Principale > Frutti di bosco

Quale olio friggere meglio i tipi di olio. La scelta dell'olio per friggere. Consigli utili per la scelta

A volte non abbiamo abbastanza tempo per pensare alle inezie della famiglia, che sono comunque molto importanti. Ma a volte ogni casalinga, facendo la spesa in un supermercato, pensa a quale olio friggere meglio?

Quale olio scegliamo?

Facendo una scelta nel negozio, proviamo a scegliere l'olio per cucinare senza odore e sapore, senza colesterolo e più economico. Così fanno molte casalinghe. Ma su quale olio friggere meglio e più correttamente? Diamo un'occhiata più da vicino alle sfumature.

Attualmente, vi è una selezione abbastanza ampia di oli vegetali, che vengono utilizzati per cucinare. Ma vale la pena notare che non tutti sono adatti per friggere. Ora ci sono opinioni molto diverse su quale olio è meglio friggere. Ci sono dibattiti accesi attorno a questo problema.

Studi recenti condotti da scienziati in Europa hanno dimostrato che in modo categorico non si dovrebbe usare l'olio di lino durante il trattamento termico. Gli acidi grassi contenuti in esso, durante il riscaldamento si trasformano in grassi trans, che sono molto dannosi per la salute umana, perché possono portare allo sviluppo di malattie maligne. Puoi friggere in mais, girasole, senape o olio d'oliva. I nutrizionisti raccomandano vivamente di friggere nell'olio, che ha il punto di ebollizione più alto. Dal punto di vista della medicina, questa è l'opzione più accettabile. Questi oli includono: palma, oliva, soia, mais. Il loro punto di ebollizione è il seguente: soia, mais - 180 gradi, girasole - 120-140 gradi.

Come sono utili gli oli?

Parlando di quale olio friggere meglio e più sano, vale la pena notare che nei negozi sugli scaffali è possibile trovare un'incredibile varietà di bottiglie simili. Ma come si differenziano? Se guardi da vicino, puoi vedere le iscrizioni della seguente natura: "ricco di vitamina E", "senza colesterolo", "idratato", "congelato". È difficile per un normale consumatore comprendere tali sfumature.

Secondo esperti esperti, il più utile in olio (vegetale) - acidi grassi preziosi. In ognuno di essi ci sono tutti e tre i tipi: polinsaturi, monoinsaturi e saturi. La differenza è solo nel rapporto delle proporzioni.

Gli acidi saturi sono necessari per il corpo umano in piccole quantità. Il loro eccesso può portare a una violazione del colesterolo e del metabolismo dei grassi, che porta all'aterosclerosi e alla malattia coronarica. Ci sono molti acidi saturi negli oli di arachidi, cocco e palma.

Ma gli acidi insaturi (grassi), al contrario, sono estremamente utili, regolano i processi metabolici nel corpo umano. Ora si parla molto di acidi polinsaturi: omega-6 e omega-3. Secondo studi recenti, non solo prevengono lo sviluppo di aterosclerosi, ma contribuiscono anche alla distruzione delle placche esistenti sulle pareti dei vasi sanguigni. Tali acidi sono semplicemente indispensabili per gli esseri umani, perché il corpo stesso non può produrli, il che significa che può essere ottenuto solo con il cibo. La fonte principale è solo l'olio vegetale.

Cosa determina l'utilità dell'olio?

Seguendo la tradizione, scegliamo l'olio per friggere dalla solita lista - sesamo, girasole, mais, ma allo stesso tempo ignoriamo completamente l'olio di semi di colza, di lino e di noci. Secondo i medici, questo squilibrio non può essere definito corretto, perché influisce sulla salute. E quindi non dovresti essere limitato a nessun tipo di olio.

Come sapete, le proprietà utili del prodotto dipendono dalla materia prima. Ma molto dipende dai metodi di rotazione e pulizia. Ad esempio, la vitamina E, di cui i produttori parlano, è piuttosto stabile, ma più basso è il trattamento termico, più rimarrà nel prodotto.

Gli scienziati ritengono che l'olio più "vivo", che contiene la quantità massima di sostanze biologicamente attive, sia ottenuto usando il metodo della spremitura a freddo. Sulle etichette di un prodotto del genere di solito c'è un'iscrizione - "stampa a freddo o primo giro". Questo olio viene filtrato solo per rimuovere le impurità meccaniche.

La domanda sorge spontanea, è possibile friggere in olio spremuto a freddo? La risposta è ovvia. Tale prodotto consiste nel 70-80 percento di acidi grassi monoinsaturi e, per essere perfettamente precisi, di linoleico e oleico. Le proprietà utili di tali acidi si perdono a temperature superiori a 90-120 gradi. E quando si frigge, la temperatura nella padella raggiunge 190-250 gradi. Cucinando sull'olio spremuto a freddo, si uccidono le proprietà utili del prodotto e si aggiungono sostanze cancerogene molto pericolose al cibo.

Tipi di trattamento con olio

Molto chadit nella padella e non tollera la luce solare olio delicato contenente grandi quantità di acidi polinsaturi. Ma c'è un ottimo modo per gestire il prodotto, chiamato estrazione (i solventi organici sono usati). Secondo gli esperti, questo olio attraversa molte fasi di purificazione, ma la maggior parte dei nutrienti viene persa. Per aumentare la durata di conservazione del prodotto non raffinato, gli oli possono essere influenzati dagli alcali. Il gusto di questo prodotto non è così brillante, il colore è più sbiadito e alcuni dei nutrienti sono persi. Ma ci sono punti utili. Ad esempio, tutti i pesticidi e i metalli pesanti che possono essere presenti nelle materie prime vengono rimossi.

Ma l'olio raffinato è quasi impersonale: non odora ed è molto leggero. Se è anche deodorato, allora possiamo sicuramente dire che gli acidi grassi in esso contenuti sono parzialmente conservati, ma le vitamine e le sostanze preziose sono quasi perse. Anche se la maggior parte delle casalinghe preferisce l'olio raffinato per cucinare a causa della mancanza di odore.

Anche sulle etichette è spesso possibile trovare la scritta "congelata". Cosa significa? E dice che le cere sono state rimosse da un tale prodotto. Per questo motivo, ad una temperatura bassa, ad esempio, nel frigorifero, l'olio inizia a nuvolarsi e allo stesso tempo non sembra il migliore. Allo stesso tempo, può essere raffinato o non raffinato. Va notato che con tutti i suoi vantaggi, il raffinato non è molto adatto alla frittura, perché brucia e fuma. Idealmente, decidendo su quale olio friggere meglio, è meglio dare la preferenza a semi di colza, girasole e oliva.

Tipi di oli

Per capire quale olio è meglio friggere, è necessario capire quanto bene il processo di riscaldamento tollera un particolare prodotto. La caratteristica più importante in questa domanda è quanto sia facile da oliare e ossidare durante il trattamento termico. Ossidato, diventa dannoso. Pertanto, minore è la temperatura di ossidazione, minore è l'olio adatto per la frittura. Un parametro così importante per questo prodotto è chiamato anche punto di fumo. È quando si raggiunge che le sostanze ossidate diventano estremamente dannose.

Vogliamo dare una valutazione dei tipi più popolari di burro: cocco, crema (al forno), oliva, palma e colza.

Olio di cocco

Questo olio è composto per il 92% da acidi grassi saturi e quindi è molto resistente al calore. Il suo punto di fumo è entro 172-230 gradi. A temperatura ambiente, ha una consistenza semi-morbida e non gorknet per mesi, rimanendo fresco. Inoltre, l'olio contiene acido grasso laurico benefico. È dimostrato che aiuta a tenere sotto controllo i batteri patogeni e migliora il profilo del colesterolo. Se si confrontano diversi tipi di oli, poi il cocco per un periodo più lungo dà una sensazione di sazietà. Vale la pena scegliere un prodotto biologico a freddo.

Burro o burro

In precedenza si pensava che friggere nel burro fosse molto dannoso. È utile non solo in forma fresca, ma anche adatto alla frittura. Inoltre, contiene vitamine E e A, acido linolenico, che influisce sul processo di perdita di peso, riduce l'infiammazione. Nel burro il 68% di grassi saturi e il 28% di monoinsaturi, il punto di fumo è nell'intervallo di 120-150 gradi. Ma ha ancora un inconveniente. Nel burro normale ci sono proteine ​​e zucchero, bruciano rapidamente sul fuoco e diventano nere. Per evitare un momento così spiacevole, è necessario friggere un fuoco molto lento o usare più olio di giolio puro (olio indiano).

Può essere acquistato o preparato da solo. Per fare questo, un buon burro (fatto in casa, dalle mucche che mangiavano erba, non i mangimi composti) si scioglie in un fuoco molto lento, e poi portato gradualmente ad ebollizione. In primo luogo, l'acqua viene evaporata dalla miscela, quindi la proteina e lo zucchero si scuriscono e si attaccano insieme, l'olio diventa una tonalità dorata scura. È a questo punto che la soluzione deve essere rimossa dal calore e filtrata con una garza. Zucchero e proteine ​​rimangono in una garza e l'olio puro viene versato in un barattolo. Il processo in sé non è troppo fastidioso, ma ne vale la pena.

Olio d'oliva

Molti cuochi sono convinti che non si dovrebbe friggere nell'olio d'oliva. E tutte le sue proprietà utili durante il processo di riscaldamento si trasformano in dannose. Tuttavia, questa non è un'opinione completamente corretta. Solo il 14% dell'olio è grasso saturo, ma il suo punto di fumo è piuttosto alto: 200-240 gradi, a seconda del grado di purezza. Quindi friggere in olio d'oliva può essere. Nel suo famoso blog, il famoso chef Jamie Oliver consiglia non solo di friggere nell'olio d'oliva non raffinato, ma anche di usarlo per friggere. Il maestro consiglia anche di versare generosamente il burro nella padella e usarlo ripetutamente.

Secondo i ricercatori, sebbene la maggior parte degli acidi grassi dell'olio d'oliva siano insaturi, questo prodotto è resistente all'ossidazione se riscaldato. Ma solo questo dovrebbe essere l'olio del primo e premuto a freddo.

Il miglior prodotto di fascia alta Extra Virgin (prima rotazione) conserva il numero massimo di proprietà utili. Questo olio è meglio utilizzato come condimento per l'insalata. La temperatura del suo riscaldamento consente di friggere cibi ricchi di acqua, ad esempio le verdure. Sono preparati ad una temperatura di 130-140 gradi. Anche i prodotti tagliati a pezzi, le uova, le polpette di carne, le patate, i piatti in pastella o impanati vengono fritti a una temperatura di 160-180 gradi. Pertanto, possono anche essere fritti in questo olio.

Ma l'olio d'oliva raffinato è più adatto alla tostatura di alimenti ad alte temperature (230-240 gradi Celsius). I piatti che hanno una crosta croccante, sono già dannosi per la salute. Dopo tutto, puoi ancora stufare i prodotti, cuocere e cuocere per una coppia, sono più benefici per la salute.

Olio di palma

Ci sono molte voci sull'olio di palma. Tuttavia, è costituito da acidi grassi saturi e pertanto tollera temperature elevate (230 gradi). L'opzione migliore è l'olio rosso - pressatura a freddo non raffinata, il punto di fumo di un tale prodotto non è inferiore al cocco. Contiene anche molta vitamina E. Il problema principale è il fatto che il petrolio viene prodotto su scala industriale e quindi è difficile capire quale sia la qualità che ci viene consegnata.

Olio di colza

Nell'olio di colza spremuto a freddo vi è un buon rapporto tra acidi grassi e il punto di fumo è piuttosto alto (190-230 gradi). Trova un prodotto simile nei negozi non è facile. Ma l'olio di colza pressato a caldo raffinato viene lavorato chimicamente e quindi non è necessario parlare della sua utilità. Ma comunque è considerato abbastanza buono.

Suggerimenti per le pulizie

Secondo i nutrizionisti, il cibo fritto è inizialmente dannoso. Può essere permesso solo occasionalmente. Ma se a volte pensi ancora a quale olio friggere le patate, è un'oliva di alta qualità abbastanza adatta. Ma una miscela di esso con il girasole non può essere utilizzata. Inoltre, è possibile utilizzare qualsiasi olio in grado di resistere alle alte temperature.

Ma qualunque sia il tipo scelto, dovresti comunque fare attenzione che l'olio non bruci nella padella, formando sostanze cancerogene nocive.

Molto spesso casalinghe cucinano piatti a base di carne. E fanno domande sul burro per friggere costolette, braciole, polpette. Anche in questo caso, la scelta deve essere fatta nella direzione di oli resistenti alle temperature (oliva, cocco). Ma i nutrizionisti, da parte loro, non raccomandano di mescolare grassi vegetali e naturali. Quindi la scelta è tua. Inoltre, si consiglia agli intenditori di non acquistare olio d'oliva a buon mercato nei supermercati (90 rubli). Un tale prodotto è fatto da miscele. Un prodotto di qualità costa da duecento rubli.

È possibile friggere senza olio?

Attualmente, il mercato è saturo di tutti i tipi di piatti che consentono di cucinare senza olio. Questo metodo di cottura è più dietetico ed è raccomandato dai medici. In quale padella puoi friggere senza olio? Se hai intenzione di cucinare cibi più salutari, dovresti acquistare una padella o una pentola con un rivestimento in ceramica o teflon. Avere una padella di alta qualità aiuterà a preparare cibi più sani e a ridurre l'uso di oli per frittura.

Invece di epilogo

Nel nostro articolo abbiamo cercato di discutere i principali tipi di oli che sono considerati i più adatti alla frittura. Spero che ti abbiamo aiutato a capire la questione piuttosto complicata di quale olio friggere meglio.

Krasnoyarsk portale medico Krasgmu.net

La maggior parte delle casalinghe ha capito da tempo che friggere, stufare e cuocere è molto più redditizio e più gustoso sugli oli naturali. Ma quale scegliere per ogni tipo di cottura? Esistono molte varietà di oli vegetali che vengono mangiati. Tuttavia, non tutti gli oli possono essere utilizzati per friggere.

Recenti studi di scienziati europei hanno dimostrato che in nessun caso non possono essere fritti nell'olio di semi di lino. Il fatto è che nel processo di frittura, gli acidi grassi contenuti nell'olio di semi di lino vengono convertiti in transfat, che sono molto pericolosi per la salute.

Queste sostanze possono innescare lo sviluppo del cancro e disturbi digestivi.

È meglio friggere su girasole, mais, senape o olio d'oliva. Alcuni nutrizionisti consigliano di friggere nell'olio con il punto di ebollizione più alto. Dal punto di vista della medicina, ovviamente, ma non cucinare. Si riferisce a quelli di palma, ma è più abituale friggere su oliva, mais o soia (ma speciale per friggere). Il punto di ebollizione di loro: girasole - 120-140, oliva - 160, mais, soia - 180.

1. Durante la frittura utilizziamo oli ad alto contenuto di temperatura di combustione e poveri di grassi, ad esempio oli come olio di avocado, olio di girasole, olio di mais, olio di arachidi, olio di colza, olio di semi di girasole
2. Quando estinguiamo, utilizziamo oli a basso contenuto di grassi, come olio di colza, olio di avocado, olio di cartamo, olio di mais, olio di oliva, olio di noci, olio di arachidi
3. Aggiungiamo qualsiasi olio alle insalate, sia raffinate che non raffinate, ma a basso contenuto di grassi

burro

Cominciamo una conversazione con il grasso, che può essere sostituito da margarine a sandwich: si diffonde. I nutrizionisti ritengono che per una persona non ci sia grasso solido migliore del burro. Il grasso del latte, dicono, è un prodotto eccezionalmente sano, indispensabile nella dieta della maggior parte delle persone, comprese quelle che soffrono di malattie cardiovascolari. Il grasso del latte è particolarmente utile per i bambini che non hanno ancora rafforzato i sistemi digestivo, immunitario ed endocrino, così come le persone con malattie del fegato e delle vie biliari. Qualunque francese ti dirà che è meglio friggere nel burro normale. Questo è uno dei principali "segreti" della cucina francese.

A differenza degli spread, il burro contiene molte utili sostanze biologicamente attive per l'uomo: vitamine (A, beta-carotene -provitamin A, E, D), micro- e macronutrienti, fosfolipidi, lecitina, steroli, ecc. E poiché la produzione di burro il grasso del latte non è esposto alle alte temperature, queste sostanze sono in esso in uno stato attivo.

Il burro è colesterolo, che molti temono. Tuttavia, nella porzione giornaliera dell'olio (25-30 g) è solo di circa 50 mg. E in piccole quantità, è vitale per il corpo mantenere la struttura delle membrane cellulari, la sintesi degli ormoni steroidei, le cellule immunitarie che proteggono il corpo dai microbi patogeni.

Mangia meglio il burro nella sua forma naturale, diffondendolo su pane, biscotti, pasticcini, aggiungendo cereali e altri piatti pronti. I dietisti non raccomandano di cucinare, per non parlare di friggere nel burro, poiché anche il riscaldamento a breve termine ad alta temperatura riduce significativamente il suo valore biologico. L'olio ha proprietà emollienti e ha un effetto calmante sulle mucose irritate. Pertanto, la medicina sotto forma di latte caldo, miele e burro è un ottimo rimedio per il mal di gola.

Ora il burro è falso al 90%. Presta attenzione alle etichette. Se il burro ha un nome: "Cremlino", "Smolensk", "Vologda", ecc. - È meglio non comprarlo. "Kremlin", ad esempio, è una brutta margarina.
Da produttori affermati questo olio Prostokvashino, allegro Milkman, Summer Day, Anchor, House nel villaggio. Designazione standard per burro - GOST 37-91. La data di produzione e la data di scadenza devono essere chiaramente stampate e facili da leggere. Quando viene riscaldato a una temperatura di 100 gradi, l'olio perde tutte le sue proprietà benefiche. Si trasforma in grasso nocivo. Ma se sciogli il burro senza scaldarlo troppo, versarlo sopra non sarà solo gustoso, ma anche utile.

ghi

Il burro cotto non è solo un prodotto grasso universale per prodotti culinari, sul quale è bene friggere le cheesecakes e le uova strapazzate, per preparare torte e altre prelibatezze. Ha anche proprietà curative: stimola i processi digestivi, in particolare, migliora il funzionamento dell'intestino tenue, influisce favorevolmente sul funzionamento del fegato, nutre il cervello.

In Russia, il burro cotto è sempre stato un prodotto grasso popolare ed è stato prodotto in quantità significative. Ora è raro nei negozi, ma è facile cucinarlo da solo.

Come cucinare ghee. Mettere il burro in una padella (preferibilmente in acciaio inossidabile) e scioglierlo a fuoco basso. Quando l'olio si scioglie, riduci al minimo il calore, assicurando che solo singole bolle salgano dall'olio. Queste bolle formano una schiuma, che deve essere periodicamente rimossa con un cucchiaio fino a quando l'olio diventa chiaro e di colore vegetale, e un precipitato marrone scuro si forma sul fondo della padella. Versare l'olio preparato attraverso un colino in un piatto di vetro pulito, raffreddarlo e sigillarlo. Il ghee di alta qualità deve essere giallo, avere l'odore e il sapore del grasso del latte e una consistenza fine e granulosa.

Il processo di cottura del burro fuso dura circa due ore. La quantità di prodotto ottenuta dipende dal contenuto di grasso del burro di mucca a ricadere. Da 1 kg di olio al 72,5%, si ottengono circa 600 g di burro fuso e dall'82,5% di olio, circa 800 g di olio possono essere conservati fino a un anno in un luogo buio a una temperatura compresa tra 2 e 6 ° S.

Grasso di maiale

Una buona alternativa ai grassi sintetici è il lardo. I nostri antenati su di esso fritto e spento, lardo bollito è stato aggiunto all'impasto per torte e altri dolci.

Gli scienziati moderni hanno dimostrato che il riscaldamento moderato del grasso di maiale non è terribile: una volta fuso, le sue proprietà biologiche e la sua digeribilità migliorano solo. Non può solo friggere, ma anche solo da mangiare. Moderatamente salato, con pane nero e lardo all'aglio non è solo gustoso, ma anche utile.

A differenza di altri grassi di origine animale, costituiti principalmente da acidi grassi saturi, il lardo contiene molti acidi grassi insaturi benefici, tra cui l'acido arachidonico, che è raramente presente nella nostra dieta. Il rapporto tra acidi saturi, mono e polinsaturi in esso è approssimativamente uguale a 4: 5: 1, che è abbastanza vicino all'ottimale - 4: 6: 1.

Gli scienziati moderni ritengono che il grasso di maiale sia uno dei grassi vegetali e animali più a pieno titolo. Per attività biologica, è 5 volte più del burro.

Il riscaldamento a breve termine del grasso quando si arrostiscono i prodotti aumenta la digeribilità dei grassi aderenti - carne di manzo e montone, non altera la digeribilità dello strutto e riduce il valore biologico degli oli vegetali e del burro. A questo proposito, per friggere, dovresti usare burro fuso e strutto. Con il trattamento termico prolungato, non solo la distruzione di sostanze biologicamente attive contenute nei grassi, ma anche la formazione di prodotti di ossidazione tossici degli acidi grassi. Con il trattamento termico ripetuto, gli oli diventano cancerogeni.
Quindi, la qualità del grasso di manzo e di montone migliora quando viene riscaldata, gli oli vegetali si deteriorano e nulla accade quando viene riscaldato come grasso di maiale.

Olio vegetale

Puoi cucinare non solo nel latte e grasso di maiale, ma anche nell'olio vegetale, che ha un alto punto di fumo. Quindi gli esperti chiamano la temperatura alla quale l'olio riscaldato nella padella inizia a fumare. È impossibile cucinare il cibo in olio con una bassa temperatura di fumo: produce molti prodotti dannosi di ossidazione ad alta temperatura di acidi grassi polinsaturi per l'uomo.

Ideali per la cottura sono l'olio d'oliva, l'uva e l'olio di girasole alto oleico - sono tutti composti principalmente da acido oleico che è abbastanza resistente al calore.

In olio vegetale non raffinato: girasole, mais e altri - in linea di principio, è possibile friggere, ma solo a una temperatura moderata (150-170 ° C), che non deve essere superata. Il fatto è che contengono molti acidi grassi polinsaturi che, quando riscaldati sopra 180 ° C, iniziano a ossidarsi intensamente con la formazione di perossidi, chetoni, aldeidi e altri composti chimici, che non solo conferiscono al prodotto un sapore e un odore sgradevoli, ma sono anche sostanze tossiche, influire negativamente sulla salute umana.

L'olio di palma può essere una buona alternativa ai grassi alimentari idrogenati. Ai nostri tempi, viene utilizzato principalmente nell'industria alimentare, ma è anche abbastanza adatto per l'uso domestico. Su di esso puoi friggere, cuocere, puoi riempirle con insalate.

Come il grasso della carne di maiale, l'olio di palma consiste principalmente di acidi grassi termicamente stabili - oleico palmitico saturo e monoinsaturo, quindi resiste a tali temperature a cui la maggior parte degli altri oli inizia a fumare e collassare.

Oltre all'elevata stabilità termica, l'olio di palma ha altri vantaggi. Per cominciare, il benzene e altri solventi organici non vengono utilizzati nella sua preparazione, quindi è ecologico. Ulteriore. I prodotti fritti all'olio di palma hanno un bel colore dorato. Inoltre, l'olio di palma ha la capacità di trattenere sulla sua superficie le più piccole bolle d'aria, conferendo al prodotto finito gusto e friabilità. Pertanto, in olio di palma non è solo fritto, ma anche aggiungerlo all'impasto per biscotti, torte, muffin e altri dolciumi.

Nonostante le eccellenti proprietà del consumatore, l'olio di palma è stato solo di recente considerato da molti, e alcuni continuano ad essere considerati quasi il peggiore olio vegetale a causa del suo alto contenuto di acido palmitico. Questo acido grasso aterogenico nell'olio di palma è davvero molto - circa il 50%. Tuttavia, nel mondo del grasso non è così semplice. I biochimici hanno dimostrato che la natura dei loro effetti sul corpo umano dipende dalla posizione degli acidi grassi saturi nelle molecole di trigliceridi (nelle molecole di grasso). Nell'olio di palma, una parte significativa dell'acido palmitico si trova nella seconda posizione, per così dire, innocua per la salute umana. È interessante notare che la stessa posizione nella molecola di grasso occupa una parte degli acidi palmitici, che sono contenuti nel latte di mucca.

La sicurezza dell'olio di palma per la salute umana per diversi anni ha coinvolto esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). I suoi studi hanno dimostrato che le persone che passavano all'uso dell'olio di palma riducevano significativamente il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari rispetto a coloro che continuavano a utilizzare i grassi idrogenati con il 20% di contenuto di transisomerici.

Sì, e l'esperienza quotidiana dei popoli dei paesi tropicali, che tradizionalmente usano l'olio di palma nei prodotti alimentari, suggerisce che non ha un impatto negativo sulla salute. Ipertensione e altre malattie cardiovascolari che sono associate a grassi saturi e colesterolo, le persone di questi paesi soffrono meno frequentemente degli europei o degli americani, che fino all'ultima volta non mangiavano olio di palma. Considerando tutto ciò, gli esperti dell'OMS considerano l'olio di palma uno dei prodotti petroliferi e grassi più promettenti in grado di sostituire i grassi idrogenati.

Sostituire i grassi idrogenati nella dieta con quelli naturali è solo il primo passo nella giusta direzione. Per eliminare completamente il corpo degli isomeri trans, è necessario fare il secondo - abbandonare i prodotti finiti realizzati con l'uso di sintetici margarina. Rendilo semplice, se leggi attentamente le etichette sui prodotti acquistati.

Su quale olio puoi friggere senza danno per la salute - 10+ pro e contro

Quale olio può friggere i tuoi piatti preferiti senza danni alla salute? L'olio di senape è all'altezza di questo obiettivo o preferisce il burro chiarificato?

Recentemente, una tale varietà è apparsa sugli scaffali che è quasi impossibile determinare ed essere fiduciosi nel risultato finale.

Spesso ci concentriamo sull'odore e con altri prodotti funziona, ma non in questo caso.

La raffinazione non è sempre il garante del fatto che ogni pezzo fritto che ti cade in bocca non causerà danni.

Quindi, è tempo di trovare la verità tra le etichette e gli slogan pubblicitari.

contenuto:

  1. Quale olio vegetale puoi friggere senza danno?
  2. Su quale olio puoi friggere - sciolto o cremoso?
  3. Cocco, senape, avocado o oliva?
  4. Tutta la verità su come produrre oli vegetali
  5. Segreti dell'uso e sottigliezze della frittura corretta

Quale olio vegetale può essere fritto senza conseguenze e danni alla salute? Cosa è importante considerare?

I grassi sono richiesti nella dieta umana.

Senza di loro, il metabolismo lipidico non è possibile, così come la piena protezione degli organi interni dall'ambiente esterno.

Il nostro livello ormonale e il lavoro esatto del sistema immunitario dipendono direttamente dal grasso.

Una grande percentuale della parete cellulare è costituita da questa sostanza.

Per non parlare del cervello, che, in realtà, è un intero lipide. La mancanza di questa sostanza porta all'obesità, una spiacevole condizione della pelle e del sistema nervoso.

I grassi devono essere obbligatori, perché è così importante scegliere quelli che saranno più utili per il corpo.

Non tutti gli oli sono adatti alla frittura.

Quando si sceglie l'olio per friggere, ci sono alcuni punti chiave da considerare:

  1. Come, infatti, si comporterà in una padella. O piuttosto, a quale calore verranno rilasciati agenti cancerogeni. La temperatura del fumo (punto di fumo) è un indicatore che parla della distruzione (decomposizione) dei grassi in aldeidi, chetoni, perossidi e altre sostanze che sono indubbiamente dannose per il corpo umano. Diventano la causa del cancro, processi distruttivi nel tratto digestivo e persino nel sistema nervoso.
  2. Quanto grasso malsano nell'olio. I lipidi saturi provocano lo sviluppo di malattie cardiovascolari e obesità. Chi monitora la propria salute e non vuole dare tutto il denaro ai medici dovrebbe ridurre al minimo l'assunzione di grassi saturi nel corpo.
  3. L'indice della capacità ossidativa. Mostra per quanto tempo l'olio può essere riscaldato. È importante quando parliamo di riscaldare i pasti pronti.
  4. La quantità di impurità in una particolare forma. Ad esempio, nel vegetale, praticamente non ce ne sono, cosa che non si può dire dei grassi animali.

L'olio locale è una scelta migliore?

A volte il più ragionevole sarà la scelta di olio "locale", prodotto dalle materie prime che sono cresciute nella tua terra.

Soprattutto se una persona è incline alle allergie.

È possibile che un'eruzione sulla pelle, comparsa dal nulla, sia una conseguenza dell'uso di un individuo esotico.

Se vuoi provare qualcosa di nuovo, leggi le informazioni qui sotto.

Suggerimento: prova a cuocere una piccola quantità di cibo, eliminando la necessità di riscaldare nuovamente il cibo e gli agenti cancerogeni in eccesso.

Quale olio può friggere senza danno per la salute - burro o burro chiarificato?

Idealmente, l'olio dovrebbe essere scelto in base ai tuoi piani. Che tipo di piatto cucinare? Qual è la durata della frittura richiesta?

Tutto questo ha un ruolo.

cremoso

Solo l'85% è costituito da grassi, tutto il resto nella sua composizione, noi attribuiamo alle impurità, perché non contribuiscono all'applicazione che ci interessa.

Molti piatti della cucina normanna e inglese suggeriscono l'uso di questo particolare olio, ma la crema è adatta solo per una tostatura veloce, altrimenti si raffredda rapidamente, si scurisce e fuma.

Diventa una crosta rubiconda perfetta, ma è importante monitorare il basso livello di fuoco.

I pasti pronti hanno un leggero retrogusto di nocciola.

Purtroppo, i lipidi nocivi e saturi costituiscono una metà totale del totale, non può essere definito utile.

D'altra parte, un piccolo pezzo contiene una dose giornaliera di vitamina A, che è particolarmente importante per la visione.

Il punto di fumo inizia a 120 ° C e oltre. A complicare la situazione è il fatto che è difficile trovare un buon olio naturale.

I produttori ingiusti ogni volta aggiungono grassi vegetali di bassa qualità.

fuso

È anche chiamato olio di ghee. È la base dei piatti indiani e, secondo i guaritori orientali, ha un effetto curativo.

La temperatura del fumo al ghi è alta - 250 ° C, che è molto più utile del burro normale, anche se la situazione è la stessa in termini di grassi saturi.

Gli indù amano friggere le verdure nel burro chiarificato, e spesso questa quantità è sufficiente per una frittura completa.

Si ritiene che contribuisca a:

  1. Rigenerazione cellulare
  2. Flessibilità del corpo
  3. Trasferimento degli ingredienti curativi delle spezie a destinazione
  4. Il lavoro del tratto digestivo
  5. Accelerazione del metabolismo, miglioramento della vista e della memoria

Inoltre, è universale per tutti i tipi di dosha (caratteristiche della personalità secondo l'Ayurveda) e porta cambiamenti positivi sui livelli di energia sottile.

Uno dei vantaggi più importanti è il fatto che il ghi nel tempo diventa solo più gustoso, l'importante è tenerlo in condizioni sigillate.

Concludiamo: l'olio di ghee è l'ideale per gli ingredienti languidi e per i piatti che richiedono un lungo trattamento termico ed è adatto a quasi tutti.

Tuttavia, si dovrebbe sempre seguire le misure, in quanto questo prodotto influisce negativamente sul livello di colesterolo "cattivo" nel sangue.

Vuoi sapere su quale olio puoi friggere senza danno per la salute del bambino, forse, il ghee è più utile del burro, ma tutto è buono con moderazione.

Consiglio: usa l'olio di ghee per idratare le labbra, i piedi, le mani e il viso.

Cocco, senape, avocado o oliva?

Il cocco è resistente al calore, cucinare su di esso è sicuro, promuove anche una buona digestione.

La temperatura del fumo inizia a 172 ° C e oltre.

Ci sono poche impurità e c'è una grande quantità di acidi saturi, che hanno anche un effetto antimicrobico.

Studi recenti sostengono che è in grado di completo assorbimento del corpo e depositati in grassi, quindi è l'ideale per chi è a dieta.

In parallelo, la ghiandola tiroidea sta migliorando. Il cocco è universalmente e insieme alla preparazione di tutti i piatti caldi usati per:

  1. cottura al forno
  2. Grasso
  3. Massaggio del corpo
  4. Procedure cosmetiche per capelli e pelle

Puoi scegliere "sbucciato" o "extra vergine". Il primo è preferibile usare per friggere e il secondo per condire le insalate.

Purificato - ha un leggero sapore di cocco e può essere insolito per te.

Ricorda che ci vorrà molto meno della panna, per esempio.

È meglio pre-sciogliere su un bagno di vapore o in un forno a microonde, e solo allora utilizzare per lo scopo previsto.

"Extra Virgin" ha un sapore leggermente dolce. È piacevole mescolarlo in un frullato, quando cuoce o produci popcorn.

Su quale olio puoi friggere e cuocere senza danneggiare la salute? Cocco - è probabile che ti piaccia.

Gli aspetti negativi includono grumi formati durante il processo di frittura.

La senape viene distrutta a 250 ° C, quindi è adatta per l'esposizione prolungata al calore, se parliamo di raffinata. Ci sono un sacco di acido linoleico e vitamina F.

Il contenuto lipidico è molto alto, che è un altro vantaggio.

In termini di valore, è spesso paragonato a semi di lino, ma a differenza di questo, il seme di senape non viene distrutto così rapidamente, specialmente in fiamme.

Negli ultimi anni, è tornato ai nostri scaffali, ma un numero maggiore va all'estero, in Francia.

La gente del posto ama aggiungerla a quasi tutti i piatti e da tempo è abituata a un sapore specifico. Questo prodotto è utilizzato anche in conservazione per una conservazione più lunga del cibo.

Olio di avocado non può essere chiamato a buon mercato, ma contiene un sacco di tocoferolo, che rallenta in modo significativo il processo di invecchiamento, aiuta il cuore.

La clorofilla, un enzima verde, è una proprietà antibatterica e un protettore naturale del cancro.

Inoltre, influenzerà positivamente il colore del tuo piatto, renderlo visivamente più fresco, le sfumature diventeranno succose.

Gli avocado sono ricchi di grassi monoinsaturi e non si ossidano a lungo. Il punto di fumo per la spremitura a freddo è molto alto (270 ° C).

Solo per i tuoi piani culinari!

L'oliva è preferibile prendere l'extra vergine, dove non ci sono impurità nocive e additivi.

Qualcuno crede che sia meglio non friggere, altri non sono d'accordo.

In ogni caso, l'extra vergine non è adatto per i pasti di tutti i giorni, il suo gusto è diverso per forza ed espressività, che non piace a tutti.

Ma se, al contrario, vuoi rilasciare questa fragranza, questa è la tua opzione. Non ha paura delle alte temperature (a partire da 200 ° C).

Suggerimento: fermati al seme di senape? Scegli raffinato. È privo di acido erucico nocivo.

Olio di semi d'uva

Tutta la verità su come produrre oli vegetali

Acquistando assolutamente qualsiasi prodotto, consegnandolo ai tuoi bambini e ai tuoi cari, la prima cosa che devi sapere è esattamente come è fatta.

Ci eravamo abituati, che qui è, il prodotto finito in una bottiglia.

Ma il processo di produzione è sicuro, così come le belle promesse pubblicitarie?

Scopriamolo. Esistono diverse forme di estrazione dell'olio:

  1. Spremuto a freddo
  2. Giro caldo
  3. estrazione

Uomo a freddo usato da molto tempo. In teoria, la tecnologia implica la semplice pressione di semi sotto la pressione.

Ma in realtà, costa ai produttori incredibilmente costosi e finanziariamente non redditizi, perché si surriscaldano ulteriormente e diventano più efficienti.

Come sapete, una volta riscaldati, le molecole di grasso si ossidano, cioè si deteriorano (in questo caso, parzialmente).

La temperatura di riscaldamento consentita può essere fino a 55 ° C. Allo stesso tempo, le vitamine idrosolubili e liposolubili non sono completamente conservate (A, E, gruppo B e K).

Tuttavia, questo è l'olio più utile che può essere utilizzato solo per le insalate.

La rotazione a caldo è simile al freddo, solo qui la temperatura può arrivare fino a 100 ° C.

Aumentare questo indicatore aiuta a spremere ancora più olio dai semi. Questo è un metodo relativamente economico che viene spesso utilizzato nei frantoi.

Naturalmente, la percentuale di vitamine e fitosteroli è trascurabile. È facilmente identificato dal colore scuro e dall'odore distinto dei semi tostati.

La scelta dell'olio per friggere dovrebbe essere affrontata con attenzione.

Il colore non indica la sua saturazione, ma piuttosto il regime di temperatura. Più scuro è il più alto, peggio per il consumatore.

Friggerlo non ne vale la pena, è piuttosto un condimento per il sapore.

L'estrazione è il modo più spaventoso. Non utilizza un metodo meccanico, ma un metodo chimico.

L'olio di semi viene rimosso usando prodotti chimici. Le molecole si attaccano l'una all'altra, la torta viene rimossa e quindi la miscela viene filtrata (raffinata) dal solvente.

Di conseguenza, non c'è gusto nel burro, ma questo è il modo migliore per friggere.

Le vitamine non sono qui, ma danneggiano anche loro.

Suggerimento: cercare olio di alta olio (olio di girasole alto oleico) nei negozi. Che ha nella composizione di un alto tasso di acidi monoinsaturi, e quindi il più utile per i cibi fritti.

Segreti dell'uso e sottigliezze della frittura corretta

E infine, alcuni consigli semplici e utili.

Al momento dell'acquisto di olio, studiare attentamente le etichette sull'etichetta

Forse alcuni di loro ti aiuteranno in cucina e ti avvertiranno di eventuali errori:

  1. La durata di conservazione degli oli aumenta se si aggiunge un po 'di semi d'uva e si versa in una bottiglia di vetro scuro.
  2. L'olio d'oliva assorbe tutti gli odori rilasciati durante la cottura. Prenditi cura delle confezioni ermetiche.
  3. Se l'olio ha fumato, sentitevi liberi di cambiarlo in uno nuovo. Gli agenti cancerogeni nocivi influenzano negativamente il corpo.
  4. Salare sempre il piatto dopo la cottura. Pertanto, il grasso in eccesso non ha il tempo di essere assorbito nel cibo. Ma questo consiglio ha un altro aspetto: non si forma una crosta appetitosa.
  5. È meglio scegliere un olio con una soglia di fumo elevata e friggere rapidamente le verdure a fuoco alto.
  6. Se siete a dieta, ma in realtà vuole qualcosa di fritto, mettere l'olio in una padella con un batuffolo di cotone o un pennello speciale, vi aiuterà ad evitare grasso superfluo nel vostro piatto.

Suggerimento: utilizzare olio di sesamo per piatti asiatici.

Su quale olio puoi friggere senza danni alla salute, un video interessante su questo argomento ti aiuterà:

Chesnachki.ru

Ciao cari lettori!

Chi di noi non si cura della propria salute? E non è un segreto che una buona alimentazione è la chiave per una buona salute. Per fare ciò, è necessario limitare il numero di piatti fritti sul tavolo, introducendo spesso frutta e verdura nella dieta.

Ma a volte vuoi così tanto patata con una crosta croccante o un pezzo di delizioso chop! Per un altro pasto abbondante non si trasformi in un percorso diretto ad aterosclerosi, voi e me necessario sapere quale l'olio può essere cucinato in modo sano.

Approccio scientifico ai grassi vegetali

Molti di voi, cari lettori, conoscere la parola terribile "colesterolo" e "sostanze cancerogene", che abbiamo paura di nutrizionisti. E soprattutto tutte queste sostanze nocive proprio nel passato olio vegetale trattato termicamente.

Se si consuma un sacco di cibo fritto, il colesterolo accumulato contribuirà alla formazione di placche nelle navi. Di conseguenza, infarti, ictus, aterosclerosi e altre malattie di cui soffre il nostro secolo.

Perché i grassi vegetali diventano pericolosi dopo il riscaldamento? Ogni olio ha una temperatura di fumo, quando inizia la decomposizione attiva dei grassi. Di conseguenza, vengono creati tre nuovi componenti:

Sono molto malsani e possono persino causare oncologia. Più resistente è il prodotto da riscaldare, maggiore è la temperatura del fumo. A sua volta, la sostenibilità dipende dalla quantità di acidi saturi.

La maggior parte di loro sono in grassi di origine animale (sciolti, cremosi), ma con verdure è molto più difficile da determinare.

Quando comprate il petrolio, voi, cari lettori, vi siete ripetutamente domandati che tipo di olio comprare: raffinato o non raffinato. Qual è la loro differenza?

Raffinato molto più adatto alla frittura. Durante il processo di pulizia, viene rimosso l'eccesso di acqua e la temperatura del fumo aumenta. Il prodotto non raffinato è meglio consumato crudo, aggiungendo alle insalate o ai pasti pronti innaffiatura.

C'è un altro indicatore importante che determina se il grasso vegetale cambia le sue proprietà quando viene riscaldato a 110 gradi. Si chiama indice di stabilità ossidativa.

Il più alto valore in olio di palma - fino a 30 ore. Ma il crollo del girasole inizia in 3-4 ore. Certo, tu ed io non friggere cibi per 3 ore. Questo indicatore dice solo che è meglio non usare di nuovo l'olio di girasole.

Oggi, sugli scaffali dei negozi è possibile trovare un gran numero di diversi tipi di oli:

  • oliva;
  • di semi di lino;
  • zucca;
  • noce;
  • senape e altri.

Tu e io dobbiamo scegliere cosa si può friggere senza danni alla salute. Per non mettere in ordine tutti i prodotti sugli scaffali dei supermercati, ci concentreremo sulle cinque varietà più economiche.

Arrivare alla scelta dell'olio per friggere

Ora scopriremo quale olio è meglio friggere senza danneggiare il nostro corpo. I nutrizionisti consigliano di mangiare solo quelli che crescono nella tua zona. Questa regola si applica agli oli. Pertanto, iniziamo con il "nativo" - girasole.

Olio di girasole per friggere - piuttosto meno di più

La combinazione delle parole "olio vegetale" tra gli abitanti dell'Europa orientale è associata al prodotto ottenuto dai semi di girasole. Ha molti acidi insaturi e fresco, è molto utile.

Tuttavia, durante il trattamento termico, i grassi di girasole passano velocemente allo stadio di formazione di agenti cancerogeni. Se vi piace ancora a friggere, cercare di ridurre questo processo al minimo e in ogni caso non portare il liquido a fumare.

Se hai ancora scelto l'olio di girasole per friggere, non usarlo mai più.

L'olio di semi di lino per friggere - diventa veleno

I benefici di questo olio sono stati ascoltati da molti. Lampeggia spesso nelle ricette della medicina tradizionale, i medici e i nutrizionisti lo raccomandano alle donne in gravidanza e in allattamento. Tuttavia, è possibile ottenere il massimo beneficio solo da un prodotto fresco.

Il farmaco dai semi di lino non tollera anche il minimo surriscaldamento. Deve essere conservato in un luogo buio e asciutto: quando esposto alla luce solare, i grassi perdono le loro proprietà. Cosa c'è da dire sulla frittura?

Durante il trattamento termico, l'olio di semi di lino diventa rancido e si trasforma in vero veleno a causa della grande quantità di acidi insaturi. Meglio aggiungerlo crudo alle insalate.

L'olio d'oliva è la scelta migliore per friggere

È opinione diffusa che sia meglio friggere sull'olivo che sul girasole: nel primo vengono prodotti meno agenti cancerogeni. Questo è in parte il caso. Sebbene l'oliva abbia il 75% di grassi insaturi, il suo punto di fumo è piuttosto alto: 240 gradi.

Questo olio non viene affumicato e i prodotti preparati con esso risultano sorprendentemente gustosi. Quindi il miglior mezzo per cucinare carne o pesce non si trova.

Olio di senape - ideale per friggere, ma non molto gustoso

Divenne noto in Russia sin dal XVIII secolo e in Inghilterra fu servito sul tavolo dei re come una prelibatezza. Oggi in cucina questo prodotto può essere trovato raramente. La ragione: un forte odore e un gusto insolito. Allo stesso tempo, non brucia, non fuma ed è eccellente per friggere.

Questo è il grasso vegetale più dietetico, prezioso a causa degli acidi linoleico e linolenico nella sua composizione. L'olio ottenuto dalla senape, raccomandato per le persone con malattie del sistema cardiovascolare, aterosclerosi.

Olio di palma per friggere - Non lo userei

Per incontrare questo prodotto nella sua forma più pura nei nostri negozi è una rarità. Ma fa parte di molti prodotti di bassa qualità ed è considerato molto dannoso. Allo stesso tempo, friggere sull'olio di palma è più salutare che sul girasole.

La maggior parte è costituita da grassi saturi e il punto di fumo è di 230 gradi. L'unico problema che esiste per quanto riguarda questo strumento è la sua produzione industriale di massa e bassa qualità, quindi è molto difficile rintracciare i suoi effetti sulla salute.

Se si decide ancora di friggere in olio vegetale, è meglio scegliere l'olio d'oliva da tutti i prodotti disponibili alle nostre latitudini. Basta scegliere un prodotto raffinato appositamente progettato per questo scopo. Così risparmi la salute e la longevità.

Se ti piace l'articolo, lascia il tuo commento sui social network. Ti aspetto ancora sul mio blog, cari amici!

Con te c'era Ekaterina Chesnakova con aglio, patate fritte e insalata.

Post scriptum Sono a dieta, voglio davvero mangiare

Come scegliere i pannolini per i neonati: piccoli trucchi per il comfort del bambino

Benvenuto, cari genitori! Oggi parleremo della questione molto importante dell'igiene del bambino - come scegliere i pannolini per i neonati. Il pannolino è un attributo essenziale della cura dei bambini per molto tempo, perché non puoi allontanarti dalla fisiologia, e il bambino fa pipì e cacca molto più spesso, che

Cibi pericolosi durante la gravidanza

Ciao di nuovo, i miei amici preferiti, i lettori, così come quelli che per primi hanno guardato il mio blog. Oggi parleremo di ciò che non puoi mangiare in gravidanza. Questo è un argomento molto importante, perché una corretta alimentazione è uno dei principali fattori per lo sviluppo sano del bambino nel grembo materno, e in effetti

Sintomi di allergie a gatti, cani e pappagalli in un bambino

Buon pomeriggio, cari lettori! I bambini adorano molto gli animali, ma a volte essere nella casa di un animale si trasforma in vera tortura per i bambini e i loro genitori se c'è un'allergia agli animali nei bambini, i cui sintomi sono tollerati molto duramente. Per aiutare il bambino in tempo, gli adulti hanno bisogno di pony.

Questo blog è letto da 10875 mamme, ciao
giocare con i loro figli.

Qual è il modo migliore per friggere il cibo?

Perché è impossibile friggere in olio d'oliva, ed è meglio rifiutare del tutto da girasole e altri vegetali? Come scegliere un olio salutare per cucinare.

Olio d'oliva Qualsiasi olio d'oliva (incluso olio extra vergine spremuto a freddo) è composto per il 70-80% da acidi grassi monoinsaturi, più precisamente oleico e linoleico. Sfortunatamente, le proprietà benefiche di questi acidi si perdono a temperature superiori a 90-120 ° C (1).

Considerando che la temperatura quando si frigge in una padella raggiunge 190-250 ° C, si cucina in olio d'oliva, non solo si uccidono gli elementi benefici di questo olio, ma si aggiungono anche sostanze cancerogene pericolose al cibo. Ricorda che è meglio non riscaldare l'olio d'oliva.

Olio di girasole Nonostante il fatto che l'olio di girasole sia meno suscettibile alle alte temperature (può essere riscaldato a 200-250 ° C), il profilo di questo stesso olio non può essere considerato utile a causa del contenuto significativo di acidi grassi omega-6 - circa il 60-80% in peso olio.

La combinazione ideale di acidi grassi omega-6 e omega-3 è il rapporto tra 1 e 1, ma la dieta moderna può contenere proporzioni dell'ordine da 10 a 1 o anche da 20 a 1. Questo pregiudizio peggiora in modo significativo il metabolismo umano e influisce negativamente sul sistema immunitario (2).

Oli vegetali Sfortunatamente, quasi tutti gli oli vegetali hanno un profilo grasso molto simile all'olio di girasole. Le persone che si preoccupano della loro salute, è meglio evitare non solo la cottura su questi oli, ma in generale, qualsiasi uso di essi.

La lista "cattiva" include soia, mais, semi di cotone, colza, sesamo, olio di safron, olio di semi d'uva, canola, crusca di riso e così via. Tra le altre cose, le variazioni industriali di questi oli contengono 0,5-4% di grassi trans (3).

Olio di lino A differenza dell'olio vegetale, costituito da acidi grassi polinsaturi Omega-6, l'olio di semi di lino è costituito principalmente da acidi benefici omega-3 - rappresentano circa il 60% della composizione. Tuttavia, l'olio di semi di lino può anche deteriorarsi a temperatura ambiente.

Quando viene riscaldato, questo olio non si trasforma solo in una miscela tossica, ma può anche prendere fuoco. Se si utilizza l'olio di semi di lino come fonte di Omega-3, conservarlo in frigorifero in un contenitore di vetro ben chiuso, assicurandosi che la durata consigliata non scada.

Olio di cocco L'olio da cucina più utile, senza dubbio, è l'olio di cocco. Oltre al fatto che ha un set estremamente utile di grassi (versione vegetale di acidi grassi saturi), aggiunge un piacevole sapore di cocco al cibo.

Gli acidi grassi che compongono l'olio di cocco, quando vengono assorbiti, vengono trasformati dal corpo in corpi chetonici, in seguito usati come fonte diretta di energia. La deposizione di olio di cocco nel grasso sottocutaneo è un processo quasi irreale.

Olio di palma Parlando di olio di palma, è importante separare l'olio naturale, che è solido a temperatura ambiente, e la sua versione industriale, ossidata con l'aiuto di alte temperature e bolle di idrogeno allo stato liquido. Il secondo prodotto è decisamente dannoso.

L'olio di palma naturale è adatto soprattutto per cucinare, mantenendo temperature fino a 200 ° C (4). Tra le altre cose, l'olio contiene una quantità significativa di antiossidanti, vitamine E e A. La versione più utile è considerata olio di palma rossa.

Guy Ghee ("Ghee"). "Guy" (o "ghee") è un tipo di ghee ampiamente usato in India e in altri paesi dell'Asia meridionale. L'olio può essere riscaldato a temperature dell'ordine di 250 ° C, che lo rende ideale per la torrefazione (ustioni di burro ordinarie a una temperatura di 150 ° C).

Cotto su "Guy" il cibo ottiene un piacevole sapore di caramello e colore ambrato. L'olio contiene una quantità significativa di vitamine A, D ed E, così come il carotene - nella cultura indiana è usato non solo per cucinare, ma anche come medicinale.

La maggior parte degli oli vegetali non è raccomandata per essere mangiata e l'olio d'oliva perde le sue proprietà benefiche se riscaldato. Il miglior olio da cucina è l'olio di cocco naturale o burro di ghee.