Principale > Verdure

Vitamine per la dermatite

La pelle umana è la barriera di filtrazione tra il corpo e il suo ambiente. Il primo incontro con fattori di impatto fisico, chimico e microbiologico rientra nella sua quota. La pelle elastica e liscia può soffrire di malattie infiammatorie, che si traduce in una mancanza di vitamine nella dermatite. Non solo viene violato il suo aspetto, ma anche l'affidabilità della barriera protettiva dell'intero organismo.

In che modo le vitamine sono coinvolte nella formazione e nel funzionamento della pelle sana? I complessi vitaminici possono ripristinare lo stato precedente con una malattia insidiosa?

Il nemico della pelle è la dermatite: i suoi tipi e fattori che causano

Non importa dove la dermatite sulla pelle sia: viso, mani o testa. Per chiarire la diagnosi e la nomina di un trattamento adeguato quando compaiono i sintomi, è necessario contattare un dermatologo. La conoscenza dei meccanismi di azione terapeutica e profilattica di farmaci biologicamente attivi sui processi che avvengono nel corpo non è esente dal visitare un medico. Soprattutto se il paziente è un bambino.

Numerosi tipi di dermatiti rendono questa malattia insidiosa. A causa dei sintomi simili di semplice contatto, esacerbazioni allergiche e acute della cronica, sono possibili ulteriori procedure di esame e correzione del trattamento. L'uso interno ed esterno di vitamine produce l'effetto positivo desiderato come terapia ausiliaria e concomitante.

Se si presentano sintomi di semplice dermatite da contatto, si presume che tre fattori stiano colpendo una persona completamente sana:

  • 1 fattore: chimico (sostanze aspre e caustiche);
  • 2 fattori: fisico (bassa o alta temperatura, pressione, attrito della pelle);
  • 3 fattori: biologico (alcuni tipi di piante selvatiche).

Le manifestazioni esterne dipendono dall'area e dall'intensità del contatto con la pelle di una sostanza irritante. Nella dermatite allergica, i sintomi compaiono nelle persone che hanno aumentato la sensibilità dopo l'esposizione diretta agli allergeni (prodotti chimici e cosmetici per la casa, alcune piante ornamentali e preparazioni mediche).

La relazione tra avitaminosi e dermatite

Un fatto sorprendente: le vitamine, in quanto partecipanti attivi a tutte le reazioni ossidative e riducenti nel corpo, svolgono una missione salutare nella dermatite. Molto spesso, la causa principale della malattia infiammatoria della pelle si trova nella carenza di vitamina cronica. Allo stesso tempo, con un'alta concentrazione di sostanze biologicamente attive, sono possibili manifestazioni pseudo-allergiche. Un eccesso di elementi chimici come rame o ferro, incluso nei complessi multivitaminici, può provocare un deterioramento della pelle. Il corretto dosaggio delle medicine selezionate da un medico aiuterà ad evitare un sacco di problemi.

L'avitaminosi è causata da:

  • dieta povera. Le persone che soffrono di manifestazioni allergiche sono costrette a prevenire l'ingestione di allergeni alimentari, riducendo la diversità della loro dieta, a seconda dell'allergene. La scelta del cibo è intenzionalmente impoverita, più spesso a causa di grassi (oli, carne e latticini) e da una persona che cerca di ridurre l'apporto calorico. Alcuni ricevono nutrienti meno benefici per ragioni sociali e soggettive;
  • malattie del tratto gastrointestinale, disbatteriosi;
  • abuso di alcool.

Le vitamine dei gruppi A, D, E e K sono liposolubili, provenienti dall'esterno. Il risultato complessivo per tutte le ragioni della loro mancanza è tale che:

  • non ci sono abbastanza composti chimici nel corpo per la piena azione delle vitamine;
  • il meccanismo del loro assorbimento e trasporto è disturbato.

Le vitamine idrosolubili C, H, gruppo B, folico (Sole) e acido nicotinico (PP) sono responsabili per l'immunità cellulare della pelle, le sue funzioni protettive e la mancanza di queste vitamine distorce le reazioni cellulari che si verificano in esso.

Sintomo Schema

Ogni momento dello schema, con l'aiuto del quale è possibile presentare il decorso della dermatite, ha un diverso grado di intensità e velocità individuale di passaggio attraverso un certo stadio della malattia:

Prurito = arrossamento = gonfiore = formazione di bolle = bolle d'apertura = formazione di piaghe lacrime = croste di essiccazione, crepe o scaglie di pelle = macchie bluastre-rosee o formazione di cicatrici, espressioni, erosioni.

Nella dermatite atopica, l'ultimo stadio dei sintomi non è caratteristico.

Vitamine nel trattamento della dermatite

Il primo e principale punto di trattamento consiste nell'eliminazione del contatto con un fattore o allergene (gruppo di allergeni) che provoca una reazione simile del corpo. A volte è difficile farlo a causa della necessità di eseguire analisi complesse: la determinazione di specifiche immunoglobuline o anticorpi del sangue.

Oltre ai farmaci antiallergici prescritti dal dermatologo, dagli antibiotici e dagli antisettici, è competenza del medico scegliere i complessi multivitaminici e minerali che stimolano la guarigione dei difetti della pelle e rafforzano l'immunità indebolita. Per gravi manifestazioni dolorose di dermatite, il paziente viene solitamente trattato in ospedale.

Dal lato migliore, l'intera linea di farmaci a base di Pantenolo (creme, unguenti, spray) che promuovono la guarigione degli strati del derma interessati si è affermata. La composizione dei mezzi approvati include vitamina B, più precisamente, B5 o, come viene anche chiamata "vitamina di bellezza". La consistenza della crema Pantenolo è più delicata dell'unguento, quindi è utilizzata con successo in cosmetologia per viso e collo.

La vitamina B6 (piridossina) è altrimenti chiamata anti-dermatite. Le sue iniezioni intramuscolari sono prescritte a un dosaggio di 0,01 grammi al giorno. In forma di pillola per somministrazione orale 1 compressa 3 volte al giorno.

Le piante ricche di vitamine forniscono un'assistenza efficace alla pelle colpita. Gli intenditori delle ricette della medicina tradizionale raccomandano di usare il succo di carota strofinato, la tintura di rafano o il lampone per uso esterno sulla pulizia delle aree arrossate e infiammate con dermatite.

In che modo le vitamine influenzano la seborrea e la dermatite atopica?

Le vitamine sono un elemento molto importante della terapia nello sviluppo della dermatite seborroica e atopica. Contribuiscono al ripristino della pelle e aumentano le difese del corpo. Imparerai come l'atopia e la seborrea sono associate all'ipovitaminosi e dove si trovano più vitamine benefiche leggendo questo articolo.

interrelazione

La mancanza di vitamine nel corpo è la fonte dello sviluppo di processi negativi che interessano la pelle. In particolare, può portare a malattie come la dermatite atopica e seborroica.

Con la dermatite seborroica e atopica, c'è una carenza delle seguenti vitamine:

  • Vitamina A. Quando si tratta di dermatite seborroica, la vitamina A è responsabile della normalizzazione delle ghiandole sebacee e contribuisce a rafforzare i follicoli piliferi. Aiuta anche a sbarazzarsi di forfora o prevenire il suo aspetto. Con atopia, aiuta a ripristinare la pelle traballante.
  • Vitamina B1. In caso di carenza di atopia e seborrea, si intensificano prurito e altre sensazioni spiacevoli sulla pelle.
  • Vitamina B2. È un elemento che aumenta le difese del corpo, che influisce favorevolmente sulla condizione della pelle con i tipi di dermatite descritti. Previene la caduta dei capelli con seborrea.
  • Vitamina B3. Aiuta a migliorare il flusso di sangue nel corpo. Responsabile della presenza di pigmento che previene il verificarsi di capelli grigi, che è particolarmente importante per la dermatite seborroica.
  • Vitamina B5. Con una quantità sufficiente di questa vitamina nel corpo, si verifica un recupero tempestivo della pelle colpita da dermatite. Protegge anche la pelle dagli effetti negativi della luce solare diretta.
  • Vitamina B6. È necessario prevenire l'essiccazione della pelle. Inoltre, regola i processi metabolici nel corpo.
  • Vitamina B9. Una vitamina importante per la pelle che la protegge dagli effetti dannosi dell'ambiente.
  • Vitamina B12. Migliora l'aspetto della pelle.
  • Vitamina D. Quando è carente nelle cellule della pelle, le sostanze protettive cessano di essere prodotte, il che rende il tegumento vulnerabile allo sviluppo della dermatite seborroica e atopica.
  • Vitamina C. È importante mantenere la normale elasticità della pelle. La sua mancanza aumenta il rischio di sviluppare dermatite atopica.
  • Vitamina E. Un altro elemento importante che promuove la rigenerazione della pelle.
  • Vitamina N. Regola il metabolismo degli amminoacidi. Con una carenza, si verifica la dermatite atopica.

Metodi di regolazione

Ci sono 2 modi per ottenere le vitamine necessarie - naturali, dal cibo e artificiali - con l'aiuto dei farmaci.

Revisione della droga

Fino ad oggi, ha sviluppato un sacco di complessi vitaminici che possono essere assunti quando si verificano i sintomi delle malattie della pelle. Tutti loro sono volti a ripristinare la fornitura persa di vitamine e la guarigione della pelle.

Vitrum. Questo farmaco contiene quasi tutte le vitamine necessarie per il verificarsi di entrambi i tipi di dermatite. Disponibile sotto forma di compresse rivestite con un rivestimento protettivo. La confezione può contenere 30, 60, 100 o 130 compresse.

Prendi la medicina dovrebbe essere dentro, non tagliare. Bevi molta acqua pulita. Il giorno dovrebbe bere non più di 1 compressa.

  • malattie epatiche e renali;
  • età fino a 12 anni;
  • diabete mellito.

Il prezzo di 60 compresse è di circa 800 rubli.

Aevit. La composizione del farmaco comprende vitamine A ed E. Viene prodotta sotto forma di capsule. Il pacchetto può contenere 10, 20, 30, 50 o 100 pezzi.

È necessario utilizzare 1 capsula al giorno. Il corso del trattamento è di circa 20-40 giorni. Può essere ripetuto con una pausa di sei mesi.

Non dovrebbe essere preso quando:

  • presenza di intolleranza individuale ai componenti del farmaco;
  • periodi di gravidanza e allattamento;
  • sotto i 14 anni.

Il prezzo di 10 capsule - 35 rubli.

Alphabet. È un'intera linea di farmaci contenenti diversi gruppi di vitamine benefiche. Per la dermatite, di regola, si raccomanda il complesso di base - Alphabet Classic. Per i bambini ci sono complessi separati, a seconda dell'età.

Nel pacchetto Alphabet Classic può contenere 60, 120 o 210 compresse.

Il dosaggio giornaliero è di 3 compresse di diversi colori. Tra la loro ricezione dovrebbero fare pause di circa 4 ore. Consumare con i pasti

Le principali controindicazioni Alphabet Classic:

  • allergia ai componenti;
  • un eccesso di vitamine nel corpo;
  • età fino a 14 anni.

Il prezzo medio di 120 compresse è di 350 rubli.

Multi-Tabs Immuno Plus. Contiene tutte le vitamine e oligoelementi necessari all'organismo affetto da dermatite atopica o seborroica. Disponibile sotto forma di compresse masticabili, 30 pz. in un pacchetto.

Il giorno dovrebbe prendere 1 compressa, combinando con l'uso del cibo. La durata del corso terapeutico è di 1 mese.

Non prendere quando:

  • presenza di intolleranza ai componenti;
  • durante il parto;
  • periodo di allattamento.

Il costo delle compresse può essere di 300-600 rubli, a seconda del produttore.

Pikamilon. È uno dei farmaci più comunemente raccomandati. La sua struttura include vitamine del gruppo B. È fatto nella forma di soluzione per iniezioni (100, 200 mg) e nella forma di targhe (20, 50 mg). Il pacchetto può contenere 5, 10, 20 fiale o 30, 60, 100 compresse.

Il dosaggio è prescritto individualmente, a seconda delle manifestazioni della malattia.

Devono essere prese in considerazione le seguenti controindicazioni:

  • insufficienza renale;
  • gravidanza e allattamento;
  • allergia ai componenti.

Il prezzo di 30 compresse (50 mg) - 100 rubli. Il costo di 10 fiale (200 mg) - 120 rubli.

Bevipleks. Il medicinale contiene vitamine del gruppo B e altri elementi che aiutano a riempire l'equilibrio di sostanze nutritive nel corpo del paziente con atopia o seborrea. È fatto sotto forma di polvere per la preparazione di iniezioni. Il pacchetto contiene anche una soluzione speciale. Venduto per 5 pezzi in un pacchetto.

È consigliato iniettare endovenosamente. Non più di 2 colpi al giorno.

La principale controindicazione è l'intolleranza delle vitamine del gruppo B. Le madri incinte e che allattano vengono prescritte con cautela, dopo aver valutato i rischi per il bambino.

Il prezzo dovrebbe essere specificato nelle farmacie della città. Il farmaco è disponibile su prescrizione medica.

cibo

Al fine di aumentare l'efficacia della terapia, è imperativo sapere che cosa dovrebbe essere aggiunto al menu al fine di compensare la mancanza di vitamine utili. Ciò aumenterà la possibilità di un rapido recupero della pelle affetta da dermatite atopica o seborroica.

Le vitamine necessarie per il corpo sono contenute nei seguenti alimenti:

  • Vitamina A. Può essere trovata in carote, latticini, fegato di maiale e uova di gallina.
  • Vitamina B1. Presente nella cottura del pane e del lievito. Può essere trovato in soia.
  • Vitamina B2. Contenuto in verdure a foglia, vari tipi di fegato e albume.
  • Vitamina B3. È un componente di latticini, cavolfiore e caviale di pesce.
  • Vitamina B5. La maggior parte si trova nelle uova di gallina.
  • Vitamina B6. È in frattaglie, grano saraceno e peperoncino rosso.
  • Vitamina B9. Sono ricchi di diversi tipi di cavoli, avocado e albicocche.
  • Vitamina B12. In grandi quantità presenti nel fegato di diversi animali.
  • Vitamina D. Può essere trovata in vari prodotti caseari, così come in frutti di mare e olio vegetale.
  • Vitamina C.v Questa vitamina utile è un componente degli agrumi, è presente nella rosa selvatica e nel ribes nero.
  • Vitamina N. Per ricostituire gli stock di questa vitamina, è utile mangiare legumi e funghi.

Puoi conoscere le vitamine, a cui dovrebbe essere data la principale preferenza nel trattamento della dermatite atopica, guardando questo video:

Caratteristiche dell'assunzione di vitamina D.

Nella dermatite atopica e seborroica, è particolarmente importante conoscere le caratteristiche di assunzione di vitamina D.

Il fatto è che le vitamine del gruppo D (D2 e D3) sono tra gli elementi più significativi che aiutano a mantenere la pelle sana.

Tra le importanti funzioni di supporto delle vitamine D ci sono:

  • partecipare alla formazione delle cellule della pelle;
  • prevenire lo sviluppo di processi negativi all'interno delle cellule;
  • promuovere lo sviluppo dei follicoli piliferi;
  • aiuta ad accelerare la guarigione del danno;
  • ridurre i processi infiammatori.

Entra nel corpo:

  • D2: dal cibo;
  • D3: oltre al cibo, la fonte naturale della sua produzione è la luce solare.

Questo è il motivo per cui molto spesso l'esacerbazione della dermatite si osserva in inverno, quando la pelle non riceve una quantità sufficiente di questa vitamina.

Nel periodo dell'autunno e dell'inverno freddo, viene prestata maggiore attenzione al reintegro delle riserve naturali di questa vitamina. È contenuto in:

  • alghe e pesce grasso, olio di pesce, caviale;
  • latticini grassi, formaggi, burro, tuorlo d'uovo;
  • funghi finferli coltivati ​​naturalmente;
  • lievito di birra;
  • preparazioni mediche appositamente sviluppate.

Ma va anche ricordato che l'eccessiva influenza della luce solare non solo può influire negativamente sulle condizioni generali del paziente, ma può anche portare ad una esacerbazione della dermatite.

Inoltre, in alcuni alimenti contenenti vitamina D, possono essere presenti allergeni che sono pericolosi con dermatite atopica, quindi il loro uso deve essere coordinato con il medico.

L'ipervitaminosi può essere dannosa?

Va ricordato che un eccesso di vitamine, così come la loro mancanza, può essere pericoloso per la pelle.

Quando l'ipervitaminosi può verificarsi i seguenti sintomi:

  • Eruzione cutanea sulla pelle. Particolarmente spesso questo è osservato con un consumo eccessivo di vitamine A e C. È con un aumento nella dieta di alimenti contenenti queste vitamine che può svilupparsi una reazione allergica, che si manifesta sotto forma di dermatite atopica.
  • Infiammazione delle ghiandole sebacee. Può accadere quando viene ingerita troppa vitamina B12. I problemi con le ghiandole sebacee causano spesso pori ostruiti e aumentano il rischio di dermatite seborroica.
  • Pelle secca Una quantità eccessiva di vitamina A può causare questo sintomo: la pelle secca diventa terreno fertile per lo sviluppo di varie dermatiti.

Recensioni

Per saperne di più sugli effetti sul corpo delle vitamine nella dermatite atopica e seborroica, dovresti leggere le recensioni di persone che hanno provato gli effetti di preparazioni speciali.

  • Karina, 29 anni Quando mia figlia ha avuto dermatite atopica, ci è stato consigliato di aumentare la dose di vitamine benefiche. Poiché era difficile calcolare il dosaggio ottimale derivato dal cibo, ho deciso di acquistare un farmaco speciale. La scelta si è concentrata sulla medicina Vitrum Kids. Ho dato a mia figlia 1 compressa al giorno, e dopo un po 'le sue condizioni sono migliorate. Non so cosa abbia aiutato di più - vitamine o terapia, ma non mi pento di aver comprato.
  • Angelina, 31 anni. Non molto tempo fa soffriva di dermatite seborroica. Come fonte aggiuntiva di sostanze utili, mi è stato consigliato di utilizzare il complesso Alphabet Classic. L'ho visto ogni giorno e nel mezzo del corso ho notato un miglioramento.
  • Julia, 25 anni. Ritengo che l'assunzione di vitamine sia molto importante per mantenere la pelle sana. Dopo aver sofferto di dermatite atopica, bevo Multi-Tabs Immuno Plus come profilassi e non sono più malato.

Va ricordato che un eccesso di vitamine nel corpo può essere pericoloso quanto la loro carenza. Pertanto, è necessario fare attenzione nella scelta della dose giornaliera ottimale di ciascuno di essi. È meglio se lo fa il dottore. Ti aiuterà a scegliere il farmaco appropriato e fornirà le raccomandazioni necessarie per l'uso.

Farmaci essenziali e vitamine per la dermatite atopica

È stato dimostrato clinicamente che la mancanza di una sola vitamina nel corpo umano influisce negativamente sul suo benessere fisico. E la mancanza di numerosi composti organici così vitali si fa sentire immediatamente da varie patologie cutanee, sotto forma di secchezza, eruzioni cutanee e arrossamenti. Questa condizione è particolarmente pericolosa per le persone che soffrono di dermatite atopica. È la mancanza di qualsiasi vitamina può aggravare il già grave decorso della malattia. Ecco perché è così importante sapere quale ruolo, ad esempio, la vitamina D gioca nella dermatite atopica o quale relazione esiste tra la condizione della pelle del paziente e il livello di vitamine di diversi gruppi nel suo corpo.

Principali sintomi della dermatite atopica

La dermatite atopica è la più comune malattia della pelle cronica con una natura allergica. Il colpevole della malattia è un allergene che entra nel corpo di un potenziale paziente in tre modi diversi:

  • cibo, attraverso il cibo;
  • contatto, a contatto della pelle con sostanze tossiche o sintetiche;
  • respiratoria, inalazione di polvere domestica, polline, cosmetici, prodotti chimici domestici, peli di animali, aria fredda.

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria non trasmissibile. I suoi primi sintomi compaiono durante l'infanzia. Se all'età di 17 anni non è possibile liberarsi completamente di una malattia così spiacevole, allora diventerà sicuramente cronico e perseguiterà una persona per il resto della sua vita. Il decorso della malattia si alterna a esacerbazioni e remissioni. La fase acuta è sempre accompagnata da intenso prurito, secchezza, desquamazione e grave irritazione cutanea. Il paziente inizia una sorta di corsa in un circolo vizioso: prurito, graffi, eruzioni cutanee e prurito ancora insopportabile. Di conseguenza, il corpo del paziente diventa coperto da piccole erosioni, quando si pettina che ci sono pustole. E un'infezione batterica secondaria, fungina o virale si unisce alla dermatite esistente.

Cause della dermatite atopica

Il termine atopico indica una predisposizione genetica di un organismo a reazioni allergiche. Ma, anche con genitori sani, la probabilità di avere un figlio con questa patologia è del 20%. Pertanto, oltre alla causa ereditaria, esiste un problema associato a un'immunità cutanea debole, che, sotto l'influenza di uno di questi fattori, può innescare lo sviluppo della malattia:

  • eccessivo stress psico-emotivo;
  • disturbi psicologici;
  • periodo autunno-inverno;
  • sforzo mentale;
  • malattia del sistema endocrino;
  • malattie degli organi respiratori;
  • patologia del tratto gastrointestinale;

Le cause di una reazione allergica, specialmente nei bambini, includono scarsa ecologia, bruschi cambiamenti climatici, dieta malsana, sonno disturbato e insonnia.

Caratteristiche del trattamento farmacologico della neurodermite

Sfortunatamente, non è stata trovata alcuna medicina in grado di curare per sempre il paziente della dermatite atopica. I moderni metodi di trattamento possono solo alleviare la gravità dei sintomi e salvare temporaneamente il paziente da disagi fisici, psicologici ed estetici. Questo processo è molto lungo e multistadio, e poiché il principale meccanismo della malattia è il fallimento del sistema immunitario, il trattamento della dermatite richiede un approccio sfaccettato. Ogni farmaco prescritto da un medico deve necessariamente combattere la manifestazione di alcuni sintomi:

  • antistaminici - alleviare il prurito;
  • sedativi: lenire, rilassare;
  • anti-allergico - sopprimere il meccanismo di infiammazione;
  • antibiotici - eliminare le malattie infettive associate;
  • antidepressivi - eliminare la psicosi, la nevrosi;
  • vitamine - rafforzare il sistema immunitario.

Ci sono anche oli medicinali, paste, gel, lozioni, unguenti, ma aiutano ad eliminare solo le manifestazioni esterne della malattia e ad alleviare temporaneamente il paziente dai sintomi dolorosi. Pertanto, un trattamento completo deve essere eseguito in modo completo e diretto non solo per combattere eruzioni cutanee e prurito, ma anche per eliminare le cause del loro verificarsi.

Terapia vitaminica della dermatite atopica

La principale difficoltà nel trattare la dermatite atopica è che gli allergeni che innescano lo sviluppo della patologia cutanea entrano più spesso nel corpo con il cibo. Pertanto, il paziente che soffre di reazioni allergiche, è costretto ad abbandonare molti prodotti utili, e quindi impoverire la dieta con importanti vitamine. Lo sviluppo dell'avitaminosi cronica contribuisce a un compagno costante di neurodermite - dysbacteriosis.

La mancanza di vitamine rallenta significativamente il processo di rigenerazione della pelle e indebolisce le sue proprietà protettive, complicando così il quadro clinico della malattia della pelle. A sua volta, la dermatite atopica stessa è la causa principale dello sviluppo del beriberi. Spezzare il circolo vizioso aiuterà solo una dieta adeguatamente formulata. Dovrebbe includere solo quei prodotti che contengono le vitamine più efficaci per la pelle, vale a dire:

  • Vitamina A: elasticità della pelle;
  • Vitamina B - stimola la rigenerazione dei tessuti;
  • Vitamina C - migliora l'elasticità della pelle;
  • Vitamina D: fornisce una normale crescita cellulare, favorisce la cicatrizzazione delle ferite, sostiene la funzione protettiva della pelle;
  • Vitamina E: rinnova le cellule;
  • Vitamina PP - fornisce idratazione naturale della pelle.
La parte principale delle vitamine che il corpo umano riceve dal cibo corretto - frutta, verdura, cereali, legumi. Il problema è che molti di questi prodotti sono allergeni, quindi devono essere esclusi dalla dieta.

Le vitamine per la dermatite atopica sono una parte altrettanto importante del trattamento farmacologico, come l'assunzione di antistaminici o farmaci antibatterici. Di solito vengono assunti in dosi fisiologicamente ragionevoli. In casi particolarmente difficili, è consentito nominare brevemente una potente terapia multivitaminica.

Il valore della vitamina D nel mantenere la pelle sana

La vitamina D o calciferolo svolge un ruolo speciale nel mantenimento della pelle sana. È l'unica sostanza biologicamente attiva solubile nel grasso sintetizzata direttamente nelle cellule dell'epidermide. Questo processo avviene sotto l'influenza dell'ultravioletto, quindi per la maggior parte delle persone la principale fonte di calciferolo è la luce solare.

Nelle cellule dell'epidermide ci sono enzimi speciali che convertono la vitamina D nella sua forma attiva, che svolge le seguenti funzioni:

  • stimola la formazione di nuove cellule e strutture intracellulari;
  • dà alla cellula le caratteristiche funzionali necessarie;
  • inibisce la crescita di formazioni di cellule cattive;
  • regola il ciclo di sviluppo dei follicoli piliferi della pelle;
  • fornisce un effetto di schermatura fotografica;
  • promuove la guarigione delle ferite;
  • inibisce lo sviluppo dell'infiammazione.

Molto spesso, l'esacerbazione della dermatite atopica si verifica nel periodo autunno-invernale. I medici osservano che ciò potrebbe essere dovuto alla mancanza di vitamina D, la cui produzione durante la stagione fredda diminuisce significativamente. Pertanto, quando l'attività solare è ridotta, mangiare cibi ricchi di vitamina D è un fattore importante nel ridurre la gravità dei sintomi della dermatite atopica.

Cosa è pericoloso per la pelle assunzione scorretta di vitamina D

È noto che la fonte principale di vitamina D è il sole. Pertanto, le persone, percependo il prendere il sole come una procedura terapeutica, cercano di prendere il sole di più. Fare questo è severamente proibito, in quanto una solarizzazione può portare ad una grave esacerbazione della malattia.

Gli allergeni alimentari sono i principali provocatori della dermatite atopica. Quindi, la dieta del paziente deve essere stipulata dal medico. Dall'elenco dei prodotti ricchi di calciferolo, è necessario escludere quelli che possono causare una reazione allergica. Più spesso questi piatti includono pesce e funghi. Contengono una grande quantità di vitamina D e allergeni pericolosi.

Migliorare la qualità della vita del paziente - il compito principale del medico

La dermatite atopica è trattata da un dermatologo. Sulla base di interrogare il paziente, studiando i risultati dei test e identificando l'allergene che causa l'esacerbazione della malattia, egli fa una diagnosi accurata e prescrive un regime di trattamento efficace.

La medicina moderna non ha studiato a fondo il meccanismo dello sviluppo della malattia, quindi oggi è troppo presto per parlare dell'attuazione di misure preventive che prevengono la dermatite atopica. Ma ci sono una serie di condizioni, che soddisfano il paziente in grado di migliorare significativamente la qualità della sua vita. Ciò include la regolazione della razione alimentare, l'igiene, l'uso di indumenti naturali, lavati con polveri ipoallergeniche.

L'eliminazione della malattia è un processo reciproco tra medico e paziente: il medico deve identificare le cause e prescrivere il trattamento ottimale e il paziente deve seguire tutte le istruzioni del medico.

Il quadro clinico della dermatite atopica è spesso associato a disfunzione di altri organi interni di una persona. Pertanto, oltre al dermatologo, deve essere osservato un paziente affetto da questa patologia, pediatri, pneumologi, gastroenterologi, otorinolaringoiatri, psicologi o endocrinologi.

Quali vitamine non hanno la dermatite

IMPORTANTE! Per salvare un articolo sui segnalibri, premere: CTRL + D

Chiedi al MEDICO una domanda e ricevi una RISPOSTA GRATUITA, puoi compilare un modulo speciale sul NOSTRO SITO, tramite questo link

Vitamine di gruppo in dermatite

Dieta per la dermatite seborroica, vitamine

La dermatite seborroica dà ai pazienti un sacco di disagio, sia di natura fisica che psicologica, specialmente se le sue manifestazioni sono localizzate sul viso. Pertanto, i pazienti vogliono sempre sbarazzarsi di loro il prima possibile, ma la velocità dell'inizio della guarigione dipende direttamente dall'adeguatezza della dieta seguita dalla dermatite seborroica e da altre raccomandazioni del medico.

Il contenuto

Come mangiare con la dermatite seborroica?

Di solito, il trattamento della dermatite seborroica comprende una lista abbastanza ampia di interventi terapeutici, uno dei quali è una dieta ipoallergenica. Implica l'esclusione dalla dieta del paziente di qualsiasi prodotto che può sovraccaricare il sistema digestivo, provocare lo sviluppo di una reazione allergica, migliorare la produzione di sebo o attivare processi infiammatori nella pelle. Nella categoria di caduta vietata:

  • cioccolato, caffè, cacao;
  • pasta, muffin, confetteria;
  • marmellata;
  • bevande gassate;
  • alcol;
  • miele;
  • fast food, spuntini;
  • funghi;
  • noci;
  • agrumi;
  • uova;
  • conservanti, aromi;
  • caviale;
  • cibi affumicati, grassi, piccanti, fritti.

La dieta elimina l'uso di grandi quantità del principale nutriente dei funghi patogeni - i carboidrati

Si consiglia ai pazienti di costruire il loro menu sulla base di prodotti che non sono pericolosi dal punto di vista della possibilità di allergia, come ad esempio:

  • pollo, carne di vitello magra, coniglio, tacchino;
  • pesce magro;
  • ricotta, latte acido, kefir;
  • le mele sono gialle o verdi, le pere;
  • albicocche secche, prugne secche;
  • farina d'avena, grano saraceno, riso, porridge d'orzo;
  • zucca, cetrioli, zucchine, asparagi;
  • oli vegetali;
  • uva spina, ribes, mirtillo, ciliegia, anguria;
  • cavolo di mare, ecc.

Inoltre, è molto importante monitorare l'equilibrio dei liquidi nel corpo e utilizzare grandi quantità di acqua minerale o succo raccomandato dal medico, bevande alla frutta, frutta, bacche e verdure. Il grande beneficio per il corpo porta una varietà di gelatina di frutta e gelatina.

Caratteristiche dieta

In un primo momento, la dieta sembra essere piuttosto dura, dal momento che il menu del paziente è difficile da chiamare diverso, e adattarsi ai 5-6 pasti richiesti al giorno non è facile. Ma quando i sintomi della malattia scompaiono, è consentito espandere la dieta dei pazienti attraverso nuovi prodotti, mentre è molto importante aggiungere solo una cosa per 2-3 giorni e monitorare attentamente la risposta del corpo all'innovazione. Se, in risposta a un prodotto normale, le condizioni del paziente erano leggermente peggiorate, apparivano prurito, desquamazione della pelle intensificata, acne, ecc. per lui vale molto tempo per dimenticare.

Se la dermatite seborroica si è sviluppata in un bambino che sta ancora allattando al seno, allora la velocità del suo recupero dipende dalla corretta alimentazione della madre, dal momento che anche cibi apparentemente innocui mangiati da una donna possono causare reazioni inadeguate del bambino e manifestazioni di seborrea.

In generale, la dieta per l'eczema seborroico viene selezionata individualmente, tenendo conto di tutte le caratteristiche del paziente, delle sue reazioni a vari alimenti e del livello di attività fisica. Dopo tutto, coloro che lavorano duramente per molte ore di fila richiedono una maggiore quantità di sostanze nutritive. Un menu per le persone impegnate nel lavoro fisico e mentale, dovrebbe essere leggermente diverso.

Hai bisogno di vitamine?

Poiché uno dei motivi per lo sviluppo della dermatite seborroica è l'ipovitaminosi, che viene ulteriormente rafforzata sullo sfondo di una dieta ipoallergenica, che esclude l'uso della maggior parte di frutta e verdura, è molto importante compensare la carenza di vitamine con l'aiuto di farmaci speciali. Le principali vitamine per la dermatite seborroica sono:

Allo stesso modo è altrettanto importante soddisfare pienamente i bisogni del corpo nei minerali. Pertanto, i complessi minerali vitaminici già pronti, come Vitrum, vengono solitamente prescritti ai pazienti. Ma sono adatti solo per prevenire la malattia e fissare i risultati del trattamento, e la monoterapia è più spesso utilizzata ai fini dell'immunizzazione mirata. Vale la pena prestare attenzione al fatto che, nonostante l'apparente sicurezza delle vitamine, i loro pazienti dovrebbero essere prescritti da un medico, poiché con diversi tipi di seborrea sono indicate varie combinazioni di queste sostanze.

Vitamine per la dermatite

La dermatite è una malattia della pelle molto comune, accompagnata da infiammazione, prurito, desquamazione della pelle e un cambiamento nel suo colore. Le cause di questo tipo di malattia sono molte, può essere il contatto con piante velenose, allergie alimentari, profumi, creme o unguenti. Così come le cause e le varietà di dermatiti sono molte, può essere ereditaria, allergica, cronica, seborroica.

La causa della dermatite è spesso una mancanza di vitamine.

Ad esempio, le vitamine B (B1, B6, PP, B12) svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle malattie della pelle e il loro uso è utilizzato attivamente per il trattamento della dermatite.

Ad esempio, vitamina B6. la cui mancanza può essere giustamente considerata una delle cause principali delle malattie della pelle.

La vitamina B6 è un'unione di vitamine strettamente interconnesse tra loro e svolge tutte le funzioni necessarie per lo sviluppo ottimale dell'organismo e l'apporto di sostanze nutritive ad esso. Questa vitamina è contenuta nei cereali in prodotti di origine vegetale e animale, questi sono cereali di cereali, cereali, carote, mais, noci, banane, fegato, cuore e reni.

Carenza di vitamina B1 nel corpo. è uno dei fattori per lo sviluppo di un diverso tipo di prurito cutaneo, dermatite. Contenuto in pane, cereali, soia, lievito.

Mancanza di vitamina B2. anche una delle cause della dermatite. B2 o riboflavina, aumenta il metabolismo ed è coinvolto nel metabolismo di carboidrati, proteine ​​e grassi, è anche in grado di accelerare la trasformazione e l'assimilazione nel corpo della vitamina B6 nello stato attivo. Se c'è carenza, c'è infiammazione della pelle e formazione di crepe, lesioni cutanee e perdita di capelli. Questa vitamina si trova in lievito, verdure a foglia, cereali, pane, ricotta, latte, formaggio, albume, fegato, pesce.

Vitamina PP (B5). la cui mancanza può portare a dermatite, che si manifesta in aree non protette della pelle sotto l'influenza della luce solare. La fonte di questa vitamina è carne, fegato, riso, patate.

Vitamina A. È utile per il trattamento della dermatite allergica, guarisce la pelle secca e traballante, mantiene la pelle sana. Contenuto in olio di pesce, fegato, latte, uova, carote e tutte le verdure e frutti gialli.

Vitamina C. L'uso di una dose aggiuntiva di vitamina C contribuisce all'attivazione del sistema immunitario per combattere la dermatite, portando a una diminuzione delle malattie infettive. Contenuto in tutti gli agrumi, ribes nero, kiwi, rosa canina, spinaci, patate, cipolle verdi e piselli.

Vitamina D. L'uso di supplementi di vitamina D nella dermatite aumenta la produzione di sostanze protettive nella pelle, che previene le malattie della pelle e il loro sviluppo. Il suo eccesso viola il processo del metabolismo del calcio, che può essere una delle cause dello sviluppo della dermatite. La vitamina D aumenta lo stato del sistema immunitario e aiuta a liberarsi dalle malattie della pelle. Contenuto in fiocchi di latte e tutti i prodotti caseari, pesce e frutti di mare, oli vegetali.

Vitamina B3 o acido pantotenico. È presente in tutte le cellule del corpo e svolge un ruolo importante nello sviluppo dei tessuti, con la sua deficienza il metabolismo è disturbato e questo può portare alla comparsa di vari tipi di dermatiti. Contenuto in verdure a foglia verde, piselli, cavolfiori, tuorli d'uovo, carne di pollo, latticini, cereali, caviale di pesce.

Biotina o vitamina H per la dermatite. Regola il metabolismo degli acidi grassi e degli amminoacidi, è necessario per il normale funzionamento della pelle, con una carenza di biotina, si verificano dermatiti sul viso, mani e piedi. Le fonti sono legumi, funghi, reni, fegato, lievito.

Quali vitamine dovrebbero essere assunte dalle persone che soffrono di dermatite atopica?

La dermatite atopica è una malattia della pelle di origine allergica. Spesso si verifica nei bambini. Se la malattia non si riduce al terzo anno di vita, di norma assume una forma cronica.

  • Gli esperti medici dicono che la dermatite atopica spesso accompagna altre manifestazioni allergiche e peggiora a causa dello stress.

Nonostante il fatto che la patogenesi della dermatite atopica causi ancora dibattiti dibattuti tra i luminari della medicina, i principali metodi di trattamento della pressione arteriosa sono ancora definiti. Al centro di tutte le misure preventive e curative si trova il sistema nutrizionale del paziente.

Un'attenzione particolare dovrebbe essere rivolta alle vitamine e ai minerali, il cui utilizzo può migliorare significativamente la condizione dei pazienti con AD.

1. Vitamina C. Le proprietà antiossidanti della vitamina facilitano notevolmente la condizione del paziente stimolando la produzione di eicosanoidi nel corpo.

2. La vitamina A migliora significativamente la condizione della pelle secca e irritata. Ma, in grandi quantità, può essere tossico, quindi, al fine di evitare effetti collaterali, dovrebbe essere preso solo sotto la supervisione di un medico. Se trovi intolleranza alla vitamina A, può essere sostituita dalla relativa struttura beta-carotene.

3. L'acido oleico impedisce la produzione di istamina, che contribuisce al miglioramento del prurito.

4. L'acido linoico riduce le manifestazioni allergiche, compresa l'infiammazione della pelle, oltre a gonfiore, arrossamento, irritazione e desquamazione. Una buona fonte di questa sostanza è l'olio di pesce. Si consiglia di prenderlo con altre vitamine e oli. Tuttavia, vale la pena sapere che l'olio di pesce aumenta notevolmente il rischio di un eccesso significativo di livelli di zucchero nel sangue. Ecco perché i diabetici dovrebbero fare attenzione e assicurarsi di consultare un medico prima di iniziare a prenderlo.

5. Risultati ambigui nel trattamento delle malattie allergiche conferiscono selenio. Alcuni pazienti hanno notato miglioramenti significativi dopo il corso del trattamento. Tuttavia, vale la pena sapere che il selenio dovrebbe essere assunto solo dagli adulti, poiché è controindicato per l'organismo dei bambini.

6. Alcuni pazienti atopici hanno notato un miglioramento delle loro condizioni con l'assunzione prolungata di zinco e vitamine del gruppo B. Le ragioni dell'effetto positivo non sono chiare fino alla fine, tuttavia, l'assunzione prolungata di zinco e le vitamine B spesso contribuiscono alla parziale o completa eliminazione dell'eruzione.

Nonostante il fatto che le suddette vitamine e minerali nella maggior parte dei casi abbiano un effetto benefico sul corpo dei pazienti affetti da dermatite atopica, non dovrebbero essere presi indipendentemente senza consultare un medico, dal momento che ognuno di essi può diventare un allergico provocante per il corpo di atopico e aggravare seriamente il corso corso della malattia.

  • Prima di prescrivere qualsiasi preparato vitaminico e minerale, il medico deve prescrivere test allergologici e identificare i principali allergeni, il cui uso deve essere escluso o, se possibile, ridotto al minimo.

Merce di beni

Ti stiamo aspettando: 390035, montagne. Ryazan, st. Bratislavskaya, 9

Puoi chiamarci:

tel / fax in Ryazan - + 7 4912 764598

nuovo telefono per richieste +7 4912 996774

tel - + 7 910 5763789

TELEFONO GRATUITO PER I RESIDENTI DELLA RUSSIA

I nostri prodotti sono venduti a Ryazan:

- Farmacia numero 4. Str. Semashko. casa 5

24K The Secret (il Segreto del 24 ° Carato) costringe il corpo a lanciare funzioni uniche di auto-guarigione del corpo umano, creare potenti drenaggio linfatico e microcircolazione a livello cellulare, rigenerazione dell'attività muscolare e inter-articolare, processi metabolici influenzando tutte le componenti di questo prodotto unico. Biotecnologia israeliana.

La base del 100% Phytoapplication Natural Sludge 24K The Secret (Segreto del 24 carato) - limo del Mar Morto, biotecnologie, estratti unici e oli del deserto della Giudea, altopiani scozzesi e prati alpini dalle seguenti erbe: - Lega, radice di Adamo, Deviasil, Donnik, Laurel Foglia, vischio, assenzio, rosmarino, eucalipto, efedra

Ancora nessun commento!

Articoli in primo piano

Dolore al collo della scapola e del braccio sinistro

Cause di dolore al collo e tra le scapole Molto spesso ancora.

È possibile sbarazzarsi del diabete

È possibile dimenticare ulteriormente.

Artrosi del ginocchio e gravidanza

Artrosi in gravidanza Artrosi in sé tutte le articolazioni ulteriormente.

Articoli popolari

Nuovi articoli

Nutrizione sana per il ripristino dei capelli

Trattiamo i capelli a casa Inspiration_Beauty. Solo se decidi cambiamenti drastici nell'immagine e, in particolare, cambiare le pettinature

Restauro dei capelli a casa dopo la tintura

Restauro dei capelli dopo la tintura Ogni ragazza prima o poi pensava alla reincarnazione. Tuttavia, gli esperimenti con le apparenze spesso hanno conseguenze negative. Questo è particolarmente vero

Restauro maschile dei capelli

Uomini per aiutare: modi per ripristinare e accelerare la crescita dei capelli Negli ultimi anni, sempre più maschi maschi hanno posizionato l'assenza

Restauro dei capelli nel salone prima e dopo

La procedura per il ripristino dei capelli alla cheratina nel salone I bei capelli attirano l'attenzione. In ogni momento, le donne hanno cercato di prendersi cura delle serrature, usando per questo le ricette popolari.

Vitamine per la dermatite

La pelle umana è la barriera di filtrazione tra il corpo e il suo ambiente. Il primo incontro con fattori di impatto fisico, chimico e microbiologico rientra nella sua quota. La pelle elastica e liscia può soffrire di malattie infiammatorie, che si traduce in una mancanza di vitamine nella dermatite. Non solo viene violato il suo aspetto, ma anche l'affidabilità della barriera protettiva dell'intero organismo.

In che modo le vitamine sono coinvolte nella formazione e nel funzionamento della pelle sana? I complessi vitaminici possono ripristinare lo stato precedente con una malattia insidiosa?

Il nemico della pelle è la dermatite: i suoi tipi e fattori che causano

Non importa dove la dermatite sulla pelle sia: viso, mani o testa. Per chiarire la diagnosi e la nomina di un trattamento adeguato quando compaiono i sintomi, è necessario contattare un dermatologo. La conoscenza dei meccanismi di azione terapeutica e profilattica di farmaci biologicamente attivi sui processi che avvengono nel corpo non è esente dal visitare un medico. Soprattutto se il paziente è un bambino.

Numerosi tipi di dermatiti rendono questa malattia insidiosa. A causa dei sintomi simili di semplice contatto, esacerbazioni allergiche e acute della cronica, sono possibili ulteriori procedure di esame e correzione del trattamento. L'uso interno ed esterno di vitamine produce l'effetto positivo desiderato come terapia ausiliaria e concomitante.

Se si presentano sintomi di semplice dermatite da contatto, si presume che tre fattori stiano colpendo una persona completamente sana:

  • 1 fattore: chimico (sostanze aspre e caustiche);
  • 2 fattori: fisico (bassa o alta temperatura, pressione, attrito della pelle);
  • 3 fattori: biologico (alcuni tipi di piante selvatiche).

Le manifestazioni esterne dipendono dall'area e dall'intensità del contatto con la pelle di una sostanza irritante. Nella dermatite allergica, i sintomi compaiono nelle persone che hanno aumentato la sensibilità dopo l'esposizione diretta agli allergeni (prodotti chimici e cosmetici per la casa, alcune piante ornamentali e preparazioni mediche).

La relazione tra avitaminosi e dermatite

Un fatto sorprendente: le vitamine, in quanto partecipanti attivi a tutte le reazioni ossidative e riducenti nel corpo, svolgono una missione salutare nella dermatite. Molto spesso, la causa principale della malattia infiammatoria della pelle si trova nella carenza di vitamina cronica. Allo stesso tempo, con un'alta concentrazione di sostanze biologicamente attive, sono possibili manifestazioni pseudo-allergiche. Un eccesso di elementi chimici come rame o ferro, incluso nei complessi multivitaminici, può provocare un deterioramento della pelle. Il corretto dosaggio delle medicine selezionate da un medico aiuterà ad evitare un sacco di problemi.

L'avitaminosi è causata da:

  • dieta povera. Le persone che soffrono di manifestazioni allergiche sono costrette a prevenire l'ingestione di allergeni alimentari, riducendo la diversità della loro dieta, a seconda dell'allergene. La scelta del cibo è intenzionalmente impoverita, più spesso a causa di grassi (oli, carne e latticini) e da una persona che cerca di ridurre l'apporto calorico. Alcuni ricevono nutrienti meno benefici per ragioni sociali e soggettive;
  • malattie del tratto gastrointestinale, disbatteriosi;
  • abuso di alcool.

Le vitamine dei gruppi A, D, E e K sono liposolubili, provenienti dall'esterno. Il risultato complessivo per tutte le ragioni della loro mancanza è tale che:

  • non ci sono abbastanza composti chimici nel corpo per la piena azione delle vitamine;
  • il meccanismo del loro assorbimento e trasporto è disturbato.

Le vitamine idrosolubili C, H, gruppo B, folico (Sole) e acido nicotinico (PP) sono responsabili per l'immunità cellulare della pelle, le sue funzioni protettive e la mancanza di queste vitamine distorce le reazioni cellulari che si verificano in esso.

Sintomo Schema

Ogni momento dello schema, con l'aiuto del quale è possibile presentare il decorso della dermatite, ha un diverso grado di intensità e velocità individuale di passaggio attraverso un certo stadio della malattia:

Prurito = arrossamento = gonfiore = formazione di bolle = bolle d'apertura = formazione di piaghe lacrime = croste di essiccazione, crepe o scaglie di pelle = macchie bluastre-rosee o formazione di cicatrici, espressioni, erosioni.

Nella dermatite atopica, l'ultimo stadio dei sintomi non è caratteristico.

Vitamine nel trattamento della dermatite

Il primo e principale punto di trattamento consiste nell'eliminazione del contatto con un fattore o allergene (gruppo di allergeni) che provoca una reazione simile del corpo. A volte è difficile farlo a causa della necessità di eseguire analisi complesse: la determinazione di specifiche immunoglobuline o anticorpi del sangue.

Oltre ai farmaci antiallergici prescritti dal dermatologo, dagli antibiotici e dagli antisettici, è competenza del medico scegliere i complessi multivitaminici e minerali che stimolano la guarigione dei difetti della pelle e rafforzano l'immunità indebolita. Per gravi manifestazioni dolorose di dermatite, il paziente viene solitamente trattato in ospedale.

Dal lato migliore, l'intera linea di farmaci a base di Pantenolo (creme, unguenti, spray) che promuovono la guarigione degli strati del derma interessati si è affermata. La composizione dei mezzi approvati include vitamina B, più precisamente, B5 o, come viene anche chiamata "vitamina di bellezza". La consistenza della crema Pantenolo è più delicata dell'unguento, quindi è utilizzata con successo in cosmetologia per viso e collo.

La vitamina B6 (piridossina) è altrimenti chiamata anti-dermatite. Le sue iniezioni intramuscolari sono prescritte a un dosaggio di 0,01 grammi al giorno. In forma di pillola per somministrazione orale 1 compressa 3 volte al giorno.

Le piante ricche di vitamine forniscono un'assistenza efficace alla pelle colpita. Gli intenditori delle ricette della medicina tradizionale raccomandano di usare il succo di carota strofinato, la tintura di rafano o il lampone per uso esterno sulla pulizia delle aree arrossate e infiammate con dermatite.

Informazioni utili

Descrizione delle malattie che possono provocare un computer e misure preventive.

Storie sulla vita familiare e genitorialità.

Quali vitamine da bere con dermatite

Vitamine per dermatite atopica

La dermatite atopica appartiene a malattie allergiche in cui creme e unguenti contenenti vitamine hanno un effetto positivo.

Il fatto è che i pazienti dermatologici con malattie come dermatite atopica, eczema, psoriasi appartengono spesso a gruppi a rischio per lo sviluppo di avitaminosi cronica. Ci sono diversi prerequisiti per questo:

  • Terapia di eliminazione Il desiderio di limitare il numero di allergeni alimentari porta spesso al fatto che la dieta è impoverita e vitamine - secondo il principio "hanno spruzzato il bambino con l'acqua";
  • La seconda ragione che contribuisce allo sviluppo della carenza di vitamina cronica è la disbatteriosi in molti pazienti con dermatite atopica, in primo luogo la sintesi delle vitamine del gruppo "B" - è nell'atopico che c'è una carenza di piridossina e acido nicotinico.

Non è inoltre un segreto il fatto che, nonostante il divieto più severo, molti pazienti abusino di alcol, mentre hanno una carenza delle vitamine sopra elencate è più pronunciato.

Pertanto, la corretta selezione di una terapia vitaminica efficace e sicura è uno dei problemi più importanti nel trattamento delle malattie allergiche, inclusa la dermatite atopica. Questo compito non è così semplice.

Se, a prima vista, è sufficiente prescrivere un potente complesso multivitaminico, contenente non solo tutte le vitamine, ma anche oligoelementi, questo può portare a deterioramento. La ragione è che alte concentrazioni di vitamine causano reazioni pseudoallergiche. Vi sono i cosiddetti oligoelementi reattogeni, cioè ferro e rame, che spesso provocano un deterioramento delle condizioni della pelle. Le vitamine per la dermatite atopica nei bambini sono anche ampiamente utilizzate, senza riguardo per la loro ridondanza.

Quale carenza di vitamine svolge un ruolo chiave nello sviluppo della dermatite atopica?

  • La mancanza di immunità alle cellule T può essere causata dalla mancanza di vitamine B1, B6;
  • La mancanza di interferone e la stabilizzazione insufficiente delle membrane dei lisosomi fagocitici causano una carenza di vitamina C;
  • Una regolazione insufficiente dei macrofagi e la distorsione delle reazioni cellulari possono essere causate da una mancanza di vitamina A.

La più importante delle vitamine del gruppo B è B6 - detto fosfato piridossale. Infatti, il fosfato piridossale stesso si forma nel corpo da piridossina e piridossamina. Il farmaco viene somministrato per via intramuscolare, gli adulti fino a 0,01 g al giorno, i bambini nello stesso dosaggio. Compresse - 0,01 o 0,02 g 2-3 volte al giorno.

Un importante farmaco che normalizza il metabolismo vitaminico nella dermatite atopica negli adulti e nei bambini è il picamilon. Picamilon, sebbene sia il primo farmaco nootropico domestico, ma contiene, oltre all'acido gamma-aminobutirrico, l'acido nicotinico. Si è dimostrato benissimo non solo nella pratica neurologica, ma anche nella dermatite atopica. Deve assumere 1 compressa (0,02 - 0,05) 2-3 volte al giorno per 1 o 2 mesi. Se possibile, è preferibile utilizzare picamilon per via intramuscolare, 10% - 2 millilitri al giorno, un corso fino a un mese.

L'effetto terapeutico del picamilon è superiore a quello della nicotinamide. Consiste nel ridurre il prurito, il volume dell'eruzione, l'iperemia e la riduzione della lichenificazione.

Anche di grande importanza nel trattamento della dermatite atopica è la vitamina D, dal momento che è sintetizzata principalmente nella pelle, ed è lipofila, o liposolubile. Inoltre, la vitamina D influenza il normale funzionamento di oltre 200 geni umani. Ci sono numerosi studi che dimostrano il legame tra la carenza di vitamina D e la gravità della dermatite atopica, così come la gravità dell'asma bronchiale. Questa vitamina è coinvolta nella sintesi di antibiotici endogeni, che è rappresentata dalla catelicidina - un peptide antimicrobico.

Tra i metodi non specifici di prevenzione della carenza di vitamina D è l'esposizione al sole, i bambini hanno l'allattamento al seno fino a 4-5 mesi di età.

Le vitamine con dermatite atopica hanno il supporto sotto forma di luce solare. Inoltre, l'irradiazione ultravioletta della pelle nei pazienti con dermatite, la terapia PUVA nei pazienti con psoriasi porta un effetto positivo.

Oltre alle vitamine elencate, negli adulti e nei bambini con dermatite atopica sono indicati:

  • L'acido oleico - inibisce il rilascio di istamina dalle cellule adipose, quindi riduce il prurito;
  • L'acido linoleico - inibisce l'iperemia e la manifestazione di infiammazione, desquamazione e irritazione.

La fonte di tali acidi grassi polinsaturi è l'olio di pesce e i suoi derivati, comprese le preparazioni incapsulate.

Raccomandazioni nutrizionali per pazienti con dermatite

Qualsiasi malattia della pelle è una risposta immunitaria del corpo all'azione di stimoli esterni o interni. La maggior parte delle dermatiti ha un background allergico. Il cibo, a sua volta, può agire come un allergene o un fattore aggiuntivo che migliora il suo effetto negativo sul corpo. Questo è il motivo per cui tutti i pazienti con malattie della pelle sono invitati ad aderire ad una certa dieta.

Perché è necessario regolare la dieta

Qualsiasi dieta per la dermatite ha diversi compiti funzionali:

  • evitare che l'irritante entri nel corpo del paziente con il cibo;
  • fornire il numero necessario di componenti necessari per il rapido recupero e la rigenerazione dell'epidermide.

In linea di massima, ciascuna delle varie diete per diverse dermatiti differisce nella sua specificità. Ad esempio, se la malattia è stata provocata da un fungo della muffa, al paziente sono vietati i prodotti caseari. Quando si tratta di correggere la dieta per la dermatite da bambini, quindi dalla dieta del bambino è meglio rimuovere tutti i tipi di bacche e frutta.

Se a un paziente viene diagnosticata una forma seborroica della malattia, allora deve escludere il sale e gli alimenti che contengono grandi quantità di carboidrati e grassi.

Una dieta per bambini e adulti con dermatite orale comporta l'abbandono di cibi fibrosi e grossolani - tale misura è necessaria per non provocare danni alla cavità orale.

Al fine di organizzare una dieta corretta per la dermatite allergica, i seguenti componenti sono esclusi dalla dieta quotidiana:

  • qualsiasi caviale;
  • latte vaccino fresco;
  • uova;
  • miele e noci;
  • qualsiasi prodotto a base di grano;
  • agrumi, bacche;
  • alcune specie di pesci di mare e di fiume

La base di qualsiasi dieta per la dermatite allergica è:

  • frutta gialla e verde, angurie;
  • zucca e zucca;
  • oli vegetali;
  • tipi di carne magri, frattaglie;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati (con una durata minima di conservazione).

La dieta terapeutica per la dermatite atopica negli adulti si basa sulla rimozione dalla dieta di tutti i potenziali allergeni. Può essere affumicato prodotti, dolci, spezie o miele. È meglio iniziare una tale dieta con un digiuno di due giorni, quindi si può alternativamente introdurre il cibo nella dieta - questo è necessario per identificare l'allergene. I cibi piccanti, fritti e molto grassi sono severamente proibiti. Tutti gli ingredienti sono al vapore o bolliti.

Oltre ai requisiti individuali per la struttura della nutrizione in diverse forme di patologie cutanee, ci sono una serie di divieti e raccomandazioni generali che dovrebbero essere seguite nella progettazione delle diete per tutte le forme di dermatite. Ne parleremo di seguito.

Componenti richiesti della dieta

È di fondamentale importanza che componenti come gli acidi grassi insaturi siano presenti nella struttura della nutrizione terapeutica per la dermatite - svolgono una funzione protettiva, proteggendo le membrane cellulari dalla distruzione. Il consumo regolare di questi nutrienti aiuta a far fronte al prurito e a ridurre la desquamazione della pelle. Una grande quantità di omega 3 si trova nei pesci e in tutti i tipi di olio vegetale.

In tutte le diete per tutte le forme di dermatite, i prodotti alimentari che contengono lattobacilli sono importanti. Questa misura necessaria aiuta a ripristinare la microflora intestinale ea superare la disbatteriosi, una malattia che accompagna tutte le allergie. A questo scopo, quando stai mangiando da dermatite, è necessario includere almeno un prodotto a base di latte fermentato nella tua dieta quotidiana. Se il paziente è allergico al latte, i probiotici possono essere utilizzati - questi sono preparati contenenti l'intera serie di batteri necessari per la microflora intestinale.

Essenziale per una dieta terapeutica per la dermatite sono l'acido folico, così come tutte le vitamine del gruppo B. Queste sostanze aumentano la resistenza del corpo allo stress e migliorano le condizioni generali dell'epidermide. L'acido folico contiene fegato, carne e verdure.

Potenti antiossidanti, senza i quali nessuna dieta medica per la dermatite può fare, sono sostanze come il selenio e la vitamina E. Proteggono le cellule del corpo umano dal processo di ossidazione e prevengono l'influenza dei radicali liberi su di esse. Per fornire al corpo i componenti necessari, devi mangiare sedano, cipolle, cavoli, noci e una grande quantità di olio vegetale.

Nella dieta medica per la dermatite dovrebbero anche includere prodotti contenenti zinco. Una carenza di questo elemento porta alla secchezza dell'epidermide e alla sua maggiore desquamazione. Una grande percentuale di questo oligoelemento si trova nella zucca, nel lievito di birra, nei cereali.

Cosa dovrebbe essere scartato

La dieta ipoallergenica per la dermatite mette un tabù su tali alimenti:

  • semi di soia;
  • prodotti di grano;
  • qualsiasi pesce;
  • frutti rossi, arancioni (verdure);
  • dolci;
  • miele (propoli);
  • noci;
  • le uova

Poiché ogni reazione di un organismo di natura allergica influisce in qualche modo sul funzionamento del fegato, è necessario "scaricare" questo organo con l'aiuto di una dieta terapeutica per la dermatite. A tal fine, è necessario negare virtualmente la quantità di grasso consumato. Non puoi mangiare alcun semilavorato o fast food.

Quando acquisti determinati prodotti, devi sempre prestare attenzione agli additivi nocivi in ​​essi contenuti - aromi, conservanti, coloranti. Questi componenti possono causare una reazione allergica acuta.

La dieta ipoallergenica per la dermatite prevede l'uso di soli tipi di carne magra - tacchino, carne magra o agnello. Puoi mangiare frutta verde o gialla, così come la solita zucca, zucchine - il corpo ti ringrazierà per tali prodotti.

Piano nutrizionale

La struttura di una dieta ipoallergenica per il trattamento della dermatite negli adulti si presenta così:

  • molte verdure diverse (può essere cavolo, patate, zucchine);
  • vari porridge cotti sull'acqua;
  • alcuni tipi di frutta;
  • bollito carne dietetica magra.

Facciamo un esempio di un menù giornaliero condizionale appropriato per la ristorazione di una dieta per adulti e bambini con dermatite:

  • al mattino puoi mangiare una porzione di ricotta a basso contenuto di grassi, oltre a bere una tazza di qualsiasi tisana o tè verde;
  • pere o mele sono buone per spuntini;
  • a pranzo si può cucinare un minestrone di verdure leggero in combinazione con un pezzo di carne bollita, integrato con verdure;
  • secondo spuntino - un bicchiere di kefir;
  • per cena è necessario preparare carne dietetica o pesce magro, anche zucchine in umido o cavoli conditi con olio di oliva (girasole).

Un'adeguata dieta quotidiana è la chiave per un recupero di successo per un paziente affetto da qualsiasi malattia della pelle. Un dermatologo, un allergologo e un nutrizionista ti aiuteranno a creare un programma nutrizionale individuale. Non è consigliabile effettuare e correggere in modo indipendente.

L'autore dell'articolo è M. Kukhtina.

Articoli correlati

Vitamine per la dermatite

La dermatite è una malattia della pelle molto comune, accompagnata da infiammazione, prurito, desquamazione della pelle e un cambiamento nel suo colore. Le cause di questo tipo di malattia sono molte, può essere il contatto con piante velenose, allergie alimentari, profumi, creme o unguenti. Così come le cause e le varietà di dermatiti sono molte, può essere ereditaria, allergica, cronica, seborroica.

La causa della dermatite è spesso una mancanza di vitamine.

Ad esempio, le vitamine B (B1, B6, PP, B12) svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle malattie della pelle e il loro uso è utilizzato attivamente per il trattamento della dermatite.

Ad esempio, vitamina B6. la cui mancanza può essere giustamente considerata una delle cause principali delle malattie della pelle.

La vitamina B6 è un'unione di vitamine strettamente interconnesse tra loro e svolge tutte le funzioni necessarie per lo sviluppo ottimale dell'organismo e l'apporto di sostanze nutritive ad esso. Questa vitamina è contenuta nei cereali in prodotti di origine vegetale e animale, questi sono cereali di cereali, cereali, carote, mais, noci, banane, fegato, cuore e reni.

Carenza di vitamina B1 nel corpo. è uno dei fattori per lo sviluppo di un diverso tipo di prurito cutaneo, dermatite. Contenuto in pane, cereali, soia, lievito.

Mancanza di vitamina B2. anche una delle cause della dermatite. B2 o riboflavina, aumenta il metabolismo ed è coinvolto nel metabolismo di carboidrati, proteine ​​e grassi, è anche in grado di accelerare la trasformazione e l'assimilazione nel corpo della vitamina B6 nello stato attivo. Se c'è carenza, c'è infiammazione della pelle e formazione di crepe, lesioni cutanee e perdita di capelli. Questa vitamina si trova in lievito, verdure a foglia, cereali, pane, ricotta, latte, formaggio, albume, fegato, pesce.

Vitamina PP (B5). la cui mancanza può portare a dermatite, che si manifesta in aree non protette della pelle sotto l'influenza della luce solare. La fonte di questa vitamina è carne, fegato, riso, patate.

Vitamina A. È utile per il trattamento della dermatite allergica, guarisce la pelle secca e traballante, mantiene la pelle sana. Contenuto in olio di pesce, fegato, latte, uova, carote e tutte le verdure e frutti gialli.

Vitamina C. L'uso di una dose aggiuntiva di vitamina C contribuisce all'attivazione del sistema immunitario per combattere la dermatite, portando a una diminuzione delle malattie infettive. Contenuto in tutti gli agrumi, ribes nero, kiwi, rosa canina, spinaci, patate, cipolle verdi e piselli.

Vitamina D. L'uso di supplementi di vitamina D nella dermatite aumenta la produzione di sostanze protettive nella pelle, che previene le malattie della pelle e il loro sviluppo. Il suo eccesso viola il processo del metabolismo del calcio, che può essere una delle cause dello sviluppo della dermatite. La vitamina D aumenta lo stato del sistema immunitario e aiuta a liberarsi dalle malattie della pelle. Contenuto in fiocchi di latte e tutti i prodotti caseari, pesce e frutti di mare, oli vegetali.

Vitamina B3 o acido pantotenico. È presente in tutte le cellule del corpo e svolge un ruolo importante nello sviluppo dei tessuti, con la sua deficienza il metabolismo è disturbato e questo può portare alla comparsa di vari tipi di dermatiti. Contenuto in verdure a foglia verde, piselli, cavolfiori, tuorli d'uovo, carne di pollo, latticini, cereali, caviale di pesce.

Biotina o vitamina H per la dermatite. Regola il metabolismo degli acidi grassi e degli amminoacidi, è necessario per il normale funzionamento della pelle, con una carenza di biotina, si verificano dermatiti sul viso, mani e piedi. Le fonti sono legumi, funghi, reni, fegato, lievito.

Ancora nessun commento!

Articoli in primo piano

Trattamento di antritis con uovo e miele

Trattamento della sinusite con il miele: ulteriore.

Trattamento della sinusite nei bambini in ospedale

Sinusite, ospedale d'accordo che ulteriormente.

Infiammazione dei linfonodi nell'inguine rispetto a quella pericolosa

Perché aumentare i linfonodi nel prossimo.

Articoli popolari

Nuovi articoli

Congestione nasale in un bambino di tre mesi

Pagina principale Salute infantile Congestione nasale in un bambino Congestione nasale in un bambino Congestione nasale in un neonato - no

Congestione nasale in un bambino come trattare Komarovsky

congestione nasale in un bambino senza un moccio Komarovsky Il moccio o il naso che cola nei bambini è spesso causato da tre cause principali: virus, batteri o allergie. Tra i

Congestione nasale in un bambino con trattamento adenoidi

Buon pomeriggio Volevo sapere delle adenoidi. Anka ha un problema, respira costantemente con la bocca, naso che cola

Congestione nasale in un bambino in 1 5 anni

Il bambino ha un naso chiuso dopo il sonno Malattie croniche: non indicato Ciao. Ad un bambino di 1,9 anni sono state somministrate adenoidi di grado 2 (fissate a 1,5 anni), non è stato così

La dermatite è una malattia della pelle molto comune, accompagnata da infiammazione, prurito, desquamazione della pelle e un cambiamento nel suo colore. Le cause di questo tipo di malattia sono molte, può essere il contatto con piante velenose, allergie alimentari, profumi, creme o unguenti. Così come le cause e le varietà di dermatiti sono molte, può essere ereditaria, allergica, cronica, seborroica.

La causa della dermatite è spesso una mancanza di vitamine.

Ad esempio, le vitamine B (B1, B6, PP, B12) svolgono un ruolo importante nello sviluppo delle malattie della pelle e il loro uso è utilizzato attivamente per il trattamento della dermatite.

Ad esempio, la vitamina B6, la cui carenza può essere giustamente considerata una delle cause principali delle malattie della pelle.
La vitamina B6 è un'unione di vitamine strettamente interconnesse tra loro e svolge tutte le funzioni necessarie per lo sviluppo ottimale dell'organismo e l'apporto di sostanze nutritive ad esso. Questa vitamina è contenuta nei cereali in prodotti di origine vegetale e animale, questi sono cereali di cereali, cereali, carote, mais, noci, banane, fegato, cuore e reni.

La mancanza di vitamina B1 nel corpo, è uno dei fattori per lo sviluppo di un diverso tipo di prurito della pelle, dermatite. Contenuto in pane, cereali, soia, lievito.

La mancanza di vitamina B2 è anche una delle cause della dermatite. B2 o riboflavina, aumenta il metabolismo ed è coinvolto nel metabolismo di carboidrati, proteine ​​e grassi, è anche in grado di accelerare la trasformazione e l'assimilazione nel corpo della vitamina B6 nello stato attivo. Se c'è carenza, c'è infiammazione della pelle e formazione di crepe, lesioni cutanee e perdita di capelli. Questa vitamina si trova in lievito, verdure a foglia, cereali, pane, ricotta, latte, formaggio, albume, fegato, pesce.

Vitamina PP (B5), la cui mancanza può portare a dermatite, che si manifesta in aree non protette della pelle esposte alla luce solare. La fonte di questa vitamina è carne, fegato, riso, patate.

Vitamina A. È utile per il trattamento della dermatite allergica, guarisce la pelle secca e traballante, mantiene la pelle sana. Contenuto in olio di pesce, fegato, latte, uova, carote e tutte le verdure e frutti gialli.

Vitamina C. L'uso di una dose aggiuntiva di vitamina C contribuisce all'attivazione del sistema immunitario per combattere la dermatite, portando a una diminuzione delle malattie infettive. Contenuto in tutti gli agrumi, ribes nero, kiwi, rosa canina, spinaci, patate, cipolle verdi e piselli.

Vitamina D. L'uso di supplementi di vitamina D nella dermatite aumenta la produzione di sostanze protettive nella pelle, che previene le malattie della pelle e il loro sviluppo. Il suo eccesso viola il processo del metabolismo del calcio, che può essere una delle cause dello sviluppo della dermatite. La vitamina D aumenta lo stato del sistema immunitario e aiuta a liberarsi dalle malattie della pelle. Contenuto in fiocchi di latte e tutti i prodotti caseari, pesce e frutti di mare, oli vegetali.

Vitamina B3 o acido pantotenico. È presente in tutte le cellule del corpo e svolge un ruolo importante nello sviluppo dei tessuti, con la sua deficienza il metabolismo è disturbato e questo può portare alla comparsa di vari tipi di dermatiti. Contenuto in verdure a foglia verde, piselli, cavolfiori, tuorli d'uovo, carne di pollo, latticini, cereali, caviale di pesce.

Biotina o vitamina H per la dermatite. Regola il metabolismo degli acidi grassi e degli amminoacidi, è necessario per il normale funzionamento della pelle, con una carenza di biotina, si verificano dermatiti sul viso, mani e piedi. Le fonti sono legumi, funghi, reni, fegato, lievito.

Una dieta completa ed equilibrata può saturare il corpo con tutta la gamma di vitamine e oligoelementi essenziali. Ma in realtà, le persone mangiano spesso in modo errato e non equilibrato. Con questa dieta è difficile tenere traccia di tutte le sostanze necessarie per la salute.

Se sai quali elementi mancano nel corpo e quali sono presenti in eccesso, allora questa è già metà della vittoria. Segui i consigli del tuo corpo.

A volte, senza una ragione apparente, le persone iniziano a sentirsi male e le prestazioni diminuiscono. E spesso la prima cosa che viene in mente è la mancanza di vitamine. Ma come capire le istruzioni del corpo, quali elementi mancano?

vitamine

Molti sanno già che le vitamine sono sostanze che non ci forniscono energia e non sono un materiale da costruzione. Tuttavia, le vitamine svolgono molte funzioni importanti nel corpo - sostenendo il metabolismo al livello appropriato, trasmettendo impulsi nervosi, controllando gli enzimi e molto altro.

Possiamo dire che portano uno stato di armonia nel corpo. Ma l'armonia sarà solo quando entreranno nel corpo nella giusta quantità. E come capire che il loro corpo non è abbastanza?

Il metodo più accurato è il test. Ma se non vi è alcuna possibilità o desiderio di essere testati, allora è possibile determinare dall'aspetto le manifestazioni classiche di ipovitaminosi - questa è la medicina chiamata mancanza di vitamine. Sulla base di alcuni tipici sintomi esterni, nemmeno un medico può identificare un problema.

Definizione dei capelli

In un corpo sano, i capelli saranno elastici, brillanti, brillano al sole. Quando i capelli diventano simili a un fascio di paglia, si spacca, non mantiene una forma, si confonde, diventa opaco e persino le maschere nutrienti per i capelli non li aiutano bene, vuol dire che è un segno di una mancanza di vitamine nel corpo.

La pelle pruriginosa e secca indica una mancanza di vitamina E, se la dermatite si verifica sul cuoio capelluto, quindi la vitamina A; o carenza del gruppo B, che nutre il cuoio capelluto e conduce gli impulsi nervosi al suo tegumento.

Se i capelli sono eccessivamente grassa, questo può essere un segnale per la mancanza di riboflavina. Grave perdita di capelli può indicare una mancanza di acido folico o vitamina C. La forfora può indicare una carenza di vitamine B6 e B12, nonché acidi grassi insaturi.

Con una carenza di minerali come calcio e ferro, i capelli possono anche soffrire molto.

unghie

Le unghie sane crescono bene, sono lisce e hanno un colore liscio, e la pelle intorno alle unghie senza bava e crepe, ha un colore liscio.

Se le unghie esfoliano, si piegano, si incrinano e attraversano l'unghia, appaiono pallide, ingialliscono, crescono male - molto probabilmente è un segno di carenza di vitamina C. Le sbavature profonde possono indicare una mancanza di vitamina A o E, se le dita si intorpidiscono - potrebbe essere necessario riempire la mancanza del gruppo B.

Diagnosi della pelle

Sulla pelle in generale è molto ben possibile diagnosticare una carenza vitaminica. Sulla pelle, puoi leggere la mancanza di quasi ogni sostanza attribuita alle vitamine.

  • Una carenza di vitamine A, E e acido nicotinico si manifesta nella pelle secca, nell'aspetto di rughe sempre più grandi e nella pelle pallida.
  • La carenza di vitamina B2 può indicare la desquamazione della pelle e il suo contenuto di grassi, la carenza di acidi grassi e vitamine liposolubili - rossore di macchie e acne. Con frequenti dermatiti, c'è un problema con le vitamine del gruppo B e della biotina (vitamina H). La sua mancanza può anche provocare iperpigmentazioni sulla pelle, quelle. L'aspetto di moli e macchie marroni.
  • L'acquisizione di una pelle giallastra non è abbastanza vitamina B12.

La pelle dà segnali che c'è una mancanza di vitamina. La comparsa di pelle d'oca su spalle e cosce e secchezza può essere un segno di carenze di vitamina A ed E, se le lividi non guariscono a lungo, specialmente nell'area degli avambracci e delle gambe, questo significa un problema con i vasi a causa di una carenza di vitamine C e R.

L'eccessiva secchezza cutanea e la dermatosi pruriginosa comportano una carenza di vitamine del gruppo B, ma in particolare di B3 e B6 e una mancanza di iodio.

occhi

Con una mancanza di vitamine con gli occhi, ci sono anche problemi. La classica manifestazione di una carenza di vitamine può essere il lampeggiare delle mosche davanti ai tuoi occhi, questo soprattutto durante i movimenti improvvisi. Il colpevole di tali manifestazioni è solitamente la vitamina D.

Molte persone sanno che se non si vede bene al buio (indebolimento della visione crepuscolare), di solito si tratta di una carenza di vitamina A. I sintomi di una carenza di queste vitamine in quel numero possono anche diventare frequenti infiammazioni intorno agli occhi e alle palpebre, sensazione di bruciore e sabbia negli occhi, barleys. Se si tratta di vitamina P e gruppo B, le navi possono mostrare e sviluppare cerchi sotto gli occhi.

Salute generale

Ci sono molti altri segni con cui è possibile determinare la mancanza di vitamine che il corpo segnala:

  • Le gengive possono sanguinare, il muco nella bocca è bianco, il rivestimento bianco sulla lingua;
  • Le labbra secche o screpolate, agli angoli della bocca possono apparire pustole;
  • L'appetito diventa selettivo o diminuisce completamente;
  • Una persona che ha una carenza di vitamine, è più incline alla malattia, le sue dita tremano sulle sue mani, la pressione sta saltando, la sera le sue gambe si gonfiano, possono dolere;
  • Insonnia, mal di testa, irritabilità e schizzinosità possono essere comuni.

Spesso, in tali casi, la ragione non è nel deficit di un elemento specifico, perché molti di loro sono coinvolti in processi metabolici, la ragione più probabile è la mancanza di molti di loro.

Segni visibili di carenze vitaminiche

Mani fredde: ridotta funzione tiroidea, mancanza di magnesio, prestazioni cardiache basse, stanchezza cronica.

Smagliature: poco zinco.

Sanguinamento spontaneo: insufficienza di vitamina C o di piastrine.

Cheratinizzazione: vitamina A.

I palmi gialli sono un eccesso di beta carotene.

Pelle secca squamosa e anelli rossi intorno ai follicoli piliferi: vitamina C.

Pelle d'oca: mancanza di acidi grassi essenziali.

Stronzo vivace: non abbastanza magnesio.

Muscoli del polpaccio dolenti: manca anche il magnesio.

Il cuore

Battito cardiaco irregolare, alta pressione, cardiomegalia: non abbastanza coenzima Q e magnesio, o ipersensibilità alla caffeina.

gola

Ghiandola tiroidea ingrossata: ridotta funzionalità tiroidea, mancanza di iodio.

unghie

Scanalature ondulate: parla di carenza di zinco.

Macchie bianche indicano una carenza di minerali, il più delle volte è lo zinco.

Unghie morbide: magnesio

Unghie si sbriciolano: il corpo ha una generale mancanza di minerali.

Pelle facciale

Eruzione cutanea sulla fronte e dermatite seborroica: carenza di vitamina B6.

Pelle grassa rossa grassa sul viso e intorno al naso: mancanza di vitamina B2.

occhi

Cataratta: eccesso di radicali liberi, mancanza di cromo.

Borse sotto gli occhi e occhiaie: intolleranza ad alcuni prodotti o allergie ad essa.

Gli occhi bianchi hanno una tinta bluastra e precocemente i capelli ingrigiti: anemia carente o mancanza di B12.

Cavità orale

Lingua gonfia e ammaccature dai denti: intolleranza ad alcuni prodotti.

Lingua pallida screpolata: il ferro non è abbastanza.

Lingua screpolata dolorosa: la vitamina B3 non è sufficiente.

Lingua dolorosa più sensazione di bruciore e labbra traballanti: vitamina B2.

Una lingua liscia e dolorosa può indicare una mancanza di acido folico.

Labbra screpolate: stomatite o mancanza di B2.

Lettura consigliata:

L'articolo è protetto da copyright e diritti connessi. Quando si utilizza e ristampa il materiale è necessario un collegamento attivo al sito!

Come capire quali vitamine mancano nel corpo; malattie con mancanza di vitamine

Le vitamine sono quelle sostanze preziose che ci permettono di camminare allegramente e correttamente attraverso la vita, piuttosto che stare a letto a casa, raggomitolati da varie malattie. La mancanza di una vitamina indica sempre un malfunzionamento nel corpo, e il suo inadempimento porta a disturbi ancora più gravi. Come fai a sapere - che tipo di vitamina manca al corpo, come compensare la mancanza di vitamine e cosa minaccia con l'inazione?

Contenuto dell'articolo:

  • I principali segni di una mancanza di vitamine
  • Carenze vitaminiche
  • Tabella delle vitamine negli alimenti

I principali segni di una mancanza di vitamine - prova il tuo corpo!

Tabelle 1.2: Principali sintomi di carenza di vitamine e oligoelementi nel corpo umano

Quali sintomi compaiono quando c'è carenza di una o di un'altra vitamina?

  • Carenza di vitamina A:
    capelli secchi, fragili, diradati; unghie fragili; la comparsa di crepe sulle labbra; lesioni della mucosa (trachea, bocca, tratto gastrointestinale); visione ridotta; eruzione cutanea, secchezza e desquamazione della pelle.
  • Carenza di vitamina B1:
    diarrea e vomito; disturbi gastrointestinali; diminuzione dell'appetito e della pressione; irritabilità; aritmia cardiaca; arti freddi (disturbi circolatori).
  • Carenza di vitamina B2:
    stomatiti e crepe agli angoli della bocca; congiuntivite, lacrimazione e diminuzione della vista; opacità corneale e fotofobia, secchezza delle fauci.
  • Carenza di vitamina B3:
    debolezza e stanchezza cronica; mal di testa regolari; ansia e nervosismo; aumento della pressione.
  • Carenza di vitamina B6:
    la debolezza; deterioramento della memoria tagliente; dolore nel fegato; dermatiti.
  • Carenza di vitamina B12:
    l'anemia; glossitis; perdita di capelli; gastrite.
  • Carenza di vitamina C:
    debolezza generale sullo sfondo di una ridotta immunità; perdita di peso; scarso appetito; gengive sanguinanti e carie; suscettibilità a raffreddori e infezioni batteriche; sanguinamento dal naso; alito cattivo
  • Carenza di vitamina D:
    nei bambini, letargia e inattività; disturbi del sonno e scarso appetito; sbalzi d'umore; rachitismo; ridotta immunità e visione; disordini metabolici; problemi con il tessuto osseo e la pelle.
  • Carenza di vitamina D3:
    scarso assorbimento di fosforo / calcio; tarda dentizione; disturbi del sonno (paura, flinning); ridotto tono muscolare; fragilità ossea.
  • Carenza di vitamina E:
    tendenza alle allergie di vario tipo; distrofia muscolare; dolore alle gambe dovuto all'alimentazione anormale degli arti; la comparsa di ulcere trofiche e lo sviluppo di tromboflebiti; cambiamenti nell'andatura; la comparsa di macchie di età.
  • Carenza di vitamina K:
    disturbi del tratto gastrointestinale; disturbi delle mestruazioni e del ciclo; l'anemia; stanchezza; sanguinamento; emorragia sotto la pelle.
  • Carenza di vitamina P:
    la comparsa di emorragie puntiformi sulla pelle (specialmente in luoghi, vestiti stretti); dolore alle gambe e alle spalle; letargia generale.
  • Carenza di vitamina PP:
    letargia; disfunzione gastrointestinale; peeling e secchezza della pelle; diarrea; infiammazioni della mucosa della bocca e della lingua; dermatiti; mal di testa; stanchezza; stanchezza; labbra secche
  • Carenza di vitamina H:
    l'aspetto di un tono della pelle grigiastro; alopecia; suscettibilità alle infezioni; dolori muscolari; stati depressivi.

Cosa succede se non si compensa la perdita di vitamine: una grave malattia con carenza di vitamine

Quali malattie provoca una carenza di vitamine:

  • "A":
    a emeralopia, forfora, diminuzione della libido, insonnia cronica.
  • "C":
    perdita di capelli (alopecia), guarigione prolungata di ferite, malattia parodontale, disturbi nervosi.
  • «D»:
    all'insonnia cronica, alla perdita di peso e alla vista.
  • "E":
    a debolezza muscolare, disfunzione riproduttiva.
  • "N":
    ad anemia, depressione, alopecia.
  • "K":
    ai problemi del pancreas e del tratto gastrointestinale, disbatteriosi, diarrea.
  • "PP":
    stanchezza cronica e insonnia, depressione, problemi della pelle.
  • "B1":
    stitichezza, riduzione della vista e della memoria, perdita di peso.
  • "B2":
    a stomatite angolare, problemi gastrointestinali, perdita di capelli, mal di testa.
  • "B5":
    alla depressione, all'insonnia cronica.
  • "B6":
    a dermatite, letargia, depressione.
  • "B9":
    precoce ingrigimento, scarsa memoria e indigestione.
  • "B12":
    ad anemia, disfunzione riproduttiva.
  • "B13":
    alla malattia del fegato.
  • «U»:
    ai problemi del tratto digestivo.

Tabella delle vitamine nel cibo: come prevenire la mancanza di vitamine a, b, c, d, e, f, h, k, pp, p, n, u

In quali prodotti dovrei cercare le vitamine necessarie?

  • "A":
    agrumi e spinaci, fegato di merluzzo, burro, caviale e tuorlo d'uovo, in acetosa, olivello spinoso, cipolle verdi, panna, broccoli, formaggio, asparagi, carote.
  • "C":
    in kiwi e agrumi, in cavolfiore e broccoli, in verdure verdi, peperoni, mele e meloni, in albicocche, pesche, rose selvatiche, verdi e ribes nero.
  • «D»:
    in olio di pesce, prezzemolo e tuorlo d'uovo, latticini e burro, lievito di birra, germe di grano, latte.
  • "N":
    in tuorlo, lievito, rene e fegato, funghi, spinaci, barbabietole e cavoli.
  • "E":
    in olio vegetale e mandorle, olivello spinoso, embrioni di cereali, peperoni dolci, piselli, semi di mela.
  • "K":
    in cavoli e pomodori, zucca, legumi e cereali, fegato di maiale, lattuga, erba medica, rosa canina e ortiche, in cavolfiore, verdure verdi.
  • "P":
    in ribes nero e uva spina, ciliegie dolci, ciliegie e mirtilli rossi.
  • "PP":
    nel fegato, uova, carne, erbe, noci, pesce, datteri, rosa selvatica, cereali, funghi porcini, lievito e acetosa.
  • "B1":
    riso non trasformato, pane grosso, lievito, albume, nocciole, farina d'avena, carne di manzo e legumi.
  • "B2":
    in broccoli, germe di grano, formaggio, avena e segale, soia, nel fegato.
  • "B3":
    in uova, lievito, grano germogliato.
  • "B5":
    in carne di pollo, cuore e fegato, funghi, lievito, barbabietole, cavolfiore e asparagi, pesce, riso, fagioli, manzo.
  • "B6":
    in fiocchi di latte e grano saraceno, fegato, patate, fegato di merluzzo, tuorlo, cuore, nel latte, ostriche, banane, noci, avocado e mais, cavolo, in lattuga, cavolo.
  • "B9":
    in melone, datteri, verdi, piselli, funghi, zucca, noci e arance, carote, grano saraceno, lattuga, pesce, formaggio e tuorlo, nel latte, farina integrale.
  • "B12":
    in cavolo marino, fegato di vitello, soia, ostriche, lievito, pesce e manzo, aringa, ricotta.
  • "B12":
    in koumiss, latte, latticini, fegato, lievito.

Tabella 3: il contenuto di vitamine nel cibo

Pubblicato il 29 luglio 2013 nella rubrica: Salute