Principale > I dadi

La differenza tra piante di canapa maschile e femminile

Il letto si sviluppa più velocemente della madre, lo supera durante la crescita e durante il periodo di fioritura si differenzia nettamente con una sfumatura giallastra di infiorescenza (pannocchia), che è molto più povera del fogliame. I fiori maschili siedono in piccole nappe sui rami laterali della pannocchia e sulla sommità del gambo (Fig. 141). Ogni fiore è costituito da un perianzio con cinque petali di colore giallo-verdastro e cinque stami, generalmente appesi a un fiore (Fig. 142).

Tabella 62 - Segni di materiali e materiali

Denso (all'apice della densità aumenta)

Su rami corti sono raccolti da nappe sulla parte superiore del gambo e rami laterali.

Nell'asse delle foglie

Video: come distinguere le piante di marijuana maschio dalla femmina

Coprivetrola singola divisa su un lato

Video: Autoflowers 47 giorni - Rimozione di piante maschili

Video: Growing Cannabis (Cannabis) - PER BEGINNERS BRO! Come distinguere una ragazza da un ragazzo!

Video: Video0038.mp4

La maternità ha un'infiorescenza più densa, chiamata testa del seme. L'infiorescenza femminile è più frondosa del maschio. Negli assi delle foglie vi sono fiori femminili fittamente disposti (figura 141), costituiti da una copertura a foglia singola, divisa su un lato. Dentro questa copertina c'è un pestello. L'ovaia è a foglia singola, con due stimmi lunghi e piumati (Tabella 62).

Contro lo sfondo generale del dioicious prevalente della cannabis, tuttavia, piante ermafroditiche con fiori bisessuali o fiori maschili e femminili si trovano simultaneamente nella stessa infiorescenza di madri o posconi.

Fonte: Crop Workshop

Libro di testo / V.M. Ivanov, G.A. Medvedev, E.V. Mishchenko, D.E. Mikhalkov. - Volgograd: IPK FGOU VGSKHA "Niva", 2011. -... p.

Piante di canapa maschile e femminile

Le piante di canapa possono produrre infiorescenze sia maschili che femminili. Di norma, molti coltivatori non praticano la coltivazione di piante maschili. I "ragazzi" possono essere utili solo agli allevatori che raccolgono il polline per la fertilizzazione delle piante femminili e la successiva produzione di semi. Se la canapa viene coltivata per scopi ricreativi o medici, allora è necessario liberarsi delle infiorescenze maschili. Altrimenti, le "ragazze" saranno impollinate e tutta la loro energia sarà usata per formare semi, e non le infiorescenze dense di canapa, ricche di THC. Pertanto, la questione dell'identificazione tempestiva del sesso delle piante è incredibilmente importante per i coltivatori. Tutto per lo stesso motivo, e sembravano semi femminizzati, dei quali con probabilità fino al 95% germinavano piante femminili. L'acquisto di tali semi in modo significativo (ma non del tutto) riduce la probabilità della comparsa di piante maschili, e quindi, risparmia il tempo del coltivatore e riduce al minimo il rischio di impollinazione delle "ragazze".

Molte banche del seme producono semi della stessa varietà in modo regolare e femminilizzato. Se Grover non vuole preoccuparsi di determinare il sesso delle piante e la distruzione dei "ragazzi", allora il modo più semplice è ordinare semi femminizzati di cannabis. Ma alcuni produttori non vendono femki, ad esempio, Mandala Seeds. Inoltre, i semi regolari sono molto più economici dei semi femminizzati, quindi alcuni giardinieri li comprano per risparmiare. La particolarità dei semi regolari è che sia le piante femminili che quelle maschili possono crescere da loro con approssimativamente la stessa probabilità. In questo caso, se c'è il desiderio di salvare le loro "ragazze" dall'impollinazione, è necessario imparare come determinare il sesso delle piante in modo tempestivo e identificare i "ragazzi" il prima possibile.

Come identificare le piante maschili

Gli indicatori principali che consentono di identificare i "ragazzi" includono:

  • altezza, taglia e tasso di maturazione;
  • la comparsa di pre-fiori;
  • aspetto dei pre-colori.

Innanzitutto, le piante di canapa maschile crescono e, di conseguenza, maturano 1-4 settimane prima delle donne (il più delle volte si tratta di 2 settimane). Ciò significa che se alcune piante producono pre-fiori prima degli altri e allo stesso tempo 10-15 cm in più, i "ragazzi" hanno più probabilità di essere di fronte a te. Ciò accade perché la natura si è presa cura che il polline venga spazzato via dal vento dagli alti cespugli maschi a quelli inferiori.

Per una diagnosi definitiva e accurata, è necessario guardare i pre-colori. Pre-colore maschile può essere rilevato quando la pianta è di circa 6-8 settimane, cioè dopo la 4a settimana della stagione di crescita. Pre-colore appaiono nei nodi - dove la foglia è attaccata al loro gambo. All'inizio, i pre-colori maschili assomigliano a palline verdi che crescono su piccole gambe. Tali palle alla fine si allungano e ingialliscono, più come le banane. Entro 2-6 settimane di fioritura della marijuana, le "banane" si apriranno e disperdono il polline sottovento, privando ogni speranza di un raccolto normale. I pre-fiori femminili, a loro volta, crescono dal gambo stesso, proprio accanto ad esso, e più simile a una pera. Da tali "pere" appaiono poi piccoli capelli (antenne), che sono un sicuro segno del principio femminile.

Ma in pratica, tutto è più complicato. A volte entrambi i tipi di infiorescenze possono essere trovati su un cespuglio - tali piante sono chiamate "ermafroditi". Lo sviluppo di una tale pianta minaccia Grover con un ermafrodita di canapa autoimpollinante. Spesso, il problema dell'ermafroditismo sorge quando Grover porta le piante a un regime di luce di 12 ore prima della comparsa dei pre-fiori. Tali manipolazioni sono stressanti per le piante e questo stress può influenzare negativamente lo sviluppo della marijuana, portando allo stesso tempo la comparsa di "yin" e "yang". Pertanto, anche trovando "le pere con i baffi" su un cespuglio, non sarebbe superfluo continuare a seguirlo e cercare "banane" su di lui. Quando si trovano questi ultimi, vale la pena di estrarre i pre-fiori maschili o di scartare completamente l'intero cespuglio, altrimenti l'ermafrodita si impollina, e allo stesso tempo le "ragazze" in giro.

Avendo a che fare con le piante e le germiche maschili, puoi finalmente concentrare tutte le tue forze esclusivamente sulla coltivazione delle ambite sensibilità.

Cos'è un senseimil?

La sentililla (dalla semilla spagnola del peccato - "senza semi") è chiamata maturata, ma sfuggita alla fecondazione, infiorescenze di piante femminili. Grover lo apprezza per il suo alto contenuto di THC, che le piante femminili maschili e impollinate non possono vantare. Non essendo impollinata, la pianta femminile continua ad aumentare il numero e la massa delle sue infiorescenze fino alla fine della fioritura. Soprattutto il progresso è evidente nelle ultime 2-3 settimane. È la sensimilia che rappresenta il più grande valore ricreativo, così come il valore medico.

Il contenuto di THC e di altri cannabinoidi nelle piante maschili e fertilizzate è molto piccolo, quindi non ha senso aspettarsi di renderli un mezzo ricreativo. Tuttavia, secondo alcuni giardinieri, se si macinano i "ragazzi" e li si cucina in grandi quantità con il cibo, allora c'è la probabilità di un sentimento di euforia debole ma prolungato.

* Tutte le informazioni fornite sono solo a scopo informativo e non costituiscono una guida o un invito all'azione.

** Ti ricordiamo che l'uso di semi di marijuana come seme (coltivazione della canapa con lo scopo di ottenere una pianta) è proibito dal Codice Penale della Federazione Russa. Puoi saperne di più sulla legge qui.

Maschio di marijuana

La canapa è una delle poche colture che richiedono la riproduzione di piante maschili e femminili. L'eccezione sono le varietà autoimpollinanti. La pianta femminile è più preziosa tra di loro, poiché è lui che è responsabile delle infiorescenze resinose di cannabis, delle quali, dopo l'essiccazione, ricevono un prodotto psicotropico.

Se per i coltivatori di piante una pianta femminile è di grande valore, e nel luogo di atterraggio occupa tutto lo spazio del terreno, quindi la mezza cannabis maschile viene trattata come un prodotto non necessario. E invano, e questo è confermato dalla canapa con esperienza. Infatti, grazie alla metà maschile, si verifica l'impollinazione, senza la quale lo sviluppo della pianta è impossibile, senza contare la clonazione della coltura. Questo processo è noto come senseimil.

Il fatto che gli "uomini" della famiglia della canapa debbano fare i conti con fatti convincenti - la metà maschile può essere utilizzata con vantaggio per la riproduzione, la produzione di concentrati di cibo, mobili, materiali da costruzione e altre sfere.

Il fatto che la pianta maschile sia destinata alla riproduzione non è sorprendente, perché è un dovere funzionale di forti rappresentanti dell'umanità, della fauna, della flora, comprese alcune piante. L'impollinazione della mezza canapa debole "uomo di cannabis" fornisce semi di canapa con ereditarietà genetica. È a lui che la pianta è obbligata a velocità di crescita, aspetto, adattamento alle condizioni climatiche, capacità di resistere ai parassiti e molto altro, senza la quale lo sviluppo sano della cultura psicotropa è impossibile.

Proprietà psicotropiche delle piante maschili

Inoltre, la dichiarazione sull'assenza di componenti psicotrope in una pianta maschile non è vera. Nonostante la mancanza di coni, gli "uomini" hanno una piccola quantità di cannabinoidi importanti per lo sviluppo di una pianta maschile nelle foglie, nel sacco e nella struttura dello stelo, che può essere utilizzata nella produzione di oli e hashish.

I produttori di abbigliamento e vari articoli casalinghi fatti di canapa preferiscono una pianta maschile, perché le sue fibre sono molto più morbide di quelle della metà femminile della cannabis. E i materiali da costruzione e i mobili delle piante maschili, insieme a resistenza e durata, si distinguono per flessibilità ed elasticità.

Le colture di canapa di entrambi i sessi contengono terpeni: un olio aromatico, senza il quale è impossibile per una pianta resistere a malattie e insetti nocivi. E negli "uomini" dei terpeni non meno che nella metà femminile.

Radici più forti di piante di cannabis maschili crescono in profondità nel terreno, migliorando così la qualità del suolo.

Il desiderio di ottenere una buona ricompensa per il loro lavoro costringe i coltivatori a coltivare prevalentemente colture di cannabis femminile. Tuttavia, va ricordato che senza "uomini" lo sviluppo delle piante femminili è molto più complicato e può portare a rese insoddisfacenti.

Ciò che è importante - si dovrebbe usare prudentemente piante maschili, il cui polline, alla ricerca di un individuo femminile, è in grado di superare una grande distanza. Pertanto, non dovremmo escludere la possibilità di fertilizzazione con polline dal tuo giardino di cannabis, letti dei vicini.

La differenza tra piante di canapa maschile e femminile

Il letto si sviluppa più velocemente della madre, lo supera durante la crescita e durante il periodo di fioritura si differenzia nettamente con una sfumatura giallastra di infiorescenza (pannocchia), che è molto più povera del fogliame. I fiori maschili siedono in piccole nappe sui rami laterali della pannocchia e sulla sommità del gambo (Fig. 141). Ogni fiore è costituito da un perianzio con cinque petali di colore giallo-verdastro e cinque stami, generalmente appesi a un fiore (Fig. 142).

Tabella 62 - Segni di materiali e materiali

Denso (all'apice della densità aumenta)

Su rami corti sono raccolti da nappe sulla parte superiore del gambo e rami laterali.

Nell'asse delle foglie

Coprivetrola singola divisa su un lato

La maternità ha un'infiorescenza più densa, chiamata testa del seme. L'infiorescenza femminile è più frondosa del maschio. Negli assi delle foglie vi sono fiori femminili fittamente disposti (figura 141), costituiti da una copertura a foglia singola, divisa su un lato. Dentro questa copertina c'è un pestello. L'ovaia è a foglia singola, con due stimmi lunghi e piumati (Tabella 62).

Contro lo sfondo generale del dioicious prevalente della cannabis, tuttavia, piante ermafroditiche con fiori bisessuali o fiori maschili e femminili si trovano simultaneamente nella stessa infiorescenza di madri o posconi.

Fonte: Crop Workshop

Libro di testo / V.M. Ivanov, G.A. Medvedev, E.V. Mishchenko, D.E. Mikhalkov. - Volgograd: IPK FGOU VGSKHA "Niva", 2011. -... p.

4 modi per utilizzare le piante di canapa maschile

A differenza di molte altre piante, sono necessarie piante maschili e femminili per la riproduzione della canapa. Sebbene ci siano anche specie autoimpollinanti (ermafroditi).

Una pianta femminile di cannabis produce infiorescenze grandi e resinose, che vengono poi essiccate, lavorate e consumate. Pertanto, i coltivatori crescono nei loro giardini solo individui di sesso femminile.

Le piante maschili sono generalmente considerate inutili e vengono cancellate. Nel frattempo, l'impollinazione è una parte importante dello sviluppo della cannabis (ad eccezione della clonazione). Questo processo è ben noto ai coltivatori che coltivano la canapa senza semi chiamata sensimilia.

Le piante maschili sono davvero buone a nulla? Saresti sorpreso, ma ci sono diversi modi per usarli.


1. Riproduzione

Ovviamente, la loro funzione principale è la moltiplicazione dei semi. L'impollinazione "zia", ​​"gli uomini" forniscono l'ereditarietà genetica dei semi. Pertanto, è importante conoscere la loro genetica. Aspetto, tassi di crescita, resistenza ai parassiti e adattamento al clima, tutti questi "uomini" di proprietà passano alla futura generazione di cannabis.


2. Fibre

Nelle piante maschili, la fibra è più morbida, mentre nelle donne è più ruvida e più forte. La fibra maschile morbida è preferibile per la produzione di abbigliamento, tovaglie e altri articoli per la casa.


3. Produzione di concentrati

Per alcuni, può essere una sorpresa che le piante maschili per loro natura influenzino anche la psiche, anche se non tanto quanto quelle femminili. Non hanno coni, ma una piccola quantità di cannabinoidi è contenuta nelle foglie, nel gambo e nelle sacche. Possono essere estratti per produrre hashish o oli.


4. Migliorare il giardino

La canapa fa bene al giardino, non solo per i suoi dossi. Le piante maschili e femminili contengono oli aromatici chiamati terpeni. Aiutano a combattere parassiti e malattie di altre piante. È facile convincersene, avendo depositato i maschi in un orto o in un'aiuola. Le piante maschili essiccate possono essere utilizzate per la produzione di oli ricchi di terpeni e di insetticidi naturali per il controllo di parassiti e insetti.

Inoltre, le radici di cannabis germinano in profondità nel terreno e hanno un lungo fittone. Tali radici, penetrando in profondità nel suolo, migliorano la sua qualità.

I coltivatori sono principalmente impegnati nella coltivazione di piante femminili, e giustamente. Ma non dobbiamo dimenticare gli "uomini". La cura di loro può portare potenziali benefici, che ancora non indoviniamo. Hanno un ruolo significativo nello sviluppo delle piante femminili e della canapa come coltura nel suo complesso.

Cercando di beneficiare delle piante maschili, ricorda che il loro polline è in grado di percorrere lunghe distanze per trovare una femmina. Pertanto, dobbiamo lavorare con loro attentamente per l'impollinazione casuale delle loro "zie" o del tuo vicino.

Trevor Hennings

Genyc tradotto

Iscriviti al nostro canale su Telegram e sarai immediatamente informato sulle nuove pubblicazioni sul sito: https://t.me/KannaBizz

Potresti anche essere interessato

Perché mai, mai, la canapa può crescere su un davanzale della finestra?

Vuoi sapere come portare a isterici Grover più o meno esperti in qualsiasi chat o forum? Quindi inizia a postare una foto della tua snella zadrota che coltivi in ​​un litro sul davanzale della finestra.

Commenti (7)

Dmitry

Dmitry

Non ancora Finora ho solo ragazze che crescono, non un singolo uomo. Ho letto un llk con olkpeace:

Prima di tutto, utilizzando una soluzione di miele immediatamente prima dell'innesto, è possibile determinare la qualità delle talee. Per fare questo, versare la soluzione di miele in un piccolo contenitore (vetro, porcellana, smaltato) e far cadere una fetta nella soluzione (non l'intero taglio, ma solo il taglio preparato per l'innesto).
È sufficiente tenere il taglio nella soluzione per soli 10-15 minuti per trarre conclusioni sulla sua qualità. Se il taglio è salutare, il colore del taglio rimarrà permanentemente verde, e se è danneggiato, si scurirà, addirittura diventerà marrone (l'intensità del cambiamento di colore dipende dal grado di danneggiamento del tessuto). Perché le talee danneggiate si scuriscono? Gli acidi organici che compongono il miele agiscono sui tessuti morti danneggiati prigigayusche, rotolano proteine ​​di tessuti vegetali morti. Esperimento: in un tè fermentato forte, pre-raffreddato a 40 gradi, metti un cucchiaino di miele di fiori di alta qualità e guarda cosa succede. Pertanto, i tessuti danneggiati che non sono adatti per l'innesto sotto l'influenza del miele si scuriscono e i tessuti sani non cambiano il loro colore originale. Rifiuti di detriti danneggiati e il rimanente inoculo sano; daranno sopravvivenza quasi al 100%.

Durante il periodo di vaccinazione, le talee possono essere in una soluzione di miele da diversi minuti a diverse ore senza deterioramento (e anche più di un giorno, ma sempre se conservate in un luogo fresco - altrimenti la soluzione diventerà aspra).

Il successo della vaccinazione con il miele è completamente logico dal punto di vista scientifico. I carboidrati (o come vengono chiamati zuccheri) sono i prodotti primari della fotosintesi delle piante e i principali prodotti di origine della biosintesi di altre sostanze - questa è la base della fisiologia vegetale. Essendo esposti a trasformazioni ossidative, i carboidrati forniscono energia a tutte le cellule viventi. Il miele d'api, come è noto, è una sostanza sciropposa prodotta da un'ape dal nettare delle piante. Così, nella composizione del miele ci sono gli stessi zuccheri del nettare delle piante - solo in una forma concentrata. E questi zuccheri sono rappresentati dai carboidrati-monosaccaridi più semplici: glucosio, fruttosio, galattosio, ecc. Pertanto, il miele è chimicamente più ricco di, diciamo, zucchero-disaccaride di barbabietola (saccarosio, costituito da due molecole: glucosio e fruttosio).

I tessuti delle piante sono più facili da assorbire i monosaccaridi, quindi quando dicono che lo zucchero e il miele hanno lo stesso effetto, questo non è assolutamente vero. La prima volta, quando il processo di giunzione del gambo con il calcio continua e i tessuti conduttivi danneggiati non sono stati ancora ripristinati, il miele crea una riserva di nutrienti per le cellule del gambo.

Ma il miele, oltre ai nutrienti (carboidrati) contiene anche altre sostanze biologicamente attive che hanno proprietà battericide e impediscono lo sviluppo di varie microflora patogene. Pertanto, talee di talee e portinnesti (e queste sono ferite da piante) quando si utilizza la soluzione di miele rimangono "pulite" (protette dalla contaminazione da microbi). Nei tessuti vegetali "puliti", i processi di guarigione e la formazione di tessuto cicatrizzante (callo) sono più facili. Le proprietà battericide del miele sono un fatto generalmente riconosciuto, perché non è per niente che molte preparazioni mediche sono fatte sulla base del miele. A proposito, il miele è usato non solo nell'esempio che ho dato per migliorare le vaccinazioni; il miele può essere un tempo molto lungo (fino a 18 mesi) per salvare le talee stesse. Questa tecnica viene utilizzata per inviare talee su distanze molto lunghe, ad esempio nei paesi dell'altro emisfero, e la loro qualità non si deteriora allo stesso tempo.

4 modi per beneficiare delle piante di canapa maschile

La canapa è una pianta dioica. Entrambe le piante normali maschili e femminili possono crescere da semi di cannabis regolari. C'è anche il rischio di ermafroditi - cespugli con segni di entrambi i sessi. Nelle piante maschili maturano sacchi di polline, necessario per la fertilizzazione delle "ragazze" e la generazione di nuovi discendenti sotto forma di semi per la semina.

Dal punto di vista della raccolta, le piante maschili sono assolutamente inutili e persino pericolose. Le inflorescenze femminili impollinatrici, le piante maschili escludono la possibilità di ottenere un senmily - coni desiderato da ciascun coltivatore con un contenuto massimo di THC e altri cannabinoidi. Dopo l'impollinazione, i cespugli femminili indirizzano tutta la loro forza alla formazione dei semi e non alla produzione di resina. Ecco perché il compito di ogni coltivatore che sceglie semi di canapa regolari è quello di identificare e rimuovere le piante maschili il prima possibile.

Ma i "ragazzi" sono così inutili per i coltivatori? Devi ammettere che è un peccato e un peccato solo raccogliere e buttare via un cespuglio coltivato con tanto amore da un minuscolo seme! In questo articolo ti diremo come usare le piante maschili, nella cui coltivazione i coltivatori mettono la loro forza. In effetti, l'uso di questi cespugli può essere più di quanto sembra a prima vista

selezione

Questa funzione dei cespugli maschili è la più importante e più ovvia. Non è necessario essere un allevatore professionista per ottenere i semi della varietà che ti piace da solo o per iniziare gli esperimenti con la creazione di nuovi ibridi.

Le piante maschili trasmettono metà della composizione genetica alla loro progenie, quindi la scelta delle varietà maschili per la fecondazione è molto importante. La dimensione dei cespugli, i tassi di crescita, la resistenza a parassiti e muffe, senza pretese - queste e altre qualità possono essere trasferite da piante maschili per migliorare la prossima generazione.

Quando si coltiva la marijuana all'aperto, è più probabile che il processo di impollinazione avvenga naturalmente, senza l'aiuto del coltivatore. Se i cespugli di maschio e femmina crescono insieme, e allo stesso tempo i coltivatori non isolano i "ragazzi", il polline sarà trasferito dal vento o dagli insetti. Ma se si vogliono attraversare piante con determinate caratteristiche, per selezionare le piante parentali con i migliori indicatori, il metodo spontaneo di impollinazione non funzionerà, ei cespugli avranno bisogno di aiuto. Lo stesso processo di impollinazione è semplice. È necessario attendere che le piante maschili formino sacchi di polline, raccoglierle e applicare il polline alle infiorescenze femminili con un pennello.

Fare fibre di canapa (canapa)

Piante maschili - un materiale di origine eccellente da cui è possibile ottenere fibre di canapa. La canapa, derivata da piante femminili, è più rude, dura e resistente. Allo stesso tempo, i "ragazzi" della fibra di canapa sono più morbidi. È una materia prima ecologica eccellente per la fabbricazione di vestiti, tovaglie, corde e altri utensili.

estrazione

Per molti, questo può sembrare inaspettato, ma le foglie, i gambi e le borse di polline maschile contengono una piccola quantità di cannabinoidi, incluso il THC psicoattivo. Naturalmente, la percentuale del loro contenuto è molto inferiore a quella delle "ragazze", dal momento che le piante maschili non formano coni. Eppure, i "ragazzi" possono essere utilizzati con successo per estrarre gli oli essenziali da loro, che hanno molte proprietà curative.

Protezione del giardino

I "ragazzi" possono portare molti benefici in giardino o in cottage estivi.

  • I cespugli di cannabis maschi, così come le femmine, producono terpeni - idrocarburi aromatici che attirano insetti impollinatori, spaventano i parassiti, aumentano l'immunità delle piante, proteggono dalle malattie. Se piantate cespugli maschi nel giardino tra verdure o fiori, avranno funzioni protettive non solo in relazione a se stessi, ma anche alle piante circostanti. La cosa principale è che i "ragazzi" sono ben separati dai cespugli di cannabis femmina, dai quali si prevede di ottenere un raccolto resinoso.
  • I gambi, le foglie e le infiorescenze dei cespugli maschili vengono utilizzati per creare speciali spray con i terpeni, che fungono da mezzi naturali per scacciare gli insetti nocivi.
  • I cespugli maschili possono essere utilizzati per migliorare la qualità del suolo. Hanno un sistema di radici sviluppato, che ha la capacità di allentare il terreno di scarsa qualità, permettendo all'umidità e ai nutrienti di penetrare nei suoi strati profondi. Ciò avrà un effetto positivo sulla crescita e lo sviluppo delle piante vicine.
  • I cespugli di cannabis aiutano anche a prevenire i nutrienti dal terreno durante le piogge prolungate.

I coltivatori si concentrano principalmente sulla coltivazione di piante di cannabis femminili, e per molti aspetti questo è vero. Sono le "ragazze" che producono gemme fragranti, che sono l'obiettivo desiderato da molti coltivatori di piante. Ma non sottovalutare le piante maschili, perché questi cespugli con il giusto approccio possono portare molti benefici.

Certo, se hai intenzione di sfruttare i vantaggi dei "ragazzi" e allo stesso tempo coltivare cespugli femminili per il raccolto nella stessa zona, devi fare la massima attenzione per evitare l'impollinazione occasionale della canapa. Ricorda che il polline può essere trasportato dal vento o viaggiare con insetti impollinatori su distanze piuttosto lunghe.

* Tutte le informazioni fornite sono solo a scopo informativo e non costituiscono una guida o un invito all'azione.

** Ti ricordiamo che l'uso di semi di marijuana come seme (coltivazione della canapa con lo scopo di ottenere una pianta) è proibito dal Codice Penale della Federazione Russa. Puoi saperne di più sulla legge qui.

Pianta di cannabis

La canapa (lat. Cannabis) è un genere di piante annuali di fibra di rafia della famiglia di canapa dell'ordine rosa. In precedenza, con il cambiamento della classificazione, la canapa veniva attribuita alla seta, al gelso e all'ortica. Il nome latino - cannabis - viene spesso applicato anche alle sostanze stupefacenti della canapa.

Le sue radici nella storia dell'uso di marijuana risalgono all'antichità profonda. Una delle prime fonti scritte fu un libro trovato in Cina, che fu chiamato "Dati di base sull'uso e l'abuso di sostanze stupefacenti" ed era datato al 2800 aC. Inoltre, gli autori del libro si riferiscono al fatto che i cinesi erano impegnati nella coltivazione della marijuana molto prima di quel tempo.

Gli Sciti portati in Russia non più tardi del V secolo. BC Ha avuto una grande importanza industriale dal XV agli inizi del XX secolo. Al momento, le colture sono significativamente ridotte. La cannabis ha una storia piuttosto ricca in Russia. Tutti conoscono l'espressione "Russia stagionale". Poskon è una canapa maschile. Precedentemente, le migliori funi del mondo, fatte per le navi russe, erano fatte di posconi. Il seme di cannabis è il miglior cibo per uccelli. L'olio di canapa non è inferiore all'olio di girasole.

La Convenzione delle Nazioni Unite del 1961 include la canapa nell'elenco delle piante stupefacenti e obbliga i governi dei paesi partecipanti a controllare rigorosamente la sua coltivazione.

  • * Cannabis sativa, Cannabis sativa
  • * Canapa indiana, cannabis indica
  • * Weed Hemp, Cannabis ruderalis

Canapa, da sinistra a destra:

semina, indiana, erbacea

Si ritiene che la cannabis provenga dall'India, l'Himalaya settentrionale.

L'altezza va da 60 cm a 4 m, lo stelo è fibroso, riempito con un'anima, che si restringe e forma una cavità a maturità. Foglie multilisé picciolate, con una vena principale pronunciata, seghettata sui bordi. I fiori di cannabis fioriscono da fine estate a metà autunno. Di norma, questa pianta ha 2 tipi di fiore: maschio e femmina. Infiorescenza maschile - pannocchia; femmina - orecchio. L'infiorescenza maschile cresce in gruppi allungati lungo le foglie, con il tempo che inizia a ingiallire e muore dopo la fioritura. I fiori femminili crescono in gruppi appuntiti e rimangono verdi per un altro mese dopo la fioritura, fino a quando i semi maturano. L'hashish, che ha un effetto maggiore della marijuana, è costituito da infiorescenze di cannabis.

Fiori maschili e femminili sono posti su piante isolate, che differiscono per caratteristiche morfologiche, biologiche ed economiche; si trovano anche individui monoecari e ermafroditi. Il frutto è un dado tondo-ovato, leggermente compresso dai lati, costituito da un guscio secco e duro e da un embrione con un apporto di sostanze nutritive nei cotiledoni.

La pianta di cannabis contiene più di 400 sostanze chimiche, di cui 60 cannabinoidi. Delta-9-tetraidrocannabinolo è uno dei cannabinoidi che colpisce il nostro cervello. La pianta di cannabis contiene anche colina (vitamina B4), eugenolo e piperidina. La loro concentrazione dipende dalle condizioni di crescita, dalla genetica della pianta e dal processo di raccolta.

La marijuana è una sostanza psicoattiva derivata da una varietà di cannabis che contiene la maggior quantità di sostanze psicoattive (cannabinoidi). In natura, ci sono circa 60 cannabinoidi, il più efficace dei quali è il delta-9-tetraidrocannabiolo. Ci sono tre tipi principali di cannabis: Cannabis sativa, Cannabis indica e Cannabis ruderalis, quest'ultimo contenente una quantità estremamente piccola di sostanze psicoattive. C'è anche un enorme numero di ibridi che combinano sia la parte sativa che quella indica. Secondo uno studio della rivista medica britannica Lancet, la marijuana occupa l'undicesimo posto in termini di nocività nell'elenco delle sostanze nocive (alcol e tabacco occupano rispettivamente il 5 ° e il 9 ° posto).

Hashish - (dall'hashish arabo - "erba secca"), il nome generico di un certo numero di prodotti psicotropici della canapa, che sono pezzi o tessere di una sostanza omogenea, nero, marrone o verde scuro. A seconda del metodo di preparazione, l'hashish può essere compresso polline di canapa (kef), o catrame, raccolto con il metodo di matsania (charas), o un fragile conglomerato di polvere nera (Khimka). Il charas è considerato il prodotto più pregiato e di alta qualità, l'himka è meno apprezzato. Il contenuto di tetraidrocannabinolo in hashish varia dal 2% al 15%. Il principale ingrediente attivo è il tetraidrocannabinolo.

L'hashish non deve essere confuso con la marijuana, perché la marijuana è una pianta e l'hashish è una sostanza, una sostanza derivata dalla marijuana. Di regola, l'hashish differisce dalla marijuana essiccata in un effetto psicoattivo molto più forte, ottenuto a causa di una maggiore concentrazione di sostanze psicoattive in esso, principalmente delta-9-tetraidrocannabinolo.

La marijuana è il prodotto originale ottenuto dalle foglie e dai fiori delle parti superiori della pianta di cannabis, contenente capsule microscopiche con resina. Dopo l'essiccazione, la marijuana contiene oltre 400 ingredienti. Quando fumano a seguito di trasformazioni pirolitiche, vengono trasformati in 2000 sostanze chimiche.

Più di 60 dei 400 ingredienti di marijuana costituiscono un gruppo di cannabinoidi, sostanze biologicamente attive di una struttura speciale, che si trovano esclusivamente nella pianta di cannabis. Il componente principale responsabile delle proprietà psicoattive della marijuana è il delta-9-tetraidro-cannabinolo (THC). Ma l'effetto cumulativo della marijuana è determinato da tutti i cannabinoidi attivi. Delta-8-THC, il cui contenuto è molto inferiore al THC (secondo alcuni dati, il delta-8-THC nel materiale appena raccolto è completamente assente, ha la stessa attività del THC. Il cannabinolo (CBN) è dieci volte meno attivo del THC, Cannabidiol ( CBD) - non ha proprietà psicoattive. Il contenuto di THC, come altri cannabinoidi, dipende dal tipo di pianta.

Nella varietà indiana di cannabis, oltre al trans-delta-9-THC, ci sono quantità significative di: un analogo del THC con una catena laterale del propile delta-9-tetraidrocannabivarin (THV) e cannabidiolo, in una quantità minore - cannabidivarin, cannabichromin, cis-delta-9-THC, cannabivarin e cannabinolo. In tracce quantità, cannabigerolo, cannabicicololo e analoghi butilici di TGC, CBS e CBD. Come il THC, il cannabinolo e il cannabidiolo hanno una catena di idrocarburi a cinque membri come sostituente nel nucleo aromatico. Omologhi di propyl di CBN e CBD: cannabivarin e cannabidivarin variano dallo 0 al 20% del loro contenuto totale. Omologhi con un sostituente butilico rappresentano meno dell'1% della quantità di CBN e CBD. Oltre ai cannabinoidi neutrali, sono presenti diversi acidi cannabinolici, specialmente nelle forme di resina e olio.

Oltre ai cannabinoidi, la marijuana contiene molte altre classi di sostanze: terpeni, steroidi, carboidrati, fenoli, acidi carbossilici, composti contenenti azoto, alcaloidi, ecc. La pianta di cannabis contiene anche colina (vitamina B4), eugenolo e piperidina. La loro concentrazione dipende dalle condizioni di crescita, dalla genetica della pianta e dal processo di raccolta.

Secondo alcuni rapporti, il delta-8-THC nel materiale vegetale fresco è assente, ma l'isomerizzazione di D-9-THC in D-8-THC è molto semplice.

La canapa funge da materia prima per le popolari droghe "leggere" (marijuana, hashish). La circolazione e la produzione di questi farmaci sono proibiti o limitati in quasi tutti i paesi del mondo (con sollievo in alcuni paesi - Paesi Bassi, Giamaica). I problemi sociali e fisiologici associati al consumo di cannabis spesso non sono gravati da comprovati collegamenti casuali e sono contestati, quindi ci sono molte organizzazioni e movimenti per la loro legalizzazione.

Secondo il Dipartimento di Giustizia, negli Stati Uniti, la marijuana è disponibile praticamente in ogni angolo. Viene coltivato a casa, nelle fattorie, nei villaggi e nelle città. A volte, la cannabis viene coltivata anche su terre pubbliche. Nel 2003, le autorità anti-droga hanno sequestrato 1,2 milioni di kg di marijuana. Negli Stati Uniti, la marijuana viene importata da Messico, Cambogia, Thailandia e altri paesi. Oggi la marijuana viene coltivata in gabinetti, gabbie per pesci e serre speciali. Alcuni agricoltori addirittura costruiscono piccoli fienili sotto forma di case, dove coltivano questa droga illegale.

Ci sono centinaia di slangismi che significano la stessa cosa di "marijuana". Ecco alcuni di loro: Piano, Anasha, Ganja, Ganya, Mj, Erba, Shmal, Jamb, zia Mary, Letuchka, Chiba-chiba, Mary Jane, Sottomarino giallo.

canapa

Caratteristiche botaniche della canapa e una storia di introduzione alla cultura

Cannabis sativa - Cannabis sativa L. appartiene ad una famiglia speciale di cannabis (Cannabaceae), composta da due soli generi. La canapa è una pianta annuale, ma in una stagione cresce in condizioni adatte alle dimensioni di un arbusto decente, raggiungendo 4 e talvolta più di metri di altezza (tasso di crescita in buone condizioni come il bambù!). L'altezza abituale della canapa varia da 50 a 150 cm, il fittone penetra a una profondità di 2 metri, gli steli sono eretti, non ramificati, cilindrici nella parte inferiore, costolati sopra, ricoperti di peli ghiandolari. Le foglie sono palmate lobate, con piccioli.
Numerosi piccoli fiori sono raccolti sulla cima del gambo in una densa infiorescenza a paniculati. La pianta è dioica - alcuni individui portano solo fiori maschili, che danno molto polline, altri solo femmine. I maschi sono chiamati "poskon" o "zamashka". I loro fiori sono composti da un semplice perianzio a 5 membri chycechkovidny e 5 stami. Le piante femminili sono più grandi delle piante maschili, il loro nome è "madre". Nei fiori femminili, il perianesimo è quasi impercettibile, ma il pistillo con l'ovaio superiore e due colonne è chiaramente visibile. I fiori sulle madri formano infiorescenze paniculate più compatte, quasi capitate. Riscaldato dal vento Frutta - noci sferiche grigio-marrone.
La cultura della canapa, secondo gli scienziati, esiste da diverse migliaia di anni (secondo alcuni dati, le persone hanno coltivato la canapa per 8 mila anni). I riferimenti alla coltivazione di questa pianta sono contenuti in fonti cinesi e indiane appartenenti ai secoli VIII - IX. AC. e. Nell'antica India, una bevanda inebriante era fatta con foglie di canapa. Hanno bevuto durante le celebrazioni religiose. Per molto tempo, la canapa è stata allevata solo nel territorio della Cina moderna, della Mongolia e dell'India.
Sorprendentemente, la canapa non era conosciuta per molto tempo in Medio Oriente e in Egitto. Di lei non c'è assolutamente menzione nella Bibbia. Allo stesso tempo ancora
in V c. AC. e. era noto agli Sciti, che vagavano per il territorio del moderno sud della Russia e dell'Ucraina. Gli Sciti usavano la sua fibra, dalla quale erano fatti vestiti, così come i semi, che venivano gettati nel fuoco e respiravano il fumo. Secondo Erodoto, "gli Sciti prendono semi di canapa e, nascondendosi dietro il fitto tessuto delle loro tende, li gettano su pietre calde, dove fumano, diffondendo vapore che nessun bagno greco può eguagliare, e questo vapore rende felici gli Sciti".
Per gli Sciti, il bagno di vapore e la fumigazione della canapa erano strettamente correlati. Probabilmente, stiamo parlando della cerimonia di purificazione, che spesso ha avuto luogo dopo la sepoltura. In questo caso, la canapa ha funzionato come mezzo per entrare in contatto con il defunto e, essendosi penetrato nel regno del suo "essere", per andare oltre i limiti dello stato umano naturale per comunicare con l'intero cosmo, visibile e invisibile.
Probabilmente, hanno appreso dagli Sciti della canapa e di altre nazioni d'Europa. Nel Medioevo, la canapa era già coltivata praticamente in tutti i paesi dell'Eurasia e del Nord Africa. Con l'avanzata verso l'Occidente, l'uso delle proprietà psicotrope della canapa, apparentemente, non è scomparso. Secondo l'esperto tedesco sulla storia della società primitiva Hugo Obermeier, gli antichi tedeschi e gallo-romani erano consapevoli di fumare cannabis con l'aiuto delle pipe. La canapa è stata trovata in alcune cripte, che è probabilmente dovuta al suo uso, che era noto agli Sciti. Dal XIX secolo. le aree sotto di esso nei paesi del sud stavano rapidamente diminuendo, poiché qui iniziarono a dare la preferenza a un'altra pianta che fornisce fibra di cotone.
Tuttavia, fino ad oggi, la canapa non ha perso il suo valore - è ancora coltivata in molti paesi, anche se in dimensioni più modeste. Ora questa pianta è coltivata in India, Pakistan, Russia, Ucraina, Romania, Italia. È una cultura che richiede luce e richiede un'alta fertilità del suolo. La stagione di crescita delle varietà a maturazione precoce è di 115-125, 130-140 a maturazione media, 150-160 giorni a maturazione tardiva.
Sfortunatamente, le eccitanti proprietà della canapa, che erano conosciute dagli antichi indiani e sciti, sono ancora oggi utilizzate. Le forme meridionali della pianta, in particolare le varietà appartenenti al gruppo della canapa indiana, si distinguono per forti proprietà narcotiche. In tutti i paesi viene svolta la lotta contro la tossicodipendenza, pertanto l'impianto di queste varietà è universalmente vietato.

Uso economico della cannabis

Semina di canapa - cibo e pianta tecnica. I suoi semi contengono il 30-35% di olio grasso eccellente di colore giallo-verde scuro. In termini di qualità del cibo, è inferiore a girasole e semi di lino. Per uso culinario viene pulito (raffinato). La maggior parte dell'olio di canapa ora va alla produzione di olio di lino, vernice, vernice. Usalo nella produzione di sapone. Nei secoli XVIII - XIX. Le strade delle nostre principali città, in particolare Mosca, sono state illuminate con lampade rifornite con olio di canapa. Rimane dopo l'estrazione dell'olio dalla torta di semi - un prezioso alimento concentrato per il bestiame.
Negli anni della fame, ha salvato dalla morte e dalla gente. Il seme di canapa è il cibo preferito di molti uccelli canori e uccelli ornamentali.
Ma non solo l'olio è ottenuto dalla canapa. Questo è uno dei migliori impianti di filatura, oltre ad uno dei primi, che ha dato ad una persona un abbigliamento solido.
La fibra di canapa è piuttosto grossolana, in Russia il suo nome è la canapa. La canapa si confronta favorevolmente con la fibra di lino e il cotone più durevoli e resistenti alla putrefazione. Per questo motivo, la fibra di canapa è indispensabile per la fabbricazione di cose e materiali che risiedono costantemente in un ambiente umido, come vele, reti da pesca, corde nautiche, tende, manichette antincendio, ecc. Telone, tela, tela da imballaggio, altri tessuti di tara sono fatti di fibra di canapa, spago, cinghie di trasmissione. In una parola, ora i tessuti della canapa hanno uno scopo principalmente tecnico. Ma la fibra di canapa è adatta alla produzione di tessuti in lino, asciugamani, tovaglie.
Rifiuti generati durante la lavorazione della fibra di canapa, chiamata rimorchio. Fa calafatare i muri di tronchi delle case. Un pacchetto viene utilizzato per spostare gli oggetti fragili quando vengono trasportati, come i piatti. Tow - un materiale eccellente per pulire macchine e meccanismi.
Indietro nel XIX secolo. si è notato che le persone che hanno raccolto la canapa talvolta provano strane sensazioni; Si è scoperto che la canapa è una droga. Baudelaire, nel suo Paradiso Artificiale, descrisse queste sensazioni in questo modo: "Sembra che uno spirito sconosciuto si alzi dalle canne della canapa, causando vertigini, girando intorno alle gambe, e poi furtivamente furtivamente fino al cervello. Come se i vortici si rompessero nella testa della raccolta della canapa, e qualche volta il collezionista si immerga nella fantasticheria, i membri si indeboliscono e si rifiutano di servire ".
Ahimè! Non solo le qualità utili hanno portato alla fama la canapa. Inoltre, ora questa pianta non può vantare una popolarità speciale a causa delle sue fibre e del suo petrolio - ci sono molti altri sostituti altrettanto validi sia di origine naturale che artificiale. Tuttavia, la canapa conosce il mondo intero. Più precisamente, il mondo conosce marijuana, hashish, anasha e tutti questi "ciondoli" non sono altro che prodotti derivati ​​da una pianta veramente meravigliosa. La canapa sintetizza e, naturalmente, si accumula nelle foglie, specialmente nella tomaia, adiacente ai fiori, all'olio resinoso di cannabina e ad altre sostanze di diversa natura chimica, che hanno un odore caratteristico e hanno la capacità di provocare una piacevole eccitazione (euforia) nell'uomo.
Le cime della cannabis da fiore sono state a lungo considerate un buon antidolorifico. Ma si è scoperto che una persona si abitua molto rapidamente allo stato "beato" che queste sostanze portano in modo che diventino i loro schiavi, ha costantemente bisogno di ricostituirle nel corpo. Ora chiamiamo queste sostanze e questi prodotti che contengono droghe, inequivocabilmente parliamo dei loro danni al corpo umano, specialmente dannosi per la psiche. Sebbene la cannabis e altre droghe derivate dalla cannabis siano le meno nocive e pericolose per la salute (in ogni caso, la loro azione è incommensurabile con l'effetto dannoso dell'eroina e di altri farmaci dal papavero, e specialmente dall'ergot), ma porta anche con sé uno speciale pericolo - sviluppa disattenzione. Tutto inizia, sembra, non con allarmante qualche sbuffo di marijuana (le droghe di cannabis di solito fumano, mentre altre pozioni di questo tipo vengono prese per via orale o iniettate direttamente nel sangue), e finisce allo stesso modo in cui una persona decade.
La canapa è un giardiniere e guardiano del giardino. Negli alberi del giardino non ci sono afidi, cocciniglie, le patate non sono infette da peronospora, se c'è piantagione di canapa. Le api non vengono infettate dalle zecche.

Valore medicinale della cannabis e metodi di uso terapeutico

In India e in Cina, la cannabis è coltivata da molto tempo come pianta medica. La Cina ha prove del suo uso dal XV secolo. AC. e., come mezzo per alleviare i dolori reumatici e i dolori causati dalla gotta; in seguito fu usato per trattare i disturbi mentali; nel II. n. Oe., Il famoso chirurgo Huato lo usò come anestetico durante le operazioni, e solo molto più tardi cominciò a coltivare la canapa a causa delle sue qualità tessili.
Per quanto riguarda l'India più mistica, qui la canapa ha guadagnato il riconoscimento di erba sacra. In manoscritti molto antichi scritti in sanscrito, il bhang, bevanda fatta sulla base della canapa, era chiamato indracarana (cibo degli dei). In questo ruolo, ha apparentemente sostituito la stessa bevanda vegetale, i cui componenti sono sconosciuti, ma che, come alcuni ricercatori moderni ritengono, è stata preparata con un estratto di funghi. Secondo gli indù: "A Benares, Ujavan e in altri luoghi sacri, lo yoga usa grandi quantità di bhang, che consente loro di concentrare i loro pensieri sull'Eterno".
Il chirurgo Dioscoride, che ha usato la cannabis come antidolorifico, menziona non solo le proprietà stimolanti e stimolanti dell'appetito, ma anche la sua capacità di "creare fantasmi piacevoli e divertenti e immagini davanti ai suoi occhi". Due secoli dopo, Galen nota che "di solito vengono offerti ai compagni di banchetto in modo che si sentano leggeri e divertenti", ma che questa erba "può anche ferire il cervello se viene abusato". Avicenna ha scritto sulla cannabis come segue: "La cannabis dissolve il vento e asciuga fortemente. Il succo che produce è scarso e cattivo. A causa del suo calore, la canapa provoca un mal di testa. Il suo succo spremuto è lasciato nell'orecchio con gocce per i dolori da blocchi (tappi di zolfo), così come da umidità nelle orecchie; Anche l'olio di canapa funziona. Le sue foglie eliminano la forfora dalla testa.
Se si mettono a bollire le radici della cannabis selvatica e si applicano una medicazione medicinale su tumori caldi (tumori infiammatori) in luoghi induriti, temperano la febbre e dissolvono l'indurimento.

Se si abusa di cannabis, si arresta la formazione del seme maschile.

La medicina tradizionale usa non solo foglie di cannabis e semi come rimedio antispasmodico e ipnotico, ma anche olio di cannabis (dai suoi grani), molto morbido, che viene usato per alleviare l'infiammazione e rimuovere i corpi estranei che penetrano nella pelle.
Nella medicina popolare, un'emulsione di semi di canapa frantumati con acqua o latte è considerata un efficace antidolorifico. Viene preso per la minzione dolorosa, per l'irritazione e le malattie infiammatorie dei reni, della vescica, del fegato, della pleurite, della pericardite e di altri disturbi e malattie. Dose giornaliera abituale: 5 - 10 g di semi di canapa in un bicchiere d'acqua o latte.

Per ottenere un'emulsione, strofinare i semi in una pentola di terracotta o smalto, aggiungendo gradualmente acqua in piccole porzioni fino a formare una massa omogenea. Filtrare attraverso una garza. Assumere da 1 a 2 cucchiai da tavola 3-4 volte al giorno, o usare esternamente per comprimere e lozioni per mastiti, dolori articolari reumatici, ustioni, bolle.
Nella medicina popolare, il latte di canapa viene ingerito per aumentare la secrezione di latte dalle madri che allattano. Aiuta anche a tossire, compresa l'asma bronchiale.
Semi di canapa, schiacciati e bolliti, applicati all'edema. Gruel di canapa come analgesico ed emolliente viene applicato alle articolazioni per lividi, gotta e reumatismi.
Scottate con acqua bollente, le foglie di canapa sono applicate a punti dolenti con dolori alle braccia, alle gambe, al collo, alla parte bassa della schiena, al torace.

Un decotto delle foglie viene utilizzato per impacchi con infiammazione agli occhi. Quando suppuration degli occhi loro sono lavati con lo stesso brodo. Dal decotto del seme fanno collirio per congiuntivite, blefarite.

Per aumentare la potenza, si arrostiscono con semi di cannabis salati.
Un decotto dell'intera pianta (1 cucchiaio per 1 bicchiere d'acqua) prende 1 cucchiaio 3-4 volte al giorno per l'insonnia e l'epilessia.

Recentemente, negli Stati Uniti è stato usato un rimedio alla cannabis, che si è rivelato essere uno dei pochi farmaci efficaci per il glaucoma, una malattia che ha portato solo recentemente alla cecità.

L'olio di canapa viene strofinato sulla parte bassa della schiena durante gli attacchi di radicolite lombo-sacrale. Questo olio aiuta con le ustioni.

Unguento all'olio di canapa con gesso è usato per trattare i calli.
L'infusione delle cime fiorite dei germogli di canapa ha un effetto calmante e ipnotico.
Va tenuto presente che quando si assumono dosi elevate, al contrario, possono verificarsi fenomeni di eccitazione, aumento del polso, dilatazione della pupilla.
Nella medicina tradizionale cinese, le polveri e le pillole di erbe tritate (0,2-1,5 g) sono utilizzate come sedativo, anticonvulsivante, antidolorifico, nel trattamento dell'asma bronchiale. In quest'ultimo caso, è anche prescritta l'inalazione di fumo dall'erba bruciata o dalle sigarette.
L'infuso è anche usato per la tosse persistente, malattie infiammatorie del tratto urogenitale e della ghiandola prostatica.
1 cucchiaio di infiorescenze (top) di una pianta versare 1 tazza di acqua bollente, lasciare per 30 minuti in un bagno di acqua bollente, scolare. Prendi 1 - 2 cucchiai 3 volte

In caso di porpora trombocitopenica-Verlgof, si consiglia di versare 1 cucchiaino di semi di cannabis con un bicchiere di latte bollente, per 20 minuti. Bevi 1 cucchiaio 3 volte al giorno.

Dalla farina di canapa priva di grassi produce un farmaco terapeutico di fitina, contenente una quantità significativa di sali di fosforo. Fitin è prescritto per alcune gravi malattie del sistema nervoso, per nevrastenia, anemia, esaurimento, rachitismo, addolcimento delle ossa, diatesi e altre malattie.
La canapa contiene le forze di Mercurio, Giove, Saturno.
L'erba di canapa viene raccolta nella terza fase della luna vicino al tramonto.

Creare le tue varietà di canapa

La maggior parte dei coltivatori è interessata a una questione importante della seguente natura: quali varietà vegetali e metodi di incrocio devono essere utilizzati per produrre un ibrido sano e di alta qualità. Inoltre, un punto importante è la creazione di una banca personale di semi di buona marijuana.

È necessario tener conto del fatto che l'incrocio di piante di canapa femminile e maschile non è una garanzia per ottenere semi eccellenti per la successiva riproduzione. La creazione di una varietà di marijuana eccellente e sana richiede un approccio attento e un'attenta selezione delle piante che hanno le caratteristiche necessarie e importanti che il coltivatore in ricerca vuole avere nella genetica della pianta risultante.

È una corretta riproduzione, selezione di piante femminili e maschili che hanno le caratteristiche e le proprietà necessarie, nonché l'allevamento e la selezione adeguati di ibridi vitali e sani che distinguono un vero allevatore dall'ambiente dei comuni commercianti che hanno solo l'obiettivo del profitto.

Il processo di allevamento e di ottenimento dei semi necessari richiede diligenza, pazienza, completezza e una quantità di tempo sufficiente. Nella fase iniziale, è necessario ottenere una pianta maschile matura e raccogliere tutto il polline disponibile da esso. Quindi lo stock risultante ha fatto piovere la pianta femminile all'inizio della fioritura (di solito, questo è il periodo tra la seconda e la quarta settimana). Nella fase successiva, la marijuana impollinata entrerà nel processo di formazione del seme. Questo è ciò a cui andranno le principali forze e possibilità della coltivazione della cannabis.

Inoltre, il passo successivo è caratterizzato dal successivo rigonfiamento e dalla comparsa di semi dai baccelli del seme. Questo è un segno sicuro che la boscaglia è pronta per la registrazione e l'ulteriore asciugatura. I semi di canapa inizieranno a cadere da soli o, in alcuni casi, dovrai aiutarli.

La fase finale è considerata il punto più importante e rilevante. In questa fase, GrowerSyndicate consiglia di far germogliare il maggior numero possibile di semi di marijuana sani e successivamente selezionare i migliori rappresentanti femminili per l'ulteriore processo di impollinazione.

Tutte le suddette manipolazioni devono essere ripetute un certo numero di volte, se necessario. La conseguenza di ciò sarà lo sviluppo di una linea stabile con una genetica chiara e stabile.

Vale la pena selezionare solo quelle varianti di fenotipi che sono piaciute allo stesso coltivatore o alle persone che stanno testando una nuova razza di cannabis.

Per migliorare i risultati, è necessario espandere periodicamente le tue conoscenze in quest'area familiarizzando con la letteratura pertinente.

Cespuglio di canapa femminile e maschile. La domanda più importante: com'è la canapa matura?

Dopo la comparsa di semi femminizzati, le capacità di determinare il sesso della canapa hanno perso un po 'della loro rilevanza. Oggi molti coltivatori non vedono mai le piante maschili, anche se con l'avvento di ermafroditi in una piantagione in condizioni di crescita inadatta, tutti possono incontrarsi.
Ogni anno il mercato della cannabis viene riempito con nuove varietà e spesso vengono prodotti immediatamente sotto forma di semi femminizzati. Tuttavia, oggi ci sono ceppi che vengono offerti dai produttori esclusivamente sotto forma di semi regolari. Producono piante femminili e maschili in proporzioni approssimativamente uguali. Tuttavia, alcuni coltivatori di cannabis rifiutano categoricamente di crescere regolarmente, perché non vogliono scherzare, chiedendosi come determinare il sesso della cannabis.

Inoltre, il peso delle colture nella canapa maschile sarà inferiore al 10%. Ciò significa che si stima che meno del 5% della quantità di ingrediente attivo è ottenuta da una femmina della stessa taglia. Due piante femminili e un uomo o un gemello sarebbero peggio di una femmina.

Se una pianta di cannabis può essere un po 'amara e nessuno può inquinarla diversamente, puoi provare a rimuovere manualmente i fiori maschili per far cadere qualcosa di fumoso. Chiunque non voglia capire la canapa maschile dovrebbe lavorare con semi o talee femminilizzati. Come le piante crescono, quanto tempo hanno bisogno e come viene fatta la marijuana, dipende dalla scelta della genetica e solo dai metodi di coltivazione.

Determina il genere

Coltivare marijuana da semi regolari richiede la determinazione tempestiva del sesso della pianta. Dal momento che i "ragazzi" devono essere rimossi dalla piantagione in tempo, fino a quando non buttano via il polline e distruggono la speranza di ricevere un senile.
Conoscere il pavimento del cespuglio con una precisione del cento per cento è possibile solo nel periodo precedente e in fioritura. Tuttavia, ci sono alcuni segni che ti permettono di determinare prima il sesso futuro della pianta.

Nella canapa femminile fili floreali bianchi-gialli iniziano a formarsi con l'inizio della fioritura, con molti capelli molto piccoli. Oltre ai primi fili floreali visibili, i nodi floreali e molti piccoli petali appaiono un po 'più tardi. Questo crea palloncini colorati che possono formare molta resina quando coltivano la giusta varietà e diventano più spessi quando vengono raccolti.

Il filo floreale può essere riconosciuto come canapa femminile. Ma questo è solo se non ci sono fiori maschili, allora sarà un ermafrodita che impollinerà se stessa e altre piante di cannabis. Questo darà un sacco di semi di cannabis, e i fiori finiti pesano lo stesso peso. Ma quando vengono presi i semi di canapa, rimane poco, e così vengono creati meno ingredienti attivi, proprio come la concentrazione di principi attivi dovrebbe essere un po 'più bassa in questi rimedi floreali depressivi.

Richiede la struttura e l'altezza del cespuglio

Quando si germinano i chicchi della stessa varietà, che ha scatti omogenei e stabili, noterete certamente che alcuni esemplari sono più alti e più magri. Questi germogli in futuro e si trasformano in piante maschili. Di conseguenza, i germogli inferiori e cespugliosi sono femminili. Questo metodo non consente di determinare il sesso con assoluta certezza, quindi non vale la pena di rimuovere tutti i tiri alti. Tuttavia, ciò consente di determinare quali germogli dovranno essere monitorati da vicino in futuro.
I professionisti affermano che quando viene coltivato a Indore, questo metodo in realtà non funziona, perché sotto le lampade i cespugli hanno una struttura più omogenea. Coltivare marijuana richiederà molte osservazioni da parte tua, perché a volte il destino del raccolto dipende da azioni tempestive.
Tuttavia, se coltivate costantemente una varietà, semplificherete enormemente l'osservazione dei cespugli e la definizione di individui femminili e maschili durante la stagione vegetativa.

I fiori maschili sono corpi di cocomeri oblunghi e verde chiaro con una lunghezza ridotta, che si trovano anche separatamente nelle piante maschili a nodi e nei gemelli. I fiori di un uomo o di una donna si trovano nella parte superiore dei getti sulle loro cime o dove si possono formare nuovi germogli. Fiori femminili e maschili di canapa possono essere visti ad occhio nudo. Prima che inizi la fioritura, è impossibile distinguere tra una femmina, un gemello, un maschio o un maschio. Pertanto, se vuoi avere solo la canapa femminile, devi essere in grado di abbinare esattamente l'inizio del periodo di fioritura ed essere in grado di eliminare il fatto che qualcun altro sta coltivando la canapa che sviluppa fiori maschili.

I tuoi germogli hanno già due settimane? Significa che è arrivato il momento giusto per determinare il loro genere in base ai pre-colori. Durante questo periodo, hanno già raggiunto il grado di maturità necessario e sono pronti a sbocciare. Le primule si trovano nella zona di attacco dei rami laterali al gambo principale, o dove i germogli secondari partono dai rami laterali primari.
In un primo momento, i pre-fiori assomigliano a piccoli tubercoli. Ma col tempo, prenderanno sicuramente la forma di entrambi i fiori rotondeggianti maschili, o femminili, dai quali sporgeranno due lunghi peli.
Non è necessario aspettare fino a quando non sono completamente formati. Prendi una lente d'ingrandimento e guarda attentamente le formazioni: le pretraduzioni femminili strettamente premute sul gambo, ma non gli uomini, perché hanno una piccola gamba.

Se la canapa femminile non fiorisce da sola

La cannabis è una pianta dioica con fiori femminili e maschili, che può anche verificarsi sulla stessa pianta, che viene poi chiamata zwitter. Il polline maschio è trasportato da un vento molto piccolo e raggiunge i fiori femminili che vengono impollinati da esso. Nessuna femmina di canapa non sarà raccolta dalla canapa femminile, ma contiene molto meno sostanze attive con lo stesso peso. Quindi, se vuoi fumare marijuana, devi riconoscere e rimuovere tutti i tipi di maschi e di rami, lasciando solo la canapa femminile.

Periodo di maturazione

Le piante maschili maturano molto più velocemente per diverse settimane. Sulla base di questa osservazione, possiamo concludere che i cespugli che hanno acquisito pre-fiori prima che tutti siano maschi. La coltivazione della marijuana avrà più successo se, dall'apparire delle prime foglie, osserverai da vicino i tuoi reparti.
Ora sai esattamente come determinare il sesso della canapa. E la combinazione di tutti e tre i metodi offre ampie capacità predittive.

Come i fiori maschili si sviluppano diversi giorni prima che le piante femminili, maschili e zwitterigeniche possano essere riconosciute e rimosse prima che i fiori maschili si aprano. Quando si apriranno, impollineranno direttamente diversi fiori femminili, ma dovrebbero essere rimossi rapidamente. Se l'area di servizio è vicino al giardino, probabilmente è difficile.

Come ottenere la canapa femminile

Se non vuoi aspettare l'inizio del periodo di fioritura per rimuovere tutte le piante di canapa maschile e tessuta, dovresti lavorare con semi o talee femminilizzati. Allora avrai la canapa femminile. Anche nel caso di semi femminizzati, la pianta può scuotere e quindi deve essere rimossa. Pertanto, sarebbe importante osservare l'inizio della fioritura, anche con semi femminizzati, che non sarebbero necessari con ritagli buoni.

Qualche parola sui cloni

Un clone tagliato dalla madre cespuglio possiede esattamente la stessa genetica e, quindi, il sesso. Questo metodo è particolarmente conveniente per la coltivazione all'aperto.

Le piante fanno sesso - e questo è probabilmente più strano di quanto pensassi. Ora, seriamente, le piante possono essere uomini, donne o zwittrig - alcune piante si moltiplicano da sole attraverso la clonazione, quindi il loro sesso non è fisso. Le piante femminili producono fiori femminili e piante maschili secondo i fiori maschili - o, nel caso di un tornado, puoi riconoscere sia i fiori maschili che quelli femminili. I fiori maschili contengono polline, che è uno spermatozoo maschile, e le piante femminili contengono uova che rappresentano le cellule riproduttive femminili.

Con un'abbondanza di semi femminilizzati nel mercato moderno, i coltivatori hanno sempre meno probabilità di seguire il sesso delle loro piante. Il nostro articolo è rivolto a coloro che sono in argomento non molto tempo fa e potrebbe non sapere come determinare il sesso della marijuana, le differenze tra piante di cannabis maschili e femminili, quale genere di marijuana è migliore e cosa fare con le piante maschili.

Quando le piante femminili vengono impollinate, le uova fecondate diventano semi. Sebbene sia le piante di cannabis maschili che quelle femminili formino fiori, sono molto diverse. Un fiore femminile è quello che viene per lo più consumato. Sebbene non vi sia alcun pericolo nel consumo di fiori maschili, l'effetto dovuto al minor contenuto di cannabinoidi è marcatamente ridotto.

La cosa più importante è che le piante maschili impollineranno la femmina, il che causerà molti semi nei fiori femminili. Quando esposti al calore, i semi scoppiano con un crepitio inconfondibile e rumoroso, oltre a provocare mal di testa mentre fumano. I semi di fiori di cannabis intesi per l'uso sono meglio evitati perché sono un segno di coltivazione spensierata o coltivazione.

Semi di marijuana maschi e femmine - perché è importante?

Perché le piante maschili devono essere rimosse dalla piantagione il prima possibile?

La natura è principalmente interessata alla riproduzione. Resine e cannabinoidi sono prodotti nella cannabis solo prima dell'impollinazione: dopo l'impollinazione, tutte le forze vitali vengono gettate nella formazione del seme. La cannabis senza cappuccio è chiamata sensimilia. Per il fumo, è adatto solo il senso - ad es. pianta femminile non aperta. La cannabis fertilizzata contiene poche sostanze nutritive e non cerca più di produrle. Pertanto, le piante maschili dovrebbero essere rimosse immediatamente, fino a quando il tempo di fioritura è arrivato e il polline non è caduto su tutti i cespugli femminili, privando il significato di ulteriore boschetto.

Le piante maschili hanno steli più spessi e foglie meno fitte rispetto alle femmine. È difficile riconoscere il pavimento di una pianta di cannabis ed è meglio lasciarlo praticare. Seguire le differenze nella pre-fioritura è il metodo più appropriato per determinare il sesso di una pianta. I pre-fiori si trovano meglio nelle articolazioni sul gambo, cioè nei nodi. I pre-fiori degli uomini hanno un aspetto rotondo, mentre le donne hanno uno spigoloso, di cui, forse, le amache bianche sporgono - gli ibridi sono chiamati pistilli. Aspettare che il pistillo appaia è un modo sicuro per riconoscere le piante femminili.

Come scoprire il sesso della cannabis in una fase iniziale?

Come determinare con precisione il sesso della marijuana?

Prendi una lente d'ingrandimento e guarda le neoplasie. Pre-fiori femminili crescono dal gambo stesso, vicino ad esso. Uomini - su una piccola gamba. La crescita di un cespuglio non è un indicatore preciso, ma la natura ha posto un'alta altezza per i maschi - in modo che il polline venga spazzato via dal vento verso cespugli femminili più rachitici.

La pianta di cannabis attraversa due fasi riconoscibili durante il suo ciclo vitale: la vegetazione e le fasi di fioritura. Nella fase vegetativa, la pianta cresce rapidamente e i genitali crescono più lentamente. Dopo circa 6 settimane nella fase vegetativa, prima che i fiori dovrebbero essere considerati come una caratteristica distintiva del sesso della pianta.

La fase di fioritura è solo lo sviluppo dei genitali della pianta - i fiori. Se non è possibile determinare il sesso nella fase vegetativa, i genitali dovrebbero apparire dopo 3 settimane nella fase di fioritura. Le piante maschili dovrebbero essere rimosse dalla femmina per prevenire l'impollinazione. Quando si tratta di coltivazione, le piante ermafrodite dovrebbero essere considerate come uomini a causa del rischio di impollinazione.

Nel corso dello sviluppo, i pre-fiori assumono una forma più distinta - i piccoli peli guarderanno fuori dai tratti genitali femminili. Gli organi maschili di capelli non hanno, ma su di essi compaiono piccoli baccelli con polline, a forma di grappoli di banane.

La canapa e il luppolo sono piante dioiche. Ciò significa che ci sono uomini e donne. Canapa resa fragrante e fragrante famosa e famigerata. Con la resina di canapa puoi preparare come con resina di luppolo, birra. Ma anche i filer sono sempre stati usati, tuttavia forniscono olio vegetale molto utile. Se hai bisogno di raccogliere semi o fiori, la canapa viene seminata meno densamente che per la produzione di fibre. Quindi, le singole piante hanno più spazio e ottengono più sole per la maturità.

Per la raccolta dei semi trebbiare. Sono preferite le cosiddette varietà monofamiliari, che portano fiori femminili e maschili sulla pianta o coltivano varietà ibride. Sono più produttivi in ​​termini di resa dei semi rispetto alle varietà regolari che non formano semi nel 50% delle piante, perché portano solo fiori maschili. Le varietà monofamiliari danno raccolti da 3 a 4 tonnellate per ettaro. Oggi la Francia è il secondo maggior produttore di semi di cannabis dopo la Cina.

Definizione di sesso di canapa da clone

I semi di canapa di grandi dimensioni con dimensioni da 3 a 4 mm sono frutti botanicamente nocciolati. Hanno la composizione ideale di sostanze nutritive o acidi grassi polinsaturi. Cioè, le keppas hanno un alto valore di salute. Solo pochi altri oli vegetali contengono preziosi acidi grassi omega-3, conosciuti dall'olio di pesce in così alta concentrazione. I semi di canapa sono anche molto interessanti per cucinare. Sono il cibo seme più popolare non solo negli uccelli come l'anatroccolo. Il suo aroma di nocciola consente di utilizzare molte preparazioni diverse con semi o semi pelati, olio o farina dalle presse per la pressatura dell'olio.

Come evitare i semi maschili?

Cerca di mantenere condizioni ideali di crescita, controlla periodicamente la temperatura, l'umidità, l'irrigazione, la presenza di malattie e insetti. Garantire il corretto dosaggio dei fertilizzanti applicati.

Approccia seriamente la scelta della varietà che vogliamo coltivare.

L'acido alfa-linolenico si trova nella maggior parte degli oli commestibili consumati, olio di cardo e di girasole solo in tracce. L'olio di canapa contiene da 15 a 25 g per 100 g di olio, molto più che in tutti gli altri oli alimentari, ad eccezione dell'olio di semi di lino, che ha un contenuto due volte più alto. L'acido alfa-linolenico è un acido grasso omega-3 essenziale, che si trova principalmente nell'olio di pesce. È associato a un ridotto rischio di infarto, malattie cardiovascolari, diabete e varie infiammazioni croniche.

Risolvi il problema dell'aspetto delle piante maschili, ma questa non è una regola assoluta!

Post scriptum Nel negozio "Bob Marley" quando è possibile ottenere consigli dal gestore per quanto riguarda la scelta dei semi. Questo articolo è presentato solo a scopo informativo, non agitiamo l'uso della cannabis.

Grazie alla sua composizione di acidi grassi favorevole, l'olio di canapa è molto adatto per la cura della pelle. Anche fragranti sono usati per aromatizzare le creme per la pelle. Il fatto che la canapa sia normalmente coltivata senza biocidi e, quindi, non contenga residui di prodotti fitosanitari, indica anche il suo uso sicuro in pelli sensibili.

Quasi nessuno si preoccuperebbe del perchè questa pianta innocua lo faccia. Questo non è un ovvio sviluppo del business della droga, ma un complesso sistema di meccanismi di difesa che dovrebbe garantire la riproduzione della propria "tribù", un tipo. Per questo, la pianta forma tricomi, una sorta di "rete protettiva" della natura.