Succhi di pompelmo, arancia, papaia, ananas, mango, albicocca, pera, uva.
  • Frutta fresca e stufata
  • Succo di limone, diluito con acqua.
  • Pesce, per lo più mare, cucina diversa eccetto frittura.
  • Semi di sesamo, lino, girasole, zucca.
  • Porridge di grano germogliato, crusca.

Si consiglia di utilizzare vitamine per la psoriasi per aiutare a pulire e ripristinare la pelle il più rapidamente possibile. L'accettazione della lecitina è un must. Si consiglia di prendere una lecitina di buona qualità. Oltre alla dieta, è necessario assumere vitamine del gruppo B, vitamina C. Significativamente aumentare l'effetto delle diete utilizzate per bere acque minerali alcaline: Borjomi, Donat, Smirnovskaya e Esentuki-4.

  • Peperoni, patate, melanzane e pomodori sono una famiglia di belladonna;
  • mais;
  • lenticchie e fagioli;
  • piselli e legumi;
  • fragole, fragole;
  • bevande alcoliche

Non fumare Il fumo, depositandosi nei capillari, aumenta il bilancio acido.

In quantità limitate consentito l'uso di funghi, barbabietole, uva, spinaci, carne.

Quali sono i peggiori nemici della psoriasi e di cosa ha paura? Emozioni positive, attività mentale e fisica attiva, una dieta con un contenuto minimo di prodotti che aumentano l'acidità dello stomaco. Dopo alcune settimane di nutrizione secondo il metodo di Pagano, la pelle sarà significativamente sgomberata, la salute migliorerà molto e la psoriasi inizierà a perdere terreno.

Il cibo dietetico per ogni paziente viene selezionato individualmente in base alla tolleranza di determinati prodotti.

Dieta per la psoriasi

Per il trattamento e la remissione, una dieta appropriata per la psoriasi è semplicemente necessaria, dal momento che è molto importante sapere cosa può e non può essere mangiato con la psoriasi, e la tabella di dieta per la psoriasi, che elenca gli alimenti necessari e le vitamine per la nutrizione, ci aiuterà in questo.

La base della dieta se si dispone di psoriasi è di mantenere l'equilibrio acido-base nel corpo. Inoltre, la reazione alcalina dovrebbe essere molto più che acida.

Pertanto, la razione giornaliera di prodotti per la psoriasi dovrebbe consistere nel 65-75% di formazione di alcali e nel 25-35% di formazione di acido. In primo luogo, la formazione alcalina sono verdure e frutta. I prodotti che formano acido comprendono proteine ​​contenenti amido, grassi e oli - prodotti a base di carne, cereali, panna, formaggio, patate.

Prima di tutto, il cibo per la psoriasi implica un grande consumo di acqua, è necessario utilizzare 7-10 bicchieri al giorno. Ancora meglio bere solo acqua distillata purificata e succhi freschi.

Dieta per la psoriasi: una tabella di prodotti

Delle molte ricette e diete pianificate e selezionate nel processo di studio di questa malattia, una dieta più comprensibile e facile da capire per la psoriasi è la tabella dei prodotti e la preparazione della corretta dieta nutrizionale che soddisfa pienamente i bisogni della persona che mangia.

Tutte le tabelle con diete diverse sono in fondo alla pagina, prova e decidi quale dieta per la psoriasi si adatta meglio a te.

Dieta e nutrizione per la psoriasi

Quindi, alcune delle regole e raccomandazioni di nutrizione per la psoriasi, e quale dovrebbe essere la dieta corretta:

  1. È necessario che la razione giornaliera in tre parti consista di frutta e verdura fresca. Prima di tutto, sono le insalate di barbabietola, carote e cavoli. Anche in base alla dieta dovrebbero essere aggiunti sedano, cipolla, aglio, cumino, aneto, cetrioli, ecc.
  2. Un'altra parte della dieta deve necessariamente consistere in proteine ​​(semi, noci crude, albume, carne magra).
  3. E l'ultima parte della dieta quotidiana per la psoriasi è il grano saraceno, l'orzo, i piselli e i fagioli. Inoltre sarà l'uso di dolci naturali - date, uvetta, albicocche secche.

Cosa non può mangiare con la psoriasi

Prima di tutto, la dieta per la psoriasi dovrebbe essere senza agrumi, cioccolato, latte intero con alto contenuto di grassi. Non si possono mangiare grandi quantità di miele e prodotti, tra cui il pigmento rosso, come pomodori, peperoni, fragole e altri - questi sono i prodotti che non possono essere mangiati con la psoriasi in ogni caso.

Una corretta alimentazione nella psoriasi è una garanzia di una buona condizione della pelle, quindi è necessario negare l'uso di acido, piccante, affumicato, dolce. Vale anche la pena prestare attenzione all'assunzione di sale e cercare di ridurre il consumo di altri cibi salati.

Gli alimenti proibiti per la psoriasi sono quelli che possono avere reazioni allergiche che sono altamente indesiderabili nel trattamento della psoriasi. Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta all'alcol nella psoriasi, il suo uso deve essere fortemente limitato.

Cosa puoi mangiare con la psoriasi

L'alimentazione più utile per la psoriasi è l'uso di oli vegetali con acidi polinsaturi nella composizione. Questi acidi sono necessari per fornire processi anti-infiammatori e antiallergici nel corpo.

Per mantenere il funzionamento del fegato, è necessario mangiare cibi con una quantità sufficiente di fibre. La fibra è anche la chiave per i movimenti intestinali regolari, mantenendo l'equilibrio dei minerali e garantendo il normale metabolismo.

Pertanto, varie insalate con olio vegetale, grano saraceno e porridge di farina d'avena, vinaigrette, fegato di manzo, formaggio, ricotta saranno prodotti importanti per la psoriasi.

Per mantenere la forza delle pareti dei vasi sanguigni, della pelle sana, delle unghie, il corpo ha sempre bisogno di vitamine e con la psoriasi, il loro bisogno aumenta molte volte.

Una dieta per i pazienti con psoriasi dovrebbe includere anche le vitamine A, B e D. Oltre a mantenere unghie, capelli e pelle sani, le vitamine nella psoriasi riordinano lo stato del sistema nervoso.

Nella dieta per la psoriasi devono essere incluse le barbabietole. Contiene vitamine del gruppo B, provitamina A e una grande quantità di sodio organico, iodio, zinco, manganese, molto ferro, magnesio, ecc.

Il digiuno con la psoriasi

Dieta per la psoriasi include la pulizia obbligatoria del corpo, e questo ci aiuterà a digiunare per la psoriasi (una settimana è di circa 20 o 30 ore di digiuno). Prova a mettere da parte un giorno durante il quale non mangerai o beverai nient'altro che acqua distillata. Dopo un giorno di digiuno, al mattino puoi mangiare un'insalata di barbabietole, carote e cavoli, bere un tè monastico per la psoriasi e poi riprendere il programma regolare.

Il risultato dopo il digiuno e la dieta con la psoriasi sarà enorme, e dopo 2-3 settimane si può sentire il miglioramento dello stato del corpo. Non dimenticare che l'alcol non è accettabile.

Con il comportamento, quando la dieta viene rigorosamente osservata nella psoriasi, si può notare come lo stato della pelle cambia e non ci saranno più inconvenienti che interferiscono con una vita libera e pacifica senza tracce chiaramente visibili di psoriasi.

Cosa può e non può mangiare con la psoriasi

Il rispetto dei principi dell'alimentazione nella psoriasi contribuirà a migliorare i processi metabolici e a ridurre i sintomi patologici, soprattutto nel periodo di esacerbazione. Entro una settimana dopo l'inizio della dieta, si osservano cambiamenti positivi nello stato del paziente. Dopo tutto, il trattamento della psoriasi deve essere complesso, la sola terapia farmacologica non è sufficiente. Ogni paziente dovrebbe sapere cosa è possibile e cosa non dovrebbe essere usato in questa malattia. Sono esclusi i cibi grassi e speziati, l'alcol, i prodotti a base di latte fermentato sono prioritari, i cereali di cereali diversi: grano saraceno, miglio, orzo perlato, riso (riso per la psoriasi, è preferibile non usare bianco, ma marrone).

La maggior parte dei cibi consumati al giorno dovrebbe essere costituita da alcali (verdure fresche, frutta) e il resto - formazione di acidi (patate, carne, cereali, ecc.). Non meno importante è il regime di bere, che implica un maggiore apporto di acqua purificata e non gassata.

I principi di base della nutrizione

Ci sono molte diete differenti progettate specificamente per le persone che soffrono di psoriasi cronica. Tutti loro differiscono l'uno dall'altro, ma hanno la stessa base.

Caratteristiche di nutrizione per la psoriasi:

  1. Tutti i prodotti consumati devono essere ipoallergenici.
  2. È necessario ridurre l'assunzione di sale.
  3. Nella dieta dovrebbe prevalere il cibo vegetale.
  4. È necessario abbandonare completamente il consumo di bevande alcoliche e il fumo.
  5. Tutti i prodotti contenenti conservanti, coloranti, vari additivi chimici e stabilizzanti dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta.
  6. Dovrebbe limitare l'uso dei dolci.
  7. Se sei incline a costipazione, è necessario aumentare l'assunzione di fibre.
  8. La dieta comporta una dieta frazionata (in piccole porzioni almeno cinque volte al giorno).
  9. Dovrebbe includere nel tuo menu giornaliero di cereali e insalate di verdure fresche.
  10. I prodotti lattieri fermentati con psoriasi sono molto utili, ad esempio, ricotta, yogurt, kefir, ryazhenka.
  11. Non mangiare agrumi.
  12. Si raccomanda di mangiare cibi che hanno subito la cottura più delicata (cottura a vapore, bollitura, cottura al forno).

A cosa serve una dieta?

Una corretta alimentazione è parte integrante del trattamento della psoriasi. Non esiste un'unica dieta adatta a tutti i pazienti, senza eccezioni, ma ci sono regole generali per mangiare, sopra menzionate, che sono obbligatorie per tutti i pazienti. Durante la remissione, si raccomanda di testare i singoli prodotti per identificare quelli che causano il maggior danno al corpo e contribuire alla esacerbazione della malattia. Questo può essere fatto solo sotto la supervisione di un medico.

Le restrizioni nutrizionali nella psoriasi sono importanti per una serie di motivi:

  • Migliora la condizione dell'epidermide.
  • La funzione digestiva sta migliorando.
  • Il corpo viene liberato dalle tossine.
  • Processi metabolici ristabiliti
  • L'immunità è rafforzata.
  • Lascia quei chili in più.
  • Il corpo è saturo di vitamine e minerali.
  • Il carico sul fegato, che soffre degli effetti di ormoni e altri farmaci usati per il trattamento della psoriasi grave, è ridotto.

Il medico dovrebbe essere coinvolto nello sviluppo di una dieta per ciascun paziente, ma non dovrebbe farlo da solo. Dopotutto, tali cambiamenti significativi nella dieta non sono consentiti a tutti. Controindicazioni alla dieta sono patologie del cuore e dei vasi sanguigni, disturbi neurologici. I pazienti diagnosticati con tali malattie in combinazione con l'esacerbazione della psoriasi devono adeguare la dieta in accordo con le caratteristiche individuali del corpo e il decorso delle malattie concomitanti.

Cosa puoi mangiare con la psoriasi

C'è una lista di prodotti che puoi e anche bisogno di mangiare con la psoriasi per accelerare il processo di guarigione. Questo è principalmente cibo vegetale, carne, varietà a basso contenuto di grassi, latticini e latticini, pesce, ecc.

I prodotti consigliati per la psoriasi ei loro benefici per il corpo sono elencati nella tabella.

prodotti

I benefici

Verdure ed erbe: carote, sedano, zucchine, fagiolini, cavoli, barbabietole, peperoni, zucche, aneto, prezzemolo, cetrioli.

Ridurre l'infiammazione, rafforzare il sistema immunitario, normalizzare la funzione digestiva.

Frutta e bacche: ciliegia, mango, uva, mirtilli rossi, fichi, pesche, ananas, prugne, cachi, albicocche, datteri, mirtilli, ecc.

Contengono vitamine e oligoelementi, acidi grassi polinsaturi. Queste sostanze contribuiscono alla salute e alla morbidezza della pelle, accelerano il processo di esfoliazione.

Carne scarsamente grassa: manzo, vitello, pollo, carne di coniglio, tacchino.

Mangiare verdure per la psoriasi

Le verdure con psoriasi forniscono la stabilizzazione del paziente. La dieta con questa dermatosi rimane ipoallergenica quando viene utilizzata.

I pazienti dovrebbero mangiare il più semplice possibile. E frutta e verdura forniscono al corpo il cibo necessario, rimanendo semplice e sano.

Informazioni generali

La psoriasi è una malattia autoimmune. Il suo obiettivo principale è la pelle e il tessuto connettivo. La causa esatta di una dermatosi specifica non è stata ancora stabilita.

Il cibo assorbito dal paziente influisce sulla qualità del risultato finale - detergendo la pelle e senza lamentarsi.

Certo, alcune verdure per la psoriasi non possono risolvere il problema. Tuttavia, aiutano a fornire al corpo vitamine, minerali, carboidrati e fibre. I principali vantaggi del cibo vegetale:

  • digeribilità veloce;
  • facilità di digestione;
  • accessibilità;
  • facile da preparare.

Tra gli svantaggi devi evidenziare la stagionalità. Le verdure sane e naturali non sono disponibili tutto l'anno. È difficile a questo proposito per pazienti con la forma invernale di psoriasi. Devono attenersi a una dieta, riducendo la quantità di verdure fresche.

Verdure consentite

I pazienti affetti da psoriasi chiedono ai medici se possono mangiare tutti i tipi di verdure. Più spesso la risposta è positiva. Tuttavia, c'è un gruppo di prodotti dell'orto che non può essere mangiato con squisitezza.

Le verdure consentite includono le seguenti verdure:

Tutti loro sono ipoallergenici e portano al raggiungimento del necessario equilibrio acido-base. I pazienti combinano verdure con carni magre e pesce. È importante mangiare cibo in piccole porzioni, ma spesso.

Per ottenere il massimo effetto, è necessario bere 1,5-2 litri di acqua al giorno. Aiuta il corretto flusso delle reazioni metaboliche. Pulisce il corpo dalle tossine, aiuta la digestione.

barbabietola

È diventato un componente importante della dieta quotidiana dei pazienti con squilibrio di squamosi. La composizione del vegetale è la seguente:

  • carboidrati;
  • amminoacidi;
  • acidi organici;
  • fibra;
  • vitamine e minerali.

Il principale vantaggio delle barbabietole, che viene utilizzato per la psoriasi - la sua proprietà per purificare il corpo dalle tossine e tossine.

Questo vegetale contiene molte fibre. Quest'ultimo porta all'eliminazione delle tossine dalla cavità intestinale. Inoltre, vi è un rilascio morbido del tratto gastrointestinale dalle masse fecali. La verdura è adatta per i pazienti con stitichezza, perché è nota per il suo effetto lassativo.

Sullo sfondo del consumo regolare di barbabietole, il corpo è saturo di emoglobina, vitamine e minerali. La gravità delle placche tipiche diminuisce gradualmente.

Beetle non sarà in grado di superare la psoriasi da sola, ma aiuta a stabilizzare lo stato interno del corpo. La cosa principale - effettuare appuntamenti del dottore.

carote

Si riferisce anche al numero di verdure utili e consentite per la psoriasi. Satura il corpo con vitamina A. Questa utile coltura radicale influisce favorevolmente sulla condizione dell'analizzatore visivo, capelli, pelle, unghie.

L'ipovitaminosi A si manifesta spesso per eccessiva secchezza dell'epidermide. Con la psoriasi, questo problema si verifica. L'uso di carote in quantità sufficienti porta a un parziale ripristino dell'equilibrio della pelle.

Da solo, il vegetale non cancella completamente la placca. Sullo sfondo del suo pieno utilizzo, il corpo riceve la quantità necessaria di nutrienti, che portano alla stabilizzazione del paziente con la psoriasi.

Verdure vietate

Le verdure sono utili per i pazienti con squamosa versicolor. Ci sono un certo numero di prodotti che possono influire negativamente sul decorso della malattia o causare peggioramento. La loro quantità nella dieta dovrebbe essere minimizzata. Questo è:

  • patate;
  • pomodori;
  • melanzane;
  • peperoncino rosso;
  • legumi (piselli, fagioli);
  • mais.

Tutte queste verdure stimolano i processi indesiderati nell'epidermide. Sullo sfondo del loro uso regolare, il paziente rileva le seguenti modifiche:

  • prurito aumentato;
  • la progressione del rossore;
  • l'emergere di nuovi elementi patologici.

Per prevenire tale sviluppo di eventi, questi prodotti dovrebbero essere esclusi dalla dieta del paziente. Altrimenti, la psoriasi progredirà.

L'eccezione sono i fagioli, in particolare il verde, non il verde. È permesso mangiare in piccole quantità. La cosa principale - non esagerare. È meglio usare i fagioli bianchi. Colpisce favorevolmente la condizione dei pazienti con psoriasi.

patate

Per molte persone, è diventato la base della dieta quotidiana. Contiene un numero di sostanze nutritive che portano alla stabilizzazione dei processi nel corpo.

Tuttavia, con la psoriasi, questo prodotto è tra i vietati. Le rari tecniche di patate bollite non influiscono molto sul benessere di un paziente con psoriasi. La cosa principale è escludere i seguenti piatti:

  • purè di patate con un'abbondanza di burro o carne grassa;
  • circuiti integrati;
  • patatine fritte;
  • prodotti semilavorati con aggiunta di patate;
  • patate fritte in padella.

È consentito l'uso raro di patate cotte in fogli di alluminio. In questa forma, non danneggia molto il corpo.

pomodori

Queste verdure psoriasiche sono anche vietate. Insieme alle patate e alle melanzane, appartengono alla famiglia della belladonna. I rappresentanti di questo gruppo di verdure irritano l'epidermide.

I pomodori devono essere esclusi dalla dieta. Questo è particolarmente vero per i pazienti con una tendenza alle allergie. Pomodori: un forte antigene Non è consigliabile usare queste verdure nel periodo in cui non crescono negli orti della zona.

Molto spesso tali prodotti vengono coltivati ​​con l'aggiunta di fertilizzanti e sostanze speciali che possono peggiorare ulteriormente il decorso della psoriasi. Il fallimento riguarda i pomodori freschi e in scatola. Anche il succo è escluso dal menu del paziente.

Caratterizza le verdure di cottura

Verdure - un prodotto che può essere mangiato crudo. Ma non tutti hanno un gusto piacevole in una forma non elaborata. Per un maggiore beneficio, il cibo è preparato come segue:

È consentito cucinare verdure alla griglia. La versione fritta dei piatti porta a un'ulteriore irritazione dell'epidermide. Quando si frigge si consiglia di utilizzare la quantità minima di spezie. Consentito un po 'di sale e pepe nero.

Le verdure con la psoriasi sono diventate il "pilastro della dieta" e il loro uso aiuterà a ridurre il peso corporeo, riducendo l'influenza dei fattori di rischio per lo sviluppo della malattia.

Pomodori per la psoriasi - puoi mangiare o no?

Il trattamento della psoriasi è un problema multiforme, dal momento che la psoriasi è una malattia cronica incurabile con eziologia e patogenesi non pienamente compresi. Si manifesta sotto forma di un'eruzione cutanea squamosa, quindi viene chiamata dermatosi - malattie della pelle, ma per trattare solo le manifestazioni esterne della malattia - le papule psoriasiche - un errore. Anche i sistemi immunitario, nervoso e digestivo necessitano di un adattamento individuale; sotto controllo speciale dovrebbe essere la cura del corpo, cattive abitudini e dieta.

I pomodori sono buoni per la pelle?

Per le persone sane, i pomodori sono indispensabili per mantenere un buon aspetto della pelle quando si realizzano maschere per il viso da soli. Grazie alle sostanze nella loro composizione, la pelle:

  • più elastico e meno rugoso, meglio idratato (in esso si forma più procollagene),
  • meglio protetto dalle radiazioni solari ultraviolette (l'uso quotidiano di un pomodoro per 3 mesi migliora la protezione del 33%),
  • esente da problemi con ghiandole sebacee e pori dilatati,
  • sembra fresco, ha un colore sano (gli acidi organici sciolgono gli strati morti di cellule).

SULLA NOTA. Se una metà del pomodoro viene tagliata in un graffio, ferita o ebollizione, la guarigione sarà più veloce. Lo stesso effetto più l'anestesia si ottiene trattando un'ustione con una miscela di succo di pomodoro e albume in un rapporto 1: 2.

I pomodori sono buoni per la pelle e ingeriti. La dieta in cui è presente questo vegetale prevede:

  • vitamine (E, C, A, gruppo B),
  • sostanze minerali (sali di potassio, calcio, ferro, fosforo, zinco, iodio, fluoro, rame),
  • acidi organici
  • amminoacidi
  • enzimi.

Per i malati, i pomodori possono essere dannosi. Non hanno controindicazioni assolute, ma chi soffre di allergie dovrebbe mangiare questo vegetale con cautela, dal momento che le eruzioni cutanee allergiche provocano la psoriasi, soprattutto se c'è una predisposizione a questa malattia.

Pomodori per la psoriasi: può o non dovrebbe?

Gli scienziati non sono ancora d'accordo sul motivo per cui la psoriasi si verifica: virus, malattie nervose o autoimmuni, scarsa ereditarietà, malattie del tratto gastrointestinale, disordini metabolici o sistema ormonale. I dermatologi sono unanimi nel ritenere che una dieta per tutta la vita con la completa esclusione di alcuni prodotti, la restrizione di altri e la raccomandazione di altri debbano essere inclusi nel complesso di trattamento della psoriasi.

John Pagano, autore di The Treatment of Psoriasis. Il modo naturale ", sostiene che i pomodori per la psoriasi sono completamente controindicati, in quanto appartengono alla famiglia della belladonna. Secondo le osservazioni di altri scienziati, questo vegetale peggiora il decorso della malattia solo nel 5% dei pazienti. Le risposte e le esperienze dei pazienti stessi variano: alcuni hanno osservato miglioramenti o deterioramento delle loro condizioni a seconda che li abbiano mangiati o no.

Perché il pomodoro nella psoriasi è un ortaggio controverso?

È interessante. La pelle e il tratto gastrointestinale sono le due principali barriere al sistema immunitario. Il suo malfunzionamento dovuto ad alcuni prodotti trigger sembra una causa logica della psoriasi.

  • solanina
    È un veleno vegetale che irrita l'intestino, rendendolo permeabile alle tossine, che il corpo tenta quindi di espellere attraverso la pelle. Questa sostanza è formata in tutte le parti delle piante della famiglia della belladonna. Oltre ai pomodori, sono anche patate, melanzane e pepe bulgaro. Devo escludere anche queste verdure? No. Dopo tutto, c'è molta solanina in gambi, foglie e frutti acerbi, e non vengono consumati nel cibo.
  • allergenicità
    Gli antociani sono sostanze che danno a molte piante (compresi i pomodori) un colore rosso, blu e viola. Sono anche la causa delle allergie alimentari, le cui manifestazioni cutanee provocano o esacerbano la psoriasi. Allo stesso tempo, le vitamine C ed E nei pomodori influenzano positivamente l'immunità.

SULLA NOTA. Le varietà gialle e arancioni di antociani di pomodoro non contengono e non provocano allergie.

  • Frutti rossi
    Un altro pigmento vegetale, il licopene, che è contenuto in varietà rosse di pomodoro e altre verdure e frutti dello stesso colore, può aumentare il contenuto di citochine (TNF-alfa) nel sangue, il che aggrava il decorso della psoriasi. Tali prodotti non possono essere inclusi nella dieta del paziente.
  • Reazione alcalina
    Pomodori freschi (e altre verdure) creano una reazione alcalina nel corpo, contribuendo alla remissione della psoriasi, ma con l'amido e lo zucchero è già acido, favorevole per qualsiasi malattia della pelle. Inoltre, il succo di pomodoro guarisce l'intestino, che influisce sulla purezza del sangue.
  • stress
    Tra gli altri fattori della psoriasi, si nota lo stato psicologico di una persona (stress, depressione prolungata). Il pomodoro è un buon antidepressivo a causa del suo contenuto di serotonina.

Come cucinare i pomodori per la psoriasi

Il cibo per il paziente deve essere ipoallergenico e ricco di vitamine e minerali. Quindi, i pomodori dovrebbero essere assunti in arancio o meglio delle varietà gialle (rosso - solo se non ci sono allergie), e usarli:

  • crudo (ad esempio nelle insalate),
  • sotto forma di succo di pomodoro (senza sale, zucchero e spezie),
  • stufati o bolliti (il loro valore nutrizionale aumenta durante il trattamento termico).

Il corso e il trattamento della psoriasi sono individuali, quindi non affrettarti a escludere completamente i pomodori dal tuo menu. Consultare il proprio medico, mangiare un po ', rintracciando la minima reazione a loro del vostro corpo.

Verdure e psoriasi

Le verdure sono considerate alimenti sicuri e molto salutari. Tuttavia, la psoriasi è una malattia in cui alcune verdure possono rappresentare una minaccia.

Che tipo di verdure puoi mangiare

Che tipo di verdure puoi mangiare con la psoriasi e quali non discutono di scienziati e professionisti medici. Le opinioni sono polari e ambigue.

Ad esempio, fino a poco tempo fa, quando veniva chiesto se i pomodori potessero essere usati per la psoriasi, i medici direbbero di no, incluso il famoso dott. Pagano, la cui dieta molti pazienti usano.

Ora l'opinione degli scienziati è cambiata. Sulla base delle domande più frequenti dei pazienti sui benefici e sui danni delle verdure, abbiamo deciso di consacrare questo particolare argomento.

Tutti sanno che la dieta del paziente con psoriasi dovrebbe dare la preferenza ai carboidrati, è consentita solo una limitata porzione di proteine.

Di alta qualità, benefico per i carboidrati del corpo, vitamine, fibre, otteniamo dalle verdure. Ma che tipo di verdure puoi mangiare con la psoriasi, in modo che il beneficio fosse massimo? Assicurati di includere nel menu:

  • Cavolo. Broccolo bianco, broccolo, adatto.
  • Barbabietole. Va detto che la barbabietola con la psoriasi ha anche un effetto lassativo, aiutando a liberarsi di tossine e tossine. Tuttavia, non dovresti usarlo costantemente.
  • Zucca. Questo vegetale può essere mangiato solo con un apparato digerente sano. È molto utile per pulire il corpo dai veleni.
  • Carote. È ricco di carotene, che ha un effetto benefico sulla pigmentazione. Si consiglia di utilizzare con macchie bianche rimanenti dopo placche psoriasiche.
  • Cipolle e aglio Cipolle (verde e bulbo) e aglio con psoriasi hanno un effetto antibatterico. Beneficiano del corpo uccidendo i batteri e migliorando l'immunità. Tuttavia, nelle malattie del tratto gastrointestinale vengono consumati solo dopo il trattamento termico. Alcuni pazienti notano fastidio allo stomaco dovuto all'aglio nella psoriasi. In questi casi, è meglio non usarlo.
  • Cetrioli. Un meraviglioso vegetale contiene minerali e acqua, ha un effetto diuretico, purifica perfettamente gli organi interni coinvolti nella digestione.

Parlando di quali verdure puoi mangiare con la psoriasi, è impossibile non parlare dei verdi. Assicurati di includere nella dieta:

  • asparagi,
  • sedano,
  • insalata verde
  • spinaci,
  • aneto,
  • scalogno e porro (non usare specie selvatiche!).

In generale, cipolle e psoriasi dovrebbero essere vicini. I pazienti con questa malattia possono usare le cipolle sia verso l'interno che verso l'esterno.

Spesso nella medicina popolare si possono trovare ricette con buccia di cipolla per la psoriasi.

Che tipo di verdure sono controindicate

  • La patata preferita dai russi per la psoriasi è indesiderabile come contorno. Contiene una grande quantità di amido e non viene digerito abbastanza bene e rimosso dal corpo. Ma sotto forma di un rimedio esterno, le patate sono ampiamente utilizzate per la psoriasi.
  • Non è possibile mangiare verdure con un gusto forte o specifico (acetosa, rafano, melanzana).
  • Non è raccomandato mangiare grandi quantità di mais e legumi, specialmente i piselli.
  • I fagioli possono essere mangiati, ma principalmente bianchi.
  • Elimina dalla dieta cavolfiore.
  • Con la psoriasi, non puoi mangiare verdure rosse. Le eccezioni sono pomodori e barbabietole, con psoriasi, non hanno un impatto negativo se non c'è intolleranza individuale a questi prodotti vegetali.

Verdure di cottura adeguate

Non è corretto supporre che l'opzione più utile per cucinare le verdure sia l'insalata, cioè senza trattamento termico.

Questo metodo di nutrizione fornirà all'organismo molte vitamine, ma a volte è meglio passare le verdure, stufare o cucinare verdure.

Abbiamo sollevato questo argomento quando abbiamo parlato dell'uso di aglio e cipolle nella psoriasi.

Quando si mangiano verdure con un effetto caratteristico sullo stomaco, è meglio farle bollire in una piccola quantità di acqua sotto il coperchio o in umido.

  • Carote, zucche, pomodori per la psoriasi possono essere fatti passare in una padella, aggiungendo un po 'd'acqua o cuocendo al forno.
  • Verdi, ovviamente, meglio mangiare crudo. Se decidi di preparare un'insalata di verdure, riempila con olio di lino.
  • Maionese, ketchup, salse piccanti per cucinare le verdure non possono essere usate.

Il modo migliore per ottenere vitamine dalle verdure è bere succo di verdura appena spremuto.

Verdure - un ottimo prodotto che è necessario per qualsiasi persona, e un paziente con psoriasi in particolare. La cosa principale è mangiare le verdure consentite e cucinarle correttamente.

Pomodori e psoriasi - amici o nemici, qui

Pomodori e psoriasi - amico o nemico, questa è la domanda.

Pomodoro - un ortaggio molto prezioso. La sua patria è il Sud America. In Russia, i pomodori vengono coltivati ​​dal XVIII secolo. La selezione e la selezione a lungo termine hanno permesso di creare varietà di pomodoro ad alto rendimento, differenti allo stesso tempo e ad alto gusto.

Il pomodoro maturo contiene il 93,8% di acqua, da 1,5 a 6,5% di zuccheri (principalmente glucosio e fruttosio), 0,6-1,1% di proteine, 0,7-0,8% di fibre, 0, 2% di grassi, pectine, amido 0,07-0,3%, acidi organici (principalmente malico e citrico e relativamente poco ossalico, tartarico, succinico, ecc.), Enzimi e sali minerali - potassio (280-305 mg / 100 g), sodio (40 mg), magnesio (20 mg), relativamente poco calcio, molto ferro (900 μg / 100 g), cobalto, zinco, contiene anche fosforo, rame, zolfo, silicio, iodio, ecc., vitamine C (parecchio - 30-55 mg%, tanto quanto in arance), B1, B2, B3 (pantoten acido Wai), P, PP, E, K, carotene essendo provitamina A (1,2 mg%), acido folico (vitamina Bc), composti fenolici e altre sostanze benefiche che hanno un effetto benefico sull'organismo.

Pomodori freschi, succo di pomodoro, passata di pomodoro e altri prodotti a base di pomodori in scatola stimolano la separazione del succo gastrico e migliorano la digestione. Grazie alla fibra delicata, che è facilmente digeribile, assorbita e non irrita il tratto gastrointestinale, i pomodori possono essere mangiati con malattie gastrointestinali. Sono particolarmente utili (così come il succo e il purè di patate) nei casi in cui vi è una diminuzione dell'acidità del succo gastrico. I pomodori hanno anche un effetto molto positivo sulla funzione del fegato e del sistema cardiovascolare: i pomodori contengono una maggiore quantità di potassio, necessaria per il normale funzionamento del cuore, e aiuta anche a rimuovere l'eccesso di liquidi dal corpo. I pomodori normalizzano e mantengono l'equilibrio acido-base nel corpo, che è importante per i disordini metabolici, le malattie del tratto gastrointestinale e il sistema cardiovascolare, le malattie delle articolazioni, l'obesità, le malattie renali, ecc. Il succo di pomodoro fresco aiuta a guarire un'ulcera allo stomaco.

Prendo atto che i pomodori contengono purine e acido ossalico, ma in piccole quantità. Negli anni passati, credevano erroneamente che ce ne fossero molti nel pomodoro e raccomandavano di escludere questo prezioso vegetale dalla dieta di pazienti con poliartrite, gotta, nonché con ossaluria e diatesi dell'urata. Oggi, al contrario, i pomodori sono consigliati per i pazienti con disturbi metabolici (ad esempio la gotta) come una povera purea vegetale (prodotti del metabolismo proteico che promuovono lo sviluppo della gotta) e l'acido ossalico (è molto meno nei pomodori che in acetosa, spinaci, patate e barbabietole ).

I pomodori aumentano la motilità intestinale, fornendo un delicato effetto lassativo. La loro preziosa proprietà è il fatto che la polpa fresca di pomodori e il loro succo inibiscono lo sviluppo di un numero di microrganismi, pressione del sangue moderatamente più bassa, riducono i livelli di colesterolo nel sangue, aiutano a regolare i processi metabolici, eliminano la carenza vitaminica, stimolano la formazione del sangue (principalmente a causa della presenza di grandi la quantità di sali di ferro e cobalto, che sono essenziali per l'anemia). Si ritiene inoltre che i pomodori migliorino l'attività delle ghiandole sessuali.
Pomodori freschi pestati e il loro succo, che, a causa della presenza di phytoncides in loro, hanno proprietà antibatteriche, sono usati per trattare ferite e ulcere purulente (il succo è meno efficace, ma è più comodo usarlo).

Studiando diete, ho notato che i pomodori appartengono alle verdure proibite per la psoriasi e l'eczema. E per qualche ragione, due persone agiscono sempre come autorità, questo è Norman F. Childers (Ph.D., fondatore e presidente del Center for Arthritis and Nursing) e John Pagano (Psoriasis The Natural Way).

L'argomento principale secondo cui i pomodori appartengono alla famiglia della belladonna. Sebbene la famiglia delle solanacee sia un grande gruppo di piante composto da 92 generi e più di 2000 specie, include pomodori, patate, melanzane e tutti i tipi di pepe, eccetto il nero, il tabacco e molto altro.

"Solanaceae (Solanaceae latina) è una famiglia di piante dicotiledone spineleplant contenente molte specie commestibili e coltivate, come patate, melanzane, tabacco, pomodoro e pepe vegetale (da non confondere con le piante della famiglia Pepperminus), peperoncino, dereza, nero pastello., anche se ci sono anche rappresentanti velenosi, per esempio, droga e giusquiamo ".

Wikipedia, l'enciclopedia libera

"Un paziente affetto da psoriasi dice che il dott. Norman Childers dovrebbe conoscere il significato del termine" Solanacee ", che si riferisce a una famiglia di alimenti che dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Per esempio, una delle piante di questa famiglia - belladonna belladonna (afropabelladonna) - contiene un veleno mortale e viene usata solo per scopi medicinali. "E qui" belladonna belladonna "per i pazienti con psoriasi, e se ci pensate se è usata per scopi medicinali, può in piccole quantità e utile.

Il Dr. Norman Childers e John Pagano (che si riferisce più al primo) tutte le loro conclusioni, come ho capito dai loro libri, giustificano solo le loro osservazioni e che Norman Childers ha mantenuto le sue osservazioni sui pazienti con artrite, ma aggiunge sempre che "la psoriasi e l'artrite sono malattie simili". Forse questo non è per me da giudicare.

Ma torniamo ai pomodori. In natura, da dove provengono, i pomodori selvatici non sono ancora più grandi delle ciliegie o delle bacche di ribes (Messico, Perù, nelle isole Filippine). In Russia, i pomodori hanno cominciato a crescere a metà del 18 ° secolo.

Il succo di pomodoro è ricco di ferro, zinco, iodio, calcio, vanadio, cromo, fluoro, rame, magnesio, potassio, sodio, ecc. I pomodori sono in grado di estrarre dal terreno e accumulare composti di rame e di molibdeno necessari per il lavoro dei sistemi enzimatici, la formazione del sangue, la sintesi degli aminoacidi e il metabolismo della vitamina C nel corpo.

L'alto contenuto di vitamine E, C e vitamina C non è inferiore ai succhi di agrumi. Uno, due bicchieri (bicchieri diversi) di succo di pomodoro soddisfano pienamente il fabbisogno giornaliero di vitamine C.

Succo di pomodoro - il succo più economico e consumato e uno dei più utili. Gli acidi organici (tra cui acetosa, citrico, malico, tartarico e persino ambra) predominano attivamente nei processi metabolici nel corpo. Come prodotto nutriente e nutriente, è necessario per tutti, ma soprattutto per le persone che soffrono di malattie cardiovascolari, così come una violazione delle funzioni del metabolismo, delle malattie delle articolazioni, dei reni, dell'obesità.

Va ricordato - il succo di pomodoro crudo provoca una reazione alcalina nel nostro corpo, che è necessaria per le persone con malattie della pelle. Ma una volta consumato, dobbiamo escludere gli amidi e gli zuccheri concentrati, quando interagiscono, questa reazione sarà acida (habitat della psoriasi e di altre malattie della pelle) e non alcalina.

Succo di pomodoro - sopprime le reazioni di marcire l'intestino, attiva il metabolismo armonioso del corpo.

E la cosa buffa è che è stato sospettato che attivasse la deposizione del sale a causa della sua composizione strutturale (un sacco di acido ossalico) ed era vietato l'uso per la gotta, la poliartrite, la diatesi dell'acido urico. Gli scienziati hanno studiato la struttura e respinto le loro accuse, molti bevono succo aggiungendo sale.

Grazie ai phytoncides e agli acidi organici, i pomodori prevengono lo sviluppo di microbi e parassiti putrefattivi.

I pomodori sono utili per l'anemia, contengono tutte le sostanze e le vitamine necessarie per il processo di formazione del sangue. Come fonte di carotene sono necessari per gli occhi afflitti.

Puoi continuare a elencare le proprietà benefiche di POMIDOR, ma i dottori Norman Childers e John Pagano per la psoriasi e l'artrite (il dott. Norman) hanno messo i pomodori in primo piano nella lista degli alimenti proibiti, tutti hanno cominciato a ripetere come pappagalli.

La cosa principale è capire che l'uso moderato di un prodotto non nuoce alla salute. Per le persone con un problema come la psoriasi, la cosa principale è mantenere l'equilibrio acido-base.

Il pomodoro si riferisce agli alimenti a formazione alcalina consumati freschi.
Mangia pomodori in insalata e bevi succhi di pomodoro freschi per la salute.

PS: puoi rifiutare di prendere i pomodori solo per la durata del corso, così come da tutto ciò che può in una misura o un'altra causare una reazione allergica.

È possibile avere pomodori per la psoriasi?

Studiando diete, ho notato che i pomodori appartengono alle verdure proibite per la psoriasi e l'eczema. E per qualche ragione, due persone agiscono sempre come autorità, questo è Norman F. Childers (Ph.D., fondatore e presidente del Center for Arthritis and Nursing) e John Pagano (Psoriasis The Natural Way).

L'argomento principale secondo cui i pomodori appartengono alla famiglia della belladonna. Sebbene la famiglia delle solanacee sia un grande gruppo di piante composto da 92 generi e più di 2000 specie, include pomodori, patate, melanzane e tutti i tipi di pepe, eccetto il nero, il tabacco e molto altro.

"Solanaceae (Solanaceae latina) è una famiglia di piante dicotiledone spineleplant contenente molte specie commestibili e coltivate, come patate, melanzane, tabacco, pomodoro e pepe vegetale (da non confondere con le piante della famiglia Pepperminus), peperoncino, dereza, nero pastello., anche se ci sono anche rappresentanti velenosi, per esempio, droga e giusquiamo ".

"Un paziente affetto da psoriasi dice che il dott. Norman Childers dovrebbe conoscere il significato del termine" Solanacee ", che si riferisce a una famiglia di alimenti che dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Per esempio, una delle piante di questa famiglia - belladonna belladonna (afropabelladonna) - contiene un veleno mortale e viene usata solo per scopi medicinali. "E qui" belladonna belladonna "per i pazienti con psoriasi, e se ci pensate se è usata per scopi medicinali, può in piccole quantità e utile.

Il Dr. Norman Childers e John Pagano (che si riferisce più al primo) tutte le loro conclusioni, come ho capito dai loro libri, giustificano solo le loro osservazioni e che Norman Childers ha mantenuto le sue osservazioni sui pazienti con artrite, ma aggiunge sempre che "la psoriasi e l'artrite sono malattie simili". Forse questo non è per me da giudicare.

Ma torniamo ai pomodori. In natura, da dove provengono, i pomodori selvatici non sono ancora più grandi delle ciliegie o delle bacche di ribes (Messico, Perù, nelle isole Filippine). In Russia, i pomodori hanno cominciato a crescere a metà del 18 ° secolo.

Il succo di pomodoro è ricco di ferro, zinco, iodio, calcio, vanadio, cromo, fluoro, rame, magnesio, potassio, sodio, ecc. I pomodori sono in grado di estrarre dal terreno e accumulare composti di rame e di molibdeno necessari per il lavoro dei sistemi enzimatici, la formazione del sangue, la sintesi degli aminoacidi e il metabolismo della vitamina C nel corpo.

L'alto contenuto di vitamine E, C e vitamina C non è inferiore ai succhi di agrumi. Uno, due bicchieri (bicchieri diversi) di succo di pomodoro soddisfano pienamente il fabbisogno giornaliero di vitamine C.

Succo di pomodoro - il succo più economico e consumato e uno dei più utili. Gli acidi organici (tra cui acetosa, citrico, malico, tartarico e persino ambra) predominano attivamente nei processi metabolici nel corpo. Come prodotto nutriente e nutriente, è necessario per tutti, ma soprattutto per le persone che soffrono di malattie cardiovascolari, così come una violazione delle funzioni del metabolismo, delle malattie delle articolazioni, dei reni, dell'obesità.

Va ricordato - il succo di pomodoro crudo provoca una reazione alcalina nel nostro corpo, che è necessaria per le persone con malattie della pelle. Ma una volta consumato, dobbiamo escludere gli amidi e gli zuccheri concentrati, quando interagiscono, questa reazione sarà acida (habitat della psoriasi e di altre malattie della pelle) e non alcalina.

Succo di pomodoro - sopprime le reazioni di marcire l'intestino, attiva il metabolismo armonioso del corpo.

E la cosa buffa è che è stato sospettato che attivasse la deposizione del sale a causa della sua composizione strutturale (un sacco di acido ossalico) ed era vietato l'uso per la gotta, la poliartrite, la diatesi dell'acido urico. Gli scienziati hanno studiato la struttura e respinto le loro accuse, molti bevono succo aggiungendo sale.

Grazie ai phytoncides e agli acidi organici, i pomodori prevengono lo sviluppo di microbi e parassiti putrefattivi.

I pomodori sono utili per l'anemia, contengono tutte le sostanze e le vitamine necessarie per il processo di formazione del sangue. Come fonte di carotene sono necessari per gli occhi afflitti.

Puoi continuare a elencare le proprietà benefiche di POMIDOR, ma i dottori Norman Childers e John Pagano per la psoriasi e l'artrite (il dott. Norman) hanno messo i pomodori in primo piano nella lista degli alimenti proibiti, tutti hanno cominciato a ripetere come pappagalli. E i prodotti "Solanova" spaventano i pazienti, anche se c'è un solo prodotto - è il tabacco. In piccole dosi, può essere utile, così come l'alcol (ma questo è un altro argomento).

Psoriasi e Solanacee

Il consumo moderato di pomodori, patate, melanzane ne trarrà beneficio, i nostri antenati lo sapevano.

Un elenco dettagliato di alimenti che non possono essere mangiati con la psoriasi

Ciao cari lettori! La dieta è un elemento importante nel trattamento della psoriasi. Per eliminare i sintomi della patologia, devi sapere cosa non puoi mangiare con la psoriasi e cosa puoi fare. Gli alimenti nocivi dovrebbero essere completamente esclusi dalla dieta, in modo che non si verifichino conseguenze negative e si verifichino ulteriori ricadute.

Cosa non può mangiare con la psoriasi

Il metodo più popolare di corretta alimentazione è stato presentato dal Dr. Pagano. Ha identificato un'intera lista di alimenti che non possono essere mangiati con eruzioni psoriasiche, perché possono causare esacerbazioni della malattia. I pazienti con queste informazioni possono fare una dieta tenendo conto delle caratteristiche individuali del loro corpo.

Il libro di John Pagano "Il trattamento della psoriasi. La via naturale

Il divieto esteso a tali prodotti:

erbe aromatiche

È un forte allergene che può attivare la patologia cutanea. Tali ingredienti nel cibo provocano una sensazione di bruciore, infiammazione e possono portare a complicanze. La più grande quantità di spezie in piatti indiani e cinesi.

Sostanze piccanti si trovano principalmente in steli, gemme e fiori di piante. Nelle radici e nelle foglie, non sono molto. Le persone con psoriasi sono autorizzati a mangiare rafano, spicchi d'aglio, cipolle, ma in quantità minime. È importante monitorare attentamente il proprio benessere ed escludere questi prodotti ai primi segni di esacerbazione.

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Prurito, desquamazione, arrossamento e altri sintomi vanno via! I nostri lettori stanno già utilizzando questo metodo. Leggi di più...

I dadi

Questo è l'allergene più forte. I pazienti con psoriasi dovrebbero rifiutarsi di noci intere e dai piatti con la loro aggiunta, burro di arachidi. La reazione a pistacchi e pinoli avviene molto meno frequentemente rispetto ad altre specie, quindi possono essere mangiate in piccole quantità.

Cibo piccante, affumicato e salato

Tali piatti non permettono di essere completamente assorbiti da sostanze utili, componenti medicali e mezzi esterni. Di conseguenza, una persona con psoriasi ottiene una reazione quasi istantanea sul corpo sotto forma di eruzioni cutanee, bruciore, prurito.

agrume

In una piccola quantità di agrumi sono ammessi, ma solo loro devono essere senza pelle, perché contiene molti oli essenziali. Il consumo di succhi naturali di agrumi dovrebbe essere completamente evitato, poiché nella produzione sono ottenuti dall'estrazione di frutta non sbucciata.

Anche se sbucciate un'arancia o un mandarino, potrebbe verificarsi una reazione cutanea sulle mani.

Inoltre sono vietati cosmetici e profumi che contengono estratto di agrumi e oli essenziali.

Per la psoriasi del cuoio capelluto, utilizzare shampoo ipoallergenici e medicati senza additivi aggiuntivi.

Prendi un appuntamento con un dermatologo esperto:

Prodotti rossi

Su frutta brillante con verdure, può verificarsi intolleranza, che è un fattore importante nello sviluppo della psoriasi. Escludere dalla vostra dieta è:

  • fragole;
  • granate;
  • pomodori;
  • peperoncino rosso;
  • lamponi;
  • anguria;
  • barbabietole;
  • ciliegio;
  • uva rossa.

I NOSTRI LETTORI RACCOMANDANO!

Prurito, desquamazione, arrossamento e altri sintomi vanno via! I nostri lettori stanno già utilizzando questo metodo. Leggi di più...

Carne grassa

L'acido arachidonico è presente nella carne di maiale, dalla quale una persona con una lesione cutanea può avere una forte reazione infiammatoria.

Si può mangiare con psoriasi, carne di coniglio, pollame, carne di vitello, bollito, in umido o al vapore.

alcool

Le bevande alcoliche e la psoriasi sono incompatibili. Anche una piccola dose di alcol comprometterà il funzionamento del fegato, che influirà negativamente sulla funzione di pulizia. I prodotti del metabolismo dell'etanolo nel corpo indugiano per circa un mese e per tutto questo tempo sono tossici per le cellule.

In caso di psoriasi, le reazioni metaboliche interne soffrono e il carico aggiuntivo di alcol peggiora solo le condizioni del paziente. Di tutte le bevande, il vino bianco secco nella quantità di 150-200 ml ogni tre giorni (non più spesso) è più o meno permesso. Questa bevanda è ipoallergenica, non influisce sul metabolismo.

Inoltre, una volta ogni tre giorni, una persona che non può rinunciare all'alcol in alcun modo, ma soffre di psoriasi, può bere 50 ml di vodka pura e di alta qualità. Non ci sono sostanze nocive inutili in esso che potrebbero peggiorare le condizioni del paziente.

Dolci e farina

Elimina definitivamente lo zucchero bianco dalla dieta. Il suo consumo eccessivo porta all'oppressione di tutti gli organi interni. Se continui a mangiare senza restrizioni di questo prodotto, nessuna medicina per la psoriasi non aiuterà. È anche importante escludere:

  • pasticcini freschi;
  • prodotti da forno realizzati con farina di prima scelta e di prima scelta;
  • torte, torte, biscotti con crema;
  • cioccolato;
  • amido alimentare;
  • miele (se sei allergico ad esso).

I dolci dovrebbero essere sostituiti con frutta secca o frutta naturale. Non solo compensano il bisogno di zucchero, ma saturano anche il corpo con gli oligoelementi e le vitamine necessari. La sete di dolce aiuterà a calmare i crauti, il kefir e lo yogurt.

Se non c'è affatto cibo dolce, aggiungi zucchero di canna o dolcificanti naturali ai piatti: miele, stevia.

Fast food

Questo è un cibo molto malsano, che porta al fallimento di tutti i sistemi e gli organi. Tutti i piatti di questo tipo contengono molto zucchero, grassi, calorie. Non contengono minerali, oligoelementi benefici e quindi non ci sono benefici. Con il consumo regolare di tale cibo una persona sarà obesa, problemi con le articolazioni e la pelle.

Sostituisci cibo, frutta e verdura fatti in casa. Questo porterà alla perdita di peso e alla normalizzazione del metabolismo, che influenzerà solo positivamente la pelle.

Più chiaramente su ciò che non puoi mangiare con la psoriasi, vedrai in una tabella speciale.

Regole nutrizionali per la psoriasi

Nel corso acuto della patologia, è importante osservare l'equilibrio acido-base. Ciò può essere ottenuto eliminando gli alimenti che non possono essere mangiati con la psoriasi e aggiungendo alla dieta alimenti che formano acidi (un quarto) e alimenti alcalini (tre quarti).

Ci sono anche alcune caratteristiche nutrizionali che aiuteranno ad eliminare i sintomi acuti della psoriasi:

  • Dare più preferenze al cibo vegetale.
  • Tutti i prodotti devono essere ipoallergenici.
  • Il fumo dovrebbe essere scartato.
  • È necessario mangiare spesso (ogni 2,5-3 ore) in piccole porzioni.
  • Al giorno dovrebbe bere 2,5-3 litri di acqua pulita non gassata.
  • I pasti dovrebbero essere bolliti o in umido (cotto in una doppia caldaia / multi-cooker / forno).
  • Il latte acido (ryazhenka, kefir, fiocchi di latte) è molto utile.
  • Per le eruzioni sulla testa, i gomiti e altre parti del corpo, utilizzare prodotti per il corpo ipoallergenici, sapone per catrame o gel con un livello di pH neutro.

Se sai cosa non puoi mangiare con la psoriasi e cosa è permesso, puoi ridurre significativamente il tempo di malattia e ottenere una remissione stabile. E tale dieta dovrà aderire costantemente, in modo che non ci sia alcun rischio di ricaduta.

Oggi sono tutte informazioni. Se l'articolo ti è stato utile, condividilo sui social network. Ti benedica!