Principale > Prodotti

Piatti nazionali russi. Piatti della cucina nazionale russa. Nomi di piatti nazionali del popolo russo

Abbiamo sempre amato mangiare bene. I piatti nazionali russi erano sostanziosi, gustosi e, come notavano i visitatori stranieri, molto costosi per loro. Tuttavia, questo cibo era abbastanza abbordabile per tutte le proprietà che abitano il nostro paese.

Il cibo russo più famoso al mondo

Razze di storione di pesce, caviale nero, miele, selvaggina della foresta - tutto questo era ampiamente disponibile per tutti i segmenti della popolazione fino al "taglio attraverso la finestra verso l'Europa" e l'arrivo del capitalismo. Le descrizioni delle feste natalizie e dei pasti quotidiani sono conservate in racconti popolari, leggende e cronache.

Dai tempi antichi ai giorni nostri, piatti nazionali del popolo russo come zuppa di cavoli, porridge, torte (torta, torta, pollo, ecc.), Kvas, okroshka, borscht sbitni, pancake, gelatine, marmellate, uricus, ecc.

Prodotti utili e metodi di cottura delicati sono la chiave per una vita lunga e sana.

A causa del fatto che abbiamo iniziato a produrre cibo con stufe a gas ed elettriche, le ricette per cucinare sono cambiate leggermente. In precedenza, i piatti nazionali russi venivano cucinati in un forno di pietra. Tutti gli ingredienti sono stati posati nel ferro nello stesso momento e cotti a vapore nel calore del forno senza contatto con il fuoco aperto per diverse ore. I prodotti non sono stati sottoposti ad ebollizione, pertanto le loro proprietà utili erano molto ben conservate.

Ci sono prove che, prima delle riforme di Pietro, l'aspettativa di vita di una persona era in media di 300 anni. Questo è molto difficile da credere. Tuttavia, siamo facilmente d'accordo con il fatto che nel Medioevo le persone vivevano in Europa fino a quaranta anni ed erano considerate vecchie a quell'età. Attualmente, l'aspettativa di vita nei paesi europei altamente sviluppati raggiunge i 90 anni, vale a dire, nel corso di diversi secoli, è più che raddoppiata. Cosa c'è di così speciale nei nostri antenati?

Shchiritsa - le semole dei nostri antenati, tornò di nuovo alla dieta dei russi

È noto che fino al XVII secolo in Russia coltivava una tale erba come shchiritsa. Ora è conosciuto come amaranto. Nel XX secolo, il famoso genetista russo Nikolai Vavilov iniziò a lavorare sull'introduzione di questa cultura in agricoltura. Gli scienziati moderni hanno scoperto in Amaranto un incredibile elemento di squalene, che probabilmente è stato la causa della longevità. Lo squalene è un potente antiossidante. Sull'efficacia della lotta contro le cellule tumorali non ha eguali. Va notato che l'amaranto era coltivato in America. Si chiamava pane Inca. Il divieto di coltivazione ha compreso questa cultura sia in Russia che in America.

Attualmente, l'amaranto viene restituito alla dieta. Le semole, la farina e il burro sono apparsi nei negozi. Per diversi secoli, abbiamo quasi completamente perso la memoria dei piatti di cucina di questo cereale primordiale russo. Tuttavia, proviamo a recuperare la salute e la forza dei nostri antenati. Lascia che lo shchiritsa (amaranto) diventi una volta una componente costante dei piatti della cucina russa e prendi un posto uguale tra i cereali accanto a grano saraceno, uva ursina e piselli.

Tali piatti della cucina nazionale russa come i porridge, eravamo soliti cucinare sul fornello o, dopo aver comprato in modo speciale, sbucciato e lavorato a scaglie di cereali, versateli con acqua bollente. Questi metodi di cottura riducono significativamente il valore nutrizionale dei cereali. Piatti nazionali russi senza rinunciare alla qualità e al gusto possono essere cucinati nel forno.

Cottura del porridge sull'acqua

Prendi un bicchiere di amaranto, copri con tre bicchieri di acqua bollente, aggiungi mezzo cucchiaino di sale e mettilo in un forno ben riscaldato per un'ora. Il porridge può essere servito sul tavolo, condito con noce cremosa o non raffinata, zucca, olio di papavero o di girasole.

Cottura del porridge con latte:

Prendi una tazza di grano saraceno, friggi leggermente in una padella, copri con un bicchiere d'acqua, aggiungi un terzo di un cucchiaino di sale e mettilo in un forno caldo per 15 minuti. Trascorso questo tempo, versare un bicchiere di panna o latte caldo nella padella e lasciare in infusione per altri 30 minuti.

I piatti della cucina nazionale russa cucinati nel forno devono essere chiusi ermeticamente con un coperchio in modo che il liquido non evapori e il prodotto sia esposto a vapore caldo. Il porridge cotto nel forno, è molto succoso e friabile.

Piatti nazionali del popolo russo sono stati a lungo divisi in magra e skoromnye. Zuppa servita al tavolo durante tutto l'anno. Sono fatti in brodo di carne o vegetale. Componente obbligatorio del cavolo - cavolo.

Zuppa di Quaresima invernale in forno

In inverno, per la preparazione di molti piatti, tra cui la zuppa di cavoli, vengono usati i crauti. Per renderlo morbido e rimuovere l'eccesso di acido, viene lavato diverse volte con acqua pulita e stufato in un piatto separato fino a quando non è morbido.

I funghi bianchi essiccati vengono lavati e immersi in acqua bollente fino a quando non sono abbastanza morbidi. Funghi, rape, rape, carote, sedano e cipolle tagliati a pezzetti e messi in una casseruola. Lì mettono il cavolo e versano acqua bollente nella proporzione seguente: per una parte di verdura - due parti di acqua.

In una tazza separata, diluire mezzo bicchiere di farina d'avena con acqua tiepida e in questa forma vengono introdotti in una casseruola con verdure. Aggiungi rametti secchi di aneto, prezzemolo, maggiorana, basilico e una foglia di alloro. L'erba è pre-lavata e legata. Questo è fatto in modo che quando la zuppa è pronta, può essere facilmente rimossa dalla padella. Il sale non è necessario. Metti 12 piselli di pepe e uno spicchio d'aglio schiacciato.

Mettere la padella in un forno caldo per un'ora. Trascorso questo tempo, versare un sottaceto ben caldo in padella. Servirà come soluzione salina. Quindi un'altra ora.

Piatti nazionali russi brevi e magri possono ancora essere suddivisi in stagionali. In estate e in autunno, il cibo veniva preparato con verdure fresche e per l'inverno veniva preparato per il decapaggio, il decapaggio e l'essiccazione.

I prodotti essiccati, prima della cottura, richiedono di ammollarli per restituirli alla morbidezza, e sale o urina imbevuta per rimuovere l'eccesso di acido e sale, che impedisce la cottura.

In estate e in primavera, i giovani germogli e la quinoa erano sempre inclusi nella dieta. Il lovage in forma fresca e secca esalta perfettamente e migliora il gusto di piatti di carne, pesce e verdure.

hash

I nomi dei piatti nazionali del popolo russo possono essere trovati in ristoranti costosi in tutto il mondo. Okroshka è considerato uno dei cibi esotici.

È fatto in questo modo:

- cetrioli e ravanelli freschi vengono tagliati a pezzetti;

- cipolle verdi tagliate finemente e pestate con sale;

- le uova di gallina vengono lessate, pulite e tritate finemente;

- la carne di vitello bollita a basso contenuto di grassi viene tagliata a cubetti.

Tutti gli ingredienti sono riuniti in una ciotola, riempiti con kefir e generosamente cosparsi di aneto tritato, prezzemolo e sedano. Mangia okroshka solo freddo.

I piatti nazionali russi, i cui nomi sono riportati in questo articolo, si distinguono per il loro gusto eccellente e sono molto utili, poiché sono preparati con la massima conservazione di vitamine e microelementi.

Piatti russi tradizionali: una lista. Piatti russi originali: nomi, ricette

Il concetto di "cucina russa" è ampio quanto il paese stesso. Nomi, preferenze di gusto e composizione dei piatti sono molto diversi a seconda della regione. Ovunque i rappresentanti della società si trasferissero, introdussero le loro tradizioni in cucina e nel luogo di residenza si interessarono attivamente ai trucchi culinari della regione e li introdussero rapidamente, adattandosi così alle loro idee su cibi sani e gustosi. Così, nel tempo, nel territorio di un grande paese, si sono formate le loro dipendenze.

storia

La cucina russa ha una storia piuttosto interessante e lunga. Nonostante il fatto che da molto tempo nel paese non sospettassero nemmeno l'esistenza di prodotti come riso, mais, patate e pomodori, la tavola nazionale si distingueva per l'abbondanza di cibi fragranti e saporiti.

I piatti tradizionali russi non hanno bisogno di ingredienti esotici e conoscenze specialistiche, tuttavia richiedono una vasta esperienza. I componenti principali di tutte le età erano rape e cavoli, tutti i tipi di frutta e bacche, ravanelli e cetrioli, pesce, funghi e carne. Cereali come avena, segale, lenticchie, grano e miglio non sono stati lasciati da parte.

La conoscenza della pasta lievitata è stata presa in prestito dagli Sciti e dai Greci. La Cina ha soddisfatto il nostro paese con il tè e la Bulgaria ha parlato dei metodi di cottura del pepe, delle zucchine e delle melanzane.

Molti piatti russi interessanti sono stati presi dalla cucina europea del XVII-XVIII secolo, cibi affumicati, insalate, gelati, liquori, cioccolata e vino erano in questa lista.
Pancakes, borscht, gnocchi siberiani, okroshka, porridge Guryev, panpepato Tula, il pesce Don è da tempo una sorta di marchio culinario dello stato.

Ingredienti principali

Non è un segreto per tutti che il nostro stato è principalmente un paese settentrionale, l'inverno è lungo e duro qui. Pertanto, i pasti che vengono consumati devono necessariamente dare molto calore per sopravvivere in questo clima.

I componenti principali che hanno costituito i piatti popolari russi sono:

  • Patate. Da esso venivano preparati vari tipi di cibo, fritti, bolliti e cotti, anche cotolette, pancakes, frittelle, zuppe.
  • Il pane. Questo prodotto occupa un posto significativo nella nutrizione del russo medio. Tali cibi sono sorprendenti nella loro diversità: sono crostini e cracker, solo pane, bagel e un numero enorme di specie che possono essere elencati indefinitamente.
  • Uova. Il più delle volte sono cotti o arrostiti e già sulla loro base preparano un gran numero di piatti diversi.
  • Carne. I tipi più comunemente usati sono manzo e maiale. Da questo prodotto fai un sacco di piatti, per esempio, zrazy, costolette, hamburger, ecc.
  • Oil. È molto popolare, aggiunto a molti ingredienti. Lo mangiano e lo spargono sul pane.

Inoltre, i piatti tradizionali russi sono spesso fatti con latte, cavoli, kefir e yogurt, funghi, ryazhenka, cetrioli, panna acida e strutto, mele e miele, bacche e aglio, zucchero e cipolle. Per fare qualsiasi cibo, devi usare pepe, sale e olio vegetale.

Elenco di piatti russi popolari

Una caratteristica della nostra cucina è considerata razionalità e semplicità. Questo può essere attribuito sia alla tecnologia di preparazione che alla ricetta. Un numero enorme di primi pasti era popolare, ma la loro lista principale è presentata di seguito:

  • Schi è uno dei primi piatti più popolari. Ci sono un numero enorme di opzioni per la sua preparazione.
  • L'orecchio era popolare in tutte le sue varietà: burlatskaya, doppio, triplo, squadra, pesca.
  • Rassolnik veniva cucinato molto spesso a Leningrado, a casa e a Mosca con reni, pollo e rigaglie, pesce e semole, radici e funghi, mais, polpette di carne e petto d'agnello.

Un ruolo importante erano anche i prodotti di farina:

  • frittelle;
  • gnocchi;
  • torte;
  • frittelle;
  • torte;
  • cheesecake;
  • ciambelle;
  • torta;
  • ciambelle.

I cibi a base di cereali erano molto popolari:

  • porridge nella zucca;
  • pisello;
  • grano saraceno con funghi.

La carne veniva spesso stufata o cotta e i piatti semiliquidi venivano prodotti con sottoprodotti. I piatti di carne più amati erano:

  • polpette di fuoco;
  • Manzo alla Stroganoff;
  • vitello "Orlov";
  • uccello nella capitale;
  • rotolo di maiale in russo;
  • stufato di rigaglie;
  • pernice nocciola in panna acida;
  • cicatrici bollite.

Anche gli alimenti dolci sono stati ampiamente presentati:

Piatti rituali e dimenticati

Fondamentalmente, tutti i piatti della nostra cucina hanno un significato rituale, e alcuni di essi sono stati disegnati sin dai tempi pagani. Sono stati usati in giorni fissi o in vacanza. Ad esempio, i pancakes, che erano considerati pane sacrificale dagli slavi orientali, venivano mangiati solo su Maslenitsa o ai funerali. E dolci pasquali e pasquali preparati per le sante vacanze di Pasqua.

Kutya fu servito come un memoriale. Lo stesso piatto è stato bollito per varie celebrazioni. E ogni volta aveva un nuovo nome, che era datato all'evento. "Povero" si stava preparando prima di Natale, "ricco" - prima del nuovo anno e "affamato" - prima del battesimo.

Alcuni vecchi piatti russi sono ingiustamente dimenticati oggi. Più recentemente, non c'era nulla di più saporito di carote e cetrioli, bolliti con l'aggiunta di miele in un bagno d'acqua. Il mondo intero conosceva e amava i dolci nazionali: mele cotte, miele, vari pan di spezie e marmellate. Abbiamo anche preparato focaccine con porridge di bacche, precedentemente essiccate al forno, e "ragazzi" - pezzi di barbabietole e carote bollite - erano i piatti preferiti dei bambini russi. L'elenco di tali cibi dimenticati può essere continuato indefinitamente, poiché la cucina è molto ricca e diversificata.

Le bevande Kvas, Sbiten e frutti di bosco possono essere attribuite alle antiche bevande russe. Ad esempio, il primo della lista è noto agli slavi per più di 1000 anni. La presenza di questo prodotto in casa era considerata un segno di benessere e ricchezza.

Piatti d'epoca

La cucina moderna con tutta la sua enorme varietà è molto diversa dal passato, ma ancora molto intrecciata con essa. Fino ad oggi, molte ricette sono andate perdute, i sapori sono stati dimenticati, la maggior parte dei prodotti sono diventati non disponibili, ma i piatti popolari russi non dovrebbero essere cancellati dalla memoria.

Le tradizioni delle persone sono strettamente legate al mangiare e si evolvono sotto l'influenza di una varietà di fattori, tra i quali il ruolo principale è giocato da ogni sorta di astinenza religiosa. Pertanto, nel lessico russo ci sono spesso parole come "digiuno" e "carne mangiata", questi periodi sono costantemente alternati.

Tali circostanze hanno fortemente influenzato la cucina russa. C'è un'enorme quantità di cibo da cereali, funghi, pesce, verdure, che sono stati conditi con grassi vegetali. Sul tavolo delle feste c'erano sempre piatti russi, le cui foto si possono vedere qui sotto. Sono associati con un'abbondanza di selvaggina, carne e pesce. La loro preparazione richiede molto tempo e richiede determinate abilità dai cuochi.

Più spesso, la festa è iniziata con antipasti, vale a dire funghi, crauti, cetrioli e mele in salamoia. Le insalate sono apparse solo più tardi, durante il regno di Pietro I.
Poi hanno mangiato piatti russi come zuppe. Va notato che nella cucina nazionale c'è una ricca serie di primi piatti. Prima di tutto, è zuppa, solyanka, borscht, orecchio e botvini. Poi seguì il porridge, che nel popolo fu chiamato la madre del pane. Nei giorni di carne, i cuochi preparavano piatti deliziosi con rigaglie e carne.

Una forte influenza sulla formazione delle passioni culinarie ebbe Ucraina e Bielorussia. Pertanto, nel paese ha iniziato a cucinare piatti caldi russi come kleshi, borscht, zuppa di barbabietole, zuppa con gnocchi. Sono molto ben inseriti nel menu, ma i piatti nazionali come zuppa, okroshka e orecchio sono ancora popolari.

Le zuppe possono essere divise in sette tipi:

  1. Freddo, che vengono preparati sulla base del kvas (okroshka, turi, botvinia).
  2. Brodi vegetali, sono fatti sull'acqua.
  3. Latticini, carne, funghi e noodles.
  4. Tutto il piatto preferito di zuppa appartiene a questo gruppo.
  5. Solyanka e sottaceto ad alto contenuto calorico, preparati sulla base del brodo di carne, e hanno un sapore leggermente salato-acido.
  6. In questa sottocategoria cadevano vari brodi di pesce.
  7. Zuppe fatte solo con l'aggiunta di cereali in brodo vegetale.

Nella stagione calda è molto piacevole mangiare freschi primi piatti russi. Le loro ricette sono molto diverse. Ad esempio, potrebbe essere okroshka. Inizialmente, è stato preparato solo da verdure con l'aggiunta di kvas. Ma oggi ci sono un gran numero di ricette con pesce o carne.

Molto gustoso piatto antico di Botvinia, che ha perso la sua popolarità a causa della complessità della cucina e dei costi elevati. Comprendeva varietà di pesci come il salmone, lo storione e lo storione. Una varietà di ricette può richiedere da un paio d'ore a giorni per la loro preparazione. Ma non importa quanto sia difficile il cibo, questo gourmet darà un grande piacere a questi piatti russi. L'elenco delle zuppe è molto vario, così come lo è il paese stesso con le sue nazionalità.

Mangiare, decapare, fermentare

Il modo più semplice per preparare un pezzo è urinare. Si preparavano piatti russi di mele, mirtilli rossi e mirtilli rossi, prugnoli, rovi, pere, ciliegie e cenere di montagna. C'era persino una varietà di mele appositamente allevate sul territorio del nostro paese che era perfettamente adatto per tali preparazioni.

Secondo le ricette si distinguono additivi come kvas, melassa, sottaceto e malto. Non ci sono praticamente differenze particolari tra il decapaggio, il decapaggio e la minzione, spesso è solo la quantità di sale utilizzata.

Nel sedicesimo secolo, questa spezia cessa di essere un lusso, e tutti nella regione di Kama iniziano a impegnarsi attivamente nella sua estrazione. Entro la fine del diciassettesimo secolo, le piante di Stroganov produssero da sole oltre 2 milioni di sterline all'anno. In questo momento, sono emersi tali piatti russi, i cui nomi rimangono rilevanti oggi. La disponibilità di sale ha permesso di raccogliere cavoli, funghi, barbabietole, rape e cetrioli per l'inverno. Questo metodo ha contribuito a preservare e conservare in modo affidabile i tuoi cibi preferiti.

Pesce e carne

La Russia è un paese in cui l'inverno impiega un tempo abbastanza lungo e il cibo deve essere nutriente e nutriente. Pertanto, i principali piatti russi sono sempre nella sua composizione a base di carne, e molto diversi. Manzo, maiale, agnello, vitello e selvaggina perfettamente preparati. Fondamentalmente tutto era cotto intero o tagliato a pezzi grandi. Molto popolari erano i piatti fatti su spiedini, che venivano chiamati "spinnati". La carne a fette veniva spesso aggiunta ai cereali e le frittelle venivano riempite con esso. Nessun tavolo potrebbe fare a meno di anatre fritte, galli cedroni, galline, oche e quaglie. In una parola, i piatti di carne russi sostanziosi sono sempre stati onorati.

Anche le ricette di piatti a base di pesce e gli spazi vuoti stupiscono per la loro varietà e quantità. Per i contadini, questi prodotti non valevano nulla, dal momento che catturavano gli "ingredienti" per conto loro in grandi quantità. E negli anni di carestia, tali forniture costituivano la base della dieta. Ma le specie costose, come lo storione e il salmone, erano servite solo per le grandi feste. Come la carne, questo prodotto è stato conservato per il futuro, è stato salato, affumicato ed essiccato.

Di seguito sono riportate alcune ricette dei piatti tradizionali russi.

sottaceto

È uno dei piatti più popolari, a base di sottaceti e talvolta sottaceti. Questo piatto non è tipico di altre cucine del mondo, come, ad esempio, il guazzabuglio e l'okroshka. Durante la sua lunga esistenza, è cambiato in modo significativo, ma è ancora considerato un favorito.

Calla può essere definito un prototipo per tutto il solito sottaceto: è una zuppa piuttosto speziata e densa, che è stata preparata su una salamoia di cetriolo con l'aggiunta di caviale pressato e pesce grasso. A poco a poco, l'ultimo ingrediente fu scambiato con la carne, e così apparve un piatto ben noto e preferito. Le ricette di oggi sono molto diverse, quindi sono entrambe vegetariane e non. Tali piatti russi nativi usano come base carne di manzo, interiora e maiale.

Per preparare un piatto ben noto, fai bollire carne o frattaglie per 50 minuti. Poi vai alla stessa mandorla e pepe in grani, sale, carote e cipolle. L'ultimo degli ingredienti viene pulito e tagliato a croce, oppure può essere semplicemente forato con un coltello. Si fa bollire tutto per altri 30 minuti, poi si rimuove la carne e si filtra il brodo. Segue la frittura di carote e cipolle, i cetrioli vengono strofinati su una grattugia e si trovano anche lì. Il brodo viene portato ad ebollizione, la carne viene tagliata a pezzi e aggiunta ad essa, viene versata con riso e patate tritate finemente. Tutto è portato alla prontezza e condito con verdure, farlo bollire per 5 minuti, aggiungere verdure e panna acida.

gelatina

Questo piatto viene utilizzato a freddo, per cucinare la zuppa di carne si addensa a una massa gelatinosa con l'aggiunta di piccoli pezzi di carne. Spesso è considerato una specie di aspic, ma questo è un equivoco serio, dal momento che quest'ultimo ha una tale struttura a causa di agar-agar o gelatina. Il pollo dirige piatti di carne russi ed è considerato un piatto indipendente, che non richiede l'aggiunta di sostanze per la gelificazione.

Non tutti sanno che diverse centinaia di anni fa un piatto così popolare fu preparato per i servi del re. Inizialmente, ha ricevuto il nome di gelatina. E lo hanno fatto dai resti del tavolo del maestro. Il rifiuto è stato tritato finemente, quindi bollito in brodo e poi raffreddato. Il piatto risultante era sgradevole e discutibile a piacere.

Con la passione del paese per la cucina francese, molti piatti russi, i cui nomi sono anche andati da lì, sono leggermente cambiati. Non un'eccezione era il muscolo moderno, che si chiamava Galantine. Consisteva nel gioco pre-bollito, coniglio e maiale. Questi ingredienti sono stati macinati insieme alle uova, quindi diluiti con brodo alla consistenza della panna acida. I nostri cuochi si rivelarono più intraprendenti, quindi, attraverso varie semplificazioni e trucchi, la galantina e la gelatina furono trasformate in moderni muscoli russi. La carne è stata sostituita con testa di maiale e coscia e orecchie di manzo e code aggiunte.

Quindi, per cucinare un piatto del genere, è necessario prendere gli ingredienti gelificanti che vengono presentati sopra e far bollire per almeno 5 ore a fuoco basso, quindi aggiungere la carne e cuocere per qualche ora in più. Inizialmente vengono sempre aggiunte carote, cipolle e spezie preferite. Dopo che il tempo è finito, il brodo dovrà essere drenato, la carne dovrebbe essere smontata e messa in piatti, quindi versare il liquido risultante e inviare a congelare al freddo.

Oggi nessuna festa può fare a meno di questo piatto. Nonostante il fatto che tutti i piatti russi siano casalinghi richiedono molto tempo, il processo di cottura non è particolarmente difficile. L'essenza della gelatina rimane invariata per lungo tempo, solo la sua base viene trasformata.

Borscht russo

È considerato molto popolare e amato da tutti. Per cucinare avrete bisogno di carne, patate e cavoli, barbabietole e cipolle, pastinache e carote, pomodori e barbabietole. Assicurati di aggiungere spezie come pepe e sale, alloro e aglio, olio vegetale e acqua. La sua composizione può cambiare, gli ingredienti - sia aggiunti che diminuiti.

Borscht è i piatti russi originali, per la preparazione di cui è necessario bollire la carne. In precedenza, viene accuratamente lavato e versato con acqua fredda, quindi a fuoco medio viene portato ad ebollizione, come appare, la schiuma viene rimossa e dopo che il brodo è stato fatto bollire per altre 1,5 ore. Le pastinache e le barbabietole vengono tagliate a strisce sottili, le cipolle vengono tagliate a metà, le carote e i pomodori vengono strofinati e il cavolo è tagliato a pezzi. Alla fine della cottura, il decotto deve essere salato. Poi il cavolo vi è inviato, la massa viene portata a ebollizione e le patate vengono deposte interamente. Stiamo aspettando che tutto sia pronto per metà. Cipolle, pastinache e carote sono fritte un po 'in una padella, poi tutto viene versato con pomodori e stufato con cura.

In un contenitore separato, è necessario far bollire le barbabietole per 15 minuti in modo che sia pronto, e quindi trasferirlo all'arrosto. Successivamente, le patate vengono tolti dal brodo e aggiunti a tutte le verdure, dopo di che si scaldano un po 'con una forchetta, come dovrebbe essere impregnato con la salsa. Tutto stufato per altri 10 minuti. Inoltre, gli ingredienti vengono inviati al brodo e vengono lanciate anche diverse foglie di alloro e peperoni. Far bollire altri 5 minuti, quindi cospargere con le erbe e l'aglio schiacciato. Il piatto cotto deve fermentare per 15 minuti. Può anche essere fatto senza aggiungere carne, quindi è perfetto per il digiuno e, grazie alla varietà di verdure, sarà comunque incredibilmente gustoso.

pelmeni

Questo prodotto culinario consiste in carne macinata e pasta non lievitata. E 'considerato un famoso piatto della cucina russa, che ha antiche radici finnico-turche, turche, cinesi e slave. Il nome deriva dalla parola Udmurt "pelnjan", che in traduzione significa "orecchio di pane". Gli analoghi dei ravioli si trovano nella maggior parte delle cucine del mondo.

La storia racconta che questo prodotto era molto popolare durante le peregrinazioni di Ermak. Da allora, questo piatto è diventato il più amato tra gli abitanti della Siberia, e quindi il resto delle regioni della vasta Russia. Questo piatto consiste in un impasto non lievitato, per il quale avete bisogno di acqua, farina e uova, e per il ripieno è carne di maiale macinata, manzo o agnello. Molto spesso, il ripieno viene preparato dal pollo con l'aggiunta di crauti, zucca e altre verdure.

Per preparare l'impasto, è necessario mescolare 300 ml di acqua e 700 grammi di farina, aggiungere 1 uovo e impastare la pasta dura. Per il ripieno, mescolare la carne macinata con cipolle finemente tritate, un pizzico di pepe e sale. Quindi, stendi l'impasto e usa la forma spremere i cerchi, in cui disponiamo un po 'di ripieno e pizzico in triangoli. Quindi fai bollire l'acqua e fai bollire finché gli gnocchi non galleggiano.

Piatti popolari della cucina nazionale russa

Abbastanza ricca storia e una vasta gamma di piatti sono la cucina nazionale russa. La composizione dei piatti della cucina russa moderna è piuttosto varia e, di norma, le loro ricette implicano diverse opzioni di cottura, che vanno dal più semplice al più complesso e multi-componente. Avendo una tradizione secolare, la cucina nazionale della Russia combina sia piatti tradizionali russi autoctoni sia quelli presi in prestito da altre nazioni.

Cucina tradizionale russa

A causa del fatto che per cucinare nella Russia contadina usavano principalmente la stufa russa, i principali metodi di cottura del cibo erano la cottura, il pianto, lo stufato o la cottura. I piatti fritti erano un'eccezione, perché il design della stufa russa chiusa non permetteva di ottenere le temperature necessarie per friggere. Le peculiarità della cucina russa nella sua vecchia versione tradizionale sono in una grande varietà di piatti liquidi, stufati o bolliti, o piatti di carne al forno, pesce, pollame.

Il principale o primo piatto della cucina russa è zuppe o stufati. Tra i primi piatti, la zuppa, il borsch, il sottaceto, il guazzabuglio, la zuppa di pesce, i funghi e le zuppe di verdure, l'okroshka, la botvinia sono i più comuni.

I più popolari al mondo sono la zuppa e il borscht russi. Schi è fatto da fresco o crauti, ortica, acetosa. Nei moderni libri di consultazione culinaria, è possibile trovare diverse dozzine di diversi tipi di zuppa di carne russa: con carne, pesce, pollame, funghi, ecc. Il Borsch, zuppa di cavolo e barbabietola, è anche considerato un piatto russo molto popolare e diffuso.

Di regola, i porridge venivano usati come piatti principali della cucina russa. Porridge era considerato un attributo indispensabile di qualsiasi tavolo in qualsiasi momento, c'era persino un detto: zuppa e porridge: il nostro cibo. La prevalenza dei porridge è stata determinata, in primo luogo, dalla varietà delle colture cerealicole in crescita in Russia e, in secondo luogo, dalla semplicità della loro preparazione.

Per la preparazione del porridge spesso usato grano schiacciato, che ha permesso di ridurre i tempi di cottura del piatto e ottenere il prodotto più delicato consistenza. Il porridge era pieno di burro e burro chiarificato, miele, bacche e frutta. Dopo la comparsa delle patate in Russia, ha gradualmente guadagnato popolarità e divenne il "secondo pane". Le ricette per le patate al forno e le "patate per la giacca", insieme al porridge, sono ancora una parte importante della cucina nazionale russa.

Pesce bollito o al forno, bollito o stufato di carne, il pollame era servito ai porridge e alle patate usate come contorni. Il pesce o il pollame venivano spesso cucinati interi, carne di manzo, agnello, maiale e carne di grandi animali selvatici venivano serviti in grossi pezzi, poiché era proibito macinare prodotti a base di carne durante la cottura.

Ci sono caratteristiche della cucina nazionale russa, che non sono molto diffuse nelle preferenze culinarie di altri paesi. Questi sono sottaceti e sottaceti - sottaceti russi. I più caratteristici sono i crauti, i cetrioli salati o sott'aceto o i funghi. Nessuna festa festiva del popolo russo può fare a meno di funghi marinati, salati, sottaceti, verdure e frutta. Le ricette delle opzioni di cottura di maggior successo per questi snack sono spesso ereditate dai genitori ai bambini.

Dovrebbe anche essere notato ricette popolari per insalate Olivier e vinaigrette. Quest'ultimo è chiamato "insalata russa" in tutto il mondo. La vinaigrette è un'invenzione russa. Per la sua preparazione vengono utilizzati cetrioli sottaceto e crauti. L'insalata di Olivier può anche essere considerata un attributo della cucina nazionale russa, poiché viene preparata quasi esclusivamente in Russia. Lo stesso tratto caratteristico della festa russa, come un'insalata di olivier e vinaigrette, è muscoloso.

Bevande nazionali russe

La cucina nazionale russa include bevande popolari come kvas, succo di frutta e gelatina. Le ricette esistenti di kvas includono diverse dozzine di opzioni per la sua preparazione. Morse e kissel sulla base di decotti di frutta o bacche sono anche una bella aggiunta al tavolo festivo. Possiamo anche menzionare la più antica bevanda russa a basso contenuto di alcol - idromele (o miele-miele), così come molti diversi liquori e tinture popolari in Russia. Tuttavia, il più delle volte gli stranieri si ricordano della cucina russa alla vista di caviale nero, pancake e vodka russa.

Impasto culinario

Inizialmente, i pasticcini russi erano fatti con pasta lievitata preparata con metodo a spugna. La pasta di lievito per il test in Russia ha iniziato a usare molto prima rispetto a molti altri paesi. Torte e crostate, torte, pollo, torta e molti altri prodotti venivano cotti da vari tipi di pasta simile. Diverse varietà di pesce, carne di animali domestici e selvaggina, funghi, bacche, verdure, frutta, fiocchi di latte servivano da ripieno.

Impasto fresco I cuochi russi hanno iniziato a usarli molto più tardi. Pertanto, la gamma di prodotti realizzati da essa è relativamente piccola: tagliatelle, gnocchi, gnocchi, frittelle.

Le torte erano necessariamente servite ai primi piatti: stufato, zuppa, zuppa di cavoli. Kurnik e pagnotta tradizionalmente al forno per la tavola di nozze. Essiccatoi e ciambelle, panini, palle, cheesecakes, tappeti, ciambelle erano serviti sul "dolce".

Un componente importante del tavolo russo è il tradizionale pan di zenzero russo. Prima dell'avvento dello zucchero, il pan di zenzero, come altri piatti dolci, era cotto con miele. Pertanto, il panpepato era originariamente chiamato pane al miele. Più tardi, quando per l'impasto iniziarono ad usare varie spezie provenienti dall'India e dagli stati orientali, il pane del miele fu chiamato pan di zenzero.

Il panpepato era cotto principalmente per il tavolo delle feste, poiché molti degli ingredienti dell'impasto di pan di zenzero erano di cibi costosi. Il grande pan di zenzero stampato è stato a lungo considerato un buon regalo per varie feste, matrimoni, compleanni, onomastici. Per le occasioni speciali sono state cotte torte enormi di peso fino a 5 kg. Il pan di zenzero con le lettere è diventato il primo alfabeto per bambini.

Pan di zenzero fatto con vari ripieni e condimenti. Inoltre, i biscotti di pan di zenzero erano di varie forme: ovali, rotondi, rettangolari, figurati e dimensioni. Dopo l'ampia diffusione di zucchero nella dieta dei russi, i biscotti di panpepato iniziarono ad essere ricoperti di zucchero a velo. In varie regioni del vasto paese c'erano ricette speciali per fare il pan di zenzero. I più famosi erano e rimangono il panpepato di Tula.

La Chiesa ortodossa ha contribuito alla formazione delle tradizioni culinarie russe. Numerosi posti durante i quali era impossibile mangiare carne, latticini, piatti di pesce, dolci fatti con funghi, verdure e frutta e ripieni di bacche un componente indispensabile della nutrizione. Per molte festività religiose sono stati preparati speciali tipi di cottura, ad esempio dolci pasquali e dolci pasquali per celebrare la Resurrezione di Cristo.

Famosi pancakes e pane russi

Separatamente, dovrebbe essere detto dei pancake russi di fama mondiale. Sono stati a lungo il segno distintivo della cucina nazionale russa. I pancake russi tradizionali erano cotti dall'impasto di lievito e erano piuttosto spessi. Più tardi, con l'arrivo delle tradizioni europee nella cucina russa, furono cucinati sottili pancake.

Sono stati mangiati con miele, olio vegetale, panna acida, marmellata. Inoltre, frittelle ripiene di carne, cereali, fiocchi di latte, funghi, verdure, frutti di bosco e frutta. I pancake sono fatti di pancake con vari ripieni. Anche se i pancake erano spesso cotti, nel tempo sono diventati il ​​principale piatto festivo a Shrovetide. Piccole frittelle (frittelle) sono state preparate dall'impasto di spugna. Vari impasti sono stati aggiunti all'impasto per i pancake, creando un'ampia gamma di sapori per questo prodotto.

Il pane tradizionale russo è sempre stato pane nero fatto con farina di segale. Il pane era uno dei piatti principali, veniva usato molto, soprattutto con chowders, zuppa di cavoli, okroshka, zuppa di pesce e altri primi piatti. Il pane di segale viene erroneamente considerato cibo solo dalla gente comune. In effetti, il pane nero veniva servito al tavolo da mercanti, boiardi e case nobiliari.

Il pane bianco fatto con la farina di frumento cominciò a cuocere molto più tardi della segale. Divenne alimento principalmente nobiltà urbana. Molti proprietari terrieri russi preferivano la cucina tradizionale russa, contrariamente all'idea erronea che tedeschi e francesi fossero cuochi in case di proprietari terrieri ovunque.

Oltre alla segale e alla farina di frumento, i cereali russi utilizzavano altri cereali per la cottura. L'agricoltura era la principale occupazione in Russia.

L'atteggiamento rispettoso nei confronti del duro lavoro del contadino si riflette in molti rituali, costumi e tradizioni del popolo russo. Per lungo tempo, gli ospiti furono accolti con pane e sale, la sposa al matrimonio fu inondata di grano, i defunti partiti per l'ultimo viaggio non passarono senza un kutya commemorativo.

Cucina nazionale

La Russia è un paese multinazionale, qui si possono gustare i piatti più diversi, a volte molto esotici, di molte nazionalità - dal chak-chak tataro (pasta con dessert al miele) allo yakut piallato (pesce o carne fresca surgelata). Ma la cucina tradizionale russa può essere trovata in ogni angolo del paese. Ecco 12 piatti che dovresti assolutamente provare in Russia.

La zuppa è una zuppa con cavolo, inventata nel secolo XI. L'elenco degli ingredienti comprende carne, condimenti e condimento aspro dal sottaceto di cavolo. Tuttavia, gli ingredienti possono variare a seconda del tipo di zuppa (magro, pesce, verde) e l'abilità culinaria dello chef - molti russi preparano questa zuppa secondo le proprie ricette. Mangia zuppa con pane di segale, condimento con panna acida o spezie.

pelmeni

Gnocchi - senza esagerare, il piatto russo più famoso all'estero. Apparso negli Urali alla fine del XIV secolo. Il nome "gnocchi" deriva da una parola simile del gruppo linguistico ugro-finnico, che letteralmente significa "orecchio di pane". Gli gnocchi classici sono carne macinata composta da carne di manzo, agnello, maiale, avvolta in pasta non lievitata a base di farina, uova e acqua. Gnocchi pronti bolliti in acqua bollente salata. Servito con burro, senape, maionese o altre spezie. Molte generazioni di russi hanno familiarità con la tradizione dello stampaggio di gnocchi con tutta la famiglia. Più grande è la famiglia, maggiore è il volume di spazi vuoti. Una parte del cotto veniva cotta immediatamente, il resto era congelato.

Il kashi, come le zuppe, è qualcosa senza il quale la cucina russa è impensabile. I russi, specialmente durante l'infanzia, mangiano sempre il porridge per colazione - sono sani e nutrienti. Semola, orzo perlato, farina d'avena, grano saraceno e qualche decina di altre varietà. Porridge tu, molto probabilmente, sarà offerto per la colazione in hotel, caffè, sala da pranzo per studenti o durante una visita. Si serve caldo, generosamente aromatizzato con burro. Come si dice in Russia, non rovinerete il porridge con il burro, il che significa che i benefici non saranno dannosi nemmeno in grandi quantità.

Torte russe

La torta nella cucina russa ha all'incirca lo stesso valore della pizza in italiano. Le torte russe sono cotte principalmente da pasta non zuccherata con vari ripieni - da carne e pesce a frutta e fiocchi di latte. Cheesecake, torte salate, torte, torte, shangi, cancelli, foglie di pollo - non una lista completa di varietà di questo piatto. Se riesci a provare dolci fatti in casa, considerati fortunato. Tuttavia, in molti esercizi di ristorazione, non sono di qualità inferiore alla casa cucinata.

frittelle

Pancakes - il piatto più antico della cucina russa, apparso nel IX secolo. La ricetta per cucinare uno dei più famosi piatti russi è piuttosto semplice: latte, uova, sale, ma il processo di cottura è simile all'artigianato, che non tutte le hostess possono padroneggiare. La pastella viene versata sull'olio riscaldato in una padella, il compito del cuoco è quello di cuocere un pancake rosso rubino senza grumi e impedire che bruci in anticipo. Più sottili sono le frittelle, maggiore è il livello di abilità. In Russia, il detto "Il primo pancake è sempre goffo", che significa fallimento all'inizio di qualsiasi attività commerciale, è ancora in corso. Di solito, i pancake vengono serviti caldi con panna acida, burro, miele o vari ripieni sono avvolti in loro - carne, pesce, verdure, dolci, frutta e altri. Special chic - pancakes con caviale.

Olivier

Proprio come è difficile per gli americani immaginare il Ringraziamento senza un tacchino tradizionale, e gli italiani hanno una tavola di Natale senza lenticchie e un dzampone, quindi il tavolo di Capodanno in molte famiglie russe è impensabile senza Olivier, conosciuto all'estero come insalata russa. Prende il nome dal suo creatore, lo chef Lucien Olivier, che ha lavorato a Mosca nel 19 ° secolo, ha ottenuto una particolare popolarità negli anni sovietici. Non l'ultimo ruolo in questo è stato svolto dalla facilità di preparazione e dalla disponibilità degli ingredienti. Il classico "Olivier" sovietico includeva patate e carote bollite, salsicce, uova sode, cetrioli sottaceto, piselli e aneto. Tutto questo è stato tagliato a cubetti e condito con maionese.

insalata

Questa insalata è apparso nella cucina russa nel XIX secolo. È fatto da barbabietole bollite, patate, fagioli, carote, così come cetrioli sottaceto e cipolle. Vestito con olio di semi di girasole. Sembra una zuppa "secca".

Cetrioli salati

Ogni pasto in Russia raramente va senza sottaceti. Spesso cetrioli, pomodori, cavoli e funghi del loro sottaceto sono l'orgoglio degli ospiti ospitali. Cetriolo sottaceto croccante, odore di aneto e rafano, è consuetudine mordere il tradizionale digestivo russo: la vodka.

marmellata

Marmellata - dessert fatto in casa. La stessa confettura o marmellata, solo liquida e con bacche o frutti interi. La confettura viene spesso prodotta da bacche e frutti coltivati ​​sulla propria trama personale o raccolti nella foresta. La consistenza, il gusto e la ricetta dipendono in gran parte dall'abilità e dalle preferenze della padrona di casa. Se sei invitato a provare la marmellata della nonna o della madre, non negarti questo piacere.

pasta

Pastila è un dolce tradizionale russo conosciuto dal 14 ° secolo. In forma e trama ricorda marshmallows, ma ha il suo gusto unico. Il marshmallow era originariamente fatto di mele Antonov, che crescevano solo in Russia. Dal XIX secolo, l'esclusivo dolce russo cominciò ad essere esportato in Europa. In seguito iniziarono a produrre pastiglie da altre varietà di mele e bacche. Successivamente, il miele e poi lo zucchero diventano un componente importante del marshmallow. Prima della rivoluzione del 1917, il marshmallow Kolomna, Rzhevskaya e Belevskaya (puff) erano particolarmente popolari. Oggi, a Kolomna e Belevo, è stato ripreso il processo di produzione di paste secondo antiche ricette. Tutti i tipi di pastila possono essere acquistati nei negozi russi.

Kvass è una delle più antiche bevande russe che tutti amassero, dai contadini ai re. Prima menzione nel 1056. Fino alla fine del XIX secolo, veniva prodotto come bevanda a basso tenore alcolico (2-3 gradi) sul malto di segale con l'aggiunta di erbe speziate, bacche e succhi di frutta. Successivamente, iniziarono a produrre kvas con pane appena sfornato, cracker. Alcuni russi insistono ancora sulla birra fatta in casa. La bevanda è molto rinfrescante nel calore. Hai bisogno di berlo freddo.

Gelatina (gelatina)

La carne in gelatina è gelatina. Preparato da un brodo denso con pezzi di carne, far bollire la carne per diverse ore, quindi raffreddare. Servito al tavolo come spuntino freddo.

Cucina tradizionale russa

La cucina russa di fama mondiale in tutta la sua esistenza grazie alla sua diversità e abbondanza ha sempre stupito e stupito gli stranieri. L'arte culinaria russa ha una lunga storia, durante la quale è stata riempita con un gran numero di piatti gustosi e sostanziosi che sono diventati veramente tradizionali per il popolo russo, amati e rispettati oggi.

Il cibo degli antichi slavi era semplice e diretto, ma allo stesso tempo era nutriente e ipercalorico. In accordo con le credenze religiose, i piatti erano magri e skoromny, il primo era molto di più, così tanti componenti vegetali venivano usati: verdure, cereali, funghi, bacche. Le verdure più popolari erano cavolo, ravanello, rutabaga, barbabietola e cereali erano miglio, avena, segale, lenticchie e grano. Anche per cucinare hanno usato carne (principalmente di manzo o maiale), pesce, latte e prodotti caseari (fiocchi di latte, kefir, ryazhenka), uova, miele e noci.

Piatti principali della cucina russa:

Primi piatti:

Lo Shchi è un piatto caldo liquido a base di aspro o di crauti, che è stato presente sul tavolo dei nostri antenati per molte centinaia di anni, ed è stato mangiato nei cori reali e nelle povere capanne. Ci sono diverse dozzine di ricette per la zuppa russa, che può essere sia magra che a base di carne. Si prepararono nella stufa russa, lì dovettero stare in piedi, preparare e acquisire un gusto e un aroma luminosi e ricchi. Li hanno mangiati con pane nero di segale, sbiancamento con panna acida, latte acido o yogurt.

sottaceto

Rassolnik è un vecchio primo piatto a base di sottaceti e sottaceti. Il suo prototipo è l'antico piatto russo kalyan, una spessa zuppa piccante a base di sottaceti di cetriolo con aggiunta di caviale e fette di pesce grasso. Nel corso del tempo, il pesce ha sostituito la carne (manzo, maiale, varie frattaglie). Servito sottaceto caldo con l'aggiunta di erbe e panna acida.

L'Ukha è un piatto liquido a base di pesce. C'era un enorme numero di ricette: doppie, triple (il nome del numero di segnalibri di pesce), pesca, burlatskaya, squadra. La versione classica della zuppa di pesce "bianca" russa suggeriva la presenza di pesce appiccicoso, morbido e leggermente dolce, dando un chiaro brodo di pesce: per questo, pesce persico, pesce persico o coregone si adattavano a parti di pesce come pesce gatto, tinca, ide o bottatrice. Per la zuppa di pesce "nera" usata asp, carpa, cavedano, carassio, carpa, scardola, per il "rosso" o "ambra" - pesce rosso grasso (salmone, storione, beluga, storione).

Secondo corso:

Come secondo piatto, i nostri antenati erano dominati dai cereali, che erano considerati l'attributo principale della dieta quotidiana, da cui il detto "Shchi e porridge sono il nostro cibo". Per la loro preparazione, è stato preso il grano schiacciato, che ha dato al piatto una consistenza delicata e ha accelerato il processo di cottura. Burro (burro o fuso) è stato aggiunto al porridge finito, addolcito con miele, bacche e frutta.

Porridge di grano saraceno

Venendo da noi da altri paesi e diffondendo in Altai, come evidenziato da molte menzioni negli annali, grano saraceno, che è diventato uno dei piatti principali che è diventato popolare in Russia - grano saraceno. La storia non dà una risposta esatta sul luogo di origine del grano saraceno, ma per molti secoli il porridge di grano saraceno è diventato un cibo abituale per il popolo russo semplice, dicono i suoi numerosi nomi dalle forme verbali in Russia, come lo chiamavano solo: grano saraceno e grano saraceno, ma per coloro che sono diventati nativi in ​​Europa, lo hanno chiamato "pane russo" in generale.

Porridge Guryev

Uno dei porridge più famosi della cucina russa è il porridge Guryev, che porta il nome del ministro delle finanze del XVIII secolo, il principe Guriev, che era conosciuto come un grande fan di questo porridge. Questo porridge è preparato sulla base di semola, con l'aggiunta di schiuma, rimosso dal latte o dalla crema riscaldati. Strati di semola e schiuma condita con noci sono cotti al forno, frutta candita o bacche fresche, noci e versando da marmellata sono usati come decorazione.

frittelle

Delicate prelibatezze russe, dorate, profumate e appetitose, simbolo sporgente del sole primaverile, luminoso e caldo, che i nostri antenati amavano e rispettavano, sono i classici pancakes russi cucinati con lievito. Per la loro cottura ai vecchi tempi, veniva usata pasta di lievito a base di farina di grano, miglio, miglio o orzo. Per gli antichi slavi, i pancake erano un piatto commemorativo e rituale che veniva consumato durante la commemorazione, e le frittelle erano anche l'attributo principale della festa Maslenitsa e simboleggiavano il sole caldo e rosso. I pancake erano cotti su speciali padelle, servite con burro bollito caldo.

pelmeni

Un altro meritatissimo capolavoro della cucina russa è giustamente considerato come un gnocco (Udmurt "Peljaneo" - orecchio di pane), che ha radici antiche di popoli finnici-turchi, turchi, cinesi e slavi. Consistono di pasta fresca croccante (farina + acqua + uova) e carne macinata (carne di maiale macinata + carne di manzo + carne di montone + cipolla, sale e pepe). Ritaglia i cerchi dall'impasto arrotolato, metti il ​​ripieno e pizzica i bordi. Gli gnocchi sono bolliti in acqua bollente salata e serviti sul tavolo con panna acida o cosparsi di burro fuso.

Terzi piatti:

Le bevande nazionali russe sono state a lungo considerate kvas, sbiten e gelatina.

Il Kvas è una bevanda tradizionale acida e fredda degli antichi slavi, fatta sulla base di farina, malto, segale o pane di grano, sottoposti al processo di fermentazione (lievito, zucchero e uvetta sono stati aggiunti) con l'aggiunta di erbe, miele e altri ingredienti. Ai tempi dell'antica Russia, il kvas era una bevanda quotidiana, venerata sia dai contadini che dai nobili, la sua presenza in casa era considerata un segno di benessere. Nel XV secolo in Russia c'erano circa 500 varietà di kvas.

Sbiten

A differenza del kvas, che veniva usato principalmente d'estate, in inverno, i nostri antenati preferivano bere sbiten, è un'antica bevanda calda di antichi slavi, fatta sulla base di miele, acqua e melassa con l'aggiunta di spezie miste (cannella, menta, luppolo e chiodi di garofano) e a base di erbe terapeutiche In precedenza, lo sbiten era molto comune nel cibo pubblico e domestico, finché non veniva soppiantato da una bevanda "oltreoceano" come il tè.

Gelatina di farina d'avena

Un'altra bevanda russa bianca è considerata un kissel bianco russo, un piatto gelatinoso e gelatinoso che assapora la frutta fatto sulla base di colture come l'avena, il grano, la segale, la canapa, i piselli con l'aggiunta di amido. L'avena kissel negli antichi slavi era considerata una prelibatezza, veniva mangiata calda con l'aggiunta di olio di lino o di canapa o di freddo, in forma congelata, versandola con latte o marmellata. Per addolcire la gelatina acida nel tempo, hanno iniziato ad aggiungere miele, bacche, marmellata e frutta, che gradualmente lo hanno trasformato in un dessert.

I piatti della cucina russa acquisirono grande fama internazionale alla fine del 19 ° secolo, quando, in pochi decenni, conquistarono l'amore e la popolarità tra gli intenditori europei dell'arte gastronomica. Da quei tempi, la cucina russa è considerata una delle più deliziose e varie del mondo, gli chef stranieri preparano piatti tradizionali russi nei migliori ristoranti di tutto il mondo e cercano di comprendere tutti i segreti della cucina russa.

Cucina russa

La cucina nazionale è un insieme tradizionale di piatti / tecnici / caratteristiche che servono una certa gente. La cucina russa ha percorso una lunga strada di sviluppo dai barili di legno e dalle stufe in ghisa alla tecnologia più recente e al riconoscimento globale. Ciò ha contribuito all'urbanizzazione e alla partenza dalla struttura sociale di classe della società. La cucina nazionale si forma sotto l'influenza di un particolare clima, condizioni economiche / geografiche / sociali del paese. Il cibo tradizionale russo era formato da una brama per la terra, lunghi inverni, tremendi lavori fisici e una varietà di prodotti.

Come è cambiata la cucina russa negli ultimi 100 anni, quali sono i piatti, la specificità del servizio e gli ingredienti alimentari?

Sfondo storico

Ci sono diversi periodi della formazione della cucina russa. Uno di questi cade nel XVI-XVII. Come scrisse lo storico Kostomarov, in quel momento la razione del popolo russo era basata unicamente sulle consuetudini e non sull'arte, come accadrebbe diversi secoli dopo. Il cibo era semplice e non diversificato come era necessario durante il digiuno, e gli Slavi seguivano rigorosamente il digiuno. I pasti erano preparati con ingredienti base: farina, latte, carne, cibo vegetale. Dopo il XVIII secolo e l'aspetto della "finestra verso l'Europa", la cucina russa era piena di scaloppine, bistecche, entrecote, pomodori, patate, omelette e salsicce.

La chiesa ha avuto un enorme impatto sulle abitudini alimentari della popolazione. Un processo simile può essere rintracciato in altri paesi cristiani. Più della metà dei giorni dell'anno civile erano magra. Il digiuno è una tradizione con un background religioso. Prevede un'astinenza temporanea dal mangiare e dal bere (sia completamente e la restrizione su un determinato alimento) per lo svolgimento di pratiche spirituali e ascetiche. È a causa di tali divieti che funghi, pesce, cereali, frutti di bosco, erbe e verdure dominano nella cucina tradizionale russa.

Secondo lo storico della ricerca Boltin, i contadini mangiavano cibo 4 volte al giorno. In estate, durante l'orario di lavoro, questo indicatore è salito a 5: colazione (nome alternativo è intercettazione), tè pomeridiano, pranzo, cena, pauhin. La colazione era di prima mattina - 6:00, pranzo - 12:00, tè pomeridiano - 15:00, cena - 19:00, pranzo - 23:00.

Caratteristiche della dieta

Nella cucina russa c'è una grande varietà di prodotti e piatti da loro.

Pane e prodotti a base di farina

Il pane mangiava principalmente segale. Inoltre, la stessa parola "pane" significava esattamente il prodotto di segale, che in seguito fu sostituito dal grano. Oltre alla farina di segale, gli antichi russi usavano l'orzo. La farina di grano era destinata ai panini - una delle specialità preferite della popolazione locale. Era degno di nota il fatto che il sale non veniva mai aggiunto ai prodotti di farina, preferendo i sapori naturali delle piante.

Uno dei piatti più comuni di quel periodo è la farina d'avena. È una farina che è stata schiacciata in un mortaio o macinata in un mulino. Il grano viene pre-cotto, essiccato, leggermente fritto e pulito. La farina d'avena veniva preparata principalmente con chicchi d'avena. La farina di segale e di grano era usata per fare torte con vari ripieni: carne, ricotta, pesce, frutti di bosco, funghi, uova. La base per la torta potrebbe anche servire pasta o un porridge. Pagnotte di burro cucinato localmente, pancake, frittelle, coni / sottobosco da impasto, perepichi, noci.

Verdure e cereali

La maggioranza assoluta della popolazione erano contadini. La parte principale della loro dieta consisteva in verdure e cereali - prodotti che potevano essere coltivati ​​indipendentemente su un appezzamento di terreno designato. Sottaceti, cereali, prodotti da forno e zuppe erano fatti con questi ingredienti. Le zuppe più popolari: guazzabuglio, kalya, orecchio, botvinia, okroshka, borscht, sottaceto. Successivamente, con l'avvento dell'amido di patate, i locali hanno avuto il gusto di cucinare dolci baci, che sono ancora popolari nei territori russi.

L'ortaggio principale per il popolo russo era la rapa. La situazione è cambiata solo dalla seconda metà del XIX secolo, quando le patate si sono diffuse.

Le verdure venivano mangiate non solo crude, ma anche sottoposte a vari tipi di trattamenti termici. Il cibo vegetale veniva bollito, cotto, cotto a vapore, inacidito, in salamoia o in salamoia. Non c'era anche nessun problema con il grano a causa del clima e dei terreni fertili. Un'enorme quantità di grano cresce nei territori russi, e da ogni tipo di grano si possono separare diversi tipi di cereali, dall'intero allo schiacciato.

Latticini e latticini

Come condimento, hanno usato zafferano non d'oltremare o set di spezie a cui eravamo abituati. A quel tempo, la gente comune non aveva accesso a tali beni. La spezia principale era la panna acida. Il suo gusto cremoso partì da porridge, insalate, zuppe, pasticcini e altri piatti. Anche in onore era la ricotta. Lo mangiarono in forma pura, aggiungendo miele, frutta e cheesecake.

Piatti di pesce

Il pesce veniva spesso cotto a vapore, spento, cotto, bollito, fritto, ripieno di vari ripieni (principalmente funghi o porridge). Fish ha creato un enorme spazio per la creatività. Era anche salato, appassito, lievitato, essiccato, cotto o ripieno, aggiunto alla zuppa, sottaceto o guazzabuglio. Il caviale era considerato un trattamento raro e prezioso. Caviale di storione granulare fresco particolarmente venerato. Era bollito in aceto con latte di papavero o salato.

Piatti a base di carne

La carne è stata raramente mangiata fino al 17 ° secolo. Nonostante il fatto che i divieti religiosi sull'uso della carne siano assenti, i locali preferivano mangiare cereali e pesce. Gli animali hanno svolto il ruolo di aiutanti di casa, non di cibo, ma nel tempo la situazione è leggermente cambiata.

La carne dovrebbe essere limitata solo nei giorni di digiuno e festività religiose speciali.

Nella cucina russa hanno usato questi tipi di carne:

La carne era divisa in dicina e cappuccio. Dichina - carne, ottenuta dalla caccia, e Uboina - carne, ottenuta da bestiame / pollame. Il prodotto veniva servito bollito o cotto. Si riteneva che una pratica comune aggiungesse carne ai primi piatti. Particolarmente popolare era la carne triturata - costolette, braciole, salsicce, palle di fuoco, manzo in vitello Stroganov, vitello "Orlov". Ma più spesso hanno cucinato maiale bollito - un grosso pezzo di maiale, cotto interamente nel forno.

dessert

I dolci più famosi: panini, pan di zenzero, miele e marmellata. Tradizionale per la cucina russa è la mela cotta o altre bacche / frutta al forno. Gli slavi bollono le verdure (principalmente cetrioli e carote) nel miele in un bagno d'acqua piuttosto che in un fuoco aperto, in modo da non bruciare il prodotto e non danneggiarne la struttura. Le verdure pronte diventarono trasparenti e acquisirono una consistenza elastica. Il piatto è molto simile al moderno frutto candito salato.

Come dessert, le bacche schiacciate, essiccate al forno sotto forma di torte piatte (un tipo di pastila moderna), sono state mangiate. I frittelle erano fatti di lampone, sorbo, viburno e altre bacche stagionali. Pastila è stata sequestrata con bevande e persino usata nella medicina popolare come cura per il raffreddore o per mancanza di vitamine.

bevande

Tra le bevande analcoliche popolari sbiten, mors, idromele e kvas. Queste bevande possono essere attribuite al cittadino. Entro il XV secolo, in Russia furono preparate più di 500 varietà di kvas, centinaia di varianti di bevande alla frutta e liquidi di miele. I russi non avevano molto amore per i prodotti alcolici, il che confuta il mito del passato bevente della gente. Le bevande erano preparate solo per le vacanze e la sua forza era minima. Più spesso producevano birra, brago, kvas e vodka al miele. La fortezza dell'alcool variava tra 1 e 6% vol.

Piatti rituali

Questa è una categoria speciale di cibo strettamente intrecciata con le credenze e le tradizioni religiose. I piatti hanno un significato rituale e sono usati solo per un'occasione speciale - una vacanza o un rituale. Piatti rituali della cucina russa:

  1. Kurnik. Servito al matrimonio Il piatto è chiamato il re delle torte, torta festiva o reale. Si compone di diversi strati di pasta e vari ripieni - pollo, anatra, agnello, manzo, noci, patate, cereali e altri. Per il matrimonio, il kurnik era decorato con figure di pasta, vari elementi decorativi.
  2. Kutya. Servito per Natale / Kolyada. Questo è un piatto slavo commemorativo. Consiste di grano / orzo o porridge di riso, innaffiato con miele e zucchero. Papavero, uvetta, noci, marmellata e latte vengono aggiunti al porridge.
  3. Frittelle. Servito su Maslenitsa, fino al XIX secolo era considerato un piatto commemorativo. Dolce tradizionale russo, non perdendo popolarità fino ad oggi. Il prodotto viene preparato dalla pastella, che viene versata su una padella calda e friggere su entrambi i lati. I pancake sono serviti come piatto separato o sono avvolti in vari ripieni dolci / salati.
  4. Kulich / Pasqua / Paska. Servito a Pasqua Pane festivo cilindrico, che è ancora cotto per la festa della chiesa principale.
  5. Uova strapazzate Servito sulla Trinità Nella moderna cucina russa le uova strapazzate divennero una colazione comune. In precedenza, il piatto era servito solo per la festa della divinità trina.
  6. Gelatina di avena o frigorifero. Servito in Serata generosa, Ivan Kupala e giorni funerari. È una bevanda tradizionale dalla consistenza densa, più simile alla marmellata o alla marmellata sfusa. Cotto per fermentazione di chicchi d'avena.

Dispone di utensili da cucina

La maggior parte dei piatti russi sono cotti nel forno. I prodotti alimentari sono collocati in pentole o vasi, per la carne e il gioco si utilizzano forme più voluminose (ad esempio, i pozzanghere). Anche nella stufa russa una padella rotonda poteva facilmente adattarsi, sia con una maniglia che senza. Per installare gli utensili da cucina nel forno, usate una cappella o una padella. La cappella è un grosso gancio con un'enfasi su un manico di legno. È con questo gancio che la padella viene catturata, posta all'interno del forno, dopo di che la cappella viene accuratamente staccata. Per l'installazione di ghisa e pentole utilizzate impugnatura. Per ottenere una pagnotta pronta dal forno, hanno usato un giardiniere. Questi sono utensili di metallo o di legno oblunghi a forma di vanga. I piatti standard sono ciotole e cucchiai di legno. Dal XVIII secolo agli utensili tradizionali della cucina russa cominciarono a classificare i samovar per il tè.

Cucina russa moderna

La moderna cucina russa ha raggiunto un livello completamente nuovo. I cuochi stanno cercando di combinare autentici ingredienti russi con nuove tecniche, salse inimmaginabili e mangimi spettacolari. Ci sono istituzioni in uno spirito veramente nazionale, dove cucinano nel forno, fanno bollire e cuociono al fuoco, ei piatti sono portati dai camerieri in costumi tradizionali. Molto popolari sono anche i loft più neutrali, dove l'intero spirito russo è concentrato nel menu. L'obiettivo principale è sui migliori prodotti provenienti da diverse parti della Russia: dal luccioperca Volga e salmone di Murmansk al miele di Altai e noce nera caucasica.

I giovani cuochi amano battere la cucina russa moderna in modo che non si vergogni di presentarla a livello mondiale. I prodotti primordialmente russi sono solitamente preparati con spezie asiatiche o europee. I cuochi dicono che zuppa e gnocchi sono buoni, ma è tempo di andare oltre, creare un concetto e contare sul riconoscimento. Ora la cucina russa è rappresentata dalla pasta a base di pane Borodino, panpepato di farina di amarena, dessert alla linfa di betulla, prodotti biologici di fattoria e una varietà di ingredienti vegetali.

Nel menu del russo McDonald's ci sono posizioni stilizzate come cultura alimentare nazionale. In "Beef a la Rus" si usa la pagnotta al posto del solito grano.

I cuochi russi sono divisi in 2 campi: alcuni mantengono le tradizioni, altri li modernizzano. Questa è una grande opzione per il consumatore. Sarà sempre in grado di scappare dalla sua borscht preferita e l'idromele sullo storione con una salsa esotica o gnocchi di noci.