Principale > Odori

Nutrizione per fegato epatite

L'epatite è una malattia infiammatoria del fegato. L'epatite A ha il corso più leggero, la patologia più pericolosa è causata dai virus dell'epatite B e C. Spesso l'infezione procede senza sintomi specifici, quindi il paziente non sa nemmeno delle sue condizioni. Se non trattata, l'epatite acquisisce un decorso cronico, di conseguenza aumenta la probabilità di complicazioni pericolose (cirrosi, cancro del fegato, insufficienza epatica).

La terapia deve essere completa, cioè il paziente deve assumere farmaci, condurre uno stile di vita sano e mangiare bene. La dieta dell'epatite è la condizione più importante sulla strada del recupero. Il paziente deve ridurre la quantità di grasso, pur mantenendo la quantità di proteine ​​e carboidrati. Tale cibo dovrebbe fornire all'organismo sostanze benefiche e non danneggiare il tessuto epatico.

Scopo della dieta

Il fegato è la ghiandola più grande che svolge un ruolo speciale nella digestione. Questo corpo produce enzimi che sono necessari per la disgregazione del cibo. Inoltre, purifica il corpo dalle sostanze tossiche. Quando l'epatite colpisce gli epatociti (cellule epatiche), mentre aumenta il carico sulle cellule sane. Affinché gli epatociti possano continuare a svolgere le loro funzioni in una modalità di emergenza, il paziente deve ridurre il carico sulla ghiandola. Rendere possibile con l'aiuto della dieta.

Il cibo per l'epatite dovrebbe essere sano, in modo che il processo patologico nel decorso cronico dell'infezione non si diffonda ulteriormente. Inoltre, seguendo la dieta, il paziente può accelerare il recupero in caso di epatite acuta e ridurre la probabilità di gravi complicanze.

Epatite A Nutrizione

Questo tipo di epatite ha il decorso più semplice e, dopo il recupero, il paziente sviluppa un'immunità specifica all'HAV. Per normalizzare la funzionalità del tratto epatobiliare (fegato, cistifellea e suoi condotti), deflusso della bile, metabolismo, si raccomanda al paziente di seguire una dieta. La dieta deve essere ricostituita con alimenti facilmente digeribili contenenti vitamine, minerali, aminoacidi, pectina, ecc.

Un paziente con ittero dovrebbe limitare la quantità di grasso, scartare i prodotti che stimolano la produzione di secrezioni gastriche e pancreatiche. Dovresti anche escludere dalla dieta cibi fritti con alte concentrazioni di colesterolo, purine, acido ossalico. Si raccomanda di far bollire il cibo, cuocere a bagnomaria o cuocere al forno.

Alcuni pazienti sono interessati alla domanda su cosa può essere mangiato con l'epatite A.

Fai questo test e scopri se hai problemi al fegato.

Secondo i medici, la composizione della dieta può includere i seguenti prodotti:

  • Pane raffermo (non più vecchio di 2 giorni).
  • biscotti wafer.
  • Zuppe a base di brodo vegetale con riso, farina d'avena, zuppa di barbabietola, ecc.
  • Carne di manzo, coniglio, vitello, pollo o tacchino. I pazienti sono interessati a quale piatto può essere preparato dalla carne. La carne è composta da gulasch, polpette, polpette di carne, involtini di cavolo, ecc.
  • Salsicce sul latte
  • Varietà di pesce a basso contenuto di grassi (ad esempio, pesce persico, nasello).
  • Verdure fresche o cotte Sono bolliti, stufati, fatti un'insalata o una purea di verdure.
  • Pilaf con carote, frutta secca, ricotta.
  • La pasta di grano duro viene bollita.
  • Una frittata viene cotta dall'uovo (preferibilmente puramente su proteine).
  • Frutta dolce o frutta secca
  • Il paziente può mangiare fragole, mirtilli o fragole.
  • Confetteria: meringa, marshmallow. Inoltre, non è vietato mangiare miele, marmellata fatta in casa.
  • Prodotti a base di latte acido a basso contenuto di grassi (latte, kefir, panna acida, ecc.).
  • Oli vegetali raffinati vengono aggiunti ai piatti.
  • I piatti pronti possono essere conditi con aneto, prezzemolo, vaniglia, cannella.
  • Tè nero debole, composta di frutta, bacche, verdure, decotto di rosa canina o crusca di frumento.

Una corretta alimentazione implica mangiare da 4 a 6 volte al giorno.

L'elenco degli alimenti proibiti per la dieta:

  • Pane appena sfornato, prodotti di farina.
  • Carne, pesce, zuppa di funghi o okroshka.
  • Anatra, oca, frattaglie (fegato, stomaco, reni, ecc.).
  • Prodotti affumicati, in scatola, salsicce, marinate.
  • Il paziente non è raccomandato a mangiare piatti di acetosa, spinaci, ravanelli, cipolle verdi, funghi, fagioli.
  • Anche le uova bollite o fritte sono controindicate.
  • È vietato mangiare gelati, cioccolata e prodotti a base di grassi creme.
  • Latticini con un'alta percentuale di grassi.
  • E 'vietato condire i piatti con pepe, rafano, senape.
  • Il caffè forte, il cacao, le bevande fredde o aspre sono controindicati.
  • Carne di maiale o olio da cucina
  • Bevande alcoliche

Il recupero completo avviene dopo 6-12 mesi dopo l'epatite A. Per ridurre la probabilità di complicanze, il paziente deve seguire le regole nutrizionali, assumere un complesso multivitaminico, bere brodi dalle erbe coleretiche.

Dieta dell'epatite B

I pazienti con diagnosi di epatite B devono attenersi a speciali regole nutrizionali. Nel decorso cronico della malattia, una persona deve attenersi alle raccomandazioni del medico sull'alimentazione per lungo tempo e, a volte, per tutta la vita.

La terapia dietetica non ha controindicazioni, aiuta a ridurre il carico dagli organi digestivi (incluso il fegato). Il paziente deve mangiare con l'epatite B con un intervallo di 3-4 ore, cioè da 4 a 6 volte al giorno. La nutrizione frazionata aiuta a fermare il processo patologico, a ripristinare il tessuto epatico.

Il numero di calorie per 24 ore è di circa 2800. Allo stesso tempo, il paziente deve tenere conto del rapporto tra proteine, lipidi e carboidrati (90-350-100 g).

Molti pazienti sono interessati alla domanda su quale tipo di cibo è controindicato nell'epatite B. Una persona a cui è stata diagnosticata l'HBV, non può bere alcolici, mangiare prodotti affumicati, cibo con molti condimenti o spezie. Inoltre, dovresti abbandonare le verdure con un'alta concentrazione di oli essenziali (ravanello, cipolla, aglio).

Di norma, ai pazienti viene prescritta la dieta n. 5 (verrà descritta più avanti) nel trattamento dell'epatite, che aiuta a normalizzare il funzionamento della ghiandola e dell'intero apparato digerente. Se il paziente non si conforma alle raccomandazioni del medico, allora si sviluppa l'insufficienza epatica, il rischio di avvelenamento generale del corpo aumenta.

La nutrizione frazionata consiste di 3 pasti e 2-3 spuntini. Cibo fritto, grasso, troppo salato, i prodotti dolciari sono controindicati nell'epatite. I grassi alimentari possono causare esacerbazione della malattia. La quantità di sale deve essere ridotta, in quanto viola il processo di scambio d'acqua, che minaccia la violazione della funzionalità di vari organi.

Il paziente deve rispettare il regime di bere, per 24 ore è necessario bere da 2 litri di acqua senza gas. Oltre all'acqua depurata, è consentito utilizzare succhi appena spremuti di frutta, bacche, verdure, estratti di erbe.

Cibo per l'epatite C acuta e cronica

L'epatite C è il tipo più grave di malattia. La malattia ha un corso nascosto, cioè il paziente non mostra sintomi specifici. Di norma, l'HCV viene rilevato casualmente durante un esame del sangue. L'epatite C provoca spesso cirrosi e cancro al fegato.

Per proteggere gli epatociti, il paziente deve seguire una dieta rigorosa, le cui regole dipendono dalla sua condizione. Se il paziente osserva le regole della nutrizione, allora la sua salute migliora, il disagio e il dolore a destra sotto le costole viene alleviato. Altrimenti, a causa dell'alto carico nutrizionale, il recupero della ghiandola rallenta, l'efficacia dei farmaci antivirali che aiutano a distruggere l'HCV diminuisce.

La questione di cosa mangiare con l'epatite C acuta è abbastanza rilevante: è importante ridurre il numero di calorie e di proteine ​​consumate, poiché la sua scissione aumenta il carico sul tratto gastrointestinale. Si consiglia di utilizzare più alimenti ricchi di carboidrati, che saturano il corpo con energia. Di norma, nella forma acuta di epatite, viene prescritta la dieta n. 5a, per ulteriori informazioni a riguardo, è possibile leggere in questo articolo.

I pazienti sono interessati a quali alimenti possono essere inclusi nella dieta per l'epatite C. Prima di tutto, è necessario ricordare che la dose giornaliera di calorie è 2800. Per 24 ore, il paziente può consumare 100 g di proteine, la stessa quantità di lipidi e anche circa 450 g di carboidrati. Dose giornaliera di sale - 5 g.

Come parte del trattamento complesso, si consiglia di consumare frutta, verdura e verdura. La dieta dovrebbe essere reintegrata con proteine ​​vegetali. Il numero di prodotti contenenti proteine, include semi, noci, legumi. Inoltre, il paziente deve bere da 2 litri di liquido.

Nell'epatite cronica, la dieta n. 5 è raccomandata. Secondo lei, il paziente dovrebbe escludere dal menu pesce grasso, carne, prodotti che contengono conservanti, coloranti, aromi, ecc. Inoltre, si dovrebbe rinunciare all'alcol, alle sigarette.

I pazienti sono autorizzati a mangiare carne e pesce dietetici, latticini con un contenuto di grassi fino al 2%, cereali, pane raffermo, frutta, verdura, ecc. Vale la pena rifiutare cibi fritti, grassi, prodotti affumicati, marinate, cottura fresca. Questa restrizione si applica ai fagioli, ai latticini grassi, ai prodotti in scatola, ecc.

Queste linee guida nutrizionali dovrebbero essere seguite anche dopo l'epatite. Questo è necessario per fermare la diffusione della patologia e ripristinare la funzionalità epatica.

La terapia patologica è piuttosto lunga e difficile. Inoltre, è molto costoso, quindi il governo russo ha sviluppato un programma in base al quale i cittadini russi possono passare le cure gratuite.

Dieta numero 5

La tabella numero 5 è stata sviluppata dal Dr. M. I. Pevzner. Questa è la migliore dieta per i pazienti che hanno identificato malattie infiammatorie del tratto epatobiliare. È mostrato nei seguenti casi:

  • Epatite con decorso cronico (senza esacerbazioni).
  • Infiammazione della colecisti (LB) in forma cronica, nonché in remissione.
  • GSD.
  • Epatite, infiammazione della febbre in remissione.

La tabella numero 5 è prescritta per la cirrosi, epatite da farmaci. La cosa principale è che il paziente non ha una grave malattia intestinale.

Quando l'infiammazione del fegato raccomandava la nutrizione frazionata e il liquido a stomaco vuoto.

Secondo la dieta numero 5, il paziente può mangiare i seguenti alimenti:
1. Bevande:

  • tè debole;
  • decotto di rosa canina o fiori di camomilla;
  • succhi freschi, diluiti con acqua;
  • composta, succo, gelatina.
  • zuppe di verdure con grano saraceno, riso, pasta (varietà solide);
  • piatti caseari;
  • borscht senza carne;
  • zuppa senza carne;
  • zuppa di barbabietola, ecc.

3. Piatti di cereali:

  • grano saraceno, farina d'avena, semolino, riso;
  • soufflé, pudding, casseruole;
  • farina d'avena, muesli (senza additivi chimici), ecc.

4. Pasta di pasta di alta qualità con l'aggiunta di prodotti sicuri.

  • il paziente può cucinare piatti di vitello, manzo, coniglio, pollo, tacchino (la pelle è vietata da usare);
  • piatti di pesce persico, merluzzo, nasello (non più di 3 volte in 7 giorni);
  • il paziente può mangiare ostriche fresche, gamberetti, calamari, cozze (quantità limitata).

6. Prodotti della farina:

  • pane fatto di crusca, farina di segale o frumento raffermo, crackers;
  • biscotti galetny;
  • prodotti da impasto magro con carne macinata bollita, pesce, ricotta o mele;
  • pan di spagna senza additivi;
  • crusca.

7. Prodotti a base di latte acido:

  • Panna acida, formaggio (non piccante), kefir, yogurt naturale con una bassa percentuale di grassi.
  • patate, carote, zucchine, barbabietole e altri vegetali amidacei;
  • paprica;
  • avocado;
  • fagiolini verdi;
  • broccoli.
  • mele (varietà non acide);
  • banana (1 al giorno);
  • granate;
  • prugne, albicocche secche, ecc.

Inoltre, i pazienti possono mangiare omelette di proteine ​​dell'uovo. I pasti possono essere riempiti con burro o olio vegetale. Gli antipasti sono ammessi: insalate di verdure, frutta, pesce, carne bollita, ecc. A volte i pazienti possono gustare i dolci: meringhe, marshmallow, marmellata, dolci che non contengono cioccolato e cacao, ecc.

Il paziente dovrebbe rifiutarsi di sottoprodotti, salsicce, grassi, cibo in scatola, pesce salato, affumicato, ecc. Pasticcini freschi, pasta sfoglia o pasticceria sono controindicati. Sono esclusi formaggi salati, latticini con un contenuto di grassi superiore al 3%. È vietato mangiare funghi, mais, acetosa, spinaci, melanzane, ravanelli. Dalla dieta è necessario rimuovere i fichi freschi, i mirtilli, i mirtilli, le datteri, i kiwi, i mandarini, ecc.

Ai pazienti con epatite è vietato mangiare uova fritte, carne affumicata, cibo in scatola, salse da negozio. È necessario escludere dal menu gelato, creme grasse, cioccolato, latte condensato.

Maggiori informazioni sulle regole nutrizionali consigliano il medico.

Dieta per una settimana

I medici offrono un esempio di un menu per l'epatite per 7 giorni:
1. Colazione:

  • porridge, tè;
  • insalata di verdure, tè;
  • omelette proteica, tè;
  • grano saraceno, tè;
  • budino con ricotta, gelatina;
  • cereali di grano saraceno e riso, composta;
  • cavolfiore (al vapore), succo di frutta.

2. Seconda colazione:

  • porridge di grano saraceno con carne bollita, succo di frutta;
  • cheesecakes, tè;
  • farina d'avena, composta;
  • zucchine stufate, succo;
  • porridge di zucca, tè;
  • ricotta con frutta secca, tè;
  • farina d'avena, gelatina.
  • zuppa con verdure, patate con pesce, composta;
  • zuppa di zucca, pollo in umido, insalata con verdure, gelatina;
  • zuppa con patate, polpettine di manzo con riso, tè;
  • zuppa di riso, pesce con insalata, tè;
  • zuppa di verdure, carne di coniglio brasata, tè;
  • zuppa di zucca, polpette di manzo con insalata, tè;
  • zuppa di latte, pollo bollito con insalata, tè.
  • biscotti galetny con kefir;
  • cheesecakes con tè;
  • pancake di grano saraceno e riso, succo di frutta;
  • biscotti di farina d'avena con kefir;
  • budino di carote, gelatina;
  • biscotti proteici, tè;
  • verdure bollite, brodo di rosa canina.
  • casseruola di ricotta, tè;
  • pollo bollito, insalata, composta;
  • carne al forno con verdure, tè;
  • cotolette di pesce tritato, verdure, tè;
  • pilaf con carne, brodo di rosa canina;
  • pesce al forno, insalata, tè;
  • farina d'avena, kefir.

Ci sono varie ricette per piatti gustosi e sani che soddisfano i requisiti della dieta numero 5.

Ad esempio, per cucinare il budino al formaggio, versare 3 cucchiai. cucchiai di semola 100 ml di latte, lasciare per 15 minuti. In questo momento, battere 3 cucchiai. cucchiai di burro con 2 uova. Mescolare tutti gli ingredienti, aggiungere un po 'di zucchero, uvetta, scorza di limone. Metti la massa nella forma e inforna un quarto d'ora (200 °).

Per fare la zuppa di zucca, fai bollire 100 g di zucca macinata fino a metà cottura. Quindi estinguere la zucca con il brodo e ½ cucchiaino di olio, aggiungere 2 cucchiai. cucchiaio di farina d'avena e cuocere come porridge. Quindi batti la miscela in un frullatore, aggiungi un pezzo di burro.

Per cucinare polpettine di manzo, saltare più volte la carne attraverso un tritacarne, aggiungere un po 'di patate grattugiate, pane raffermo e sale. Formare dalla massa di costolette, mettere nella forma, versare metà dell'acqua, infornare.

Pertanto, la dieta per l'epatite è una componente essenziale del trattamento complesso. Il paziente deve seguire le regole nutrizionali, che sono determinate dal medico curante. Così, fermerà lo sviluppo della patologia e accelererà il recupero del fegato.

Dieta per l'epatite C: cibi consentiti e proibiti, piatti facili da preparare e gustosi

La nutrizione per l'epatite C svolge un ruolo cruciale nel trattamento di questa malattia. La dieta può prevenire importanti cambiamenti nel tessuto epatico, riducendo il rischio di transizione a forme più gravi di patologia. Ecco perché è così importante rivedere la dieta quotidiana.

Cos'è l'epatite C e quando viene indicata la dieta?

L'epatite C è una malattia virale che causa cambiamenti strutturali nei tessuti del fegato. Tale malattia può essere trasmessa attraverso il sangue durante varie procedure chirurgiche o altri tipi di intervento. La trasmissione del virus viene effettuata anche attraverso le mucose. L'epatite C è spesso comune tra le persone che fanno uso di droghe.

L'epatite C può causare la formazione di tumori e cirrosi

La malattia è divisa in due forme:

Il primo tipo di patologia è caratterizzato da un processo infiammatorio acuto che si verifica nei tessuti del fegato. Allo stesso tempo, i sintomi si avvertono sotto forma di dolori articolari, disturbi mentali e disturbi del tratto gastrointestinale.

Il tipo più pericoloso di patologia è l'epatite C cronica. Questa forma della malattia può portare a vari processi tumorali e alla cirrosi epatica. Spesso il decorso della malattia è complicato dall'aggiunta di altre forme di epatite, che possono essere fatali.

L'obiettivo di una dieta per l'epatite C non è affatto ausiliaria, come molte persone potrebbero pensare. La nutrizione viene fornita come componente obbligatorio del processo di trattamento e viene utilizzata per qualsiasi forma di malattia.

La nutrizione medica ha lo scopo di ridurre il carico sull'organo interessato e aiuta anche a ridurre il dolore al fegato.

Tabella numero 5

La tabella numero 5 è indicata nelle malattie del fegato e delle vie biliari. L'obiettivo della nutrizione terapeutica è regolare il funzionamento del fegato e facilitare il flusso della bile. Tale nutrizione ha un effetto parsimonioso sull'organo interessato. Quando si osserva una dieta, il glucogeno necessario si accumula, il fegato viene scaricato e funziona nella giusta modalità, le sue funzioni vengono ripristinate.

La tabella 5 è indicata per le malattie del fegato e delle vie biliari, la dieta implica la limitazione dell'assunzione di grassi

Le caratteristiche della nutrizione dietetica sono che nella dieta quotidiana non ci sono praticamente grassi dannosi per l'organo malato, e i carboidrati e le proteine ​​formano la sua base. Si raccomanda di escludere i cibi contenenti acido ossalico e grassi difficili da digerire. La quantità di colesterolo consumato diminuisce.

La dieta è dominata da alimenti con un alto contenuto di proteine. Le regole di base e i principi di questa nutrizione medica:

  1. È necessario includere cibo quotidiano nella dieta, che contiene pectina e fibra alimentare, normalizzando il tratto gastrointestinale.
  2. La modalità di mangiare dovrebbe essere frazionale. È necessario mangiare 5-6 volte al giorno.
  3. I pasti possono essere cucinati, cotti e in umido.
  4. Non mangiare cibo freddo.
  5. Il pre-cibo non può macinare, con l'eccezione di alcune varietà di verdure ricche di fibre.

La dieta numero 5 deve essere osservata per almeno un anno. I termini possono variare a seconda della gravità della malattia.

Se la cirrosi si unisce all'epatite C, viene anche mostrata la tabella n. 5, ma con un contenuto inferiore di prodotti proteici nella dieta.

Caratteristiche della nutrizione della malattia

La dieta per l'epatite C comporta l'uso di determinati alimenti.

Dieta e considerazioni nutrizionali per l'epatite C

Il fegato è una delle principali ghiandole dell'apparato digerente. Secrezione della bile, necessaria per la disgregazione dei grassi, l'assorbimento di proteine ​​e carboidrati, e rimuove anche le tossine dal corpo. In uno stato di salute, questo corpo ha una certa funzionalità di riserva che consente di correggere piccole violazioni. Ma con l'epatite C, a causa dell'aggressività del virus del fegato è difficile. Il trattamento antivirale che il paziente deve prendere è un onere enorme. È impossibile ottenere miglioramenti se non si include una dieta nel corso della terapia.

A proposito della malattia

L'epatite C è un'infiammazione del tessuto epatico innescata da un virus epatotropico contenente RNA. Tropismo significa orientamento; l'agente patogeno colpisce specificamente il fegato. Penetra all'interno delle sue cellule, gli epatociti, dove svolge una catena di reazioni consecutive al fine di replicare (riprodurre) nuove particelle virali.

Oltre agli epatociti, il virus si trova in cellule del sangue immunocompetenti - monociti, linfociti.

È soggetto a mutazioni, ha diversi genotipi importanti che rispondono in modo diverso alla terapia farmacologica.

Ha un effetto distruttivo (citopatico) sulle cellule e la sua persistenza (conservazione) negli epatociti porta al loro danno come conseguenza della risposta immunitaria.

Come può un virus entrare nel corpo? Per questo usa tre meccanismi:

  • parenterale (contatto con il sangue della pelle o della mucosa in violazione della loro integrità, trasfusione di sangue (trasfusione di sangue) da un donatore o portatore infetto);
  • sessuale (trasmissione del patogeno con il segreto degli organi genitali durante il contatto sessuale non protetto, anche la presenza di abrasioni e altre lesioni della mucosa che possono sanguinare è importante);
  • verticale (infezione del bambino nell'utero o passando attraverso il canale del parto).

I sintomi dell'epatite C potrebbero non apparire immediatamente. Il periodo latente di infezione cronica è spesso osservato e la sua durata dipende da molti fattori, tra cui lo stato del fegato e l'organismo nel suo complesso (comorbilità, immunodeficienza).

Nella forma acuta, la malattia può essere cancellata, ma anche con un quadro clinico brillante, è impossibile differenziare l'epatite C da altre lesioni epatiche infiammatorie infettive e non infettive senza uno studio di laboratorio. Tra le caratteristiche principali ci sono:

  1. Debolezza costante, ingiustificata, stanchezza.
  2. Mancanza di appetito, nausea.
  3. Aumento della temperatura corporea.
  4. Fegato ingrandito (epatomegalia).
  5. Severità e dolore nell'addome superiore destro.
  6. Dolore alle articolazioni
  7. Pelle itterica, mucose e sclera.
  8. prurito della pelle.
  9. Urina scura, feci grigie.

La diagnosi finale dell'epatite C non viene mai effettuata solo in base alle manifestazioni cliniche, anche se si sviluppano complicazioni come cirrosi, ipertensione portale e insufficienza epatica cronica.

La conferma richiede specifici metodi di laboratorio che rilevano gli anticorpi al patogeno (ELISA, o saggio immunoenzimatico) o il suo RNA (PCR o reazione a catena della polimerasi). In base ai risultati del test ELISA, è possibile verificare la prescrizione di infezione in base alla classe di anticorpi rilevati.

Le immunoglobuline M sono segni della fase acuta dell'infezione e le immunoglobuline G si dimostrano croniche.

Questo è importante soprattutto per le tattiche mediche. Ulteriori informazioni sono fornite dall'analisi clinica e biochimica generale del sangue, dall'esame ecografico degli organi addominali, dalla biopsia epatica.

Principi della dieta

L'alimentazione per l'epatite C è un aspetto importante del trattamento, l'obiettivo principale è quello di ridurre il carico sul fegato, che si ottiene grazie a diverse regole:

  1. Valore energetico L'apporto calorico nella dieta dei pazienti con epatite C non è limitato a rigorosamente come in altri tavoli di trattamento. Al contrario, in caso di corso cronico è necessario garantire un apporto sufficiente di sostanze - senza di esso è difficile aspettarsi risultati incoraggianti da un organismo esausto.
  2. Modalità. Un punto importante, compresa la frammentazione e la regolarità: mangiare 5 volte al giorno, allo stesso tempo.
  3. Varietà ed equilibrio I piatti della dieta in epatite C dovrebbero essere alternati, data la composizione per la dieta più equilibrata. Il cibo dovrebbe essere gradevole, avere un aroma e un sapore attraente.
  4. Metodo di cottura Si raccomanda ai pazienti di bollire, cuocere al forno e piatti a vapore o in umido con una piccola quantità di burro, se non può essere escluso.
  5. Contabilità per caratteristiche individuali. Le reazioni allergiche o l'intolleranza estetica al gusto, all'olfatto e all'aspetto di qualsiasi prodotto sono le ragioni per non introdurlo nella dieta. Ricordare la comorbidità e quindi la composizione del cesto di cibo può variare.

Dieta caratteristica

Ai pazienti con epatite C viene generalmente prescritta la dieta terapeutica di Pevsner n. 5. Il valore energetico della razione giornaliera è 2800 kcal e contiene: proteine ​​- 80 g (animali - 60 g), grassi 70-80 g (vegetali - 30 g), carboidrati 350-400 g Sale - fino a 10 g Modalità di consumo - 2 litri di acqua.

Mangiare dovrebbe essere bollito, vapore, cotto, cibo caldo grattugiato.

Cosa puoi mangiare con l'epatite C:

  • tra le verdure, la preferenza è data a pomodori, barbabietole, patate, cipolle, pepe bulgaro, carote, cetrioli;
  • i migliori cereali sono grano saraceno, semolino, farina d'avena, riso;
  • le zuppe sono indicate verdure, frutta con cereali, pasta;
  • devi scegliere pesce e carne con un basso contenuto di grassi;
  • tuorli d'uovo sodo, omelette di proteine ​​al vapore;
  • latte, formaggio, kefir, ricotta;
  • il burro può essere sia cremoso che vegetale;
  • il pane di ieri, l'essiccazione;
  • bevande alla frutta, succhi di frutta freschi, tè, composte;
  • marshmallow, miele, marmellata;
  • banane, lamponi, mele dolci.

Cosa non mangiare con l'epatite C:

  • fagioli, orzo, cereali d'orzo;
  • frutti aspri;
  • cetrioli sottaceto, pomodori, aglio, cipolle verdi, ravanelli, ravanelli;
  • carni e pesce grassi;
  • brodi di pesce, carne e funghi;
  • peperoncino e senape;
  • cottura fresca, cioccolato, dolci con coloranti alimentari;
  • caffè forte, tè, alcool.

Il condimento noto per le proprietà aromatizzanti - lo zenzero - è vietato in caso di epatite C, poiché ha un effetto negativo sui processi secretori nel tessuto epatico.

Le bevande alcoliche sono completamente escluse - il loro effetto sugli epatociti può accelerare significativamente il decorso della malattia.

È necessario consultare il proprio medico e cancellare tutti i farmaci con epatotossicità, da cui il paziente può rifiutare. Se i farmaci con tale azione devono essere necessariamente presi, la loro dose e le combinazioni con altri farmaci sono aggiustate.

Si sta fermi lentamente, mangiando quanto basta per soddisfare la fame, almeno 5 volte al giorno. Dieta per i pazienti con epatite C a prima vista contiene molte restrizioni, ma grazie a loro il fegato recupera più velocemente.

Ci sono molte ricette e persino menu esemplari che puoi usare quando pianifichi una dieta.

Epatite C e sovrappeso

Sovrappeso: un onere aggiuntivo per il corpo, incluso il fegato. Dimostrato che i risultati della terapia antivirale sono migliori nelle persone che non sono obese. L'esaurimento e la perdita di peso nei pazienti con epatite C sono stati osservati durante la formazione della cirrosi; con funzione epatica compensata, questa manifestazione è assente.

Dieta significa nutrizione, equilibrata in calorie e composizione. Vale la pena rifiutare i carboidrati facilmente digeribili (dolci, pasticcini, zucchero bianco) o limitare la loro quantità. Altrimenti, la tabella medica numero 5 è una misura sufficiente per normalizzare il peso.

Oltre alla dieta, i pazienti sono selezionati schema individuale di attività fisica. Gli esercizi non devono causare eccessivo affaticamento, amplificazione dei sintomi. Con l'epatite C, i pazienti possono mangiare senza morire di fame, il che porta ad una perdita di peso regolata e all'assenza di forti fluttuazioni nelle abitudini alimentari.

Il valore di una corretta alimentazione nel trattamento delle malattie del fegato non è esagerato. Infatti, una dieta equilibrata ha proprietà disintossicanti e vitaminizzanti, reintegrando il bisogno del corpo di alcuni nutrienti.

È estremamente importante per il paziente sapere quale tipo di dieta è necessaria per l'epatite C e osservare i suoi principi per la prima normalizzazione del fegato.

Quale dovrebbe essere la dieta per l'epatite C?

L'epatite C continua ad essere una delle malattie più pericolose: può essere asintomatica per molto tempo. La dieta dell'epatite C e il trattamento adeguato possono fornire il recupero del paziente, ma il processo è lungo e costoso. Senza una dieta, il successo nel trattamento dell'epatite è discutibile.

Qual è la dieta per l'epatite C? Quali prodotti non possono essere consumati? Quale dovrebbe essere il menu per l'epatite C?

Cosa non mangiare con l'epatite C?

Per il trattamento della dieta per l'epatite C non è desiderabile, ma una condizione obbligatoria. Riduce il carico sul fegato e altri organi del sistema digestivo, dà più forza ed energia, riduce la sensazione di dolore e disagio nel giusto ipocondrio. Non si può definire una dieta molto rigida, tuttavia esistono molte restrizioni sul cibo. Nella fase acuta della malattia, queste restrizioni sono leggermente più.

Se accade che una persona si ammali di epatite, dovrebbe rifiutare per sempre prodotti come:

  1. Piatti piccanti, condimenti e cibo in scatola.
  2. Alcol.
  3. Soda, caffè e tè fermentati forti, cacao.
  4. Cibi affumicati e salati
  5. Dolci, pasticcini
  6. Carne grassa e pesce grasso.
  7. Brodi di pesce e carne.
  8. Maionese.
  9. Cioccolato, gelato

Durante la lettura di questo elenco, i pazienti spesso hanno una domanda: cosa si può mangiare se questi prodotti sono esclusi? Infatti, e con l'epatite, puoi mangiare delizioso. Questa è una questione di abitudine. La priorità dovrebbe essere il cibo fatto in casa, perché è difficile trovare cibo dietetico nelle mense, nei caffè e nei fast food.

Cosa puoi mangiare malato?

La dieta per i pazienti con epatite C consente l'uso dei seguenti prodotti:

  1. Tè alle erbe, tra cui tè verde, composte, gelatina.
  2. Caffè molto debole con latte o la cosiddetta bevanda al caffè.
  3. Latticini a basso contenuto di grassi.
  4. Carne bollita e varietà a basso contenuto di grassi del pesce.
  5. Frutta e verdura fresche, ad eccezione di ravanelli, ravanelli, acetosella, aglio e cipolle.
  6. Insalate vegetariane, stufati e zuppe cucinate con un minimo di burro e grasso.
  7. Tutti i tipi di porridge, cotti sia in acqua che nel latte.
  8. Succhi naturali
  9. Noci.
  10. "Il grano di ieri".
  11. Pasta.
  12. Consentito il consumo limitato di burro con piatti pronti (è importante che l'olio non sia sottoposto a trattamento termico).

Per i pazienti con epatite C è indicata la dieta numero 5. È prescritto a tutti i pazienti affetti da malattie del fegato, delle vie biliari e della colecisti.

Preparazione dietetica per l'epatite C

Durante il trattamento dell'epatite C, il paziente deve attenersi ai seguenti principi nutrizionali:

  1. Mangiare è meglio fatto allo stesso tempo.
  2. I pasti devono essere frazionari e consistono in 5-6 pasti.
  3. La razione giornaliera di calorie non dovrebbe essere superiore a 2500 calorie.
  4. Sono consentiti i seguenti tipi di trattamento termico dei piatti: la torrefazione, la bollitura, la cottura a vapore, la frittura sono completamente esclusi.
  5. Il cibo non dovrebbe essere troppo caldo o troppo freddo, la temperatura del cibo è ottimale.
  6. Durante il giorno, è necessario bere 1,5-2 litri di acqua.
  7. Per i pazienti con epatite C, c'è una restrizione sull'assunzione di sale (non più di 1 cucchiaino al giorno).
  8. Si raccomanda una significativa restrizione di grassi e carboidrati.
  9. Elevati livelli di proteine ​​e vitamine sono i benvenuti.

Durante il periodo di esacerbazione della malattia, si raccomanda di mangiare cibo in una forma squallida: ciò faciliterà notevolmente il suo assorbimento e ridurrà il carico sull'organo malato.

Il corpo del paziente con epatite dovrebbe ricevere la quantità massima di nutrienti e vitamine. All'inizio, il medico curante aiuterà a creare un menu, quindi spetta al paziente stesso. È auspicabile dipingere immediatamente il menu per tutta la settimana: è più facile rendere il cibo equilibrato e non dimenticare cibi sani.

Ecco un menu approssimativo per il giorno:

  1. 8.00. Seno bollito, tè, pane con un pezzo di burro.
  2. 10.00. Vapore proteico delle omelette, brodo di rosa canina.
  3. 13.00. Zuppa di spaghetti in brodo vegetale, manzo bollito con patate bollite, composta.
  4. 16.00. Ricotta a basso contenuto di grassi con panna acida, cracker, tè verde.
  5. 19.00. Pollock bollito, purea di barbabietole bollite, tè con latte.
  6. 22.00. Kefir a basso contenuto di grassi.

È possibile mangiare crauti?

I crauti sono un prodotto nazionale, l'amore di cui i russi non hanno mai fine. Molti considerano questo piatto una panacea per molte malattie. E anche con l'epatite C, secondo la maggioranza, solo il cavolo può essere curato. Bene, o il suo succo, che alcuni "guaritori" raccomandano di usare ogni 3 ore.

Non credere così incondizionatamente a tutte le ricette popolari. La dieta per l'epatite C elimina l'uso dei crauti: contiene una grande quantità di sale, è una fibra ruvida, che può essere un problema per il tratto digestivo già indebolito, causa la fermentazione. Ci possono essere delle pause per questo prodotto se il paziente non può vivere senza crauti. Ma questo dovrebbe essere deciso solo dal medico curante.

Per l'epatite C, la dieta deve essere rigorosa ma equilibrata. La sua conformità è un prerequisito per il benessere e un trattamento efficace. Una dieta dopo l'epatite, quando la malattia è guarita, è una componente importante della salute.

Pertanto, se sei preoccupato per l'epatite, dovresti accettare immediatamente le restrizioni alimentari.

Cosa puoi mangiare con l'epatite C? Prodotti e ricette consigliati

Ci sono virus che, penetrando nel corpo, causano danni irreparabili a un particolare organo, quindi l'epatite C colpisce seriamente il fegato. Se la malattia non viene identificata in tempo, allora scorre rapidamente nella forma cronica e la terapia richiederà molto tempo. Insieme al trattamento farmacologico, una dieta molto importante per l'epatite C. Può ridurre il carico sul fegato e allo stesso tempo riempire il corpo con sostanze nutritive, vitamine e minerali.

Regole che devono essere seguite

Il fegato è l'organo principale che facilita la digestione del cibo grazie alla produzione di enzimi che abbattono gli alimenti grassi e proteggono il corpo dalle tossine nocive.

Con l'epatite C, le cellule del fegato sono molto colpite, le rimanenti in buona salute non possono far fronte a grandi carichi, quindi hanno bisogno di aiuto, prendendo solo cibo sano.

La dieta aiuterà a fermare la diffusione della malattia e ad accelerare il trattamento anche del decorso cronico della malattia e nella sua forma acuta ridurrà la probabilità di complicanze.

Tra le condizioni obbligatorie per il rispetto della dieta sono i seguenti:

  • I pasti dovrebbero essere moderati, nutrienti e frazionari. Il giorno devi prendere il cibo almeno 4 volte.
  • I piatti devono essere cotti al vapore, in umido, bolliti o cotti al forno.
  • Il cibo viene consumato sotto forma di calore, in nessun caso al freddo e non al caldo.
  • Quando mangi, non dovresti essere distratto da altre cose, come la visione parallela della TV, la lettura di giornali e simili.
  • Nella dieta è necessario inserire più prodotti caseari e assicurarsi di seguire il regime di bere.
  • Elimina i cibi in scatola.
  • Evita di fare spuntini e mangiare in un fast food cafè.
  • Pesce e carne prima di cuocere ogni piatto prima bollito e poi in umido o cotto.
  • Limitare l'assunzione di zucchero e la quantità di acqua pura che si beve dovrebbe essere di almeno 2 litri al giorno.
  • Assicurati di integrare la dieta con legumi, proteine ​​vegetali, semi e noci.

Le diete dovrebbero essere seguite per due anni, circa 3 kg di cibo sano dovrebbero essere consumati al giorno, e se un paziente con epatite soffre di obesità, allora si raccomanda di non superare i 2 kg.

Prodotti consigliati

Si consiglia ai pazienti con epatite C di seguire la dieta n. 5, in cui sono ammessi i seguenti alimenti:

  • carne magra e pesce: navaga, coniglio, tacchino, orata, merluzzo, pollo, manzo, nasello e lingua d'acqua;
  • il pane, i biscotti, i cracker di ieri;
  • prodotti caseari e piatti da loro, sarà molto spesso per cucinare soufflé di ricotta, gnocchi pigri, cheesecakes e semolino;
  • salsiccia bollita solo come un dottorato, capezzoli e salsicce da latte;
  • formaggio a pasta dura, a basso contenuto di grassi;
  • primi piatti: latticini, verdura, frutta, zuppa di barbabietola, zuppa di cavolo fresco, verdure e pasta possono essere utilizzati come ripieni;
  • le uova possono essere mangiate solo nella quantità di un pezzo al giorno, è possibile cucinare una frittata da due proteine ​​2 o 3 volte al giorno;
  • i porridge sono cotti friabili o semi-viscosi, lasciati dalla farina d'avena, grano saraceno e cereali di miglio su latte o acqua;
  • È permesso mangiare verdure: prezzemolo, aneto, lattuga, e anche usare il condimento sotto forma di chiodi di garofano, cannella, alloro e vaniglia;
  • miele, marmellata, marshmallows, salse e confetture di frutta e bacche, marmellata e zucchero, ma tutti con moderazione;
  • l'ortaggio e il burro sono usati solo nella sua forma naturale, 30 grammi al giorno, senza brindare;
  • bacche e frutti e anche frutta secca: fichi, prugne secche, uvetta e albicocche secche;
  • verdure fresche e contorni di loro, sedano molto utile, carote, fagioli, cavolfiore, zucchine, broccoli, finocchio, piselli e cipolle, carciofi;
  • il tè non è forte con il latte, ma è meglio un decotto alle erbe o alla rosa canina, succhi di frutta, verdura e bacche, così come purè di patate, bevande alla frutta e gelatina.

È facile abituarsi a una tale dieta, soprattutto se si sa che il cibo di questi prodotti stimola una pronta guarigione.

Cosa non mangiare con l'epatite C?

Prima di tutto, è necessario escludere i cibi affumicati, fritti e in scatola, e inoltre, non è permesso prendere prodotti dalla lista qui sotto:

  • crauti, sottaceti vari;
  • carne affumicata e salsiccia;
  • carne grassa: anatra, maiale, oca, agnello, rene, fegato, cervello:
  • grasso di manzo, maiale, montone e margarina;
  • pesce salato e grasso: beluga, storione, storione;
  • torte, pasticcini dal burro e pasta sfoglia, biscotti e focacce, segale e pane bianco;
  • gelato, ricotta grassa e formaggio;
  • solyanka, zuppa con verdure, funghi, zuppe di carne e pesce;
  • uova in grandi quantità, fritte e bollite sode;
  • sottaceti e verdure in scatola;
  • rafano, spezie, senape, cipolle e aglio;
  • acetosa, funghi, ravanelli, spinaci e ravanelli;
  • cacao, bevande gassate, alcol, kvas e birra;
  • halvah e cioccolato.

È difficile rinunciare ai prodotti abituali, ma facendo questo gradualmente, puoi davvero aiutare il tuo fegato a guarire.

La quantità richiesta di sostanze nutritive

La nutrizione medica comporta l'osservazione della tabella numero 5, mentre il consumo dei prodotti deve essere bilanciato, una certa quantità di nutrienti deve essere consumata al giorno.

Il loro dosaggio approssimativo è indicato nella tabella:

Dieta dell'epatite C

La terapia dietetica nell'epatite virale cronica C è uno degli elementi importanti del trattamento complesso. Non ha l'ultimo posto in un regime efficace sulla strada del recupero ed è un fattore desiderabile nella terapia farmacologica. La dieta per l'epatite C (C) è terapeutica e deve essere contemporaneamente accompagnata da un cambiamento nello stile di vita.

Perché hai bisogno di una dieta?

L'obiettivo di limitare e modificare la dieta nel trattamento dell'epatite C virale è di massimizzare la protezione del fegato, normalizzarne le funzioni, sopprimere i processi infiammatori e fibrosi in esso, correggere i disordini metabolici e prevenire la cirrosi. In questa malattia è necessaria una dieta alcalinizzante, poiché l'equilibrio acido-base nella direzione dell'acidosi (acidificazione) è disturbato nel corpo.

La terapia dietetica dell'epatite C virale negli adulti non differisce da quella degli altri tipi di epatite (A, B, D), ma può subire variazioni nella cirrosi epatica, infezione da HIV e gravi malattie concomitanti di altri organi. L'alimentazione dietetica nelle donne durante la gravidanza e in un bambino con epatite C ha le sue caratteristiche. Anche il menu per i pazienti con epatite acuta è diverso: nella fase acuta ci sono molte più restrizioni e divieti che in quella cronica.

Per raggiungere i massimi risultati positivi dalla terapia farmacologica, ogni paziente con epatite C dovrebbe assumere un atteggiamento responsabile nei confronti della propria dieta, scoprire cosa può mangiare e cosa dovrà rinunciare.

Dieta per l'epatite cronica C

Una dieta per il fegato nell'epatite cronica C deve rispettare determinati principi dietetici:

  • il valore energetico del menu dovrebbe coprire il consumo energetico del corpo;
  • il consumo di sale da tavola è limitato a 4-6 g al giorno;
  • la quantità giornaliera di fluido libero non è limitata;
  • la frequenza dei pasti - 5-6 volte al giorno;
  • Si consigliano metodi di cottura come bollitura, cottura al forno, stufatura, cottura a vapore.

Cosa non possono i pazienti con HBVS? Dalla loro dieta dovrebbero essere esclusi cibi e piatti fritti, grassi, piccanti, affumicati e salati, prodotti da forno freschi e pasticcini, dolci con crema, gelato, caffè e tè forti, nonché bevande alcoliche.

Si consiglia di utilizzare carne a basso contenuto di grassi, pesce, uova di gallina (non più di 1 al giorno), latticini a basso contenuto di grassi, oli vegetali, cereali, verdure, frutti e bacche saporiti, pane secco, succhi, decotti, tisane durante il trattamento antivirale.. Tale dieta dovrebbe essere strettamente osservata durante tutto il tempo del trattamento. Se il paziente non ha sintomi di malattia epatica dopo la fine del trattamento, il che è confermato da metodi di ricerca oggettivi, si può gradualmente uscire dalla dieta.

Dieta per epatite acuta

Il cibo dietetico per l'epatite C acuta ha le sue caratteristiche. Il fegato negli adulti nel periodo acuto della malattia "esperienze" difficoltà con la produzione di bile e l'esecuzione di altre funzioni, quindi è necessario mangiare in questo momento in piccole parti frazionarie. Allo stesso tempo il cibo deve essere una composizione chimica completa.

I principali principi dietetici dello sviluppo del menu nel periodo acuto dell'epatite C sono:

  • l'esclusione di tutti i grassi animali, ad eccezione di una piccola quantità di burro nella sua forma naturale;
  • arricchendo la dieta con grassi vegetali, che normalizzano il metabolismo dei lipidi e i livelli di colesterolo (effetto lipotropico);
  • inserimento nel menu delle proteine ​​sotto forma di carne, pesce e uova;
  • la presenza di carboidrati veloci nei piatti della prima metà della giornata;
  • l'uso di un gran numero di verdure, che arricchisce il corpo con vitamine e fibre vegetali;
  • bevi molta acqua

Aderire a una dieta così rigorosa è necessario durante l'intero periodo della malattia. Se i sintomi dell'epatite C acuta sono scomparsi in un paziente, il processo non è stato cronologico e il corso del trattamento è terminato, una dieta rigorosa può essere gradualmente rilassata. L'uscita dalla dieta dovrebbe essere effettuata in fasi per 4-6 mesi: nuovi prodotti e piatti sono inclusi nel menu gradualmente.

Dieta numero 5

Spesso, quando si prescrive un trattamento medico, l'epatologo nelle raccomandazioni scrive: "Tabella numero 5". Cosa significa? Infatti, la tabella 5 è una delle 15 diete speciali sviluppate dal gastroenterologo e nutrizionista sovietico M. Pevzner già negli anni '30 del secolo scorso per l'organizzazione della nutrizione terapeutica nelle strutture sanitarie e sanitarie.

Pevzner ha esposto in dettaglio tutti i requisiti per la dieta, il contenuto calorico e il valore nutrizionale della dieta terapeutica, giustificato l'elenco degli alimenti consentiti e proibiti, i metodi di cottura. Il dottore ha anche offerto un menu esemplare di un giorno, basato su quale razione settimanale può essere fatta.

Prendendo la dieta Pevzner n. 5 come base per la compilazione di un menu individuale per un particolare paziente, è necessario tenere conto del valore calorico e nutrizionale dei diversi alimenti in modo che l'intensità energetica giornaliera delle stoviglie corrisponda al consumo energetico del paziente. Una dieta povera di calorie e povera può portare a un deterioramento della salute del paziente e rallentare il processo di guarigione. Puoi imparare il valore calorico e nutrizionale degli alimenti e dei piatti pronti da tavoli speciali.

Menu indicativo

I pazienti con epatite C e i suoi parenti non dovrebbero essere preoccupati per le restrizioni dietetiche. Dieta medica - questa non è una dieta per la perdita di peso, quindi una persona malata non dovrebbe sentirsi privata e affamata. Ci sono molte ricette con cui è possibile preparare piatti che non cederanno ai loro piatti da prodotti "proibiti" nel loro gusto.

Ad esempio, puoi prendere un menù dietetico indicativo per la settimana (1 - colazione, 2 - seconda colazione, 3 - pranzo, 4 - merenda pomeridiana, 5 - cena):

  • lunedi
    • Farina d'avena con uvetta, tè.
    • Zucca al forno
    • Zuppa vegetariana con riso, pollo bollito, kefir.
    • Decotto alle erbe
    • Patate crude, aringhe inzuppate, insalata di cavoli freschi e carote con olio di semi di girasole, tè.
  • martedì
    • Casseruola di ricotta, caffè debole.
    • Mela cotta
    • Zuppa di grano saraceno, verdure grigliate con pesce bollito, succo di verdure.
    • Un bicchiere di kefir.
    • Purè di patate con polpette di pollo, cacao.
  • mercoledì
    • Polpettine di carote e mele, succo di prugna.
    • Banana.
    • Borsch vegetariano, porridge d'orzo con cotolette di pesce, tisana.
    • Berry Jelly.
    • Stufato di manzo vegetale, tè alla menta.
  • giovedi
    • Cheesecake con panna acida a basso contenuto di grassi, yogurt salato.
    • Gelatina di frutta
    • Brodo di pollo con pasta, purè di patate, vinaigrette con olio vegetale, tè verde.
    • Un bicchiere di kefir.
    • Pilaf con pollo, insalata di barbabietole bollite con olio di semi di girasole.
  • venerdì
    • Porridge di riso al latte, caffè con latte.
    • Pera.
    • Sottaceto, porridge di grano, cotolette di pollo, tè nero al limone.
    • Un bicchiere di composta di frutta secca.
    • Peperoni ripieni, yogurt non zuccherato.
  • sabato
    • Semolino, tè.
    • Mela cotta
    • Zuppa di patate con gnocchi, polenta di grano saraceno, filetto di pollo bollito, brodo di rosa canina.
    • Succo di mela
    • Cavolo ripieno, kefir.
  • domenica
    • Patate bollite con verdure, caffè di cicoria.
    • Gelatina di latte
    • Zuppa di barbabietole, maccheroni, fegato di pollo in panna acida, composta di frutta secca.
    • Un bicchiere di latte
    • Cavolo brasato con succo di pomodoro, tè.

Combinando piatti di giorni diversi in qualsiasi ordine, puoi variare il cibo del paziente secondo i suoi gusti. Le ricette per questo dovrebbero essere utili e non caricare il fegato.

Menu per portatori di virus Per i portatori del virus che non presentano segni clinici di danno epatico, la dieta non è così strettamente limitata. I trasportatori virali sono raccomandati solo per limitare la quantità di grassi animali nella dieta, escludere estrattivi (forti brodi, caffè), spezie calde, cibi in scatola e cibi affumicati, riducendo la quantità giornaliera di sale a 4-6 g Il consumo di bevande alcoliche, bevande gassate, cibi con conservanti, sottaceti, cibi affumicati, cibo in scatola, spezie.

Ricorda che la dieta è anche un trattamento. Se applicato correttamente e combinato con la terapia farmacologica, è possibile raggiungere l'obiettivo desiderato: il recupero.

Trattamento e prevenzione, o quali cibi non possono essere mangiati con l'epatite C.

L'epatite C è una malattia grave e pericolosa, spesso asintomatica. Provoca gravi danni al fegato e a tutto il corpo. Il recupero è possibile, ma il trattamento è lungo e costoso. Un ruolo importante è giocato dalla dieta alimentare. Ciò che è possibile e ciò che è meglio rifiutare, sarà ulteriormente smontato.

Perché è necessario seguire una dieta

La patologia è caratterizzata da infiammazione della maggior parte del tessuto epatico. Se la malattia ha acquisito una forma cronica, vi è il pericolo di transizione verso la cirrosi epatica, e questi sono già cambiamenti irreversibili nell'organo. Pertanto, dovrebbe essere supportato e non sovraccaricato di cibo pesante.

Una corretta alimentazione per l'epatite C è un prerequisito e non solo le raccomandazioni dei medici. La dieta è necessaria per normalizzare le funzioni del corpo e migliorare le condizioni generali del paziente.

I tessuti infiammati del corpo influenzano negativamente il processo fisiologico degli effetti chimici e fisici sul cibo e l'assorbimento dei nutrienti nel sangue. Per facilitare il processo di digestione del cibo da parte dell'organo malato e una dieta moderata è stata sviluppata per l'epatite C, tabella n. 5. La dieta ha grandi limiti, ma è equilibrata e diversificata. La dieta ha le seguenti caratteristiche:

  1. Per cucinare, è meglio prendere prodotti che contengono una piccola quantità di colesterolo, oli essenziali, grassi e acido ossalico.
  2. Il cibo è scelto solo kasheobrazny, liquido o fortemente schiacciato.
  1. I prodotti devono essere cotti al forno, bolliti o al vapore. Grigliare il cibo dovrebbe essere cancellato del tutto.
  2. Non puoi bere alcolici (specialmente se è una forma tossica della malattia), fumare, mangiare cibi raffermo e cibo in scatola.
  3. Per mangiare in modo frazionario, in piccole porzioni, ma non meno che in 3 ore.
  4. Il cibo viene consumato solo sotto forma di calore, sotto il divieto è molto caldo o freddo - bevande con acqua bollente o gelato.

Il menu dovrebbe essere variato, in modo che in un giorno il corpo riceva tutto il necessario per il recupero e il trattamento. Per il corpo funzionava normalmente, e il fegato non soffriva e funzionava normalmente. È importante non dimenticare di bere molto, il paziente è obbligato a consumare 2,5 litri di acqua al giorno. Allo stesso tempo, i medici raccomandano di limitare significativamente l'assunzione di sale.

Mangiare meglio a casa, cucinare da soli e non utilizzare i servizi di ristorazione. La dieta dovrebbe includere una varietà di prodotti, più prodotti da giardino e da giardino, prodotti lattiero-caseari, cereali. Ricorda che il numero di calorie che una persona dovrebbe consumare al giorno non è più di 3000.

Divieti nella dieta

La dieta esclude fortemente i prodotti che contribuiscono al ristagno della bile nei condotti, che sono pesanti per l'organo malato e il sistema digestivo nel suo complesso, e hanno anche un effetto irritante.

Quali prodotti non possono essere mangiati o raccomandati per limitare il loro uso:

  • sono proibiti i brodi grassi a base di carne o pesce grasso;
  • i latticini ad alto contenuto di grassi non dovrebbero essere inclusi nella dieta;
  • carne e pesce di tipi grassi non sono ammessi in forma affumicata - dovrebbero essere eliminati del tutto al fine di prevenire l'esacerbazione della malattia;
  • È importante abbandonare gli spazi vuoti in scatola e in salamoia - cetrioli e pomodori, funghi, olive, crauti e altri prodotti con aceto e altri acidi;
  • non può essere usato per cucinare spezie con un gusto speziato - qui producono senape, maionese e ketchup;
  • E 'vietato mangiare tutto il cibo con la presenza di un gusto speziato - cipolle, rafano, ravanelli, mais, acetosa e altri tipi di verde, ravanello, aglio e altri;
  • la cottura di lievito e pasta di burro è vietata;
  • caramelle vietate sotto forma di cioccolato, crema ad alto contenuto di grassi, gelato;
  • escludere dalla dieta bevande con gas, tè, caffè, liquidi alcolici;
  • il burro di mucca è ammesso in piccole quantità, mentre l'olio di palma è assolutamente proibito;
  • uova con tuorlo duro o fritte in padella;
  • la yachka e l'orzo sono proibiti - non si può far bollire la polenta o aggiungerla alla zuppa;
  • frutta vietata con acido - mele (possono essere mangiate al forno), agrumi.

Rimuovere dal menu richiede lo zenzero e la stagionatura in base alla radice. Provoca disturbi nel lavoro delle cellule del fegato e provoca gravi dolori addominali.

A proposito di permesso

Quando si sviluppa il menu, il paziente deve considerare quali prodotti può mangiare senza timore di danneggiare l'organo danneggiato. I prodotti consentiti hanno effetti rigenerativi per le cellule del fegato e facilità di elaborazione. Il menu è in perfetta armonia con il trattamento conservativo della malattia e riduce significativamente il carico tossico sull'organo malato. Che cibo puoi mangiare senza restrizioni:

  1. Bevande. Un tè debole, una composta di frutta fresca o secca, gelatina, bibita alla frutta, succo fresco, sostengono il corpo e migliorano la salute dei fianchi e della camomilla. L'acqua pulita può essere bevuta senza restrizioni.
  2. Qualsiasi brodo Zuppa di borsch o di cavolo, solo magra, zuppa di barbabietola, latte con noodles.
  3. Kashi. Cucinarli in una consistenza semiliquida, cuocere in acqua o miscele con latte - 50/50. Diversificare il porridge può essere un budino di cereali o un soufflé.
  4. La pasta può prendere qualsiasi con sugo magro e non affilato.
  1. La carne è necessaria nella dieta del paziente, perché il corpo ha bisogno di proteine. Le varietà quaresimali sono consentite - carne di vitello, pollame, solo senza pelle, coniglio.
  2. Pesce. Le varietà a basso contenuto di grassi saranno utili, il salmone grasso può essere mangiato raramente e come spuntino.
  3. Il pane. Puoi mangiare pane di segale, grano o crusca, ma non fresco, ma un po 'asciutto. Avvicinati con cautela alla cottura, puoi banchettare con biscotti secchi, pane, biscotti galetny, tortine senza margarina.
  4. Latte. Qualsiasi prodotto lattiero-caseario con una proporzione minima di grasso. Yogurt da prendere senza vari additivi. Da loro puoi cucinare casseruole e soufflé. La panna acida e il formaggio feta possono essere consumati, ma a poco a poco.
  5. Componente vegetale della dieta Utili prodotti da giardino con un contenuto di amido: patate, zucche, carote, zucchine, cavolfiore e cavolo di Pechino, barbabietole. Di loro fanno purè di patate o qualsiasi piatti con polpa tritata, al forno o al vapore. Foglie di lattuga e peperoni sono ammessi in piccole quantità. Cetrioli, broccoli, sedano, avocado, fagioli in cialda sono ammessi.
  1. Bacche e frutti Prendi delle mele mature e morbide, fai delle casseruole con la ricotta. Puoi mangiare melograno, prugne, una banana al giorno, anguria e frutta secca. Per un po 'ha permesso di mangiare melone e ananas. Anche i restanti frutti devono essere consumati in piccole quantità, rendendoli purea, gelatina o mousse.
  2. Uova. La proteina bollita o in una frittata è utile. E il tuorlo è strettamente limitato, solo la metà come aggiunta al piatto.
  3. Il burro è permesso usare fino a 30 g, con verdure raffinate e fino a 15 g, e limitare completamente l'oliva.
  4. Spuntini. Possono essere utilizzati in modo selettivo e in piccole quantità. Ecco le insalate di verdure, il pesce in gelatina, il caviale di zucca, la vinaigrette delle varietà ammesse. A volte è permesso mangiare aringhe salate ammollate.
  5. Salse. Devono essere preparati con prodotti vegetali o caseari, ma non nitidi. Non fare male e salse di frutta. Salsa di soia solo in quantità minime. Sono ammessi aneto e prezzemolo.
  6. Dolci. Lo zucchero consumato con parsimonia. Puoi cuocere meringhe e zephyr a base di proteine, mangiare un po 'di marmellata. Marmellata diluita in tè o acqua. Gli gnocchi di Berry non sono proibiti, ma non aggiungere uova all'impasto.

Questa dieta leggera e le restrizioni rigorose saranno buoni aiutanti nella lotta contro la malattia. Nel tempo, la dieta ti sembrerà l'unica decisione giusta e non sarà fastidiosa. E dalla lista dei prodotti consentita è possibile diversificare il menu il più possibile e rendere i piatti gustosi e appetitosi.

Menù approssimativo per la settimana

Al fine di mantenere una corretta alimentazione per l'epatite C, è consigliabile averne cura in anticipo. È meglio creare un menu approssimativo per la settimana successiva e provare ad attenervisi. Lo farà un dottore in malattie infettive o un nutrizionista. La tabella di un menu esemplificativo è la seguente.