Principale > Frutti di bosco

Tradizioni culinarie dei popoli della Russia

Provare la cucina di qualsiasi popolo o regione significa toccare la cultura secolare. Sul tavolo di ogni popolo - il proprio piatto, preparato da più di una generazione, la cui ricetta veniva tramandata di mano in mano, cambiava nel tempo, ma soprattutto dipendeva completamente dalle condizioni naturali in cui questa nazionalità viveva. Pertanto, puoi davvero apprezzare solo ciò che viene cucinato dalle mani di un vero chef che conosce tutti i segreti della sua cucina e la storia della sua formazione. Non tutti i ristoranti ti serviranno un piatto preparato secondo una ricetta originale e tradizionale. E la regione di crescita degli ingredienti, gioca anche un ruolo nella formazione del "giusto" gusto. Per la storia della ricetta devi certamente andare nella regione di interesse in modo organizzato e immergerti nella natura e nella storia. L'opzione migliore per questo è una base turistica, dove è possibile rilassarsi all'aria aperta e gustare i piatti tradizionali della regione in cui si trova.

Piatti tradizionali di Altai

I piatti particolarmente degni di nota sono cucinati "sul campo", cioè all'aperto, e quelli per la preparazione richiedono molto tempo. Questo modo di cucinare è tipico dei popoli nomadi e i nomadi hanno vissuto a lungo in Altai. Avevano solo due ingredienti: latte e carne, ma non una sola persona poteva cucinare tanti piatti sostanziosi e prelibatezze. Shish kebab, sanguinaccio (lattina) e brodo (muna) sono fatti con carne in Altai. Ma più interessante è la preparazione dei latticini: il latte bollito è fatto con aceto, chewingar cotta (qualcosa come una cagliata non granulare) e ribes, uno spuntino nutriente per le lunghe passeggiate. La panna acida (kaymak) è particolarmente gustosa qui. Il latte fresco dovrebbe essere bollito per circa cinque minuti, dopodiché il giorno dovrebbe riposare in un luogo fresco. Un giorno dopo, il kaymak si forma sulla superficie del latte - un trattamento delicato e molto grasso. È possibile assaggiare la crema acida fatta in casa di alta qualità più gustosa nel campo di Amadu nella regione di Chemal.

Yakut koumiss

Ci stiamo spostando più a nord, in particolare a Yakutia, all'ostello Ytyk-Khaya. La cucina di Yakut è abbastanza semplice: in condizioni così gelide, si tratta di cibi surgelati (pesce e carne) o prodotti fermentati (succo di mirtillo e koumiss). Puledri e cervi saranno presentati agli ospiti del complesso, ma qui gli Yakut dedicano un posto speciale a Koumiss: sa come pulire gli spiriti maligni. Questo koumiss robusto di Yakut è prodotto esclusivamente con latte di cavalla in una speciale borsa in pelle, realizzata in pelle di cavallo. Il latte è stato versato in esso, la pasta madre è stata diluita e il latticello è stato aggiunto (panna a basso contenuto di grassi) e il tendine secco del cavallo. Successivamente, i chicchi di grano o orzo furono aggiunti alla ricetta, e quindi furono in grado di regolare la forza della bevanda. Al campeggio, koumiss viene presentato a tutti gli ospiti, e vengono anche dati dei profumi per assecondarli.

Pialla Nenets

Un vero estremo è la cucina nel distretto autonomo di Yamalo-Nenets. Le dure condizioni di vita hanno insegnato alla gente a mangiare ciò che è letteralmente sotto i piedi o nelle immediate vicinanze. Ma i Nenets sono stati molto fortunati, perché l'allevamento dei cervi è molto sviluppato qui in Russia. La carne di cervo è nutriente e gustosa, quindi i Nenets non sono particolarmente interessati al trattamento termico del prodotto: mangiano carne cruda, con sangue in cui ci sono molte sostanze nutritive. Mangiano anche pesce crudo. Puoi provare la vera piallatrice (a fette di carne cruda o pesce) in un nuovo, completamente giovane campeggio Yamalkan. Gli ospiti saranno anche in grado di concedersi a tutti i tipi di bacche direttamente dai cespugli. Va ricordato che i Nenet sono molto rispettosi del cibo e per prevenire il conflitto etico.

Spiedini di montone ingusci

Ogni cucina nazionale nel nostro paese utilizza la carne nelle sue ricette. È gustoso, nutriente, sano e non molto ricco di calorie. Ma ognuno cucina la carne in modo diverso. Ad esempio, in Inguscezia, carne macinata inaccettabile e vari ripieni, ma qui ci sono tutti i tipi di spezie, erbe, cipolle, aglio. Il piatto deve essere piccante e caldo e deve essere un uccello o un agnello. Pertanto, il piatto nazionale preferito dell'Ingush, come tutti i popoli caucasici, è il barbecue. È cucinato da agnello. L'agnello marinato può essere in cipolle, erbe e miele per circa 4 ore. Shampur prima di friggere è meglio asciugare con succo di cipolla. E i pezzi, di nuovo, devono essere ingranditi. Puoi provare il vero shashlik del Caucaso-Ingusio nel campo del campo statale di Muzhichi.

Delicatezza della Carelia

Forse l'unica cucina in cui non abbondano i piatti di carne è la cucina nazionale della Carelia. La vita della "foresta" insegnava alla popolazione locale a mangiare funghi, bacche e anche pesce in acqua dolce. L'orecchio popolare della Carelia è chiamato "Kalaruokka", è preparato anche da pesce in salamoia. Alcuni minuti prima della prontezza, il brodo della zuppa viene passato attraverso il carbone di betulla, dal quale l'orecchio diventa leggermente torbido rispetto al normale. Ma la vera delicatezza dei careliani - bacche, un magazzino di vitamine e salute. Al campeggio "Three elements - Uuksu", che si trova nel villaggio con lo stesso nome, si dovrebbe assolutamente provare la marmellata di mirtilli rossi della Carelia mentre si pesca. La sua ricetta è semplice: le bacche mature vengono pulite da tutti i tipi di rifiuti, lavate accuratamente e poi sbollentate in acqua bollente per circa 2-3 minuti. Quindi lo sciroppo viene versato, le bacche raffreddate vengono aggiunte allo sciroppo caldo e cotte prima a fuoco vivo, quindi a fuoco basso fino al momento. Dopo che l'inceppamento finito è stato raffreddato, dovrebbe essere versato in un piatto di vetro e lasciato riposare per un po 'in un luogo fresco.

La cucina russa comprende cucine di nazionalità che vivono nel territorio della nostra vasta patria. Sulla base delle ricette di cui sopra, si può concludere che i popoli della Russia tengono alta la carne, il pesce, il latte e il pane. Tuttavia, anche con la somiglianza esterna delle ricette, i piatti pronti verranno sempre distinti dal singolo ingrediente più importante: l'aria della zona e le mani della popolazione locale.

Cucina dei popoli della Russia

La Russia è uno stato molto territorialmente esteso popolato da vari gruppi etnici. La multinazionalità permette di incontrare e penetrare le caratteristiche delle diverse culture. Questo vale anche per le delizie culinarie di diversi gruppi etnici che vivono in pace e armonia nello stesso territorio. La cucina dei popoli della Russia dipende dalle condizioni di vita e dall'area di insediamento. Un totale di 176 nazionalità vive nella Federazione Russa e ognuna di esse ha le proprie tradizioni culinarie.

Un ruolo importante per uno speciale sapore culinario è il territorio dell'insediamento. Vicino ai mari e agli oceani, la gente mangia pesce e frutti di mare; vicino alle foreste sono dominati da ricette di carne, funghi e frutti di bosco; nella striscia di pianura, le colture di cereali sono consumate più che nelle colture montane, in cui la carne è favorita, e così via. Gli stessi prodotti preparati secondo diverse ricette nazionali avranno un gusto e un sapore particolari.

Cucina russa

Gente che forma lo stato - Russo. Le tradizioni culinarie sono associate non solo al territorio, ma anche alle caratteristiche climatiche dello stato. L'inverno rigido comporta la preparazione di pasti abbondanti e la preparazione per il periodo freddo. Rusichs da tempo immemorial raccolti, funghi secchi e salati; loro cucinarono marmellata di bacche e prepararono bibite di frutta, loro tennero anche la bacca fresca. Colture coltivate e marinate. La dieta russa comprende una grande quantità di cereali: grano saraceno, farina d'avena, grano, orzo, mais e così via. Mescolati con olio e insieme ai sottaceti, sono costantemente presenti nella dieta di ogni famiglia. Il primo piatto più comune è la zuppa di cavoli a base di crauti e crauti, ci sono molte ricette per questo piatto. Le tradizioni dei secondi piatti di cucina sono ricche. Ma allo stesso tempo nella cucina russa non ci sono delizie culinarie complesse, tutto è modesto e gustoso.

Cucina Udmurt

La Repubblica di Udmurt si trova nel Distretto Federale del Volga. Fin dall'antichità, in questa regione si sviluppò l'agricoltura di semina, coltivata principalmente con cereali e allevamento di animali. Il giardinaggio non era comune, il che si riflette nella cucina nazionale. I moscerini erano per lo più bolliti con porridge, dai cereali coltivati ​​sui campi, come grano, avena, orzo, erano aromatizzati con canapa e olio di lino.

Ma la cucina di Udmurts è famosa non per i porridge, ma per le torte eccellenti che sono state fatte da tutto: pesce, cereali, carne, bacche e così via. C'erano anche piatti a base di carne, principalmente piatti di agnello, manzo, carne di cavallo, selvaggina proveniente dalle foreste vicine e pollame diffuso. La carne di maiale non viene mangiata Anche i latticini erano nella gamma.

La cucina del popolo tataro

La lunga storia del passaggio da un luogo all'altro ha lasciato il segno nella cucina nazionale. I pasti dovrebbero essere sostanziosi e senza pretese. Fondamentalmente, hanno mangiato carne di agnello e cavallo. La carne veniva arrostita allo spiedo, salata, asciugata, fatta bollire e bevuta surpa. Animali oltre alla carne fornivano persone e prodotti caseari. Kumys, katyk e altre bevande a base di latte sono molto utili e gustose. Verdura e frutta sono apparsi anche nella moderna cucina tatara.

Mari cucina

Per molti anni, la cucina della Repubblica di Mari El non ha perso la sua originalità. Comprendeva quei prodotti che Mari poteva avvicinarsi alla casa. Il gioco a cui apparteneva la carne di un cervo, una lepre, un orso, un riccio e persino un serpente era costantemente presente nel menu dei cacciatori di Mari. Sottaceti di funghi, bacche ed erbe essiccate, miele, pesce - tutto questo faceva parte della dieta della cucina Mari. Quando è apparso il giardinaggio e hanno iniziato a coltivare le patate, ne hanno ricavato persino dei gnocchi.

La cucina dei popoli russi è ricca e variegata, anche se i capolavori culinari di diversi gruppi nazionali sono stati a lungo mescolati, tuttavia, le antiche tradizioni di cucina dei piatti popolari tradizionali sono conservate e tramandate di generazione in generazione.

Cucina nazionale dei popoli della Russia

Ogni nazione del nostro paese multinazionale ha la sua cucina distintiva e le sue idee su ciò che dovrebbe essere il cibo giusto e sano. Ogni cucina ha i suoi piatti deliziosi, tuttavia, allora parleremo dei piatti nazionali più deliziosi provenienti da diverse regioni della Russia.

Repubblica di Kalmykia - Kur

La leggenda narra che questo piatto sia stato inventato da poveri pastori, che non erano contrari a mangiare l'agnello.

Spegnevano la carne senza piatti nella steppa, spingendola nello stomaco, dove veniva cotta nel suo stesso succo.

Repubblica di Udmurtia - Perepechi

Uno dei piatti più antichi e famosi della cucina Udmurt è un cheesecake aperto con un diametro di 4 a 12 cm con vari ripieni (carne, funghi, verdure), un uovo versato su di esso, o un uovo mescolato con latte.

Preparare la ricotta sul fuoco aperto dall'impasto non lievitato a base di farina di segale. Servito caldo

Repubblica di Bashkortostan - Gubadiya

Questa torta a più strati viene solitamente servita in varie celebrazioni. Il ripieno comprende ricotta, riso friabile, carne macinata con cipolle, uvetta, uova, prugne e albicocche secche. L'impasto può essere blando o lievito, la cosa principale è che ha molto burro.

Il Gubadiya ha diverse varietà, ad esempio la carne è servita come piatto principale e frutta e cagliata servono da dessert.

Repubblica di Mordovia - Zampa d'orso

Secondo la leggenda, a un tizio non è stato permesso di sposare la sua ragazza fino a quando non ha ucciso un orso e divenne un vero uomo. Dopo aver ucciso l'orso, lo sposo ha preparato la sua zampa per la sua amata.

Ora questo piatto è fatto di maiale, manzo o fegato. Prepara il ripieno, che aggiunge uova, cipolle e spezie. Il ripieno è diviso in parti, dando loro la forma di una zampa, decorandolo con briciole di pane di segale (artigli d'orso) e fritto.

Regione di Sakhalin - Insalata di gambi di bardana in stile Sakhalin

I germogli di bardana verde vengono immersi per una notte in acqua fredda, poi bolliti per 20 minuti in acqua salata, sbucciati dai gambi, tagliati a pezzetti e gettati in olio vegetale bollente fino a comprimerli.

Poi tutto questo viene salato, arroccato, cosparso di salsa di soia, cosparso di sesamo, semi di girasole o zucca, aglio schiacciato e cipolle vengono aggiunti, e poi in umido fino a quando pronto.

Repubblica di Buriazia - Buuzy

Buuzy è considerata la nostra versione del piatto Baozi cinese, in cui viene messo solo il ripieno di carne con verdure. Il piatto è simile alla manti. Buuzy cotto a vapore in una speciale doppia caldaia, il ripieno nella maggior parte dei casi è costituito da carne macinata e cipolle.

Questo piatto viene mangiato con le mani, e il brodo formato durante la cottura deve essere bevuto non attraverso l'apertura superiore, ma attraverso un morso, nella parte inferiore.

Regione di Astrakhan - Zharyokha da Sudak

Un chilogrammo di filetto di pesce persico viene marinato in maionese con sale e pepe e inviato per diverse ore in frigorifero.

Poi il pesce viene fritto in una padella, immergendolo davanti a loro in pastella,

Regione di Kaliningrad - Königsberg Klops

Abbiamo preso questo piatto dalla cucina tedesca. Sono poche costolette o polpettine con salsa di capperi.

In Germania questo piatto viene venduto come semilavorato e il menu dei ristoranti di Kaliningrad è indicato come specialità.

Cucina dei popoli della Russia

Natalya Murashova 02.02.2016

Natalya Murashova 02.02.2016

Cucina dei popoli della Russia

Per molti secoli, la cultura di una multimilionaria, la Russia multinazionale è diventata una collezione di culture di popoli di diverse nazionalità, e ce ne sono più di centoventi in Russia. La cultura nazionale originale non dipende dal fatto che si tratti di un grande popolo, o di un piccolo, se vive al centro della parte europea, o lontano nella tundra, se ha o meno una divisione territoriale amministrativa. La cucina, la festa delle tradizioni popolari sono parte integrante e significativa della cultura nazionale. Le preferenze gastronomiche di ogni nazione si sono evolute nel corso dei secoli, acquisito il potere dell'abitudine, formata alla base delle usanze nazionali. Contemporaneamente alla perdita della cultura nazionale in Russia, non è stato senza la perdita delle caratteristiche delle cucine nazionali. Ma oggi siamo acutamente consapevoli che l'amore per la loro cultura, la lingua, ravviva la personalità, l'autostima. C'è anche un feedback: una persona con un alto senso della dignità rispetta le tradizioni culinarie, apprezza la professionalità del cuoco. "Cambia il cibo di una persona, e l'intera persona cambierà a poco a poco", ha detto in modo saggio l'allora Pisarev. È a causa della semplificazione, dell'esaurimento del tavolo, dopo aver dimenticato molte tradizioni nazionali (se solo fossimo sazi!), Siamo diventati così pragmatici, spesso indifferenti! Pertanto, è così importante imparare a cucinare, le sue basi nazionali, i sapori, rivivere le tradizioni dei pasti nazionali.

Nonostante i popoli che abitano la Russia di oggi, così come i vicini all'estero, abbiano molto in comune - abitudini moderne, prodotti, ecc. - la base di ogni cucina nazionale è sempre costituita da prodotti caratteristici (tipo di carne, doni della natura, verdure, spezie e ecc.) e i loro metodi di elaborazione. Allo stesso tempo, le caratteristiche delle cucine nazionali determinano, ovviamente, la geografia, il clima e l'economia.

Tuttavia, un insieme di prodotti non può esprimere pienamente il sapore nazionale della cucina. Dalle stesse materie prime, cuochi di diverse nazionalità che usano vari metodi di trattamento termico (cottura, stufatura, cottura al forno), focolari (fuoco aperto, fornelli) preparano alimenti diversi per aspetto, gusto e aroma. Modi per servire piatti, piatti, dieta, religione, antiche usanze, culti, divieti, ecc. Visibilmente, o influenzare in modo invisibile la formazione della cucina nazionale. Possiamo dire con certezza che è creato dalla comunità delle persone, dai loro gusti particolari. E sebbene abbiamo osservato l'influenza reciproca e la penetrazione delle cucine nazionali di diverse nazioni per una lunga storia, e possiamo incontrare parecchie somiglianze, ogni nazione ha mantenuto il suo "gusto" nel cucinare. Ad esempio, i russi, indipendentemente da dove vivono, hanno conservato il loro amore per i prodotti da forno: torte, torte, ciambelle, pancake, muffin, torte... Non si può immaginare la cucina russa senza gnocchi, pancake, noodles, cereali profumati, casseruole, kvas, bevande alla frutta e eccetera In Chuvashia sono popolari lo stomaco, il sukhan nimri (purè di cipolle), il trancio con maiale e patate (torta a forma di mezzaluna). Ma quanto poco sappiamo di questi piatti, dei gusti dei nostri vicini!

Cucina bielorussa

La cucina bielorussa è difficile da immaginare senza patate e, naturalmente, senza pancake, che sono un simbolo del paese e della sua cultura. Patate sul territorio della Bielorussia moderna, come una pianta è stata coltivata dal 17 ° secolo. I terreni locali erano perfetti per questo, e il raccolto era eccellente. Quasi per diversi decenni, la patata ha messo radici ed è diventata, quasi il principale prodotto nella dieta della popolazione locale. Anche il nome del nuovo è arrivato qui: "Bulba". Solo nel 1830, il famoso cuoco polacco Ian Shytler nel libro "Kukhar good nauchany", fu pubblicata la prima ricetta per i pancakes. In questa edizione culinaria, l'autore ha descritto i pancake di patate, la cui ricetta è stata presa in prestito dalla cucina tedesca. Questo libro è diventato molto popolare, è stato ripubblicato un gran numero di volte e la ricetta è diventata popolare tra molte nazioni europee. Ma esattamente i pancake bielorussi sono considerati l'incarnazione di maggior successo di questo piatto, perché le patate ricche di amido coltivate su queste terre sono adatte per loro nel miglior modo possibile.

Il nome "draniki" (Belor. Draniqi) ha origine dalla vecchia lingua russa e deriva dalla parola "strappare", cioè sfregare. Dopotutto, sono fatti con patate crude, che prima ancora che l'apparenza della grattugia "frusta" su una tavola appuntita. Tradizionalmente, i pancake venivano consumati a colazione, e nei villaggi c'era una tradizione interessante: prima di assaggiare questo piatto, si doveva mangiare una crosta di pane nero secco. Non è difficile preparare i "giusti" pancakes bielorussi, è solo importante ricordare che le patate devono essere speciali - coltivate nella fertile terra della Bielorussia.

Ma, come ogni altro piatto popolare, i pancakes sono famosi per un'enorme varietà di ricette. Di casa in casa, da hostess a hostess, non solo cambiano gli ingredienti che compongono il piatto, ma anche il metodo di cottura stesso. Ad esempio, alcuni preferiscono sfregare le patate su una piccola grattugia per patate da combattimento, mentre altri ritengono che la grattugia debba essere certamente di grandi dimensioni (a proposito, se devi andare in Bielorussia, non dimenticare di comprare una grattugia speciale per i pancake lì). Qualcuno aggiunge cipolle o kefir in modo che le patate grattugiate non si scuriscano, alcune, dopo la tostatura, tormentano i pancakes nel forno o nel forno. Anche la stessa massa di patate può essere cucinata in tre modi diversi. La massa marcata è marcata (le patate grattugiate sono usate insieme al succo separato), le lame (il succo in eccesso viene decantato) e bollite (fanno pancake con patate bollite esauste). Tradizionalmente, per la preparazione dei pancakes, usano la massa taggata, ma nella moderna cucina bielorussa ci sono ricette che utilizzano tutte e tre le opzioni per la preparazione delle masse di patate, a volte sono combinate tra loro, consentendo di ottenere nuovi sapori. E, naturalmente, gli ingredienti aggiuntivi non sono limitati a cipolle e kefir. Nelle ricette moderne, aggiungono soda, lievito, farina, ricotta, uova, carne o pesce tritato, pancetta, petto di pollo o fegato, salsicce, maionese, funghi, zucca, aglio, formaggio, carote bollite, pastinaca, sedano e anche papavero. Tuttavia, condimento della massa di patate solo con sale e pepe nero, in modo da non disturbare il gusto naturale.

Cucina dei popoli del Caucaso settentrionale

La cucina dei popoli del Caucaso del Nord ha guadagnato a lungo una grande popolarità nel mondo. Altro Alexander Dumas ha parlato con entusiasmo dei suoi compatrioti, di ritorno da un viaggio nel Caucaso. La cucina nord caucasica è originale e originale, tuttavia, ha assorbito alcuni elementi della cucina georgiana, azerbaigiana e armena (la più antica del mondo) e, viceversa. Oggi, si possono scrivere trattati scientifici completi sul tema "chi ha preso da chi barbecue, pilaf, hominy, churek o khinkali". Tutti i popoli della carne del Caucaso del Nord - è il prodotto principale. La preferenza è data ad agnello, manzo e pollame. A differenza della cucina armena, dove nella maggior parte dei casi usano la tempra, qui la carne è principalmente fritta. Il piatto più comune, ad esempio, tra i circassi è la "lyghjaghag": carne arrostita, che viene cotta usando sale d'aglio (la testa d'aglio tritata viene mescolata con sale). I cereali usano diversi, ma più spesso - mais, da esso viene cucinato un porridge denso, che viene servito con carne. Il pilaf di agnello è preso in prestito dalla cucina azerbaigiana. La sua caratteristica è la preparazione separata di due componenti principali: riso e carne. Peperoncini rossi, aglio, pepe nero, varie verdure piccanti come coriandolo, aneto e prezzemolo vengono utilizzate come condimento nella cucina del Caucaso settentrionale. Torte cotte con pasta non lievitata con diversi ripieni. Le torte ossete sono particolarmente famose - l'impasto per loro è arrotolato sottilmente e il ripieno (a base di carne, ricotta, zucca, verdure e formaggio) viene messo molto. Le verdure sono ampiamente utilizzate patate e piselli, peperoni e melanzane, così come pomodori e cavoli. I latticini costituiscono anche una delle basi della nutrizione: formaggio, panna acida, airan, kaymak, ecc. Come dessert si usano noci, frutta, miele.

Certamente, la cucina del Nord Caucasico è eterogenea. Si compone di diverse cucine - Adyghe, Ossezia, Inguscia. I pasti sono chiamati in modo diverso da diverse nazionalità, ma la loro essenza non cambia. A volte alcuni prodotti possono essere sostituiti da altri. La cucina del Caucaso del Nord (in questo caso la Circassiana) ha dato il suo contributo unico alla cucina del mondo: questo è il famoso kefir.

Sole, montagne, verdi lussureggianti, barbecue, pilaf, khash, pasticci, churchkhela - queste parole sono associate alla vacanza e all'ospitalità caucasica! E che vacanza senza inebriante ?! Una bevanda a basso tenore alcolico a base di miglio o mais chiamata "bahsym" (nella letteratura indicata come "buza") è ancora offerta agli ospiti nel Caucaso settentrionale.

Mari cucina

Per molti anni, la cucina della Repubblica di Mari El non ha perso la sua originalità. Comprendeva quei prodotti che Mari poteva avvicinarsi alla casa. Il gioco, a cui apparteneva la carne di un cervo, una lepre, un orso, un riccio e persino un serpente, era costantemente presente nel menu dei cacciatori di Mari. Sottaceti da funghi, bacche ed erbe essiccate, miele, pesce - tutto questo è stato incluso nella dieta della cucina Mari. Quando è apparso il giardinaggio e ha iniziato a coltivare le patate, ne hanno ricavato persino degli gnocchi.

La cucina dei popoli russi è ricca e variegata, anche se i capolavori culinari di diversi gruppi nazionali sono stati a lungo mescolati, tuttavia, le antiche tradizioni di cucina dei piatti popolari tradizionali sono conservate e tramandate di generazione in generazione.

Propongo di cucinare pancakes bielorussi e Kuchmachi in georgiano.

L'aspetto e il gusto dei pancake dipendono in gran parte dalla qualità delle patate scelte per loro. Le patate bielorusse si differenziano da quelle russe in una grande quantità di amido in esso contenuto, pertanto le frittelle cotte mantengono meglio la loro forma. Scegli tuberi forti e maturi con una buccia ruvida e un nucleo giallastro. Per determinare quest'ultimo, chiedi al venditore di tagliare una patata.

Se la patata utilizzata per preparare i pancakes ha una quantità insufficiente di amido, è possibile aggiungere all'impasto 2 cucchiaini di fecola di patate.

Per preparare la massa macinata, pulire i tuberi di patata e strofinarli su una grattugia. A seconda delle preferenze e della ricetta scelta, è possibile utilizzare un raschietto standard, un piccolo scrambler o un raschietto grande. Preparare la massa di patate, spremerla dall'umidità in eccesso e quindi mescolarla con ingredienti astringenti: fecola di patate, farina di frumento o farina di mais macinata finemente che colorerà le frittelle di patate con una tonalità dorata.

Se non ti piace la tinta grigio-verdastra dei pancake, puoi eliminarla aggiungendo 1 cucchiaio di kefir o latte freddo alla massa di patate. L'impasto cotto dovrebbe essere viscoso e abbastanza liquido. È meglio cucinare frittelle con burro fuso, ma puoi usare olio vegetale raffinato. Versare abbastanza olio nella padella riscaldata per coprire la metà dello spessore delle frittelle di patate. Stendere l'impasto in una padella con un cucchiaio in modo che ci sia almeno 1 cm di spazio libero tra i pancake, quindi friggere le frittelle di patate a fuoco vivace su entrambi i lati, girandole con una spatola larga.

Prova a cucinare i pancake più semplici - con le cipolle. Per questo, avrai bisogno di:

cipolle - un pezzo;

grandi tuberi di patata - 6 pezzi;

uovo crudo - un pezzo;

kefir: un cucchiaio;

vegetale o ghee;

pepe nero macinato, sale - a piacere;

Grattugiare la cipolla e i tuberi di patata sbucciati di grandi dimensioni su una grattugia fine. Spremere il succo di verdura in eccesso, aggiungere all'impasto uovo, kefir, pepe e sale. Mescolare bene l'impasto, friggere i pancakes su entrambi i lati. Servire il piatto cotto caldo con panna acida.

Kuchmachi in georgiano

Kuchmachi è considerato uno dei più deliziosi stuzzichini caldi della cucina georgiana. Questo piatto interessante consiste in rigaglie, stufate con cipolle in vino e spezie. Kuchmachi ha sempre messo sul tavolo caldo, cosparso di chicchi di melograno, rendendo il gusto dello snack più fresco e saporito. Anche se la base del piatto può essere qualsiasi rigaglie, ti consiglio di cucinare Kuchmachi dal fegato e dal cuore di pollo, che puoi sempre comprare nel negozio.

Cuori di pollo - 400 gr.;

Fegato di pollo - 400 gr.;

Cipolla - 4 pezzi;

Aglio - 4 chiodi di garofano;

Vino rosso secco - ½ tazza;

Olio vegetale - 4 cucchiai;

Sale macinato e pepe nero a piacere;

Grant Medium - 1 pz.

Prepariamo tutti gli ingredienti necessari. Frutto di melograno subito messo in frigo. Le mie frattaglie di pollo, pulite dalle pellicole e tagliate a pezzetti. Cipolle a brandelli piccoli. Mettere le frattaglie nella padella, salare, pepare e soffriggere a fuoco vivace in due cucchiai di olio vegetale. Dopo 5-7 minuti, versare 3 cucchiai di vino rosso e ½ bicchiere d'acqua, ridurre il fuoco al minimo e cuocere a fuoco lento il piatto sul fornello prima di evaporare il liquido. In una padella a parte, soffriggere la cipolla tritata fino a doratura in 1 cucchiaio d'olio. In un grande incendio ci vorranno circa 4 minuti. Sbuccia e trita l'aglio, aggiungi le spezie e macina tutto insieme in un mortaio per ottenere un impasto. Questa pappa è mescolata con i resti del vino. Aggiungere la cipolla fritta e la miscela di vino-aglio-piccante alle frattaglie di pollo, mescolare il tutto e tenere a fuoco vivace per circa 6 minuti. Dal frigorifero prendiamo una melagrana e rimuoviamo con attenzione i semi da essa. Lavare, pulire e tagliare il coriandolo finemente (è possibile sostituire il prezzemolo in modo che non sia troppo piccante). Decoriamo il piatto finito con semi di melograno e verdure triturate. Delizioso piatto georgiano kuchmachi pronto. L'aperitivo può essere tranquillamente messo sul tavolo. Buon appetito!

30 migliori piatti dei popoli della Russia

Il 4 novembre celebreremo la festa nazionale, il Giorno dell'Unità della Russia! Questa festa è un tributo alla memoria dei soldati della milizia guidati da Kuzma Minin e Dmitry Pozharsky, che liberò Mosca e la Russia dagli invasori polacchi nel 1612. In questa guerra, le persone si sono radunate contro il nemico, indipendentemente dall'origine o dalla religione.

In questa data cade anche una festa ortodossa - il Giorno dell'icona di Kazan della Madre di Dio, una delle icone più venerate.

Più di 180 nazioni vivono sul territorio del nostro paese e, nonostante il fatto che questa diversità sia dovuta solo a un quinto della popolazione totale, i piatti nazionali di questa minoranza vengono cucinati con piacere in tutta la Russia. Pertanto, abbiamo deciso di ricordarti le ricette per zuppe, primi piatti e piatti da forno dei popoli della Russia, precedentemente pubblicati sulle nostre pagine.

Se non hai mai cucinato secondo queste ricette, assicurati di provarlo - per favore vai a casa con te nei fine settimana. E se conosci i segreti speciali di cucinare questi piatti, assicurati di condividere con noi nei commenti.

Cucina nazionale

La Russia è un paese multinazionale, qui si possono gustare i piatti più diversi, a volte molto esotici, di molte nazionalità - dal chak-chak tataro (pasta con dessert al miele) allo yakut piallato (pesce o carne fresca surgelata). Ma la cucina tradizionale russa può essere trovata in ogni angolo del paese. Ecco 12 piatti che dovresti assolutamente provare in Russia.

La zuppa è una zuppa con cavolo, inventata nel secolo XI. L'elenco degli ingredienti comprende carne, condimenti e condimento aspro dal sottaceto di cavolo. Tuttavia, gli ingredienti possono variare a seconda del tipo di zuppa (magro, pesce, verde) e l'abilità culinaria dello chef - molti russi preparano questa zuppa secondo le proprie ricette. Mangia zuppa con pane di segale, condimento con panna acida o spezie.

pelmeni

Gnocchi - senza esagerare, il piatto russo più famoso all'estero. Apparso negli Urali alla fine del XIV secolo. Il nome "gnocchi" deriva da una parola simile del gruppo linguistico ugro-finnico, che letteralmente significa "orecchio di pane". Gli gnocchi classici sono carne macinata composta da carne di manzo, agnello, maiale, avvolta in pasta non lievitata a base di farina, uova e acqua. Gnocchi pronti bolliti in acqua bollente salata. Servito con burro, senape, maionese o altre spezie. Molte generazioni di russi hanno familiarità con la tradizione dello stampaggio di gnocchi con tutta la famiglia. Più grande è la famiglia, maggiore è il volume di spazi vuoti. Una parte del cotto veniva cotta immediatamente, il resto era congelato.

Il kashi, come le zuppe, è qualcosa senza il quale la cucina russa è impensabile. I russi, specialmente durante l'infanzia, mangiano sempre il porridge per colazione - sono sani e nutrienti. Semola, orzo perlato, farina d'avena, grano saraceno e qualche decina di altre varietà. Porridge tu, molto probabilmente, sarà offerto per la colazione in hotel, caffè, sala da pranzo per studenti o durante una visita. Si serve caldo, generosamente aromatizzato con burro. Come si dice in Russia, non rovinerete il porridge con il burro, il che significa che i benefici non saranno dannosi nemmeno in grandi quantità.

Torte russe

La torta nella cucina russa ha all'incirca lo stesso valore della pizza in italiano. Le torte russe sono cotte principalmente da pasta non zuccherata con vari ripieni - da carne e pesce a frutta e fiocchi di latte. Cheesecake, torte salate, torte, torte, shangi, cancelli, foglie di pollo - non una lista completa di varietà di questo piatto. Se riesci a provare dolci fatti in casa, considerati fortunato. Tuttavia, in molti esercizi di ristorazione, non sono di qualità inferiore alla casa cucinata.

frittelle

Pancakes - il piatto più antico della cucina russa, apparso nel IX secolo. La ricetta per cucinare uno dei più famosi piatti russi è piuttosto semplice: latte, uova, sale, ma il processo di cottura è simile all'artigianato, che non tutte le hostess possono padroneggiare. La pastella viene versata sull'olio riscaldato in una padella, il compito del cuoco è quello di cuocere un pancake rosso rubino senza grumi e impedire che bruci in anticipo. Più sottili sono le frittelle, maggiore è il livello di abilità. In Russia, il detto "Il primo pancake è sempre goffo", che significa fallimento all'inizio di qualsiasi attività commerciale, è ancora in corso. Di solito, i pancake vengono serviti caldi con panna acida, burro, miele o vari ripieni sono avvolti in loro - carne, pesce, verdure, dolci, frutta e altri. Special chic - pancakes con caviale.

Olivier

Proprio come è difficile per gli americani immaginare il Ringraziamento senza un tacchino tradizionale, e gli italiani hanno una tavola di Natale senza lenticchie e un dzampone, quindi il tavolo di Capodanno in molte famiglie russe è impensabile senza Olivier, conosciuto all'estero come insalata russa. Prende il nome dal suo creatore, lo chef Lucien Olivier, che ha lavorato a Mosca nel 19 ° secolo, ha ottenuto una particolare popolarità negli anni sovietici. Non l'ultimo ruolo in questo è stato svolto dalla facilità di preparazione e dalla disponibilità degli ingredienti. Il classico "Olivier" sovietico includeva patate e carote bollite, salsicce, uova sode, cetrioli sottaceto, piselli e aneto. Tutto questo è stato tagliato a cubetti e condito con maionese.

insalata

Questa insalata è apparso nella cucina russa nel XIX secolo. È fatto da barbabietole bollite, patate, fagioli, carote, così come cetrioli sottaceto e cipolle. Vestito con olio di semi di girasole. Sembra una zuppa "secca".

Cetrioli salati

Ogni pasto in Russia raramente va senza sottaceti. Spesso cetrioli, pomodori, cavoli e funghi del loro sottaceto sono l'orgoglio degli ospiti ospitali. Cetriolo sottaceto croccante, odore di aneto e rafano, è consuetudine mordere il tradizionale digestivo russo: la vodka.

marmellata

Marmellata - dessert fatto in casa. La stessa confettura o marmellata, solo liquida e con bacche o frutti interi. La confettura viene spesso prodotta da bacche e frutti coltivati ​​sulla propria trama personale o raccolti nella foresta. La consistenza, il gusto e la ricetta dipendono in gran parte dall'abilità e dalle preferenze della padrona di casa. Se sei invitato a provare la marmellata della nonna o della madre, non negarti questo piacere.

pasta

Pastila è un dolce tradizionale russo conosciuto dal 14 ° secolo. In forma e trama ricorda marshmallows, ma ha il suo gusto unico. Il marshmallow era originariamente fatto di mele Antonov, che crescevano solo in Russia. Dal XIX secolo, l'esclusivo dolce russo cominciò ad essere esportato in Europa. In seguito iniziarono a produrre pastiglie da altre varietà di mele e bacche. Successivamente, il miele e poi lo zucchero diventano un componente importante del marshmallow. Prima della rivoluzione del 1917, il marshmallow Kolomna, Rzhevskaya e Belevskaya (puff) erano particolarmente popolari. Oggi, a Kolomna e Belevo, è stato ripreso il processo di produzione di paste secondo antiche ricette. Tutti i tipi di pastila possono essere acquistati nei negozi russi.

Kvass è una delle più antiche bevande russe che tutti amassero, dai contadini ai re. Prima menzione nel 1056. Fino alla fine del XIX secolo, veniva prodotto come bevanda a basso tenore alcolico (2-3 gradi) sul malto di segale con l'aggiunta di erbe speziate, bacche e succhi di frutta. Successivamente, iniziarono a produrre kvas con pane appena sfornato, cracker. Alcuni russi insistono ancora sulla birra fatta in casa. La bevanda è molto rinfrescante nel calore. Hai bisogno di berlo freddo.

Gelatina (gelatina)

La carne in gelatina è gelatina. Preparato da un brodo denso con pezzi di carne, far bollire la carne per diverse ore, quindi raffreddare. Servito al tavolo come spuntino freddo.

5 piatti nazionali dei popoli della Russia: una breve escursione gastronomica

Più di 120 nazionalità vivono nel nostro paese, se moltiplichiamo questo numero per il numero medio di piatti, che è tipico per la cucina di una nazione, la cifra sarà impressionante - 36.000 piatti. Per provare tutto questo ci vorranno circa 50 anni, a condizione che la dieta giornaliera venga aggiornata con due nuovi piatti. Ecco una tale aritmetica gastronomica.

Forse iniziamo l'escursione gastronomica.

№1. Fuoco patty

Ha preso il nome dal nome del proprietario dell'hotel, che si trovava nella città di Torzhok, Evdokim Pozharsky. Il piatto divenne molto popolare durante gli anni in cui l'hotel era di proprietà di Darya Pozharskaya, la figlia di Evdokim. Come al solito, la ricetta di tali piatti appare nelle condizioni più ordinarie: è stato necessario in modo rapido e gustoso, fatto da quello che era.

Inizialmente, le cotolette venivano preparate dal vitello, in seguito - dalla carne di pollame selvatica con l'aggiunta di panna calda e tostatura nel pangrattato. Le costolette si sono rivelate buone e sono venute ad assaggiare molti ospiti della pensione dell'imprenditore. Crediamo nel vero gourmet, il genio della letteratura russa, Alexander Sergeyevich Pushkin, che ha scritto al suo amico bibliografo Sergei Sobolevsky sulla primissima ricetta di un piatto:

"Cenare a piacere
U Pozharsky a Torzhok,
Prova le polpette fritte
E vai leggero.

№2. Pancakes a Lipetsk

Personalmente, il mio Lipetsk è fortemente associato al miele di tiglio, se parliamo della sua storia gastronomica. Tuttavia, poiché un elemento di questa stessa gastronomia può essere definito un pancake. Sì, il più semplice pancake russo, ma con un "twist" pesante, il cui ruolo è interpretato dall'uovo.

Il pancake di Lipetsk è un pancake cotto a forma di quadrato, all'interno del quale si trova un uovo. Il trucco di creare un tale piatto e, contemporaneamente, il suo successo, è che la proteina è fritta e il tuorlo rimane liquido.

Va consumato come segue: la frittella viene tagliata nel mezzo, il tuorlo scorre fuori e agisce come una salsa, in cui viene immerso il pancake.

La storia di un simile pancake risale all'era sovietica e ha circa 50 anni, ma oggi possiamo dire che questo piatto è un biglietto da visita della città di Lipetsk. Mi raccomando!

№3. Perepechi da Udmurtia

Di cosa si tratta? Udmurtia è famosa per gli gnocchi, l'etimologia della parola "gnocchi", secondo una versione, ha radici Udmurt. Esatto! Qui la palma è incondizionata. Ma si tratta di torte, un nome di cui vale la pena. Si tratta di torte di formaggio aperte a base di pasta non lievitata su farina di segale con vari ripieni: formaggio, funghi, cavoli, prosciutto. Sono preparati nei forni più reali, quindi il gusto è speciale.

Per quanto riguarda me, perepech dovrebbe prendere un posto degno nelle carte dei menu dei ristoranti, e se appaiono vassoi di strada con tale cibo, questa sarà una vittoria incondizionata per la nostra cucina su rotoli, panini, paste e altri tipi già ben nutriti.

Ho preso in considerazione e assumerò che solo i rappresentanti della loro etnia possono cucinare un piatto nazionale secondo le regole e con il giusto sapore. Pertanto, per la pizza "4 formaggi" - in Italia, per quaglia - in Udmurtia.

A proposito, nel 2005, a Izhevsk, si è svolta l'azione "Quaglie contro la pizza", ma il piatto ha ricevuto ampia popolarità dopo l'esibizione delle nonne di Buranovsky all'Eurovision Song Contest - 2012. Consiglio a tutti di vedere la clip con la famosa stufa Udmurt, che ha raccolto in diverse versioni da 1 a 13 milioni di visualizzazioni su Internet, sì ci sono deliziose trapunte con formaggio!

№4. Taglio di manzo "bulgaro"

La patria di questo piatto è il Tatarstan, la storia è la vita nomade delle persone. In generale, non smetto mai di essere sorpreso dal modo in cui il nostro popolo era saggio e rimane. Ad esempio, i nomadi versarono una miscela vegetale precotta nel foro del pane. Hanno preso un panino sulla strada con loro, al momento giusto hanno appena versato acqua calda bollita, hanno zuppa con un piatto commestibile. Lo stesso vale per la carne, è appassita in modo che non si deteriori sulla strada e allo stesso tempo abbia conservato le sue qualità gustative. Assapora la carne di vitello in umido per 10 ore, insieme a un delizioso contorno di purè di piselli e carote bollite - puoi già oggi nell'ex Bulgaria - nella Repubblica del Tatarstan.

№5. Surits

Questo è un miele nutriente, con due gradi di forza, un sapore dolce, qualcosa tra il kvas e la limonata. Un po 'di gassificazione della bevanda lascia un retrogusto sottile e può sicuramente essere una conclusione eccellente per qualsiasi cena, o, al contrario, il suo aperitivo.

L'etimologia della parola è interessante:

Surya, Suritsa nella mitologia slava - la dea solare della gioia, della luce e del divertimento; coniuge Hop. La dea simboleggia la vita e la protegge. Non è solo un simbolo della vita, ma aiuta anche a estenderlo. Non c'è da stupirsi che Suritsa porti ai loro figli la bevanda divina della vita - surju. La dea è vestita in abiti slavi bianchi e indossa una corona di fiori selvatici sulla sua testa. La sua semplice e modesta bellezza dimostra chiaramente purezza e innocenza.

Artista: Andrey Shishkin

I nostri abili antenati hanno persino prescritto le quantità di tale bevanda:

"Odina Legina srebrovlasaya ha detto:
nel calderone dorato
Prendi un drink, prova Surits, ma ricorda!
La prima ciotola dà forza
espelle dolore, stanchezza e debolezza...
La seconda ciotola, dà divertimento ed eterna giovinezza,
espelle la vecchiaia opprimente...
La terza tazza per le persone è superflua,
trasforma una persona in un animale... ".

Un ritorno alla gastronomia nazionale è una tendenza assoluta, ed è importante promuoverlo non solo nei ristoranti. È importante "promuovere", non importa quanto strano possa sembrare, nella nostra vita quotidiana i nostri piatti. Naturalmente, non dico che tutti inizierebbero a fare gnocchi di coniglio con nocciole sotto schiuma molecolare, ma le abili hostess di Lipetsk possono fare i pancakes!

Ti consigliamo anche:

Trovato un bug? Selezionalo e premi a sinistra Ctrl + Invio.

Cucina nazionale dei popoli della Russia

La storia della cucina russa. Festa festosa come parte dello stile di vita di un facoltoso cittadino del XVII secolo. Ricezione degli ospiti, l'ordine di servire i piatti. Tradizioni beventi russe. Piatti della cucina nazionale russa. Feste zariste e contadine, ospitalità russa.

Invia il tuo buon lavoro nella base di conoscenza è semplice. Utilizza il modulo sottostante.

Studenti, dottorandi, giovani scienziati che usano la base di conoscenze negli studi e nel lavoro saranno molto grati a te.

Pubblicato a http://www.allbest.ru/

    introduzione
  • 1. La storia della cucina russa
  • 2. Festa festosa
  • Ricevimento degli ospiti
  • L'ordine di servire i piatti
  • Come hanno bevuto in Russia
  • Feste reali
  • Festa dei contadini
  • Ospitalità russa
  • 3. Piatti della cucina nazionale russa. preparazione
  • snack
  • Insalata russa
  • zuppe
  • Kulesh
  • 4. Secondi piatti caldi
  • Piatti di carne e pollame
  • Hamburger di fuoco
  • Piatti di pesce
  • Piatti a base di funghi
  • Funghi ripieni
  • Piatti di verdure
  • Ceppi di cavolo fritti
  • Piatti da uova e fiocchi di latte
  • 5. Prodotti di farina
  • frittelle
  • 6. Bevande
  • Sbitni e kvas

introduzione

Russia. Il più grande paese al mondo in termini di territorio, diversificato nel suo rilievo, ricchezza naturale e le popolazioni che lo abitano, la loro cultura, il loro folclore e le loro tradizioni.

Ogni nazione ha la sua lingua, i suoi costumi, le sue canzoni uniche, le sue danze e le sue fiabe.

Ogni paese ha i suoi piatti preferiti, tradizioni speciali di feste, cucina.

Vogliamo presentarti la cucina nazionale russa. Durante la stesura del nostro lavoro, abbiamo appositamente selezionato le migliori ricette dei vecchi piatti russi.

Il tema del pasto e della festa si riflette ampiamente in tutti i generi di arte russa: pittura, disegno, prodotti di arti e mestieri popolari. Diapositive di opere di un tema simile, presentate qui in un film di diapositive, possono servire come una vivida illustrazione del fatto che la cucina di ogni nazione è una parte importante e interessante della sua cultura.

cucina nazionale Pir Russia

1. La storia della cucina russa

XVI-XVII SECOLI

Fu allora che la cucina russa includeva piatti di pasta non lievitata come pasta o gnocchi, era arricchita con spezie orientali come la cannella, il pepe, lo zafferano e molti altri.

Nuovi frutti sono apparsi sulla tavola russa: albicocche secche, albicocche secche, fichi, uvetta, cachi, limoni.

Allo stesso tempo, il tè è stato introdotto per la prima volta in Russia, senza il quale ora è semplicemente impossibile immaginare un tavolo russo.

A quel tempo, lo zucchero di canna cominciò a fluire in Russia, grazie al quale apparvero marmellata, dolci, frutta candita e altri dolci, che erano assolutamente familiari oggi. È necessario notare un aspetto così caratteristico di questo periodo della cucina russa - in quel momento la differenza tra la tavola della gente comune e la nobiltà era fortemente marcata, e se il cibo della nobiltà diventava più ricco e raffinato, il cibo degli strati più bassi della popolazione, al contrario, diventava più semplice.

XVIII secolo

Fu allora che alla nobiltà divenne di moda portare i cuochi di questi paesi per conto loro, un forno olandese apparve nelle loro cucine, che introduceva nuovi metodi di cottura, oltre a nuovi utensili da cucina portati da cuochi stranieri dai loro paesi: pentole, colapasta e padelle.

Tra i prodotti ci sono i formaggi olandesi e francesi e, ovviamente, le patate, che sono ormai diventati un prodotto indispensabile sul tavolo dei russi, e all'inizio hanno causato una tale avversione tra la gente, che a volte si è conclusa anche con le cosiddette "rivolte di patate".

XIX secolo

A quel tempo, i primi ristoranti apparvero in Russia, un gran numero di cuochi francesi lavorarono in loro, che a loro modo incarnarono le tradizionali ricette russe estratte dal petto della nonna.

XX SECOLO

Nuovi prodotti per noi appaiono sul nostro tavolo, assimiliamo nuovi approcci alla cottura di prodotti tradizionali, finalmente usiamo tutti i tipi di elettrodomestici in cucina, come forni a microonde, mietitrebbie, tostatrici, friggitrici e molto altro.

Tutto ciò offre infinite opportunità di creatività in cucina.

2. Festa festosa

Casse anteriori, stoviglie, asciugamani sono stati rimossi dal petto.

Dietro a tutto questo, oltre all'acquisto e alla preparazione del cibo per le vacanze, ha guardato la padrona di casa.

Il proprietario si è impegnato ad invitare gli ospiti alla festa.

Inoltre, a seconda dell'importanza dell'ospite, l'ospite è andato a invitarlo personalmente, o ha inviato un servitore con un invito.

La stessa festa cerimoniale sembrava così: una hostess elegantemente vestita uscì dagli ospiti nella stanza principale e li salutò, inchinandosi in una cintura.

Gli ospiti hanno risposto con un arco di terra.

Dopo di ciò, venne il turno del rito del bacio: l'ospite offrì agli ospiti di onorare la padrona di casa con un bacio.

Ogni ospite si avvicinò alla hostess e la baciò, tenendogli le mani dietro la schiena, poi di nuovo si inchinò a lei e prese una tazza di vodka dalle sue mani.

Quando la padrona di casa è andata a un tavolo speciale per donne, è servito come segnale per tutti di sedersi e iniziare a mangiare.

Il tavolo di casa era, di regola, fermo, nell'angolo rosso, cioè sotto le icone, vicino ai negozi immobili al muro, per sedersi su cui, a proposito, era considerato più onorevole che sugli attaccati.

Il pasto vero e proprio è iniziato con il fatto che il conduttore ha interrotto e ha servito ad ogni ospite una fetta di pane e sale, che simboleggiava l'ospitalità e l'ospitalità di questa casa.

Come segno di rispetto o di affetto particolare per uno degli ospiti, l'ospite stesso ha potuto mettere del cibo da un piatto speciale, che è stato posto appositamente accanto a lui, e, con l'aiuto di un servo, inviare un ospite d'onore speciale.

L'ordine di servire piatti in quei giorni era marcatamente diverso da quello a cui siamo abituati oggi: prima mangiavamo torte, poi piatti a base di carne, pollame e pesce, e solo alla fine del pasto - zuppe.

L'ordine di servire i piatti

Prima che il proprietario mettesse il cosiddetto piatto di oprichnaya. Il padrone di casa stesso ha consegnato i piatti da lui ai campi poco profondi (ciotole) e consegnato agli ospiti selezionati con i servi come segno di attenzione speciale per loro. Il domestico, che dava all'ospite questo tipo di saluto dal proprietario, di solito diceva: "A voi, signore, mangiate per la salute".

Se uno di noi potesse arrivare a una cena del genere, sarebbe piuttosto sorpreso dall'ordine di servire i piatti al tavolo. Adesso mangiamo prima gli snack, poi la zuppa, poi il secondo e il dolce, nei tempi antichi, prima servivano le torte, poi carne, pollame e piatti di pesce, e solo allora, alla fine della cena, le zuppe.

Come hanno bevuto in Russia

In molte case, ad esempio, oggi, come diversi secoli fa, rifiutare cibo e bevande significa offendere i proprietari.

Inoltre, la tradizione di bere la vodka non è viva a piccoli sorsi, ma in un sorso, immediatamente.

È vero, ora l'ospite entro la fine della festa non dovrebbe ubriacarsi come decente richiesto durante i tempi della Russia boema, quando era considerato obbligatorio, e l'ospite non ubriaco doveva almeno fingere di esserlo.

Benché la rapida ubriachezza di una festa fosse considerata, al contrario, indegna.

Feste reali

Nelle feste nei palazzi reali e ricchi di boyar, il numero di piatti arrivava a cento, e in casi speciali poteva arrivare a cinquecento.

E furono messi sul tavolo alternativamente, uno per uno, e i preziosi piatti d'oro e d'argento con il resto dei piatti furono tenuti nelle mani dei servi che stavano in piedi attorno al tavolo.

Festa dei contadini

Rappresentanti di tutti i segmenti della popolazione lo consideravano obbligatorio riunirsi al tavolo del banchetto in occasione di tutti gli eventi importanti della vita: matrimonio, battesimo, onomastico, riunioni, addio, commemorazione, feste popolari e in chiesa.

Certo, è questa tradizione che è sopravvissuta fino ai giorni nostri senza cambiare un po '.

Ospitalità russa

Per quanto riguarda il cibo, anche oggi una persona che è venuta a casa inaspettatamente e ha trovato una famiglia a un pasto sarà sicuramente seduta al tavolo insieme a tutti.

Cene e banchetti cerimoniali in onore della ricezione di ospiti stranieri sono stati organizzati con una larghezza e uno scopo speciali, sono stati progettati per dimostrare non solo le capacità materiali degli ospiti, ma anche l'ampiezza e l'ospitalità dell'anima russa.

3. Piatti della cucina nazionale russa. preparazione

Formaggi olandesi e francesi senza precedenti, panini tedeschi, varie insalate da tavola europee tradizionali appaiono sul tavolo russo come snack, così come questo gruppo è affiancato dal solito manzo e prosciutto di maiale, sottaceti e gelatine, specialità di pesce - caviale, balyk, salato pesce bianco e rosso.

Per gli spuntini freddi e caldi, era consuetudine impostare tavoli separati e venivano anche poste delle bevande alcoliche.

Gli spuntini sono stati presi prima della cena principale, il loro gusto salato piccante o salato avrebbe dovuto stimolare l'appetito prima di mangiare, quindi gli snack non dovrebbero essere particolarmente nutrienti.

Secondo la vecchia tradizione russa, la ricezione della vodka doveva essere accompagnata da una piccola porzione di cibo per scoraggiare il suo gusto amaro, "merenda", che, infatti, prendeva il nome da questo gruppo di piatti, che facilmente si radicavano sul suolo russo e diventava una parte indispensabile della tavola russa.

Prosciutto cotto al cartoccio

1,5-2 kg di polpa di maiale,

sale, pepe nero

e foglie di alloro schiacciate a piacere,

lamina per scopi culinari.

Lavare e asciugare un pezzo di maiale con un tovagliolo.

Tagliare il sughero e le carote a strisce lunghe.

Con la punta affilata del coltello, fare dei tagli profondi nella carne e farcirla con le carote e la pancetta. Quindi strofinare la carne con sale, pepe e alloro. Avvolgere il pezzo preparato in diversi strati di carta stagnola, metterlo su una teglia e cuocere in forno. I primi 10 minuti la temperatura del forno dovrebbe essere alta, e quindi il calore può essere ridotto.

La prontezza della carne può essere determinata perforando la carne con un ago per maglieria sottile. Se l'ago penetra nella carne senza molta resistenza e il succo che fuoriesce dalla foratura è chiaro, il prosciutto è pronto. In questo caso, rimuoverlo dal forno e, quando si raffredda, rimuovere la pellicola. Carne tagliata a fette sottili secondo necessità.

USCITA DELLE PORZIONI: 12

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

100 g di carne di uccello,

2-3 art. cucchiai di burro,

1 cucchiaio. cucchiaio fatto vino "Madera",

2-5 art. cucchiai di brodo di pollo,

3-4 art. cucchiai di besciamella,

noce moscata a piacere.

Preparare una salsa bianca.

Friggere i polli preparati (galli forcelli, pernici di bosco, pernici), separare la carne e passarla attraverso un tritacarne con una griglia frequente per due volte. Nella carne macinata aggiungere la salsa bianca, il formaggio grattugiato e mescolare bene. Quindi aggiungere il burro ammorbidito, qualche cucchiaio di brodo di pollo e montare il ripieno fino ad ottenere una massa omogenea, quindi aggiungere vino, sale, pepe e noce moscata grattugiata.

Come spuntino indipendente, questo formaggio può essere servito in cestini per la pasta.

Fa bene a colazione, se lo spalma su pane tostato.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

500 g di storione o persico, bottatrice, luccio, sterlet, ecc.

o 500 grammi di roba da pesce,

1 cucchiaio. un cucchiaio di gelatina,

1 carota bollita,

sale e pepe a piacere

4-5 art. cucchiaio di salsa al rafano con aceto.

Lessare il brodo con teste di pesce o pinne di pesce (0,5 litri di acqua per 500 g di pesce). Aggiungi cipolla e alloro. Preparare il brodo, salare, pepare e bollire di nuovo. Gelatina imbevuta in poca acqua per 1-2 ore, portare a ebollizione, quindi aggiungere al brodo.

Metti la carne dalla testa del pesce in ciotole o vasi di vetro (se la gelatina è stata fatta bollire dalla roba da pesce, poi metti i pezzi di pesce nell'insalatiera). Carote bollite fittamente cotte, ben condite sul pesce, cospargere di erbe, quindi versare tutto il brodo. Lascia gelare la gelatina al freddo.

Separatamente al file gelatina salsa di rafano con aceto.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5 h.

200-250 g di funghi salati,

2-3 cucchiai di olio di semi di girasole,

prezzemolo o aneto.

Funghi salati tagliati a fette o fette, quindi mescolare con le cipolle grattugiate. Riempire tutti con olio di semi di girasole, mettere in un'insalatiera e cospargere con prezzemolo o aneto. Invece di burro, i funghi possono essere riempiti con panna acida.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10 min.

5-6 uova sode,

2 cucchiai. cucchiai di burro,

2-3 foglie intere di crauti,

2-3 peperoni sottaceto,

sale e pepe a piacere.

Far bollire le uova, raffreddarle, sbucciarle, tagliarle dall'estremità smussata e rimuoverle dai tuorli. Grattugiate i tuorli su una grattugia raffinata.

Quindi preparare il ripieno di uova. Per fare questo, far bollire gli champignon, tritare e soffriggere nel burro con prosciutto tritato e 2/3 del tuorlo tritato (lasciando 1/3 del tuorlo per le decorazioni), salare e pepare.

Riempi le uova con il ripieno preparato. Dal resto del tuorlo per fare i capelli alla bambola. Dalla foglia di cavolo tagliano "sciarpe" e "legano" le loro bambole. Il caviale nero può essere fatto con occhi e nasi di bambole. Per fissare i "capelli" è meglio usare la gelatina. Bambole nidificanti labbra fatte di buccia per pomodori.

Decorare il piatto con i verdi.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Va notato che al di fuori della Russia le "insalate russe" chiamano una varietà di piatti, ad esempio le vinaigrette (dal francese "vinaigre" - aceto) - un tipo di insalate, preparate da una miscela di verdure cotte (patate, barbabietole, carote) con cetrioli sottaceto o fermentate cavolo mescolato con condimento per insalata.

1 pollo o 2 pernici o pernici nocciola,

4 cetrioli sottaceto,

4 patate lesse,

6-8 art. cucchiai di verde

2 tazze di maionese,

3-4 gocce di salsa Tobasko (salsa al pepe),

Filetto di pollo fritto o bollito, patate lesse sbucciate, cetrioli sottaceto, mele, uova sode tagliate a fettine sottili, tritare insalata verde.

Preparare i prodotti messi in un piatto e 10-15 minuti prima di servire, salare leggermente, aggiungere salse di maionese e Tobasko, mescolare, mettere in un'insalatiera e guarnire con foglie di lattuga, prezzemolo, fette di mela, fette di pollame, fette di uovo sodo, cetriolo, olive nere snocciolate.

USCITA DELLE PORZIONI: 18

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Anche se la parola "zuppa" di origine europea, si è abituata facilmente alla lingua russa, apparendo in essa nell'era di Pietro I, insieme a molte altre innovazioni.

Fino ad allora, in Russia, quella che oggi chiamiamo zuppa veniva chiamata zuppa, pane, zuppa, yushka, alcune zuppe avevano il loro nome: zuppa, botvinia e altre.

Anche adesso non chiamiamo zuppa di fagioli borsch, zuppa di cavoli, okroshka, ma usiamo i loro nomi per questo.

La differenza fondamentale tra zuppe russe e zuppe europee è che quelle europee hanno una consistenza omogenea di purea, mentre i russi sono costituiti da una parte liquida e spessa.

Questo vale per le zuppe fredde e calde.

È difficile elencare tutti i prodotti da cui vengono preparate le zuppe in Russia: sono tutti, senza eccezioni, verdure, prodotti a base di carne, pollame, pesce, patate, funghi, noodles, cereali, legumi e molto altro.

La componente liquida delle zuppe russe è costituita da brodi di carne, pollame o pesce, brodi vegetali o di funghi, yogurt, kvas.

Le zuppe fredde sono okroshka, holodnik, botvini, vengono consumate nella stagione calda.

La gamma di zuppe calde nella cucina russa è molto più ampia, che è abbastanza naturale nel nostro clima rigido.

Questi includono zuppa, borscht, zuppa, sottaceti, miscuglio, varie zuppe di latte e cereali, e dietro ognuno di questi articoli c'è un numero di piatti correlati.

Varie zuppe venivano cucinate nei giorni magri e skoromnyh: le minestre a base di verdure, funghi o pesce erano cotte in magro, rispettivamente, che erano piene di olio di semi di lino, canapa o di girasole, e nei giorni più brevi le zuppe di zuppa erano brodi di carne e come condimento la zuppa potrebbe essere aromatizzata con latte o panna acida.

Kulesh

200 grammi di manzo bollito,

1800 g di brodo o acqua,

aneto o prezzemolo,

Cuocere il brodo di carne. La carne, su cui è stato cotto il brodo, viene raffreddata e tagliata in piccoli pezzi del peso di circa 50 g.

Pancetta a dadini soffriggere con cipolle tritate fino a doratura.

Versare il miglio lavato in brodo bollente o acqua e farlo bollire. 5-10 minuti prima che il cereale sia pronto, aggiungere sale e cipolla alla zuppa.

Dopo che la zuppa è stata versata nei piatti, aggiungere un pezzo di carne, cospargere con aneto tritato o prezzemolo.

USCITA DELLE PORZIONI: 12

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

300 g di cavolo bianco,

4 cucchiai. cucchiai di orzo perlato, riso,

farina d'avena o grani d'orzo,

1 radice di prezzemolo,

2-3 pomodori o 2 cucchiai. cucchiai

2 cucchiai. cucchiai di burro

1500-1600 grammi di brodo o acqua

aneto o prezzemolo,

sale e pepe a piacere.

Cuocere il brodo di carne.

Orzo perlato, orzo, farina d'avena, sciacquare prima a caldo, poi in acqua calda, versare in acqua bollente (3 parti di acqua a 1 parte di cereali) e cuocere fino a metà cottura, dopo di che l'acqua viene scaricata.

Nel brodo bollente o in acqua, disponi i cereali preparati, i cavoli, i pezzi tagliati, le patate, tagliateli a cubetti e cuoceteli finchè non sono pronti. 10-15 minuti prima della fine della cottura, aggiungere le verdure, rosolare nel burro e pomodori (o passata di pomodoro). Se aggiungi il riso alla zuppa, dovresti metterlo nella zuppa insieme alle verdure.

Dopo aver versato la zuppa nei piatti, aggiungere la panna acida, che viene solitamente servita sul tavolo separatamente in una casseruola, cospargere con aneto tritato o prezzemolo.

Separatamente alla zuppa, puoi servire le torte o la torta.

USCITA DELLE PORZIONI: 14

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

2 radici di prezzemolo,

1 bicchiere di piselli verdi,

1 tazza di panna acida,

1400-1500 g di brodo di pollo,

aneto o prezzemolo,

Preparare il brodo di pollo.

Cuocere le uova sode, raffreddarle, sbucciarle e tagliarle a metà. Acetosa quadrata e lavata pripupit nel suo stesso succo per 10-12 minuti.

Far bollire gli spinaci in una grande quantità di acqua bollente per 8-10 minuti e piegarli al setaccio.

Radici di prezzemolo e carota pulite, lavate e tagliate a strisce.

Lavare gli asparagi e tagliarli a pezzetti.

Nel brodo bollente aggiungere le carote, il prezzemolo e cuocere fino a quando non si ammorbidisce. 10-15 minuti prima della fine della cottura aggiungere agli zuppa di spinaci, acetosa, asparagi.

Dopo aver versato la zuppa nei piatti, aggiungere metà dell'uovo, panna acida, che viene solitamente servita sul tavolo separatamente in una casseruola, cospargere con aneto tritato o prezzemolo.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

Zuppa di noodle con patate

200 grammi di manzo bollito,

1 radice di prezzemolo,

1-2 cucchiai. cucchiai di burro,

1600-1700 g di brodo di carne,

aneto o prezzemolo,

sale e pepe a piacere.

Cuocere il brodo di carne. La carne, su cui è stato cotto il brodo, viene raffreddata e tagliata in piccoli pezzi del peso di circa 50 g.

Carote, prezzemolo e cipolle (cipolla e porro) tagliate a strisce o cubetti, quindi spasserovat in olio.

Aggiungere il brodo bollito al brodo bollente, portare ad ebollizione, quindi aggiungere le verdure rosolate, far bollire ancora, cuocere per 5-8 minuti, quindi aggiungere le tagliatelle, salare, pepare e cuocere la zuppa fino a cottura.

Dopo che la zuppa è stata versata nei piatti, aggiungere dei pezzi di carne, cospargere con verdure tritate finemente di aneto o prezzemolo.

USCITA DELLE PORZIONI: 12

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

Tuttavia, in Russia ci sono zone di preferenza tradizionale per alcuni tipi di carne.

Così, nel sud e nell'ovest della Russia, mangiarono principalmente carne di maiale.

Il manzo veniva consumato ovunque, ma in piccole quantità, ad eccezione delle regioni settentrionali, dove il suo ruolo nella dieta era un po 'più significativo.

Negli Urali, in Siberia e nel Caucaso, l'agnello veniva spesso consumato.

Solo nei Trans-Urali, dove i bovini da carne erano più sviluppati, la percentuale di alimenti a base di carne nella dieta era più significativa.

Pollame: anatre, oche e, in particolare, polli allevati ovunque.

I piatti di pollame erano considerati festosi.

In Russia, il consumo di carne e pollame negli alimenti mostrava chiaramente stagionalità, associata sia alla convenienza della macellazione del bestiame che del pollame durante la stagione fredda, quando non c'era cibo naturale per loro, ma venivano create condizioni favorevoli per conservare la carne congelata e con quelle già menzionate restrizioni sul cibo durante il digiuno ortodosso.

C'erano altri modi per conservare e preparare la carne per usi futuri: salatura, affumicatura, produzione di carne in scatola in barili, essiccazione.

Di solito, la carne veniva bollita e anche gli stufati con cavoli o cereali erano popolari.

La carne arrosto era il piatto principale.

Anche le interiora di animali e uccelli furono mangiate.

Un prodotto molto prezioso era considerato grasso animale. Il grasso interno veniva riscaldato e tenuto in vaso, era cotto, il porridge e le zuppe erano aromatizzate, venivano usati alcuni tipi di grasso interno e anche ora vengono usati per scopi medicinali.

Gli strati esterni di grasso animale venivano salati a secco e umidi, venivano immagazzinati, avvolti in budella di animali o ripiegati in una scatola.

Il lardo era affettato, fritto e consumato con porridge, pane e patate, ma non era un pasto quotidiano, ma piuttosto un pasto festivo.

Nelle regioni meridionali, la salsiccia era tradizionalmente preparata usando budello di animale come budello, e il ripieno era aromatizzato con spezie, cereali e altri additivi.

Per lungo tempo, in alcune zone fino all'inizio del 17 ° secolo, il divieto di mangiare carne di animali giovani (vitelli, agnelli) è rimasto - una reliquia di credenze pagane.

Nelle aree forestali della Russia, la mancanza di carne nella dieta era piena di selvaggina da caccia.

Furono mangiati gli uccelli - quaglie, galli forcelli neri, galli forcelli nocciola, ecc., Oltre a carne di lepre, coniglio, orso, cinghiale e alce.

Alcuni gruppi della popolazione, ad esempio, i vecchi credenti che aderivano a norme particolarmente severe in materia di nutrizione, non mangiavano carne d'orso, lepre, carne di cigno e piccioni a causa di restrizioni religiose.

Nell'ambiente della nobiltà, al contrario, il gioco di caccia era considerato una prelibatezza.

Per dare agli ospiti il ​​proprio gioco al tavolo era considerato una fonte di particolare orgoglio.

Hamburger di fuoco

Torzhok si trova sulla strada da San Pietroburgo a Mosca e, a quanto pare, il grande poeta russo Alexander Sergeevich Pushkin, che ha viaggiato lungo questa strada più di una volta, è rimasto a Pozarsky e, naturalmente, ha provato i famosi hamburger. In ogni caso, li ha lasciati in memoria in una lettera di guida poetica al suo amico Sergey Alexandrovich Sobolevsky:

Cenare a piacimento

U Pozharsky a Torzhok,

Prova le polpette fritte

E vai leggero.

Ma torniamo alla storia. Uno zar russo, molto probabilmente Alessandro I, si fermò a causa di un guasto alla carrozza nella piccola città di Ostashkov, che si trova sul lago Seliger. L'istituzione di Pozarskij era considerata la taverna più decente della città. Fu qui che la colazione fu ordinata per il re. Tra gli altri piatti del menu incluse le cotolette di vitello. Il proprietario era disperato: non riusciva a prendere il vitello e il generale aiutante non voleva sentire scuse.

Poi, su consiglio della sua saggia moglie, il locandiere andò all'inganno: preparò delle costolette di carne di pollo, dando loro somiglianza con i vitelli, li arrostì e li servì al tavolo reale. Al re piacque così tanto il piatto che ordinò al locandiere di essere ricompensato.

Temendo esposizione, il proprietario ha confessato l'inganno, dicendo che sua moglie gli aveva insegnato quello. Ma il re era così compiacente che ha premiato Daria Evdokimovna e ha ordinato che le costolette fossero incluse nel menu della cucina reale.

Il felice oste era così orgoglioso della lode dello zar che ordinò un nuovo segno per la sua istituzione con l'iscrizione: "Pozharsky, il fornitore della corte della sua maestà imperiale". Da allora, i suoi affari sono andati in salita e presto si è trasferito nella città di Torzhok, dove ha aperto un albergo e una nuova taverna in un posto affollato.

Pollo di medie dimensioni

5-6 pezzi (200 g)

pane di grano raffermo

1/2 tazza di latte

6-8 art. cucchiai di burro,

sale e pepe a piacere.

Tagliare la crosta dal pane e tagliarla a cubetti o cannucce.

Togliere la pelle dal pollo e separare la carne dalle ossa. Carne di pollo (senza pelle) tritare, aggiungere 1/2 liberato da croste, imbevuto di latte e pane leggermente spremuto, 1/2 quantità fornita dalla ricetta per il burro, sale, pepe e ancora attraverso il tritacarne. Aggiungere il latte rimanente, mescolare bene, battere leggermente. L'imbottitura dovrebbe risultare rigogliosa, ma tale da poter essere usata per fare le cotolette.

La carne tritata è divisa in pezzi da 100-120 grammi e ha formato da questi hamburger ovali spessi come un dito. Immergere le costolette nell'uovo, arrotolare il pangrattato rimanente e soffriggere in una padella con il burro.

Mettere le costolette su un piatto, versare sopra il burro, sul quale sono state fritte, guarnire con prezzemolo, pomodori freschi e cetrioli, accanto a mettere un contorno.

Puoi servire verdure, in umido in salsa di latte o un contorno di verdure complesso (bollito cavolfiore, piselli, patate fritte, carote stufate) come contorno per le cotolette.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

3 cucchiai di farina,

2 tazze di terreno

1/2 tazza di latte

sale e pepe a piacere.

Risciacquare, asciugare, strofinare il sale e i polli preparati con farina. Preparare la carne macinata: 1 1/2 tazze di cracker macinati, 2 uova sode tritate, 2-3 cucchiai di burro, latte, prezzemolo, sale e pepe mescolare bene.

Riempire i polli con il ripieno cotto, ricucire il buco. Inumidire i polli nell'uovo e arrotolare il pangrattato. Disporre le galline su una teglia da forno, ungere con burro fuso, aggiungere 2-3 cucchiai di brodo o acqua e friggere nel forno, girando e versando il succo ottenuto.

Togli i polli finiti dal forno, svuotali, metti la carne macinata in un piatto, metti a pezzi i polpettoni tagliati e versa il succo in cui sono stati fritti.

Il riso croccante può essere servito come contorno.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

L'ampia popolarità dei piatti a base di pesce si spiega anche con l'abbondanza del digiuno nella Chiesa ortodossa, quando era impossibile mangiare carne, uova e latticini.

Il pesce, d'altra parte, era considerato cibo "a metà servizio" e non doveva essere mangiato solo durante i periodi di digiuno più rigorosi.

Frittura di pesce

1/2 tazza di olio di girasole,

1/2 tazza di farina di frumento,

prezzemolo o aneto

sale e pepe a piacere.

Filetto di pesce preparato senza pelle e ossa tagliate a 3-4 pezzi per porzione, cospargere con sale e pepe, impanato nella farina e soffriggere con cipolla tritata.

Metti il ​​pesce finito sul piatto insieme alle cipolle, con cui è stato fritto, decorare con prezzemolo o aneto.

Guarnire può essere servito patate, fritto in grasso, patate alla Pushkin.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 min.

Pesce in umido in russo

2 radici di sedano,

2 radici di prezzemolo,

2-3 cetrioli sottaceto,

2-4 art. cucchiai di burro,

2 tazze di cetriolo sottaceto,

1 cucchiaio. un cucchiaio di farina di frumento,

1/2 bicchiere di vino bianco secco,

prezzemolo e aneto,

sale e pepe a piacere.

Pesce preparato tagliato a pezzi.

Tritare radici di prezzemolo, sedano e porro basale con strisce sottili.

Sbucciare i sottaceti, tagliarli a fette sottili e cuocere a fuoco lento.

Mettete le verdure preparate in una casseruola bassa, mettete il pesce in cima, pepe, versate il sottaceto sfilacciato di cetrioli, aggiungete un po 'di olio e fate sobbollire fino a quando saranno pronti, circa 25-30 minuti. Quindi versare con cura il brodo, riempirlo di farina, rosolare nel burro fino a ottenere una leggera color crema, portare a ebollizione, aggiungere vino bianco secco. Stufato di pesce versare salsa cotta e portare a ebollizione.

Mettere il pesce finito sul piatto insieme alle verdure con le quali è stato stufato, guarnire con prezzemolo o aneto.

Servito con patate lesse

USCITA PORZIONE: 10

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Nonna dei funghi

1000 g di funghi freschi,

3-4 art. cucchiai di burro,

1 tazza di terra

1 tazza di panna acida,

guarnire con prezzemolo o aneto,

sale e pepe a piacere.

Funghi preparati tagliati a fette, tritare finemente la cipolla a metà anelli. Fate soffriggere funghi e cipolle nel burro, aggiungete 3-4 cucchiai d'acqua o brodo di manzo e fate sobbollire fino a quando non sono pronti.

Macinare i tuorli con il sale, mescolare con panna acida, versare i funghi e le cipolle con questa miscela, aggiungere gli albumi montati in abbondante schiuma, frantumare, salare, pepare, mescolare delicatamente, versare in una forma unta di burro fuso e infornare.

Pronto nonna fuori forma, passare a un piatto, guarnire con prezzemolo o aneto.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

225 g di funghi grandi

75 g di burro

1 cipolla piccola, tritata finemente

1 spicchio d'aglio, tritato

50 g di pangrattato fresco

Separare le zampe dei funghi e tritarli finemente.

Sciogliere 50 g di olio in una casseruola di medie dimensioni di 40-50 secondi (1 min). Aggiungere la cipolla, l'aglio e le cosce di funghi tritati e cuocere per 2-3 (3,5) minuti. Mescolare con il pangrattato.

Riempire con una miscela di tappi a fungo.

Sciogliere l'olio rimanente in un piatto fondo (30 secondi). Mettici dentro i funghi ripieni e cuoci per 2-3 (3,5) minuti. Servire immediatamente sul tavolo.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10 min.

Ora molti di loro, come le rape e lo svedese, sono stati estromessi dalla nostra tavola dalle patate, che sono diventate veramente "seconde", e la loro coltivazione e consumo sono diminuite notevolmente.

Oltre alle patate, altre verdure precedentemente sconosciute, come i pomodori, apparivano sul tavolo russo. Pomo d`oro - "mela d'oro" - il nome che è arrivato nella nostra lingua dall'italiano.

Prima di ottenere finalmente un punto d'appoggio sul tavolo russo, il pomodoro ha subito molte persecuzioni ingiuste.

Solo due secoli fa, era considerato velenoso, gli furono attribuite varie proprietà nocive e allevato esclusivamente per scopi decorativi.

Tuttavia, più tardi, quando tutte le calunnie furono lasciate indietro, il pomodoro prese un posto degno sul nostro tavolo, e sottaceti e sottaceti da esso divenne uno degli snack russi preferiti.

Ai russi piacevano anche verdure e zucche, zucchine, melanzane e peperoni che erano relativamente nuovi sul nostro tavolo.

Separatamente, si dovrebbe dire sull'uso di olio vegetale, che era più economico dei grassi animali ed era una parte importante della dieta russa, anche perché poteva essere mangiato durante il digiuno.

Di norma l'olio di lino veniva usato nelle regioni settentrionali e a sud di Mosca - la canapa.

Dalla metà del XIX secolo, queste varietà di olio vegetale quasi soppiantarono l'olio di girasole, che è ancora il più comune nel nostro paese.

Oli di papavero, senape e zucca sono stati usati come aromi di specialità gastronomiche.

Cipolle, aglio e rafano erano condimenti russi preferiti, e le cipolle, inoltre, potevano essere un piatto indipendente: cipolle schiacciate con kvas, per esempio, una colazione ordinaria in una povera famiglia di contadini.

Inoltre, venivano usate spezie importate - cannella, zafferano, mandorle e nelle case dei più prosperi venivano consumate regolarmente, ma nelle case più povere solo in casi particolari, ad esempio nella preparazione delle prelibatezze pasquali.

Il prezzemolo verde e l'aneto erano ampiamente utilizzati, così come i verdi selvatici - acetosa, snyt, ortica, quinoa, che servivano come aiuto significativo nella primavera affamata, quando le scorte del vecchio raccolto si stavano esaurendo e quelle nuove non avevano il tempo di crescere.

Solyanka vegetale in padella

1000 g di cavolo bianco,

4-5 art. cucchiai di burro,

1-2 cipolle, 3-4 cetrioli sottaceto,

2-3 art. cucchiai di capperi,

5-6 art. cucchiai di funghi sott'aceto,

1/2 tazza di formaggio grattugiato

4-5 art. cucchiai di olive,

4-5 art. cucchiai di frutta o bacche in salamoia

1/2 limone, 4-5 cucchiai. cucchiai di passata di pomodoro,

1 cucchiaio. un cucchiaio di cracker di grano macinato,

1 cucchiaio. cucchiaio di aceto al 3%,

1 cucchiaio. cucchiaino di farina, 1 cucchiaio. cucchiaio di zucchero

1-2 foglie di alloro, 5-6 peperoni dolci,

prezzemolo o aneto

sale e pepe a piacere.

Cavolo tritato preparato con burro.

Carote, tritare cipolle, spasserovat con farina e passata di pomodoro, unire con cavolo, aggiungere lo zucchero e cuocere a fuoco lento finché sono teneri.

Aggiungere i funghi sott'aceto, i capperi, il sale, i pelati e i semi, i cetrioli, il sale, lo zucchero, il pepe, l'alloro nel cavolo finito. Mescolare delicatamente, scaldare e trasferire la massa nella padella, unta con burro fuso. Cospargere con formaggio grattugiato sopra, cospargere di burro e infornare.

Prima di servire, decorare l'assortimento con prezzemolo o aneto, fette di limone, frutta e bacche in salamoia, fette di cetrioli sott'aceto, olive nere e capperi.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

10 gambi di cavolo,

Pangrattato di frumento macinato da 1/2 tazza,

3-4 art. cucchiai di olio di girasole,

1/2 tazza di latte

1/2 tazza di panna acida,

Tagliare i gambi su fette lunghe e sottili, metterle in una casseruola, aggiungere acqua bollente in modo che l'acqua copra leggermente gli steli e cuocere fino a quando non si ammorbidisce. Il cavolo cotto si piega in una colapasta. Mescolare le uova con il latte e il sale, inumidire le fette di gambi in questa miscela, quindi rotolarle nel pangrattato e friggere in una padella con olio vegetale fino a formare una crosta.

Mettere le fette già pronte sul piatto, decorare con i verdi.

Separatamente in una casseruola servire la panna acida.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Tuttavia, nella vita contadina tradizionale, le uova strapazzate non erano piatti di tutti i giorni come lo sono adesso, anche se a volte venivano preparati con uova, uova strapazzate e latte (e cuocendo le uova schiacciate con aggiunta di zucchero e farina).

Fondamentalmente, le uova erano usate come componenti del ripieno per torte, come additivo per alcuni piatti, e venivano usate per condire alcune zuppe.

A volte mangiavano uova bollite e cotte.

La ricotta è conosciuta in Russia da tempo immemore e si chiamava formaggio, motivo per cui anche in questo momento molti dei piatti in cui viene chiamato si chiamano formaggio, ad esempio cheesecake - frittelle di formaggio fresco.

Di norma, nella cucina russa, la ricotta per la cottura di vari alimenti e condimenti era mescolata con prodotti come farina, uova e verdure.

Uova fritte di campagna

1 bicchiere di latte

prezzemolo o aneto

Uova crude, macinare con sale, aggiungere il latte e mescolare bene.

Sbucciare le patate, tagliarle a fette sottili, friggere nell'olio, versare il composto di latte e uova. Mettere la padella in un forno caldo e cuocere finché è tenera.

Prima di servire spolverare con prezzemolo tritato o aneto.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 min.

Cheesecake con carote

1 cucchiaio. un cucchiaio di semolino,

2-3 art. cucchiai di zucchero

2/3 di farina di grano tenero,

Pelare le carote, grattugiare. Sciogliere 1 cucchiaio in padella. un cucchiaio di burro, mettere le carote in esso, aggiungere 1/2 tazza di acqua e cuocere a fuoco lento fino al momento. Quindi, con un ruscello sottile, mescolando continuamente, versare il semolino nelle carote stufate, scaldare il composto mescolando fino a quando il cereale si gonfia. Dopo il gonfiore, raffreddare la massa, quindi mescolare con ricotta, uova, sale, zucchero e 2/3 della quantità totale di farina, lasciando il resto al sottofondo. Dalla miscela risultante torte modellate con un diametro di 5-6 cm e friggerle in una padella con il burro.

Separatamente alle cheesecakes serve panna acida.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Poiché lo zucchero è apparso in Russia relativamente di recente, il miele è stato la base di tutti i piatti dolci vintage, che ha dato loro non solo un sapore dolce, ma anche un grande colore e aroma.

E il miele stesso è un eccellente piatto dolce indipendente, non solo gustoso, ma anche molto sano, come i nostri lontani antenati già sapevano.

Con l'inizio della produzione di zucchero, diventa la base di piatti dolci sul tavolo russo.

Al giorno d'oggi, gelatine, mousse e altri dolci introdotti da cucine straniere sono stati aggiunti ai tradizionali piatti dolci russi, come i kissel e le masse di ricotta.

Budino di mele di San Pietroburgo

1 tazza e mezzo di panna acida,

1 cucchiaio. un cucchiaio di farina,

2 cucchiai. cucchiai di zucchero

1 bicchiere di marmellata di frutta,

2 cucchiai. cucchiaini macinati

1 cucchiaio. un cucchiaio di burro

Risciacquare le mele, cuocerle e metterle in unta e cosparse di pangrattato. Invece del nocciolo, versare la marmellata di frutta nelle mele.

Separare i tuorli dalle proteine ​​e macinarli con lo zucchero, tritato su una grattugiata fine con la scorza di limone, la farina e la panna acida. In questa massa aggiungere gli albumi montati in schiuma e delicatamente, in modo che non cada, mescolare. La miscela risultante versa le mele. Mettere lo stampo nel forno e cuocere il budino a fuoco basso fino a cottura.

Spuntino pronto al piatto. Prima di servire il budino al tavolo versarlo con salsa di albicocche.

USCITA PORZIONE: 10

TEMPO DI PREPARAZIONE: 2 h.

Tubi di pancake Poshekhonskie

2 tazze di farina di frumento,

1 tazza di crema,

2 tazze di latte

4 cucchiai. cucchiai di burro,

2 cucchiai. cucchiai di zucchero

1 tè cucchiaio di sale,

4-5 art. cucchiai di burro

Per la preparazione del ripieno:

8-10 art. cucchiai di burro,

Versare la crema nei tuorli pestati con zucchero e sale, aggiungere la farina e mescolare bene in modo che non ci siano grumi. Quindi, mescolando continuamente, versare il latte, aggiungere il burro fuso, filtrare con un colino fine e battere bene.

Separatamente, sbattere gli albumi in una spuma soffice, aggiungerli all'impasto e mescolare delicatamente.

Versare l'impasto in una teglia calda e oleata (15-20 cm di diametro), spargendola il più sottile possibile e cuocere su un lato.

Mettere un sottile strato di ripieno composto da uova sode tritate e burro sul lato tostato del pancake, quindi rotolare la frittella in un rettangolo o una cannuccia e friggere su tutti i lati.

15-20 minuti prima di servire i pancakes al tavolo, mettere la padella con loro in un forno preriscaldato per alcuni minuti.

Separatamente al pancake, filtra la panna acida.

USCITA DELLE PORZIONI: 12

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 h.

Un pancake rotondo e rubicondo ricorda molto il sole e non è un caso che con l'adozione del cristianesimo i pancake continuino a personificare l'addio all'inverno, il famoso carnevale russo.

Questo piatto russo preferito non ha perso la sua popolarità ai nostri giorni, è mangiato abbastanza spesso, non pensando né al suo significato rituale né al numero di calorie che contiene.

Ora i pancake sono spesso cucinati usando la soda come lievito per dolci, ma questi sono i trend recenti, e i veri pancakes russi sono stati cotti dall'acido, cioè pasta di lievito.

Per la loro preparazione venivano usati vari tipi di farina: grano saraceno, farina d'avena, orzo e altri, ma i più popolari erano i pancake di farina di frumento.

È buono per servire pancake fuso, panna acida, pesce salato o affumicato, marmellata, miele, olive, caviale e molto altro ai pancake, a seconda dell'immaginazione e delle possibilità dell'hostess.

Frittelle Boyar

1 1/2 tazze di grano saraceno,

1 tazza di farina di frumento,

2 tazze di latte

1/2 tazza di crema

1/2 tazza di panna acida,

2 cucchiai. cucchiai di burro,

1 cucchiaio. cucchiaio di lievito,

1 cucchiaio. cucchiaio di zucchero

1 cucchiaio. cucchiaio di sale,

2-3 art. cucchiai di olio di girasole

Far bollire il latte, farlo raffreddare a una temperatura di 25-35 ° C, versare mezzo bicchiere e mescolare il lievito. Versate il latte e il lievito diluiti in una casseruola e lavorate l'impasto con farina di grano saraceno. Mettere l'impasto di fermentazione in un luogo caldo per 2-3 ore.

Quando l'impasto aumenterà di 2-3 volte, aggiungere i tuorli d'uovo, pestare con panna acida, burro, sale e zucchero, farina di frumento. Mescolare bene e lasciare lievitare nuovamente.

Quando l'impasto aumenta nuovamente di volume di 2-3 volte, aggiungi la panna montata e gli albumi separatamente, mescola delicatamente l'impasto con una spatola da cima a fondo e lascia riposare per 15-20 minuti in un luogo caldo.

Dopo che l'impasto torna, puoi iniziare a cuocere i pancake. In questo caso, togliere l'impasto dalla padella con molta attenzione a non lasciarlo cadere. Da questo dipendono le ingombranti frittelle friabili.

I pancake sono fritti in padelle (diametro 15-18 cm). Prima di versare l'impasto su una padella calda, viene spalmato con olio vegetale. Come un pennello da barba, puoi usare un pezzo di cotone avvolto con una garza.

Quando il pancake si arrossa, diventerà rosso su un lato (sul lato inferiore), e dall'altro sarà coperto di buchi, dovrebbe essere rovesciato con una spatola.

Le frittelle finite vengono deposte l'una sull'altra, ungendole con burro e messe in un luogo caldo in modo che non si raffreddino.

Servono frittelle calde con panna acida, burro, miele, marmellata variegata, così come con caviale, amico, salmone, storione, aringa, olive, ecc.